Jump to content

Triestina-Legnago (domenica 7 febbraio, ore 15.00)


Recommended Posts

1 ora fa, forest ha scritto:

Scusami, diversi in cosa?

Nell'interpretazione?

Perché Pillon , permettimi, Boultam lo ha impiegato da trequartista.

E Petrella, sempre per Pillon, che lo ha ribadito anche ieri, rende al meglio da trequartista.

Quindi, dire che era meglio se Boultam restava ha molto senso e siamo tutti d'accordo, al netto del fatto che la situazione dei conti non la conosce nessuno, ma sostenere che Boultam in rosa non aveva sostituti significa dire una cosa non vera, semplicemente.

Poi capisco che vale tutto, per l'amor di Dio, ma almeno restiamo nel novero delle cose reali.

Io vedo che vale tutto pur di avallare queste scelte, ne' piu' ne' meno.

Che una persona competente scriva queste cose inizio a trovarlo vagamente grottesco, che ti devo dire.

Al di la' delle differenze fisiche tipo il toro e la farfalla, Boultam puo' essere impiegato da trequartista e da mezzala, Petrella da trequartista, esterno, seconda punta.

Possibilissimo farli coesistere, e lo ripeto, gia' da Padova vedevo nel marocchino l'unico che potesse portare qualcosa di nuovo, un centrocampista avanzato fisicato e tecnico che non ha omologhi in rosa.

O dici che Petrella, solo per fare un esempio, avrebbe potuto segnare un gol come il secondo col Perugia ?

In ogni caso, col ragionamento dei sostituti in rosa, poteva cedere anche Gomez.  I sostituti li ha...

Link to comment
Share on other sites

39 minuti fa, andyball ha scritto:

Io vedo che vale tutto pur di avallare queste scelte, ne' piu' ne' meno.

Che una persona competente scriva queste cose inizio a trovarlo vagamente grottesco, che ti devo dire.

Al di la' delle differenze fisiche tipo il toro e la farfalla, Boultam puo' essere impiegato da trequartista e da mezzala, Petrella da trequartista, esterno, seconda punta.

Possibilissimo farli coesistere, e lo ripeto, gia' da Padova vedevo nel marocchino l'unico che potesse portare qualcosa di nuovo, un centrocampista avanzato fisicato e tecnico che non ha omologhi in rosa.

O dici che Petrella, solo per fare un esempio, avrebbe potuto segnare un gol come il secondo col Perugia ?

In ogni caso, col ragionamento dei sostituti in rosa, poteva cedere anche Gomez.  I sostituti li ha...

Vedi Andy, questo è un giochino che inizia veramente a non piacermi più.

Fra un po' saluto tutti di nuovo e vi lascio al vostro divertimento, perché così non si può andare avanti.

È insopportabile che uno scriva una cosa e poi asserisca tutt'altro, e soprattutto è insopportabile che mi vengano messe in bocca cose che non dico.

È un giochino che non accetto.

Ho scritto, in italiano piuttosto corretto, almeno spero, che ovviamente tutti sappiamo che sarebbe stato meglio se Boultam fosse rimasto, anche perché solo un deficiente potrebbe sostenere che non avere un buon giocatore è meglio che averlo.

Fin qua, mi pare, tutti d'accordo.

Ma tu hai scritto un'altra cosa, ovvero che abbiamo ceduto un giocatore per il quale non c'era un sostituto.

E non è vero, semplicemente.

Ne abbiamo due, Petrella e Sarno.

E siccome non è vero, io mi aspetto che in un mondo normale e all'interno di una discussione leale uno riconosca di aver scritto una cosa che non è vera, e non che svii il discorso su altro.

Quel che avrebbe potuto fare Boultam non lo sai tu come non lo so io, ma tutti e due sappiamo quello che ha fatto, ovvero il trequartista.

Bene la.prima partita, addirittura benissimo la seconda, bene la terza e poi così così le altre.

Questi sono i fatti, incontrovertibili mi pare.

