Jump to content
rudy

Perugia vs Triestina domenica 11 aprile 2021

Recommended Posts

Adesso, Lorenzo72 ha scritto:

Hai ragione, la foga di oggi mi ha fatto perdere lucidità.

A san Benedetto c'era da prendere una contromisura per cercare di fermare il loro Pibe de oro, e non è stato fatto.

Oggi, era da fare una cosa simile per fermare gli attacchi umbri prevedibili nel finale.

Non è stato fatto né mercoledì né oggi

Credo che soprattutto Lepore possa giocare un po' più avanzato, che poi entri un difensore puro, o uno qualunque ad aiutare a difendere poco mi interessa, risultato due sconfitte evitabili e zero punti.

E de Lillo Sarno non parlo più. 

 

Link to post
Share on other sites
10 ore fa, LungomareNatisone ha scritto:

Mi considero Ligi un dei più grandi bidoni dell'era milanese insieme a porcari. 

 

Una tua rispettabilissima opinione, per me una sciocchezza, Porcari semplicemente non era nel suo ruolo, via di qua ha ripreso a fare quello che aveva sempre fatto, giocare bene a calcio...

Ligi un disastro ma solo perchè pare che sono 3 anni che lo si cerchi.... e sti ca...!!!

Link to post
Share on other sites
28 minuti fa, poli ha scritto:

Una tua rispettabilissima opinione, per me una sciocchezza, Porcari semplicemente non era nel suo ruolo, via di qua ha ripreso a fare quello che aveva sempre fatto, giocare bene a calcio...

Ligi un disastro ma solo perchè pare che sono 3 anni che lo si cerchi.... e sti ca...!!!

Appunto.. In gergo calcistico si chiamano bidoni, soprattutto se fanno schifo solo qua 

Link to post
Share on other sites
1 ora fa, poli ha scritto:

Quindi Immobile a Dortmund e Siviglia è stato un bidone siamo d'accordo?

A siviglia senz'altro, mentre per quanto riguarda Dortmund se lo considerassimo un bidone dovremmo considerare un bidone anche Paulinho l'anno scorso

Arrivò, da straniero e relativamente giovane, in una squadra allo sbando che navigò per tre quarti del campionato in zona retrocessione. Non era il bomber implacabile della Lazio, ma segnò comunque 4 gol in 6 partite di Champions che non mi sembrano numeri da bidone... O la matematica è diventata un'opinione? 

Fantastica sta tua ossessione per Immobile, mi ricorda l'antiberlusconismo degli anni duemila

Link to post
Share on other sites
Hai ragione, la foga di oggi mi ha fatto perdere lucidità.
A san Benedetto c'era da prendere una contromisura per cercare di fermare il loro Pibe de oro, e non è stato fatto.
Oggi, era da fare una cosa simile per fermare gli attacchi umbri prevedibili nel finale.
Non è stato fatto né mercoledì né oggi
Credo che soprattutto Lepore possa giocare un po' più avanzato, che poi entri un difensore puro, o uno qualunque ad aiutare a difendere poco mi interessa, risultato due sconfitte evitabili e zero punti.
Ok, questo è condivisibile. Metti Tartaglia per Sarno, avanzi Lepore e puoi giocare col 442 o addirittura 451 se Mensah scala a sx.
E sembra che Pillon stesse veramente per fare un cambio in tal senso purtroppo in ritardo.
Con la Samb, non saprei c'era tutto un secondo tempo da giocare dopo che nel primo avevamo giocato discretamente, sicuramente non un cambio da fare ad inizio secondo tempo. Col senno di poi avrebbe potuto farlo dopo una decina di minuti, fermo restando che noi siamo calati di brutto e non c'è nessuna sicurezza che avremmo resistito per altri 35 più recupero.

Inviato dal mio Redmi Note 7 utilizzando Tapatalk

Link to post
Share on other sites
18 ore fa, stets ha scritto:

Inserire Rapisarda ed avanzare Lepore poteva essere sicuramente un' alternativa. Ma ho come l'impressione che Pillon debordi dal 4312 il meno possibile, solo quando ne è costretto.

Forse, con il tipo di giocatori che ha a disposizione non ha una grande fiducia in un 442. Ed è comprensibile visto che questa squadra è stata pensata per un centrocampo a tre.

