Jump to content
Le ultime news
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
gimmi

Coronavirus: implicazioni extra medico-sanitarie (politico-economiche-strategiche)

Recommended Posts

Domani quello della Microsoft parlerà con Conte e gli chiederà probabilmente investimenti per la ricerca su un vaccino inutile...visto che ne vanza...

Share this post


Link to post
Share on other sites

No servi che ghe sia Conte per veder quele scene comunque eh...basta gaver un affaccio con vista su un tratto de ciclabile in tratto cittadino

Share this post


Link to post
Share on other sites

Con l'arrivamento della famigerata fase 2 mi vien voglia di fare un punto della situazione. Forse non tutto il punto apparirà lisciamente spiegato, d'altronde la sconnessa informazione generalista subìta provoca in me, e non solo, sconnessioni logico-linguistiche: purtroppo tanta confusione, forse indotta.

Durante questo coronavirius si è assistito senza orma di dubbio a un camaggio di inverecondi positivisti, ché i governi con scelte autorintronate all'uopo si sono dimostrati non una volta di meno antisaggistici e reazionabili, con le forze dell'ordine inverso che appoggiabbero oltremodo la vis eutonica; la cittadinanza senza euforismo lessata da decreti decretabili, mentre la non pronta sanità, beninteso in senso trasversalospedaliero -ma di poco- ha uscito tamponamenti raramente asportabili. Impazzano nuove ordinazioni controdeduttive sull'uso abuso di mascherine per gli occhiali come ritrovato standard del ventiduesimo secolo -che si avvicina a piccoli passi-, mentre intanto nel mondo la non farca pandemia di guerra costringe i paesi mediamente ipersviluppati, e pure quelli mediamente mediosviluppati, a misure ordinarie di mantenimento subdolo del coso impaudico, supportati da una finanza oggettivisticamente carogna (carogna) che bada al sodo nel momento del fabbisogno autoreferenzialisticentrico, coi pil che crallano in un delirio bellicoso di non ingenua malagestione del supremo sapere superato, la scienza barcicolla e i ricchi saranno sempre più vicchi e i poveri sempre più sempre. Tanti auguri

  • Haha 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 ore fa, MericordoMascheroni ha scritto:

Con l'arrivamento della famigerata fase 2 mi vien voglia di fare un punto della situazione. Forse non tutto il punto apparirà lisciamente spiegato, d'altronde la sconnessa informazione generalista subìta provoca in me, e non solo, sconnessioni logico-linguistiche: purtroppo tanta confusione, forse indotta.

Durante questo coronavirius si è assistito senza orma di dubbio a un camaggio di inverecondi positivisti, ché i governi con scelte autorintronate all'uopo si sono dimostrati non una volta di meno antisaggistici e reazionabili, con le forze dell'ordine inverso che appoggiabbero oltremodo la vis eutonica; la cittadinanza senza euforismo lessata da decreti decretabili, mentre la non pronta sanità, beninteso in senso trasversalospedaliero -ma di poco- ha uscito tamponamenti raramente asportabili. Impazzano nuove ordinazioni controdeduttive sull'uso abuso di mascherine per gli occhiali come ritrovato standard del ventiduesimo secolo -che si avvicina a piccoli passi-, mentre intanto nel mondo la non farca pandemia di guerra costringe i paesi mediamente ipersviluppati, e pure quelli mediamente mediosviluppati, a misure ordinarie di mantenimento subdolo del coso impaudico, supportati da una finanza oggettivisticamente carogna (carogna) che bada al sodo nel momento del fabbisogno autoreferenzialisticentrico, coi pil che crallano in un delirio bellicoso di non ingenua malagestione del supremo sapere superato, la scienza barcicolla e i ricchi saranno sempre più vicchi e i poveri sempre più sempre. Tanti auguri

Ci giravo e rigiravo intorno, e mi arrovellavo, ma sempre mi sfuggiva qualcosa. Ora tutto è chiaro, leggo e rileggo e non posso fare a meno di esclamare: Cavolo è proprio così!!!!!! 😉 

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, ivoivo ha scritto:

Ci giravo e rigiravo intorno, e mi arrovellavo, ma sempre mi sfuggiva qualcosa. Ora tutto è chiaro, leggo e rileggo e non posso fare a meno di esclamare: Cavolo è proprio così!!!!!! 😉 

