Jump to content

Il topic ufficiale del ciclismo


Recommended Posts

Las Corsica xe bellissima e... no xe francese :)

No che non xe francese come che no xe italiana, i corsi se senti corsi punto e basta, stesso discorso val per i sardi

Sì e no (va a veder chi iera Pasquale Paoli)... Per i sardi xe un atimo diverso però, e no perché lori xe in Italia eh... Semo un fia' FD (fora discusion), mea culpa

Edited by Contea di Trieste
Link to comment
Share on other sites

S.Gerrans ci prende gusto.

e con la sua simpatica squadra australiana,l'Orica, fa filotto:beffa per una manciata di centesimi l'Omega nella cronosquadre, e diventa la nuova maglia gialla del Tour.Dopo la vittoria di ieri un'altra soddisfazione per questo corridore che e' uno dei pochi ad aver vinto frazioni in tutte le 3 grandi corse a tappe.

La lotta fra i grandi si e' risolta con un pareggio,in pratica, tra Froome e Contador,le cui squadre all'arrivo sono giunte con una differenza di pochissimi secondi,mentre qualcosa in piu' ci si aspettava dalla Moviestar di Valverde e Quintana, dalla Bmc,davvero deludente, di Evans e Vangarderen e dall'Astana di Fuglsang.Mentre meglio del previsto e' arrivata la Lotto di Vanderbrouke e una rediviva Lampre del nostro Cunego.

Hanno perso quello che si pensava perdessero le squadre di Rodriguez e Pinot.

Ne consegue una classifica fra i grandi che risulta essere la seguente:

1 Simon GERRANS AUS OGE 33 12:47:24 4 Michal KWIATKOWSKI POL OPQ 23 +1 6 Edvald BOASSON HAGEN NOR SKY 26 +3 7 Christopher FROOME GBR SKY 28 +3 8 Richie PORTE AUS SKY 28 +3 9 Nicolas ROCHE IRL TST 29 +9 10 Roman KREUZIGER CZE TST 27 +9 11 Michael ROGERS AUS TST 34 +9 12 Alberto CONTADOR VELASCO ESP TST 31 +9 14 Jurgen VAN DEN BROECK BEL LTB 30 +17 16 Ryder HESJEDAL CAN GRS 33 +17 18 Andrew TALANSKY USA GRS 25 +17 19 Daniel MARTIN IRL GRS 27 +17 21 Alejandro VALVERDE BELMONTE ESP MOV 33 +20 22 Nairo Alexander QUINTANA ROJAS COL MOV 23 +20 24 Rui Alberto FARIA DA COSTA POR MOV 27 +20 25 Damiano CUNEGO ITA LAM 32 +25 26 Przemyslaw NIEMIEC POL LAM 33 +25 28 Cadel EVANS AUS BMC 36 +26 30 Tejay VAN GARDEREN USA BMC 25 +26 34 Joaquin RODRIGUEZ OLIVER ESP KAT 34 +28 35 Daniel MORENO FERNANDEZ ESP KAT 32 +28 37 Haimar ZUBELDIA AGIRRE ESP RLT 36 +29 38 Andy SCHLECK LUX RLT 28 +29 39 Andreas KLÖDEN GER RLT 38 +29 41 Wouter POELS NED VCD 26 +33 44 Bauke MOLLEMA NED BEL 27 +37 47 Laurens TEN DAM NED BEL 33 +37 48 Arnold JEANNESSON FRA FDJ 27 +42 49 Thibaut PINOT FRA FDJ 23 +42 50 Alexandre GENIEZ FRA FDJ 25 +42 52 Jakob FUGLSANG DEN AST 28 +56 53 Fredrik Carl Wilhelm KESSIAKOFF SWE AST 33 +56 54 Janez BRAJKOVIC SLO AST 30 +56 55 Romain BARDET FRA ALM 23 +1:04 56 Jean-Christophe PERAUD FRA ALM 36 +1:04 58 John GADRET FRA ALM 34 +1:04 60 Brice FEILLU FRA SOJ 28 +1:10 63 Pierre ROLLAND FRA EUC 27 +1:13 64 Thomas VOECKLER FRA EUC 34 +1:15 68 Igor ANTON HERNANDEZ ESP EUS 30 +1:24 69 Mikel NIEVE ITURALDE ESP EUS 29 +1:24 72 Christophe LE MEVEL FRA COF 33 +2:20 73 Daniel NAVARRO GARCIA ESP COF 30 +2:20

tutto molto in gioco.

Domani la solita tappa nervosa di questo inizio tour..

ecco l'altimetria:

Risulta difficile fare un pronostico.

Le squadre dei velocisti e della maglia gialla potrebbero faticare non poco a mantenere la corsa cucita, e non e' detto che ci riescano.

