Jump to content

Pallacanestro Trieste-Givova Scafati (domenica 8 gennaio 2023)


Recommended Posts

17 minuti fa, pinot ha scritto:

io penso che al momento il mancato ricorso al mercato sia dettato dall’impossibilità di farlo

fosse una scelta sarebbe folle e sono convinto che in società non siano impazziti

La mia speranza è che siano tempi tecnici per arrivare a un crack, anzi a un kracken, già ben individuato

Edited by ivoivo
Link to comment
Share on other sites

10 ore fa, julian ha scritto:

Io mi domando da dove venga la Vostra certezza che si può agire sul mercato 

Non é certezza.. È logica.. 

Ma ti pare che questi arrivino qua proclamando l'Europa e rischiano poi di ritrovarsi impelagati nella seconda lega italiana? 

Se non ricorrono al mercato vorrà dire che sono un bluff.. 

Ma cosi, a naso, non credo che si tratti di gente poco seria 

Edited by alvin66
  • Mi piace 1
Link to comment
Share on other sites

53 minuti fa, alvin66 ha scritto:

Non é certezza.. È logica.. 

Ma ti pare che questi arrivino qua proclamando l'Europa e rischiano poi di ritrovarsi impelagati nella seconda lega italiana? 

Se non ricorrono al mercato vorrà dire che sono un bluff.. 

Ma cosi, a naso, non credo che si tratti di gente poco seria 

molto logico

il problema è la tempistica di intervento

le prossime 2 sono con Scafati domenica e TV fuori, se arrivano 2 punti bisogna fare salti di gioia

le prime 4 del girone di ritorno prima della sosta di febbraio sono con Venezia e Tortona fuori e con Napoli e Milano in casa

3 perse e una da dentro/fuori con Napoli che a quel punto avrà completato la ristrutturazione, iniziata alla grande almeno sulla carta

la possibilità di arrivare ultimi alla sosta è alta, molto alta

a quel punto mancheranno 11 partite alla fine, 6 fuori e 5 in casa una delle quali con la Virtus, dunque 4 “ giocabili “

io sono accusato di essere un pessimista cosmico da dar impallidire Leopardi, può essere ma sono convinto che la stagione andava salvata adesso intervenendo con decisione sul roster prima di questo ciclo di scontri diretti, per la verità con Scafati non tanto diretto ma insomma almeno da provarci

vincendo a VR o TV avremmo raggiunto il duplice obiettivo di tenere 2 avversari a tiro o addirittura di stare davanti con scontro diretto a favore, situazione molto favorevole

il punto è che sti benedetti americani possono anche rivoltare tutto come un calzino a fine gennaio, via coach e viavai di giocatori, ma intanto una squadra di basket e’ cosa complessa che deve trovare una sua chimica e nuovi equilibri e poi le ultime 10 giornate sono per definizione terribili, ognuno gioca per qualcosa e vincere fuori diventa difficilissimo in ambienti surriscaldati in grado di influenzare pesantemente arbitri che oggettivamente sono abbastanza scarsi

chi ha messo da parte un tesoretto, come Varese e Pesaro o come noi l’anno scorso, ne viene fuori senza danni, chi arranca dietro in una rincorsa continua ci rimette le penne

ovviamente spero di sbagliarmi su tutta la linea e domenica sarò là al solito posto cercando di dare una mano

  • Mi piace 1
Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, pinot ha scritto:

molto logico

il problema è la tempistica di intervento

le prossime 2 sono con Scafati domenica e TV fuori, se arrivano 2 punti bisogna fare salti di gioia

le prime 4 del girone di ritorno prima della sosta di febbraio sono con Venezia e Tortona fuori e con Napoli e Milano in casa

3 perse e una da dentro/fuori con Napoli che a quel punto avrà completato la ristrutturazione, iniziata alla grande almeno sulla carta

la possibilità di arrivare ultimi alla sosta è alta, molto alta

a quel punto mancheranno 11 partite alla fine, 6 fuori e 5 in casa una delle quali con la Virtus, dunque 4 “ giocabili “

io sono accusato di essere un pessimista cosmico da dar impallidire Leopardi, può essere ma sono convinto che la stagione andava salvata adesso intervenendo con decisione sul roster prima di questo ciclo di scontri diretti, per la verità con Scafati non tanto diretto ma insomma almeno da provarci

vincendo a VR o TV avremmo raggiunto il duplice obiettivo di tenere 2 avversari a tiro o addirittura di stare davanti con scontro diretto a favore, situazione molto favorevole

il punto è che sti benedetti americani possono anche rivoltare tutto come un calzino a fine gennaio, via coach e viavai di giocatori, ma intanto una squadra di basket e’ cosa complessa che deve trovare una sua chimica e nuovi equilibri e poi le ultime 10 giornate sono per definizione terribili, ognuno gioca per qualcosa e vincere fuori diventa difficilissimo in ambienti surriscaldati in grado di influenzare pesantemente arbitri che oggettivamente sono abbastanza scarsi

chi ha messo da parte un tesoretto, come Varese e Pesaro o come noi l’anno scorso, ne viene fuori senza danni, chi arranca dietro in una rincorsa continua ci rimette le penne

ovviamente spero di sbagliarmi su tutta la linea e domenica sarò là al solito posto cercando di dare una mano

