Jump to content

Leaderboard

Popular Content

Showing content with the highest reputation since 04/22/2022 in all areas

  1. il discorso Alma è veramente complicato per me, sportivamente parlando, sono stati i più belli degli ultimi 25 anni accanto alla straordinaria stagione dell’Unione di Ezio Rossi in particolare la stagione 2016-7 è stata indimenticabile, partiti per provare ad agguantare i PO, ma in primis per salvarci senza patemi, con uno sconosciuto USA proveniente dalla terza serie spagnola abbiamo avuto un crescendo rossiniano alimentato da acquisti inverosimili fino all’anno prima, gli arrivi di Cittadini e Cava li ricordo ancora come qualcosa di incredibile poi la serie di semifinale con la F, ho ancora negli occhi e nel cuore quelle partite l’anno successivo è stato una cavalcata vincente, molto entusiasmante, e poi in A1 ho visto per qualche mese il più bel basket dai tempi di Boscia, Bodiroga&co tutto targato Alma e sappiamo bene cosa c’era dietro, purtroppo ma restano quegli attimi di assoluta felicità, senza i soldi lavati e centrifugati di Scavone saremmo mai usciti dalla mediocrità di una A2 senza ambizioni ? se siamo da 4 anni in A lo dobbiamo ad Alma, non è una bestemmia dirlo, è solo una constatazione c’e’ un giudizio morale su quanto è successo e c’è un giudizio sportivo, è innegabile che gli investimenti sono stati gestiti al meglio raggiungendo in 2 anni l’obiettivo laddove, ad esempio, da 4 anni la Triestina prova a salire e non ci va nemmeno vicino parecchi anni fa parlando con un amico appassionato tifoso di entrambe le maggiori società cittadine ci eravamo trovati d’accordo nel concludere che era meglio un anno da leoni magari rischiando il botto piuttosto che altri 10 di assoluta mediocrità, erano tempi cupi sia per Triestina post-fallimento sia per PT post-promozione in A2 resto di questa idea, per me il capitolo Alma è stato bellissimo e ogni tanto mi rivedo gara 3 a Casale emozionandomi ancora, voglio bene a tutti quei giocatori
    5 points
  2. Buonasera a tutti!!! Il primo turno play off è stato uno spettacolo! E non certo per la partita che pur giocata bene dall’Unione è stata pur sempre una partita di serie C ma per l’ambiente finalmente degno di una partita di calcio che vive del sostegno dei tifosi! Una considerazione…oggi un mio carissimo amico con cui ho condiviso la passione dello stadio e che ora ci viene solo per le “grandi occasioni” mi chiede una considerazione sulla semifinale di Champions Real City… io ho risposto che non l’ho vista perché ero allo stadio e che il calcio senza passione diventa solo spettacolo…ora ci è toccato il Palermo quale occasione migliore per riempire il Rocco e passare una serata con la nostra passione? Non sarà la Champions non saremo favoriti ma per me vale la pena sciropparmi 250 Km per esserci perché questa è la passione Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
    5 points
  3. Ciao a tutti. Vi scrivo da Catania e faccio innanzitutto i complimenti per la vostra squadra. Con la morte nel cuore, seguo questi play off, dove poteva serenamente esserci il mio Catania, che istituzioni, truffatori, falsi imprenditori e antichi lestofanti hanno ucciso. Mi resta l'unica speranza di vedere eliminato lo storico, odiato (calcisticamente) rivale Palermo: mi affido a voi, spero di esultare già da domenica e poi spero che siate voi a tagliare il meritato traguardo. La Triestina è squadra gloriosa e merita di tornare nel calcio che conta: al di la della rivalità coi cugini rosanero, credo che il vostro blasone sia il più importante e lo stadio anche il più bello. Il Palermo è molto ostico, fa un pressing asfissiante e sa sfruttare ogni minimo errore avversario; forse ha qualche lacuna in difesa. In ogni caso, in bocca al lupo e attenti a Brunori, abile a sfruttare ogni minimo spazio. Speriamo un giorno tocchi ad un nuovo Catania (se mai ci sarà) incontrarvi. Un saluto da Catania e forza Triestina!
    5 points
  4. mi piacerebbe che il mood del forum fosse molto più rilassato abbiamo perso con la Bertram che in stagione ci ha battuto 4 volte su 5 erano senza Macura ma sono più forti e stop, almeno così la vedo io e del resto hanno un budget simile al nostro nel primo anno di A, cioè maggiore del 50%, hai detto niente piu’ in generale, vediamo di godere appieno di questa salvezza che non è impresa da sottovalutare abbiamo avuto sfighe di ogni tipo, i flop di Sanders e Konate, l’addio di Lobito, gli infortuni di Campogrande, quello di Lever che è stato fuori 2 mesi, il casino di Alexander che magari non è sfiga ma errore ma insomma, tanti eventi avversi che potevano compromettere la stagione invece grazie ad un girone d’andata in cui gli dei del basket sono stati dalla nostra parte facendoci vincere all’ultimo respiro partite già perse e regalate dagli avversari, abbiamo messo da parte un tesoretto che è risultato fondamentale per farci sopravvivere nel girone di ritorno da incubo dimentichiamo in fretta quale era il mood del forum dopo le 7 sconfitte consecutive, prima delle trasferte a Reggio e Varese ? alla fine dietro di noi e fino a ieri sera impelagate nella lotta salvezza c’erano squadre come Napoli e Treviso, in nulla e per nulla con roster inferiori, oltre alla F che è retrocessa con un organico affatto disprezzabile e tutt’ora dietro ci sono Brindisi, Trento e Varese a mio parere quest’anno ci è andata bene, poteva veramente finir male ora speriamo che la trattativa sul cambio di proprietà possa concludersi positivamente e in tempi ragionevolmente brevi il mercato non aspetta ed è importante gettare per tempo le basi della prossima stagione individuando le figure di riferimento nell’allestimento del roster e definendo quanto prima un budget, sperabilmente non inferiore a quello della stagione appena conclusa altrimenti la faccenda diventa complicata si e’ salvata Napoli che economicamente è più salda della F e non ci sarà Cremona che era la più mal messa, ogni anno la salvezza diventa più ardua perché dalla A2 salgono società solide, ora è la volta di Udine e una fra Cantù, Verona e Scafati se, come pare, Ghiacci lascerà bisognerà capire chi ricoprirà il suo ruolo di factotum, presidente, DS e DG, e dunque chi deciderà la guida tecnica e di conseguenza i giocatori da prendere tanta carne al fuoco, cucinarla in A è davvero bellissimo, varrebbe la pena ricordarlo
