Jump to content

Recommended Posts

2 ore fa, marcoc ha scritto:

Ragioniamo come investitori ok. Bene che la squadra sia promossa è sicuramente un investimento per trarre profitti, da un mese e mezzo facciamo di tutto per non esserlo, i giocatori si stanno svalutando non penso sia un bene, lo spogliatoio è in subbuglio penso non sia l'aspirazione di una società che vuol arrivare a determinati giocatori e si potrebbe proseguire con tante altre piccole cose. Se sono investitore questo periodo è pessimo loro lo fanno passare per naturale fa solamente inca.......re

Fanno incazzare te.

Che non ragioni come loro.

Non avendo né tantissimo tempo né voglia di litigare con nessuno, provo a fare una sintesi della questione, chi vuol capire capisce e chi non è interessato è libero evidentemente di pensarla come crede.

Questi hanno un programma pluriennale, che ragionevolmente ha una durata minima prestabilita ed eventualmente rinnovabile.

Diciamo cinque anni, e credo di tenermi basso.

Decidono un budget, scelgono le persone, si pongono gli obiettivi.

Non trattandosi di tifosi, tutti continuano a dirlo ma continuano anche a ragionare come tali, gli obiettivi in ordine sparso sono:

1. Avere la gestione dello stadio.

2. Costruire un centro sportivo, non perché filantropi ma per avere un asset che abbia un valore certo al momento della rivendita che prima o poi avverrà

3. Migliorare il settore giovanile perché fonte di investimento

4. Probabilmente altre forme di investimento extrasportive di cui non siamo a conoscenza

5. Salire di categoria, per rendere più  fruttifero il business.

 

Sono qua da appena sette mesi, per loro un tempo infinitesimale.

Noi li giudichiamo solo ed esclusivamente in rapporto al punto 5 e alla fattibilità immediata dello stesso, dando al giudizio una cadenza settimanale legata ai risultati, ma non è con tutta evidenza neanche lontanamente il loro punto di vista.

Dopo appena sette mesi la situazione in rapporto ai vari punti è la seguente:

1. Quasi fatto, si tratta in sostanza di formalizzare un accordo che già esiste

2. Burocraticamente parlando, sono stati fatti passi importanti. I tempi sono inevitabilmente lunghi, ma grazie anche a Polidori si sono create le basi indispensabili.

3. Eravamo in Primavera 4. Siamo passati direttamente alla Primavera 3, che parteciperà ai playoff per la promozione in Primavera 2.

Ci sono, oggettivamente, 4-5 ragazzi con possibile prospettiva in prima squadra.

4. Non ho la minima idea

5. Hanno scelto un allenatore per un progetto.

Pensano di averlo sbagliato.

L'allenatore, non il progetto 

Se ne sbattono legittimamente le balle di quel che pensano i tifosi, perché i soldi investiti sono i loro e il progetto è loro.

Immagino che avrebbero anche potuto richiamare Tesser, ma certamente non per tenerlo fino a fine contratto. 

Questa estate avrebbero cambiato comunque, non hanno neanche tentato una rescissione una volta stabilito che lui avrebbe posto le sue condizioni.

Lo pagano, e guardano altrove.

Difendono come ovvio pubblicamente Bordin e lo faranno finché sarà qua, come hanno pubblicamente difeso Tesser fino al giorno prima di spedirlo.

Se Bordin raddrizzerà la baracca, resterà fino a giugno.

Se continueranno le sconfitte, si sceglierà un'altra strada per finire la stagione.

Se Bordin si dimostrerà un fenomeno e raggiungerà la promozione attraverso i playoff non sarà necessario che lo confermino, perché il suo contratto già prevede questa possibilità.

A fine stagione tireranno le somme, e se ci sarà da cambiare asset societario, dirigenti e responsabili lo faranno.

Nel basket lo hanno fatto prendendo Arcieri, ad esempio.

Questa è la situazione globale.

Il presidente non può che avere una visone globale, che non è quella del tifoso incazzato per le sconfitte, e che lo fa ritenere di essere tutto sommato in linea coi progetti.

Con una visione complessiva che non può essere quella del tifoso.

Questo è.

Legittimo che non piaccia, evidentemente.

 

  • Mi piace 1
  • Grazie 1
Link to comment
Share on other sites

3 minuti fa, forest ha scritto:

Fanno incazzare te.