Poi se vogliamo, inserendo Mensah sulla sinistra ha in pratica fatto una sorta di 4411. Ha dichiarato nelle interviste post partita che stava poi per inserire un difensore. Immagino per Sarno passando quindi ad un ipotetico 451 o 541. Il loro gol, non so se il primo od il secondo è arrivato prima.

Sul paragone tra Calvano e Giorico in fatto di tenuta ricordo che spesso si è detto che Calvano non reggesse i 90 e comunque avesse spesso problemi fisici che gli impedivano di reggere al top per tutta una partita, cosa che non avviene con Giorico, forse anche per un semplice discorso di età.

Condivido la tua analisi sull'inserimento di Rapisarda e il conseguente avanzamento di Lepore a dx (ruolo che in un 442 Lepore potrebbe anche fare a mio avviso). 

Riguardo il modulo è chiaro che si debba adottare uno di partenza, ma mi sembra di ricordare che appena arrivato a Trieste,  dalle  dichiarazioni di Pillon,  trapelo' che egli non fosse un "dogmatico", tutt'altro. Anzi mi sembra che avesse fatto capire che potesse essere elastico riguardo i moduli, soprattutto se adottati  in corso d'opera (cosa che peraltro fece in qualche partita precedente se non sbaglio). 

Per questo motivo mi sono sorpreso del fatto che ieri non abbia sostanzialmente cambiato modulo, dopo che negli ultimi 10/12 minuti l'assetto della squadra stava scricchiolando pericolosamente.

E lo dico senza polemica alcuna, continuando a considerarlo un valore aggiunto "di peso" non indifferente in questa stagione e sperando che lo sia anche per quella futura. 

Mi sembrava interessante cercare di dare una chiave di lettura al risultato di ieri, che non fosse sempre basata sugli ipotetici errori dei singoli (vedi Ligi, Offredi, Rizzo). 

Su Calvano credo che il problema sia ancora di tenuta fisica legata a una certa fragilità piuttosto che a un fattore d'età, visto che egli è più giovane di due anni rispetto a Giorico, avendo rispettivamente 27 e 29 anni. 

 

 

Link to post
Share on other sites
5 ore fa, Genzo ha scritto:

Ok, questo è condivisibile. Metti Tartaglia per Sarno, avanzi Lepore e puoi giocare col 442 o addirittura 451 se Mensah scala a sx.
E sembra che Pillon stesse veramente per fare un cambio in tal senso purtroppo in ritardo.
Con la Samb, non saprei c'era tutto un secondo tempo da giocare dopo che nel primo avevamo giocato discretamente, sicuramente non un cambio da fare ad inizio secondo tempo. Col senno di poi avrebbe potuto farlo dopo una decina di minuti, fermo restando che noi siamo calati di brutto e non c'è nessuna sicurezza che avremmo resistito per altri 35 più recupero.

Inviato dal mio Redmi Note 7 utilizzando Tapatalk
 

Concordo. Anche questa a mio avviso poteva essere una soluzione. 

Link to post
Share on other sites
8 ore fa, Genzo ha scritto:

Ok, questo è condivisibile. Metti Tartaglia per Sarno, avanzi Lepore e puoi giocare col 442 o addirittura 451 se Mensah scala a sx.
E sembra che Pillon stesse veramente per fare un cambio in tal senso purtroppo in ritardo.
Con la Samb, non saprei c'era tutto un secondo tempo da giocare dopo che nel primo avevamo giocato discretamente, sicuramente non un cambio da fare ad inizio secondo tempo. Col senno di poi avrebbe potuto farlo dopo una decina di minuti, fermo restando che noi siamo calati di brutto e non c'è nessuna sicurezza che avremmo resistito per altri 35 più recupero.

Inviato dal mio Redmi Note 7 utilizzando Tapatalk
 

Ieri il cambio doveva farlo prima, e con la Samb dopo i primi venti minuti del secondo tempo. Certo col senno di poi semo boni tutti.

Sbagliare è umano, perseverare diabolico, e da lui due partite di fila senza contromisure opportune e tempestive mi pare troppo, vediamo col Sud Tirol.

Certo, gavemo sempre Lillo Sarno capace di tenere la palla, saltare l'uomo, ecc...ma per favore, solo bon de protestar con sti brazi per aria.

