Jump to content

Il futuro della Pallacanestro Trieste (pensieri in libertà)


Recommended Posts

  • 2 weeks later...

chi terreste per la prossima stagione?

Personalmente Fernandez - Cavaliero - Coronica - Cervi - Washigton - Peric, tutti gli altri grazie ed arrivederci, hanno già rubacchiato abbastanza.

In caso di riconferma del mister però non gli farei fare la campagna acquisti

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, Giova80 ha scritto:

chi terreste per la prossima stagione?

Personalmente Fernandez - Cavaliero - Coronica - Cervi - Washigton - Peric, tutti gli altri grazie ed arrivederci, hanno già rubacchiato abbastanza.

In caso di riconferma del mister però non gli farei fare la campagna acquisti

femo noi la campagna acquisti ?? :whistle:...con ancora due anni de un lussuoso contratto mettemose el cuor in pase......che la fara' ancora lui.....certo che con un budget differente no ammetto piu'de veder simili brocchi 

 

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, gpetrus ha scritto:

femo noi la campagna acquisti ?? :whistle:...con ancora due anni de un lussuoso contratto mettemose el cuor in pase......che la fara' ancora lui.....certo che con un budget differente no ammetto piu'de veder simili brocchi 

 

"Lussuoso" addirittura??

Link to comment
Share on other sites

28 minuti fa, MangiafuocoMcrae ha scritto:

Sticaz...100mila netti!!!!

Chiaro il motivo per cui non è stato esonerato a suo tempo. 

No garantiso sull'esattezza delle cifre ...questa fonte sembra autorevole. In effetti anche mi go fatto la stessa considerazion prima de nadal....anche perchè se gavessi dovudo aggiunger el compenso per un Repesa dalle pretese non proprio economiche.....

Link to comment
Share on other sites

I contratti però se pol anche rescinder.

Che personalmente xe quel che auspico, con el coach. Che se doman lo incontrassi per strada, lo ringraziassi con tutto il cuor e ghe offrissi de bever (ah no...no se pol nessuna delle due...). Grande gratitudine e stima per quanto el ga fatto e soprattutto per esser una persona seria.

Ma sportivamente/cestisticamente parlando, per mi dopo tanti anni, xe el momento de iniziar con un nuovo progetto, senza de lui.

Link to comment
Share on other sites

14 minuti fa, chompo ha scritto:

I contratti però se pol anche rescinder.

Che personalmente xe quel che auspico, con el coach. Che se doman lo incontrassi per strada, lo ringraziassi con tutto il cuor e ghe offrissi de bever (ah no...no se pol nessuna delle due...). Grande gratitudine e stima per quanto el ga fatto e soprattutto per esser una persona seria.

Ma sportivamente/cestisticamente parlando, per mi dopo tanti anni, xe el momento de iniziar con un nuovo progetto, senza de lui.

Sarei a malincuore anche d'accordo con te, ma nella situazione che stiamo vivendo no, è tutto incerto ed aleatorio, non sappiamo neanche se si ricomincia a giocare l'anno prossimo, questa estate sarà torrida per quel che riguarda la composizione e il format dei campionati, e poi non pensiamo che avremo risorse illimitate...

 

Link to comment
Share on other sites

7 ore fa, Mex ha scritto:

Comunque contratto per il prossimo anno dovrebbero averlo sicuramente Dalmasson, Fernandez, Da Ros, Cervi e Peric più Lollo Baldasso.

Giga e Strautins lo avevano pure fino al 2021 ma hanno rescisso.

Dalmasson : garantito fino al 30.06.2021 (+ opzione fino al 30.06.2022)

Fernandez : = Dalmasson

Da Ros : garantito fino al 30.06.2021

Cervi : garantito fino al 30.06.2020 (+ opzione fino al 30.06.2021)

Peric : garantito fino al 30.06.2021 (il secondo anno del biennale firmato nella scorsa estate per spalmare l'imponente, 300k, ingaggio previsto per l'ultimo dei due anni inizialmente previsti dal suo contratto, sottoscritto nell'estate 2018)

L Baldasso: garantito fino al 30.06.2021

 

Non sono certo dei dati indicati. Prendeteli con il beneficio del dubbio, benché provengano da fonte autorevole ed interna all' AT. 

Dalmasson ha un contratto molto pesante e temo sarà questo il motivo per cui resterà per un'altra stagione sul pino giuliano. 

Ferma restando l'imperitura gratitudine e l'infinita stima per i fantastici risultati ottenuti in tutte le stagioni, eccetto l'ultima, in cui ha guidato la nostra squadra credo sia ora di resettare tutto e ripartire con un progetto tecnico nuovo. 

