Jump to content
gimmi

Coronavirus: le nostre opinioni e la situazione in corso

Recommended Posts

Il 7/7/2021 at 22:30, Contea di Trieste ha scritto:

Ga ragion un ca**o.

Che lo fazi, vedremo.

Fa caldo per tutti, me par.

Link to post
Share on other sites
9 minuti fa, luxor ha scritto:

Fa caldo per tutti, me par.

Per carità, no son stado proprio de un'eleganza asburgico, me scuso.

Però al decimo "xe de strasinarli in piaza e meterghe l'ago in vena", "taiarghe i vivere", "recluderghi"... insomma, el caldo me bati in testa anche mi.

 

  • Mi piace 1
Link to post
Share on other sites
19 minuti fa, Contea di Trieste ha scritto:

Per carità, no son stado proprio de un'eleganza asburgico, me scuso.

Però al decimo "xe de strasinarli in piaza e meterghe l'ago in vena", "taiarghe i vivere", "recluderghi"... insomma, el caldo me bati in testa anche mi.

 

No iera una critica, iera una constatazion. Xè caldo anche per mi.

Link to post
Share on other sites

L'Estate porta dei vantaggi nella lotta al covid, ma solo se si continua a vivere la normale quotidianità. La bella stagione consente di vivere più all'aria aperta diminuendo le possibilità di contatto con persone infette, ma se ci si ammassa, se si prendono aerei spostandosi in luoghi con meno regole caldo o freddo non fa più differenza. Mi viene da pensare a quei 120 ragazzi bloccati a Malta di cui almeno una cinquantina positivi accertati... cosa vogliono? Posso immaginare che tipo di "isolamento" possano aver adottato in quella vacanza/studio... Non entro nel merito se fosse il caso di andarci, però ora che si dovrebbe fare se non aspettare che si negativizzino?
Nei dati dei giorni scorsi vediamo diverse nazioni asiatiche al loro massimo di contagi giornalieri, Bangladesh, Malesia, Tailandia. In Europa sono vicini al massimo o comunque alti Russia, UK, Spagna, Olanda....  Chi ha vaccinato parecchio per ora resiste abbastanza bene a questa impennata dei contagi, gli anziani non vaccinati rischiano però molto... mentre i giovani non vaccinati di fatto rischiano solo di diventare veicolo di trasmissione per i soggetti più fragili.

Tutti noi ci auguravamo una situazione decisamente migliore a questo punto, invece appare chiaro che con il covid ci confronteremo per anni e dobbiamo adattarci a convivere con lui. Spero che dopo aver vaccinato tutto il vaccinabile non si ritorni più alle logiche delle restrizioni generalizzate, che diventi un compito dei non vaccinati a non esporsi ai rischi di contagio.

Edited by mario-manzanese
Link to post
Share on other sites

Per quanto riguarda i ragazzi bloccati a Malta, il problema è più sulla modalità della quarantena. Da quello che ho sentito li tengono chiusi in stanza e non gli danno nemmeno l'acqua (la loro acqua di rubinetto non è potabile) e cose di questo tipo. Che li rimpatrino con un volo speciale, come già fatto.

Sulla tua speranza di prudenza da parte dei no-vax non ci conterei molto...

 

 

Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Stefano79 ha scritto:

Per quanto riguarda i ragazzi bloccati a Malta, il problema è più sulla modalità della quarantena. Da quello che ho sentito li tengono chiusi in stanza e non gli danno nemmeno l'acqua (la loro acqua di rubinetto non e potabile) e cose di questo tipo. Che li rimpatrino con un volo speciale, come già fatto.

Sulla tua speranza di prudenza da parte dei no-vax non ci conterei molto...

 

 

Ma se li rimpatri dopo che fai di loro? Non li puoi mandare a casa a contagiare altre persone! Che intervengano per migliorare le condizioni se è necessario... immagino che siano stati presi alla sprovvista anche i gestori dei vari hotel interessati.

Sulla prudenza dei non vaccinati io non ragiono in termini di speranza, suggerisco che adottino attenzioni ma personalmente mi tocca poco, mi interessa giusto che non si torni a numeri eclatanti che costringano a misure generalizzate, se poi loro preferiscono correre il rischio di prendersi il covid amen.

