Jump to content
gimmi

Coronavirus: le nostre opinioni e la situazione in corso

Recommended Posts

@pinot la mia non voleva essere una critica o una denuncia ma speravo sinceramente di vedere molta meno gente per strada oggi, soprattutto alle 17. Se hanno adottato queste misure (ed io sarei stato molto più drastico già da almeno una settimana) non mi sembra che ci sia stato questo cambiamento auspicato nel vedere fuori la gente (e non parlo di persone che bene o male devono andare a lavorare, perchè donne incinte e gente con bambini piccoli al seguito dubito uscivano dal lavoro). Ma ripeto, la mia non era una critica, ma una vana, inutile, speranza.

@El mulon da quanto mi risulta, oltre la Lombardia, anche il Veneto ha chiesto una chiusura totale per 14 giorni almeno.

Anche perchè, diciamo la verità, il negozio che vende magliette, o quello dei profumi, che senso ha di tenere aperto in questo momento, quando forse (nella migliore delle ipotesi) faranno un ventesimo del fatturato ordinario. 

Che rimangano attivi supermercati, farmacie e parafarmacie. Eventuali uffici importanti e basta. Negozi, pubblici esercizi, imprese e industrie forse possono stare tranquilli 10-15 giorni.... La salute viene prima, la vita è più importante di qualche vendita in più....

 

 

Link to post
Share on other sites
6 ore fa, El mulon ha scritto:

la sovranità monetaria centra zero con i nostri problemi. questo xe el lavaggio del cervel che fa gente come borghi e bagnai, per citarne 2. dei totali pagliacci incompetenti. e qui me fermo che non go voia de parlar de politica, ue, politica monetaria e via dicendo.

BEh, però mettite d'accordo sulla competenza.

Perché tale Bagnai, oltre a gaver gestido goofynomics, el blog economico italiano a maggior seguito fin l'altro ieri, e visto le tematiche sicuramente no da parte dellla casalinga de Voghera, ga, nell'ordine:

1) laurea in economia alla Sapienza sotto l'insegnamento de tale Caffè.

2) Dottorato in scienze economiche in " Sostenibilità e percorsi dinamici del debito pubblico in Italia"

3) professor all'università D'Annunzio

4) ricercatore associato al CREAM de Ruen in Francia e dal e membro del direttivo dell'International Network for Economic Research.

Immagino che ti te sia in grado de vagliar la sua competenza, dall'alto della tua onniscienza.

Poi podemo discuter sui temi, sul fatto che - come insegna Geminello Alvi (che immagino che te conossi, no?) - l'economia no xe una scienza esatta come la chimica, o meo, el mal dell'epoca economicistica xe considerar l'economia una scienza dura e pura. "Retorica di valori che sostiusice i valori stessi", el dixi.

Podemo discuter nel merito quanto che te vol: che el gabbi ragion, torto, torto a metà.

Bollar un come Bagnai come "pagliaccio incompetente", beh, me fa sorrider. Soprattutto se dito da chi se la ciapa a morte con quei senza arte nè parte che se permetti de criticar el virologo de turno (roba su cui te dago pienamente ragion). ì

La verità xe che anche ti, caro Mulon, te fa bone cagade fora del bucal, come ognun de noi.

Facil far una sparada senza circostanziar e dopo uscir con "e la sero qua peerché no go voia de parlar de politica"

Gabbi l'umiltà de ammetterlo, per una volta.

  • Mi piace 1
  • Grazie 3
Link to post
Share on other sites
50 minuti fa, ndocojo ha scritto:

Sempre testimonianza personale: oggi incassi in supermercato da vigilia de Nadal. 

Bon 80% de ultrasessantenni, de cui alcuni anche due volte in giornata. 

Me impongo col mio capo de far ingressi scaglionai per evitar assembramenti, soprattutto alle casse dove xe tutti stipai e el famoso metro no vien rispettà per impossibilità. 

Oltre ai fenomeni mattutini ('ah ma xe vero? Pensavo fossi un scherzo') il genio della giornata arriva de pomeriggio.

Lo blocco all'ingresso insieme ad un'altra decina de persone. 

El me fa, sghignazzando 'xe per el Coronavirus!?' 

Mi 'si, e no me par che sia niente de rider' 

El se gira, va via e me fotografa. 

La gente sbigottita.

El bel xe che xe un cliente fisso. Ogni giorno 

Beh, te podevi far el sarcastico.

Che Coronavirus ?!? Nooo... El milionesimo cliente vinzi un tostapane, e volemo esser sicuri de no sbagliar i conti.