A quel punto Petrella ha giocato, sempre da trequartista, ovvero nel medesimo ruolo anche se ovviamente con le proprie caratteristiche, al posto di Boultam.

E lo ha fatto, peraltro, prima che Boultam venisse ceduto.

Lo ha fatto bene?

Alla luce dei tre gol e delle pagelle intorno all'8 direi di sì, ma ovviamente questo non significa che giocherà sempre così, come Boultam non poteva ragionevolmente essere sempre quello visto col Perugia.

Ma il punto non è questo, il punto è che tu hai scritto una cosa non vera, e non capisco perché se uno te lo fa notare anziché riconoscerlo si debba passare ad altri argomenti.

Dopodiche', credo sia ovvio che Boultam è stato ceduto per una questione di sostenibilità finanaziaria, e non certo per rafforzarci.

E che se si fosse aspettato questa estate Boultam si sarebbe potuto cedere al doppio è verissimo, se fosse rimasto quello visto col Perugia, e illusorio se fosse stato quello delle ultime tre gare, ma siccome questo non può saperlo nessuno sono supposizioni che lasciano il tempo che trovano.

Cosa ci sia di grottesco nel sostenere queste cose evidenti, giuro che non riesco a capirlo.

A me piace la discussione, ma se si fa lealmente e basandosi sui fatti, non cambiando le carte in tavola.

E i fatti dicono che non è vero che per Boultam non c'è sostituto.

Questo è, e non può essere motivo di discussione.

Che poi si dica che era meglio riuscire a tenere Boultam e magari piazzare Sarno è un'ovvietà sulla quale siamo tutti d'accordo, sempre in attesa di vedere Sarno che magari da trequartista e con due terzini decenti  ad appoggiare l'azione offensiva smentisce tutti.

Ma a oggi è così.

Solo che per Sarno duecentomila, evidentemente, non li dava nessuno.

Cosa c'entra Gomez nella vignetta?

Abbiamo forse un altro che fa i gol di Gomez?

No, e infatti nessuno si sognerebbe di cederlo.

Avevamo uno che poteva giocare con un buon rendimento al posto di Boultam?

Sì, e mi pare si sia visto.

Dunque, se un sacrificio si doveva fare, si è fatto dove c'era un sostituto.

Uno può non essere d'accordo, ma non mistificare la realtà.

  • Grazie 1
Link to comment
Share on other sites

30 minuti fa, andyball ha scritto:

Io vedo che vale tutto pur di avallare queste scelte, ne' piu' ne' meno.

Che una persona competente scriva queste cose inizio a trovarlo vagamente grottesco, che ti devo dire.

Al di la' delle differenze fisiche tipo il toro e la farfalla, Boultam puo' essere impiegato da trequartista e da mezzala, Petrella da trequartista, esterno, seconda punta.

Possibilissimo farli coesistere, e lo ripeto, gia' da Padova vedevo nel marocchino l'unico che potesse portare qualcosa di nuovo, un centrocampista avanzato fisicato e tecnico che non ha omologhi in rosa.

O dici che Petrella, solo per fare un esempio, avrebbe potuto segnare un gol come il secondo col Perugia ?

In ogni caso, col ragionamento dei sostituti in rosa, poteva cedere anche Gomez.  I sostituti li ha...

il secondo gol con il Perugia poteva segnarlo chiunque perché la loro difesa si è persa l’uomo completamente

poi che Boultam sia più alto di Petrella è un fatto

nessuno e’ contento della partenza di Boultam ma va detto che dopo 3 partite buone/ottime ne ha giocate altrettante in cui non si è quasi visto tanto che Pillon lo ha lasciato fuori con il Cesena

direi che il giocatore andava valutato sul medio periodo, ha qualità e infatti è stato notato dalla Salernitana ma la sua collocazione in campo non è chiarissima, trequartista, esterno alto, interno ?