Eh già, ci ho pensato dieci notti e nessun giorno. Ti faccio parallelisticamente notare, andando senza scuse fuori tema, e senza nessun senso di modestia, nel mio piccolo il piccolo trionfo numerico che testé raggiungo tra numero dei messaggi inviati e (+) ottenuti. 😮

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 minuti fa, MericordoMascheroni ha scritto:

Eh già, ci ho pensato dieci notti e nessun giorno. Ti faccio parallelisticamente notare, andando senza scuse fuori tema, e senza nessun senso di modestia, nel mio piccolo il piccolo trionfo numerico che testé raggiungo tra numero dei messaggi inviati e (+) ottenuti. 😮

Azz...ci fosse stato di mezzo il 6 sarebbe stato inquietante e demoniaco….così solo complottista

Share this post


Link to post
Share on other sites

Rubo da FB

 

COME RAGIONA BIG PHARMA SECONDO MONTANARI E I SUOI SEGUACI

- Allora: oggi dobbiamo discutere un piano per riuscire a somministrare questa schifezza non meglio specificata che serve a uccidere/far ammalare/rendere deboli/obbedienti/stupidi/altre cose brutte le persone. Come possiamo fare?
- Mettiamo la schifezza in uno qualunque dei vaccini già in commercio…
- Ma no! Quei vaccini li fanno solo i bambini, dovremmo aspettare troppo tempo per avere risultati. Serve una cosa più immediata!
- Giusto; bé allora mettiamola nel vaccino anti influenzale: quello lo fanno in tanti, anche gli adulti. Ce l’abbiamo già lì pronto…
- Ma no, ma no! Poi i no vax si insospettiscono, a quelli non la si fa! E poi sono comunque troppo poche le persone cui lo somministriamo: serve una cosa su larga scala.
- Ci sono! Lasciamo stare i vaccini: perché non mettiamo la schifezza in una delle medicine più usate dalla gente? Che ne so: la tachipirina, l’aspirina, il moment. Li produciamo comunque noi, ci mettiamo un attimo e rifiliamo la schifezza a un sacco di gente!
- Mah, non sono convinto: se poi dubitano di noi? Dobbiamo prenderla più alla lontana…
- Ecco cosa potremmo fare: mettiamo sta roba negli acquedotti. In poco tempo tutti l’avranno presa e nessuno dubiterà di noi…
- Mmmh non so, troppo semplice… Aspettate, ci sono! Scateniamo una pandemia!
- Eh?
- Ma sì! Creiamo un bel virus in laboratorio…
- Ma ci costa miliardi una cosa simile, e ci vorrebbe un sacco di tempo… L’aspirina invece…
- Ma basta con questa aspirina! Non badiamo a spese! Creiamo un virus e poi lo diffondiamo nel mondo, di modo che contagi tutti…
- Ah, capisco: vuole mettere la schifezza nel virus e sfruttare la sua contagiosità per colpire tutti: è un po’ complesso rispetto alle altre idee, ma si potrebbe fare…
- No, non hai capito un tubo: noi scateniamo la pandemia, facciamo in modo che ci sia quarantena ovunque e l’economia mondiale si blocchi. Voglio crisi economiche, gente che protesta per strada, recessione, paesi sull’orlo del collasso…
- Ma a che pro? 
- E’ divertente. E poi non siamo i cattivoni? Sono queste le cose che ci piacciono…
- Ma non ha senso: avremmo già speso miliardi per fare un virus in laboratorio, poi cerchiamo pure di fare fallire i clienti che dovrebbero acquistarci il prodotto? Dove sarebbe il guadagno? Poi non ho ancora capito cosa c’entra tutto questo con somministrare a tutti la schifezza…
- Adesso ci arrivo: quando avremmo creato tutto questo casino, la gente vorrà un vaccino, no? Bene: e noi creiamo un vaccino apposta per somministrare a tutti la nostra schifezza!
- …
- Non è geniale?
- Sì sì, per carità… Ma l’idea dell’acquedotto è sicuro che non …?
- Ma che acquedotto! 
-La tachipirina…? è lì, gratis…
- Ma che tachipirina! Vada per la pandemia!
- Ma i miliardi da investire per…
- Bè, quando un investimento è necessario, è necessario: ti sembra che ci siano altre soluzioni?
- …Psss, scusate: ma questo qui chi l’ha nominato capo di Big Pharma?

Cari complottisti: i poteri forti, se esistessero, non sarebbero certo scemi come voi. Accettate questa realtà.

P.T.