Link to post
Share on other sites
16 ore fa, mario-manzanese ha scritto:

Non comprendo il nuovo record di contagi spagnolo di 44 mila casi, comprendo meglio il nuovo record dell'Indonesia di 48 mila casi visto il numero di abitanti.

Non lo so, ma quello che è certo è che i casi sono in aumento vertiginoso in quasi tutta Europa. Alla faccia di quelli che "sarà l'estate la vera cura".

Link to post
Share on other sites

Alla fine possiamo fare poco altro: vaccinare il più possibile ed aspettare che la natura faccia il resto. Spagnola, Asiatica, Sars ecc ad un certo punto hanno semplicemente smesso di uccidere. Ora possiamo limitare i danni coi vaccini, ma il colpo di grazia finale al virus lo può dare solo la stessa natura che lo ha creato.

Link to post
Share on other sites
5 ore fa, Stefano79 ha scritto:

Alla fine possiamo fare poco altro: vaccinare il più possibile ed aspettare che la natura faccia il resto. Spagnola, Asiatica, Sars ecc ad un certo punto hanno semplicemente smesso di uccidere. Ora possiamo limitare i danni coi vaccini, ma il colpo di grazia finale al virus lo può dare solo la stessa natura che lo ha creato.

Nel 1920 la popolazione mondiale si aggirava sui 2 miliardi e la Spagnola uccise tra i 50 ed i 100 milioni nel mondo occidentale, non si sa di altre zone. A spanne un po' come se oggi morissero 500 milioni a livello mondiale... La soluzione naturale del problema covid la vedo un po' dura.

Tra i dati di oggi vedo UK a 42 mila, Spagna a 27, Indonesia a 54, Malesia a 11,6, Olanda a 10,4..... per fortuna nel mondo occidentale dove si è vaccinato parecchio fa pochi danni colpendo soprattutto giovani non ancora vaccinati.

Ma se grazie ai vaccini il covid fa pochi danni e uccide come una normale influenza possiamo permetterci di lasciarlo circolare fino a certi limiti?

Link to post
Share on other sites
28 minuti fa, El mulon ha scritto:

finalmente ga deciso de star muti quei del virus che xe stagionale? i doveva za farlo da un anno, ma ora forsi ghe la farà anche lori, forsi...

Ma magari!
I troverà sempre el modo de rigirar la frittata.

Link to post
Share on other sites

Deso discutevo su Facebook con un mio contatto che riportava l'India come caso de diminuzion dei contagi nonostante i pochi vaccinadi. Ovviamente qualsiasi esempio fazesi de altri paesi, per lui xe "cambiar discorso" e me accusava A MI de esser uno che guarda solo i dati che ghe fa comodo.

No ghe la fazo più, veramente. I casi xe in aumento e za se ventila l'ipotesi de nove zone gialle, che poi porta all'arancio, al rosso e al suicidio.

Sto governo de :memele: devi aver le balle per metter restrizioni solo ai no-vax. Xe da 8 mesi che i ne frantuma i maroni disendo che vaccinandose torneremo alla normalità. Bene, me son vaccinado - accettando una minima percentuale de rischio - e deso PRETENDO de tornar alla normalità. Inveze no.
Se subirò lo stesso trattamento de chi se ne frega, col piffero che farò la terza dose, che za xe nell'aria.

 

Link to post
Share on other sites

Ho deciso di non vaccinarmi, e comunque giustamente indosso la mascherina sul lavoro, indosso la mascherina per entrare in qualsiasi luogo chiuso (a parte a casa e in macchina, e mancassi altro), inoltre ho pochissimi contatti sociali, non me ne frega di fare aperitivi, non vado in discoteca, gli assembramenti li ho sempre evitati covid-19 o non covid-19(84). Sono tutte mie scelte, quindi non possono valere da esempi standard, ma a parte che ognuno riporta anche la propria esperienza personale non sarò certo l'unico al mondo ad avere, in generale, comportamenti di questo tipo, vaccinati o non vaccinati che si sia.

