Jump to content

I suntini sandrini di venerdì 24 maggio 2019


Recommended Posts

VENERDI' 24 MAGGIO 2019

- Si va a gara-4: Trieste, nonostante le tante difficoltà nell'ultimo quarto, vince con merito contro Cremona e si porta sull'1-2 nella serie. Non mancano accenti polemici nel dopo partita. La causa? Il gesto che il sindaco Roberto Dipiazza ha rivolto a Mathiang alla fine del primo tempo. Un "dito medio" che non è andato giù allo staff della Vanoli e che Meo Sacchetti, in maniera assolutamente tranquilla, ha rimarcato al termine della sua conferenza stampa. A fare le scuse alla società lombarda ci pensa il presidente Gianluca Mauro.«Le ho già fatte al giocatore e alla società- le parole di Mauro- ma ci tengo a farle anche pubblicamente perchè non vogliamo che da questa città parta un messaggio sbagliato. E' stato un gesto impulsivo, sicuramente sbagliato, detto questo la chiudiamo qua».A parlare per Trieste c'è Daniele Cavaliero. «Cremona non muore veramente mai- sottolinea il golden boy triestino. Abbiamo avuto il pallino della partita in mano ma loro, davvero, ci hanno messo in difficoltà fino alla fine. Pensiamo adesso a gara-quattro, sarà una battaglia ma noi ci teniamo a vincerla e lotteremo fino alla fine».Dall'altra parte della barricata Sacchetti racconta così la partita. «Essere costretti a inseguire ci è costato in termini di lucidità. Abbiamo concesso troppe cose facili a Trieste e questo lo abbiamo pagato. E' stata una partita diversa rispetto alle due che abbiamo giocato a Cremona. Siamo andati sotto, rientrati la prima volta a quattro punti poi nel finale ci abbiamo provato ma non abbiamo trovato le giocate giuste per riportarci in parità». Trieste a 91 punti un lusso che la Vanoli non può permettersi. In vista di gara-quattro lavorare sulla difesa può essere l'obiettivo. "Era il nostro obiettivo anche oggi- conclude- vedremo cosa riusciremo a fare».

- "SiAMO Trieste" scalda i motori ed è pronta a partire. Definiti gli aspetti tecnico-commerciali, il nuovo soggetto giuridico nato per sostenere presente e futuro della Pallacanestro Trieste è stato presentato ufficialmente ieri e sarà operativo dal prossimo primo giugno. Innovativa la struttura, una sorta di unicum a livello italiano: un supporto ideale per attirare investitori e dare a una possibile nuova proprietà l'idea di una città viva e pronta a collaborare. "SiAMO Trieste" ha scelto la formula della Fondazione, una struttura ideata e creata per garantire la massima trasparenza e partecipazione da parte della città. La Fondazione, soci fondatori Martelli, Kostoris, Del Fabbro, Degrassi e Marco Carra, sarà aperta al'ingresso di altri enti pubblici e soggetti ed enti a partecipazione pubblica oltre che di persone fisiche e giuridiche pubbliche e private e, come già spiegato in fase di presentazione dell'iniziativa, lavorerà per sostenere le attività della Pallacanestro Trieste attraverso il reperimento di fondi generati dalla creazione di un "cashmove" cittadino oltre che tramite la creazione di eventi e attività culturali e sportive. Dal punto di vista operativo, essendo la Fondazione un soggetto non a scopo di lucro, il motore del sistema "cashmove" sarà gestito da "SiAMO Trieste srl", azienda commerciale che avrà come unico socio la Fondazione stessa ma che per sua natura sarà la titolare dei contratti che verranno stipulati con tutte le aziende che vorranno entrare a far parte del circuito di spesa. La Pallacanestro Trieste sarà l'unica beneficiaria di tutti gli introiti ottenuti.SI PARTE Dal primo giugno il sistema sarà operativo. Da domani saranno disponibili le tessere "Red Wall", ritirabili presso lo showroom Nordic Emotions (via Trento 1, terzo piano) con orario 9-13, 14-19.30 (17.30 in caso di gara-quattro) che servirà per i primi acquisti. Si potrà ritirare la tesserina a seguito della adesione alla Fondazione "SiAMO Trieste" (costo minimo un euro) e conterrà i dati anagrafici per accedere alla propria area riservata sul sito e il codice a barre necessario per registrare a sistema tutti gli acquisti che verranno effettuati. E c'è anche spazio per il "RED WALL HERITAGE" Operazione che prende spunto dal passato creando un progetto condiviso che permetta di far conoscere la storia della pallacanestro Trieste. Ogni due settimane sarà lanciata una nuova maglia (prima uscita la mitica numero 15 di Rich Laurel in versione nero e verde) al costo di 30 euro per le edizioni "normali" e di 50 euro per quelle "speciali".