Che non ragioni come loro.

Non avendo né tantissimo tempo né voglia di litigare con nessuno, provo a fare una sintesi della questione, chi vuol capire capisce e chi non è interessato è libero evidentemente di pensarla come crede.

Questi hanno un programma pluriennale, che ragionevolmente ha una durata minima prestabilita ed eventualmente rinnovabile.

Diciamo cinque anni, e credo di tenermi basso.

Decidono un budget, scelgono le persone, si pongono gli obiettivi.

Non trattandosi di tifosi, tutti continuano a dirlo ma continuano anche a ragionare come tali, gli obiettivi in ordine sparso sono:

1. Avere la gestione dello stadio.

2. Costruire un centro sportivo, non perché filantropi ma per avere un asset che abbia un valore certo al momento della rivendita che prima o poi avverrà

3. Migliorare il settore giovanile perché fonte di investimento

4. Probabilmente altre forme di investimento extrasportive di cui non siamo a conoscenza

5. Salire di categoria, per rendere più  fruttifero il business.

 

Sono qua da appena sette mesi, per loro un tempo infinitesimale.

Noi li giudichiamo solo ed esclusivamente in rapporto al punto 5 e alla fattibilità immediata dello stesso, dando al giudizio una cadenza settimanale legata ai risultati, ma non è con tutta evidenza neanche lontanamente il loro punto di vista.

Dopo appena sette mesi la situazione in rapporto ai vari punti è la seguente:

1. Quasi fatto, si tratta in sostanza di formalizzare un accordo che già esiste

2. Burocraticamente parlando, sono stati fatti passi importanti. I tempi sono inevitabilmente lunghi, ma grazie anche a Polidori si sono create le basi indispensabili.

3. Eravamo in Primavera 4. Siamo passati direttamente alla Primavera 3, che parteciperà ai playoff per la promozione in Primavera 2.

Ci sono, oggettivamente, 4-5 ragazzi con possibile prospettiva in prima squadra.

4. Non ho la minima idea

5. Hanno scelto un allenatore per un progetto.

Pensano di averlo sbagliato.

L'allenatore, non il progetto 

Se ne sbattono legittimamente le balle di quel che pensano i tifosi, perché i soldi investiti sono i loro e il progetto è loro.

Immagino che avrebbero anche potuto richiamare Tesser, ma certamente non per tenerlo fino a fine contratto. 

Questa estate avrebbero cambiato comunque, non hanno neanche tentato una rescissione una volta stabilito che lui avrebbe posto le sue condizioni.

Lo pagano, e guardano altrove.

Difendono come ovvio pubblicamente Bordin e lo faranno finché sarà qua, come hanno pubblicamente difeso Tesser fino al giorno prima di spedirlo.

Se Bordin raddrizzerà la baracca, resterà fino a giugno.

Se continueranno le sconfitte, si sceglierà un'altra strada per finire la stagione.

Se Bordin si dimostrerà un fenomeno e raggiungerà la promozione attraverso i playoff non sarà necessario che lo confermino, perché il suo contratto già prevede questa possibilità.

A fine stagione tireranno le somme, e se ci sarà da cambiare asset societario, dirigenti e responsabili lo faranno.

Nel basket lo hanno fatto prendendo Arcieri, ad esempio.

Questa è la situazione globale.

Il presidente non può che avere una visone globale, che non è quella del tifoso incazzato per le sconfitte, e che lo fa ritenere di essere tutto sommato in linea coi progetti.

Con una visione complessiva che non può essere quella del tifoso.

Questo è.

Legittimo che non piaccia, evidentemente.

 

Tutto giusto, anche se non mi piace perché tifoso sono e non un cliente come loro pensano, ma al momento non hanno preso le persone per portare avanti il progetto sportivo, magari gli altri progetti si. E se quello che si è visto oggi rasenta la verità, Menta con pieni poteri, in B non ci andremo mai e mai Menta vorrà essere affiancato da qualcuno che possa scalfire il suo potere. Poi che fanno se tra due/tre anni siamo ancora in C con lo stadio vuoto?

  • Mi piace 1
Link to comment
Share on other sites

5 minuti fa, Guiz ha scritto:

Tutto giusto, anche se non mi piace perché tifoso sono e non un cliente come loro pensano, ma al momento non hanno preso le persone per portare avanti il progetto sportivo, magari gli altri progetti si. E se quello che si è visto oggi rasenta la verità, Menta con pieni poteri, in B non ci andremo mai e mai Menta vorrà essere affiancato da qualcuno che possa scalfire il suo potere. Poi che fanno se tra due/tre anni siamo ancora in C con lo stadio vuoto?

