Jump to content

Recommended Posts

Beh pazienza .... dopo Cesena abbiamo il Modena fuori casa  ( a mio avviso col Perugia la più forte del girone) inanellare un poker di sconfitte , non sarebbe il.modo migliore di iniziare il 2021 senza contare  che probabilmente ci ritroveremmo sotto la metà classifica . Una vittoria col Cesena potrebbe dare un senso al girone di ritorno , altrimenti si potrebbe già tirare giù la saracinesca e cominciare a pensare alla prossima stagione .

Link to post
Share on other sites
1 ora fa, goffi ha scritto:

Una vittoria col Cesena potrebbe dare un senso al girone di ritorno , altrimenti si potrebbe già tirare giù la saracinesca e cominciare a pensare alla prossima stagione .

Oddio, anche no :)

Per fortuna dopo ce ne sono giusto altre 17, con 51 punti in palio.

Io resto convinto che in un campionato così livellato una striscia di vittorie (ovvviamente non 17, anche solo 5 o 6) ti farebbero schizzare in classifica verso l'alto, ovviamente non certo al primo posto ma a un piazzamento che renda i play-off abbordabili.

Ma per realizzarla, una serie così, devi avere una solidità di squadra che oggi non abbiamo.

Il compito di Pillon non è e non può essere fare drammi a ogni settimana, ma lavorare per dare una identità alla squadra (e mi pare ci stesse riuscendo prima della serie di infortuni a catena) e portarla al top a marzo/aprile.

Fermo restando che gli investimenti sul Ferrini mi paiono la miglior garanzia del fatto che questo non è un all-in di nessun genere, e alla peggio quel che Pillon fara' da qua a maggio servirà a stabilire da chi ripartire l'anno prossimo.

Link to post
Share on other sites
1 ora fa, forest ha scritto:

Oddio, anche no :)

Per fortuna dopo ce ne sono giusto altre 17, con 51 punti in palio.

Io resto convinto che in un campionato così livellato una striscia di vittorie (ovvviamente non 17, anche solo 5 o 6) ti farebbero schizzare in classifica verso l'alto, ovviamente non certo al primo posto ma a un piazzamento che renda i play-off abbordabili.

Ma per realizzarla, una serie così, devi avere una solidità di squadra che oggi non abbiamo.

Il compito di Pillon non è e non può essere fare drammi a ogni settimana, ma lavorare per dare una identità alla squadra (e mi pare ci stesse riuscendo prima della serie di infortuni a catena) e portarla al top a marzo/aprile.

Fermo restando che gli investimenti sul Ferrini mi paiono la miglior garanzia del fatto che questo non è un all-in di nessun genere, e alla peggio quel che Pillon fara' da qua a maggio servirà a stabilire da chi ripartire l'anno prossimo.

Ma infatti... Questa voglia di alzare bandiera bianca proprio non la capisco. 

Link to post
Share on other sites

sono d'accordo con chi dice di voler vedere più impegno..il mio riferimento alla rassegna stampa era piuttosto al fatto che l'atteggiamento critico verso i giocatori viene definito dal giornale "pericoloso"..ma pericoloso de che?

Link to post
Share on other sites
45 minuti fa, smaramba ha scritto:

sono d'accordo con chi dice di voler vedere più impegno..il mio riferimento alla rassegna stampa era piuttosto al fatto che l'atteggiamento critico verso i giocatori viene definito dal giornale "pericoloso"..ma pericoloso de che?

pericoloso perchè si può creare una frattura fra giocatori e allenatore, suppongo

Link to post
Share on other sites
1 ora fa, hector ha scritto:

Ma infatti... Questa voglia di alzare bandiera bianca proprio non la capisco. 

Nessuna voglia di alzare bandiera bianca , intendevo che se dovessero andar male le prossime 2 ci troveremmo sul groppone 4 sconfitte di fila e trovo complicato ripartire con un gruppo dove diversi giocatori vivono la stagione come una vacanza premio e altri oggettivamente ben al di sotto di uno standard accettabile per poter aspirare ad un piazzamento da "zona uefa".

Per questo la partita col Cesena la trovo una tappa se non fondamentale , comunque importante per il prosieguo della stagione 

Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, goffi ha scritto:

Per questo la partita col Cesena la trovo una tappa, se non fondamentale , comunque importante per il prosieguo della stagione 

Che sia importante non ci piove...

Link to post
Share on other sites

Ciao  e innanzitutto buon anno a tutti i forumisti. 

Dopo aver letto le considerazioni del post Matelica, detestando  i "de profundis', sarò visionario, ed anche un po' Yoghi Berra, ma a mio modesto avviso vale sempre il detto "non è finita finché non è finita".

