Jump to content

Pallacanestro Trieste 2004-GZC Veroli, domenica 22 dicembre ore 18


Recommended Posts

Con il 13° turno di campionato di Adecco Gold ormai alle porte, che vedrà opposta la Pallacanestro Trieste 2004 alla GZC Veroli, coach Eugenio Dalmasson presenta così il prossimo impegno: “Sarà una partita ostica, Veroli è una squadra di valore e una bella sorpresa di questo campionato. La GZC è formazione che fa tanta pressione sulla palla e che allunga le difese, mette molto atletismo sul parquet e arriva a Trieste con la tranquillità di chi ha vinto con convinzione l'ultima gara di campionato. Per quanto ci riguarda, sappiamo d'ora in avanti di dover affrontare dei match molto importanti per la nostra classifica: dovremo trovare il meglio da noi stessi, a Napoli abbiamo fatto un piccolo passo indietro rispetto a quanto fatto vedere nelle sfide precedenti, sarà fondamentale riprendere la marcia che abbiamo interrotto al Palabarbuto domenica scorsa”.

Anche per il lungo biancorosso Francesco Candussi, è necessaria un'inversione di rotta dopo la sconfitta dello scorso week-end patita in casa dell'Expert Napoli: “Domenica sarà un match molto duro, arriviamo alla sfida contro Veroli dopo una partita infelice, dove spesso è mancato il nostro miglior atteggiamento. I nostri avversari di giornata sono sicuramente uno tra i team più positivi di inizio campionato, combinano un mix di talento ed esperienza che può creare problemi a chiunque. Dovremo puntare molto sulla difesa uno contro uno, ponendo particolare attenzione anche al post-basso: è uno dei tanti match-chiave per il nostro cammino di campionato, cercheremo di farci trovare pronti”.

Settimana tranquilla dal punto di vista dell'infermeria, nello spogliatoio biancorosso: l'unico vero dubbio è rappresentato dalle condizioni di Stefano Tonut, che ha ripreso gli allenamenti dopo una settimana di stop dovuto al problema alla clavicola, pur non essendo ancora al top della condizione. Relativamente al suo utilizzo in campo per domenica, lo staff giuliano scioglierà ogni tipo di dubbio nel corso delle ultime rifiniture prima del match.

Pallacanestro Trieste 2004-GZC Veroli sarà arbitrata da Gianfranco Ciaglia di Caserta, Saverio Barone di Brescia e Alessandro Loscalzo di Potenza, con palla a due fissata alle ore 18. E' prevista la radiocronaca in web-streaming sul sito di Radioquattro Network, all'indirizzo http://www.r4n.it

Link to comment
Share on other sites

Si pone come una delle rivelazioni di inizio campionato, la GZC Veroli che scenderà in campo al PalaTrieste nella partita pre-natalizia di campionato di domenica 22 dicembre.

14 punti in classifica per i ciociari (4 in più della Pallacanestro Trieste 2004), frutto di 7 vittorie e 5 sconfitte, contraddistinguono il ruolino di marcia di una formazione che, per gran parte del girone d’andata, ha veleggiato nelle posizioni altissime di classifica, stabilizzandosi dopo 12 giornate all’ 8° posto nella graduatoria di Adecco Gold.

Dopo la penultima piazza conquistata nella passata stagione in Legadue, la squadra è stata completamente rinnovata durante l’estate, a partire dalla guida tecnica: la società ha infatti affidato la guida del team a Marco Remondino, ex-vice di Marcelletti lo scorso anno proprio a Veroli, confermando come giocatori solamente il lungo Giovanni Carenza (classe ’88).

Il mercato ha portato in Ciociaria il duo americano formato da Jamarr Sanders (ala/guardia del 1989, attuale miglior marcatore della GZC con 13 punti abbondanti segnati ad allacciata di scarpe) e Jamar Samuels (ala/centro di 200 cm, visto lo scorso anno nella 2° Lega Spagnola con la casacca di Lobe Huesca). Un ottimo “usato garantito” è caratterizzato dalla presenza sotto i tabelloni di Alessandro Cittadini (classe 1979 e con un passato anche in Nazionale, oltre che nella massima serie nazionale) e, dal perimetro, di quel Brett Blizzard (’80) visto anche in maglia Virtus Bologna che in questa stagione sta viaggiando quasi col 50% nel tiro dai 6 metri e 75.

Completano l’organico di Veroli i due playmaker Marco Rossi (’81, arrivato dopo un anno di inattività) e Claudio Tomassini (’91, ex-Ferentino), l’ala Andrea Casella (’90, la scorsa stagione alla corte di Cantù) e altri due “piccoli” come Joshua Giammò (’93) e un volto noto del PalaTrieste, quel Bruno Ondo Mengue (’92) che nel campionato passato vestì proprio la casacca biancorossa.

Link to comment
Share on other sites

faccio sommessamente ed umilmente ed ignorantemente notare che domani inizia un miniciclo di 3 partite da cui dipendono gran parte delle chance di salvezza in questo campionato

e allora......

'NDEMO AVANTI QUA, DOVE XE I APASIONADI DE BASKET DEL FORUM ?