Molto prima di due anni, già alla fine di questo, qualcosa certamente faranno.

Salire di categoria è un obiettivo che abbiamo in comune, noi da tifosi e loro da imprenditori.

Link to comment
Share on other sites

Adesso, forest ha scritto:

Molto prima di due anni, già alla fine di questo, qualcosa certamente faranno.

Salire di categoria è un obiettivo che abbiamo in comune, noi da tifosi e loro da imprenditori.

Ma ne sono capaci? Ho molti dubbi...

Link to comment
Share on other sites

4 minuti fa, Guiz ha scritto:

Tutto giusto, anche se non mi piace perché tifoso sono e non un cliente come loro pensano, ma al momento non hanno preso le persone per portare avanti il progetto sportivo, magari gli altri progetti si. E se quello che si è visto oggi rasenta la verità, Menta con pieni poteri, in B non ci andremo mai e mai Menta vorrà essere affiancato da qualcuno che possa scalfire il suo potere. Poi che fanno se tra due/tre anni siamo ancora in C con lo stadio vuoto?

me lo vedo menta con il mappamondo sulla scrivania che mette una bandierina su tutti gli stati rappresentati in alabardato. prossimi obiettivi: un portiere del lichtenstein, un terzino di montecarlo, un difensore centrale del vaticano e un centravanti di san marino

Link to comment
Share on other sites

13 minuti fa, forest ha scritto:

Fanno incazzare te.

Che non ragioni come loro.

Non avendo né tantissimo tempo né voglia di litigare con nessuno, provo a fare una sintesi della questione, chi vuol capire capisce e chi non è interessato è libero evidentemente di pensarla come crede.

Questi hanno un programma pluriennale, che ragionevolmente ha una durata minima prestabilita ed eventualmente rinnovabile.

Diciamo cinque anni, e credo di tenermi basso.

Decidono un budget, scelgono le persone, si pongono gli obiettivi.

Non trattandosi di tifosi, tutti continuano a dirlo ma continuano anche a ragionare come tali, gli obiettivi in ordine sparso sono:

1. Avere la gestione dello stadio.

2. Costruire un centro sportivo, non perché filantropi ma per avere un asset che abbia un valore certo al momento della rivendita che prima o poi avverrà

3. Migliorare il settore giovanile perché fonte di investimento

4. Probabilmente altre forme di investimento extrasportive di cui non siamo a conoscenza

5. Salire di categoria, per rendere più  fruttifero il business.

 

Sono qua da appena sette mesi, per loro un tempo infinitesimale.

Noi li giudichiamo solo ed esclusivamente in rapporto al punto 5 e alla fattibilità immediata dello stesso, dando al giudizio una cadenza settimanale legata ai risultati, ma non è con tutta evidenza neanche lontanamente il loro punto di vista.

Dopo appena sette mesi la situazione in rapporto ai vari punti è la seguente:

1. Quasi fatto, si tratta in sostanza di formalizzare un accordo che già esiste

2. Burocraticamente parlando, sono stati fatti passi importanti. I tempi sono inevitabilmente lunghi, ma grazie anche a Polidori si sono create le basi indispensabili.

3. Eravamo in Primavera 4. Siamo passati direttamente alla Primavera 3, che parteciperà ai playoff per la promozione in Primavera 2.

Ci sono, oggettivamente, 4-5 ragazzi con possibile prospettiva in prima squadra.

4. Non ho la minima idea

5. Hanno scelto un allenatore per un progetto.

Pensano di averlo sbagliato.

L'allenatore, non il progetto 

Se ne sbattono legittimamente le balle di quel che pensano i tifosi, perché i soldi investiti sono i loro e il progetto è loro.

Immagino che avrebbero anche potuto richiamare Tesser, ma certamente non per tenerlo fino a fine contratto. 

Questa estate avrebbero cambiato comunque, non hanno neanche tentato una rescissione una volta stabilito che lui avrebbe posto le sue condizioni.

Lo pagano, e guardano altrove.

