Jump to content

FEW BRICKS IN THE WALL


Recommended Posts

Premessa: questo post xe per capir, approfondir e (perchè no) anche migliorar lo status quo, sempre se esistessi una possibilità de farlo. Non xe un zogo che ga come obiettivo el dir "xe colpa de" però xe giusto analizzar con la massima serenità.

Xe da un po' de tempo che sul net vedo molto meno hype sull'iniziativa "Siamo Trieste". Quando iera partido, vedevo un grande entusiasmo, se parlava molto dei famosi bricks, e seppure con tutte le difficoltà del caso comunque ghe iera un discreto nucleo de utilizzatori. Insomma, adelante con juicio, ma sempre adelante. Iera una iniziativa molto cocola e nel suo piccolo anche funzionante.

Ora l'impression xe che qualcosa sia cambiado. Certo, da una parte el lockdown non ga de certo aiutado (per el titolare della tessera non poder andar fisicamente nel negozio affiliato complica molto le cose...) ma l'impression xe che ultimamente se gabbi un po' messo in sordina el tutto, come se se fossi perso un po' de interesse. Una possibile causa podessi esser l'ingresso dell'iniziativa in Italian District - che non conoso ben... - che magari ga portado numerosi benefici a livello organizzativo e pratico, ma che ga un po' come frenado le iniziative. Un'altra podessi esser che non se rivava a mantegnir un numero sufficiente de utenti e negozi. O magari la iera troppo complicata per gestirla in autonomo.

Ora secondo voi...cosa xe successo? Cosa ga portado a questa grande differenza tra "prima e dopo"? E soprattutto...xe un guado superabile?

Ripeto, tutto con la massima serenità e propositività.

 

Link to comment
Share on other sites

Avevo ricevuto una mail su Italian districts a luglio che avevo guardato superficialmente, grazie a questa discussione sono andato a riguardarmela, ho visto come funziona il sistema...quello che non ho capito è se la mia tessera Siamo Trieste se venissi a Trieste sarebbe ancora valida o se la devo convertire in Italian district... detto questo mi aspettavo più comunicazione sui flussi 

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, GiGi-TO ha scritto:

Avevo ricevuto una mail su Italian districts a luglio che avevo guardato superficialmente, grazie a questa discussione sono andato a riguardarmela, ho visto come funziona il sistema...quello che non ho capito è se la mia tessera Siamo Trieste se venissi a Trieste sarebbe ancora valida o se la devo convertire in Italian district... detto questo mi aspettavo più comunicazione sui flussi 

Funziona normalmente nei negozi convenzionati con siamotrieste (100% alla PallTs); di più c'è che puoi andare con quella tessera in altri esercizi (che hanno aderito ad altri distretti) ed una parte del cashmove andrà alla pallts ed un altra all'associazione/società sportiva che l'esercente vuole aiutare. Stessa cosa se con tessera siamotrieste vai in un esercizio di un'altra città che ha aderito ad un suo distretto; quindi tutto come prima, ma con più possibilità di dare un aiuto alla pallts anche presso altre attività economiche e in questo caso aiuterai anche qlc altro.

Aggiungo poi anche la casistica consistente in colui che, avendo la tessera di un altro distretto e quindi disinteressato della causa PallTs, spendendo in un esercizio aderente a siamotrieste contribuisce anche lui, pro quota, a finanziare la nostra beneamata.

Link to comment
Share on other sites

8 ore fa, a vanvera ha scritto:

Funziona normalmente nei negozi convenzionati con siamotrieste (100% alla PallTs); di più c'è che puoi andare con quella tessera in altri esercizi (che hanno aderito ad altri distretti) ed una parte del cashmove andrà alla pallts ed un altra all'associazione/società sportiva che l'esercente vuole aiutare. 

Anche se non hai aderito a uno dri distretti dal sito?

Per il resto grazie, chiaro, peccato chr sl momento fuori FVG gli esercizi convenzionati siano a Treviso o a Monza (uno), per noi lontani da Trieste al momento difficile usarla...

Link to comment
Share on other sites

  • 7 months later...

Premetto che nn condivido troppo l’approccio con cui Italian District interagise verso l’esterno. Detto ciò la polemica che ho letto in queste ore mi sembra davvero assurda. È nata come Siamo Trieste, poi per chi la gestiva, che nn vedo perché debba fare beneficienza, è nata evidentemente l’opportunità di farla diventare un lavoro allargando il bacino a tutta Italia, inserendo adesso anche Cividale. Noi qua a Trieste anziché cogliere l’opportunità, si pensa solo a criticare o adesso a demonizzare perché si è andati anche a Udine...il risultato sarà che gli altri beneficeranno di quest’idea che di fatto nn toglie nulla a nessuno, mentre a Trieste, che ne avrebbe bisogno, nn andrà, perché come sempre, si sarà troppo impegnati a criticare.

 

 

Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

  • Mi piace 3
  • Grazie 1
Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...