Jump to content

Acegas Aps TS - Corona Castel Guelfo 77-76 dts


Recommended Posts

Acegas Aps TS - Corona Castel Guelfo 77-76 dts (23-13, 39-31, 55-49, 68-68)

Dall'inferno al Paradiso in pochi minuti: l'Acegas Aps ritrova il sorriso e lo fa non brillando affatto ma centrando una vittoria che, alla luce dei fatti accaduti al PalaTrieste contro Castel Guelfo, era sembrata ai più una mera chimera. La formazione di Steffè ha sconfitto i bolognesi per 77 a 76 dopo un tempo supplementare e dopo aver recuperato, prima con Ciampi allo scadere dei regolamentari, poi con Doati dalla linea dei liberi alla fine del tempo supplementare, lo svantaggio accumulato dai coriacei giallorossi emiliani.

Più che due punti guadagnati da Trieste, si può parlare di due punti gettati letteralmente alle ortiche da parte degli ospiti, visto che l'Acegas nell'overtime ha dovuto rinunciare per cinque falli a Muzio, Ciampi, Mariani e capitan Corvo, con i giovanissimi Godina e Girardi in campo senza paura e senza alcun timore reverenziale in una specie di armata Brancaleone che, più con la forza della disperazione che con i mezzi tecnici, ha fatto sua la partita. Riguardo alla gara nella sua completezza, l'Acegas ha dimostrato di essere nettamente sottotono: a parte alcuni sprazzi iniziali, i giuliani hanno lasciato troppo l'iniziativa agli ospiti che, dopo due quarti di difficoltà, hanno reso la vita durissima a Trieste nella seconda metà di gara. Con un Muzio molto fumoso in cabina di regia, la squadra di casa si è avvalsa della giornata d'oro di Ciampi (ne scriverà 26 a referto alla fine), del genio e sregolatezza di Doati (15) e di un Moruzzi che nel supplementare ha condotto il gruppo dei giovanissimi alla vittoria.

Il primo quarto è dedicato al "Ciampi's time": 11 punti realizzati sui 23 di Trieste che chiude sopra di dieci lunghezze i primi dieci minuti (23-13); i biancorossi arrivano al massimo vantaggio sul 30-16 siglato da Corvo, grazie anche a molte palle rubate condite da contropiedi vincenti. Ma da qui in poi l'Acegas inizierà a fare i conti con i falli: tanti, troppi giocatori già con tre penalità per la squadra di casa e Castel Guelfo approfitta per penetrare, subire contatti fallosi e segnare tiri liberi; i padroni di casa riescono comunque a portarsi sul 39-31 di fine primo tempo senza subire troppo.

La musica cambia decisamente nella ripresa: gli arbitri tartassano letteralmente l'Acegas (addirittura due falli antisportivi in un minuto!) e grazie ai punti di Piccoli i giallorossi si portano avanti nel punteggio (43-44). Trieste riesce a ribaltare nuovamente l'inerzia della gara con un parziale di 10-0 firmato dalle bombe di Corvo e Doati e dai quattro punti di fila di Ciampi, fino al 55-49 della terza sirena.

L'ultimo quarto è punto a punto, si alternano i vantaggi da una parte e dall'altra: l'arma in più per i bolognesi è la difesa a zona che mette molto, troppo a disagio l'attacco giuliano: dal 61 a 58 si passa al 61-65 a due minuti dalla fine.

L'Acegas è sempre più impaurita, ogni azione diventa fondamentale ma viene affrontata con estremo timore di non prenderle ulteriormente e di compromettere in maniera definitiva la gara: la girandola di falli e di tiri liberi porta gli ospiti a essere avanti di due punti a 20'' dalla fine, sull'azione dei giuliani viene furbescamente commesso fallo su Caponi. Detto, fatto: 0/2 dalla linea della carità per il lungo....solo il salto felino a rimbalzo di Ciampi con realizzazione di tabella salva l'Acegas e la manda ai supplementari (68-68).