Tutto può ancora succedere, primo posto escluso direi, ma per il resto c'è un intero girone di ritorno da affrontare. 

Confido nelle capacità del buon Bepi (vero e proprio valore aggiunto anche e soprattutto per il medio-lungo termine, nel caso le cose non dovessero andare bene in questo campionato) e nella pulizia dei rami secchi se ci sarà  la possibilità di farla entro la chiusura del mercato. 

Dovesse andare male, saremo in grado di gettare le basi per costruire fin da adesso la squadra che ci porterà in B il prossimo anno.

Forza, un po' di sano ottimismo! 

Avanti Unione! 💪

 

 

 

 

 

Link to post
Share on other sites
30 minuti fa, Michymarty ha scritto:

Ciao  e innanzitutto buon anno a tutti i forumisti. 

Dopo aver letto le considerazioni del post Matelica, detestando  i "de profundis', sarò visionario, ed anche un po' Yoghi Berra, ma a mio modesto avviso vale sempre il detto "non è finita finché non è finita".

Tutto può ancora succedere, primo posto escluso direi, ma per il resto c'è un intero girone di ritorno da affrontare. 

Confido nelle capacità del buon Bepi (vero e proprio valore aggiunto anche e soprattutto per il medio-lungo termine, nel caso le cose non dovessero andare bene in questo campionato) e nella pulizia dei rami secchi se ci sarà  la possibilità di farla entro la chiusura del mercato. 

Dovesse andare male, saremo in grado di gettare le basi per costruire fin da adesso la squadra che ci porterà in B il prossimo anno.

Forza, un po' di sano ottimismo! 

Avanti Unione! 💪

 

 

 

 

 

Ma infatti... Vedere gente che considera la stagione compromessa mi conferma ancora una volta ciò che penso da tempo, ovvero che siamo un'ambiente profondamente negativo e spesso siamo noi i primi a "distruggere" tutto quello che creiamo. 

Da laziale, mi ricorda molto la tifoseria della Roma che per un derby perso malamente e un'eliminazione in coppa butta via un anno e mezzo di ottimo lavoro contestando tutto e tutti. E in comune con loro abbiamo anche questa caratteristica di "considerarci stocazzo" pure se non contiamo nulla... 

Sempre la stessa storia, con due vittorie siamo da doppia promozione in A e con una sconfitta siamo da parte bassa della classifica... 

Link to post
Share on other sites

Non conosco l'ambiente romano e non ho motivo nel non crederti, però ti posso dire che per me in qualsiasi piazza importante di serie C con degli obbiettivi importanti di promozione diretta dichiarata fin dall'inizio, sarebbe normale trovare malumori, negatività e soprattutto impazienza dopo tali risultati conseguiti, a fronte di una storia più o meno passata fatta di partecipazione a campionati di B se non addirittura di A; è normale, e mi stupirei del contrario. 

Non so se a Trieste, siamo diversi in questo senso, io almeno non lo credo. Ma magari posso sbagliarmi. 

Le pressioni ci sono sempre state e sempre ci saranno, l'importante è che una squadra, nelle difficoltà, abbia capacità di isolarsi da tutto ciò che accade intorno, di fare quadrato insomma come si suol dire in questi casi, e da questo punto di vista, l'allenatore in primis, e a seguire la società, svolgerebbero  un ruolo fondamentale. 

Spero che dagli errori e dai fallimenti, si possa trarre insegnamento. 

E comunque, le somme e i bilanci si tirano sempre alla fine. 

 

 

Link to post
Share on other sites
14 ore fa, andyball ha scritto:

Dopo una sconfitta? Un punto in tre partite con quelle avversarie ?

Ma sai, io sono abituato a guardare le cose contestualizzandole. 

Magari tu ti fermi al risultato e al nome dell'avversario, ma da uno che si autodefinisce competente mi aspetto di più 

Link to post
Share on other sites
14 minuti fa, LungomareNatisone ha scritto:

Ma sai, io sono abituato a guardare le cose contestualizzandole. 

Magari tu ti fermi al risultato e al nome dell'avversario, ma da uno che si autodefinisce competente mi aspetto di più 

Cominciamo col dire che lezioni di analisi da parte di un ragazzo che potrebbe essere mio figlio non le accetto a prescindere.

Poi se il discorso prosegue in quel tono vagamente sarcastico evitiamo pure di discutere.

