Jump to content
Le ultime news
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble

Recommended Posts

Il 4/12/2018 Alle 15:07, ndocojo ha scritto:

Che roba triste. El tifoso che diventa parte e non usufruitore del business. Naturalmente senza guadagnarghe al netto. Un poco come i tifosi della Juve che fa le coreografie in base ai slogan societari. Tristezza

Tutte le tifoserie ga godudo da sempre de foraggiamenti societari per coreografie, trasferte, biglietti, feste ecc ecc... Noi triestini compresi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
28 minuti fa, kaisercaio ha scritto:

Fa ti che in Corea del Nord se te fa un coro sbaglià i te spara con un cannon.....😂😂

I cani, i te sbrana coi cani

Share this post


Link to post
Share on other sites
26 minuti fa, kaisercaio ha scritto:

Tutte le tifoserie ga godudo da sempre de foraggiamenti societari per coreografie, trasferte, biglietti, feste ecc ecc... Noi triestini compresi.

Foraggiamenti xe una roba.  Diventar de fatto parte attiva del marketing societario xe un'altra.

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 minuti fa, ndocojo ha scritto:

Foraggiamenti xe una roba.  Diventar de fatto parte attiva del marketing societario xe un'altra.

Con tutta la birra Nektar che bevemo altro che parte del marketing societario..... 😂😂😂

  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
50 minuti fa, Contea di Trieste ha scritto:

Birra xe altro, ciamelo "bevanda Nektar"

ma ciamemola direttamente guttalax, senza giri de parole :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

Turno infrasettimanale decisamente scoppiettante, che commento con la necessaria premessa di aver visto solo United-Arsenal (oltre ovviamente a tutti i gol) per evidenti ragioni di contemporaneità col resto.

Mou lascia Pogba in panchina (sono ai ferri corti) e non va oltre il pari casalingo. Tutto sommato, gli va pure bene: finisce 2-2 ma l'Arsenal gioca meglio, va due volte in vantaggio e prova a vincerla fino al 94'.

Lo United conferma i propri limiti difensivi e certamente Mourinho non può essere contento di una squadra che in classifica è ottava in mezzo al gruppone ed è addirittura a -1 in differenza reti.

Mezza classifica, nè più nè meno.

Molto più soddisfatto può essere invece Emery: la sua squadra gioca bene e con autorità, prova a vincerla fino alla fine senza timori reverenziali, ci va vicinissima almeno tre volte nei minuti finali e lo meriterebbe pure.

Detto che il Tottenham regola facilmente il Southampton (3-1 con gol della bandiera ospite solo nel finale) scrivevo a pranzo delle trasferte non scontate di Liverpool e Chelsea.

Klopp poteva solo vincere per tenere in qualche modo il passo imperiale del City, e lo fa sia pure soffrendo: dopo un primo tempo a reti inviolate va sotto a casa del Burnley ma la ribalta e la porta a casa 3-1.

Non così Sarri, che ci lascia le penne sul campo del Wolverhampton.

Chelsea sopra nel primo tempo ma raggiunto e superato nella ripresa, col quarto posto sempre più a rischio: adesso lo divide con l'Arsenal.

Primi veri guai per Sarri, mentre Ranieri fa un altro punto stavolta col Leicester, e chiudendo fra l'altro in vantaggio il primo tempo.

Sabato e domenica si torna in campo, non una settimana ideale per preparare le coppe europee.

Spicca, sabato alle 18.30, un succulento Chelsea-Manchester City.

Classifica:

Man City 41

Liverpool 39

Tottenham 33

Chelsea 31

Arsenal 31

Everton 23

Bournemouth 23

Man U 23

Leicester 22

Brighton 21

Watford 20

Wolverhampton 19

West Ham 18

Newcastle 13

Crystal Palace 12

Cardiff 11

Huddersfield 10

Southampton 9

Burnley 9

Fulham 9

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Che roba il calcio.....

Il Liverpool, sul campo del Bournemouth, tira nello specchio della porta quattro volte.

E vince 4-0, con tre gol di Salah....

Il Manchester City, a Stamford Bridge, chiude con il 62% di possesso palla, batte 13 corner a 1, tira 14 volte contro 8 e.... vince il Chelsea.

