Jump to content
gimmi

Coronavirus: le nostre opinioni e la situazione in corso

Recommended Posts

6 ore fa, Calcio74 ha scritto:

A tal proposito ritengo assolutamente "poco intelligenti" le manifestazioni in piazza contro il Green Pass.....uno può avere dei dubbi, ma tra avere dei dubbi e manifestare in piazza in maniera così dura contro il vaccino e il Green Pass, ce ne passa....

In particolare perchè erano tutto ammassati senza mascherina. Essendo così vicini avevano l'obbligo della mascherina anche se all'aperto...per cui erano passibili di multe anche per quel motivo.... ma al di là delle multe a stare vicini a tanti non vaccinati il rischio di contagio era alto. C'era gente di età diverse... ma anche se giovani...se si portano a casa un contagio da passare a propri cari più anziani....  Non entro nel merito delle decisioni personali di non vaccinarsi, però mi sento di fare una raccomandazione a chi non è vaccinato di fare attenzione, per i loro cari, non per me.

Link to post
Share on other sites
10 ore fa, Riodario ha scritto:

"C'è un culto dell'ignoranza negli Stati Uniti, e c'è sempre stato. Una vena di anti-intellettualismo si è insinuata nei gangli vitali della nostra politica e cultura, alimentata dalla falsa nozione che democrazia significhi "la mia ignoranza vale quanto la tua conoscenza" ". 


Diria che xe desisamente attuale. Purtroppo i social e el diritto della parola a tutti, positivo per certi versi, non pol alla lunga portar inevitabilmente verso la decadenza. 

[ semi OT

Xe un problema davvero annoso, delicato e complicato. Uno tra i più grossi, a mio parer, de questa epoca.

Che appunto proprio in uno scenario come quel causado da 'sta fottutissima pandemia, ga mostrado/sta mostrando, quanto possi crear difficoltà e scompiglio.
Personalmente (pur non essendo iscritto nemmeno ad uno) son per tutti i social del mondo ed anche per el diritto de parola a tutti. Ben venga la pluralità, la libertà de espression etc etc.
Il cuor del problema dal mio punto de vista, nassi prima. Nell'incapacità del tessuto sociale (con dito puntado in primis sul sistema scolastico) de crear una capacità de analisi e comprension delle situazioni (la pandemia pol esser solo una delle tante), basade su magari pochi, ma basilari pilastri. Quali pol esser ad es. la logica, l'oggettività, la "scientificità" (intesa come frutto de osservazioni, rilevazioni, studi oggettivi) e la capacità de giunger ad una sintesi pratica (che in certe situazioni come ad esempio una pandemia, bisogna a mio avviso cercar de raggiunger, pur con qualche compromesso).
Se ghe fossi basi più solide su questi (ed altri naturalmente) aspetti, el blog de turno, la pagina Feissbùc de turno anzichè lo youtuber de turno, podessi comodamente continuar a dir de tutto o el contrario de tutto, solo che non rivassi a crear quel seguito, che invece purtroppo a volte certi contenuti "imbarazzanti" riva a gaver. El problema no xe oscurar, nè censurar, Tizio se dixi che la terra xe quadrata e nelle 24 ore fa 4 capriole all'indrio e 2 carpiati con alto coefficiente de difficoltà...ma piuttosto la quantità numericamente crescente de persone che dopo gaver letto certi contenuti ghe ritorna sora. Li segui, se iscrivi, magari crea gruppi, movimenti e poi va anche in piazza...
Con una maggiore/migliore cultura de base, senza esser scienziati, nè dotti medici o sapienti (come diseva Bennato), certe pagine, blog, o certa "informazion" gavessi el peso che meritassi... E forse ipotizzo mi, fossi più facile divincolarse, tra chi fa veramente informazion diversa, ma figlia de voglia de conoscenza e de andar a far le pulci alle robe che non va. Da chi invece semina ignoranza e soprattutto dai cazzari.