  • Confuso 1
Link to post
Share on other sites

c'è da dire che a giudicare dal Piccolo di oggi Milanese non sembra aver metabolizzato affatto la sconfitta di Macerata

che non imputa alle assenze ma all'atteggiamento dei giocatori in campo

a me è parso che l'approccio alla partita sia stato soft e infatti il Matelica podeva conzarne 2 o 3 balini prima del gol ma poi i giocatori non si sono tirati indietro

non vorrei che ci fosse uno scaricabarile generalizzato che può portare al tutti contro tutti

Milanese difende il suo mercato dicendo io prendo buoni giocatori che poi non si impegnano, Pillon difende il suo  lavoro dicendo io dico di fare delle cose e di stare in campo in un certo modo e poi questi battono la fiacca

tutto bello e tutto giusto, solo che poi in campo ci vanno i giocatori e se decidono di non giocare o di giocare contro lo fanno

e chiaramente cambiarli tutti a 5 giorni dalla fine del mercato non si può

meno esternazioni forse sarebbero gradite, per informazioni rivolgersi all'Allianz...

 

Link to post
Share on other sites
3 ore fa, andyball ha scritto:

Cominciamo col dire che lezioni di analisi da parte di un ragazzo che potrebbe essere mio figlio non le accetto a prescindere.

Poi se il discorso prosegue in quel tono vagamente sarcastico evitiamo pure di discutere.

Anche mio papà è convinto che in campo conta il blasone nel risultato finale e che Immobile non può passare al Frosinone, in effetti... 

Ma il calcio è leggermente cambiato rispetto anche a solo 15-20 anni fa. Infatti il Sassuolo si gioca un posto nelle coppe e il Modena naviga in C... 

  • Grazie 2
Link to post
Share on other sites

Io leggo le dichiarazioni di Milanese e Pillon in una determinata maniera, soprattutto dopo le esternazioni di chi sul forum non scrive più.

Aggiungiamo l'atteggiamento critico verso i giocatori giudicato "pericoloso"....ecco, diciamo che lo spogliatoio della Triestina non sembra poi così unito e coeso verso il sacrificio e il lavoro, magari il clan dei napoletani non è poi così costruttivo e professionale.

Link to post
Share on other sites
1 ora fa, LungomareNatisone ha scritto:

Anche mio papà è convinto che in campo conta il blasone nel risultato finale e che Immobile non può passare al Frosinone, in effetti... 

Ma il calcio è leggermente cambiato rispetto anche a solo 15-20 anni fa. Infatti il Sassuolo si gioca un posto nelle coppe e il Modena naviga in C... 

Hai fatto bene a rammentarmelo.

Però io guardo la classifica di C di adesso, non quella di 20 anni fa...e casualmente stamattina leggo che Milanese ha detto suppergiù le stesse cose 

Sarà perché ha quasi la mia età...

Link to post
Share on other sites
Adesso, andyball ha scritto:

Hai fatto bene a rammentarmelo.

Però io guardo la classifica di C di adesso, non quella di 20 anni fa...e casualmente stamattina leggo che Milanese ha detto suppergiù le stesse cose 

Sarà perché ha quasi la mia età...

E nella classifica non hai visto che il matelica a conti fatti vale QUESTA Triestina? 

Perché purtroppo ormai si è capito che con la carta ci possiamo pulire il deretano, e il campo dice che in questa stagione per il momento valiamo il Matelica

Milanese sbotta per far contento ancora una volta il popolo dei social, ma essendo un uomo di calcio che ha giocato in A sa benissimo che la poca cattiveria non è l'unico motivo per cui stiamo rendendo meno del dovuto (che sarebbe stare tra le prime 3/4, per i valori della squadra) 

Togli alla sua Inter per tutta la stagione, ogni domenica, almeno 2-3 tra Bergomi, Simeone, Djorkaeff, Ronaldo, Winter e Zanetti e vediamo se Milanese vinceva una Uefa e si giocava uno scudetto... 

Link to post
Share on other sites
14 minuti fa, LungomareNatisone ha scritto:

E nella classifica non hai visto che il matelica a conti fatti vale QUESTA Triestina? 

Perché purtroppo ormai si è capito che con la carta ci possiamo pulire il deretano, e il campo dice che in questa stagione per il momento valiamo il Matelica

Milanese sbotta per far contento ancora una volta il popolo dei social, ma essendo un uomo di calcio che ha giocato in A sa benissimo che la poca cattiveria non è l'unico motivo per cui stiamo rendendo meno del dovuto (che sarebbe stare tra le prime 3/4, per i valori della squadra) 

Togli alla sua Inter per tutta la stagione, ogni domenica, almeno 2-3 tra Bergomi, Simeone, Djorkaeff, Ronaldo, Winter e Zanetti e vediamo se Milanese vinceva una Uefa e si giocava uno scudetto... 

