Jump to content

Citazioni musicali


Malto

Recommended Posts

Ho pensato di creare questa discussione perchè anche nelle canzoni si possono trovare frasi molto belle e cariche di significato, spero possa diventare una raccolta di "perle", famose e non!

Per iniziare subito con una non-famosa:

"what if science serve the matters of the heart,

instead of keeping half the world apart.."

The Flowerkings "A King's Prayer"

...vi prego di indicare sempre l'autore e il titolo della canzone!

:punk::punk::punk:

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 100
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

"Vuoi davvero lasciare ai tuoi occhi

solo i sogni che non fanno svegliare".

"Sì. Vostro Onore, ma li voglio più grandi."

"C'è lì un posto, lo ha lasciato tuo padre.

Non dovrai che restare sul ponte

e guardare le altre navi passare

le più piccole dirigile al fiume

e più grandi sanno già dove andare."

Così son diventato mio padre

ucciso in un sogno precedente

il tribunale mi ha dato fiducia

assoluzione e delitto lo stesso movente.

E ora Berto, figlio della Lavandaia,

compagno di scuola, preferisce imparare

a contare sulle antenne dei grilli

non usa mai bolle di sapone per giocare;

seppelliva sua madre in un cimitero di lavatrici

avvolta in un lenzuolo quasi come gli eroi;

si fermò un attimo per suggerire a Dio

di continuare a farsi i fatti suoi

e scappò via con la paura di arrugginire

il giornale di ieri lo dà morto arrugginito,

i becchini ne raccolgono spesso

fra la gente che si lascia piovere addosso.

Ho investito il denaro e gli affetti

banca e famiglia danno rendite sicure,

con mia moglie si discute l'amore

ci sono distanze, non ci sono paure,

ma ogni notte lei mi si arrende più tardi

vengono uomini, ce n'è uno più magro,

ha una valigia e due passaporti,

lei ha gli occhi di una donna che pago.

Commissario io ti pago per questo,

lei ha gli occhi di una donna che è mia,

l'uomo magro ha le mani occupate,

una valigia di ciondoli, un foglio di via.

Non ha più la faccia del suo primo hashish

è il mio ultimo figlio, il meno voluto,

ha pochi stracci dove inciampare

non gli importa d'alzarsi, neppure quando è caduto:

e i miei alibi prendono fuoco

il Guttuso ancora da autenticare

adesso le fiamme mi avvolgono il letto

questi i sogni che non fanno svegliare.

Vostro Onore, sei un figlio di troia,

mi sveglio ancora e mi sveglio sudato,

ora aspettami fuori dal sogno

ci vedremo davvero,

io ricomincio da capo.

Canzone del Padre, De André. Da Storia di un impiegato

Inarrivabile. Ho i brividi ogni volta che la sento.

Link to comment
Share on other sites

la mia canzone preferita.. riporto solo una strofa

atpc

le parole che ti direi

Ciao com'è dolce riverderti

ti trovo rilassata sei quella dei bei tempi

mi sembra di sentirti mi sembra di toccarti

è strano che una foto possa farmi certi scherzi

sarà che ci siamo salutati un pò di corsa

sarà che non dovevo urlare e sbattere la porta

e che ci vuole forza per prendersi la colpa

e solo a mente fredda capisci cosa conta

c'è che non ce n’è che mi facciano sentire come te

sei sempre tu la mia regina ed io sono il tuo re

c'è che mi manchi un totale

non voglio farti star male

ma se si può rimediare voglio darmi da fare

non c'è problema tale da non poterlo fissare

se il sentimento è uguale non lo si può sprecare

c'è che la nostra è un'alchimia e perciò buttarla via

mi sembra un'eresia

ho in mente solo i bei momenti

le tue risate coinvolgenti le affinità d'intenti

le stesse cose dette negli stessi tempi

due deficienti che si completavano

così calienti che i vicini si svegliavano

mi hai dato tanto e di questo matto hai avuto cura

non c'è avventura che valga quanto una tua premura

non ti ho mai detto che ti amo prima d'ora

adesso so il significato di questa parola.