Link to post
Share on other sites
27 minuti fa, Giova80 ha scritto:

@pinot la mia non voleva essere una critica o una denuncia ma speravo sinceramente di vedere molta meno gente per strada oggi, soprattutto alle 17. Se hanno adottato queste misure (ed io sarei stato molto più drastico già da almeno una settimana) non mi sembra che ci sia stato questo cambiamento auspicato nel vedere fuori la gente (e non parlo di persone che bene o male devono andare a lavorare, perchè donne incinte e gente con bambini piccoli al seguito dubito uscivano dal lavoro). Ma ripeto, la mia non era una critica, ma una vana, inutile, speranza.

@El mulon da quanto mi risulta, oltre la Lombardia, anche il Veneto ha chiesto una chiusura totale per 14 giorni almeno.

Anche perchè, diciamo la verità, il negozio che vende magliette, o quello dei profumi, che senso ha di tenere aperto in questo momento, quando forse (nella migliore delle ipotesi) faranno un ventesimo del fatturato ordinario. 

Che rimangano attivi supermercati, farmacie e parafarmacie. Eventuali uffici importanti e basta. Negozi, pubblici esercizi, imprese e industrie forse possono stare tranquilli 10-15 giorni.... La salute viene prima, la vita è più importante di qualche vendita in più....

 

 

Scusa l'intromission,

mi vendo libri. Per carità, strumento utilissimo, specie de sti tempi.

Posso dirte che no se parla de un ventesimo del fatturato ordinario, ma sicuramente del 60%. Iero convinto che no ghe fossi stado un can oggi, no iera così.

 

Link to post
Share on other sites
1 ora fa, El mulon ha scritto:

te se sta mulonizzando 😎

mi lo ripeto, bisogna chiuder tutto. tra l'altro in lombardia par che lo chiedi bene o male tutti i sindaci, oltre fontana.

gli studi xe chiari, servi chiuder tutto per uscirne senza drammi.

Fra poco te sara' ti a dirme de esser meno duro B--)

  • Haha 1
Link to post
Share on other sites

@Riodario Ciao, volevo segnalarti una piccola differenza nei tuoi dati, http://opendatadpc.maps.arcgis.com/apps/opsdashboard/index.html#/b0c68bce2cce478eaac82fe38d4138b1

ti mancano 10 unità nel totale e e nel delta odierno.  Non è tanto importante...è solo per aggiornare la base dati per i prossimi grafici. Più importante invece i dati che arrivano dal Veneto di cui avevi evidenziato un rallentamento, oggi erano cresciuti molto e c'è un altro aggiornamento serale che porta da 856 a 913 (fonte il Gazzettino)   non ricordo bene ma mi pare sia un +180 rispetto a ieri...

Sul fatto di chiudere tutto.... abbiamo già messo tanta carne al fuoco, si tratta già di una situazione ben diversa di quella in cui si è sviluppata il virus. Ci può stare che uno necessiti di qualcosa di non alimentare....  magari ho bisogno urgente di qualcosa in ferramenta che mi si è rotto qualcosa a casa, con tutte le cautele, motivando adeguatamente l'uscita... ma se qualcosa serve davvero...   Tabacchi e similari mi sembrano esigenze abbastanza valide per uscire di tanto in tanto a fare scorta. Ovvio che non serve acquistare tappeti...mobili... fino ad un certo punto anche vestiti...ma se sono male con le mutande ci sta che una volta mi tocchi uscire.  Qui da noi i controlli ci sono e non si esce per stupidaggini.

Link to post
Share on other sites
5 minuti fa, Contea di Trieste ha scritto:

Scusa l'intromission,

mi vendo libri. Per carità, strumento utilissimo, specie de sti tempi.

Posso dirte che no se parla de un ventesimo del fatturato ordinario, ma sicuramente del 60%. Iero convinto che no ghe fossi stado un can oggi, no iera così.

 

Hanno chiuso le biblioteche, mia moglie che legge tantissimo ha acquistato dei libri online visto che non abbiamo negozi qui...se ci fossero stati forse avrebbe fatto una capatina. Si sta a casa...si legge!

Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, Contea di Trieste ha scritto:

Scusa l'intromission,

mi vendo libri. Per carità, strumento utilissimo, specie de sti tempi.

Posso dirte che no se parla de un ventesimo del fatturato ordinario, ma sicuramente del 60%. Iero convinto che no ghe fossi stado un can oggi, no iera così.

 

Ragazzo mio...ecco perché gavemo sta affinita' elettiva.

Piccola considerazion sulla possibile serrata in Lombardia e Veneto, le prime regioni italiane per produzione ( con l'Emilia Romagna terza)

Credo onestamente che i aspettassi l'intervento del Governo e i 10 mld de contributo prima de pronunciarse.

