Jump to content

Recommended Posts

Me son sempre astenu dal risponder in questa discussion, ma deso sento el bisogno de dir la mia. Di per se no me dà nessun fastidio aver una moschea. Qua a Trieste gavemo tanti luoghi de culto delle più svariate religioni....una sinagoga, chiesa greco ortodossa, protestanti de più tipi ecc...e poi mi non son un credente, quindi non discrimino una fede a favor de un'altra...Però xe de considerar l'atteggiamento medio de moltissimi immigrati qua in Italia....Mi capiso che xè gente povera e disperada, ma certi atteggiamenti irrispettosi o addirittura violenti nei confronti de un paese che te ospita xè inaccettabili. Mi non son un razzista anzi, me piasi viaggiar (come gavere notà) appunto perchè me piasi veder posti diversi e conoser usi costumi e tradizioni dei altri paesi. Ma quando viaggio lo fazo sempre nel pieno rispetto del paese che visito, perchè son pur sempre un ospite in casa dei altri. Quindi per lo stesso principio tutti gli stranieri qua de noi DEVI accettar le nostre istituzioni e el senso comune della decenza....se no ghe va ben, nessun li trattien qua.

Detto questo preferiso non votar, son diviso tra due fuochi: la mia morale e l'oggettività dei fatti.

Link to post
Share on other sites

Ma gave' mai pensado che

tra qualche anno... tuti questi che ogi ciamemo "immigradi" o "ospiti" no sara' piu' tali...

metemo.. tra 5 anni i acquisisi la citadinanza...

tra 15 anni sti qua ga fioi, citadini italiani a tuti i efeti,

za ogi le clasi dele elemntari ga tanti fioi de imigradi...

tra 15 anni questi sara' citadini italiani come tuti noi...

perche' no i ga de gaver dirito come tuti i altri

a un luogo de culto per la loro religion?

Link to post
Share on other sites

el fatto xe che i media i fa veder tutti come se i fossi uguali, per un integralista ghe xe 100 moderati, per un irrispettoso ghe xe 100 integradi nella nostra società e cusì via, altrimenti iniziemo come in America dove dir italian voleva dir mafioso ai tempi delle nostre emigrazioni eppur non tutti lo iera. perchè bisogna ricordarse che noi per primi semo stadi degli emigranti che xe andai in altri paesi a cercar fortuna e non sempre semo stadi accolti a braccia aperte, non dimentichemo el nostro passato prima de giudicar gli altri. e soprattutto non ragionemo per stereotipi, ogni persona xe un caso a sè. qua chiudo e non digo più niente in merito.

Link to post
Share on other sites
non dimentichemo el nostro passato prima de giudicar gli altri. e soprattutto non ragionemo per stereotipi, ogni persona xe un caso a sè. qua chiudo e non digo più niente in merito.

:ave: parole sante :ave:

Link to post
Share on other sites
Quindi per lo stesso principio tutti gli stranieri qua de noi DEVI accettar le nostre istituzioni e el senso comune della decenza....se no ghe va ben, nessun li trattien qua.

Son pienamente d'accordo. Non so se ve' ricordè de quel tale (musulman) che tempo fa gaveva fatto tutto quel casin per cavar el crocefisso dalle scuole qua in Italia?

Ovviamente non lo gavemo fatto, però anche a mi (che go votado sì) me gaveva dado molto fastidio, perché se te son a casa de i altri non te se pol permetter de impor un bel niente.

Link to post
Share on other sites

giustamente star noi sbandieriamo al vento a tutti la nostra disposizione a dar la libertà a tutti di professare la religione in cui credonoe molti altri diritti...quello che dico io infatti è che è sbagliato, e non per un fatto prettamente religioso...ma sociale, e di rispetto reciproco...non vedo il motivo per cui io ti devo rispettare e darti dei diritti se poi tu non contraccambi similmente la cosa...

e a proposito della sotria dei crocefissi, provate voi ad andare da loro e a dire che una delle loro abitudini o tradizioni o simboli vi turba e che vorreste eliminarlo, e sapete che vi dicono? ARRANGIATI, se vuoi te ne puoi andare...