    5 points
  5. ripensavo questo pomeriggio a quanto incredibile sia stato il girone d’andata concluso con 9 vinte giocato in partenza con Sanders, non esattamente un talento cristallino, e Fernandez che fin dall’inizio ha manifestato i problemi che poi lo hanno spinto al ritiro con Cava che poverino a 37 anni suonati faceva quel che poteva e Mian unico 3 disponibile perché Campogrande era alle prese con infortuni in serie Lever timido alla prima esperienza extra college e Konate in costante lotta con i suoi fantasmi in pratica tutto sulle spalle del trio Banks - Grazulis - Delia e malgrado questo un terzo posto con 9 vinte, pazzesco ho letto che più di qualcuno non è stato soddisfatto del gioco espresso anche nei momenti migliori, ma che gioco poteva esprimere una squadra con così poco talento e così poca fisicità ? che piano partita poteva elaborare il coach se non quello di far giocare male gli altri ? cosa peraltro spesso riuscita per cui in questo probabile passo d’addio va concesso l’onore delle armi a coach Ciani che in quel girone d’andata ha costruito una comoda salvezza poi e’ stato a lungo in balia delle onde con la barca semiaffondata ma assieme a lui alla deriva c’era pure la società, cioè Ghiacci aver trovato alla fine un approdo sicuro resta un successo
    4 points
  6. Premessa: grosso modo tutti i discorsi delle ultime 2 pagine poggia sui rumors de Baldini. Baldini che nei ultimi anni me par che non ne gabi intivada mezza gnanche per sbaglio. A livello de mercato disastroso ed anche sui possibili chiacchericci, quasi mai sulla strada giusta. Fumo per crear interesse e letture tanto, arrosto quasi niente. Poi magari 'sta volta sa tutto per carità. Ma in linea de massima quando el sconfina extra campo, non lo considero minimamente attendibile. Posto che difficilmente da 'ste parti arrivera una proprietà sai ricca, ambiziosa e spendacciona, riuscir a crear una realtà con una base possibilmente locale me sembrassi una bella cosa. Se poi fossi discretamente solida e foriera de poder esser duratura e costante nel tempo (o anche passibile de crescita), credo che me piasessi ancora de più. E come @Flaming e @luxor, non me spaventa che al momento le 3 entrate ipotizzade, non sia dei colossi. L'importante fossi intanto capir come i volessi strutturar la cosa e chi comandassi (per mi importante che ghe sia un'azienda trainante e che conti percentualmente de più). Fatto ben podessi anche esser un progetto affascinante. Perchè no? Come fazemo a saverlo adesso? Xe solo chiacchere ed ipotesi, bollarle ancora in stato embrionale me par nosepolismo, o pessimismo, un po' troppo precoci. Per intanto come disi @alvin66, me godo el fatto che xe modo de far chiacchere e ghe sarà tutta l'estate. Così come un campionato de a1 l'anno prossimo. E sogno una solida proprietà triestina, grandi sponsor, una nova moderna e remunerativa gestion del palas che porti un mucio de fliche nelle casse societarie etc etc. Desso fin che se pol, che poi la realtà ghe metti un attimo a spazzar via tutto eventualmente
    4 points
  7. Alma e la nuova proprietà. Ai tempi di Alma qualcuno lungoveggente subito aveva detto che fossero in odore di delinquenza, così ora si parla di mero interesse per una bolla edilizia che in due anni svanirà. Insomma così è se vi piace perché questi siamo, toccate e fughe, low profile (Gaza) o top result (Stefanel) ma con finale assicurato. Perché? Perché la vera programmazione scarseggia insieme ai grandi imprenditori sul territorio. Poi la società nel suo nucleo di controllo è sempre rimasta piccola e autoreferenziale, non ha mai proposto un vero grande progetto sul territorio (es Trento) e in effetti i tifosi sono stati trattati sempre come un bancomat, grandi e generosi per la salvezza economica, amanti tecnici e storici della pallalcesto, ma, insomma, mai nulla di più. Abbiamo avuto delle opportunità che mai abbiamo capitalizzato, occasioni come Stefanel o Allianz alla fine lasciate passare. Facile criticare da fuori e inutile raccontare che esistono modelli vincenti soprattutto all'estero che facendo leva sulla tradizione e un grande seguito soffiano sul fuoco della passione e costruiscono senza semplicemente sfruttarlo fino ad estinzione. Questo sono, questi siamo purtroppo. E quindi incrociamo le dita e speriamo nel prossimo giro di roulette. Certo che Alma (NapolFriulana) seppe creare un gruppo con forte identità triestina (Sunshine Cava Corazza...) inizio di un'epoca che i gestori recenti hanno disperso: forse non si poteva fare altrimenti, ma anche questo la dice lunga. Ormai da mesi mi astengo dal commentare Ghiacci, ma onestamente di nuovo ho avuto forte fastidio per i suoi modi su Tele4: di nuovo così tronfio dei "suoi" ottimi risultati su bilancio e come DS (più che come presidente disse). Mentre Ciani è stato buono anche se... Mah per me 5 lire de mona in scarsela non guastano mai. Hai trovato Allianz? Ora una nuova proprietà? Bravo o fortunato (che resta un pregio)? Hai i bilanci in ordine bravo anche se... grazie a chi? Che poi tu l'hai fatto da buon dirigente dipendente anche tu pagato. Ma se guardiamo ai bilanci passati, al rischio estinzione più volte lambito (ricordiamoci l'iniziativa dei 5 e poi e poi), stavi per portare i libri in tribunale più volte pare. Quindi davvero toni che potrebbero essere rivisti e che alla fine sembrano solo dire che bravo che sono, vero che mi volete ancora popolino bue? Not my cup of tea.