Moduli ok, ma prima vien i omini e no i ometti.

Link to post
Share on other sites
3 ore fa, Michymarty ha scritto:

Condivido la tua analisi sull'inserimento di Rapisarda e il conseguente avanzamento di Lepore a dx (ruolo che in un 442 Lepore potrebbe anche fare a mio avviso). 

Riguardo il modulo è chiaro che si debba adottare uno di partenza, ma mi sembra di ricordare che appena arrivato a Trieste,  dalle  dichiarazioni di Pillon,  trapelo' che egli non fosse un "dogmatico", tutt'altro. Anzi mi sembra che avesse fatto capire che potesse essere elastico riguardo i moduli, soprattutto se adottati  in corso d'opera (cosa che peraltro fece in qualche partita precedente se non sbaglio). 

Per questo motivo mi sono sorpreso del fatto che ieri non abbia sostanzialmente cambiato modulo, dopo che negli ultimi 10/12 minuti l'assetto della squadra stava scricchiolando pericolosamente.

E lo dico senza polemica alcuna, continuando a considerarlo un valore aggiunto "di peso" non indifferente in questa stagione e sperando che lo sia anche per quella futura. 

Mi sembrava interessante cercare di dare una chiave di lettura al risultato di ieri, che non fosse sempre basata sugli ipotetici errori dei singoli (vedi Ligi, Offredi, Rizzo). 

Su Calvano credo che il problema sia ancora di tenuta fisica legata a una certa fragilità piuttosto che a un fattore d'età, visto che egli è più giovane di due anni rispetto a Giorico, avendo rispettivamente 27 e 29 anni. 

 

 

Anch'io considero Pillon un upgrade notevole e, come ha scritto @pinot, in lui ripongo grandi speranze, se avrà modo di incidere sulle decisioni di mercato estivo.

Capisco però le tue perplessità perché è oggettivo che a San Benedetto siamo crollati fisicamente dopo 45 minuti e non era prevedibile che dopo quattro giorni potessimo reggerne 90.

Cio nonostante non ha inserito gente fresca, pur dovendo cambiare modulo, se non a fine partita. Dopotutto in panca giocatori da inserire almeno per 20/30 minuti li avevamo. Oltre a Lepore penso anche a Tartaglia o Struna che se convocato immagino un po' di autonomia l' aveva. Evidentemente o Pillon si fidava molto più di quelli in campo ancorché stanchi che delle alternative in panchina oppure non voleva cambiare modulo se non negli ultimissimi minuti di gara. 

Come detto ho molta fiducia in Pillon. Ma ti immagini se c'era ancora Gautieri in panchina ? Dopo queste due partite sarebbe stato massacrato. 

Sull' età di Calvano e Giorico hai ragione tu. Forse perché il primo ha avuto quest'anno spesso problemi fisici mi ero fatto la convinzione errata che fosse più anziano rispetto al secondo.

 

Link to post
Share on other sites

se Pillon metteva un difensore in più passando a 5 dietro magari prendevamo i 2 peri lo stesso

a quel punto apriti cielo, ecco un altro Rossitto che in vantaggio mette il pullman davanti alla porta e così via

non l'ha fatto, abbiamo perso ed ovviamente il discorso si ribalta, perchè non ha messo un difensore in più ?

la verità, difficile da accettare, è che alla fine del girone d'andata eravamo noni con 29 punti a pari merito con settima e ottava, 1.5 p.ti/partita

e nel girone di ritorno ne abbiamo fatti 25 in 16 partite, sempre 1.5/partita

in trasferta siamo 11esimi con 1.1 p.ti/partita, dietro a Gubbio, Virtus, Samb, Mantova

per quello che può voler dire trasferta in una stagione senza pubblico

insomma, una squadra che con il cambio di allenatore non ha cambiato passo continuando a galleggiare in una posizione fra la quinta e la ottava/nona

un campionato anonimo rispetto alle ambizioni iniziali

siccome siamo tutti d'accordo che l'allenatore è bravo o quanto meno non può essersi rimbecillito di colpo con il curriculum che si ritrova bisogna rassegnarsi all'idea che la rosa è mediocre

e dunque accettare partite come quella con il Perugia o la Samb ed anche quelle che mancano alla fine di questa disgraziata stagione con umana rassegnazione perchè molto più di quello che sta dando questo gruppo non è in grado di dare

se questa sarà anche la conclusione a cui alla fine della stagione giungerà l'one man band che guida la società avremo fatto un passo avanti, se non lo farà incolpando infortuni e covid ci ritroveremo nel prossimo campionato nella stessa situazione

