Jump to content
Le ultime news
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble

Leaderboard


Popular Content

Showing content with the highest reputation since 02/26/2019 in all areas

  1. 4 points
    Ogni tanto xe meo restar zitti e metter el dubbio de esser mone, piuttosto che verzer bocca e toglierlo, el dubbio.
  2. 4 points
    Se avete voglia e tempo andate su questo link , dal minuto 58,35 (tutta sarebbe noiosissima!) e guardate chi son riuscito a far chiamare! Io sono quello che fa la domanda.
  3. 3 points
    Uscita de Milanese infelice a dir poco... Trovo pessima la gestione della comunicazione da parte della società che si sta danneggiando l'immagine. Forse dovremmo imparare a perdere e a star zitti.
  4. 3 points
    È vero, è quasi sempre un discorso generazionale. Ho iniziato a sette anni portato da papà, non ho più smesso e neanche lui, che a ottanta suonati viene ancora allo stadio in scooter, pur con tutte le sue magagne, mia madre si incazza e lui le dice che se gli succede qualcosa sarà morto gloriosamente per l'Unione Mio figlio viene regolarmente da quando era piccolo (adesso ha sedici anni), un Triestina-Avellino di B è stato l'esordio, poi non ha più smesso. Non so per quanto tempo avrò ancora la fortuna di starmene in Furlan, nello stesso posto che occupo da quando esiste il Rocco e circondato dagli stessi amici, vedendo mio figlio più sotto che grida e canta e mio padre qualche fila dietro seduto (io sto in piedi, la partita seduto è una tortura che non riesco a infliggerni). Ma fin che dura è bellissimo.
  5. 3 points
    Ma perché ogni volta che lottiamo per fare bene dobbiamo farlo con una corregionale oppure con una squadra geograficamente vicina? Prima l'UFM e giù quei pochi ragazzi di Monfalcone a rompere le palle Poi il Mestre, e via i mestrini a rompere le palle non solo per l'anno di D quanto anche per quello di C l'anno dopo Ora questi E basta.. voglio giocarmi qualcosa contro il Catania
  6. 3 points
    Al minuto 1.42 potete gustarvi l'esultanza di Burrai sotto la Furlan dopo averci segnato su punizione nel playout 2012. @Guiz io ti ho dato uno spunto e un'arma per fomentare il pubblico in vista di domenica, poi vedi tu! Diciamo che uno così andrebbe fatto innervosire in qualsiasi modo...
  7. 2 points
    Giusto. Ora bisognerebbe intendersi su quali siano le uscite strampalate ... 😁
  8. 2 points
    Benissimo... la statistica xe dalla nostra parte... prima o poi i doverà perder... [emoji23] Inviato dal mio SM-G950F utilizzando Tapatalk
  9. 2 points
    Ognuno può fare e dire ciò che vuole. A nome suo. Se però nella vita fai l'addetto stampa e comunicazione di una squadra di calcio di serie C e vai ad insultare a caso sulla sua pagina FB un giornalista forse tutto ok non è. Forse. Poi se a questa società va bene così amen. A me cambia poco. Anzi niente. Anzi meno
  10. 2 points
    Ma è una provocazione o lo stai dicendo seriamente? Chiedo eh, senza nessun intento polemico, solo mi pare incredibile che la partita di oggi ti abbia dimostrato veramente una nostra superiorità, ma magari sei ironico e ti chiedo scusa anticipatamente perché non ho colto il senso. Per me, la loro superiorità nel primo tempo è stata proprio indiscutibile: migliori come approccio, primi da subito nei contrasti, superiori a centrocampo, pressing fatto bene e che ci metteva in grande difficoltà. Mai visto Lambrughi in simile imbarazzo: pronti-via e gli fanno tunnel, poi lo saltano, poi lo costringono al rigore. E parliamo di quello che per me è un giocatore fondamentale, forse il mio preferito assieme a Maracchi, che a sua volta nel primo tempo è stato in difficoltà enorme Più forti, non di poco, e fine della storia. Nel secondo tempo, invece, noi molto meglio grazie anche ai cambi, loro un po' rinunciatari, se l'avessimo pareggiata non sarebbe stato uno scandalo. Ma hanno.dieci punti più di noi, vanno in B e se lo meritano, per me poco da eccepire su questo. Mi dispiacerebbe invece che l'entusiasmo di oggi fra il pubblico andasse perduto, anche se contrariamente ad Albicocca, la cui opinione evidentemente rispetto, ho trovato bello l'applauso finale e l'invito a non mollare adesso: siamo in una posizione privilegiata per i playoff, abbiamo ancora chance da giocarci e Costantino ha dimostrato di poter essere, in questo senso, un valore aggiunto non da poco. Così, almeno, l'ho vista io.