Nel caso in cui una fuga riesca a partire gli indiziati a farne parte sarebbero i soliti fugomani,Chavanel,Flecha,Voeckler,Boom.-

Nell'eventualita' che la fuga non arrivi i velocisti potrebbero tenere sulle salitelle prima dell'arrivo.

e quindi i favoriti sarebbero i soliti Cavendish,Kittel,Greipel,Kristoff.Senza dimenticare Sagan..

Tour2013_5_zpse2f2f78e.jpg

Link to comment
Share on other sites

bella lotta tra i fuggitivi del primo metro,nemmeno della prima ora, ed il gruppo,ieri.

per molti km in maglia gialla virtuale era un giapponese,Arashiro,buon corridore che se fosse riuscito nell'impresa avrebbe conquistato la storia.il primo giapponese, e penso anche asiatico, ad indossare il simbolo del primato al tour, e credo non solo al tour..

ma purtroppo per lui e per gli altri fuggiaschi(nominiamoli, lo meritano:De Gent,Lushenko, ed il corridore di colore K.Reza,piu' altri 2 che si sono arresi prima, Sicard e Delaplace),il gruppo ha fatto bene i propri calcoli, raggiungendo l'ultimo coraggioso,il giovane Lushenko a pochissimi km dall'arrivo.

Ed in volata,senza cadute ed altri intoppi si sa chi e' il piu' forte:Cavendish,che ha avuto la meglio su Boasson Hagen e Sagan ancora piazzato ma in maglia verde.

Oggi si replica,quasi sicuramente, con una volata.Probabilmente nella contesa oggi ci sara' anche Kittel,visto che le asperita' sono quasi assenti( ed il tedesco soffre anche su un cavalcavia).Ed il portacolori dall'Argos Shimano,prima maglia gialla di questo tour,potrebbe render la vita un po' piu' dura al fuoriclasse inglese,che rimane,pero' il principale favorito.

altimetria:

13tour6.jpg?1371362006

borsino:

***** Cavendish

**** kittel,Greipel

*** Boasson Hagen,Sagan

** Goss,Kristoff

* Ferrari,Impey,Rojas,fratelli Van Poppel,Degenkolb

Maglia gialla partira' ancora oggi Gerrans.Ma dovra' stare attento al suo compagno di squadra Impey,che per il gioco dei piazzamenti,essendo a pari tempo con l'australiano,potrebbe sfilargli il simbolo del primato.E sarebbe il primo africano a vestire la maglia gialla,visto che Impey e' di nazionalita' sudafricana..

Edited by alvin66
Link to comment
Share on other sites

storia doveva essere e storia e' stata.Impey e' il primo esponente del continente nero a vestirsi di......giallo..

e' la notizia piu' suggestiva di quest'oggi lasciando da parte la volata che ha visto prevalere Greipel sull'eterno piazzato di questo Tour Sagan e Kittel.

Quarto Cavendish che ha evidentemente sbagliato i tempi della volata..

Grazie ad un buco creatosi nel convulso finale Impey ha guadagnato qualche spicciolo di secondo che gli ha permesso di spodestare il suo compagno di squadra Gerrans dal trono del tour.

Altra notizia e' che Cunego ha perso,a causa di una foratura quasi un minutino, che Vandenbrouke uno dei favoriti per la top 10 si e' ritirato per i postumi di una delle tante cadute di inizio Tour, che Hesjedal sta correndo con una costola rotta.

domani altro festival dei velocisti o qualche coraggioso avra' la meglio sulle squadre delle ruote veloci?

credo che anche questa volta i propositi degli sprinter avranno la meglio sulle bramosie d'attacco dei coraggiosi del gruppo.per cui il borsino sara':

***** Cavendish,

****Sagan,Kittel,Greipel

***,Kristoff,Boasson Hagen

** Rojas,Goss, Ferrari

* Impey,Doumulin,Van Poppel,Lobato

E' l'ultima tappa tranquilla prima dell'avventura dei Pirenei,che se non ci diranno che vincera' questo Tour, ci faranno capire chi questo Tour non lo vincera'..

Altimetria di domani:

Tour2013_7_zps88a00cf3.jpg

é

Edited by alvin66
Link to comment
Share on other sites

Flecha e Hoogerland entrambi tirai soto dall'auto con Hoogerland finì sul filo spinato (33 punti de sutura)... El mato saria stà de rinchiuder! Con tutto che amo la Francia e i Francesi, se fossi successo in Italia tuti a dir "Ecco, soliti italiani che se credi Dio in terra e no rispetta le regole" e simili

Link to comment
Share on other sites

Flecha e Hoogerland entrambi tirai soto dall'auto con Hoogerland finì sul filo spinato (33 punti de sutura)... El mato saria stà de rinchiuder! Con tutto che amo la Francia e i Francesi, se fossi successo in Italia tuti a dir "Ecco, soliti italiani che se credi Dio in terra e no rispetta le regole" e simili

penso che in quella macchina iera qualchedun de molto importante..

e penso anche che Flecha e Hoogerland qualche soldin indrio lo gavera' avudo.