Quindi come potete sapere che un tot di popolazione, anche se non vaccinata, non adotta comunque comportamenti responsabili? Un tot di popolazione quant'è? Non si sa, e non si sa.

Eh no, ma i non vaccinati vogliono solo farsi i cazzzi propri, sono solo degli egoisti belli e buoni (per il momento ancora circa metà della popolazione direi). Per cui, siccome stanno mettendo il green pass, ne accetterò le conseguenze, non viaggerò, non entrerò allo stadio e vedremo chissà cos'altro. Perciò c'è gente che non fa il vaccino e nemmeno cambierà idea solo "per tornaconto personale".

Speriamo che vi basti (e che non bisognerà chiamarvi fascisti del vaccino).

Edited by MericordoMascheroni
Link to post
Share on other sites
1 ora fa, MericordoMascheroni ha scritto:

Ho deciso di non vaccinarmi, e comunque giustamente indosso la mascherina sul lavoro, indosso la mascherina per entrare in qualsiasi luogo chiuso (a parte a casa e in macchina, e mancassi altro), inoltre ho pochissimi contatti sociali, non me ne frega di fare aperitivi, non vado in discoteca, gli assembramenti li ho sempre evitati covid-19 o non covid-19(84). Sono tutte mie scelte, quindi non possono valere da esempi standard, ma a parte che ognuno riporta anche la propria esperienza personale non sarò certo l'unico al mondo ad avere, in generale, comportamenti di questo tipo, vaccinati o non vaccinati che si sia.

Quindi come potete sapere che un tot di popolazione, anche se non vaccinata, non adotta comunque comportamenti responsabili? Un tot di popolazione quant'è? Non si sa, e non si sa.

Eh no, ma i non vaccinati vogliono solo farsi i cazzzi propri, sono solo degli egoisti belli e buoni (per il momento ancora circa metà della popolazione direi). Per cui, siccome stanno mettendo il green pass, ne accetterò le conseguenze, non viaggerò, non entrerò allo stadio e vedremo chissà cos'altro. Perciò c'è gente che non fa il vaccino e nemmeno cambierà idea solo "per tornaconto personale".

Speriamo che vi basti (e che non bisognerà chiamarvi fascisti del vaccino).

Sei la mela sana in mezzo ad una cassetta di mele marce. Dubito che chi non compra una cassetta di mele (in buona parte) marce si possa chiamare "fascista", a meno che  "fascista", in questo caso, non significhi "di buon senso". Se tutti si comportassero come te non ci sarebbe bisogno di cure né di vaccini, ma mi sembra evidente che sei un ago nel pagliaio. Nella situazione attuale non fai testo, purtroppo.

Link to post
Share on other sites
11 ore fa, Stefano79 ha scritto:

Deso discutevo su Facebook con un mio contatto che riportava l'India come caso de diminuzion dei contagi nonostante i pochi vaccinadi. Ovviamente qualsiasi esempio fazesi de altri paesi, per lui xe "cambiar discorso" e me accusava A MI de esser uno che guarda solo i dati che ghe fa comodo.

No ghe la fazo più, veramente. I casi xe in aumento e za se ventila l'ipotesi de nove zone gialle, che poi porta all'arancio, al rosso e al suicidio.

Sto governo de :memele: devi aver le balle per metter restrizioni solo ai no-vax. Xe da 8 mesi che i ne frantuma i maroni disendo che vaccinandose torneremo alla normalità. Bene, me son vaccinado - accettando una minima percentuale de rischio - e deso PRETENDO de tornar alla normalità. Inveze no.
Se subirò lo stesso trattamento de chi se ne frega, col piffero che farò la terza dose, che za xe nell'aria.

 

Non go mai scritto de covid perché è un argomento troppo grande e che rischia solo de scatenar "risse da tastiera" , ma il vaccino lo fai per te stesso in primis e per gli altri in seconda battuta. La terza dose,la dovresti fare per proteggere te stesso,non solo se hai dei vantaggi rispetto a chi non lo fa(cosa che secondo me, dovrebbe essere limpida e anche ovvia).io non la faccio perché posso andar in ferie,ma perché de sta m***a si muore,e se posso fare qualcosa che abbassa El rischio lo faccio.

