Jump to content

I suntini sandrini di venerdì 12 aprile 2019


Recommended Posts

VENERDI' 12 APRILE 2019

- 62960 gli euro raccolti, oltre 1600 le magliette prenotate: partita ieri la distribuzione delle t-shirt "siAMO Trieste", preordinabili online su https://almassimo.store e all'Allianz Dome insieme ai biglietti dalle 9 alle 13. Il ritiro è possibile dalle 15 alle 19, domani 9-13 e 15-19 e domenica prima del match. La prevendita dei biglietti per la gara di Reggio Emilia continua oggi (atrio ingresso principale di via Flavia) dalle 9 alle 13 e 15-19, domani 9-12 e domenica botteghini aperti dalle 17.

- Lorenzo Gatto e Raffaele Baldini, quest'oggi per il numero odierno de Il Piccolo, hanno sentito diversi protagonisti del basket: «Le difficoltà stanno esaltando un gruppo già forte - sottolinea Alberto Tonut - Un gruppo che in questo momento ha saputo compattarsi trovando sul campo risposte importanti. Ho sempre detto che Trieste ha le carte in regola per fare bene, dopo l'arrivo di Dragic a maggior ragione. Credo che i giocatori siano stati bravi a lasciare i problemi fuori dallo spogliatoio e a concentrarsi solo su quello che, da esemplari professionisti, devono fare sul campo. Ho visto la partita giocata e vinta ad Avellino e mi ha colpito lo spirito positivo che anima questo gruppo. Tutti pronti ad aiutarsi e a giocare l'uno per l'altro. Puoi non essere il più forte ma di solo talento non si vive. E la coesione e il sacro fuoco che in questo momento anima Trieste sono valori che possono fare la differenza».Concetti simili espressi anche da Marco Carra, ex capitano che di momenti difficili, con la maglia biancorossa, ne ha vissuti qualcuno. «Proprio così - sottolinea Carra - sono situazioni che ho vissuto in prima persona e posso dirti che le emergenze non sempre compattano un gruppo. Succede solo se una squadra sta bene assieme, se c'è rispetto reciproco e fiducia nel lavoro. In questo senso Trieste è stata brava a reagire alle difficoltà in attesa di conoscere cosa succederà nel futuro. Situazione nebulosa che porta con sè incognite pesanti. Voglio essere ottimista, però, perchè mai come in questo momento, attorno alla pallacanestro, si respirano fiducia ed entusiasmo».Fra i tanti pareri illustri anche quello del "Vate" Valerio Bianchini. «In una costellazione di società in crisi finanziaria, Trieste, pur avendo subito un terremoto con l'arresto del presidente Scavone, è stata l'unica ad aver operato in modo sano per quello che concerne l' ambito sportivo, dando un segnale di grande valore. Questa peculiarità positiva racchiude anche un altro virtuoso merito, quello di aver consolidato una struttura tecnica negli anni. I risultati non sono mai secondari rispetto a questo aspetto, un gruppo diretto da uno dei pochi allenatori espressione di una pallacanestro essenziale, di vecchio stampo. In un mondo in cui tutti stagnano il proprio gioco sul perimetro, magari abusando del pick and roll, Dalmasson propone un impianto classico, con tanti ribaltamenti di lato, una difesa credibile e coinvolgimento di tutti. La Pallacanestro Trieste è oggi la sublimazione di un comportamento moralmente elevato, con difficoltà trasformate in opportunità da tutti i componenti del gruppo, in una città che per storia non può che soffiare alle spalle di valorosi combattenti».Un altro grande come Tonino Zorzi esalta la Pallacanestro Trieste. «Quando succedono cose di questo tipo in società, così come quando si infortuna un giocatore importante, ecco che i gruppi sani si compattano all'inverosimile. Mi ricorda la Nazionale italiana di calcio dell'82 o del 2006, quando alle critiche giornalistiche i ragazzi risposero vincendo il mondiale. Il capolavoro vero l'ha fatto Eugenio Dalmasson, non parlo tanto dal punto di vista tattico, quanto nel gestire psicologicamente il gruppo in funzione della criticità. E poi la città di Trieste, formidabile, unica nel suo genere nello stringersi attorno alla propria creatura, fatta di tanti componenti e senza nessun divo. Nessun campo come l'Allianz Dome può trasferire la passione per il basket ai protagonisti, e lo dice uno che avrebbe voluto allenare Trieste.»

 

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...
×
Il Forum di Elsitodesandro
Home
Activities
Sign In

Sign In



Search
More
×