  • Grazie 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Montanari nel mio caso c'entra poco, cussì come questi goliardici testi, boni per far un sorriso, però ogni giorno che passa e più mi me convinco che questo vaccino, questo per el minchione19, cussì come sta nassendo e come i lo sta portando avanti, mi non lo voio!

Spero proprio che qualche altra strada tra quelle percorse porti frutti e risultati, che possi meter in secondo piano el vaccino "della fretta".

  • Grazie 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, chompo ha scritto:

Montanari nel mio caso c'entra poco, cussì come questi goliardici testi, boni per far un sorriso, però ogni giorno che passa e più mi me convinco che questo vaccino, questo per el minchione19, cussì come sta nassendo e come i lo sta portando avanti, mi non lo voio!

Spero proprio che qualche altra strada tra quelle percorse porti frutti e risultati, che possi meter in secondo piano el vaccino "della fretta".

Resto dell'idea che no gaveremo nessun vaccino 'improvvisato', soprattutto con la burocrazia italiana. E che molti degli annunci fatti in sti giorni xe grossi spot pubblicitari. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
27 minuti fa, ndocojo ha scritto:

Resto dell'idea che no gaveremo nessun vaccino 'improvvisato', soprattutto con la burocrazia italiana. E che molti degli annunci fatti in sti giorni xe grossi spot pubblicitari. 

È che l'impegno e lo sforzo a livello mondiale per creare un vaccino sono immensi, senza nessun precedente. Molto più grandi che in qualsiasi altra circostanza e contro qualsiasi altra malattia o virus nella storia. 

Non mi stupirei se il vaccino arrivasse in tempi record (inizio del prossimo anno) con tutta la sicurezza e tutti i test fatti in modo rigoroso.

Se si volessero soluzioni improvvisate, il vaccino ce lo avremmo già adesso, senza averlo nemmeno testato bene sull'uomo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, hector ha scritto:

È che l'impegno e lo sforzo a livello mondiale per creare un vaccino sono immensi, senza nessun precedente. Molto più grandi che in qualsiasi altra circostanza e contro qualsiasi altra malattia o virus nella storia. 

Non mi stupirei se il vaccino arrivasse in tempi record (inizio del prossimo anno) con tutta la sicurezza e tutti i test fatti in modo rigoroso.

Se si volessero soluzioni improvvisate, il vaccino ce lo avremmo già adesso, senza averlo nemmeno testato bene sull'uomo.

"Recuperare" un paio di mesi o qualcosa più, con questi sforzi mi sembra nella logica delle cose.

Ma quando arriverà sarà ultra sicuro.

Con il sentimento antiscientifico che sta montando nessuno può permettersi un passo falso così clamoroso.

Sperando, naturalmente, che non servirà a nulla.

Share this post


Link to post
Share on other sites
20 minuti fa, ndocojo ha scritto:

Ma quando arriverà sarà ultra sicuro.

Sarà a base di cera d'api con sentori di arancio e cannella

  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, ndocojo ha scritto:

"Recuperare" un paio di mesi o qualcosa più, con questi sforzi mi sembra nella logica delle cose.

Ma quando arriverà sarà ultra sicuro.

Con il sentimento antiscientifico che sta montando nessuno può permettersi un passo falso così clamoroso.

Sperando, naturalmente, che non servirà a nulla.

Faccio fatica a pensare che non servirà a nulla. Credo che Covid-19 potrà essere sconfitto solo dal vaccino, esattamente come il vaccino ha sconfitto poliomielite e vaiolo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 ore fa, ndocojo ha scritto:

Resto dell'idea che no gaveremo nessun vaccino 'improvvisato', soprattutto con la burocrazia italiana. E che molti degli annunci fatti in sti giorni xe grossi spot pubblicitari. 

Premetto che spero te gabi ragion.

Al momento resto in finestra, perplesso e scettico. Perchè qua no se tratta de recuperar qualche mese, in virtù de uno sforzo colossale a livel mondiale, se tratta de parecchi mesi! Almeno sentindo certi mezzi proclami (che poi magari in certi casi pol esser fumo come te disi, tipo i annunci dei politici...).

Anche riuscindo ad accelerar sulla sperimentazion (che però già no me piasi, nè convinzi al momento), xe poi el discorso de avviar una linea produttiva gigantesca per un tipo de vaccino come questo, con numeri da far venir i brividi. Finora go sentido dir tutti quei che no xe coinvolti direttamente o indirettamente, che i tempi canonici del vaccino no xe accorciabili, se non de miserie. E tutti quei che xe direttamente o indirettamente coinvolti, che no xe un problema, perchè se xe partidi sai presto e con grandi risorse umane e de mezzi.
Poi non dimenticassi che questa "corsa" stavolta ga implicazioni extra-salute sullo scacchiere internazionale, probabilmente molto più rilevanti delle altre precedenti.
Al caso sarò felice de esser stado troppo prudente e/o sospettoso.