    4 points
  8. Sono d’accordo.. e sti crucchi ze nda su con merito per i numeri che savemo. Ma i ga avuo anche la so dose de cueo. Direi sfacciata se considero le due partite di campionato contro il mio Padova. In 180 minuti, due 0-0 ma all’andata un palo interno e quattro occasioni limpide ad una, al ritorno chel luamaro del portiere ha parato anche i sassi. e noi.. tifosi di Società con storia, sea magnemo per l’ennesima volta. El Padova per un motivo, l’Unione (la vera Unione) per un altro. Quello che mi fa rodere più di tutto è la spocchia mascherata di sti crucchi falsi umili, false brave persone. Noi varda in faccia nessuno. Avranno pure subito pochi gol, ma in quindici partite intere viste quest’anno, non hanno mai cambiato modo di giocare. Tutti chiusi dietro e contropiede come fossero un Legnago qualsias. Aggressivi che fanno inca**are. Spingono sempre in ogni zona del campo, continui contatti, continui falli che ghe va ben e dopo.. stile Juve, tutti attorno all’arbitro quando c’è una decisione contraria a loro. No.. calcio piacevole, umiltà della piccola e vero rispetto per gli avversari, sono un’altra cosa. Il primo Padova-Triestina che ho visto, era nell’81 (credo) all’Appiani. Ho solo un ricordo.. gavevo diese anni e con papà abbiamo dovuto attendere sulle collinette dietro lo stadio, che i finisse de tirarse pugni e do tifoserie.. Sempre con papà stavo venendo al Grezar a vedere Unione-Padova, stranamente finia 1-2 per noi, ma me papà ga vossuo deviare a Udine per farme vedere Zico contro la Lazio.. ho ricordi stupendi delle meravigliose sfide degli anni 80. La vostra maglietta me piaseva tanto, alabarda e scritta FISSAN, se non erro.. Mascheroni, De Falco, Ascagni, nomi a caso. All’Appiani c’ero sempre. Anche nella mitica sfida giocata sotto un’acqua che ricordiamo tutti ancora a distanza di quarant’anni e quel rigoretto cascà per grazia ricevuta. ricordo un altra partita, vinta 1-0 gol di Marchetti, vissuta a fianco di una coppia di Trieste che ha sbagliato a comprare settore ed era in mezzo a noi. Però i ne gera simpatici e ghemo portà rispetto. Anche esultando o sberegando meno del dovuto, per senso di ospitalità Potrei scrivere ore, non voglio approfittare dell’ospitalità in questo forum di tifosi veri, che ogni tanto, negli ultimi anni sono venuto a leggere. Scuseme l’intrusion, ciao a tutti e continuiamo a tifare le nostre squadre, a modo nostro, con i nostri ricordi e la nostra mentalità.
    4 points
  9. Noto il grande entusiasmo con cui abbiamo accolto la notizia, che possiamo dare per probabile, che il prossimo anno la Pall.Ts non scomparira' nei meandri di campionati giocati in palestre parrocchiali..
    3 points
  10. Non seguo il calcio e non ho mai scritto su queste pagine se non dopo la scomparsa di Berti. Ecco parto da qui, due uomini certo diversi, pur due imprenditori, ma due persone di cuore, intelligenza e passione VERA. Immagino tanti siano ora legittimamente preoccupati per il futuro della Triestina. Io amante della nostra città posso dire che è un onore aver conosciuto, se pur solo sui media, simili grandi persone. Persone che hanno dato più che ricevuto, che sono stati forti ed autorevoli, cui tutti, appassionati di calcio e non, hanno guardato con così tanto rispetto. Inutili altre parole, oltre alle sentite condoglianze alla famiglia, amici e collaboratori. Grazie Signor Biasin per aver serbato così tanto amore per la Sua città. Mentre il calcio sobbalzava sulle ultime ondate, scorse, vicino, un cappello che galleggia a con la cuba all'ingiù. Così immagino il suo viaggio in un mare ancora più grande, tra tutti i continenti dell'universo sull'onda del incrociatore.
    3 points
  11. Pur rispettando le altrui opinioni, vedo in maniera diversa questi 180 minuti....sono molto realista. La partita di ieri è figlia di quella d'andata, in cui il Palermo ha espugnato il Rocco 2-1 e quindi ieri ha giocato con il braccino corto, sfruttando il grosso vantaggio dell'andata...capita spesso di vedere partite del genere nelle coppe europee. Aggiungiamo che il Palermo deve affrontare ancora diverse partite, giocando ogni 3 giorni....normale che ieri volesse (forse involontariamente) risparmiare energie per le prossime sfide. Si è trovata davanti una Triestina all'ultima partita stagionale, che non aveva nulla da perdere e che magari voleva concludere con una prestazione positiva la stagione. Ne è venuta fuori la partita che abbiamo visto, con l'Unione che quasi riesce nell'impresa. Ma c'è qualcuno veramente qui dentro il quale pensa che, se magari l'andata fosse finita in parità, avremmo assistito allo stesso tipo di partita? A me fan sorridere discorsi del tipo "abbiamo giocato meglio 3 tempi su 4, quindi meritavamo di passare / siamo superiori". Sono circostanze dinamiche, figlie dell'andamento delle partite...chiaro che se il Palermo non finiva il primo tempo 2-0 qui a Trieste, avremmo assistito a qualcosa di diverso nei restanti 3/4 di gioco. Poi mi pare che nessuno parla del miracolo di Offredi al terzo minuto....se segnavano lì era chiusa subito. Poi certo, rimane una partita sfortunata e cmq gagliarda dell'Unione...ma personalmente vedo più demeriti del Palermo che meriti nostri. E cmq son passati comodamente loro, visto che potevano permettersi di subire un altro gol.