Link to comment
Share on other sites

Ma sì dai, cambiamo soprattutto per cambiare. Tanto continuità e bandiere ormai contano nulla. E soprattutto in tempi bui e di grandi incertezze, lanciamoci nell'ignoto totale. Io suggerirei anche di cambiare il dott. Prof. Paoli e il pres. Ghiacci: sono da noi da troppo tempo, perché non provare qualcosa di nuovo. Magari cambierei anche città...non so spostare la squadra a Udine... Dai cambiamo, le epoche passano, perché non provare... Ci vuole coraggio in questi momenti. 

  • Mi piace 1
Link to comment
Share on other sites

53 minuti fa, GMarco ha scritto:

Ma sì dai, cambiamo soprattutto per cambiare. Tanto continuità e bandiere ormai contano nulla. E soprattutto in tempi bui e di grandi incertezze, lanciamoci nell'ignoto totale. Io suggerirei anche di cambiare il dott. Prof. Paoli e il pres. Ghiacci: sono da noi da troppo tempo, perché non provare qualcosa di nuovo. Magari cambierei anche città...non so spostare la squadra a Udine... Dai cambiamo, le epoche passano, perché non provare... Ci vuole coraggio in questi momenti. 

onestamente me sembra un po' eccessivo sto messaggio... 

perchè per Dalmasson ghe sarà sempre eterna e infinita gratitudine, per tutto quel che ga fatto in tutti questi anni (soprattutto nei periodi piu' complicati, altro che promozion...) e per la serietà e lo spirito aziendale dimostrato. Nessun dubbio.

Ma non xe lesa maestà chiederse se ghe possi esser una migliore soluzione tecnica sul mercato. Quest'anno qualcosa non ga funzionado benissimo, e non podemo parlar solo de "sfortuna". Nello sport accadi sempre, fa parte del zogo. 

Poi posso esser d'accordo con ti nel non voler "cambiar tanto per cambiar" o nel voler far una analisi serena e mirata sui pro e contro de cambiar Dalmasson con X, ma esattamente come val el concetto de "non cambiar tanto per cambiar", val anche el concetto de "non tegnir tanto per tegnir".

Se sul mercato ghe fossi una soluzione migliore, va valutada. Questo fa parte dello sport dalla nascita e chiunque ricopri ruoli de una certa caratura (allenatore, direttore generale, giocatore) sa de esser continuamente valutado. 

Fazendo un esempio assurdo; se Popovich vol vegnir ad allenar a Trieste allo stesso stipendio de Dalmasson, onestamente non me faria tantissime remore. Popovich saria una soluzione migliore. Fazemo un esempio meno assurdo? Buscaglia xe trattabile? Bene, valuto, analizzo, verifico. Questo non va a insultar el lavoro de Dalmasson, anzi xe una cosa che tutte le società sportive (in modo piu' o meno conclamato) fa sempre. O almeno dovessi far.

Cambiar Paoli? be, ne discuteria nel caso el dimostrassi de aver cannado totalmente preparazion atletica o se la squadra soffriria de infortuni muscolari ripetutamente (la AS Roma ga cambià staff proprio per questo motivo, tempo fa).  E parlo da persona che conosi personalmente Paoli, e che lo reputa una persona professionalmente capace e de una simpatia assurda.

"continuità e bandiere non contano nulla" secondo questo assunto dovessimo zogar ancora con Baiguera... eh le bandiere... Conta ancora ovviamente la continuità, ma fintantochè la continuità non diventa lenta consuzione. Le bandiere conta? certo, conta ancora le bandiere, ma fintantochè i benefici derivanti dall'utilizzo sul campo e fuori xe maggiori degli effetti negativi che porta una situazion de "lungo utilizzo".  Te se ricordi Dan Peterson allenador dell'Olimpia nel 2011? Bandiera assoluta, personaggio de oro ma... bene ma non benissimo... iera quasi offensiva per lui quella situazion... 

Non dirò mai "via Dalmasson" a prescindere, ma non dirò nemmeno mai "tegnimolo a tutti i costi". Parliamone, discutiamo, verifichiamo.

In quanto tifoso della Pallacanestro Trieste (e non della Dalmasson Baloncesto :D ) xe mio diritto e dovere discuter con altri tifosi con la massima onestà intellettuale le prestazioni dei zogadori, della società, dell'allenador e sperar sempre per ciò che xe meglio per la mia squadra. Che a volte rappresenta la continuità, a volte rappresenta un cambio graduale (o netto).

