Jump to content

Morto Enzo Biagi


Recommended Posts

Milano, 6 nov. (Apcom)

E' morto pochi minuti dopo le otto il giornalista Enzo Biagi. La conferma è stata data stamane dalla famiglia. Biagi era ricoverato a Milano presso la clinica Capitanio da venerdì 26 ottobre per accertamenti di routine che, successivamente, aveva reso necessaria una degenza più lunga del noto giornalista per subentrate complicazioni.

Nella mattinata di venerdì le condizioni di Biagi si erano aggravate, poiché ai problemi cardiaci si erano aggiunti problemi renali e polmonari. Ma anche questa ennesima crisi era stata superata "combattendo come un leone", come avevano riferito le figlie Bice e Carla che in questi ultimi giorni non lo avevano mai lasciato.

Questa mattina, però, nonostante i miglioramenti degli ultimi giorni, la situazione era tornata nuovamente ad aggravarsi tant'è che le figlie, raggiungendo in torno alle 7 l'ospedale, non avevano voluto rilasciare dichiarazioni ai giornalisti.

Giornalista, saggista e conduttore televisivo, Enzo Biagi è considerato uno dei più autorevoli giornalisti italiani, il cronista che ha accompagnato, raccontandola, la storia d'Italia per oltre mezzo secolo. Nato 87 anni fa nel piccolo comune del bolognese Pianaccio di Lizzano in Belvedere, il 9 agosto 1920, Biagi ha lavorato per la Rai e per i maggiori quotidiani e settimanali italiani, dal Corriere della Sera a Repubblica, dalla Stampa al Giornale nuovo al Resto del Carlino, da Panorama all'Espresso, da Epoca ad Oggi, pubblicando più di ottanta libri.

Con Enzo Biagi scompare "una grande voce di libertà": lo scrive il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano in un messaggio inviato ai familiari del giornalista deceduto questa mattina."Scompare con Enzo Biagi una grande voce di libertà", si legge nel messaggio del Capo dello Stato. "Egli ha rappresentato uno straordinario punto di riferimento ideale e morale nel complesso mondo del giornalismo e della televisione, presidiandone e garantendone l'autonomia e il pluralismo. Il suo profondo attaccamento - sempre orgogliosamente rivendicato - alla tradizione dell'antifascismo e della Resistenza lo aveva condotto a schierarsi in ogni momento in difesa dei principi e dei valori della Costituzione repubblicana. L'amore per l'Italia e la conoscenza della storia nazionale avevano ispirato la sua opera di scrittore e le sue indagini nel vivo della realtà italiana".

A Enzo Biagi - conclude il presidente della Repubblica - uomo di genuina ispirazione socialista e cristiana rendo riconoscente omaggio a nome del Paese, esprimendo con commosso ricordo personale la più affettuosa vicinanza e solidarietà ai suoi familiari in questo momento di dolore e di rimpianto".

:papa:

Edited by Stefano79
Link to comment
Share on other sites

giornalista tropo "camomilla" pei miei gusti, ma se no altro gaveva una sua personalità. Meio del 90% de quei de desso, no xe dubi.

incredibile! siamo d'accordo! :D

ci rimangono ancora pochi grandi nomi, come Igor Man su tutti. Poi se non fosse per Stella, Mentana parrebbe un gigante... sigh...

Link to comment
Share on other sites

E' morto un giornalista che come Montanelli non aveva paura di dire la VERITA' e non aveva paura di dichiarare che parte parte stava , per tutto questo ha pagato .

Se non fosse vero sarebbe una delle battute più esilaranti del'anno. E' vero che alla vergogna non c'è limite.

Silvio Berlusconi, ha ricordato la figura di Biagi. «Al di là delle vicende che ci hanno qualche volta diviso - ha detto il leader di Forza Italia - , rendo omaggio ad uno dei protagonisti del giornalismo italiano cui sono stato per lungo tempo legato da un rapporto di cordialità che nasceva dalla stima».

:offtopic::vino::vino:

Link to comment
Share on other sites

Addio Enzo!

Se n'è andato un Grande Uomo, un altro tassello che ha fatto, segnato e descritto la storia.

Giornalista, scrittore, cronista soprattutto perchè curioso della vita, ha avuto un'immensa fortuna: ha potuto svolgere il lavoro che amava fare. Ha fatto carriera, senza mai perdere di vista le sue umili origini. Ha intervistato i potenti della terra, tuuti. Ma non ha mai perso di vista i valori importanti della vita: la famiglia, la salute ed il sorriso con le sue proverbiali battute.

Uomo discusso che può (voglio parlarne ancora al presente apposta) piacere come non piacere, ma di sicuro uomo di profonda cultura, saggezza, umiltà, Signorilità e coraggio per la libertà!

Grazie Enzo Biagi. :clapclap::clapclap::clapclap:

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...
×
Il Forum di Elsitodesandro
Home
Activities
Sign In

Sign In



Search
More
×