perche’ è facile dire che può giocare interno ma è un fatto che Pillon non l’ha mai utilizzato in quella posizione, lui si è definito in un’intervista centrocampista avanzato e nessuno di noi può sapere quel fosse la sua attitudine in fase difensiva

conosciamo invece la disponibilità a farsi il mazzo di Procaccio che pare in grado di ricoprire gli stessi ruoli di Boultam ed ha solo un anno di più 

a me il ragazzo pare bravo e con un bell’atteggiamento, penso che la rinuncia a Boultam sia anche stata dovuta al recupero di Procaccio

Infine va detto che Petrella messo nelle condizioni di rendere al massimo, cioè in pratica da terza punta, ha fatturato finora 5 gol, non esattamente poco in un contesto asfittico come il nostro

a me pare che, come spesso succede, nel forum si creino 2 partiti

quello del mercato disastroso e allora bisogna ridimensionare la prestazione di domenica, Legnaghello, terzini bene ma bisogna vedere se finiscono in cagoia come gli altri, Procaccio interno vedremo e così via

e quello del mercato insoddisfacente ma vediamo un po’ cosa ne è venuto fuori, e allora la prestazione di domenica diventa la prima in cui la squadra ha giocato davvero bene creando tantissimo non solo con l’uomo in più 

tutto dovuto all’avversario scarso ? buh, vedremo, ma domenica è andata così 

 

Link to comment
Share on other sites

Forest, non credo di sorpenderti se dico che durante il tuo Aventino ero fra quelli che piu' caldeggiavano il tuo ritorno e che se non ho visto la partita leggo la tua analisi con assoluta attenzione in quanto la ritengo affidabile e precisa.

Detto questo, e parlando sempre di quel Boultam che rimarra' una delle piu' interessanti meteore viste a Trieste, purtroppo -  a proposito, Pinot, segnatela questa : fra 5 anni ci risentiamo sull'argomento, vedremo dove sara' lui e dove Procaccio, bravissimo ragazzo per carita' - la differenza fra il mio modo di analizzare il presente della squadra e il tuo sta nella tua frase  " sarebbe stato meglio se Boultam fosse rimasto ".

Io la vedo cosi' :  " è stato un errore anche grave cederlo, adesso e per quattro spicci per giunta ".

Questa opinione, credimi, è suffragata da parecchie persone, e non sono tutte ignoranti di pallone.

Ora, come dicevo ieri al buon Giova, decidiamo cos'è la sezione Triestina : un racconto acritico delle vicende della squadra, che va ovviamente dalla gestione societaria, al mercato, ai risultati sul campo dove se gli obiettivi dovessero fallire miseramente  - che non è la stessa cosa di arrivare vicino a raggiungerli, spero che questo distinguo venga considerato - sara' responsabilita' della congiunzione sfavorevole degli astri, dei tifosi pretenziosi e criticoni, del territorio, della sfiga, del Covid, della Bora, e della mancanza di parcheggi.

Oppure, un forum dove siamo tutti tifosi, giovani, adulti e vecchi, che analizza in modo passionale e senza prevenzione l'andamento della squadra e la gestione societaria, non risparmiando certamente elogi ed applausi quando ambedue ci fanno felici, ma nemmeno critiche anche dure quando dalle due parti sono evidenti o addirittura lampanti gli errori commessi.

Link to comment
Share on other sites

Fino ad inizio anno Petrella è sempre stato messo in campo come esterno del tridente avanzato, quindi diciamo che è stato adattato a trequartista. Buon dribbling, buon tiro da fuori, capace nello scambio stretto.. Scarsa predisposizione alla copertura del regista avversario, per indole e caratteristiche fisiche, e da approfondire sulla geometria e sulla visione di gioco dalla posizione centrale. 

Boultam aveva, a mio sommesso avviso e senza voler far incazzare nessuno, delle caratteristiche diverse. meno abile sullo stretto, ma molto più geometrico di Petrella, molto più portato a giocare di prima o due tocchi, senza tentare di saltare l'uomo, grazie d una visione di gioco "naturale"... poi se Petrella resta su standard tipo quelli di domenica, chissenefrega, nel senso che meglio di così. Ne dubito, ma ci spero.

