Jump to content

Trieste-Castenaso


SandroWeb

Recommended Posts

Dal Piccolo di sabato 7 febbraio:

La capolista rientra a Chiarbola e vuole allungare la serie

TRIESTE Ritorno a Chiarbola per la Pallamano Trieste che davanti al suo pubblico (si gioca alle 18.30, arbitri Alperan e Scevola) sfida Castenaso per continuare la sua cavalcata vincente nel campionato. Reduce dal convincente successo strappato sabato scorso ad Ancona, la formazione di Radojkovic cerca tre punti che le consentano di mantenere il largo vantaggio accumulato in classifica nei confronti delle inseguitrici. L’obiettivo nel breve periodo è conquistare la matematica certezza del primo posto al termine della stagione regolare: un traguardo che consentirebbe poi a capitan Mestriner e compagni di prepararsi ai play-off promozione senza la pressione del risultato e dunque potendo dosare le forze garantendo rotazioni più ampie. Squadra al completo per Radojkovic che in settimana non ha allentato la tensione chiedendo ai suoi giocatori la massima applicazione. Trieste ha lavorato con la solita intensità preparando con scrupolo la difesa sugli attacchi di un’avversaria che non dovrebbe rappresentare un ostacolo insormontabile. La quarta di ritorno propone sfide insidiose per le formazioni d’alta classifica. Pressano gioca il derby con Merano, Bolzano ospita Noci mentre Ancona cerca il riscatto a Capua.

Programma: Cologne-Rapid Nonantola, Pressano-Merano, Bolzano-Intini Noci, Capua-Ancona, Pallamano Trieste-85 Castenaso, Mezzocorona-Romagna. Classifica: Pallamano Trieste 39, Bolzano e Pressano 31, Ancona e Intini Noci 28, Merano 22, Capua 19, Metallsider Mezzocorona e Cologne 13, Romagna 11, 85 Castenaso 9, Rapid Nonantola 2. (l.g.)

Link to comment
Share on other sites

ottimo,bravi muli :clapclap: ...no iera i arbitri? ma in sti casi no xè el rischio de perderla a tavolin se no se presenta i arbitri?

No ah miga colpa della squadra de casa se no i se presenta :s'ciopado:

Però quel che no savevo xe che se passa tot tempo prima che i rivi la partida se devi rimandar e non posticipar i me spiegava.

Me par che in sto caso xe successo che i ga racattà altri due arbitri al volo in quanto quei altri due iera fermi a Mestre in coda...

Link to comment
Share on other sites

(OT) Tra l'altro el casin che xe stado per la chiusura dell'A4 ga fatto saltar anche la gara della Ginnastica Triestina a Calvola (giuli iera là e praticamente no iera la squadra avversaria) mentre anche le avversarie dell'Interclub xe rivade leggermente in ritardo :unsure:

Link to comment
Share on other sites

Dal Piccolo di oggi, il resoconto della partita di Lorenzo Gatto:

PALLAMANO. GLI ARBITRI DESIGNATI BLOCCATI SULLA A4

Trieste vince sul velluto

PALL. TRIESTE 33

85 CASTENASO 15

PALLAMANO TRIESTE: Mestriner, Zaro, Sedmach 1, J. Radojkovic 8, Ionescu 1, Pernic 1, Visintin 4, Fanelli, Nadoh 4, Tokic 5, Carpanese 4, Lo Duca 3, Leone 1, Sardoc 1. All.: F. Radojkovic.

85 CASTENASO: Barberini, Valentini, Merni 2, Mucciarelli 2, Paltrinieri, Kankaras 2, Frabetti 1, Calzolari, Ladinetti, Pernici 4, Pancaldi 2, Gottardi 1, Mei 1. All.: Mirzamamedov.

ARBITRI: Dei Negri e Brunetta di Conegliano Veneto.

TRIESTE Tutto facile per la Pallamano Trieste che sfrutta nel modo migliore il ritorno a Chiarbola, sbriga con autorità la pratica Castenaso e mantiene invariato il suo largo vantaggio in classifica.