    3 points
  12. Alla fine, credo proprio che a recriminare sia proprio la Triestina. Vista nell'ottica dei 180 minuti, se non si fosse buttato via il primo tempo dell'andata, staremmo parlando di qualificazione meritatamente ottenuta. Ottima prestazione, squadra gagliarda, agile e veloce. Reazione grandiosa, davvero un peccato. Poca cosa il Palermo di ieri, che, come spesso accaduto in campionato, non ha fatto altro che capitalizzare gli errori avversari, rischiando tantissimo il gol alla fine. Aggiungiamo sfortuna ed un arbitraggio mediocre (il gol era da convalidare e si è sorvolato su alcuni falli). I 50 circa ieri presenti allo stadio avrebbero meritato certamente di più. Sono contento che i due gol segnati al Palermo portano la firma di miei due conterranei, unica, magra consolazione. Posso dirvi che -contrariamente a quanto qualche "occidentale" abbia nei giorni scorsi malignamente insinuato- continuerò a seguirvi ed a fare il tifo per voi nei gironi settentrionali, augurandovi di raggiungere presto i giusti traguardi che una Città importante, che una Squadra gloriosa, che un Tifo civile come il vostro, merita. Spero un giorno ci si possa incontrare a Catania, meglio se "scortati", per una gita sull'Etna, per gustare un originale "cannolo" o un unico, inimitabile arancinO. In bocca al lupo, Triestina, e ciao a tutti voi. Nico, 'mbare!
    3 points
  13. Davvero troppo troppo severo se mi posso permettere. Parlare di non gioco è invece sbagliato e basta. Anzi la squadra ha tratto beneficio nel girone di andata proprio nel fatto di avere una chiara e forte identità di squadra che le ha permesso di capitalizzare sulle incertezze altrui (Sassari e Brescia su tutte ma anche Tortona) su qualche partita punto a punto girata bene (Trento e Napoli) e della fatica dell’Armani. E questo è un grande merito nostro, il campionato dura 30 giornate e il girone d’andata conta come quello di ritorno. E questo su un gioco controcorrente rispetto al corri e tira o corri e pnr e tira che è diventata la palla al cesto di oggi (Dio quanto rimpiango il basket a 30 secondi…) basato su un forte e solido gioco interno (Graz e Delia) un mattatore da go to guy per i momenti d’impasse e giochi rotti (cosa che quasi tutti per anni hanno invocato, ora il modo sembra il contrario abbastanza buffo per essere gentile…), un cervello con libertà di accendersi (Fernandez che però si è acceso poco) e il supporting cast. Risultato: terzo posto è final8 di coppa. E questo è un grande merito di chi la squadra l’ha costruita e poi allenata. Poi sono arrivati i problemi citati mille volte in cui limiti individuali e strutturali sono emersi. Ma la salvezza è stato un patema solo per chi crede a Babbo Natale era impensabile che non sarebbero arrivate quel paio di vittorie necessarie. Alla fine parliamo di un nono posto che è un ottimo risultato e onestamente ricordando anche le ripassate da Brindisi dello scorso anno non è che mi stia strappando i capelli dalla disperazione. Questa se mi posso permettere una lettura più oggettiva e aderente si fatti cestistici. Diamo a questa squadra e al suo staff quello che le è proprio cioè un grosso bravo per una stagione secondo me superiore alle aspettative. Poi possiamo discutere del futuro ma partiamo da una base condivisa e più giusta.
    3 points
  14. Avete già scritto più o meno tutto. Palermo superiore, e direi che si sapeva. Triestina buon atteggiamento propositivo al pronti via, ma col passare dei minuti loro sono cresciuti e hanno creato un paio di ottime occasioni già prima di segnare (bravo Offredi sulla prima, la seconda è stata causata dall'infortunio di Negro). Uscito anche Lopez ho pensato che non avessimo chance e mi sono messo ad attendere l'inevitabile, anche se in realtà di colpe sui gol ce ne sono parecchie. Fra l'altro, sono fra quelli che terrebbero St.Clair in rosa per quanto dimostrato prima di oggi, le colpe sui gol non sono solo sue e i processi sommari sull'onda dell'emotività non mi sono mai piaciuti. Ho sinceramente temuto l'imbarcata, tipo di perdere 3 o 4 a 0, e mi ha positivamente stupito il secondo tempo. Dove sono arrivate tre occasioni nitidissime (traversa di Rapisarda, gran parata del portiere credo ancora su Rapisarda, salvataggio sulla linea a portiere battuto). Il gol è stato un giusto premio, un pari nel complesso non sarebbe stato rubato. E non avrebbe comunque cambiato nulla in ottica qualificazione: il Palermo si è dimostrato più forte, e non mi pare una sorpresa, e per passare dovrebbero succedere cose che indubbiamente a volte nel calcio succedono ma che appartengono alla sfera dell'irrazionale. Se parliamo di logica, invece, quanto visto basta e avanza per dichiarare chiuso il discorso. Meritati per me gli applausi alla fine, la reazione è stata da squadra vera pur con tutti i limiti dei quali abbiamo parlato per tutto l'anno.
    3 points
  15. Forest, ammiro la tua pazienza. Dopo quattro anni di play off ancora spiegare le regole basilari ai tifosi..... Uffff.......