Link to post
Share on other sites

16-GIU

ROMANIA: MONACA MUORE CROCIFISSA, "E' POSSEDUTA"

Una monaca ortodossa romena e' morta dopo essere stata crocifissa da un sacerdote e quattro religiose che la accusavano di essere posseduta dal diavolo e intendevano praticare un esorcismo su di lei. La monaca, che si chiamava Maricica Cornici e aveva 24 anni, e' stata incatenata a una croce e lasciata senza bere ne' mangiare per tre giorni; in precedenza era stata imprigionata con le braccia e le gambe legate in un edificio annesso al monastero ortodosso della Santa Trinita' di Tanacu, nella regione nordorientale della Romania. "Era malata e posseduta: abbiamo celebrato messe per salvarla. (AGI)

Link to post
Share on other sites

Dal Gazetino.it

Venerdì, 4 Novembre 2005

Trieste

Si sono ritrovati in 600 per pregare nel giorno che sancisce la fine del Ramadan, il periodo di digiuno iniziato un mese fa, il 4 ottobre. Gli islamici che vivono a Trieste si sono riuniti in preghiera ieri mattina, festeggiando al termine con un piccolo buffet autogestito: tutte le donne hanno infatti preparato qualche prelibatezza.

È dal 2003 che la comunità si ritrova due volte all'anno per pregare all'interno di una sede molto particolare come il Palatrieste (concesso in affitto dal Comune che per una mattinata incassa 1200 euro). Il parquet, che solitamente viene calcato dai giocatori di basket dell'AcegasAps, ieri era ricoperto di tappeti. Obbligatorio togliersi le scarpe per accedervi. Gli uomini hanno occupato le prime file, donne e bambini le ultime. «Quando la comunità era composta solamente da 200 persone ci trovavamo negli alberghi oppure in una sala della Stazione marittima», spiega Saleh Igbaria, presidente della comunità culturale islamica di Trieste secondo il quale non serve una moschea o un altro luogo di preghiera dedicato ai musulmani. «Questo è il posto più bello in Italia per pregare», dice riferendosi al nuovo palazzetto dello sport che per una curiosa coincidenza presenta il lato lungo del campo rivolto verso la Mecca.

Al termine della preghiera è toccato proprio ad Igbaria leggere i saluti inviati dalle autorità religiose. Non hanno potuto essere presente di persona né il vescovo Ravignani, impegnato con le celebrazioni del patrono San Giusto, né il rabbino Piperno. Hanno portato il loro personale saluto invece i rappresentanti della comunità valdese e metodista, e di quella luterana. Messaggi che testimoniano la forte ricerca ecumenica che regna in città e che, secondo Igbaria, fa di Trieste un modello da seguire non solo in altre città italiane e europee. «Abbiamo un ottimo rapporto con le altre religioni, le nostre sono preghiere di pace, sono appelli alla fratellanza, alla convivenza pacifica e alla solidarietà».

Una situazione locale completamente diversa dalla situazione internazionale inficiata dal pericolo terrorismo e, in questi giorni, dagli attriti fra Iran e alcuni paesi europei fra cui l'Italia. Inevitabile quindi chiedere un commento alle dichiarazioni rilasciate dal presidente dell'Iran, Mahmoud Ahmadinejad. «Siamo rimasti molto sorpresi e scioccati da queste dichiarazioni che non condividiamo afferma senza mezzi termini Igbaria ripeto, qui a Trieste lavoriamo per la pace e la convivenza pacifica, abbiamo un vero rapporto di amicizia con tutte le comunità religiose presenti in città». Difficile non credergli visto che qualche secondo dopo saluta affettuosamente un ebreo arrivato per assistere alla preghiera.