  11. 2 points
    Milanese adesso si lamenta in prima persona degli arbitri, dicendo di non averlo mai fatto prima e di dover imparare dal Pordenone per le uscite del loro presidente. Dimentica ovviamente che la società si lamenta in continuazione degli arbitri tramite la pagina facebook. Se i post di Ripari non sono in linea col pensiero della società, allora Milanese prenda provvedimenti. Altrimenti non faccia queste dichiarazioni ipocrite. Ennesimo scivolone di una settimana da incubo dal punto di vista della comunicazione societaria. Prima il video dei presunti errori arbitrali subiti, nel mezzo un caricare la partita in modo eccessivo (come si è visto, con effetti deleteri sulla tranquillità della squadra), poi l'episodio alquanto dubbio delle scritte in curva Furlan, che francamente mi suscita non poche perplessità, ovviamente sbandierato dalla società che ne ha approfittato per caricare ancora di più un ambiente già sovraeccitato. Peggio di così...
  12. 2 points
    partita tragicomica, prima la tragedia sportiva, persa dopo un paio di minuti...è emersa tutta la nostra pochezza dalla panchina al campo....poi la comica finale con i giocatori festeggiati 2 volte sotto la curva....ora si festeggiano anche le umiliazioni, fanculo
  13. 2 points
    Comunque ghe mandasi un conto ridicolo al Pordenon, che i paghi el muro novo desso come la Triestina ga pagà El bagno novo ai vicentini lo scorso anno..
  14. 2 points
    Ed io sono uno di quei frequentatori....purtroppo (per l'età). Ed il tuo discorso lo facevo proprio stasera con uno degli anziani (in senso buono, direi da caserma, se hai fatto il militare mi capirai) al centro coordinamento dove sono passato tanto per salutare, bermi un calice e 'vedere' l' atmosfera da pre vigilia (il biglietto già l' avevo). Mi ha fatto piacere sentire fuori uno dire: "l' ultima volta che iero a Rocco iera per la partida con la Roma (quindi Coppa Italia del primo magico anno di b post primo fallimento) e persone che in Pasinati controllavano dov'era il posto acquistato. In questo mi è sembrato di ritornare ai giorni pre Triestina Juve. Fa quasi tenerezza che tutto questo avvenga in riferimento ad una partita che porterà allo stadio 7000 persone, quando appunto noi (io ero bambino/adolescente) le 7000 persone le vedevamo per qualsiasi partita da mezza classifica di serie c anni 70 senza velleità alcuna di promozione per poi salire alle 12-14000 negli anni in cui si puntava a salire ma senza superare il 4 o 5° posto (gli anni di pre Buffoni, di Giglio, Magnocavallo ecc) per poi arrivare ai 18000 di Triestina Sanremese o Triestina Padova dell'anno della promozione. Ma vabbè "i veci brontola' che i tempi xe cambiai' no xe più maschere no xe più carnevai".... Comunque questo ritrovato 'contenuto' entusiasmo mi fa molto piacere, spetta ora alla squadra far in modo che il tutto non si disperda di nuovo. Una prestazione da ricordare possibilmente vincente (o forse basterebbe vincente e basta, anche giocando male) ri fidelizzerebbe parecchie persone che si sono allontanate ma che continuano a tenere l' Unione nel cuore o perlomeno hanno continuato a seguire nei risultati sul bugiardello o nelle chiacchiere da bar. Andare a - 4 è contemporaneamente riportare allo stadio anche per le prossime partite non dico tutti quelli di domenica sera ma almeno una parte sarebbe un non plus ultra in vista del finale di stagione e per quelle avvenire. Per ritornare al mio precedente o.t, hai ragione ma la mia considerazione partiva dal fatto che il nostro stadio ha una sproporzione curve/altri settori che altri stadi non hanno. Le curve già prima della ristrutturazione erano troppo piccole rispetto a Gradinata e Tribuna. Ora se non consentiranno in futuro (sperabile, esempio serie B) l' accesso in parte della Trevisan ai tifosi locali capiterà che in alcune partite molti tifosi, che non si potranno permettere di spendere di più per gli altri settori (chiaro che in caso di B i prezzi di Colussi e Pasinati non resteranno questi!) , se ne staranno a casa facendo il gioco delle pay tv e non consentendo quel 'avviamento' allo stadio ed all' amore verso i Greghi perpetrato dai genitori verso i figli (come capitato a me) o dei nonni verso i nipoti, che è la base per i tifosi del futuro. Detto questo (fine o.t) mi rituffo all' oggi, anzi a domenica e forza Unione.