Link to post
Share on other sites
7 ore fa, MericordoMascheroni ha scritto:

Ho deciso di non vaccinarmi, e comunque giustamente indosso la mascherina sul lavoro, indosso la mascherina per entrare in qualsiasi luogo chiuso (a parte a casa e in macchina, e mancassi altro), inoltre ho pochissimi contatti sociali, non me ne frega di fare aperitivi, non vado in discoteca, gli assembramenti li ho sempre evitati covid-19 o non covid-19(84). Sono tutte mie scelte, quindi non possono valere da esempi standard, ma a parte che ognuno riporta anche la propria esperienza personale non sarò certo l'unico al mondo ad avere, in generale, comportamenti di questo tipo, vaccinati o non vaccinati che si sia.

Quindi come potete sapere che un tot di popolazione, anche se non vaccinata, non adotta comunque comportamenti responsabili? Un tot di popolazione quant'è? Non si sa, e non si sa.

Eh no, ma i non vaccinati vogliono solo farsi i cazzzi propri, sono solo degli egoisti belli e buoni (per il momento ancora circa metà della popolazione direi). Per cui, siccome stanno mettendo il green pass, ne accetterò le conseguenze, non viaggerò, non entrerò allo stadio e vedremo chissà cos'altro. Perciò c'è gente che non fa il vaccino e nemmeno cambierà idea solo "per tornaconto personale".

Speriamo che vi basti (e che non bisognerà chiamarvi fascisti del vaccino).

Concordo con te sul fatto che i comportamenti tra vaccinati e non siano mediamente equiparabili, dove forse i non vaccinati adottano anche maggiori cautele sapendo di essere più esposti. Ci sono situazioni dove però il timore del covid si piega alla voglia di Vivere, penso ad esempio a dei ragazzi in vacanza a Malta... cosa vuoi che si proteggano, gli interessa vivere il momento.

Anche nel normale vivere quotidiano talvolta calano le difese, dai e dai quando devi interagire abitualmente con qualche collega di lavoro l'attenzione alle misure preventive scende, ma non è questione di vaccinati o non. Parlando di misure... se si riesce ad evitare i contatti ok, altrimenti una mascherina usurata, con qualche grattatina al naso... in presenza delle nuove varianti possono poco, servirebbero le misure più dure della prima ora.

Tra i non vaccinati attuali una piccola parte non ha voluto, una parte più grande non ha potuto! Se l'alternativa è impedire ad un ristorante di lavorare, consentirgli di farlo solo con chi ha un percorso vaccinale completo ci può stare, cosi per gli Stadi, però non lo vedo come un premio per i vaccinati ma proprio una necessità assoluta per poter consentire determinate attività. Le nuove varianti stanno arrivando e certe cautele vanno prese, per la salvaguardia di tutti, vaccinati e non.

Link to post
Share on other sites
2 ore fa, MangiafuocoMcrae ha scritto:

Non go mai scritto de covid perché è un argomento troppo grande e che rischia solo de scatenar "risse da tastiera" , ma il vaccino lo fai per te stesso in primis e per gli altri in seconda battuta. La terza dose,la dovresti fare per proteggere te stesso,non solo se hai dei vantaggi rispetto a chi non lo fa(cosa che secondo me, dovrebbe essere limpida e anche ovvia).io non la faccio perché posso andar in ferie,ma perché de sta m***a si muore,e se posso fare qualcosa che abbassa El rischio lo faccio.

Una piccola nota: la terza dose per ora è solo una eventualità futura, per ora il dibattito si incentra sulle prime 2 o sulla singola di Johnson & Johnson.

Penso che più sei giovane e più il vaccino lo fai anche per gli altri, per proteggere i più fragili, perchè vorresti che finisse tutto e poter tornare a delle vite piene. Credo che molti non lo facciano per timore personale ma solo perchè va fatto, qualcuno lo fa per semplice convenienza personale di movimento...
Ci sono tante persone che si vaccinano dopo aver già avuto il covid, magari blando, non penso che ne abbiano veramente timore per la propria salute.

