Jump to content

Calciomercato Triestina 23/24


Recommended Posts

1 minuto fa, smaramba ha scritto:

ah. e allora quale sarebbe?

Creare una società vincente con infrastrutture di livello, aumentandone di conseguenza il valore

Link to comment
Share on other sites

9 minuti fa, Guiz ha scritto:

Per quanto posso capire a chi piacerebbe un DS esperto con le mani libere, ma poi mi spiegate Menta cosa fa? Si siede in ufficio in silenzio?

Fare il direttore generale penso sia già un impegno importante!…oltretutto non lo fa e non lo farà solo a Trieste.

Io lo nominerei anche capo degli osservatori, vista la sua bravura a scoprire talenti in giro per l’Europa.

Comunque avete ragione voi…

Noi tifosi facciamo domande idiote sapendo già la risposta, Menta ha carta bianca su tutto, sarà la nostra gioia o la nostra rovina.

Link to comment
Share on other sites

7 minuti fa, Plissken ha scritto:

Fare il direttore generale penso sia già un impegno importante!…oltretutto non lo fa e non lo farà solo a Trieste.

Io lo nominerei anche capo degli osservatori, vista la sua bravura a scoprire talenti in giro per l’Europa.

Comunque avete ragione voi…

Noi tifosi facciamo domande idiote sapendo già la risposta, Menta ha carta bianca su tutto, sarà la nostra gioia o la nostra rovina.

Ma lui non vuole fare quello...

Link to comment
Share on other sites

L'importante è che ognuno abbia il proprio ruolo e compito ben specificato prima dell'inizio di stagione in modo tale da non aver interferenze che non collimano con le direttive societarie. Poi ovviamente è la società per prima a saperlo che meno si resta in c meglio è perciò la squadra verrà fatta anche per salire pur sapendo che non è così scontato farlo

Link to comment
Share on other sites

Volevo fare una domanda, felici che è in prestito a alla feralpisalo…., lèggevo che c’è l’obbligo di riscatto in caso si verifichino alcune condizioni… , ma quindi se ti  se riscendono in c ritorna nostro?

Link to comment
Share on other sites

2 minuti fa, Kocja ha scritto:

Volevo fare una domanda, felici che è in prestito a alla feralpisalo…., lèggevo che c’è l’obbligo di riscatto in caso si verifichino alcune condizioni… , ma quindi se ti  se riscendono in c ritorna nostro?

Già riscattato dalla Feralpi a gennaio.

Link to comment
Share on other sites

1 hour ago, ndocojo said:

Interessante quanto scrive forest, ma il dubbio mi viene: non sarebbe più logico in termini di business Plan investire XY milioni in due anni su un allenatore valido e un DS esperto, mettendo un po' in garage i sogni multinazionali di Menta, arrivare in B e da lì cominciare a ragionare anche su plusvalenze e prospetti da rivendere? 

Perché con quanto possiamo fare in C ho l'idea che grossi ricavi dalla cessione dei calciatori non li ottieni. 

diciamo che nemmeno un allenatore valido ed un DS esperto ti danno la certezza della B, vedi Vicenza e Padova

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, Guiz ha scritto:

Creare una società vincente con infrastrutture di livello, aumentandone di conseguenza il valore

Ok… però per arrivar camminando al mio obbiettivo devo per forza far dei passaggi obbligati… altrimenti non ghe arrivo neanche se moro… questo non arrivo a capir son sincero…come faccio ad aver una Soc vincente che val se prima non faccio certi passaggi obbligatori??

Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, Guiz ha scritto:

Ma ottenere grossi ricavi dalle cessioni non è lo scopo principale.

E allora perché fare questo talent show con giocatori da tutto il mondo invece che puntare su una squadra formata secondo i crismi della C? 

Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, Guiz ha scritto:

Creare una società vincente con infrastrutture di livello, aumentandone di conseguenza il valore

Quindi tutta la storia dei prospetti da valorizzare per fare plusvalenze è una bolla?

Oppure cambiano idea ogni due mesi 

Link to comment
Share on other sites

52 minuti fa, ndocojo ha scritto:

Quindi tutta la storia dei prospetti da valorizzare per fare plusvalenze è una bolla?

Oppure cambiano idea ogni due mesi 

Ma mica c'è contraddizione!

C'è un investitore americano convinto di poterne attirare degli altri, vedendo in Trieste possibilità di business non solo nell'ambito sportivo.

E che ce ne siano, di altri investitori interessati, te lo dò per certo.

Ovviamente il progetto non può essere sostenuto a botte da 10-15 milioni ogni anno, da cui la ricerca di talenti da far crescere e rivendere che lo renda sostenibile e la gestione di uno stadio sul quale esiste un progetto di ammodernamento che non si limita certo ad aver rifatto il terreno, rendendolo luogo di attrazione per eventi non necessariamente solo sportivi.

Il tutto portando la società ad aumentare considerevolmente il suo  valore e la sua attrattiva, attraverso la realizzazione di strutture sportive, di un settore giovanile degno di tale nome e ovviamente il raggiungimento di altre categorie.