Link to post
Share on other sites

Per chi non lo sapesse la religione mussulmana parla di menzogne agli infedeli per "avantaggiare" l'islam (quindi chi ci dice che coloro che si professano moderati lo siano veramente?)

Per chi non lo sapesse non esiste un capo religioso unico per tutti gli islamici dunque non esiste una religione ufficiale dell'islam buona e una deviata che invece è cattiva.

Per chi non lo sapesse in TUTTI i paesi dove l'islam ha una forte presenza (anche in quelli dove non è religione di stato!!!) le persecuzioni ufficiali o no sono all'ordine del giorno per chi professa altre fedi (vd. rapporto annuale de "La Chiesa che soffre" sulle libertà religiose nel mondo).

Per chi non lo sapesse in Indonesia (stato con governo laico) le persone comuni di fede islamica più volte hanno violentanto le donne cristiane così da "infangare" l'onore della famiglia e costringere la stessa a trasferirsi poichè le ragazze non troverebbero mai marito (queste sono ancora le usanze del posto)... per non parlare delle decine di Chiese andata a fuoco.

Ho portato solo l'esempio dell'Indonesia (ne potrei portare altre decine) non perchè sia il più eclatante bensì perchè fa ben capire come persone comuni, semplici cittadini (non eserciti di stati) di fede islamica agiscono nelle vita ordinaria giornaliera.

Per concludere vorrei fare presente che il paragone con la religione cristiana ai tempi delle crociate e dell'inquisizione e l'islam di oggi non regge... semplicemente e chiaramente perchè sono passati CENTINAIA di anni... è come voler paragonare il sapere scentifico del '500 con quello attuale.

Logicamente nel sondaggio ho votato NO!

Un saluto a tutti,

Marco

Link to post
Share on other sites

Allora..... mi go risposto de sì e, aggiungeria, decisamente sì!

Perchè non ghe vedo niente de strano e credo che sia giusto che ognidun possi professar la propria religion in completa libertà (e lo digo da atea convinta)

L'articolo 8 della Costituzion, che riporto per rinfrescar la memoria, lo disi chiaramente! "Tutte le confessioni religiose sono egualmente libere davanti alla legge. Le confessioni religiose diverse dalla cattolica hanno diritto di organizzarsi secondo i propri statuti, in quanto non contrastino con l'ordinamento giuridico italiano." Quindi perchè no? Perchè le "nostre donne" vien violentade dai musulmani??? Ricordo che gli americani de religione cattolica ga fatto molto pezo ad Abu Graib.

I "cattivi" esisti comunque. Che sia cattolici, musulmani, iduisti. Che sia bianchi, neri o gialli. Che sia iracheni, italiani o americani. Le mele marce ghe xe dappertutto purtroppo!

:bye:

Link to post
Share on other sites
Per concludere vorrei fare presente che il paragone con la religione cristiana ai tempi delle crociate e dell'inquisizione e l'islam di oggi non regge... semplicemente e chiaramente perchè sono passati CENTINAIA di anni... è come voler paragonare il sapere scentifico del '500 con quello attuale.

Rispondero' con una domanda: :D

sinceramente...

te par che le religioni evolvi come la conoscienza scientifica?

Su che basi te disi "tutti"? Tutti i paesi? Tutte le persone?

"La Chiesa che soffre" me par anche un rapporto de parte :D

Volessi piutosto veder un rapporto de qualche organizazion ONU. :D

No ripeto quel che go za dito nei miei post precedenti :D RiIleggili se te ga piazer :)

Link to post
Share on other sites
Per chi non lo sapesse non esiste un capo religioso unico per tutti gli islamici dunque non esiste una religione ufficiale dell'islam buona e una deviata che invece è cattiva.

anca i cristiani ga "capi" diversi e anke i cristiani ga deviadi all'interno...

Per chi non lo sapesse in TUTTI i paesi dove l'islam ha una forte presenza (anche in quelli dove non è religione di stato!!!) le persecuzioni ufficiali o no sono all'ordine del giorno per chi professa altre fedi (vd. rapporto annuale de "La Chiesa che soffre" sulle libertà religiose nel mondo).

xe come domandarghe al beker se la carne xe bona...xe ovvio ke xe bona!