Difendono come ovvio pubblicamente Bordin e lo faranno finché sarà qua, come hanno pubblicamente difeso Tesser fino al giorno prima di spedirlo.

Se Bordin raddrizzerà la baracca, resterà fino a giugno.

Se continueranno le sconfitte, si sceglierà un'altra strada per finire la stagione.

Se Bordin si dimostrerà un fenomeno e raggiungerà la promozione attraverso i playoff non sarà necessario che lo confermino, perché il suo contratto già prevede questa possibilità.

A fine stagione tireranno le somme, e se ci sarà da cambiare asset societario, dirigenti e responsabili lo faranno.

Nel basket lo hanno fatto prendendo Arcieri, ad esempio.

Questa è la situazione globale.

Il presidente non può che avere una visone globale, che non è quella del tifoso incazzato per le sconfitte, e che lo fa ritenere di essere tutto sommato in linea coi progetti.

Con una visione complessiva che non può essere quella del tifoso.

Questo è.

Legittimo che non piaccia, evidentemente.

 

Punto 4 strettamente legato al punto 1. Avevano scelta in abbondanza. Hanno scelto di investire ( non spendere) qui. Non posso pensare che qualcuno credesse che si sono innamorati del mare. O delle osmizze.

Nel fine non sono molto diversi dal circo dell' anno scorso, solo non sono un circo.

Link to comment
Share on other sites

il venezia non xe messo ben come dinero....

La Nuova Venezia, "Venezia FC, 50 milioni di debiti, un fondo USA può risolvere i problemi"

 

e Menta style

 

Il ds neroarancioverde Antonelli però rassicura sul futuro del sodalizio: "Pesa ancora molto l’eredità dell’era Alex Menta (ora General Manager della Triestina), non voglio sparare sulla Croce rossa, ma pesa perché ha portato giocatori anche validi, ma conta quanto li paghi e quanto offri loro di stipendio. Tessmann e Busio sono giocatori importanti e si sono rivalutati, ma sono stati pagati tanto. A Pohjanpalo abbiamo dovuto rimodulare il contratto che ci era sfavorevole, grazie a Joel e al Bayer che hanno capito il momento ci siano riusciti. Insomma, è un’eredità difficile".

Link to comment
Share on other sites

5 minuti fa, smaramba ha scritto:

quindi riassumendo, tu società vuoi arrivare in b, ma vedi che quest'anno non ci riesci perchè sei terzo in classifica e quindi tiri i remi in barca per il mercato di gennaio. l'allenatore, uno dei più vincenti della categoria (tesser, ma se fosse stato batman avrei scritto la stessa cosa) non è d'accordo ed è inquieto, complici anche alcuni malumori nello spogliatoio. è qui che casca l'asino. una dirigenza competente gli dice di stare tranquillo, si mette al tavolo con lui per mettere nero su bianco le carenze tecniche e umane in organico da colmare per l'anno successivo e procedere con congruo anticipo, in modo da poter partire per il ritiro estivo con la squadra al completo. invece no, meglio mandare tutto al diavolo, usare l'allenatore come capro espiatorio e concludere mestamente l'annata trovandosi così a dover ripartire di nuovo in estate con un nuovo allenatore, nuovi giocatori (perchè secondo me verranno cambiati tutti o quasi) e probabilmente stessi problemi, perchè nessuno può garantire che quanto accaduto quest'anno non si ripeta il prossimo (e in tutta franchezza è quello che mi preoccupa maggiormente)

Io credo che il motivo di discussione tra Tesser e Società non può essere stato quello del dover tirare i remi in barca. E non credo nemmeno che Tesser sia stato usato come capro espiatorio. Semplicemente lo scontro sarà stato talmente importante che il rapporto professionale non poteva continuare. 

Hanno certamente peccato di inadeguatezza da qualunque lato la si guardi, ma io sono certo che Tesser ci ha messo del suo per meritarsi l'esonero. Ovviamente quello a cui mi riferisco non ha nulla a che vedere con il lato prettamente tecnico.

Vedremo se sapranno porre i giusti correttivi affinchè errori di tale portata non si ripetano. 

E speriamo che le pretese del Comune per la gestione dello Stadio vadano bene. E che l'altro Comune ribalti il piano regolatore per permettere la costruzione del centro sportivo. Perchè, nonostante la volontà e le parole di facciata, non c'è nulla di scontato.