 

Link to comment
Share on other sites

Andy, che mi stimi mi fa piacere e che su un forum non abbia senso il pensiero allineato è un'evidenza.

Ben vengano, anzi, le discussioni.

Se Boultam diventerà fortissimo avrò zero problemi a riconoscerlo, figurati.

Che sarebbe stato preferibile tenerlo è ovvio, e non è stato certo ceduto perché scarso.

È altrettanto ovvio che Boultam e Petrella hanno caratteristiche diverse, e scontato che Petrella non sarà sempre quello di domenica né Boultam quello visto col Perugia, perché trattasi di buoni giocatori e non di marziani da due gol a partita.

Il mio appunto era un altro, e rilevava solo che avevi scritto una cosa non vera.

E siccome la partita domenica non l'hai vista, ci sta che tu non sappia che Petrella ha giocato nel ruolo di Boultam, né più né meno.

Con le proprie caratteristiche, evidentemente, ma lo ha fatto.

Questa domenica e pure a Modena e in casa col Cesena.

Con buoni risultati, direi.

Quindi, ed è l'unica e sola ragione per la quale ho avuto da ridire, dicendo "abbiamo ceduto un giocatore che non ha un sostituto in rosa" hai scritto una cosa non vera.

Tutto qua.

Poi, sul resto discutiamo e va benissimo, figuriamoci... 

 

Link to comment
Share on other sites

Io credo che in generale gente di una certa età, mi ci metto anche io, dovrebbe stare lontana dai social.....o cmq darci un'importanza molto relativa.

E' quello che dovrebbe fare anche Mauro Milanese....purtroppo insulti, critiche maleducate e quant'altro fanno proprio parte di quell'ambiente. Quelli che si comportano così hanno quasi sempre problemi di diversa origine, che va dalla maleducazione all'ignoranza, molti di loro sono haters da quattro soldi o disadattati con problemi nella vita di tutti i giorni, che sfogano così le loro frustrazioni. Alcuni invece vogliono solo farsi notare ed acquisire consensi....diciamo in generale non sono proprio persone alle quali dare retta, non sono il termometro reale dei tifosi.

In generale noi tifosi dovremmo vivere il tutto con maggiore serenità, dov'è finito il famoso moto "viva là e po' bon" che dovrebbe contraddistinguere i triestini? Probabilmente non esiste più.....in realtà siamo dei grandi lamentoni, imprigionati nel "no se pol".

Io, da tifoso, non vedo tutta questa fretta di risalire....bisogna fare i conti con un campionato da 20 squadre in cui ne sale praticamente solo una, ci vogliamo render conto che è missione molto complicata? E i proclami estivi non servono ad arrivare primi, eh....comprendo i giovani che magari ci credono, ma ad una certa età bisognerebbe comprendere che ci vogliono una moltitudine di ingranaggi che devono girare a 1000 per riuscire nell'impresa, che non basta costruire una squadra con buoni nomi.

Tornando al mercato di gennaio, è normale che i tifosi siano un po' delusi.....ma Milanese, se è convinto di aver fatto bene, dovrebbe stare sereno....gli eventuali buoni risultati (ma nel lungo periodo) daranno ragione a lui, quindi non capisco dove stai il problema. Poi parliamoci chiaro; non è che se viene venduto Boultam e comprati 2 terzini 35enni i tifosi non seguiranno più la squadra, no?

Francamente avere una dirigenza che ogni anno costruisce una squadra per vincere la C mi basta, poi se un anno non va ci si proverà quello dopo. Rovinare tutto per degli isterismi (sia di tifosi sia di dirigenti) mi sembra tremendamente sciocco.