    3 points
  16. 55 punti in 38 partite, differenza reti 0, 1 punto in 8 partite con le squadre classificate dal primo al quarto posto. Quando i freddi numeri fotografano PERFETTAMENTE una stagione all'insegna, spiace dirlo, di una aurea mediocritas. Aurea perchè cmq quinti in classifica non è se vogliamo un risultato disprezzabile, considerando il nostro storico degli ultimi anni. Aurea perchè abbiammo comunque dato un segno di discontinuità tenendo a libro paga il solo Buccchi e resistendo a pigiare il tasto autodistruzione come era invece acccaduto negli scorsi anni iniziando la carambola di cambi allenatori dopo qualche risultato scadente. Aurea perchè abbiamo avuto un rendimento esterno discreto, soprattutto alla luce del disastro negli scontri diretti. Con un rendimento esterno appena decente in queste partite (2 o 3 punti) saremmo stati terzi ad una distanza accettabile dal Padova - Sud Tirol a 43 punti mostruoso onestamente...). Aurea perchè il gruppo non si è mai sfaldato e tutti hanno remato quasi sempre nella stessa direzione dandoci dentro con buon impegno. Mediocritas perchè siamo finiti lontanissimi dalle prime, perchè 55 punti sono oggettivamente pochi, perchè abbiamo avuto un rendimento interno catastrofico (decimo posto in coabitazione, soli 27 punti e soli 25 gol fatti...), perchè abbiamo dimostrato una porosità difensiva sconcertante (i 2 gol di ieri sono la foto della stagione, gente che banchetta in area piccola, movimenti fatti all'acqua di rose e zero intensità), perchè abbiamo dimostrato una incapacità di produrre gioco, occasioni e gol allarmante, mediocritas perchè abbiamo avuto una sfilza di infortuni nel personale assolutamente fuori da ogni logica, con tempi di recupero fuori da ogni logica. Inutile dire che hai una rosa di 25 se poi ti ritrovi fisso con 13 disponibili... Ecco in grandissima sintesi il mio oggettivo punto di vista. Ergo non facciamo tafazzi ma le probabilità di andare oltre un paio di turni sono risibili alla luce soprattutto di una fase difensiva che veramente mi lascia sconcertato per la pochezza individuale e di reparto.
    3 points
  17. Non ho idea su cosa pensassero e pensino i figli di Mario sul progetto Triestina e tutto quanto correlato. Risorse ad esso destinate in primis. Potrebbero anche averlo vissuto come qualcosa di non loro. In fondo sono australiani, nati in Australia, ed hanno sempre lavorato, studiato e vissuto in Australia. Il loro legame con Trieste non è minimamente paragonabile a quello che aveva il grandissimo Mario con la nostra città. Essendo passati alcuni giorni credo sia giusto aprire i pensieri sul futuro. A me basterebbe una nuova compagine, foss'anche facente riferimento alla famiglia Biasin, che come primo passo prescinda totalmente e per sempre da chi ha fatto il bello (pochissimo) ed il cattivo (pressoché sempre) tempo dal 2016 ad oggi. Sarebbe un ottimo, piacevole e rigenerante primo passo.
    2 points
  18. Forse eri su Marte nei giorni scorsi…
    2 points
  19. Leggo questi commenti sarcastici come se chi, come il sottoscritto e molti altri, avesse delle colpe a esprimere una propria valutazione e desiderio, peraltro supportato da notizie certe, nel voler cambiata la proprietà e/o la dirigenza, visti i 6 anni gestionalmente disastrosi. Non credo che la famiglia Biasin, da persone sane e equilibrate quali reputo che siano, mettano in atto delle dinamiche atte a mandare all’aria tutto quanto fatto finora in poco tempo, se ci sarà la volontà di non proseguire, sarà fatto nelle giuste modalità e tempistiche, dando tutto il tempo di instaurare delle trattative fatte con tutti i crismi, non certo sbattendo la porta in faccia a possibili interlocutori o minacciando querele a testate giornalistiche e affini, come fatto dal nostro, spero già ex, AU.
    2 points
  20. Lo dico adesso, che domenica sera sarebbe troppo facile. Ritengo probabile l 99,9% che lo scudo sarà assegnato ai rossoneri. Quel infinitesimo di probabilità che lascio sta tutto nell'imprevedibilità di una partita di calcio, che poi è cosa fondamentale per farcelo amare. Se a settembre 2021 qualcuno mi avesse detto che a 90' dal termine la mia Inter sarebbe stata ancora in corsa matematicamente dopo aver vinto Supercoppa e Coppa Italia, avrei messo una firma enorme. Senza l'allenatore top, senza il miglior centravanti del campionato, il miglior esterno del campionato e uno dei migliori centrocampisti. Fare questi risultati con più di 100 milioni di saldo attivo a bilancio è semplicemente pazzesco, bravissimi tutti, Marotta in primis. Chiaro che poi brucia lo stesso, ad un certo punto sembrava lo avessimo in mano. Continuo a pensare che l'inter sia la squadra più forte, ma non è bastato. Gli impegni champions, il calendario che sembrava scritto apposta con tutti gli scontri diretti che si accavallavano, non so che cosa sia stato. Ma una cosa va detta. Questo scudetto il Milan se lo è assolutamente meritato. è stata la squadra più squadra, è quella che di più lo ha voluto e nessuno può dire che abbia avuto il favore della classe arbitrale, anzi. Quindi onore al Milan, bravissimi, siete stati i migliori. Mi è sembrato per lunghi tratti di rivedere la prima Juve di Conte, che forse non era la squadra più forte, ma chiaramente quella con più voglia, più garra, più attributi da mettere in campo. E il prossimo anno speriamo sia altrettanto appassionante, ma con un esito diverso, più nerazzurro diciamo..