/ semi OT]

 

Link to post
Share on other sites

Ho fatto una letta perché questa sezione, benchè ostile a chi non approva la narrazione ufficiale, resta lo spaccato di una certa realtà.

Nel vostro piccolo e logicamente con le dovute proporzioni nei confronti di Mascheroni, persona affabile e gentile, avete fatto la stessa cosa che la comunità scientifica di regime ha fatto con il dott. De Donno....... la diffamazione o derisione prima e l'esclusione poi.

Fortunatamente si tratta di una replica in miniatura.

Ho espresso per quel che vale, privatamente, con un saluto cortese, la mia solidarietà al caro utente MRM che per quanto mi riguarda è l’unico in questa sezione ad aver avuto il coraggio e l’onestà intellettuale di esprimere liberamente la propria opinione seppure divergente dalla vostra.

All’Amministratore di questo forum dico che secondo me ha applicato le sue regole in modo scorretto. A qualcuno è concesso di offendere liberamente forse perché gode di una certa immunità (è parente? Lo conosci da tanti anni? Hai fatto con lui le trasferte e ti ha offerto il pranzo in trattoria?) e ad altri nemmeno di difendersi da offese irripetibili (malato di mente ecc)

Fortunatamente questo è solo un forum e il valore di ciascuno di noi qui è quello dei bit.

Per contro essere bannati da questo luogo è una piccola redenzione …un modo per esercitare il diritto verso la propria coscienza di essere diversi da voi e su questo aspetto è Maschero ad aver deciso di essere escluso.

Nel tempo della censura è un valore essere esclusi

 

  • Mi piace 1
Link to post
Share on other sites

Mamma mia. 

Questo non xe el tempo della censura, questo xe el tempo in cui ogni persona ignorante, stravagante, schizzada e via discorrendo pol scriver le sue strampalade teorie sui social.  El tuo amico più de una volta fazendo del vittimismo viscido, petulante e indisponente, approffittava per offender direttamente e pesantemente altri utenti, godendo poi quando e se questi veniva bannadi dopo aver sopportado chilometri de baggianade, disinformazioni e assurdità varie condide da prese de posizion ipocrite perchè  falsamente imparziali. 

Quindi ban sacrosanto al terzo avvertimento. 

  • Grazie 3
Link to post
Share on other sites
24 minuti fa, gimmi ha scritto:

Mamma mia. 

Questo non xe el tempo della censura, questo xe el tempo in cui ogni persona ignorante, stravagante, schizzada e via discorrendo pol scriver le sue strampalade teorie sui social.  El tuo amico più de una volta fazendo del vittimismo viscido, petulante e indisponente, approffittava per offender direttamente e pesantemente altri utenti, godendo poi quando e se questi veniva bannadi dopo aver sopportado chilometri de baggianade, disinformazioni e assurdità varie condide da prese de posizion ipocrite perchè  falsamente imparziali. 

Quindi ban sacrosanto al terzo avvertimento. 

Gimmi, premesso che l'utente in questione nn era ignorante, schizzado o stravagante e che non ha scritto cose strampalate visto che nonostante il vaccino non ci sono stati miglioramenti così eclatanti rispetto un anno fa nonostante il periodo estivo ma anzi si stanno riempiendo le piazze di tutto il mondo di gente che protesta.

Vittimismo viscido lo farebbe uno che è isolato? Giammai ...il vittimismo è un archetipo di chi ha una platea su cui  attecchire........ casomai il suo scopo dal mio punto di vista era quello di stimolare un ragionamento.

Dare dei giudizi di valore è sempre sbagliato perchè i giudizi di valore sono dati alla persone (quindi all'identità individuale) e invece se vuoi essere nel giusto devi dare giudizi oggettivi su dati manifesti cioè sui comportamenti. I comportamenti non sono la persona. I comportamenti si possono modificare ma l'identità no. 