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 ore fa, chompo ha scritto:

Montanari nel mio caso c'entra poco, cussì come questi goliardici testi, boni per far un sorriso, però ogni giorno che passa e più mi me convinco che questo vaccino, questo per el minchione19, cussì come sta nassendo e come i lo sta portando avanti, mi non lo voio!

Spero proprio che qualche altra strada tra quelle percorse porti frutti e risultati, che possi meter in secondo piano el vaccino "della fretta".

Sta uscindo de tutto su 'sto vaccino....

La storiella de Ndocojo la go letta de un' altra parte in forma diversa, ma el senso resta quel.

Disemo che messa in un modo un po' più  complesso podessi anche aver una parvenza de verosimiglianza...come xe vero che mai nella storia recente i complottisti in servizio permanente effettivo ga avudo una simile miniera de possibili intrallazzi, tramaci e fufignezi da sviscerare, dalle organizzazioni planetarie allo strano vicino de casa. 

Mi go questa posizione, sommando i pro e i contro. Preferisso senz'altro el vaccino alla spada de Damocle del Covid che ballassi sulla mia testa per chissà quanti anni, se non per el resto della vita. Confido in Bill Gates, allora. In fondo, prima dei suoi sistemi, un pc savevo a malapena accenderlo...

Share this post


Link to post
Share on other sites
13 ore fa, andyball ha scritto:

Disemo che messa in un modo un po' più  complesso podessi anche aver una parvenza de verosimiglianza...come xe vero che mai nella storia recente i complottisti in servizio permanente effettivo ga avudo una simile miniera de possibili intrallazzi, tramaci e fufignezi da sviscerare, dalle organizzazioni planetarie allo strano vicino de casa. 

E' veramente triste e ridicolo al tempo stesso che venga continuamente tirata fuori sta categoria dei complottisti, come se uno dovesse stare attento a quello che pensa o dice, perché chi è contrario ad iniettarsi un vaccino, automaticamente non va oltre allo stretto di Gibilterra per non cadere nel vuoto visto che la terra è piatta. Magari uno si interessa dell'argomento da vent'anni, si va a documentare sulle conclusioni a cui sono arrivati scienziati che non vanno ogni giorno in televisione, però questo non importa, è uno stupido complottista fine.

13 ore fa, andyball ha scritto:

Mi go questa posizione, sommando i pro e i contro. Preferisso senz'altro el vaccino alla spada de Damocle del Covid che ballassi sulla mia testa per chissà quanti anni, se non per el resto della vita. Confido in Bill Gates, allora. In fondo, prima dei suoi sistemi, un pc savevo a malapena accenderlo…

Sommando pro e contro me fido del tizio che me ga vendù el computer e me son trova ben. Ottimo ragionamento, e poi quelli che si bevono le cazzate sono i cosiddetti complottisti.

 

13 ore fa, andyball ha scritto:

La storiella de Ndocojo la go letta de un' altra parte in forma diversa, ma el senso resta quel.

Chi ha scritto sta cagata non sa che è la Costituzione che vieta di imporre un trattamento sanitario e quindi per cambiare lo stato di fatto ci vuole una legge che deve avere un motivo valido come un'epidemia per essere approvata.

Chi ha dubbi si veda il filmato sul tema del giudice Imposimato prima della sua morte.

Detto ciò, a scanso di equivoci, no ho detto che qualcuno ha provocato l'epidemia deliberatamente.

  • Mi piace 2
  • Grazie 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

De Donno, che sta salvando vite a Mantova, è in aperta polemica col buriologo che lo ha contestato.

Ha ricevuto la visita dei Nas.

Nel suo reparto non muore più nessuno, complottista!

Share this post


Link to post
Share on other sites
49 minuti fa, ivoivo ha scritto:

E' veramente triste e ridicolo al tempo stesso che venga continuamente tirata fuori sta categoria dei complottisti, come se uno dovesse stare attento a quello che pensa o dice, perché chi è contrario ad iniettarsi un vaccino, automaticamente non va oltre allo stretto di Gibilterra per non cadere nel vuoto visto che la terra è piatta. Magari uno si interessa dell'argomento da vent'anni, si va a documentare sulle conclusioni a cui sono arrivati scienziati che non vanno ogni giorno in televisione, però questo non importa, è uno stupido complottista fine.