Mi fa piacere che Milanese ti abbia personalmente confermato che quello non è il vero motivo per il quale è incazzato.

Perché è così vero ?

Non è che magari sia incazzato, solo per fare un esempio, avendo visto giocare Ligi e sapendo bene che gli costa come tre titolari del Matelica ?

Ti ripeto la mia opinione. Gli alibi ci sono e io li ho sostenuti dall' inizio, basta andare a rileggere. 

Ma non si può vivere di alibi.

Come dice la famosa massima, chi vince festeggia e chi perde spiega.

Ecco noi a spiegare siamo degli specialisti.

  • Triste 1
Link to post
Share on other sites

in questo caso la verità sta nel mezzo..c'è stata una concatenazione di eventi tra normali infortuni e covid, che indubbiamente porterebbe a credere ad un anatema lanciato da chissà chi nei confronti della triestina..ma è un fatto che ci siano giocatori arrivati in pompa magna che non stanno rendendo minimamente con quanto consentirebbero le loro capacità (perchè non possono essere diventati tutti scarsi in un colpo solo)

Link to post
Share on other sites
1 ora fa, smaramba ha scritto:

in questo caso la verità sta nel mezzo..c'è stata una concatenazione di eventi tra normali infortuni e covid, che indubbiamente porterebbe a credere ad un anatema lanciato da chissà chi nei confronti della triestina..ma è un fatto che ci siano giocatori arrivati in pompa magna che non stanno rendendo minimamente con quanto consentirebbero le loro capacità (perchè non possono essere diventati tutti scarsi in un colpo solo)

Ma ecco... 

Io Ligi poi lo considero scarsetto in relazione alla nomea che si portava dietro:

Esperto e bravo coi piedi: io non ho visto né una cosa né l'altra. 

Il rischio che venisse a giocare in ciabatte c'era e mi pare di averlo anche scritto qua in estate. Avevo il timore che si rivelasse un porcari-bis...

Link to post
Share on other sites

intervista a Steffè oggi nelle pagine sportive del Piccolo

significativo un passaggio in cui dice " per qualcuno il mio periodo alla Triestina era finito " in risposta alla domanda su come avesse reagito in estate una volta realizzato di non rientrare più nei piani dell'Unione

come sempre non sappiamo niente di più, è tipico in questo ambiente dire e non dire

dunque non sappiamo se sia stato Gautieri o Milanese o entrambi a non volere più il giocatore, tra l'altro un '96 triestino 

ma ecco, se poi arrivano Calvano e Rizzo qualche dubbio ti viene su questi mercati estivi degli ultimi anni

Link to post
Share on other sites
1 ora fa, pinot ha scritto:

intervista a Steffè oggi nelle pagine sportive del Piccolo

significativo un passaggio in cui dice " per qualcuno il mio periodo alla Triestina era finito " in risposta alla domanda su come avesse reagito in estate una volta realizzato di non rientrare più nei piani dell'Unione

come sempre non sappiamo niente di più, è tipico in questo ambiente dire e non dire

dunque non sappiamo se sia stato Gautieri o Milanese o entrambi a non volere più il giocatore, tra l'altro un '96 triestino 

ma ecco, se poi arrivano Calvano e Rizzo qualche dubbio ti viene su questi mercati estivi degli ultimi anni

Tutto giusto Pinot , se Rizzo e Calvano sono considerati degli upgrade rispetto  a Steffè , qualche dubbio sulle competenze di chi avalla queste operazioni per forza emerge . Io avrei sacrificato anche Maracchi al posto di Steffè , meno integro fisicamente e già in parabola discendènte . Quando parlo di programmazione mi riferisco sopratutto a queste situazioni , che mi sembrano di facile lettura francamente 

Link to post
Share on other sites

Leggendo in giro direi che sono, quantomeno metaforicamente, volati gli stracci con steffè, da entrambe le parti.

"Conoscendo" il carattere di Milanese e leggendo le parole di Steffè direi che sono tutti rimasti sulle loro posizioni.

A me dispiace? Sì. Però penso sia un qualcosa che esuli, in una sua componente rilevante, dal mero contesto tecnico.

 

Trovo sbagliato però mettere "in mezzo" Rizzo e Calvano. Il primo si è rivelato uno dei migliori giocatori della rosa, quantomeno per voglia di mettere la gamba e per rendimento. Calvano ha il problema di non essere ok fisicamente, altrimenti darebbe una pista a tutti secondo me.

Edited by Stefanuzzo
  • Mi piace 1
Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.


  • advertisement_alt
  • advertisement_alt
  • advertisement_alt


×
×
  • Create New...