Edited by pinot
  • Grazie 1
Link to post
Share on other sites
18 minuti fa, pinot ha scritto:

se Pillon metteva un difensore in più passando a 5 dietro magari prendevamo i 2 peri lo stesso

a quel punto apriti cielo, ecco un altro Rossitto che in vantaggio mette il pullman davanti alla porta e così via

non l'ha fatto, abbiamo perso ed ovviamente il discorso si ribalta, perchè non ha messo un difensore in più ?

la verità, difficile da accettare, è che alla fine del girone d'andata eravamo noni con 29 punti a pari merito con settima e ottava, 1.5 p.ti/partita

e nel girone di ritorno ne abbiamo fatti 25 in 16 partite, sempre 1.5/partita

in trasferta siamo 11esimi con 1.25 p.ti/partita, dietro a Gubbio, Virtus, Samb, Mantova

per quello che può voler dire trasferta in una stagione senza pubblico

insomma, una squadra che con il cambio di allenatore non ha cambiato passo continuando a galleggiare in una posizione fra la quinta e la ottava/nona

un campionato anonimo rispetto alle ambizioni iniziali

siccome siamo tutti d'accordo che l'allenatore è bravo o quanto meno non può essersi rimbecillito di colpo con il curriculum che si ritrova bisogna rassegnarsi all'idea che la rosa è mediocre

e dunque accettare partite come quella con il Perugia o la Samb ed anche quelle che mancano alla fine di questa disgraziata stagione con umana rassegnazione perchè molto più di quello che sta dando questo gruppo non è in grado di dare

se questa sarà anche la conclusione a cui alla fine della stagione giungerà l'one man band che guida la società avremo fatto un passo avanti, se non lo farà incolpando infortuni e covid ci ritroveremo nel prossimo campionato nella stessa situazione

Direi ineccepibile.

Dopodiché, siccome finché c'è vita c'è speranza, la nostra probabilità su cento di vincere i playoff tanto vale giocarsela al meglio, a maggior ragione in considerazione del fatto che anche Perugia, paradossalmente, ha confermato che con le cosiddette big siamo in grado di giocarcela alla pari.

Edited by forest
Link to post
Share on other sites
25 minuti fa, forest ha scritto:

Direi ineccepibile.

Dopodiché, siccome finché c'è vita c'è speranza, la nostra probabilità su cento di vincere i playoff tanto vale giocarsela al meglio, a maggior ragione in considerazione del fatto che anche Perugia, paradossalmente, ha confermato che con le cosiddette big siamo in grado di giocarcela alla pari.

questo è ovvio, ci mancherebbe

ti dirò che il Perugia mi ha confermato le perplessità che ho avuto altre volte

è una squadra che gioca molto bene di rimessa perchè ha gente con gamba e velocità, come dimostrato in occasione del raddoppio

in più ha una panchina esagerata come quella del Padova, Murano magari ce l'avessimo noi, e questo permette all'allenatore di cambiare il corso di una partita

ma complessivamente finchè la partita resta chiusa hanno difficoltà a creare situazioni pericolose, il che è sorprendente visto l'organico

resta il fatto che per me la squadra meglio organizzata e che sviluppa il gioco migliore è il Sudtirol, mentre il Padova è primo perchè ha dei fuoriclasse per la categoria che le altre non hanno

infatti ha preso il volo dopo gli arrivi a gennaio di Chiricò e Rossettini, ma anche Firenze ha dato una grossa mano

Link to post
Share on other sites

Concordo con Pinot,  el Mister xe sicuramente valido,purtroppo el livel della squadra xe sottoperformante per n motivi, e come xe stato scritto più volte alla fine de un campionato la posizioni in classifica della squadra rispecchia el suo valore, podera' cambiar un paio de posizioni ma no de più.  E la classifica disi che semo nel gruppo quinto-ottavo posto, anzi più sesto-ottavo posto...