Con Kantè, che allo scadere del primo tempo apre il piattone e mette nel sette la palla che gli serve Hazard.

E con David Luiz, che inzucca di testa il 2-0 a poco più di 10' dalla fine 

Sarri si prende la grande soddisfazione di fermare Guardiola, che col City ne aveva vinte sette di fila.

Incredibile: al 96' di Liverpool-Everton, sette giorni fa, il campionato era finito.

E adesso i reds sono soli al comando.

This is football...

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

va anche detto che - seppur con il 62% - il city di questo pomeriggio è stata forse una delle copie più sbiadite mai viste dei citizens

poche idee davanti, molti errori anche banali in sede di costruzione

 

nemmeno il chelsea mi ha entusiasmato, sia chiaro...

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 ore fa, Euskal Herria ha scritto:

va anche detto che - seppur con il 62% - il city di questo pomeriggio è stata forse una delle copie più sbiadite mai viste dei citizens

poche idee davanti, molti errori anche banali in sede di costruzione

Sicuro, anche perchè altrimenti con quei numeri l'avrebbero vinta.

Hanno sbagliato, e tanto.

Dopodiché, pur avendo tifato Chelsea, per onestà non posso certo dire che il City meritasse di perdere.

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 ore fa, Euskal Herria ha scritto:

va anche detto che - seppur con il 62% - il city di questo pomeriggio è stata forse una delle copie più sbiadite mai viste dei citizens

poche idee davanti, molti errori anche banali in sede di costruzione

 

nemmeno il chelsea mi ha entusiasmato, sia chiaro...

 

 

condivido questo giudizio sul City limitatamente al 2° tempo

quello del 1° tempo è stato, a parer mio, quasi perfetto, ha dominato il match

il quasi è dovuto all'incapacità di concretizzare la superiorità  più che al pero subito nel finale

ho visto la miglior interpretazione della filosofia di Guardiola, pressing alto asfissiante, uno-due in velocità, tempi perfetti, sovrapposizioni, squadra corta e capace anche di ribaltare l'azione sul lato debole con lanci precisi

per contro Chelsea in grande difficoltà soprattutto a centrocampo con Jorginho in calo atletico e Kovacic assai poco convincente per cui Kante' costretto a fare pentole e coperchi a scapito della precisione

la scelta di Sarri è stata quella di un trio d'attacco leggero con Hazard centravanti alla Maertens con l'idea di mettere in difficoltà i 2 centrali grandi e grossi del City, ma non ha funzionato chissà che 

nel 2° tempo il City è calato, il Chelsea ha aspettato ed è ripartito mettendosi in campo meglio

il raddoppio è venuto da corner inesistente, infatti il portiere che avrebbe potuto tranquillamente prendere il pallone l'ha accompagnato sul fondo convinto che fosse rimessa, giustamente come ha confermato il rallenty

risultato importante per Sarri ma il Chelsea non è in un buon momento, l'organico è chiaramente inferiore a quello di altri top team

ci fosse stato Aguero per me vinceva il City

notizie contrastanti per il Napoli provenienti da Bournemouth

il Liv'pool stravince, e questa è la notizia cattiva, ma a parer mio conferma di non essere nel suo miglior momento, ecco quella buona

Salah segna il 1° gol in fuorigioco e poi la banda Klopp gestisce il risultato forte di una difesa impenetrabile - 6 gol subiti in 16 partite ! -

nel 2° tempo arrotonda sfruttando gli spazi a disposizione per correre in campo aperto

Klopp lascia fuori Mane' e Henderson, non so se in vista del Napoli, ma certo Keita non è un ripiego

per me passano sia il Liverpool sia il Tottenham, a parer mio il Napoli a Anfield non ha scampo

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 ore fa, pinot ha scritto:

per me passano sia il Liverpool sia il Tottenham, a parer mio il Napoli a Anfield non ha scampo

 

Addirittura senza scampo? Non concordo, il Napoli ha qualità ed ormai esperienza ad altissimo livello per non farsi impressionare da Anfield. Ho sensazioni molto più positive per loro che non per l’Imter, non credo nel Totthenam vincente a Barcellona ma credo nell’Inter capace di incasinarsi la vita col PSV.