Link to comment
Share on other sites

Di campionati senza grandi obiettivi/risultati ne ho vissuti tanti, la maggior parte direi, alle volte era palese ma si faceva finta di crederci, ma mai avrei pensato di assistere ad una cosa del genere, la proprietà che dichiara fine dei giochi, ne riparleremo (se e come si vedrà) più avanti...

 Un monumento ai pochi intimi che avranno il coraggio di andare a FF, e senza ironia

Link to comment
Share on other sites

5 ore fa, forest ha scritto:

1. D'Urso non è fuori rosa: Redan e D'Agostino erano in punizione ma sono di nuovo aggregati, D'Urso invece è infortunato e fuori rosa non lo è mai stato

 

Nel frattempo Bordin ha appena smentito te e la società stessa, dicendo che D’Urso fuori rosa lo era eccome:

https://ilpiccolo.gelocal.it/sport/2024/02/26/news/triestina_bordin_svela_assenze_durso_redan_messi_fuori_rosa_societa-14100216/?ref=fbfpi&fbclid=IwAR0npKS3TmAsnTfCPudv9AzK9LrxqBJBFRLNfThhyzUBKn6hMQIE-kMxNqs_aem_AZ0NXFdLUJPTqi0MeiGdCaaDLj43KSLSZSQS6ODeKmEymCmJyimafM-hCcw1rI9nA9k#zd8efn36u3

Link to comment
Share on other sites

7 minuti fa, Rohan ha scritto:

Nel frattempo niente, sono dichiarazioni di ieri.

Se poi sia in buona fede e abbia confuso D'Agostino con D'Urso, visto che il primo non lo nomina, possiamo crederlo o anche no...

Link to comment
Share on other sites

5 minuti fa, Riodario ha scritto:

Non mi pare abbiano perlato di D'Urso oggi. In conferenza hanno chiesto di Redan e di Agostino e di Redan ed Agostino han risposto.

No.

Hanno proprio specificato, a inizio conferenza, che D'Urso non è fuori rosa.

Link to comment
Share on other sites

27 minuti fa, ferruccio ha scritto:

il venezia non xe messo ben come dinero....

La Nuova Venezia, "Venezia FC, 50 milioni di debiti, un fondo USA può risolvere i problemi"

 

e Menta style

 

Il ds neroarancioverde Antonelli però rassicura sul futuro del sodalizio: "Pesa ancora molto l’eredità dell’era Alex Menta (ora General Manager della Triestina), non voglio sparare sulla Croce rossa, ma pesa perché ha portato giocatori anche validi, ma conta quanto li paghi e quanto offri loro di stipendio. Tessmann e Busio sono giocatori importanti e si sono rivalutati, ma sono stati pagati tanto. A Pohjanpalo abbiamo dovuto rimodulare il contratto che ci era sfavorevole, grazie a Joel e al Bayer che hanno capito il momento ci siano riusciti. Insomma, è un’eredità difficile".

Questo però è il gioco delle.parti.

Come Guido ti potrà confermare, a Venezia esistono quelli che amavano la vecchia proprietà e gli danno meriti per dove sono oggi, e quelli che invece danno a loro la colpa per una situazione attuale economicamente non florida.

Lungi da me stabilire chi ha ragione, ma neanche dare ascolto a una campana sola

Link to comment
Share on other sites

2 minuti fa, forest ha scritto:

No.

Hanno proprio specificato, a inizio conferenza, che D'Urso non è fuori rosa.

Grazie, mi ero perso i primi quindici minuti. Nella parte che ho visto un giornalista aveva fatto la domanda specifica su Redan e Agostino. Probabilmente non aveva chiesto di D'Urso proprio perchè l'argomento era già stato trattato nella parte che mi ero perso.

Link to comment
Share on other sites

Forest d'accordo con quello che dici ma una domanda se Tesser avevano capito che non era l'allenatore giusto cosa costava aspettare per mandarlo via, che paura avevano???? Magari sarebbe stato lo stesso Tesser che mollava la baracca ma in fin dei conti cosa serviva mandarlo via già in estate le strade si sarebbero divise senza tanti problemi oppure erano terrorizzati di salire di categoria ecco questo non mi spiego

Link to comment
Share on other sites

3 minuti fa, forest ha scritto:

Questo però è il gioco delle.parti.