Link to post
Share on other sites
8 ore fa, luxor ha scritto:

Sei la mela sana in mezzo ad una cassetta di mele marce. Dubito che chi non compra una cassetta di mele (in buona parte) marce si possa chiamare "fascista", a meno che  "fascista", in questo caso, non significhi "di buon senso". Se tutti si comportassero come te non ci sarebbe bisogno di cure né di vaccini, ma mi sembra evidente che sei un ago nel pagliaio. Nella situazione attuale non fai testo, purtroppo.

I vaccinati, che il virus lo trasmettono lo stesso, invece, sono degli irreprensibili.

Vedi europei, pride varii, ecc ecc.

Link to post
Share on other sites

Ecco qua tutto per voi un po' di terrorismo vaccinale non mainstream, ben documentato. La tesi è che se le morti post "vaccino" non sono correlate, perlomeno si può dire che la terapia genica sperimentale ad alcuni ha certo portato sfiga.

https://www.vocidallastrada.org/2021/03/strage-di-vaccinati-covid-quando-la.html?m=1

 

Link to post
Share on other sites
1 ora fa, MericordoMascheroni ha scritto:

Ecco qua tutto per voi un po' di terrorismo vaccinale non mainstream, ben documentato. La tesi è che se le morti post "vaccino" non sono correlate, perlomeno si può dire che la terapia genica sperimentale ad alcuni ha certo portato sfiga.

https://www.vocidallastrada.org/2021/03/strage-di-vaccinati-covid-quando-la.html?m=1

 

Leggo online la cronaca locale del Messaggero Veneto e ci leggo un 18enne morto nel sonno, ieri uno di 22, nessun riferimento a vaccini. Mio nipote ne aveva 24. Se in un convento si ammalano tutte le sorelle dopo una dose di vaccino significa che ha fatto male il vaccino o che girava già il virus? Anche nei tempi buoni una singola dose necessitava di qualche settimana per avere una certa efficacia. Qualche caso riportato è più interessante, ma la maggior parte riporta agli usuali fatti di cronaca in cui si muore a tutte le età, anche senza segnali premonitori. Si moriva prima dei vaccini, si morirà anche dopo.

 

Link to post
Share on other sites
4 ore fa, MericordoMascheroni ha scritto:

Ecco qua tutto per voi un po' di terrorismo vaccinale non mainstream, ben documentato. La tesi è che se le morti post "vaccino" non sono correlate, perlomeno si può dire che la terapia genica sperimentale ad alcuni ha certo portato sfiga.

https://www.vocidallastrada.org/2021/03/strage-di-vaccinati-covid-quando-la.html?m=1

 

:ikik:

Link to post
Share on other sites
Il 17/7/2021 at 11:01, Contea di Trieste ha scritto:

I vaccinati, che il virus lo trasmettono lo stesso, invece, sono degli irreprensibili.

Premesso che xe da folli partecipar a quelle bolge che te ga citado, con o senza vaccino, la differenza la gavemo evidenziada za milioni de volte: el vaccinato pol ammalarse e contagiar, ma sempre in forma molto più lieve. No xe el massimo, ma de più no semo in grado de far.

Quindi semo davanti a due strade:
1) Tornar alle zone colorate con chiusura totale de alcune attività
2) Obbligo de green pass per non affossar del tutto l'economia e riconoserghe el dovuto rispetto a chi ga pensà prima alla collettività che a se stesso.

So za che i opterà per la prima, o per la seconda ma con tante de quele deroghe da renderla inutile.
In sto paese no gavemo mai avu gli attributi per prender decisioni serie e portarle fino in fondo senza ripensamenti in corso d'opera. Mai. Storicamente.

Link to post
Share on other sites
Il 16/7/2021 at 20:31, Contea di Trieste ha scritto:

Se l'obbedienza è dignità, fortezza

la libertà una forma di disiplina

assomiglia all'ingenuità la saggezza

No, non ora non qui, in questa pingue immane frana

Chi per sconfiggere il covid si affida alle citazioni, chi invece si affida alla ricerca e, si spera, al vaccino.

Punti di vista.

  • Mi piace 1
Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.


  • advertisement_alt
  • advertisement_alt
  • advertisement_alt


×
×
  • Create New...