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 ore fa, poli ha scritto:

Addirittura senza scampo? Non concordo, il Napoli ha qualità ed ormai esperienza ad altissimo livello per non farsi impressionare da Anfield. Ho sensazioni molto più positive per loro che non per l’Imter, non credo nel Totthenam vincente a Barcellona ma credo nell’Inter capace di incasinarsi la vita col PSV.

Io non so cosa pensare, e mi godrò le partite.

Il Liverpool, questo è certo, non è in questo momento la squadra che nei primi due mesi della stagione era inarrestabile, vinceva dappertutto con facilità irrisoria e sia pure in amichevole (ma mancavano solo sette giorni all'inizio dei campionati) disintegrava 5-0 il Napoli a Anfield.

Neanche il Napoli è quello, ma al contrario una squadra che ha dimostrato sul campo di potersela giocare con le big europee.

Detto ciò, Anfield è un brutto posto.

Dove se pensi di difenderti e basta non hai scampo, e lo sanno bene squadre europee che ci hanno provato anche con due o tre gol di vantaggio accumulati all'andata.

Come lo sa la Roma, 0-5 in poco più di un'oretta e addio finale.

Ma il Napoli ha la mentalità, le conoscenze e l'allenatore per non farsela addosso in un ambientino che sarà caldissimo ma dove gli spettatori non scendono in campo.

Il Liverpool dietro è tutt'altro che imperforabile, e se il Napoli fa un gol gli inglesi dopo devono farne tre.

Bell'esame di maturità, vediamo...

Il Tottenham, e molto più il suo allenatore, sono indecifrabili.

A volte Pochettino pare privilegiare la Premier rispetto alla Champions, il che secondo me non ha molto senso.

Tuttavia, in tutta onestà, fossi l'allenatore del Barca impiegherei zero titolari.

Zero.

Perché puoi pure dire a Messi di andar piano e stare attento a non farsi male, se è un'amichevole e gli avversari sono ben disposti, ma se anche lui ci va piano gli avversari nei suoi confronti non lo faranno di sicuro, perché si giocano la qualificazione.

Aggiungi al rischio inutile di infortuni altri due fattori: i cartellini, che però magari si azzerano dopo i gironi e quindi il problema in questo caso non si porrebbe, e le legittime aspirazioni di chi non gioca mai, e che se facesse panchina anche in una gara che non decide per il Barca nè la qualificazione nè il piazzamento, avrebbe tutto il diritto di non prenderla benissimo.

Poi è vero che le "riserve" del Barca, per di più motivatissime perché sempre di platea internazionale si tratta, non sono certo degli scarponi, e che in Champions i blaugrana vincono consecutivamente in casa da un paio d'anni.

Le quote dei bookmakers, che probabilmente si modificheranno all'ufficialità delle formazioni in un senso o nell'altro, tendono a considerare il pari difficile (mediamente è dato a 4), la vittoria del Barca l'evento alla fine più probabile (2,10), quella degli Spurs tutt'altro che impossibile (3).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Interessante episodio da var in Liverpool MU. Punizione per il mu dalla tre quarti un difensore del Liverpool spinge un degli avversari per farlo finire on fuorigioco..... riguardando l'azione il fallo avviene a gioco fermo quindi non passive di sanzione tecnica ma disciplinare sicuramente con giallo sacrosanto non dato al difensore.....  Detto questo Mou ormai alla frutta con in catenaccio inguardabile.

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 minuti fa, kaisercaio ha scritto:

Interessante episodio da var in Liverpool MU. Punizione per il mu dalla tre quarti un difensore del Liverpool spinge un degli avversari per farlo finire on fuorigioco..... riguardando l'azione il fallo avviene a gioco fermo quindi non passive di sanzione tecnica ma disciplinare sicuramente con giallo sacrosanto non dato al difensore.....  Detto questo Mou ormai alla frutta con in catenaccio inguardabile.

Non potresti consultare il Var in quel caso

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 minuti fa, kaisercaio ha scritto:

Detto questo, Mou ormai alla frutta con in catenaccio inguardabile.

Concordo.