 

  • Grazie 1
Link to comment
Share on other sites

Boultam e' un giovane centrocampista con delle buone prospettive, non certo un fenomeno o il nuovo Messi,quindi trovo sinceramente pedante questi fiumi di parole spese per la cessione di un giocatore che certo non e' un fuoriclasse.Di Boultam in giro per il mondo ne trovi quanti ne vuoi.Con la  Salernitana evidentemente si era creata la possibilita' dello scambio con Lopez e quindi l'operazione e' stata fatta e bene ha fatto Milanese,in quanto avevamo bisogno come il pane di un tz con le caratteristiche di Lopez (e si e' visto con il Legnago)che con tutti i suoi 35 anni e' un giocatore integro fisicamente che in questo campionato era partito 14 volte da titolare nella Salernitana in B.Petrella secondo me deve giocare sempre,perche' e'l'unico giocatore in rosa che ha i numeri che in qualsiasi momento ti puo' risolvere una partita.

Link to comment
Share on other sites

47 minuti fa, gimmi ha scritto:

Fino ad inizio anno Petrella è sempre stato messo in campo come esterno del tridente avanzato, quindi diciamo che è stato adattato a trequartista. Buon dribbling, buon tiro da fuori, capace nello scambio stretto.. Scarsa predisposizione alla copertura del regista avversario, per indole e caratteristiche fisiche, e da approfondire sulla geometria e sulla visione di gioco dalla posizione centrale. 

Boultam aveva, a mio sommesso avviso e senza voler far incazzare nessuno, delle caratteristiche diverse. meno abile sullo stretto, ma molto più geometrico di Petrella, molto più portato a giocare di prima o due tocchi, senza tentare di saltare l'uomo, grazie d una visione di gioco "naturale"... poi se Petrella resta su standard tipo quelli di domenica, chissenefrega, nel senso che meglio di così. Ne dubito, ma ci spero.

 

perfetto

Petrella occupa una posizione da trequartista ma secondo me è un attaccante

del trequartista non ha la visione del gioco, l’assist, la capacità di innescare le punte

il mister del Legnago non ha trovato la contromisura per limitarlo quando si è messo fra le linee e da là è partito per le sue scorribande, non capiterà di nuovo così spesso

Boultam è diverso, gioca a 2 tocchi nella tradizione olandese, vede il gioco, sa innescare le punte con tocchi di classe, ha una bella corsa

ma deve molto crescere nella cattiveria con cui sta in campo, nell’atteggiamento, nell’attitudine difensiva, almeno cosi mi è parso

e del resto se non avesse avuto qualche difettuccio la Cremonese non l’avrebbe lasciato andare, a questo punto siamo fessi noi ma loro non sono da meno

vediamo quale sarà la sua carriera, penso che Milanese si stia ancora mangiando le mani per quel rifiuto a vendere Mensah nel gennaio di qualche anno fa per una cifra iperbolica, sempre ammesso che fosse vero

nel ritorno non combinò più niente travolto dal marasma post-Sannino e alla fine il suo valore crollò 

stavolta ha optato per i 200 maledetti e subito avendo, o ritenendo di avere, alternative valide in casa, non dimentichiamo che fra un mesetto potrebbe essere a disposizione Paulinho, non si sa in che condizioni

ha sbagliato ? probabile, non sarebbe la prima cappella da DS in questi anni, ne ha una sfilza

ma riaggiornarci a fine stagione potrebbe essere un’idea

Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, forest ha scritto:

[...]

Quel che avrebbe potuto fare Boultam non lo sai tu come non lo so io, ma tutti e due sappiamo quello che ha fatto, ovvero il trequartista.

Bene la.prima partita, addirittura benissimo la seconda, bene la terza e poi così così le altre.

Questi sono i fatti, incontrovertibili mi pare.

A quel punto Petrella ha giocato, sempre da trequartista, ovvero nel medesimo ruolo anche se ovviamente con le proprie caratteristiche, al posto di Boultam.

E lo ha fatto, peraltro, prima che Boultam venisse ceduto.

Lo ha fatto bene?