Sommando pro e contro me fido del tizio che me ga vendù el computer e me son trova ben. Ottimo ragionamento, e poi quelli che si bevono le cazzate sono i cosiddetti complottisti.

 

Chi ha scritto sta cagata non sa che è la Costituzione che vieta di imporre un trattamento sanitario e quindi per cambiare lo stato di fatto ci vuole una legge che deve avere un motivo valido come un'epidemia per essere approvata.

Chi ha dubbi si veda il filmato sul tema del giudice Imposimato prima della sua morte.

Detto ciò, a scanso di equivoci, no ho detto che qualcuno ha provocato l'epidemia deliberatamente.

1)  la prima frase è di un qualunquismo talmente grossolano che è superfuo rispondere. Al di la' del fatto che hai totalmente frainteso il senso di quello che ho scritto. La categoria dei complottisti sempre e comunque non esiste ?  Benissimo, viviamo in mondi diversi. Cosi' non corriamo il rischio di incontrarci.

2)  A leggerti in passato, nove post su dieci tuoi sono ironie, o tentativi di fare dell'ironia. Riesci ad afferrarla quando la fanno altri ?

3) Mi pare che tu abbia capito male anche qua. Nomini la nostra Costituzione, quando il post su FB parla di complotto mondiale, casomai.

  " A scanso di equivoci " ,se mi lasci perdere fai una cosa giusta.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quando se capirà che una roba xe la cura e una la prevenzion, andaremo tutti d'accordo. 

Detto ciò che el plasma funzioni me par sia quasi assodato, che sia la soluzion al problema invece me sembra ugualmente assodado el contrario. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
14 minuti fa, andyball ha scritto:

" A scanso di equivoci " ,se mi lasci perdere fai una cosa giusta.

tranquillo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Penso che generalizzare su vaccino sì / vaccino no sia a dir poco senza senso. Immagino che nessuno possa mettere in dubbio che i vaccini principali siano pressoché l'unica giustificazione della quasi scomparsa dalla faccia della terra di alcune delle più tremende malattie esistenti. Una percentuale infinitesima di fallimenti non può minimamente intaccare la validità del sistema. Tutto un altro discorso è invece l'esasperazione del ricorso ai vaccini per malattie a bassa pericolosità. Condivido la possibilità di vaccinare le persone maggiormente a rischio, ma non concordo con l'obbligatorietà per tutti. Resta però una clausola da considerare, spesso dimenticata: posso rifiutarmi di sottopormi al vaccino, ma automaticamente perdo il diritto a frequentare certi ambienti. Ricordo ad esempio che, negli anni 90, per accettare un lavoro in cui c'era la possibilità di finire in Sudamerica, ho dovuto vaccinarmi contro la febbre gialla. Come libero cittadino non ero obbligato a farlo, ma era un requisito per il lavoro. Altrimenti rinunciavo, molto semplice. Non vogliamo vaccinare i nostri figli? Ok. Ma se vogliamo che vadano a scuola, e le vaccinazioni sono un requisito, allora ci tocca fargliele fare. Altrimenti restano a casa e non entrano in contatto con altri bambini, ma non solo a scuola: mai. Perché il diritto a non vaccinarsi finisce dove comincia il diritto altrui a non rischiare di venir contagiato. Quello su cui si può ampiamente discutere è la lista dei vaccini richiesti, probabilmente eccessiva. Sul Covid? Non saprei. Dovesse ripresentarsi nella sua forma iniziale, sarebbe utile, specialmente nelle categorie a rischio. Dovesse essere indebolito, come sembra essere attualmente (almeno qui in regione, il resto lo seguo poco), direi di no. Personalmente, visto che il virus è innocuo o comunque ampiamente controllabile per la stragrande maggioranza dei contagiati, sarei più propenso ad una vaccinazione ad anziani e a persone con patologie, ma allo sviluppo di una cura per tutti gli altri.

  • Mi piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, andyball ha scritto:

A leggerti in passato, nove post su dieci tuoi sono ironie, o tentativi di fare dell'ironia. Riesci ad afferrarla quando la fanno altri ?