Edited by Roberto24
Errore
Link to post
Share on other sites

io credo che quel dato casa/trasferta meriterebbe qualche considerazione

in casa abbiamo una media di 2 p.ti/partita, in trasferta di 1.1, assolutamente deficitaria

cause, secondo voi ? mancanza di personalità ? approccio sbagliato ? cos'altro ?

è evidente che una squadra con mire di promozione diretta non può viaggiare in trasferta per giunta senza pubblico ostile con una media di 1.1 p.ti/partita

Link to post
Share on other sites
22 ore fa, Michymarty ha scritto:

Condivido la tua analisi sull'inserimento di Rapisarda e il conseguente avanzamento di Lepore a dx (ruolo che in un 442 Lepore potrebbe anche fare a mio avviso). 

Riguardo il modulo è chiaro che si debba adottare uno di partenza, ma mi sembra di ricordare che appena arrivato a Trieste,  dalle  dichiarazioni di Pillon,  trapelo' che egli non fosse un "dogmatico", tutt'altro. Anzi mi sembra che avesse fatto capire che potesse essere elastico riguardo i moduli, soprattutto se adottati  in corso d'opera (cosa che peraltro fece in qualche partita precedente se non sbaglio). 

Per questo motivo mi sono sorpreso del fatto che ieri non abbia sostanzialmente cambiato modulo, dopo che negli ultimi 10/12 minuti l'assetto della squadra stava scricchiolando pericolosamente.

E lo dico senza polemica alcuna, continuando a considerarlo un valore aggiunto "di peso" non indifferente in questa stagione e sperando che lo sia anche per quella futura. 

Mi sembrava interessante cercare di dare una chiave di lettura al risultato di ieri, che non fosse sempre basata sugli ipotetici errori dei singoli (vedi Ligi, Offredi, Rizzo). 

Su Calvano credo che il problema sia ancora di tenuta fisica legata a una certa fragilità piuttosto che a un fattore d'età, visto che egli è più giovane di due anni rispetto a Giorico, avendo rispettivamente 27 e 29 anni. 

 

 

Sono talmente d'accordo che aggiungo, in merito al discorso modulo, che proprio col Padova, in mancanza contemporaneamente di (nientemeno) Giorico Petrella Sarno e Procaccio, si è giocato col 442, la squadra è stata cazzutissima e la vittoria meritata. Quindi anch'io non capisco questo attaccamento al modulo col trequartista, quando per poterlo fare ci si poteva attaccare solo a Sarno.

Ora, io parlo sempre di Petrella e Procaccio come purtroppo i grandi assenti di questo campionato (e forse anche Paulinho, ma onestamente non si può sapere che apporto avrebbe dato quest'anno, magari lo capiremo dopo che sarà rientrato), e siccome parlo appunto di individualità, constatiamo che Sarno ha fatto direi tre/quattro buone partite in questo periodo in cui Petrella ne ha saltate undici (!!), ma nelle ultime lo si è visto spesso ricominciare a fermarsi reclamando falli che non gli fischiano mai (quindi probabilmente sarà un problema suo e non di arbitri), con un atteggiamento abbastanza indisponente come aveva all'inizio del campionato. Quindi, se non ci sono Petrella e Procaccio e Sarno è così, opterei senza nessun dubbio per un 442, tanto più avendo l'esempio di Padova.

A onor del vero bisogna dire che anche a San Benedetto del Tronto ha riproposto il 442 (ma dopo un tempo eravamo fermi quindi il problema non era il modulo), perciò forse ha riprovato un ritorno al 4312, ma, ripeto, piuttosto che una squadra col trequartista-che-non-c'è, meglio un sempre ammirevole Mensah che si sbatte all'infinito (Mensah entrato all'80°, Sarno tolto al 92°).

Poi ovviamnente, come già detto, è sempre facile col senno di poi.

 

Link to post
Share on other sites
1 ora fa, pinot ha scritto:

io credo che quel dato casa/trasferta meriterebbe qualche considerazione

in casa abbiamo una media di 2 p.ti/partita, in trasferta di 1.1, assolutamente deficitaria

cause, secondo voi ? mancanza di personalità ? approccio sbagliato ? cos'altro ?