Alla luce dei tre gol e delle pagelle intorno all'8 direi di sì, ma ovviamente questo non significa che giocherà sempre così, come Boultam non poteva ragionevolmente essere sempre quello visto col Perugia.

Ma il punto non è questo, il punto è che tu hai scritto una cosa non vera, e non capisco perché se uno te lo fa notare anziché riconoscerlo si debba passare ad altri argomenti.

Dopodiche', credo sia ovvio che Boultam è stato ceduto per una questione di sostenibilità finanaziaria, e non certo per rafforzarci.

E che se si fosse aspettato questa estate Boultam si sarebbe potuto cedere al doppio è verissimo, se fosse rimasto quello visto col Perugia, e illusorio se fosse stato quello delle ultime tre gare, ma siccome questo non può saperlo nessuno sono supposizioni che lasciano il tempo che trovano.

Cosa ci sia di grottesco nel sostenere queste cose evidenti, giuro che non riesco a capirlo.

A me piace la discussione, ma se si fa lealmente e basandosi sui fatti, non cambiando le carte in tavola.

E i fatti dicono che non è vero che per Boultam non c'è sostituto.

Questo è, e non può essere motivo di discussione.

Che poi si dica che era meglio riuscire a tenere Boultam e magari piazzare Sarno è un'ovvietà sulla quale siamo tutti d'accordo, sempre in attesa di vedere Sarno che magari da trequartista e con due terzini decenti  ad appoggiare l'azione offensiva smentisce tutti.

Ma a oggi è così.

Solo che per Sarno duecentomila, evidentemente, non li dava nessuno.

Cosa c'entra Gomez nella vignetta?

Abbiamo forse un altro che fa i gol di Gomez?

No, e infatti nessuno si sognerebbe di cederlo.

Avevamo uno che poteva giocare con un buon rendimento al posto di Boultam?

Sì, e mi pare si sia visto.

Dunque, se un sacrificio si doveva fare, si è fatto dove c'era un sostituto.

Uno può non essere d'accordo, ma non mistificare la realtà.

Forest, io credo, senza far polemica, che il discorso sia un'altro. Come trequartista è vero che possiamo ritenerci coperti (con caratteristiche diverse) però a me non avrebbe fatto schifo averne un'altro da poter schierare a centrocampo visto che tra infortunati, cartellini che piovono con una certa frequenza e l'esperimento Procaccio, che sebbene non abbia fatto per niente male nella prima ha comunque bisogno di conferme, in quella zona non giaciamo proprio in uno stato di opulenza.

Però mi vien da pensare che se il rendimento dei terzini sarà quello visto nella prima partita (da vedere la fase difensiva con avversari più pericolosi) la lacuna a centrocampo non sarà una grave svista del Ds ma solo la ciliegina che manca alla torta, perchè a mio avviso giocare con dei terzini che partecipano alla manovra o giocare senza è una differenza abissale che modifica tutta la fase offensiva e la densità in mezzo al campo che reputo molto più importante nell'avere o no un Boultam in rosa.

Link to comment
Share on other sites

27 minuti fa, Cica ha scritto:

Boultam e' un giovane centrocampista con delle buone prospettive, non certo un fenomeno o il nuovo Messi,quindi trovo sinceramente pedante questi fiumi di parole spese per la cessione di un giocatore che certo non e' un fuoriclasse.Di Boultam in giro per il mondo ne trovi quanti ne vuoi.Con la  Salernitana evidentemente si era creata la possibilita' dello scambio con Lopez e quindi l'operazione e' stata fatta e bene ha fatto Milanese,in quanto avevamo bisogno come il pane di un tz con le caratteristiche di Lopez (e si e' visto con il Legnago)che con tutti i suoi 35 anni e' un giocatore integro fisicamente che in questo campionato era partito 14 volte da titolare nella Salernitana in B.Petrella secondo me deve giocare sempre,perche' e'l'unico giocatore in rosa che ha i numeri che in qualsiasi momento ti puo' risolvere una partita.