Come Guido ti potrà confermare, a Venezia esistono quelli che amavano la vecchia proprietà e gli danno meriti per dove sono oggi, e quelli che invece danno a loro la colpa per una situazione attuale economicamente non florida.

Lungi da me stabilire chi ha ragione, ma neanche dare ascolto a una campana sola

no certo.

però un segnale del modus operandi.... boni giogadori e con contratti onerosi.

 

Link to comment
Share on other sites

59 minutes ago, forest said:

Noi li giudichiamo solo ed esclusivamente in rapporto al punto 5 e alla fattibilità immediata dello stesso, dando al giudizio una cadenza settimanale legata ai risultati, ma non è con tutta evidenza neanche lontanamente il loro punto di vista.

Non è così, almeno sul forum. Nessuno ha preteso di andare in serie B subito. E nemmeno tra 2 anni. Tutta farina del loro sacco la storia "quest' anno ci sistemiamo e gettiamo le basi per l'assalto alla vetta dell'anno prossimo". Così si sono presentati, e non dimentichiamolo, con Tesser a fare da garanzia (per i tifosi, ma soprattutto per i giocatori che poi Menta ha portato a TS - se ci fosse stato Bonatti, D'Urso sarebbe sceso in C?)

Vedremo se dalla macerie di questa prima stagione sportiva riusciranno a fare un salto sufficientemente alto. Me lo auguro per il bene della Triestina.

Link to comment
Share on other sites

7 minuti fa, marcoc ha scritto:

Forest d'accordo con quello che dici ma una domanda se Tesser avevano capito che non era l'allenatore giusto cosa costava aspettare per mandarlo via, che paura avevano???? Magari sarebbe stato lo stesso Tesser che mollava la baracca ma in fin dei conti cosa serviva mandarlo via già in estate le strade si sarebbero divise senza tanti problemi oppure erano terrorizzati di salire di categoria ecco questo non mi spiego

Infatti è stato un errore.

Potevano/dovevano tenerlo avanti, se fosse riuscito a raddrizzare la baracca ci sarebbe stato tempo di fare tutte le valutazioni questa estate, se invece i risultati negativi fossero andati avanti come è accaduto con Bordin, la piazza non sarebbe certo insorta per un esonero.

Posso immaginare, ma è niente più che una supposizione, che uno scazzo di qualche genere abbia accelerato le cose.

Una cosa del tipo "o si fa come dico io o me ne vado" che abbia avuto come risposta "quella è la porta, ciao".

Se la supposizione fosse giusta, capirai che i presupposti per ricomporre, visto il carattere dei protagonisti, non erano molto solidi....

Ma è solo una supposizione, ripeto.

Link to comment
Share on other sites

1 minuto fa, forest ha scritto:

Infatti è stato un errore.

Potevano/dovevano tenerlo avanti, se fosse riuscito a raddrizzare la baracca ci sarebbe stato tempo di fare tutte le valutazioni questa estate, se invece i risultati negativi fossero andati avanti come è accaduto con Bordin, la piazza non sarebbe certo insorta per un esonero.

Posso immaginare, ma è niente più che una supposizione, che uno scazzo di qualche genere abbia accelerato le cose.

Una cosa del tipo "o si fa come dico io o me ne vado" che abbia avuto come risposta "quella è la porta, ciao".

Se la supposizione fosse giusta, capirai che i presupposti per ricomporre, visto il carattere dei protagonisti, non erano molto solidi....

Ma è solo una supposizione, ripeto.

Si ma quella è la porta se Tesser si dimetteva ma non è avvenuto questo, e soprattutto un  conto è l'esonero tre ore dopo la partita con la ProPatria della serie mandiamolo via prima possibile un conto aspettare gli eventi non avendo nulla da perdere invece altro che hanno perso non sole le partite ma la fiducia e la stima

Link to comment
Share on other sites

9 minutes ago, ferruccio said:

sensazion vostra...alle domande sui tifosi e sull'opini pubblica e addetti ai lavori dello scempio fatto la reazion de Ben?

per mi glaciale.. semo l'ultimo dei loro pensieri, tipo el dirigente ai muli a FF...

Ma questo mi pare pacifico. Ben Rosenzweig deve spiegazioni solo agli investitori che affidano i loro soldi a lbk capital. Se arrivano utili, tutti contenti.

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.


×
×
  • Create New...
×
Il Forum di Elsitodesandro
Home
Activities
Sign In

Sign In



Search
More
×