Tutto molto vero, purtroppo. Serve arrivare alla sosta a 12 se non a 14, perchè con 20 quest'anno rischi. Ed è vero che in casa abbiamo Varese, Treviso, Reggio, Verona oltre che Virtus e Milano, ma devi vincerle tutte e magari fare un colpo tra Brindisi, Sassari, Trento e Scafati. Sulla carta, per come si sta mettendo il campionato, puoi vincerne 10 come vincerne 4 in tutto. E questo vale per noi, ma anche per Reggio, per Napoli, per Verona, per Treviso che direi a naso sono le uniche concorrenti, pur non togliendo Sassari e brindisi dal mazzo.

Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, pinot ha scritto:

molto logico

il problema è la tempistica di intervento

le prossime 2 sono con Scafati domenica e TV fuori, se arrivano 2 punti bisogna fare salti di gioia

le prime 4 del girone di ritorno prima della sosta di febbraio sono con Venezia e Tortona fuori e con Napoli e Milano in casa

3 perse e una da dentro/fuori con Napoli che a quel punto avrà completato la ristrutturazione, iniziata alla grande almeno sulla carta

la possibilità di arrivare ultimi alla sosta è alta, molto alta

a quel punto mancheranno 11 partite alla fine, 6 fuori e 5 in casa una delle quali con la Virtus, dunque 4 “ giocabili “

io sono accusato di essere un pessimista cosmico da dar impallidire Leopardi, può essere ma sono convinto che la stagione andava salvata adesso intervenendo con decisione sul roster prima di questo ciclo di scontri diretti, per la verità con Scafati non tanto diretto ma insomma almeno da provarci

vincendo a VR o TV avremmo raggiunto il duplice obiettivo di tenere 2 avversari a tiro o addirittura di stare davanti con scontro diretto a favore, situazione molto favorevole

il punto è che sti benedetti americani possono anche rivoltare tutto come un calzino a fine gennaio, via coach e viavai di giocatori, ma intanto una squadra di basket e’ cosa complessa che deve trovare una sua chimica e nuovi equilibri e poi le ultime 10 giornate sono per definizione terribili, ognuno gioca per qualcosa e vincere fuori diventa difficilissimo in ambienti surriscaldati in grado di influenzare pesantemente arbitri che oggettivamente sono abbastanza scarsi

chi ha messo da parte un tesoretto, come Varese e Pesaro o come noi l’anno scorso, ne viene fuori senza danni, chi arranca dietro in una rincorsa continua ci rimette le penne

ovviamente spero di sbagliarmi su tutta la linea e domenica sarò là al solito posto cercando di dare una mano

Purtroppo lo sport non è sempre matematica.. Per assurdo.. Porti tre ex nba dal passato prestigioso e metti tanjevic in panchina? Non è detto che ti salvi.. 

Il problema non sembra essere il dopo

Ma che cosa si ritrovano in mano.. 

In che situazione di classifica.. 

Che se si perdono queste due prossime partite potrebbe rasentare il drammatico, sportivamente parlando. 

Io non so se hanno sottovalutato la lotta per la salvezza.. O se sono un bluff e non gliene può fregar di meno(ma le risposte le avremo presto).. Resta il fatto che il tempo stringe 

Di buono c'è che tra un po' c'è la sosta 

Link to comment
Share on other sites

55 minuti fa, alvin66 ha scritto:

Purtroppo lo sport non è sempre matematica.. Per assurdo.. Porti tre ex nba dal passato prestigioso e metti tanjevic in panchina? Non è detto che ti salvi.. 

Il problema non sembra essere il dopo

Ma che cosa si ritrovano in mano.. 

In che situazione di classifica.. 

Che se si perdono queste due prossime partite potrebbe rasentare il drammatico, sportivamente parlando. 