Poi sarà ovviamente Ghiacci a decider quel che xe giusto e quel no. Ma mi come tifoso - oltre ad andar al palazzetto, tifar, sostener - non posso esser tacciado de "altro tradimento" se gavessi l'opinion che l'allenatore X o el zogador Y sia o non sia all'altezza della squadra 

ps: non capisso questa ossessione per Udine... una critica e "spostemo la squadra a udine"... mah

  • Mi piace 3
Link to comment
Share on other sites

23 ore fa, Giova80 ha scritto:

chi terreste per la prossima stagione?

Personalmente Fernandez - Cavaliero - Coronica - Cervi - Washigton - Peric, tutti gli altri grazie ed arrivederci, hanno già rubacchiato abbastanza.

In caso di riconferma del mister però non gli farei fare la campagna acquisti

In questo momento ci sono veramente tante incertezze, la prima è se, ma soprattutto come e quando ripartirà il campionato (con o senza pubblico?).

Che giocatori tenere, dipenderà soprattutto dagli obiettivi della società. Se l'obiettivo resterà la salvezza, non mi pronuncio, in quanto sinceramente non so se in questo caso rinnoverei l'abbonamento.

Ipotizzando che l'obiettivo fossero i P.O. terrei: Fernandez - Cavaliero - Coronica - Cervi e cercherei ancora un Italiano di un livello discreto, se riuscirei a sostituire DaRos. Per gli stranieri terrei Jones e Peric e cercherie di riavere Wright.

Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, GMarco ha scritto:

Ma sì dai, cambiamo soprattutto per cambiare. Tanto continuità e bandiere ormai contano nulla. E soprattutto in tempi bui e di grandi incertezze, lanciamoci nell'ignoto totale. Io suggerirei anche di cambiare il dott. Prof. Paoli e il pres. Ghiacci: sono da noi da troppo tempo, perché non provare qualcosa di nuovo. Magari cambierei anche città...non so spostare la squadra a Udine... Dai cambiamo, le epoche passano, perché non provare... Ci vuole coraggio in questi momenti. 

Sulla base de questo discorso delirante(per me),a Trieste dovrebbero ancora esserci Muzio,Moruzzi e gli eroi della promozione con coach Bernardi. 

In ogni caso puoi star tranquillo,con quell ' ingaggio non lo manda via nessuno,come abbiamo già visto quest'anno.

Link to comment
Share on other sites

C'è sempre scarsissima serenità quando si parla del nostro coach, cosa che mi risulta scarsamente comprensibile.

Non avremo mai la controprova su come sarebbe finita questa stagione, ma ci sono pesanti indizi che lasciano pensare che ci saremmo guadagnati la salvezza sul campo col nuovo roster in campo contro Pistoia. Ad ogni modo la stagione (ricordiamoci di ringraziare chi ci ha permesso di averne una dopo i fatti di 1 anno fa, e molto probabilmente ci permetterà di averne altre ancora...) non può essere giudicata positivamente direi da quasi nessuna prospettiva "sportiva" la si guardi. Il campo ha parlato chiaro in questo senso, scelte sbagliate, bad timing, molta confusione, un generale senso di incapacità ad invertire la tendenza se non quasi stravolgendo il roster, cosa certamente non Dalmassoniana, abituato a fare con quello che aveva.

Ciò premesso si tratta certamente della prima e sola stagione che può (a questo punto serenamente) entrare nella colonnina delle stagioni negative, a fronte delle precedenti 9 che sono passate dal sorprendente, al miracoloso, all'entusiasmante.

Basta questo per tirare una conclusione su cosa fare per il futuro? Certamente no, troppe variabili esterne ed interne, una sola certezza un contratto in essere (del tutto guadagnato per quanto mi riguarda e trovo davvero patetico sbattare in piazza presunte remunerazioni urlando alla luna, i contratti di solito si fanno in 2...).

Personale opinione non richiesta: non disperderei mai e poi mai un capitale tecnico ed umano come quello di Eugenio ma cecherei di riformare il team tecnico. Auspicherei un passaggio di Dalmasson ad un ruolo di più ampia responsabilità sull'intera area tecnica ma non + sulla panca dela prima squadra, dove vedrei benissimo Vertemati, che da anni fa semplicemente miracoli a Treviglio. Ci permetterebbe di avere un cambiamento nella continuità, sogno bagnato di quasi tutti i manager sportivi e non...

  • Mi piace 2
Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

  • Recently Browsing   1 member

×
×
  • Create New...