ANIMO, TUTTI AL PALA DOMANI !!

Edited by pinot
Link to comment
Share on other sites

sarebbe giusto che la società sottolineasse, magari attraverso lo speaker prima della partita, la presenza di questo supertifoso che ha sottoscritto l'abbonamento questa estate pur abitando lontano e sapendo di non poter assistere praticamente mai alle partite della squadra

almeno un applauso del PalaRubini il grande Poli se lo merita

Link to comment
Share on other sites

sarebbe giusto che la società sottolineasse, magari attraverso lo speaker prima della partita, la presenza di questo supertifoso che ha sottoscritto l'abbonamento questa estate pur abitando lontano e sapendo di non poter assistere praticamente mai alle partite della squadra

almeno un applauso del PalaRubini il grande Poli se lo merita

Ciò a proposito mi go ancora el pre abbonamento nel cassetto…

Link to comment
Share on other sites

Non creddo proprio sia necessario. Questa squadra mi ha dato tanto nel passato e 2 abbonamenti x aiutarla a esistere ancora mi sembrava un gesto normale.

Magari capita che ci si veda domani chissà. Dopo 5 anni fuori non sono sicuro di ritrovare i soliti afecionados... ;-)

Link to comment
Share on other sites

bruttissima sconfitta, che pagheremo cara

sono queste le partite da non sbagliare, ma dopo Biella e Ferentino abbiamo cannato brutalmente anche questa

complimenti a Veroli, che ha meritato la vittoria

in ansia per Mastro, che ha subito un infortunio assai preoccupante

depressione notevole, la strada per la salvezza si fa davvero impervia

Link to comment
Share on other sites

Inguardabili! sconfitta mertitata contro una squadra mediocre. Auguri a Mastro e che torni prestissimo, perchè vedere 27 minuti di campo per Coronica mi sembrano uno sproposito: ci sa fare in difesa, ma in attacco è inguardabile. Non comprendo, parere personale, la passione di Dalmassons per questo giocatore. Per me la pallacanestro è altro.

Edited by west ham
Link to comment
Share on other sites

Inguardabili! sconfitta mertitata contro una squadra mediocre. Auguri a Mastro e che torni prestissimo, perchè vedere 27 minuti di campo per Coronica mi sembrano uno sproposito.

abbiamo perso contro una squadra di bassa classifica di lega silver...

ma per cortesia..questi hanno tenuto sotto i 60 punti nell'ordine:Napoli,Brescia, Casale e appena un po' sopra Verona..senza contare che hanno battuto Trento.

probabilmente abbiamo visto 2 partite diverse..ma per me come prestazione di squadra, Veroli e' stata la piu' forte assieme a Trento.

esiste piuttosto un problema palats nelle menti dei nostri,e questo ha senz'altro facilitato il compito di una comunque ottima Veroli.

ora la situazione si fa maledettamente intricata nella zona calda..e domenica c'e' Forli'-

ma la cosa piu' pressante e' la salute del Mastro..

Edited by alvin66
Link to comment
Share on other sites

D'accordo con Alvin, Veroli mi ha fatto un'ottima impressione. Piu' squadra rispetto a Verona, per me chiudera' nella parte sinistra della classifica. I veri test in ottica salvezza saranno le ultime due di campionato, quando incontreremo presumibilmente le squadre con cui ci giocheremo la seconda piazza che porta in Silver con Imola.

Se analizziamo le prestazioni dei singoli, l'unico ad aver toppato la partita per me è stato DiLiegro, pur portando a casa il bottino di punti e rimbalzi abituale. I nostri erano in difficolta' a creare gioco contro una difesa piu' organizzata e asfissiante della nostra mentre Veroli riusciva con facilita' a crearsi opportunita' di tiro aperto come quest'anno ho visto fare al PalaTs solo da Trento.

Se l'incidente del Mastro e' avvenuto come mi e' stato raccontato, e si e' quindi trattato solo di un urto forte senza torsione del collo (io l'ho visto gia' a terra con Carra), credo abbia subito un knock down pugilistico, di quelli che ti piegano le gambe e ti mettono al tappeto ma senza gravi conseguenze. Questo adesso e' l'aspetto piu' importante che per me fa passare la partita in secondo piano. Auguri al Mastro!

Edited by Mex
Link to comment
Share on other sites

brutto spavento. lo scontro non lo go visto, ma subito dopo vederlo prima tutto indrio inerme, poi spinto in avanti ancora inerme collassar al suolo, xèsta abbastanza brutto e preoccupante, anche perchè non se capiva ben cosa fossi successo.

la partida sai mal, massacradi dalla loro difesa, valanghe de palle perse, tiri molto difficili, circolazione orrenda.

me par de intuir, anche dall'anno scorso, che dalmasson sia innamorado de coronica, me auguro sinceramente che non starà in campo in media 25-30 minuti,perchè offensivamente non te da niente, e za gavemo gente che in attacco fa sai poco

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...
×
Il Forum di Elsitodesandro
Home
Activities
Sign In

Sign In



Search
More
×