Perché, Giova, se un gruppo Calzedonia/Tezenis, e parlemo pur del settor magliette e intimo, decidi de chiuder 1500 punti vendita, non lo fa lanciando la monetina in aria.

Link to post
Share on other sites
8 minuti fa, andyball ha scritto:

Ragazzo mio...ecco perché gavemo sta affinita' elettiva.

Piccola considerazion sulla possibile serrata in Lombardia e Veneto, le prime regioni italiane per produzione ( con l'Emilia Romagna terza)

Credo onestamente che i aspettassi l'intervento del Governo e i 10 mld de contributo prima de pronunciarse.

Perché, Giova, se un gruppo Calzedonia/Tezenis, e parlemo pur del settor magliette e intimo, decidi de chiuder 1500 punti vendita, non lo fa lanciando la monetina in aria.

Come ogni giorno lancio el mio appello a proposito della variabile tempo. Non xe possibile tenir el contenimento per el periodo richiesto dall'annullarse del virus senza un tracollo economico che la crisi 2008 xe una passeggiata de salute e quella del '29 una barzelletta. Son convinto che molti paesi affronterà serenamente i 10mila veceti morti gratis piuttosto che affrontar le conseguenze economiche del cercar de fermarlo. Cossa i farà In India? I ferma l'outsorcing produttivo delle multinzionali? mah.. no penso.  In Pakistan? IN Vietnam? e in più la catastrofe che sta per abbatterse sull'America no me preoccupa. De più.

Link to post
Share on other sites
18 minuti fa, Contea di Trieste ha scritto:

Scusa l'intromission,

mi vendo libri. Per carità, strumento utilissimo, specie de sti tempi.

Posso dirte che no se parla de un ventesimo del fatturato ordinario, ma sicuramente del 60%. Iero convinto che no ghe fossi stado un can oggi, no iera così.

 

La butto la..

Iera mulon che ga fatto incetta libri de macroeconomia? 

Link to post
Share on other sites
9 minuti fa, gimmi ha scritto:

Come ogni giorno lancio el mio appello a proposito della variabile tempo. Non xe possibile tenir el contenimento per el periodo richiesto dall'annullarse del virus senza un tracollo economico che la crisi 2008 xe una passeggiata de salute e quella del '29 una barzelletta. Son convinto che molti paesi affronterà serenamente i 10mila veceti morti gratis piuttosto che affrontar le conseguenze economiche del cercar de fermarlo. Cossa i farà In India? I ferma l'outsorcing produttivo delle multinzionali? mah.. no penso.  In Pakistan? IN Vietnam? e in più la catastrofe che sta per abbatterse sull'America no me preoccupa. De più.

Sull'ultima frase no me pronuncio, ora come ora me par troppo difficile rispondere.

Sull' India credo te se gabi risposto, un Paese che già normalmente ga un ceto basso non paragonabile non solo all'occidentale ma neanche al cinese, difficilmente metteria freni a un treno lancia' come un missile.

Piccolo rilievo storico, però. La Grande Depressione americana xe sta qualcosa al cui confronto la crisi del 2008 scompari, assolutamente. Prima de rivar a quei livelli ghe vol attraversar ancora l'oceano, o almeno lo spero.

Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Contea di Trieste ha scritto:

BEh, però mettite d'accordo sulla competenza.

Perché tale Bagnai, oltre a gaver gestido goofynomics, el blog economico italiano a maggior seguito fin l'altro ieri, e visto le tematiche sicuramente no da parte dellla casalinga de Voghera, ga, nell'ordine:

1) laurea in economia alla Sapienza sotto l'insegnamento de tale Caffè.

2) Dottorato in scienze economiche in " Sostenibilità e percorsi dinamici del debito pubblico in Italia"

3) professor all'università D'Annunzio

4) ricercatore associato al CREAM de Ruen in Francia e dal e membro del direttivo dell'International Network for Economic Research.

Immagino che ti te sia in grado de vagliar la sua competenza, dall'alto della tua onniscienza.

Poi podemo discuter sui temi, sul fatto che - come insegna Geminello Alvi (che immagino che te conossi, no?) - l'economia no xe una scienza esatta come la chimica, o meo, el mal dell'epoca economicistica xe considerar l'economia una scienza dura e pura. "Retorica di valori che sostiusice i valori stessi", el dixi.

Podemo discuter nel merito quanto che te vol: che el gabbi ragion, torto, torto a metà.