  15. 2 points
    Se vai a vedere uno vai anche per il secondo, nel calcio normale non sarebbero rigori entrambi, nel calcio della VAR lo sono entrambi...
  16. 2 points
  17. 2 points
  18. 2 points
    Oh, Miguel, amico mio, vedo che hai modificato i toni con Guiz e me ne compiaccio, perché in effetti ero seriamente in pensiero per la tua incolumità. Qualcuno ti avrà ben consigliato 😄 Con me invece non c'è problema, aggiungo "maestrino" agli aggettivi che tengo da conto e continuando a venire incontro alle tue evidentemente assai limitate capacità di comprensione, insisto a non scendere sullo stesso piano e ti mando un bacione 😘
  19. 2 points
    Meglio non accanirse coi fischi contro un giogador, perchè poi ne la ficca sempre !!! La storia insegna.... meio non calcolarlo e far finta che non l'esisti
  20. 2 points
    Per me se vinciamo domenica, vinciamo il campionato, ne sono convintissimo
  21. 2 points
    Giusto per continuare a giocare ai provetti topografi. Misurato su foto aerea 105x64 Comunque, fossero anche 98x56 devi portare a casa 3 punti e basta.
  22. 1 point
    Vorrei affrontare 5 punti con un post insolitamente lungo. La partita lo richiede secondo me. Il primo: l'approccio alla partita. È giusto darsi obiettivi importanti, traguardi ambiziosi. È giusto che la società guardasse a questa partita come L'OCCASIONE per aspirare al salto di categoria. È altrettanto palese, lo ha dimostrato il campo e le dichiarazioni nel post partita di alcuni dei protagonisti che la gestione emotiva di questa partita è stata COMPLETAMENTE sbagliata. Ho provato a fare il pompiere, passando probabilmente per il non allineato al pensiero comune dei giorni scorsi, evidenziando tutti i rischi legati alla pressione. Oltre al fatto, punto non secondario, di giocare contro una buonissima squadra che a questo punto si può dire andrà in B con la banda. Il mantra è stato "se non vinciamo non andiamo in B", quando invece doveva essere "se perdiamo rischiamo di non andare in B". Non avevamo niente da perdere, niente, il peggio che poteva capitare è quanto poi accaduto, ossia perdere. E allora? Siamo lì con gli altri per il secondo posto, lo saremmo stati anche col pareggio col primo posto obiettivo molto difficile anche avessimo vinto. La B diretta non è stata persa ieri, ma a Dicembre, a Teramo, col Fano, a Fermo, col Gubbio. Ieri si poteva e doveva andare ad animo leggero ad una festa che ti poteva offrire una opportunità. Non l’abbiamo voluto capire, a nessun livello e si è visto chi ci ha guadagnato. “Catalanescamente’ il gol loro in avvio ha indirizzato il tutto nel verso giusto, ma con la giusta tranquillità poteva essere gestito. Invece ho visto frenesia, e al tempo stesso smarrimento, timore, paura, nervosismo con inutili e dannosi parapiglia di chi ha i nervi scoperti. Ma perché? Secondo tema: la squadra presentata in campo dal Pava, strettamente legato al punto 1. Premetto che Pava è il MIO allenatore e lo vorrei rivedere sulla panchina il prossimo anno comunque finisca la stagione per dare continuità al suo lavoro. Lo trovo competente, appassionato, lucido, umile e onesto. Chi ha seguito l’Unione quest’anno allo stadio, al pc e su queste pagine sa benissimo che con la squadra del primo tempo non avremmo mai segnato. Non una novità considerando lo storico del campionato