L'overtime sembra iniziare bene per Trieste, avanti per 74-70, ma la concomitante uscita per falli di Corvo e Ciampi (oltre ai già esclusi Muzio e Mariani) rende il tutto maledettamente difficile per coach Steffè: la Corona Inverter risponde con un parziale di sei a zero e si presenta negli ultimi secondi avanti per 74-76. Moruzzi, costretto per ovvi motivi a fare il play, trova due tiri liberi d'oro a meno di 10'' dalla fine, ma ne realizza soltanto uno: a frugare tra l'immondizia ci pensa Luca Doati che riesce ad arpionare la palla in mezzo a una selva di gambe, a tentare il tiro impossibile e a conquistare fallo a 3'' e qualche decimo sul cronometro. Il bombarolo dell'Acegas fa 2/2 e regala una vittoria importantissima per la sua squadra: da segnalare infine qualche screzio tra il giocatore ospite Zambrini e qualche tifoso seduto in tribuna, ma il tutto si spegne senza ulteriori conseguenze.

I tabellini per Trieste:

Muzio 2, Moruzzi 15, Corvo 10, Doati 15, Ciampi 26, Mariani 4, Caponi 8, Girardi, Godina. N.e.: Oeser

Link to comment
Share on other sites

Ragazzi ieri xè sta veramente panico....più che vinzerla noi podemo dir che la ga persa per due volte lori :D:D

La domanda xè: perche quando semo in difficoltà no rivemo a cambiar ritmo? no trovemo mai una bona soluzion in corsa?

In teoria gavemo un potenzial che non dovessi farne venir el crepacuor per vinze con Castel Guelfo :DDDD

Link to comment
Share on other sites

Ragazzi ieri xè sta veramente panico....più che vinzerla noi podemo dir che la ga persa per due volte lori  :D  :D

La domanda xè: perche quando semo in difficoltà no rivemo a cambiar ritmo? no trovemo mai una bona soluzion in corsa?

In teoria gavemo un potenzial che non dovessi farne venir el crepacuor per vinze con Castel Guelfo  :DDDD

Lo stesso Steffè (che secondo mi ancora no ga trovado el modo de far zogar sta squadra :noghesemo:) ga ammesso che l'Acegas ga zogado mal: poi se pensemo el nostro unico play de ruolo sta passando un momento de forma non proprio eccezionale, quindi tutto diventa più difficile da gestir .

In attacco femo sempre quel: ieri Ciampi ga trovado punti a scodellade, Doati ga tirado fora el coniglio dal cilindro nell'ultima azion e me sembra el zogador più lineare sotto el profilo delle prestazioni...ma non podemo affidarse sempre e solo a lori. Me ga piasso molto la versatilità de Moruzzi che, con in campo i muletti come Godina e Girardi, xe rivado a far el play discretamente.

Vedo un Corvo molto bravo a buttar assist ma pessimo nel tiro da lontan (che Dio lo perdoni per quei tiri che no ciapa neanche el ferro), sotto canestro xe sempre i consueti problemi in difesa (quanti punti gavemo ciapado sotto canestro con l'omo libero senza nisun che coverzi l'area piturada?)...insomma robe za viste.

Bene per la vittoria, bene che semo secondi, ma ai play off ghe volerà ben altro, visto che Castel Guelfo xe una delle possibili pretendenti (e se ga visto che mal che i ne ga fatto per gran parte della gara).

Morale della favola: el potenzial ghe xe, ma qualche correzion tramite el mercato de gennaio (un secondo play e possibilmente un pivot) no ne faria schifo.

Ultima nota: ma el Presidente no vien più a veder? Xe za la seconda volta de fila... :disgust::down:

:bye:

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...
×
Il Forum di Elsitodesandro
Home
Activities
Sign In

Sign In



Search
More
×