Bollar un come Bagnai come "pagliaccio incompetente", beh, me fa sorrider. Soprattutto se dito da chi se la ciapa a morte con quei senza arte nè parte che se permetti de criticar el virologo de turno (roba su cui te dago pienamente ragion). ì

La verità xe che anche ti, caro Mulon, te fa bone cagade fora del bucal, come ognun de noi.

Facil far una sparada senza circostanziar e dopo uscir con "e la sero qua peerché no go voia de parlar de politica"

Gabbi l'umiltà de ammetterlo, per una volta.

Te amo. 

Link to post
Share on other sites
7 ore fa, El mulon ha scritto:

 

 

il sindaco de bergamo ufficializza quel che se immaginava. i ga iniziado a lasar morir le persone per mancanza de posti.

mi me sa sai che ti te son napalm51 e a riguardo de quel che te ga posta me sa che el sindaco de bergamo se vol lavar le man

Link to post
Share on other sites
9 ore fa, gimmi ha scritto:

Smanettando un po sulla stampa americana, xe diverse fonti che da per scontati vaccini entro l'estate.

Diciamo che per come lavora l'industria farmaceutica, il fatto che sia una reale pandemia e quindi la stima del fatturato aggiuntivo e quantificabile in centinaia bilion, genera sicuramente la corsa al vaccino, con un impeto che non avrebbero se il contagio fosse limitato, quindi mi attendo laboratori che H24 siano tutti tesi al risultato, chi arriva prima vince un fatturato impossibile da quantificare.

Diciamo che grazie o a causa del dio dividendo, è possibile che il vaccino si trovi in tempi diversi, da quelli che normalmente possiamo osservare, il criterio è sempre lo stesso, mi conviene generare farmaci che rallentino il problema ma mi danno un fatturato importante nel tempo (vedi Aids) o generare il vaccino... a seconda delle stime di fatturato si orientano da una parte o dall'altra... non è complottismo, ma è esattamente il pensiero malato di chi siede nei cda... e non solo su questi temi... ciò non significa che non vi siano valenti laboratori che lavorino per il bene più alto, ma se da multinazionale devo fare degli investimenti importanti ( a meno che i laboratori non siano pubblici) indirizzo le risorse verso ciò che rende di più... ma che il sistema sia malato non lo dico/scopro io.... 

Link to post
Share on other sites

In Veneto continua l'impennata dei contagi. Il dato ufficiale di ieri, quello pubblicato sulla mappa per intenderci, era di 856, stamane alle 07.00 sono arrivati a 1023.
Negozianti della nostra zona pensano di poter ricevere a breve indicazioni di chiusura totale. Fuori dalle città le attuali misure sembrano sufficienti, non so nelle città. Vari negozi pensano comunque di chiudere non essendoci la base minima di lavoro che giustifichi le aperture,

Link to post
Share on other sites
7 minuti fa, mario-manzanese ha scritto:

In Veneto continua l'impennata dei contagi. Il dato ufficiale di ieri, quello pubblicato sulla mappa per intenderci, era di 856, stamane alle 07.00 sono arrivati a 1023.
Negozianti della nostra zona pensano di poter ricevere a breve indicazioni di chiusura totale. Fuori dalle città le attuali misure sembrano sufficienti, non so nelle città. Vari negozi pensano comunque di chiudere non essendoci la base minima di lavoro che giustifichi le aperture,

Vedo dai social che alcuni amici (ma non solo) stanno decidendo in autonomia di chiudere, poi se arrivasse anche un indicazione "istituzionale" potrebbe agevolare...

Link to post
Share on other sites

Io continuo a darvi un quadro Europeo.

Non so come finira'. Ma il nostro sistema sanitario sta facendo i miracoli.

Come sempre. Nelle emergenze. Diamo tutto. Fossimo un pelino migliori a programmare.

Ed essere uniti sempre. 

Con 7500 terapie intensive, forse portate a 10mila, stiamo ancora tenendo, i tedeschi dubitano

con le loro 28mila

https://www.welt.de/wirtschaft/article206486163/Coronavirus-Die-gefaehrliche-Knappheit-in-der-Intensivmedizin.html

E gli spagnoli sono gia' alle strette

https://elpais.com/sociedad/2020-03-10/hay-varios-hospitales-desbordados-en-madrid.html

Non avrei mai pensato di non sapere quando sarei rientrato a casa dai Paesi Bassi.

Niente voli. Frontiera Austriaca e Slovena chiusa.

Ma l'egoismo va lasciato da parte. Il bene comune deve prevalere. 

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.


  • advertisement_alt
  • advertisement_alt
  • advertisement_alt


×
×
  • Create New...