Ritx2:Le parole che ti direi

quelle che no ti ho detto mai

solo adesso che non ci sei

vengon fuori come vorrei

se volè la canzon contatteme xe fantastica

Link to comment
Share on other sites

"Fui chimico e no, non mi volli sposare

non sapevo con chi e chi avrei generato

son morto in un esperimento sbagliato

proprio come gli idioti che muoion d'amore

e qualcuno dira' che c'e' un modo migliore"

Fabrizio De Andrè "Un chimico"

Link to comment
Share on other sites

"Quel che dirà di me alla gente,

quel che dirà ve lo dico,

da un po' di tempo era un po' cambiato,

ma non nel dirmi amore mio...

da un po' di tempo era un po' cambiato,

ma non nel dirmi amore mio"

Fabrizio De Andre' - Nella mia ora di libertà

Link to comment
Share on other sites

La mia preferita. Sempre il mitico Fabrizio.

Malinconica ma densa di significato.

Il pescatore.

All'ombra dell'ultimo sole

s'era assopito un pescatore

e aveva un solco lungo il viso

come una specie di sorriso.

Venne alla spiaggia un assassino

due occhi grandi da bambino

due occhi enormi di paura

eran gli specchi di un'avventura.

E chiese al vecchio dammi il pane

ho poco tempo e troppa fame

e chiese al vecchio dammi il vino

ho sete e sono un assassino.

Gli occhi dischiuse il vecchio al giorno

non si guardò neppure intorno

ma versò il vino e spezzò il pane

per chi diceva ho sete e ho fame.

E fu il calore di un momento

poi via di nuovo verso il vento

davanti agli occhi ancora il sole

dietro alle spalle un pescatore.

Dietro alle spalle un pescatore

e la memoria è già dolore

è già il rimpianto di un aprile

giocato all'ombra di un cortile.

Vennero in sella due gendarmi

vennero in sella con le armi

chiesero al vecchio se lì vicino

fosse passato un assassino.

Ma all'ombra dell'ultimo sole

s'era assopito il pescatore

e aveva un solco lungo il viso

come una specie di sorriso

e aveva un solco lungo il viso

come una specie di sorriso.

Link to comment
Share on other sites

Mogol-Battisti? Eccomi! :rolleyes:

Tu non sei molto bella

e neanche intelligente

ma non t'importa niente

perché tu non lo sai.

Tu vivi per ballare sei in cerca dell'amore

ma quale, quale amore ancora non lo sai.

Io ti apro il mio cuore

tu fai finta di ascoltare

ed intanto guardi in giro vuoi qualcosa da mangiare.

Ma perché proprio tu

proprio tu nella mia vita

che con te prima ancor di cominciare è già finita.

Ma perché proprio tu

proprio tu con quella faccia è possibile che mi piaccia una come te.

Io cercavo una ragazza

con un fiore nei capelli

tu sorridi a brutti e belli

e un giardino in testa hai.

Ti accontento in ogni cosa

tutto ciò per una rosa

che non ha nessun profumo

che è di plastica oramai.

Io ti apro il mio cuore

tu fai finta di ascoltare

ed intanto guardi in giro

vuoi qualcosa da mangiare.

Ma perchè.......

'Una', da 'Amore non amore' (1970). Fantastica! :rotfl:

Link to comment
Share on other sites

E già che ci siamo anche questa:

La gallina coccodé

spaventata in mezzo all'aia

fra le vigne e il cavolfiore mi sfuggiva gaia

penso a lei e guardo te

che già tremi perché sai

che fra i boschi o in mezzo ai fiori

presto mia sarai

Arrossisci finché vuoi corri fuggi se puoi

ma a non servirà ma a non servirà

C'era un cane un po' barbone

che legato alla catena

mi ruggiva come un leone ma faceva pena

Penso a lui e guardo me

che minaccio chissà ché

mascherato da leone ma ho paura di te

Arrossisci tu che puoi

io ruggisco se vuoi

Ma a cosa accadrà ma a cosa accadrà

Sono io che scelgo te

o sei tu che scegli me

sembra quasi un gran problema ma il problema non c'è

Gira gira la gran ruota

e la terra non è vuota

ad ognuno la sua parte saper vivere è un arte

arrossisci finché vuoi corri fuggi se puoi

ma non servirà ma non servirà

'Il leone e la gallina', da 'Il mio canto libero'. Eheh...

Link to comment
Share on other sites

"I got electric light

and I got second sight...

I got amazing powers of observation

And that is how I know

When I try to get through

On the telephone to you...

There will be nobody home..."

Pink Floyd "Nobody Home" da The Wall

Link to comment
Share on other sites

:ave::ave::ave:

I miei preferiti in assoluto! :D

Io invece non sono mai riuscito ad amarli troppo... :unsure:

Succede!