Riguardo alla disinformazione ......i vaccini non stanno funzionando come dovrebbero questo è sotto gli occhi di tutti. Si va verso richiami continui come avevo ipotizzato e nuove infinite varanti.  Evolvendo tutto così velocemente non è possibile trarre conclusioni certe e quindi se uno vuole supporre altri scenari non capisco perchè debba essere demonizzato.

Ban sacrosanto allora a tutte le persone che offendono a prescindere ...sareste così coerenti

 

 

Edited by andreis
Link to post
Share on other sites
32 minuti fa, Calcio74 ha scritto:

Ah beh, io non avevo dubbi che chi la pensa in maniera "esotica" sul covid fosse convinto che l'utente bannato sia stato vittima del Main Stream :testadamuro:

Non ho parlato di main stream 

Ho fatto l'analogia tra la morte del dott De Donno che è stato denigrato e poi isolato e le sue tesi baipassate (tesi basate sul plasma iperimmune)

E la denigrazione e l'isolamento subito da un utente "scomodo"di un forum 

Nel vs piccolo avete replicato, che piaccia no, inconsapevolmente, un modello che è diffuso su scala più grande.

Per esempio negli anni 70 80 il dibattito politico o scientifico non sfociava mai nelle offese personali (giudizi di valore) ma restava sempre sul piano dei contenuti. C'era una signorilità della forma se vogliamo e un rispetto di base nel dibattito.

Dico che col tempo si è persa questa "signorilità" questa forma di nobiltà e di rispetto.  Così come si è perso politicamente il riconoscimento del confine tra destra e sinistra ........che si associa a un volto piuttosto che a una idea.

Abbiamo tutti imparato a denigrare, offendere, discreditare usando il sarcasmo e l'odio.

Lo fanno in alto e lo facciamo in basso.

Non voglio rischiare di entrare nel loop ora della probabile "presa in giro" ...mi fermo qui 

 

Link to post
Share on other sites

Ricordo che la buonanima del De Donno se gaveva espresso a favor dei vaccini (d'altronde iera un medico, non un cazzaro) e iera sta inondà de messaggi dei amici de andreis che lo dipingeva come un venduto e un traditore. 

E lo stesso De Donno gaveva pubblicà uno studio in cui metteva in evidenza i buoni risultati delle sue ricerche ma allo stesso tempo segnalava come iera una cura che non podeva esser applicata su larga scala. 

Con buona pace de chi credeva el contrario per patologie psichiatrico/ideologiche. 

Cussi, giusto per capir de cosa parla l'utente redivivo. 

Link to post
Share on other sites

Io penso che se una persona mentalmente equilibrata legge i dati di mortalità e ospedalizzazione e li analizza  tra vaccinati e non, non gli passa neanche per l'anticamera del cervello di appoggiare le teorie dei no vax.  Penso, eh.. ma mi sbaglio, probabilmente, vista la marea di cazzate che leggo in giro.

 

  • Mi piace 1
  • Grazie 2
Link to post
Share on other sites
2 ore fa, andreis ha scritto:

i vaccini non stanno funzionando come dovrebbero questo è sotto gli occhi di tutti.

I vaccini funzionano alla grande, questo è sotto gli occhi di tutti. Non funzionano in chi viene contagiato da un virus che non è quello per cui sono stati progettati (ma va?), ma in buona parte, quasi ottima, direi, proteggono comunque da complicazioni gravi. Sfortunatamente non hanno ancora inventato i vaccini che proteggono chi non se li fa, ma ci stanno lavorando. Per il momento chi non si vaccina deve contare sul fatto che gli altri lo facciano, in modo da essere protetti di conseguenza. A questo proposito, le campagne no-vax sono demenziali, in quanto più gente evita di vaccinarsi e maggiore è il rischio. Se un no-vax fosse intelligente spingerebbe tutti a vaccinarsi, in modo da essere più protetto.