    2 points
  21. Francamente io invece me ne sbatto, se proprietario diventa lo sceicco che mi fa arrivare in Eurolega io sono felice dubito che i tifosi del City siano disgustati perché i soldi per acquistare i top player arrivano dallo sceicco anziché da uno di Manchester
    2 points
  22. 42 anni fa la Triestina se laureava campione d'europa
    2 points
  23. Se meritassimo di passare non lo so, nel complesso delle due gare per me non sarebbe stato uno scandalo. Ovviamente condivido l'osservazione secondo cui il primo tempo dell'andata ha orientato il resto. Primo tempo finito il quale pensavo a una loro goleada. Ma se è per questo, il PSG ha dominato il Real all'andata e per 80' del ritorno, eppure.... Io credo che gestire se non si è in grado di farlo sia un grosso errore, e il Palermo al Rocco cercando di gestire ha rimescolato le carte di una partita finita, fermo restando che i cambi di Bucchi qualcosa in positivo hanno portato. Mi aspettavo, anzi davo per scontato, che in virtù di una superiorità apparsa chiara e di vantaggi ambientali evidenti, il Palermo al ritorno avrebbe provveduto a chiuderla subito, o comunque a farci capire che non era aria. Niente di simile, neanche vagamente. Anzi, un Palermo abbastanza tremebondo ha subìto la Triestina, evidenziando quei limiti difensivi che già al Rocco si erano intravisti, ed essendo colpevolmente incapace di far valere la superiorità in altre zone del campo evidenziata a Trieste. Probabile che il loro mister ci abbia messo del suo, un solo cambio in 95' se la tua idea è gestire le forze non mi pare una grande idea, così come non rappresenta esattamente un messaggio di fiducia per il resto della rosa. Insomma, dopo aver mostrato una superiorità evidente per 45', il Palermo ha compiuto secondo me una tale sequenza di pasticci, forse dovuta alla pressione della piazza contrapposta al nostro non aver niente da perdere (unito a un tasso di esperienza che la nostra squadra oggettivamente ha) tale da rischiare serissimamente di uscire. Probabilmente, i nostri hanno tratto dallo stadio pieno stimoli enormi, dopo aver giocato tutti l'anno in un contesto da scapoli e ammogliati, mentre per i siciliani può essere stato un peso, vai a sapere.... Di certo c'è che la loro qualificazione alla fine del primo tempo di domenica mi pareva una semplice formalità, e invece è stata in dubbio fino al quarto minuto di recupero della gara di ritorno.
    2 points
  24. Grandissima Unione, che in queste tre partite mi ha fatto soffrire e battere forte il cuore dopo la mia stagione più apatica da quando ho questa malattia inguaribile addosso. Fa molta rabbia uscire così, dopo 135 minuti su 180 in cui la testa di serie eravamo noi e gli avversari di Favorita avevano solo il nome dello stadio... A Potenza mille persone allo stadio in piena pandemia e con la partita a porte chiuse. A Palermo la partita viene fermata per 5/6 minuti e il recupero viene dimezzato. Sarà un caso e magari siamo semplicemente poco virili e romantici noi del nord... Auguro alle aquile rosanero di volare...fuori dai playoff il prima possibile. E a De Rose auguro di finire la propria carriera abbastanza presto...
    2 points
  25. Vedo che sono sempre nei tuoi pensieri il che mi fa venire qualche pensiero cattivo che per buona pace del forum eviterò di scrivere… Ad ogni modo ti ringrazio per il grandissimo e preciso che non ho ovviamente insultato nessuno, solo invitato a verificare bene le fonti perché quello che tu hai riportato sul pnr è una sciocchezza bella e buona. Reitero l’invito a mollarme almeno nella sezione basket, nella parte calcio risulti egualmente pedante ma più centrato e quindi leggibile.
    2 points
  26. sarà stadio pieno a Palermo tutto quanto predisposto per un Favoritazo 🤣
    2 points
  27. Speremo de no ( cit .Nereo Rocco )
    2 points
  28. Coraggio, fiducia e un poco de follia... E un ritorno di Matteo Praticò?
    2 points
  29. Ghe vol coraggio,fiducia e un poco de follia...però sarebbe una storia pazzesco.e comunque finora in serieA è imbattuto😁
    2 points
  30. Scusate, ma trovo incredibile discutere su opinioni prese dalla Rai al 45esimo di Triestina - Palermo. Capisco le tante critiche all'operato di Milanese degli ultimi anni, ma tirargli la croce anche per un'opinione a fine primo tempo lo trovo ridicolo. Le opinioni le rilasciano tutti i presidenti quando c'è la Rai, ma quali pesanti critiche a Bucchi...
    2 points
  31. Per il secondo tempo a una porta sola avremmo meritato il pareggio. Paghiamo i due erroracci di St Clair. Da parte mia: bravi!
    2 points
  32. 3-0???? Col sangue
    2 points
  33. Vi invidio per questo clima del pre-partita che state vivendo e per quelle scariche di adrenalina che comporta. Speriamo di esultare tutti al grido di "chi non salta è rosanero" e spero che entri in campo il mio conterraneo Litteri, segnando un gol importante, lui che so essere grande tifoso del Catania. Un grosso in bocca al lupo ed una calorosa stretta di mano.
    2 points
  34. Spero che la gente venga al Palazzetto per supportare la squadra e riprendere la sana abitudine di vivere lo sport dal vivo. Inoltre potrebbe essere l'ultima partita di Cavaliero e mi sembrerebbe giusto essere presenti in tanti per tributargli il giusto riconoscimento per la sua splendida carriera di giocatore, il grande attaccamento alla maglia e l'amore dimostrato alla sua città in questi anni.
    2 points
  35. Abbiamo avuto effettivamente sfortuna, però va anche considerato che nelle ultime vicende che ci hanno portato a questi playoff nazionali ci aveva girato tutto abbastanza bene finora. Ricapitolando. Siamo arrivati quinti grazie alla classifica avulsa con Pro Vercelli e Lecco, dove se fossimo arrivati pari solo col Lecco avremmo perso una posizione. Ci siamo arrivati pur perdendo l'ultima di campionato, grazie alla contemporanea sconfitta delle due concorrenti contro avversari non irresistibili (cosa abbastanza incredibile). Inoltre il quinto posto di fatto equivale al quarto grazie alla vittoria della coppa Italia di C di una squadra del nostro girone. Infine abbiamo fatto il nostro playoff di girone contro l'undicesima (grazie alla regola di cui sopra), che fino a poche settimane prima lottava per non retrocedere. Avversario in forma, da non sottovalutare (bravi noi a non farlo), e tutto quel che si è detto, ma insomma non propriamente il più ostico. Se alla vigilia di Triestina-Sudtirol mi avessero detto che sarebbe andata così, non ci avrei creduto, perché non sono decisamente abituato all'allineamento dei pianeti con i nostri colori. E invece... Diciamo che Dio in sede di sorteggio ha deciso di riportarci con i piedi per terra e non esagerare.