Invece sono un appassionato di questi folgorati:

Take me out tonight

Where there’s music and there’s people

And they’re young and alive

Driving in your car

I never never want to go home

Because I haven’t got one

Anymore

Take me out tonight

Because I want to see people and i

Want to see life

Driving in your car

Oh, please don’t drop me home

Because it’s not my home, it’s their

Home, and I’m welcome no more

And if a double-decker bus

Crashes into us

To die by your side

Is such a heavenly way to die

And if a ten-ton truck

Kills the both of us

To die by your side

Well, the pleasure - the privilege is mine

Take me out tonight

Take me anywhere, I don’t care

I don’t care, I don’t care

And in the darkened underpass

I thought oh god, my chance has come at last

(but then a strange fear gripped me and i

Just couldn’t ask)

Take me out tonight

Oh, take me anywhere, I don’t care

I don’t care, I don’t care

Driving in your car

I never never want to go home

Because I haven’t got one, da ...

Oh, I haven’t got one

And if a double-decker bus

Crashes into us

To die by your side

Is such a heavenly way to die

And if a ten-ton truck

Kills the both of us

To die by your side

Well, the pleasure - the privilege is mine

Oh, there is a light and it never goes out

There is a light and it never goes out

There is a light and it never goes out

There is a light and it never goes out

There is a light and it never goes out

There is a light and it never goes out

There is a light and it never goes out

There is a light and it never goes out

There is a light and it never goes out

Ovvio il titolo, erano gli Smiths... Morrissey for president...

Link to comment
Share on other sites

NATI PER CORRERE

Di giorno ci sfoghiamo sulle strade

di uno sfuggente sogno americano

Di notte giriamo tra ville gloriose

su macchine da suicidio

Usciti dalle gabbie verso l'autostrada 9

ruote cromate, pieno di benzina

Correndo sulla linea bianca

Piccola, questa città ti spezza le ossa dalla schiena

E' una trappola mortale, un invito al suicidio

Dobbiamo uscirne finchè siamo giovani

Perchè i vagabondi come noi, tesoro, sono nati per correre

Wendy, lasciami entrare, voglio esserti amico

Voglio preservare i tuoi sogni e le tue visioni

Accavalla le gambe su questi sedili di velluto

E tieniti saldamente ai miei motori

Insieme potremo distruggere questa trappola

Correremo finche' non cadremo, piccola, non torneremo mai piu'

Camminerai con me sul filo

Perche piccola, sono soltanto un cavaliere spaventato e solitario

Ma devo sapere cosa si prova

Voglio sapere se il tuo amore è selvaggio

Ragazza, voglio sapere se l'amore è vero

Oltre il Palace motori a metà giri rombano giu' pei i viali

Le ragazze si pettinano negli specchietti retrovisori

E i ragazzi cercano di sembrare dei veri duri

Il parco dei divertimenti spicca alto e arrogante

I ragazzi si rannicchiano sulla spiaggia nella nebbia

Voglio morire con te sulle strade stanotte

In un bacio infinito

Le autostrade sono piene di eroi distrutti

Alla guida della loro ultima possibilità

Sono tutti in fuga, stanotte

Ma non c'e' piu' posto per nascondersi

Insieme Wendy possiamo sopportare la tristezza

Ti amerò con tutta la follia della mia anima

Un giorno ragazza, non so quando, arriveremo in quel luogo

Dove vogliamo andare

E cammineremo al sole

Ma fino ad allora i vagabondi come noi

sono nati per correre

Born to run - Bruce Springsteen -

Link to comment
Share on other sites

Huddled in the safety of a pseudo silk kimono wearing bracelets of smoke

Naked of understanding

Nicotine smears, long, long dried tears, invisible tears

Safe in my own words, learning from my own words

Cruel joke, cruel joke

Huddled in the safety of a pseudo silk kimono a morning mare rides

In the starless shutters of my eyes

The spirit of a misplaced childhood is rising to speak his mind

To this orphan of heartbreak, disillusioned and scarred

A refugee, refugee

Marillion "Pseudo Silk Kimono"

grandissimo FISH!!!

Link to comment
Share on other sites

Last night you said I was cold, untouchable

A lonely piece of action from another town

I just want to be free, I’m happy to be lonely

Can’t you stay away?

Just leave me alone with my thoughts

Just a runaway, just a runaway, I’m saving myself

Marillion "Blind Curve"

sempre dall'album "Misplaced Childhood"

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.


×
×
  • Create New...
×
Il Forum di Elsitodesandro
Home
Activities
Sign In

Sign In



Search
More
×