Volessi piutosto veder un rapporto de qualche organizazion ONU.

putropo xe anke lori asservidi ai potenti...

Ho portato solo l'esempio dell'Indonesia (ne potrei portare altre decine) non perchè sia il più eclatante bensì perchè fa ben capire come persone comuni, semplici cittadini (non eserciti di stati) di fede islamica agiscono nelle vita ordinaria giornaliera.

xkè el vaticano nn se missia in tuto??? l'italia nn xe una repubblica laica ma una repubblica Cattolica...q.di xe al stesso livel dele varie republike islamike.

come per star...anke mi go za espresso quel ke penso nei post precedenti...quindi concludo qua.

Link to post
Share on other sites

mi digo: nisun problema, a patto de no voler ESPOR i propri simboli.

Perchè? perchè le strade, i loghi pubblici, ecc, per mi ga de eser laici.. e questo dovessi valer per tute le religioni (monumenti a parte, anca per quela cattolica)..

Sicome no me li vedo a costruir minareti a San Giusto, diria che per una moschea no ghe saria problemi :D

Link to post
Share on other sites

mah ... go visuddo a riad e dintorni per sei anni.

la go go amici arabi ...

me son letto el corano tradotto in inglese.

go votado NO, perchè mi quando che iero la no podevo andar in ciesa per el semplice fatto che no la iera. in piu in aereoporto i me ga stacado el cristo dalla colanian de oro.

rispetto genera rispetto, stesso discorso per le parole democrazia e tolleranza.

mi son tollerante però gradiria che lo fosi anche lori e fina a quando no se poderà andar in ciesa in arabia la parità no ghe sarà mai.

Link to post
Share on other sites

el discorso talebani, integralisti, jiad, stupri non c'entra un beato c..... con el corano ...

sfido chiunque a trovarme un passo del tomo dove che se parla de violenza (de tutti i tipi) verso componenti de altre religioni.

Link to post
Share on other sites

Trieste, - 19:58

LEGA: BORGHEZIO A TRIESTE

Borghezio nel suo comizio ha comunque ribadito che "se a Trieste ci fosse una moschea lui sicuramente la visiterebbe, perche' il capoluogo giuliano per la sua storia multietnica e multireligiosa e' una citta' che potrebbe vantare senza preclusioni un luogo di culto di questo tipo". (AGI)

"Siamo contro le invasioni, ma se ci sono presenze storiche di diverse religioni, queste vanno rispettate": lo ha detto oggi a Trieste l' europarlamentare della Lega Mario Borghezio, che ha visitato nel capoluogo giuliano i cimiteri ortodosso, ebraico e islamico. "Questo cimitero - ha precisato, riferendosi alla struttura islamica - raccoglie le tombe di quell' antica comunità di origine turca, che svolgeva qui funzioni commerciali. E' una presenza storica che rappresenta uno di quei tanti esempi di convivenza civile a Trieste, in cui le varie religioni non si contrastavano". "Possiamo sbagliare la sillaba o il tono o il gesto, ma noi abbiamo le idee chiare: rispetto dei valori umani e dei diritti, tra cui - ha concluso - la libertà religiosa".(ANSA).

E se lo disi Borghezio...

Link to post
Share on other sites
Guest John Grimes

Contrario ala moschea per l'assoluta mancanza de reciprocità. La multietnicità de Trieste appartien alla storia e sostanzialmente la finissi nel 1918. Oggi la situazion xè ben diferente e le comunità islamiche non xè propio un esempio de tolleranza e reciprocità, gnanche nele forme più "liberal".