Si comincia con un’ora e mezza di ritardo per il mancato arrivo della coppia arbitrale designata. Di Alperan e Scevola si perdono le tracce dalle parti di Padova (oltre 30 i chilometri di fila sull’autostrada) e così la designazione in extremis del duo Dei Negri-Brunetta, precipitatisi a Chiarbola da Conegliano, garantisce il regolare svolgimento della partita.

Radojkovic cambia e presenta sul parquet una formazione che fa registrare il ritorno dal primo minuto di capitan Mestriner con Jan Radojkovic centrale, Tokic e Nadoh terzini, Lo Duca e Visintin ali con Sardoc pivot. Dall’altra parte Mirzamamedov parte schierando una vecchia conoscenza della pallamano triestina, quel Barberini che ha difeso per anni i pali della porta biancorossa.

Sono proprio le parate di Mirko a tenere a galla la formazione ospite con Trieste che ringrazia Mestriner per il rigore parato sullo 0-0, sblocca il risultato al 3’ con Nadoh e trova il 2-0 al 6’ con Radojkovic. Si distende il contropiede dei padroni di casa: Trieste cerca e trova la velocità e con Visintin, Radojkovic e un rigore di Lo Duca procurato da una percussione di Visintin firma il mini-break che al 10’ fissa il punteggio sul 5-0. Castenaso non trova la porta e quando lo fa si imbatte in un Mestriner che para tutto con irrisoria facilità, Trieste continua la sua marcia e allunga progressivamente il vantaggio. Radojkovic rivoluziona la formazione (dentro Ionescu, Fanelli, Carpanese, Sedmach e Pernich). tiene in campo solo Mestriner e Nadoh ma chiude il primo tempo con il massimo vantaggio sul 16-6. Nel secondo tempo Trieste gestisce e non patisce: aumenta ancora il vantaggio portando a referto (Fanelli a parte) tutti gli uomini scesi sul parquet.

Lorenzo Gatto

Link to comment
Share on other sites

Dal Piccolo di martedì 10 febbraio:

PALLAMANO. SERIE A1

Trieste è marziana, nessuna riesce a reggere il suo passo

TRIESTE Otto lunghezze di vantaggio sul Bolzano, 11 sulla coppia Ancona-Pressano. I numeri del campionato parlano chiaro e regalano a Trieste una leadership che ormai non appare più in discussione. Manca solo la conferma della matematica, ma la conquista del primo posto al termine della stagione regolare appare ormai poco più di una formalità. Nell’ultimo turno la formazione di Radojkovic ha vinto a mani basse a spese di Castenaso in una partita che ha consentito al tecnico sloveno ampie rotazioni che hanno mandato a referto tutti gli uomini della rosa. Approfittando di un turno sostanzialmente favorevole, Bolzano è salito al secondo posto solitario della classifica. La formazione altoatesina ha battuto in casa il Noci mentre Pressano, superato in casa dal Merano, è stato raggiunto al terzo posto da Ancona, vittorioso sul non facile campo del Capua.

Risultati della quarta giornata di ritorno: Metallsider Mezzocorona-Romagna 31-30, Pressano-Merano 34-38, Cologne-Rapid Nonantola 24-26, Bolzano-Intini Noci 32-23, Pallamano Trieste-85 Castenaso 33-15, Capua-Luciana Mosconi Ancona 24-30.

Classifica: Pallamano Trieste punti 42, Bolzano 34, Luciana Mosconi Ancona e Pressano 31, Intini Noci 28, Merano 25, Capua 19, Metallsider Mezzocorona 16, Cologne 13, Romagna 11, 85 Castenaso 9, Rapid Nonantola 5.

Intanto si tinge di biancorosso la nazionale italiana Allievi allenata da Giorgio Oveglia, che per i prossimi Campionati del Mediterraneo di pallamano in programma a Mahdia in Tunisia dal 14 al 22 febbraio ha convocato ben quattro giocatori triestini. Alex Pernic, Niccolò Zampollo, Kevin Anici e Michele Oveglia saranno tra i protagonisti della squadra azzurra che, inserita in un girone decisamente competitivo nel quale troverà Spagna, Tunisia, Montenegro, Turchia e Marocco, andrà a caccia di un risultato in grado di esaltare il buon lavoro portato avanti negli ultimi mesi. (lo.ga.)

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...
×
Il Forum di Elsitodesandro
Home
Activities
Sign In

Sign In



Search
More
×