Io non so se hanno sottovalutato la lotta per la salvezza.. O se sono un bluff e non gliene può fregar di meno(ma le risposte le avremo presto).. Resta il fatto che il tempo stringe 

Di buono c'è che tra un po' c'è la sosta 

Hai ragione. Ci sono davvero tante ombre. Sin anche la tempistica di questo passaggio: al limite uno si può fare una ragione che servano 6 mesi per la due diligence di una piccola società di basket italiano di fondo classifica; al limite uno può anche capire che si sia fatto un annuncio in anticipo sulle firme di passaggio per produrre la notizia wow nei giorni di capodanno a livello nazionale. Ma, insomma, ogni mese che passa, settimana o giorno riduce i margini per la salvezza. Magari la si ottiene anche con sto team, ma... 

Immagino che i mitici americani che non hanno fatto Economia & Commercio in Piazzale Europa TS, sappiano tutto di tutto, ma al momento la prima cosa, scelte tempestive, mi pare stia sfuggendo. Sapranno certo recuperare e chi sono io per criticare. Ma il tempo è l'unica cosa che non puoi fermare mai. 

Link to comment
Share on other sites

PS chiedo a chi si intende di giornalismo, cosa deve capire un lettore dalla frase "... Nel frattempo Richard de Meo e gli altri componenti del gruppo continuano a seguire l'evolversi del campionato biancorosso." 

Significa che veniamo rassicurati sul fatto che seguono e non sono distratti da altro? Oppure che seguono = stanno dietro e non davanti? 

Certe volte io resto un pochino basito dalla libertà delle parole senza che poi ci si fermi a capirne il significato. 

Edited by GMarco
Link to comment
Share on other sites

Fino a prova contraria il passaggio societario non è ancora finalizzato, ma da ultimare entro gennaio. 

Non vedo come si possa intervenire sul mercato PRIMA della chiusura definitiva e del riassetto societario.

Al momento vedere tutto nero è controproducente. Loro in campo c'è la devono mettere tutta e noi sugli spalti dobbiamo aiutarli ad andare oltre ad ostacoli insormontabili, come la Scafati che viene in visita domenica sera.

Tutti assieme verso un unico obiettivo.

  • Grazie 3
Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, GMarco ha scritto:

PS chiedo a chi si intende di giornalismo, cosa deve capire un lettore dalla frase "... Nel frattempo Richard de Meo e gli altri componenti del gruppo continuano a seguire l'evolversi del campionato biancorosso." 

Significa che veniamo rassicurati sul fatto che seguono e non sono distratti da altro? Oppure che seguono = stanno dietro e non davanti? 

Certe volte io resto un pochino basito dalla libertà delle parole senza che poi ci si fermi a capirne il significato. 

Se hanno preso la società, mi sembra ovvio che stiano seguendo la situazione e penso sono pronti a intervenire, altrimenti l investimento non avrebbe senso

Link to comment
Share on other sites

44 minuti fa, Skillsen ha scritto:

Se hanno preso la società, mi sembra ovvio che stiano seguendo la situazione e penso sono pronti a intervenire, altrimenti l investimento non avrebbe senso

Appunto, estremamente ovvio... 

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, Veltro ha scritto:

l'anno scorso sono retrocesse Fortitudo (punti 18) Cremona (16). Terz'ultima a 22 punti. Dalle prossime due partite dipende quindi molto, visto che abbiamo 8 punti

giusto per dare i numeri, l’anno scorso dopo 15 giornate, ergo alla fine del girone d’andata, Cremona aveva 8 punti, Varese e F 10, Pesaro e Treviso 12

Napoli che alla fine è arrivata terz’ultima con 22 punti ha girato a 14

curioso il cammino di TN che dopo 15 giornate aveva 16 punti e nel ritorno ne ha perse 12 finendo a pari punti con Napoli e quasi invischiato in zona retrocessione

cammino simile ma meno disastroso per noi che dal terzo posto con 18 (!) punti siamo scivolati al nono perdendone 10, 8 di fila

insomma, partita di importanza enorme domenica

speriamo che il coach stavolta riesca a convincere di questo i giocatori

e speriamo che lo capiscano i tifosi o pseudo tali, ci vorrebbe davvero il pala di qualche anno fa per spingere la squadra in questo match complicatissimo che mette in palio 2 punti pesantissimi

 

Edited by pinot
  • Grazie 1
Link to comment
Share on other sites

Tra Scafati e Treviso, sono davvero le due partite più importanti sin qui di stagione? Ne parlo qui, anche con una considerazione sul mercato (se davvero lo faremo a stretto giro...)

https://www.citysport.news/it/notizie/pallacanestro-trieste/trieste-tra-scafati-e-treviso-saranno-80-minuti-chiave.html

  • Mi piace 1
  • Grazie 1
Link to comment
Share on other sites

Io partirei con in quintetto Ruzzier al posto di Davis. Per far entrare Corey dopo e dare più una accelerata. Iniziare subito sull'asse Ruzzier Spencer. So che non sarà così ma... 