- Nessuna lontana trasferta al sud, nessuna avversaria inedita e tutta da scoprire (almeno per la semifinale): sarà infatti la Feralpisalò l'avversaria della Triestina nella doppia sfida che varrà il passaggio alla finale per la serie B. La partita di andata si giocherà sulle rive del Garda mercoledì 29 maggio alle ore 20.30, quella di ritorno al Rocco domenica 2 giugno, sempre alle 20.30. Almeno sulla carta, il sorteggio di ieri a Firenze nella sede della Lega Pro, sembra essere stato tutto sommato benevolo con l'Unione, considerato che c'era il concreto rischio Catania, e che le altre possibili avversarie si chiamavano Arezzo e Imolese. La Feralpi infatti è stata battuta per due volte nella regular season dalla squadra di Pavanel: 2-0 a Trieste in una partita eroica degli alabardati in inferiorità numerica, e 2-0 anche a Salò, nella sfida che ha in pratica decretato il secondo posto dell'Unione e il terzo dei gardesani. Ma attenzione, perché quella Feralpi di fine campionato che sembrava sulle gambe e un po' spenta fisicamente, poi ha cambiato panchina sostituendo Toscano con Zenoni: e se contro il Ravenna è arrivata una qualificazione un po' in sordina con uno striminzito 0-0, i gardesani contro il Catanzaro hanno fatto una vera impresa, vincendo per 1-0 in casa e poi pareggiando 2-2 in Calabria con un finale rocambolesco. Ma una Triestina come quella vista nel finale di campionato, parte ovviamente con i favori del pronostico, anche perché oltre al ritorno fra le mura amiche, ha anche il vantaggio che se il punteggio finale nei due match fosse di parità, passerebbe il turno. Se poi, come appunto tutti i tifosi alabardati si augurano, la Triestina andrà avanti, nella finale per la promozione incontrerà la vincente di Arezzo-Pisa, che se la vedranno tra loro in un infuocato derby toscano. Dall'altra parte del tabellone, si giocheranno le semifinali Catania-Trapani e Imolese-Piacenza, curiosamente anch'essi due derby che vanno a coronare un sorteggio dalla perfetta distribuzione geografica. Da quel quartetto di squadre uscirà dunque la seconda promossa fra i cadetti. Ma non è affare della Triestina, che deve innanzitutto occuparsi della Feralpi e poi, eventualmente, di una fra Arezzo e Pisa. A proposito dell'eventuale finale, dal sorteggio è uscito che il ritorno si giocherebbe a Trieste, per cui le date sono spostate rispetto a quelle programmate, per permettere poi lo svolgimento degli europei under 21 nello stadio triestino: pertanto gli alabardati sarebbero in trasferta in Toscana (Atrezzo o Pisa) mercoledì 5 giugno e giocherebbero il ritorno al Rocco domenica 9 giugno. In pratica, dopo essere rimasti fermi tre settimane e mezzo, il destino della Triestina si deciderà tutto in appena dodici giorni, con quattro partite dal 29 maggio al 9 giugno. Con il patron Biasin, che arriverà a Trieste il 31 maggio e si fermerà in città fino al 10 giugno, che potrà godersi tutti i match decisivi. E con quella data del 9 giugno stampata bene in mente nella tifoseria triestina. Già, perché fa tornare in mente un altro 9 giugno, quello del 2002, con un'altra avversaria toscana: qualcuno si ricorda di un certo Lucchese-Triestina?

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...
×
Il Forum di Elsitodesandro
Home
Activities
Sign In

Sign In



Search
More
×