    2 points
  36. Tranquillo, go ciamado mi in Lega perchè volevo questo orario qua, nè troppo presto, nè troppo tardi😀😜
    2 points
  37. Credo che dopo TRENTA partite chiunque raggiunge i playoff se lo sia meritato. Che poi come si fa a decidere chi merita e chi no,se non con la classifica? Trenta partite me sembra un campione abbastanza valido
    2 points
  38. Scrivo di ritorno dallo stadio. Real e City fra andata e ritorno sono 6-5 in un doppio scontro irripetibile che pareva strafinito e si e' incredibilmente riaperto, ma guardo abbastanza distrattamente perché devo scaricare l'adrenalina da stadio, che è una cosa che mi mancava da parecchio. Credo di non aver perso una sola partita casalinga negli ultimi anni, ma era da almeno un paio che non mi godevo una vera serata da stadio: difficoltà a trovare parcheggio, code per entrare, curva al solito posto coi soliti amici, calore, tifo. Insomma, stadio vero e non quella roba un po' asettica degli ultimi tempi, che se sei tifoso ovviamente ci vai sempre e comunque ma indubbiamente non è la stessa cosa. Ho capito di essere intossicato dai social, sorta di realtà virtuale che da' delle cose un'immagine comunque distorta. Così mi aspettavo un clima di diffidenza e scarso entusiasmo, mentre in realtà ho trovato tutt'altro e ne sono contento: tifo incessante ed entusiasmo persino esagerato alla fine, con la squadra richiamata tre volte sotto la curva. Di un'altra cosa ho avuto conferma, ma questo lo sapevo già: questo è un gruppo vero, con limiti evidenti ma nel quale tutti remano nella stessa direzione. Ho visto grande partecipazione, grandi incoraggiamenti reciproci, tante corse al posto del compagno che non ce la faceva, gioia vera alla fine. Mi paiono presupposti incoraggianti per continuare questa avventura ai playoff, finché durerà. Sulla partita, non molto da dire: Triestina chiaramente superiore, sullo 0-0 la Pro Patria non ha creato nulla di nulla. Per l'Unione una traversa di Lopez e una piacevole sensazione che almeno in possesso tutti sappiano cosa fare. Il rigore, ingenuo ma netto, ha messo la gara in discesa al momento migliore, il finale di tempo. Prevedibile la reazione della Pro Patria (esistono anche gli avversari, in serie positiva e vittoriosi pochi giorni fa a Lecco) contenuta senza troppi affanni per poi chiudere il conti ancora con Gomez (ma quanto è stato bravo Procaccio?). La gara è finita lì, il gol di Pesenti nel finale serve solo per le statistiche. Dò un amichevole e non richiesto consiglio a chi sta ancora a casa: se venite allo stadio, capirete che è tutto molto più semplice di come appare: c'è una squadra che merita davvero di essere sostenuta, ed è la nostra squadra. Il resto, tutto il resto, si può tranquillamente criticare, e ci sono ragioni per farlo, ma vi perdete serate come quella di stasera, e perdersele è un peccato perché raramente come oggi ho avuto l'idea di un pubblico che non vedeva l'ora di tornare a tifare come Dio comanda e di una squadra che non vedeva l'ora che ciò avvenisse. Per le polemiche abbiamo tutta l'estate, magari già a partire da giovedì prossimo. Adesso, almeno finché dura, godiamocela....
    2 points
  39. Io detesto milanese e spero vada fuori dalle palle il prima possibile. Ma oggi sono qua, perché la maglia è quella e non c'è più nulla (greenpass) che mi impedisce di starle vicino e aiutarla. Chi non è venuto nemmeno oggi è un simpatizzante, non un tifoso...
    2 points
  40. Non si può non essere fan, e anzi essere in disaccordo su quasi tutte le mosse, e andare allo stadio lo stesso?
    2 points
  41. Dal piemonte alla Valle d'Aosta per una tappa alpina che definirei...indefinibile. Ci sono due signore scalate da affrontare..ma per arrivare alla sede d'arrivo, Cogne, l'erta si addolcisce sempre piu', sino a divenire un indecifrabile falsopiano- Se qualcuno si ritrovasse in difficolta' sulle prime rampe quelle Piu' dure, e se per disgrazia si ritrovasse pure senza squadra, potrebbe addirittura saltare.. Ma potrebbe anche non accader nulla,viste le caratteristiche del finale Dopo questa tappa un meritato riposo per tutta la caravona. E si spera che si riposino bene..perche' il giorno dopo cio' che li attende...e' semplicemente il tappone di questo Giro. Da Salo' all'Aprica, 202 km su e' giu' tra le Alpi. In sequenza, il Crocedomini, Mortirolo e Santa Cristina.Con antipasto della salita finale lo strappo cattivo di Teglio. Si, lo so...non c'e' lo Stelvio, manca il Gavia ed il Mortirolo viene scalato dal versante meno duro. Ma vi sono piu' di 50 km di salita, pendenze in ogni caso, specie per il Santa Cristina, rilevanti(chiedere lumi ad un certo Indurain che su questo asfalto ando' in completa crisi nel giro del 1994) e la linea di arrivo e' maledettamente vicina allo scollinamento. Tappone a 5 stelle senza troppi se..e al diavolo il fascino dei nomi.. ù Non ci sara' troppo da ridere nemmeno nella tappa successiva..con un finale che definire ostico e' dir poco.Vetriolo e Monterovere, tanto per gradire, nei km finali. Non e' classificabile come arrivo in salita ma e' come se lo fosse. Ricordata l'ultima occasione per i velocisti, in quel di Treviso, la corsa rosa approda in regione, con una tappa tutt'altro che banale che portera' i corridori, dopo uno sconfinamento in Slovenia, in cima a Castelmonte. Tappa cattiva, indurita dal percorso in terra slovena ove e' prevista una salita davvero dura. Le pendici di Castelmonte forniranno il verdetto finale.Con possibili differenze anche tra gli uomini di classifica. Questo e' l'antipasto..l'antipasto delle Dolomiti. Mi e' difficile descrivere la tappa tra i monti pallidi.La definirei una tappa monca.Perche' si rischia la battaglia su quel drittone prima di Capanna Bill sul Fedaia. Per me manca un Pordoi in piu'..non avrei fatto finire la tappa sul Fedaia, ma avrei aggiunto il piu' mite Pordoi nel finale proprio per indurre alla lotta ben prima dei km conclusivi.Cosa che si rischia con una tappa disegnata in codesto modo. Intendiamoci, stiamo parlando di una frazione estremamente dura, anche cosi.come e' stata concepita..ma mi resta un po' di perplessita'..un po' di amaro in bocca. Il Giro finisce a Verona, con la seconda crono lunga, si fa per dire, 17 km.Con nel mezzo, siccome piatta e per specialisti non piaceva, la solita scalata alle Torricelle. Inutile ribadire il mio pensiero sulla politica anti cronometro di chi il Giro lo ha disegnato. Mi accontento di dire che il Giro finira' qui..con un vincitore il cui nome verra' inciso nel trofeo senza fine.Vera chicca di questa corsa storica, un trofeo che personalmente reputo il piu' bello tra i premi che vengono assegnati ai vincitori dei 3 grandi giri. Sara' una consolazione magari magra, visto il momento che sta attraversando il nostro ciclismo. Ma il Giro e' sempre stato un viaggio sportivo fantastico tra i paesaggi del nostro Paese. Ma chi lo vincera'? Nella seconda parte una analisi dei favoriti.