è evidente che una squadra con mire di promozione diretta non può viaggiare in trasferta per giunta senza pubblico ostile con una media di 1.1 p.ti/partita

A livello di C il fattore campo qualcosa conta.

Il viaggio è una componente non banale, i riferimenti abituali un altro.

Inoltre, e mi sembra importante, il Rocco è un campo smisurato rispetto ad altri, omologato addirittura a livello delle massime manifestazioni europee, mentre chi ha misurato il terreno della Virtus Vecomp, per dirne uno, probabilmente è stato un attimo di manica larga :)

In realtà la risposta vera non la sa nessuno, ma è un fatto che per molte squadre l'incidenza casa/trasferta, anche senza pubblico, è sorprendente.

Ad esempio, il dato del Milan in A, che a parità di gare giocate (15) ha conquistato 23 punti in casa e 40 (!!!) in trasferta, è troppo marcato per ricondurlo solo al caso....

Link to post
Share on other sites
Il 12/4/2021 at 12:16, LungomareNatisone ha scritto:

A siviglia senz'altro, mentre per quanto riguarda Dortmund se lo considerassimo un bidone dovremmo considerare un bidone anche Paulinho l'anno scorso

Arrivò, da straniero e relativamente giovane, in una squadra allo sbando che navigò per tre quarti del campionato in zona retrocessione. Non era il bomber implacabile della Lazio, ma segnò comunque 4 gol in 6 partite di Champions che non mi sembrano numeri da bidone... O la matematica è diventata un'opinione? 

Fantastica sta tua ossessione per Immobile, mi ricorda l'antiberlusconismo degli anni duemila

La mia ossessione non è una ossessione ovviamente, semplicemente voler mettere le cose in prospettiva, a differenza di chi lo porta come "il più prolifico bommber italiano del XXI secolo"....

Immobile è un ottimo giocatore, buono per triplettare contro i Crotone e le Spal di turno in Italia, e spezzare le reni alle Israele, Lituania, Macedonia, Lichtenstein, Albania, Irlanda del Nord, Finlandia, Armenia e Olanda (in amichevole) di turno (elenco esaustivo) e buono per qualche (finalmenete!) gol pesante in Champions nel girone a 31 anni.

Ma non è stato buono per imporsi all'estero. È ed era un un calciatore che a 27 anni nel pieno della sua maturità calcistica ha attivamente partecipato al disastro di Sventura ed uno che a 23 anni in Brasile manco c'è andato... 

Vediamo cosa darà alla Nazionale a questo Europeo, e se partirà titolare...

Link to post
Share on other sites
2 ore fa, poli ha scritto:

La mia ossessione non è una ossessione ovviamente, semplicemente voler mettere le cose in prospettiva, a differenza di chi lo porta come "il più prolifico bommber italiano del XXI secolo"....

Immobile è un ottimo giocatore, buono per triplettare contro i Crotone e le Spal di turno in Italia, e spezzare le reni alle Israele, Lituania, Macedonia, Lichtenstein, Albania, Irlanda del Nord, Finlandia, Armenia e Olanda (in amichevole) di turno (elenco esaustivo) e buono per qualche (finalmenete!) gol pesante in Champions nel girone a 31 anni.

Ma non è stato buono per imporsi all'estero. È ed era un un calciatore che a 27 anni nel pieno della sua maturità calcistica ha attivamente partecipato al disastro di Sventura ed uno che a 23 anni in Brasile manco c'è andato... 

Vediamo cosa darà alla Nazionale a questo Europeo, e se partirà titolare...

concordo

anche secondo me un altro Totti, uno zero in ambito internazionale e top player in Italia

Link to post
Share on other sites
19 minuti fa, pinot ha scritto:

concordo

anche secondo me un altro Totti, uno zero in ambito internazionale e top player in Italia

Fatico a paragonarli, due livelli diversi. In Italia uno solo un top player per anni. L'altro un buon attaccante 

Link to post
Share on other sites
2 ore fa, poli ha scritto:

La mia ossessione non è una ossessione ovviamente, semplicemente voler mettere le cose in prospettiva, a differenza di chi lo porta come "il più prolifico bommber italiano del XXI secolo"....