Spiegazione ovviamente in soldoni, perché le cose sono molto più complesse di così e perché le cose che non so sono sicuramente molto più numerose di quelle che mi illudo di sapere....

Edited by forest
Link to comment
Share on other sites

quindi le speranze xè incentrade sulla costruzion de centri sportivi...formar un settore giovanile...e far un mercato de livel per andar sù...quindi speremo nel futuro visto xè gia scritto da dichiarazioni dei yankee...

per el presente i stessi yankee gà lanciado 'tilio , lassado andar adorante e finotto ( mai più el Wc ne gavessi becado 15 punti in 5 partide) oltre a gaver fatto una mercato in entrata a gennaio che gà fatto rider i addetti ai lavori...

sempre le solite cose ma con l'obbligo de doverle ripeter visto che da una parte se continua a preveder sulle azioni "positive" del futuro xè giusto controbatter parlando dele scelte dissenate della fase 2..... quella non se pol dimenticar.. a meno 4 dal padova e a + 15 dal Wcenza....

Edited by ferruccio
Link to comment
Share on other sites

parlando di DS

devo dire che ruberei subito alla capolista Christian Butturi che ha fatto molto bene a Brescia, è stato fantastico lo scorso anno con la Pro Sesto e quest'anno ha portato alla vittoria il Mantova

personalmente mi piace molto quello della Sudtirol Paolo Bravo

ma immagino si punterà su qualche giovane (forse con esperienza anche all'estero), darò un'occhiata nei prossimi giorni e ne scrivo un paio tanto per accendere una discussione

 

Link to comment
Share on other sites

14 minuti fa, ferruccio ha scritto:

quindi le speranze xè incentrade sulla costruzion de centri sportivi...formar un settore giovanile...e far un mercato de livel per andar sù...quindi speremo nel futuro visto xè gia scritto da dichiarazioni dei yankee...

per el presente i stessi yankee gà lanciado 'tilio , lassado andar adorante e finotto ( mai più el Wc ne gavessi becado 15 punti in 5 partide) oltre a gaver fatto una mercato in entrata a gennaio che gà fatto rider i addetti ai lavori...

sempre le solite cose ma con l'obbligo de doverle ripeter visto che da una parte se continua a preveder sulle azioni "positive" del futuro xè giusto controbatter parlando dele scelte dissenate della fase 2..... quella non se pol dimenticar.. a meno 4 dal padova e a + 15 dal Wcenza....

Messo così, caro Ferruccio, è un dialogo fra sordi.

Perché tu sei legittimamente libero di investire come ti pare, se i soldi sono i tuoi.

Ma tu sei un tifoso, come lo sono io, e non un investitore.

E ovviamente i soldi non sono i tuoi, così come non sono i miei.

E il parametro su cui misuri la bontà di una stagione è soprattutto uno: i risultati.

Per loro i risultati sono un aspetto ovviamente molto importante e un mezzo, ma magari non il fine principale o quantomeno certamente non l'unico.

Dopodiché, è  ovviamente vero che attraverso i risultati positivi la società acquisisce valore, e in questo i nostri interessi evidentemente coincidono.

Ma resta, e resterà sempre, una differenza sostanziale fra chi vuole salire di categoria facendo business e chi vuole farlo attraverso la via più facile, che tanto i soldi mica sono i suoi e cosa sono tutte 'ste complicazioni: prendiamo un allenatore super esperto, un ds a cui dare carta bianca, mettiamogli dieci milioni in mano e a maggio festeggiamo.

Ecco, non succederà....

Link to comment
Share on other sites

47 minuti fa, ferruccio ha scritto:

quindi le speranze xè incentrade sulla costruzion de centri sportivi...formar un settore giovanile...e far un mercato de livel per andar sù...quindi speremo nel futuro visto xè gia scritto da dichiarazioni dei yankee...

per el presente i stessi yankee gà lanciado 'tilio , lassado andar adorante e finotto ( mai più el Wc ne gavessi becado 15 punti in 5 partide) oltre a gaver fatto una mercato in entrata a gennaio che gà fatto rider i addetti ai lavori...

sempre le solite cose ma con l'obbligo de doverle ripeter visto che da una parte se continua a preveder sulle azioni "positive" del futuro xè giusto controbatter parlando dele scelte dissenate della fase 2..... quella non se pol dimenticar.. a meno 4 dal padova e a + 15 dal Wcenza....

Te se ga dimenticà el:

“no ì me vedi più”

  • Haha 1
  • Triste 1
Link to comment
Share on other sites

Posted (edited)

Possiamo discuterne all'infinito, però ognuno ha la propria visione. La loro visione è di vincere il campionato con una squadra fatta da un mix di giocatori di categoria e giovani stranieri, con un allenatore giovane ma di prospettiva. Funzionerà? Non lo so. Ma questo sarà. 

Edited by Guiz
Link to comment
Share on other sites

Poi verrà rispettata la visione anche dell'allenatore. Se arriva Donati per esempio, verranno presi giocatori che si adattano al suo gioco, se viene un altro che magari gioca con tre davanti verranno presi altri tipi di giocatori. Vogliono avere la squadra pronta al 90% per il ritiro di luglio, questo è sicuro.