Se qualcuno pensa che il ciclismo sia uno sport solo individuale,la tappa di oggi portebbe ad un ribaltamento del concetto:

La Cannondale di Peter Sagan:

1) salita a 120 km dall'arrivo produce un forcing che spezza in 2 il gruppo.con i velocisti in ritardo.e questo sarebbe normale.Cavendish e compagnia su una salita di una mezza dozzina di km al 6% percorsa allegramente e' normale che si stacchino.

2) la Cannondale dopo lo scollinamento tira i resti del gruppo e non permette alle squadre dei velocisti il rientro nel plotone principale

3) la Cannondale si riporta su 3 corridori nel frattempo evasi dal gruppo

4) P.Sagan vince finalmente la sua prima tappa

E deve ringraziare i 120 km a tutta della sua squadra.

maglia gialla rimane Impey.ancora per stasera.

domani cambiera' proprietario.

e in programma la prima vera tappa del tour.la prima tappa pirenaica:

Borsino:

***** Froome

**** Contador.,j Rodriguez

*** Evans,Valverde,Fuglsang.Vangarderen, Pinot

** Talansky,Hesjedal,D.Martin,Kiatowsky,Porte

* Cunego,Niemec,Moreno,Navarro,Kreiziger

Atimetria:

13tour8.jpg?1371362447

sulla prima saita,lunga e difficile,si puo' fare la differenza.

la salita finale e' ostica ma non eccesivamente lunga-

sul Col de Pailhères ci fu nel 2005 il duello Amstrong Basso..e nel 2010 la tregua Schleck Contador.

su questa prima salita gia' sapremo chi non vincera' il tour.

Link to comment
Share on other sites

"sembra che spinga un carrello della spesa al supermercato" le parole di Cassani commentando la Pedalata di Froome in salita.

Ga ragion xe proprio brutto de veder ma come che el camina... Che disastro che ga fatto oggi la sky, tour za finido prima ancora de cominciar? Pareva de veder un pro in mezzo a dei amatori. Mah non xe quasi divertimento

Link to comment
Share on other sites

tutta la settimana molavo (la TV, no i pedai :grin: ) per barcola ai meno trenta ma oggi me son visto (me par) la tappa decisiva del tour

certo, manca do settimane e i altri lotterà......ma no xe storia (come se podeva preveder)

el risultato e i distacchi no me sorprendi

Link to comment
Share on other sites

qua i continua a dir che ghe vol fantasia per riaprir el tour... Ma i ga visto la tappa o no? Per riaprir el tour che vol gambe e ad oggi xe una storia interna a sky. Non xe storia l'unica fantasia saria quella che podesi far qualche dottor :(

Link to comment
Share on other sites

brutto segno..brutta tappa..oggi Froome e' andato 30 secondi piu' forte del duo Amstrong Basso nella stessa salita, scalata nel 2005

ma va? Alora la "fantasia" magari i la ga za usada... Se così fossi saria quasi sollevado perché per quanto me riguardass el tour gaveria un altra classifica e no saria chiuso

Link to comment
Share on other sites

La mia opinion si froome la go za scrita: secondo mi queso xe strafatto e con lui bona parte della sky già dallo scorso anno, e dietro ai malanni de wiggo xe qualcosa de poco chiaro. Un no pol andr su come ga fato lui ieri, e come sta fazendo da un mese e mezzo a sta parte.

Link to comment
Share on other sites

dunque..il commento della tappa di ieri credo vada fatta con dei numeri.

Salita finale Froome,se le altimetrie e kilometriche del tour sono giuste,velocita':21,76 km/h,percorrendo i 7,8 km in 21 minuti e 30.

VAM di 1787 watt per kilo(qui il discorso e' piu' complicato anche perche' non sappiamo il peso reale di Froome) approssimativamente 6,6-6,7.

Giocando un po' con i numeri, ragionando per assurdo,grosso modo il NIbali di Bardonecchia gli sarebbe arrivato dai 30 secondi al minuto piu' indietro.

Sempre giocando un po',Basso ed Amstrong da meta' Col de Pailhères sino al traguardo,(si parla di una trentina di km dall'arrivo) nel 2005 ci impiegarono circa 2 minuti in piu' per coprire la distanza(tempi presi raffrontanto le tappe dalle registrazioni).Che vorrebbe dire che sarebbero arrivati

con il Contador,in apparenza derelitto,di ieri.Ovviamente vanno fatti dei distinguo,la tappa nel 2005 era posizionata quasi a fine tour,per esempio,

ma l'andamento della stessa e' stata simile a quella di ieri,cioe' battaglia fin dalla penultima salita.