Divertente e azzeccata la questione del green pass: i pochi scettici che conosco sono corsi a farsi il vaccino per poter andare in vacanza... com'è che dicevano? meglio morti e liberi che vivi e schiavi? Un'ideologia così potente da venir spazzata via dalla necessità di andare in Jugo, manco si trattasse della cosa più importante del mondo (tutti fessi gli stranieri che ogni anno vengono in vacanza in Italia, vuoi mettere andare in campeggio a Orsera?)

  • Mi piace 1
Link to post
Share on other sites

sti novax ga dei poteri magici. conosi vita, morte e miracoli di de donno, che fenomeni, ga conoscenze su ogni aspetto del mondo che ne circonda, STRAORDINARI.

viste le certezze attendemo che qualchedun vadi in procura a denunciar che i ga fatto fora, o ga indotto/isitigado al suicidio.

me stupisi che ancora non se sappia i nomi, sono alquanto deluso.

Link to post
Share on other sites
13 minuti fa, El mulon ha scritto:

sti novax ga dei poteri magici. conosi vita, morte e miracoli di de donno, che fenomeni, ga conoscenze su ogni aspetto del mondo che ne circonda, STRAORDINARI.

viste le certezze attendemo che qualchedun vadi in procura a denunciar che i ga fatto fora, o ga indotto/isitigado al suicidio.

me stupisi che ancora non se sappia i nomi, sono alquanto deluso.

stavo per litigar con uno che me citava MASSIMO CITRO

  • Triste 1
Link to post
Share on other sites

Io personalmente posso anche credere che De Donno sia stato indotto al suicidio o che sia una montatura, o quantomeno non l'escludo a priori, non conoscendo i dettagli del fatto.

Sicuramente il plasma autoimmune era qualcosa di "scomodo" alle aziende farmaceutiche, visto che aveva un costo irrisorio e le stesse non avevano granchè da guadagnarci. Ma da qui a pensare che il plasma fosse la soluzione e il rimedio definitivo per sconfiggere il covid, ce ne passa. Sembra che i malati avessero grossi benefici prendendolo abbastanza presto, ma quello che non capisco è la gente ignorante che insiste a mischiare concetti come "cura del covid" e "prevenzione dal covid".....sono 2 cose ben diverse!

Cmq trovo aberrante chi fa campagna contro i vaccini....perchè inutile girarci attorno, tali persone SONO CONVINTE che i vaccini non servano o non funzionino, sulla base del nulla. Capisco invece se uno ha paura o non lo vuole fare per altri motivi, ma senza vaneggiare nelle piazze italiane.

 

Edited by Calcio74
Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Calcio74 ha scritto:

Sicuramente il plasma autoimmune era qualcosa di "scomodo" alle aziende farmaceutiche, visto che aveva un costo irrisorio e le stesse non avevano granchè da guadagnarci.

Piano, il plasma iperimmune ha delle indicazioni ben precise e dei limiti altrettanto precisi. Il suo funzionamento è ottimo se la trasfusione al malato avviene prima di un peggioramento critico, migliora e aiuta (non sostituisce) la risposta ai farmaci. Ha un effetto immediato, ma dopo circa 72 ore perde efficacia, quindi va somministrato al momento giusto. La maggior difficoltà del plasma iperimmune è nella sua reperibilità: innanzitutto ci vogliono dei donatori post-covid, che di certo non sono sufficienti a saturare la richiesta (ci vogliono, a spanne, due guariti per un malato). Poi bisogna considerare che non tutti i guariti hanno una quantità di anticorpi tale da rendere funzionale il plasma per una trasfusione che possa avere successo, riducendo ancora la quantità di plasma a cui si potrebbe attingere. Inoltre ci sono i guariti che potrebbero essere dei falsi negativi, con gli effetti che si possono immaginare. Quindi il plasma iperimmune è sì la miglior strategia per una terapia d'urto, ma è evidente che non è possibile considerarlo uno strumento da utilizzare su vasta scala. In tutto questo direi che la "scomodità" delle aziende farmaceutiche non c'entri niente, anche perché il kit per il prelievo, centrifugazione, analisi e conservazione del plasma costa veramente tanto, in confronto al vaccino, e se si parla di soldi possiamo dire che proprio il plasma sarebbe veramente un bel business.