Ancora una cosa e poi chiudo se vuoi, mi hai fatto riflettere ed ammetto che a volte sbaglio nel modo di pormi e forse stavolta ho sbagliato perché alla fine contribuisco al muro contro muro di 2 fazioni che non avrebbero motivo di esistere. Ho fatto esattamente quello che qualcuno ha fatto nei miei confronti e come ha dato fastidio a me, capisco che abbia dato fastidio anche a te.

Devi ammettere però che è difficile esprimere le proprie opinioni in un clima di presa per il c**o da parte di chi sta su certe posizioni che ultimamente stanno vacillando.

Share this post


Link to post
Share on other sites
43 minuti fa, luxor ha scritto:

Penso che generalizzare su vaccino sì / vaccino no sia a dir poco senza senso. Immagino che nessuno possa mettere in dubbio che i vaccini principali siano pressoché l'unica giustificazione della quasi scomparsa dalla faccia della terra di alcune delle più tremende malattie esistenti. Una percentuale infinitesima di fallimenti non può minimamente intaccare la validità del sistema. Tutto un altro discorso è invece l'esasperazione del ricorso ai vaccini per malattie a bassa pericolosità. Condivido la possibilità di vaccinare le persone maggiormente a rischio, ma non concordo con l'obbligatorietà per tutti. Resta però una clausola da considerare, spesso dimenticata: posso rifiutarmi di sottopormi al vaccino, ma automaticamente perdo il diritto a frequentare certi ambienti. Ricordo ad esempio che, negli anni 90, per accettare un lavoro in cui c'era la possibilità di finire in Sudamerica, ho dovuto vaccinarmi contro la febbre gialla. Come libero cittadino non ero obbligato a farlo, ma era un requisito per il lavoro. Altrimenti rinunciavo, molto semplice. Non vogliamo vaccinare i nostri figli? Ok. Ma se vogliamo che vadano a scuola, e le vaccinazioni sono un requisito, allora ci tocca fargliele fare. Altrimenti restano a casa e non entrano in contatto con altri bambini, ma non solo a scuola: mai. Perché il diritto a non vaccinarsi finisce dove comincia il diritto altrui a non rischiare di venir contagiato. Quello su cui si può ampiamente discutere è la lista dei vaccini richiesti, probabilmente eccessiva. Sul Covid? Non saprei. Dovesse ripresentarsi nella sua forma iniziale, sarebbe utile, specialmente nelle categorie a rischio. Dovesse essere indebolito, come sembra essere attualmente (almeno qui in regione, il resto lo seguo poco), direi di no. Personalmente, visto che il virus è innocuo o comunque ampiamente controllabile per la stragrande maggioranza dei contagiati, sarei più propenso ad una vaccinazione ad anziani e a persone con patologie, ma allo sviluppo di una cura per tutti gli altri.

Sul virus  " innocuo e ampiamente controllabile  per la stragrande maggioranza " si potrebbe discutere a lungo.

Non solo per il numero di persone under 70 - non classificabili al giorno d'oggi come anziani -  che ha fatto fuori. Oltre a creare la piu' perniciosa polmonite immaginabile e aver spedito sotto ossigeno svariate migliaia di persone di tutte le eta' - esperienza francamente da evitare, potendo -, puo' creare quasi certamente una forma di miocardite, e in molti fra i guariti non hanno ancora riacquistato gusto e olfatto.

Bene ha fatto chi ha ricordato che coi vaccini ci siamo liberati - ad esempio - di vaiolo e polio. Se qualcuno vorra' convivere in eterno con la possibilita' di contrarre il virus, lo lascerei fare. Da vaccinato non mi riguardera'.

Share this post


Link to post
Share on other sites
12 minuti fa, andyball ha scritto:

Sul virus  " innocuo e ampiamente controllabile  per la stragrande maggioranza " si potrebbe discutere a lungo.

Non solo per il numero di persone under 70 - non classificabili al giorno d'oggi come anziani -  che ha fatto fuori. Oltre a creare la piu' perniciosa polmonite immaginabile e aver spedito sotto ossigeno svariate migliaia di persone di tutte le eta' - esperienza francamente da evitare, potendo -, puo' creare quasi certamente una forma di miocardite, e in molti fra i guariti non hanno ancora riacquistato gusto e olfatto.

Bene ha fatto chi ha ricordato che coi vaccini ci siamo liberati - ad esempio - di vaiolo e polio. Se qualcuno vorra' convivere in eterno con la possibilita' di contrarre il virus, lo lascerei fare. Da vaccinato non mi riguardera'.

Il vaccino su ampia scala crea immunità di gregge che protegge le persone che per motivi di salute non possono vaccinarsi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...