Comunque,anche se consola davvero poco, Froome non ha fatto il record della scalata.quello appartiene a Laiseka che nel 2001,dopo una tappa meno impegnativa di quella di ieri, fece meglio di una manciata di secondi rispetto all'anglo keniota.

Visto cio',considerato che non mi piace accusare fino a prova contraria, mi limito a dire che comprendo certi commenti.li comprendo.

Ci sarebbe da fare un discorso molto lungo su Froome ma non voglio cadere in tentazione, devo attenermi(stavolta con molta fatica,visti certi numeri) alla politica che mi sono imposto,quella appunto del "fino a prova contraria".

Ieri li ha disintegrati tutti,con il suo solito stile grezzo(e questo di certo non l'aiuta ad allontanare sospetti),con il suo stare in bici in modo disarmonico con il mezzo stesso(ha delle braccia smisurate,incredibili).

Il grande sconfitto di ieri,Contador, quasi quasi faceva tenerezza.faticava a tenere le ruote di Kreiziger ed e' stato sorpassato da alcuni corridori,buoni,ottimi ma non campioni,che si sono staccati ad inizio salita.Altro sconfitto di giornata e' certamente Rodriguez, che dopo l'annata ottima vissuta l'anno scorso, credo che qualche problema con la carta d'identita' cominci ad averla.

Annientate le velleita' del vecchio leone Evans,che evidentemente ha fatto bene a venire al Giro a racimolare un ottimo podio, del deludenttisimo Vangardren, e di Pinot, davvero inguardabile in discesa, peggio del Wiggins del Giro(almeno si staccava con le strade bagnate ).

Impalpabile Cunego che sarebbe ora che pensi a vincere una tappa,invece di sbandierare ai 4 venti velleita' di classifica, il primo degli italiani e' l'onesto Malacarne, prezioso luogotenente di Voeckler e Rolland.Bene invece Vaverde,Quintana ed il duo olandese Ten Dam e Mollema.Senza dimenticarsi di Porte.

oggi tappone pirenaico classico..... della penitenza.Nel senso che chi ha sbracato ieri,uscendo di classifica,ha la possibilita'oggi di rifarsi,con una bella fuga da lontano e,perche' no,con una comunque prestigiosa vittoria di tappa.

borsino:

**** Chavanel,Voeckler,Rolland

*** Cunego,Fedrigo,Pinot,Astarloza

** Evans,Vangarderen.

* non escludo un colpo da maestro di P.Sagan.

questi sono dei favoriti di massima.perche' in una tappa come questa ci sta tutto.anche che attacchi Contador da lontano,supportato dalla sua ottima squadra.certo che contro questo Froome.......

altimetria:

Tour2013_9_zps42e29689.jpg

Edited by alvin66
Link to comment
Share on other sites

non credo comunque sia giusto paragonare il tempo di basso e armstrong del 2005 con quello di froome del 2013. anche perchè 8 anni - anche solo a livello di innovazione dei materiali della bici e tecniche di allenamento (doping escluso), tanto per fare un paio di esempi - sono un eternità nel ciclismo.

altra mia opinione: se in ogni discussione sul ciclismo mettiamo in mezzo il doping, allora meglio lasciar perdere di parlare di ciclismo...

per quanto riguarda il giudizio tecnico sulla tappa di ieri, sono "contento" (diciamo così) del fallimento (l'ennesimo) di andy schleck, corridore parecchio sopravvalutato e spesso mal gestito dai direttori sportivi. ieri si è staccato da una ventina abbondante di ciclisti. contador cercherà di riscattarsi prima possibile e ha i numeri per attaccare anche da molto lontano. purito non credo possa fare classifica (anche se è un ottimo corridore), valverde uscirà di classifica a breve... spero cmq di sbagliarmi. ma mi rifiuto di pensare che per la maglia gialla sia una questione tutta sky tra froome e porte.

per quanto riguarda wiggings, già l'anno scorso al tour ha fatto parecchia fatica a stare davanti proprio a froome (per non dire che l'ammiraglia ha "stoppato" froome almeno in un paio di occasioni), il giro 2013 non era assolutamente adatto alle sue caratteristiche, è venuto qua per vincere e da quando è caduto in discesa è andato letteralmente nel panico. poi si è anche ammalato, ma questo non gli ha impedito di andare forte nella tappa a cronometro, che avrebbe vinto se non avesse avuto un problema meccanico (mi sembra avesse bucato). poi, il freddo, la pioggia e la sua influenza, l'hanno costretto al ritiro. tutto questo per dire che non c'è sempre di mezzo il doping nelle storie di ciclismo...

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...