Chi parla del plasma iperimmune come panacea di tutti i mali è semplicemente qualcuno che pensa che cresca sugli alberi e che sia utilizzabile sempre e comunque. Oltre al fatto che dimentica che l'utilizzo di plasma iperimmune è un sistema previsto e approvato in via ufficiale già da anni per varie malattie, non ostacolato come invece si vuol far credere.

Edited by luxor
Link to post
Share on other sites
6 ore fa, andreis ha scritto:

Per esempio negli anni 70 80 il dibattito politico o scientifico non sfociava mai nelle offese personali (giudizi di valore) ma restava sempre sul piano dei contenuti. C'era una signorilità della forma se vogliamo e un rispetto di base nel dibattito.

Certo, ma è anche vero che a quei tempi un terzameddino non si sognava minimamente di andare a contrastare con un medico su temi che riguardano la sanità. E di conseguenza cambia anche il tono delle risposte.
Esempio puramente indicativo e senza alcun riferimento ad una persona specifica.

Mala tempora currunt.

  • Grazie 1
Link to post
Share on other sites
8 ore fa, andreis ha scritto:

 se uno vuole supporre altri scenari non capisco perchè debba essere demonizzato.

 

 

Perché non esisti altri scenari possibili. 

  • Grazie 1
Link to post
Share on other sites
8 ore fa, andreis ha scritto:

Riguardo alla disinformazione ......i vaccini non stanno funzionando come dovrebbero questo è sotto gli occhi di tutti. Si va verso richiami continui come avevo ipotizzato e nuove infinite varanti.  Evolvendo tutto così velocemente non è possibile trarre conclusioni certe e quindi se uno vuole supporre altri scenari non capisco perchè debba essere demonizzato.

 

Ciao Andreis, ti hanno già risposto in tanti ma volevo salutarti.
E' vero che con la variante Delta i vaccini non hanno più quell'altissima copertura dal contagio come si sperava inizialmente, ma stanno ancora proteggendo alla grande dalla malattia. Negli USA parlano di decessi al 99,5% tra i non vaccinati. IL problema principale dei vaccini è che tanti non l'hanno ancora fatto, perchè non hanno voluto o potuto. DElla possibilità di richiami se n'è parlato sin dall'inizio ma al momento è sola teoria, le varianti sono potenzialmente infinite ma quelle concrete che si sono diffuse sono poche, la Delta di cui si parla tanto, un altro paio che sono allo studio in zone a noi lontane...
Fossimo tutti vaccinati staremmo parlando di un'influenza, ci sta che qualcuno non produca anticorpi con la vaccinazione e poi si ammala, rientra nelle logiche dei vaccini...dell'iimunità di gregge in cui la massa protegge anche chi non ha avuto risposte al vaccino. Se ti capita prova a cercare dei dati su chi entra in Ospedale o muore per il covid in questo periodo. ciao

Link to post
Share on other sites
19 ore fa, luxor ha scritto:

Piano, il plasma iperimmune ha delle indicazioni ben precise e dei limiti altrettanto precisi. Il suo funzionamento è ottimo se la trasfusione al malato avviene prima di un peggioramento critico, migliora e aiuta (non sostituisce) la risposta ai farmaci. Ha un effetto immediato, ma dopo circa 72 ore perde efficacia, quindi va somministrato al momento giusto. La maggior difficoltà del plasma iperimmune è nella sua reperibilità: innanzitutto ci vogliono dei donatori post-covid, che di certo non sono sufficienti a saturare la richiesta (ci vogliono, a spanne, due guariti per un malato). Poi bisogna considerare che non tutti i guariti hanno una quantità di anticorpi tale da rendere funzionale il plasma per una trasfusione che possa avere successo, riducendo ancora la quantità di plasma a cui si potrebbe attingere. Inoltre ci sono i guariti che potrebbero essere dei falsi negativi, con gli effetti che si possono immaginare. Quindi il plasma iperimmune è sì la miglior strategia per una terapia d'urto, ma è evidente che non è possibile considerarlo uno strumento da utilizzare su vasta scala. In tutto questo direi che la "scomodità" delle aziende farmaceutiche non c'entri niente, anche perché il kit per il prelievo, centrifugazione, analisi e conservazione del plasma costa veramente tanto, in confronto al vaccino, e se si parla di soldi possiamo dire che proprio il plasma sarebbe veramente un bel business.