Non so se Mou sia o meno alla frutta, ma lo United ha un nome e una tradizione da difendere, Liverpool-Manchester United è la Classica per eccellenza del calcio inglese, perché prima che Chelsea o City diventassero grandi coi soldi dei magnati loro erano già vincenti, lo sono sempre state.

Ed era la condizione ideale per provare a giocarsela, da assoluto underdog contro un Liverpool che aveva un solo risultato a disposizione per mantenere un punticino di vantaggio sul City.

E allora giocatela e magari perdila, vivaddio, che tanto nessuno ti dirà niente, ma non così.

Sei lo United, non puoi andare a Anfield per lo 0-0, subìre il subìbile fino all'inevitabile gol di Manè, trovare il pari in contropiede solo grazie a un regalo di Alisson (anche i fenomeni sbagliano, evidentemente) e rinchiuderti dietro nuovamente.

Non a Anfield, non così, non col Liverpool che attacca sotto la Kop.

Alla fine il 3-1 è giusto, i due gol di differenza fra le due squadre in questo momento ci sono tutti, ma c'erano altri modi di perderla.

Comunque il Liverpool resta davanti, ieri il City ha regolato senza problemi l'Everton ed è chiaro che è una corsa a due.

Dietro inciampa l'Arsenal (2-3 a Southampton), vincono il Chelsea (2-1 a Brighton) e pure il Tottenham (1-0 al Burnley).

Fine delle info sulla Premier, passiamo al vero calcio inglese: domani alle 20.45 (diretta su DAZN) l'East Midland Derby: al di là di tutte le implicazioni romantiche (basti pensare a Brian Clough, o al figlio Nigel dieci anni giocatore del Forest e poi allenatore sull'altra sponda) e al di là della storica rivalità, stavolta ci si gioca un posto ai playoff promozione, ai quali accedono dalla terza alla sesta.

Il Derby è quinto, ovviamente con una gara in meno visto che tutte le altre hanno giocato ieri, il Forest è settimo col Derby (e la zona playoff) due punti sopra.

Per gli appassionati dell'english football versione old style, semplicemente imperdibile.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Guiz ha scritto:

Non potresti consultare il Var in quel caso

Ovvio che no ma secondo me in caso di giallo potenziale secondo me dovrebbe intervenire a prescindere

Share this post


Link to post
Share on other sites
18 minuti fa, 666 ha scritto:

special one esonerato...

Pronto per noi a giugno..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Era nell'aria, e oggettivamente era impossibile che le cose andassero avanti in questo modo.

Domenica a Anfield si è toccato il fondo, con lo United tritato sul piano dell'intensità e del gioco in una gara attesissima dai tifosi e che il Manchester sostanzialmente non ha giocato.

Secondo.la stampa inglese (per la verità non troppo affidabile) Mou era in rotta con più di mezzo spogliatoio, Pogba su tutti.

In questi casi, se arrivano i risultati si passa sopra a tutto o quasi.

Ma qua i risultati erano tragici, con quasi venti punti dalla vetta e pure il quarto posto quasi irraggiungibile a dicembre.

Certo c'è stato il passaggio di turno in Champions, ma diciamo la verità: due sofferte vittorie con gli svizzeri (anche il 3-0 dell'andata è stato assai meno netto di quanto traspare dal risultato finale, e al ritorno la vittoria è arrivata allo scadere), un punto su sei col Valencia, una sconfitta meritata in casa con la Juve.

Gli ottavi sono arrivati grazie all'estemporanea vittoria di Torino, frutto di un finale probabilmente irripetibile dopo una gara dominata dai bianconeri.

Insomma, male.

La squadra dietro ha limiti precisi, ma non è scarsa come direbbe la classifica.

Fisicamente il centrocampo può reggere l'urto con chiunque, e davanti manca un vero bomber ma c'è gente interessante.

Secondo me, senza inventare niente di eclatante e riportando semplicemente la serenità in spogliatoio e nell'ambiente in generale, un allenatore razionale non potrà certo fare miracoli ma almeno dare un senso a una stagione fin qua buttata, perché uno United la cui rosa vale pur sempre 840 milioni non può trovarsi in Premier con sette vinte, cinque perse e la differenza reti in pari (29 fatti, altrettanti subìti).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...