Link to post
Share on other sites

Per cominciar, la moschea la gavemo za, nel cimitero turco. La xe picia e no la andassi ben per le cerimonie, ma la ghe xe. Anche se xe poco ciaro chi che xe sepolto là dentro: turchi, militari bosniaci, musulmani, per pareva de gaver leto de qualche parte che i primi xe stai sepolti solo parecchi anni dopo che i ga averto el cimitero..

ecovela, comunque.

(In linea de principio mi son favorevole a una moschea, perchè me par giusto che tutti possi andar a pregar, se i vol, nel loro logo de culto, ma in questo momento no la fazessi, che no paressi un calar le braghe)

moschcim1small7aj.jpg

Link to post
Share on other sites

Ma scusè, cosa bisognava aspettar el personaggio Borghezio perchè ne disi che Trieste xe multietnica, mitteleuropea ecc.ecc. Semo l'unica citt' in Europa ad aver tutte le cese de tutte le Religioni,: Me ga da l'impression che nol saveva nianche dove che iera Trieste, da come el parlava. Penso che questo signor no pol insegnarne niente in quanto a Democrazia , nel senso vero della parola. Per quanto riguarda la Moschea, dopo la Gaffe de Calderoli frsi i cerca consensi? :vino::vino:

Link to post
Share on other sites
Ma scusè, cosa bisognava aspettar el personaggio Borghezio perchè ne disi che Trieste xe multietnica, mitteleuropea ecc.ecc.

Sicuro che sa tuti? Forsi servi, si.

La multietnicità de Trieste appartien alla storia e sostanzialmente la finissi nel 1918.

Penso che in cità esisti 2 corenti de pensiero.

La prima che rivendica l'italianità, la seconda che rivendica ill caratere mitteleuropeo.

Link to post
Share on other sites
[Penso che in cità esisti 2 corenti de pensiero.

La prima che rivendica l'italianità, la seconda che rivendica ill caratere mitteleuropeo.

te pensi che , inveze de sbarufarse fra de lori, no se possi arivar mai a una sintesi: (tesi- antitesi- sintesi. come che diseva Hegel):

una città italiana con cultura multinazional ?

Link to post
Share on other sites

Per mi saria meio de no, nn i me piasi per niente come persone. :down:

Se i vol che i torni a casa loro, e se no che i se converti per andar in qualche altra struttura de culto, visto che qua appunto gavemo za tante strutture religiose, i ga cosa sceglier.

Link to post
Share on other sites
Guest John Grimes

Cenerentola82 ha scritto:

Penso che in cità esisti 2 corenti de pensiero.

La prima che rivendica l'italianità, la seconda che rivendica ill caratere mitteleuropeo.

una roba xè rivendicar el caratere, un'altra esser multietnici.

Link to post
Share on other sites
Se i vol che i torni a casa loro,

[OT]Presto me riva la scheda madre nova e tornero' in vita :D[/OT]

Ma un giorno ghe sara' dei triestini de fede islamica...

xe un discorso che gavevo za fato qualche post fa :D

Quei dove dovesi tornar? :D

Ogi i genitori xe imigrati, i fioi o i nipoti sara' cittadini italiani, de fede islamica... perche' no i pol gaver un logo de culto?

No capiso :confused:

Link to post
Share on other sites

Forsi parlemo la stessa lingua ma no se capimo, cosa vol dir aver carattere miteleuropeo? No se misura in forte o debole. Posso capir che la question nei giovani de oggi (giustamento o meno) la vien solo sfiorada marginalmente, anche perchè xe cambiada la mentalità che forsi iera prerogativa dei più anziani e l'ottica nel veder l'Europa.El mio appunto iera che no se pol aspettar niente de positivo da un Parlamentare che nel suo DNA per principio el rinnega l'Europa come insieme de popoli e culture diverse, anzi, da uno che dividi l'Italia nianche in due parti ma solo in una "teorica " terra padana. Ecco perchè parlavo che no posso accettar insegnamenti de Democrazia da uno come Borghezio. :vino::vino:

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.


  • advertisement_alt
  • advertisement_alt
  • advertisement_alt


×
×
  • Create New...