Chi parla del plasma iperimmune come panacea di tutti i mali è semplicemente qualcuno che pensa che cresca sugli alberi e che sia utilizzabile sempre e comunque. Oltre al fatto che dimentica che l'utilizzo di plasma iperimmune è un sistema previsto e approvato in via ufficiale già da anni per varie malattie, non ostacolato come invece si vuol far credere.

Mi rendo conto di essere stato un po' troppo sintetico nel mio intervento, ma avevo poco tempo per dettagliare. Rimanendo sempre sul concetto di diversità tra cura e prevenzione, l'antagonista del plasma sembravano essere gli anticorpi monoclonali....a quelli mi riferivo, che avevano un costo assurdo rispetto al plasma.

Cmq i costi del plasma non erano così alti, almeno a detta di molti medici che ne facevano uso....sì, ho visto le puntate delle Iene in cui ne spiegavano l'utilizzo e sostanzialmente è quello che hai riportato tu e che quindi sapevo già. Piccola parentesi, ovviamente non riferita a te: non capisco perchè demonizzare la trasmissione "Le Iene": già per i tanti truffatori/ciarlatani beccati hanno dimostrato una buona funzione sociale, se poi ci aggiungiamo altri servizi interessanti trovo che non sia un caso sia diventata una trasmissione di successo. Poi chiaramente certi modi sono discutibili e certi "granchi" li hanno presi anche loro, ma pretendiamo forse che tra migliaia di inchieste non abbiano mai sbagliato? Su certi servizi poi non sono d'accordo nemmeno io eh....ma anche in questo caso, da persone intelligenti, bisogna essere capaci di selezionare e capire, senza prendere tutto per oro colato o santificare. Continuo a non capire gli atteggiamenti di adorazione o demonizzazione....

 

  • Mi piace 1
Link to post
Share on other sites
18 ore fa, Riodario ha scritto:

Perché non esisti altri scenari possibili. 

se nn esistono altri scenari possibili tutti dovrebbero porsi la domanda: perchè nn viene reso obbligatorio il vaccino evitando tutta questa sequela di provvedimenti limitativi per la persona? forse perchè nessun politico vuole rischiare di mettere il cappello su un provvedimento così impegnativo? parlo di provvedimento impegnativo perchè esiste una legge che tutela il soggetto obbligato a vaccinarsi per legge qualora intervengano problemi seri.... lascio tutti a riflettere sul punto che è politico e nn scientifico

Link to post
Share on other sites

@Calcio74 degli anticorpi monoclonali non so niente, ti credo sulla parola. Il plasma in sé è gratis, lo fornisce il donatore, ma un banalissimo kit per il prelievo del plasma costa tra i 100 e i 150€, e ce ne vogliono 2 per ogni malato. Al netto del costo del personale addetto al prelievo, ovvio. Un vaccino costa tra i meno di 2€ e i circa 15€ (vado a memoria) a seconda della marca, prezzo di vendita ufficiale. Mi sembra una lotta senza storia, e nemmeno serve scomodare la scarsità di materia prima nel primo caso e la fonte pressoché inesauribile nel secondo. Magari avessimo il plasma iperimmune sintetico (per una produzione su vasta scala) e a basso costo, tante vite le avremmo salvate.