Questa si è una disamina competente.

Di Boultam in giro per il mondo ne trovi quanti vuoi e non è il nuovo Messi.

Ma pensa, credevo di discutere su un sito di tifosi dell' Unione invece che uno della Juve.

Mi sono confuso, capita.

  • Haha 1
  • Triste 1
Link to comment
Share on other sites

Simpatica la sua ironia...io ho espresso il mio pensiero e lo ribadisco...trovo assurdo scrivere fiumi di parole e persino innescare da varie parti contrasti innoportuni per un giocatore buono e di prospettiva ma non certo unico al suo livello nel panorama calcistico.Lei ha il suo pensiero e io il mio,punto.

Link to comment
Share on other sites

5 minuti fa, Cica ha scritto:

Simpatica la sua ironia...io ho espresso il mio pensiero e lo ribadisco...trovo assurdo scrivere fiumi di parole e persino innescare da varie parti contrasti innoportuni per un giocatore buono e di prospettiva ma non certo unico al suo livello nel panorama calcistico.Lei ha il suo pensiero e io il mio,punto.

Sempre un piacere interloquire con personcine di così raffinato garbo.

La mia replica voleva farLe notare grosso modo questo : non abbiamo più la rete di 34 osservatori sparsi nei cinque continenti atti a segnalare giovani virgulti potenzialmente validi per il nostro squadrone, sia per il campionato italiano che per le competizioni europee.

E mi rincresce che  Ella non concordi sul fatto che in una mediana che pur annovera già dei Campioni di livello internazionale, un giovane baldo e di prospettiva come l'olandese/magrebino - seppur non il nuovo Messi, quello non ce lo possiamo più permettere -sarebbe potuto venire utile.

  • Triste 1
Link to comment
Share on other sites

47 minuti fa, Riodario ha scritto:

Forest, io credo, senza far polemica, che il discorso sia un'altro. Come trequartista è vero che possiamo ritenerci coperti (con caratteristiche diverse) però a me non avrebbe fatto schifo averne un'altro da poter schierare a centrocampo visto che tra infortunati, cartellini che piovono con una certa frequenza e l'esperimento Procaccio, che sebbene non abbia fatto per niente male nella prima ha comunque bisogno di conferme, in quella zona non giaciamo proprio in uno stato di opulenza.

Però mi vien da pensare che se il rendimento dei terzini sarà quello visto nella prima partita (da vedere la fase difensiva con avversari più pericolosi) la lacuna a centrocampo non sarà una grave svista del Ds ma solo la ciliegina che manca alla torta, perchè a mio avviso giocare con dei terzini che partecipano alla manovra o giocare senza è una differenza abissale che modifica tutta la fase offensiva e la densità in mezzo al campo che reputo molto più importante nell'avere o no un Boultam in rosa.

Che tenerlo e averne uno buono in più era meglio che darlo via è assolutamente certo, ci mancherebbe.

Lo sa anche Mauro, mica è scemo....

Sostenere il contrario, del resto, non avrebbe senso.

Semplicemente, dovendo monetizzare, si è ceduto quello che fra coloro che avevano un mercato era tatticamente il più sacrificabile.

Se hai un discreto parco macchine e per aggiungerne ancora un paio, sia pure usate ma che ritieni in buone condizioni, hai  bisogno di venderne una, scegli quella che ritieni più vendibile nel rapporto fra quanto ti offrono e quanto la ritieni indispensabile.

Laddove indispensabile è ben diverso da utile, questo è chiaro.

Si è pensato che due terzini di un certo tipo fossero indispensabili, e si è sacrificato quel che si riteneva ovviamente utile ma sacrificabile, oltre che remunerativo.

Domenica il risultato e la prestazione hanno avvalorato la scelta, ma ha certamente ragione chi dice di attendere ulteriori riscontri.

Ovvio, il top sarebbe stato prendere i terzini, tenere Boultam e magari aggiungerci ancora qualcosa, ma evidentemente non era possibile....