Immobile è un ottimo giocatore, buono per triplettare contro i Crotone e le Spal di turno in Italia, e spezzare le reni alle Israele, Lituania, Macedonia, Lichtenstein, Albania, Irlanda del Nord, Finlandia, Armenia e Olanda (in amichevole) di turno (elenco esaustivo) e buono per qualche (finalmenete!) gol pesante in Champions nel girone a 31 anni.

Ma non è stato buono per imporsi all'estero. È ed era un un calciatore che a 27 anni nel pieno della sua maturità calcistica ha attivamente partecipato al disastro di Sventura ed uno che a 23 anni in Brasile manco c'è andato... 

Vediamo cosa darà alla Nazionale a questo Europeo, e se partirà titolare...

Già, speriamo che giochino belotti e Caputo, che in 30 anni non hanno mai giocato una partita internazionale in vita loro

I gol pesanti nel girone li aveva fatti anche a Dortmund, e comunque come già detto a suo tempo ti ripeto che transfermarkt è di dominio pubblico e i numeri sono numeri e non sono un'opinione. 

Chi lo porta come "il più prolifico bomber del xxi secolo" dice semplicemente la verità, se consideriamo che gli ultimi grandi goleador italiani appartengono a 2 generazioni prima (inzaghi, vieri, toni e co). O immobile non è l'unico attaccante italiano capace di segnare a raffica tra quelli nati da fine anni 80 in poi? 

 

Link to post
Share on other sites
2 ore fa, LungomareNatisone ha scritto:

Già, speriamo che giochino belotti e Caputo, che in 30 anni non hanno mai giocato una partita internazionale in vita loro

I gol pesanti nel girone li aveva fatti anche a Dortmund, e comunque come già detto a suo tempo ti ripeto che transfermarkt è di dominio pubblico e i numeri sono numeri e non sono un'opinione. 

Chi lo porta come "il più prolifico bomber del xxi secolo" dice semplicemente la verità, se consideriamo che gli ultimi grandi goleador italiani appartengono a 2 generazioni prima (inzaghi, vieri, toni e co). O immobile non è l'unico attaccante italiano capace di segnare a raffica tra quelli nati da fine anni 80 in poi? 

 

Non serve cher vai su transfertmarkt, è tutto nel mio post.

I numeri vanno interpretati e da soli non valgono quasi niente. I Caputo o Belotti c’entrano zero.

C’ entra il fatto che bisogna saper posizionare in chiave storica Un giocatore e rendersi conto del suo livello pesando i numeri.

Ps. Lasciamo perdere Totti vs Immobile il paragone manchi si pone

Edited by poli
Link to post
Share on other sites

mamma mia cosa go letto.

paragonar un dei miglior calciatori italiani degli ultimi 30 anni a un buon attaccante come immobile.

immobile, che giova ricordare, negli anni 90 e 2000 in serie a probabilmente manco gavessi zogado, visto el livel 10 volte superiore che iera, e zoga in nazionale solo perchè attaccanti de alto livel manco l'ombra. el suo principale rivale xe belotti, un che 15-20 anni fa non entrava nei migliori 10-15 attaccanti italiani e nei primi 20-25 della serie a, e son generoso.

par de paragonar teodosic a cavaliero, passando all'ambito cestistico.

Edited by El mulon
Link to post
Share on other sites

El paragon Totti-Immobile pol star in pie solo se parlemo de lingua italiana😂

Giustamente dite che bisogna parametrare lo score di Immobile all'epoca in cui vive. E sono d'accordo. 

Non fosse che è stato capocannoniere della Serie A tre volte in 6/7 anni, e l'anno scorso eguagliando Higuain che quando ha fatto 36 gol veniva fatto passare per un marziano. 

Rapportiamo i numeri all'epoca e al contesto? Va bene, ci sto, ma facciamolo con tutti. Perchè allora a quel punto vale anche per le centinaia di reti di Messi e Ronaldo ai vari Albacete, Cadiz ed Eibar, vale per Lewandowski che in Bundesliga ne fa a decine in un campionato mediocre etc etc... 

Basta che vi decidiate... 

Che vi piaccia o no, Immobile è uno dei goleador nel nostro tempo. Sarà anche facilissimo segnare, ma comunque segna più degli altri. Non è che Lautaro e Dybala vengono marcati a uomo dal miglior Vierchowod eh

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.


  • advertisement_alt
  • advertisement_alt
  • advertisement_alt


×
×
  • Create New...