    2 points
  42. L'eliminazione di "serie C" dal nostro dizionario, una volta vinta la finale, ovviamente!!
    2 points
  43. L'assenza di Fernandez e l'errore fatto con Alexander,ci sono costati 2/3 vittorie,alla nostra portata,il che significa esser a 30 assieme a Sassari,quindi 6/7 posto. Il che avrebbe significato una stagione incredibile. Quindi credo che quello sia stato il vero turning point della stagione. Su tutto il resto concordo con te e ne possiamo parlare per ore. Il vero rammarico,per me, è non aver visto la squadra pensata all'inizio per tutta la stagione.
    2 points
  44. pure un giro sul classico autoscontro
    2 points
  45. Perché ha dimostrato chiaramente i tratti distintivi di un leader, uno che in situazioni a più riprese complicate è riuscito bene o male a raddrizzare la barca tenendo motivato e coeso il gruppo. Perché dopo avergli smontato e rimontato la squadra e dopo una partenza pessima era riuscito a dare identità e compattezza ad una squadra dalle qualità tecniche limitate. Perché si è dimostrato pragmatico adattandosi ai giocatori a disposizione cambiando modulo per cercare la quadra, contro un certo dogmatismo del suo predecessore. Perché là continuità tecnica spesso paga. Di contro è da testare per quanto riguarda gli aspetti puramente tecnici relativi alle fasi di attacco e difesa mettendogli in mano un gruppo meno quantitativo, più fresco e qualitativo. E poi si vedrà.
    2 points
  46. quindi se xe episodi contro el milan "xe un complotto contro el Milan" se xe inveze episodi contro l'inter "possiamo pensare addirittura all'ipotesi contraria" imbattibile, poco da dir
    2 points
  47. La tua persistente, profonda, ridicola e vacua arroganza ("sei entrato per primo in un argomento che, come si not,a nemmeno conoscevi" - "dalle tue argomentazioni lacunose ed errate ho dedotto che forse avevi bisogno di qualche aggiornamento" - "Ma se la tua supponenza te lo impedisce. resta pure nel tuo brodo" - "Citare poi il periodo complicato per pandemia e addirittura guerra fa ben capire che "non hai capito nulla"), dovuta non si sa ben a cosa (non mi risulta tu sia Guardiola, Klopp, Bielsa, Conte, Allegri, Capello, Mourinho od un personaggio di tale risma) ed in presenza esclusivamente di opinabili (come quelle di tutti) opinioni è davvero divertente. Ti prego continua così perché, ripeto, in un periodo complicato come quello attuale ridere di gusto è una gran medicina. Riguardo i fatti di campo (i soli che mi interessino) preferisco discuterne con chi ha idea di cosa sta parlando. Quindi non con te. La chiudo qua perché siamo andati OT pesantemente e me ne scuso con gli altri utenti.
    2 points
  48. interessante il passaggio sulle misure di sicurezza da parametrare sulla capienza e’ chiaro che il Rocco è diventato una sorta di cattedrale nel deserto, nel senso che uno stadio da 30000 posti non ha senso a Trieste nel 2022 non avrebbe senso nemmeno se fossimo in B e probabilmente in A ci sarebbero 20000 spettatori solo in 3 o 4 partite con le big dunque mi chiedo, sulla falsariga della Trevisan non sarebbe razionale chiudere la parte superiore della curva, della tribuna e della gradinata con delle barriere che in caso di necessità possono essere rimosse ? riducendo in tal modo la capienza dello stadio di 3/4 e concentrando i tifosi attorno al campo, non dispersi in gradinate enormi a distanza siderale e riducendo di pari passo gli addetti alla sicurezza sara’ una cazzata inattuabile ma dal momento che il Rocco non si può ridurre varrebbe la pena studiare qualcosa per razionalizzarlo
    2 points
  49. Da interista, piuttosto sfegatato peraltro, non ho alcun problema a scrivere, e già lo ho fatto, che quest'anno, per ora, ci è andata di lusso con gli errori arbitrali. Errori che, finita l'era del ferroviere, fanno parte del gioco. Se il Milan vincerà lo scudo (calendario più tosto, ma due partite in meno pesano molto in queta parte della stagione) lo avrà certamente strameritato. Se lo vincerà l'Inter non lo avrà certamente rubato.
    2 points
  50. Concordo che per la prossima stagione ce ne sono due-tre di buoni da tenere, al massimo, ditemi voi se questa non è l’ennesimo ricominciare tutto daccapo, sperando quest’anno di non fare i soliti grandi affari il 31 agosto o che arrivino i soliti giocatori reduci da infortuni gravi o in passato infortunati cronici, vecchie glorie a fine carriera, prestiti secchi, amici dei procuratori amici, ecc, ecc., continuate voi.
    2 points
×
×
  • Create New...