Link to comment
Share on other sites

6 ore fa, forest ha scritto:

Che tenerlo e averne uno buono in più era meglio che darlo via è assolutamente certo, ci mancherebbe.

Lo sa anche Mauro, mica è scemo....

Sostenere il contrario, del resto, non avrebbe senso.

Semplicemente, dovendo monetizzare, si è ceduto quello che fra coloro che avevano un mercato era tatticamente il più sacrificabile.

Se hai un discreto parco macchine e per aggiungerne ancora un paio, sia pure usate ma che ritieni in buone condizioni, hai  bisogno di venderne una, scegli quella che ritieni più vendibile nel rapporto fra quanto ti offrono e quanto la ritieni indispensabile.

Laddove indispensabile è ben diverso da utile, questo è chiaro.

Si è pensato che due terzini di un certo tipo fossero indispensabili, e si è sacrificato quel che si riteneva ovviamente utile ma sacrificabile, oltre che remunerativo.

Domenica il risultato e la prestazione hanno avvalorato la scelta, ma ha certamente ragione chi dice di attendere ulteriori riscontri.

Ovvio, il top sarebbe stato prendere i terzini, tenere Boultam e magari aggiungerci ancora qualcosa, ma evidentemente non era possibile....

@forest solo una domanda, ma era così necessario per un club come la Triestina(con una proprietà ricca alle spalle, come mai prima) incassare 200 mila euro da Boultam a gennaio?

cioè una cessione necessaria per le finanze del club?

mi pare più una cessione in tempi di altre proprietà con pochi mezzi economici dietro rispetto a questa. Sbaglio?

non discuto su questioni tattiche perchè ognuno la pensa come vuole, i giocatori passano...

Link to comment
Share on other sites

Se Milanese fosse riuscito a cedere Sarno (pur comprendendo fin dall'inizio che sarebbe stato difficile) mantenendo Boultam in rosa, probabilmente  questa cosa avrebbe messo d'accordo un po' tutti, credo. 

È andata così, pazienza, me ne farò una ragione, non conoscendo esattamente la situazione finanziaria della società e le dinamiche occorse in sede di questo mercato. 

L'importante, a mio modesto avviso, è che i fatti alla lunga diano ragione a tali scelte. 

Personalmente, giudichero' l'operato a fine stagione lasciando che il campo sia l'unico giudice. 

Link to comment
Share on other sites

Un piccolo inciso: a me  preoccupa di più un'assenza di un giocatore causa indisponibilita' di lungo corso come Litteri e soprattutto  Paulinho, che  sulla presunta incapacità di Procaccio di fare la mezz'ala. 

Infatti, se non ricordo male, fin dall'inizio del campionato con Gautieri prima e Pillon poi, esisteva la volontà di far giocare Procaccio in quel ruolo. 

Evidentemente entrambi i mister erano abbastanza certi che il ragazzo potesse fare bene. 

Di conseguenza, penso che la mancanza di centrocampisti tanto paventata da molti, non sia così drammatica. 

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, Manuel90 ha scritto:

@forest solo una domanda, ma era così necessario per un club come la Triestina (con una proprietà ricca alle spalle, come mai prima) incassare 200 mila euro da Boultam a gennaio?

In una stagione nella quale la quota abbonati si è volatilizzata, gli incassi pure e anche i mille presenti (peraltro mai raggiunti quando.lo stadio  era parzialmente aperto) sui quali era lecito pensare di poter contare, sono diventati utopia, gli sponsor (o almeno parte di essi) hanno altri pensieri ma gli stipendi vengono pagati puntualmente, penso che rientrare di duecentomila peraltro di fatto reinvestiti nell'ingaggio di due rinforzi sia più che legittimo.

Del resto, il mercato a saldo zero lo hanno fatto fior di top club in serie A, non siamo certo noi le pecore nere, anzi direi che siamo per molti versi mosche bianche.... 

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...