in casa e trasferta. Ma cosa ci ha impedito di non impostare una gara + offensiva fin dal principio? Ok Costantino non aveva i 90 minuti nelle gambe, ma perché non provare un 4-3-3 fin dal principio? Perché il guizzo di Bariti basso, che a mio avviso ha funzionato bene, non lo hai provato subito? Perché non provare a sparigliare le carte invece di andare con Beccaro che dà equilibrio ma non incide, Bariti idem dall’altra parte, Procaccio che da punta sembra un pulcino bagnato? Cosa avevamo da perdere? È andata meglio così, lasciando sostanzialmente un tempo senza creare praticamente nulla su azione manovrata? Proprio la situazione psicologica che doveva essere a nostro esclusivo vantaggio doveva lasciare libero spazio al coraggio e non al bilancino. Terzo spunto: il nostro secondo tempo. Di selvaggia intensità, di grinta, cuore, voglia, corsa, tecnica, rabbia. Complimenti ai ragazzi e al Mister per aver girato l’inerzia non arrendendosi ad un match compromesso. Ripartiamo da qua, imparando dagli errori commessi. Abbiamo un organico di alto livello, e con grande profondità, sfruttiamolo in maniera + efficace. Quarto tema (veloce che interessa poco, ma in risposta a vari post a dir poco deliranti); il Pordenone. Ottima squadra, hanno giocato a 1 o 2 tocchi, cosa che noi ci sogniamo, con un grandissimo pressing molto ben organizzato, presenza sulle seconde palle, con una personalità devastante e individualità di spicco. Senza accennare al fatto che Tesser l’ha preparata benissimo, lasciando fuori Berrettoni e Ciurria e mettendo Gavazzi che non abbiamo praticamente mai visto. Chi fa la contabilità delle occasioni, chi parla di squadraccia, di simulatori o altro, chiedo scusa ma capisce veramente pochino di calcio. Rendiamoci conto, che nel piccolo della categoria, l’inizio del match è stato simile a Olanda – Germania del 74, non l’abbiamo praticamente mai toccata per 2 minuti e siamo finiti sotto. Da ultimo i tifosi: fantastica cornice di pubblico, come sempre per il grande evento, ma anche al solito come sempre accade a Trieste da 30 anni a questa parte, tendente all’isterismo, allo stadio e nei commenti post partita. Non a caso gli anni migliori sono stati quelli in cui ci siamo qualificati per i play off come outsider (C2 e C1) o da neopromossi. Quando ci carichiamo addosso la pressione del risultato, specie in casa, finisce quasi sempre in tragedia sportiva, o con sforzi disumani (Acquaro dove sei…per dirne una). Non venitemi a dire che lo storico ce l’ha solo il pubblico, e che questa squadra rende meglio sotto pressione, serve davvero che ne parliamo ancora? Tornando al pubblico: chi lancia accendini o altro in campo è un idiota. Chi dice che non tornerà + è un idiota. Chi scrive di Petrella ha forse 12 anni e i brufoli, e non cominciamo con le solite cazzate del “sono pagati per questo”, non è assolutamente vero, nessuno è pagato a sufficienza per perdere la libertà di scegliere dove essere in certi momenti. Per tacere degli altri commenti su queste pagine, solitamente appassionati ma lucidi, un campionario di sciocchezze a parte rare eccezioni. Ma appunto, circolarmente, perfetta sintesi dell’ansia da prestazione di cui tutti si sono fatti prendere, vedi al punto 1….
  23. 1 point
    Sta roba accenderà de più gli animi sugli spalti...
  24. 1 point
  25. 1 point
×