Personalmente penso che "le Iene", così come tutti i programmi più o meno seri con lo stesso scopo, semplicemente non dovrebbero esistere. Il giornalismo d'inchiesta non dovrebbe esistere. I giornalisti devono fare i giornalisti, le inchieste le devono fare i magistrati. In un'era in cui la diffusione delle informazioni sui media è in assoluto la cosa più potente al mondo, non ci si deve permettere di dare la parola a chi non ne ha le competenze, e le competenze le hanno i magistrati. Se non bastano i magistrati, se ne fanno altri. Non è ammissibile questo sistema del "se non lo fa lui lo faccio io" da parte di chi ha tanta visibilità e poche competenze. Oppure, se proprio non ce la fanno a stare zitti, devono esse pienamente responsabili di quello che dicono (ma non se la dovrebbero cavare con una querela in caso di diffamazione, ma con la radiazione immediata dall'albo e il divieto di parlare pubblicamente, così almeno sarebbero incentivati a dire la verità, non come adesso che rovinano la gente quando vogliono e si vantano di quante querele si beccano). 

@rudy:  il fatto è che i politici vogliono infiltrarsi nella medicina, gli scienziati mettono becco in politica... se non si trova un modo per separare le cose abbiamo poche speranze.

Link to post
Share on other sites
3 ore fa, rudy ha scritto:

se nn esistono altri scenari possibili tutti dovrebbero porsi la domanda: perchè nn viene reso obbligatorio il vaccino evitando tutta questa sequela di provvedimenti limitativi per la persona?

Per due motivi:

1) Per obbligarlo serve una legge ad hoc, quindi si deve passare per Camera e Senato in un clima infuocato con piogge di emendamenti ed ostruzionismo. Ci metteremmo un vita e tutto questo tempo non l'abbiamo.
2) Anche se trovassero il modo di approvarlo subito, non sarebbe applicabile. Cosa facciamo, mandiamo i Carabinieri a casa di ogni no-vax a piantargli a forza l'ago in vena? Forse solo in Corea del Nord sarebbe ipotizzabile uno scenario del genere.

Quindi il green pass è l'unica strada possibile. È molto più facile inibire l'accesso ad alcuni luoghi.
Detto ciò, sono convinto che finirà come le zone rosse di questo inverno, tutti in giro comunque e zero controlli, ma almeno la teoria mi sembra corretta.

  • Mi piace 1
Link to post
Share on other sites

@luxor io ho letto di 86€ a sacca....ma poco cambia. Ripeto, il confronto va fatto con gli anticorpi monoclonali, costo di 1000 o più € a dose. Il vaccino è un altro discorso ed è al momento l'unico rimedio come prevenzione e come speranza di sconfiggere il covid, mi pare che su questo siamo d'accordo.

Sul discorso Iene non voglio andare OT, dico solo che in un mondo ideale concordo che bisognerebbe lasciar fare alla magistratura, ma in un mondo come quello di oggi ben vengano realtà che possano puntare i fari su certi scandali. Poi a giudicare rimarrà sempre la magistratura eh....di certo (purtroppo) ci sarà qualche innocente andato di mezzo e magari rovinato, ma anche in questo caso ritengo valga la regola della bilancia: qualche rovinato innocente da una parte, ma tanti innocenti salvati dalle grinfie di truffatori...alla fine il bilancio è positivo a mio parere. Ma rispetto la tua idea, ci mancherebbe.

Link to post
Share on other sites
28 minuti fa, Calcio74 ha scritto:

 io ho letto di 86€ a sacca....ma poco cambia.

Sono donatore abituale. Da quello che so, il plasma finisce alle case farmaceutiche per preparare gli emoderivati. Esistono dei costi oggettivi, come il kit mono donazione (ago, tubetti, filtri, ecc) che sostituiscono dopo ogni donazione e che da quello che mi dicevano costa una 70ina di euro - vergognoso - ma spero che non ne facciano anche un lucro, altrimenti mi sentirei abbastanza offeso.

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.


  • advertisement_alt
  • advertisement_alt
  • advertisement_alt


×
×
  • Create New...