Link to comment
Share on other sites

9 ore fa, forest ha scritto:

Ma mica c'è contraddizione!

C'è un investitore americano convinto di poterne attirare degli altri, vedendo in Trieste possibilità di business non solo nell'ambito sportivo.

E che ce ne siano, di altri investitori interessati, te lo dò per certo.

Ovviamente il progetto non può essere sostenuto a botte da 10-15 milioni ogni anno, da cui la ricerca di talenti da far crescere e rivendere che lo renda sostenibile e la gestione di uno stadio sul quale esiste un progetto di ammodernamento che non si limita certo ad aver rifatto il terreno, rendendolo luogo di attrazione per eventi non necessariamente solo sportivi.

Il tutto portando la società ad aumentare considerevolmente il suo  valore e la sua attrattiva, attraverso la realizzazione di strutture sportive, di un settore giovanile degno di tale nome e ovviamente il raggiungimento di altre categorie.

Spiegazione ovviamente in soldoni, perché le cose sono molto più complesse di così e perché le cose che non so sono sicuramente molto più numerose di quelle che mi illudo di sapere....

Evidente che non ci sia contraddizione.

Ma fino a qualche giorno fa era passata la linea che il business core dell'azienda fosse la valorizzazione di giovani talenti pescati in giro per il mondo grazie allo scouting del Menta. 

Ora passa che il player trading non è la missione principale.

Ad occhio, mi sembra che si stia costruendo una narrazione che varia a seconda di quello che succede, una sorta di postverità.

Arrivano tanti giovani? Eh, ai tifosi diciamo che cresceremo grazie alle rivendite dei fenomeni.

I tifosi sono in subbuglio? Eh, ai tifosi diremo che non ci interessano i giovani ma che puntiamo a vincere.

Non vinceremo? Eh, diremo che vogliamo fare crescere i giovani...

Ecc ecc..

Parlassero di meno, sempre e comunque, sarebbe una bella cosa.

  • Mi piace 1
  • Grazie 2
Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, Guiz ha scritto:

Poi verrà rispettata la visione anche dell'allenatore. Se arriva Donati per esempio, verranno presi giocatori che si adattano al suo gioco, se viene un altro che magari gioca con tre davanti verranno presi altri tipi di giocatori. Vogliono avere la squadra pronta al 90% per il ritiro di luglio, questo è sicuro.

Quell'anche mi fa paura.

Link to comment
Share on other sites

Partiamo dal presupposto che vincere in C non è facile. Guardiamo a quest'anno, tutte le cosiddette ricette vincenti sono state smontate. Il Mantova squadra rifatta completamente, con un budget basso, che scommette su un allenatore debuttante - perchè tutto si può dire di Possanzini, ma questo era il primo anno da capo allenatore e di esempi di vice che poi sono diventati bravi ce ne sono pochissimi - facendo un gioco per la categoria rivoluzionario, con qualche certezza, ma moltissime scommesse e tutto clicca al posto giusto e dominano. Ancor di più la Juve Stabia: un ds che tutti consideravano un figlio di papà, squadra fatta con gli scarti degli altri, eppure... Poi il Vicenza: allenatore vincente l'anno prima, rosa completa fortissima, però... Poi ovviamente ci sono anche esempi dove la programmazione paga come SudTirol, Feralpi ecc ecc. Insomma vediamo quel che succede, ma senza farci prendere dalla frenesia del sappiamo tutto noi...

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, ndocojo ha scritto:

Evidente che non ci sia contraddizione.

Ma fino a qualche giorno fa era passata la linea che il business core dell'azienda fosse la valorizzazione di giovani talenti pescati in giro per il mondo grazie allo scouting del Menta. 

Ora passa che il player trading non è la missione principale.

Ad occhio, mi sembra che si stia costruendo una narrazione che varia a seconda di quello che succede, una sorta di postverità.

Arrivano tanti giovani? Eh, ai tifosi diciamo che cresceremo grazie alle rivendite dei fenomeni.

I tifosi sono in subbuglio? Eh, ai tifosi diremo che non ci interessano i giovani ma che puntiamo a vincere.

Non vinceremo? Eh, diremo che vogliamo fare crescere i giovani...

Ecc ecc..

Parlassero di meno, sempre e comunque, sarebbe una bella cosa.

Assolutamente no. Basta leggere quello che ha sempre dichiarato Ben a tutte le testate americane quando è stato intervistato da quando è arrivato. Crescita della società, portare un asset B a livello A e rivendere. Poi che si adotti il "metodo Menta" è un altro discorso, loro ci credono. Noi vediamo, ma senza i paraocchi che sto notando.

Link to comment
Share on other sites

Alla fine: americani, austriaci, italiani o triestini: se vinci hai ragione, se perdi hai torto. Però se lo facessi io lo farei a modo mio, quindi trovo giusto che loro lo facciano a modo loro.

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.


×
×
  • Create New...
×
Il Forum di Elsitodesandro
Home
Activities
Sign In

Sign In



Search
More
×