Edited by GMarco
Link to comment
Share on other sites

ci vorrà un mezzo miracolo per vincere una partita davvero complicata

secondo me loro sono una squadra con cui ci accoppiamo malissimo, con un play di quasi 2 mt e esterni sui 2 mt con punti nelle mani e percentuali da 3 che vanno dal 42% di Pinkins al 50 di Okoye

a mio parere non abbiamo proprio la fisicità per tenere giocatori di questo tipo

immagino che Caja manderà Stone in missione su Bartley, temo destinato ad una serata difficile

Stone che porterà i nostri 2 play, di quasi 15 cm più bassi, dove il mismatch sarà per lui vantaggioso, a Gaines su Logan non voglio nemmeno pensare, Bartley su Okoye paga solo qualche cm

vediamo che piano partita avrà elaborato il coach, speriamo ci possa sorprendere, ma anche per lui il confronto con Artiglio Caja è assai complesso

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, alvin66 ha scritto:

I devi farlo el mercato, Sandro...altrimenti i buoni propositi a stelle e strisce....resta solo sulla carta

Eh, appunto sul concetto del "dover" far mercato: molto secondo mi passa da come uscimo da queste due partide. Al di là che anche mi penso sia necessario ritoccar qualcosa

Link to comment
Share on other sites

1 minuto fa, SandroWeb ha scritto:

Eh, appunto sul concetto del "dover" far mercato: molto secondo mi passa da come uscimo da queste due partide. Al di là che anche mi penso sia necessario ritoccar qualcosa

tutti, indistintamente, ne sono convinti

il problema è capire se si può fare e se sì quando

è impensabile che si possa e non si voglia, sconfineremmo nella follia

Link to comment
Share on other sites

30 minuti fa, pinot ha scritto:

ci vorrà un mezzo miracolo per vincere una partita davvero complicata

secondo me loro sono una squadra con cui ci accoppiamo malissimo, con un play di quasi 2 mt e esterni sui 2 mt con punti nelle mani e percentuali da 3 che vanno dal 42% di Pinkins al 50 di Okoye

a mio parere non abbiamo proprio la fisicità per tenere giocatori di questo tipo

immagino che Caja manderà Stone in missione su Bartley, temo destinato ad una serata difficile

Stone che porterà i nostri 2 play, di quasi 15 cm più bassi, dove il mismatch sarà per lui vantaggioso, a Gaines su Logan non voglio nemmeno pensare, Bartley su Okoye paga solo qualche cm

vediamo che piano partita avrà elaborato il coach, speriamo ci possa sorprendere, ma anche per lui il confronto con Artiglio Caja è assai complesso

Beh ci sta anche Ruzzier/Davis su Logan e Bartley su Stone. Poi durissima coprire Okoye con Gaines o peggio Campognade/Deangeli ma in centro forse qualcosa potremmo dire se Spencer resta sui livelli di Verona e Pacher si dà una svegliata. Per me partita aperta perché comunque giochiamo in casa, anche se certo non siamo favoriti. 

Link to comment
Share on other sites

46 minuti fa, pinot ha scritto:

tutti, indistintamente, ne sono convinti

il problema è capire se si può fare e se sì quando

è impensabile che si possa e non si voglia, sconfineremmo nella follia

Direi che la situazione sia estremamente chiara rileggendo anche il Deangeli pensiero di qualche settimana fa: questi siamo (ndr finché non entra la nuova proprietà). Mi pare chiaro che poi ci saranno certo dei cambiamenti come per tutte e soprattutto le pericolanti, ma ora tutto resta così. Il punto sta sul quando (finalmente) la nuova proprietà sarà operativa. 

Edited by GMarco
Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, pinot ha scritto:

tutti, indistintamente, ne sono convinti

il problema è capire se si può fare e se sì quando

è impensabile che si possa e non si voglia, sconfineremmo nella follia

Ma infatti per me non si può fare.

Evidentemente soldi/processi decisionali sono in standby

Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, GMarco ha scritto:

Direi che la situazione sia estremamente chiara rileggendo anche il Deangeli pensiero di qualche settimana fa: questi siamo (ndr finché non entra la nuova proprietà). Mi pare chiaro che poi ci saranno certo dei cambiamenti come per tutte e soprattutto le pericolanti, ma ora tutto resta così. Il punto sta sul quando (finalmente) la nuova proprietà sarà operativa. 

infatti, le parole di DeAngeli mi sono sembrate in qualche modo “ su commissione “

vai a dire alla gente di tifare per questi giocatori e di piantarla di parlare di mercato che non possiamo fare

testo di Ghiacci, interpretazione del capitano

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...
×
Il Forum di Elsitodesandro
Home
Activities
Sign In

Sign In



Search
More
×