Jump to content
Le ultime news
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble

Recommended Posts

1 ora fa, goffi ha scritto:

Mi stupirò , lo ribadisco per me con la C non c'entra nulla , tenendo conto che giocavamo contro una squadra di eccellenza . Come esterno allora avrei tenuto Bariti che tatticamente è di un'altra categoria e dava una mano dietro , a Varela mancano totalmente le basi tattiche . Parere personale per l'amor di Dio .

Il paragone basato sull'avversario a mio parere è fuorviante: Gomez non l'ha quasi mai presa e Costantino ha fatto pochino, per dire, contro una difesa sempre di Eccellenza.

In realtà, però, sappiamo che le motivazioni in gare del genere sono diverse e tendono ad appiattire i valori, prova ne sia che nel primo tempo noi abbiamo segnato su un rigore diciamo generosetto e loro hanno avuto tre palle gol pulite (bravo a recuperare Ermacora sulle prime due, sciupone il loro attaccante sulla terza).

Per come l'ho vista io, ti direi che Ermacora ha fisico e velocità ma i piedi sono quelli che sono, purtroppo è un prestito secco perché qualcosa si potrebbe tirar fuori ma attualmente secondo me non vale gli altri tre nonostante due eccellenti recuperi e il ruolo di co-protagonista nell'autogol del 2-0.

Salata in rosa ci può stare, fermo restando che non credo che terzino destro sia il suo ruolo, mentre Colavecchia e Pastore è bene che vadano a giocare.

Paulinho è indietro di condizione, centrocampista centrale classico con predisposizione a buttarsi dentro, mi pare, che si è limitato alle giocate facili, che comunque fa di prima e con due piedi, eccezion fatta per un bel tiro da fuori nel finale del primo tempo.

Su Varela, che dire....

A te non è piaciuto, a me sì e il parere positivo era condiviso da un paio di persone che in Triestina ci lavorano (ma su questo argomento non decidono)

 

Edited by forest

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, gimmi ha scritto:

Non è necessario il transfert per l'amichevole e infatti non è arrivato 

hai ragione @gimmi, grazie!

Ho scritto una castroneria e me ne sono reso conto dopo, infatti ha giocato anche Varela che è in prova....

@massi è un forum di tifosi e ci stanno i pareri discordanti, ad ogni modo Giorico mi piace ed era tra i miei 5 centrocampisti preferiti (seppur al quinto posto), solo che speravo in qualcosa di più, ma come giocatore non si discute è indubbio un upgrade rispetto a Coletti.

 

appunti sparsi sulla partita odierna:

Salata non può fare assolutamente il terzino, Varela nulla di particolare, sicuramente ha qualche movimento ma devo dire la verità, per come la penso io, se vuoi fare una squadra per salire c'è bisogno di altro, lui può essere un discreto giovane da seconda fascia, ma come rincalzo per me c'è bisogno di gente più pronta. Si deve limitare al massimo il numero di scommesse e per me va già più che bene Paolin (dove a quanto ho visto, seppur poco) è una scommessa vinta perché effettivamente velocizza il gioco ed è normale che al momento è un pesce fuor d'acqua ma la visione di gioco si vede subito.

Per il resto poco, molto poco da poter dire.... 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
10 minuti fa, forest ha scritto:

Il paragone basato sull'avversario a mio parere è fuorviante: Gomez non l'ha quasi mai presa e Costantino ha fatto pochino, per dire, contro una difesa sempre di Eccellenza.

In realtà, però, sappiamo che le motivazioni in gare del genere sono diverse e tendono ad appiattire i valori, prova ne sia che nel primo tempo noi abbiamo segnato su un rigore diciamo generosetto e loro hanno avuto tre palle gol pulite (bravo a recuperare Ermacora sulle prime due, sciupone il loro attaccante sulla terza).

Per come l'ho vista io, ti direi che Ermacora ha fisico e velocità ma i piedi sono quelli che sono, purtroppo è un prestito secco perché qualcosa si potrebbe tirar fuori ma attualmente secondo me non vale gli altri tre nonostante due eccellenti recuperi e il ruolo di co-protagonista nell'autogol del 2-0.

Salata in rosa ci può stare, fermo restando che non credo che terzino destro sia il suo ruolo, mentre Colavecchia e Pastore è bene che vadano a giocare.

Paulinho è indietro di condizione, centrocampista centrale classico con predisposizione a buttarsi dentro, mi pare, che si è limitato alle giocate facili, che comunque fa di prima e con due piedi, eccezion fatta per un bel tiro da fuori nel finale del primo tempo.

Su Varela, che dire....

A te non è piaciuto, a me sì e il parere positivo era condiviso da un paio di persone che in Triestina ci lavorano (ma su questo argomento non decidono 

 

Si sul resto concordo , anche se Varela le motivazioni le aveva credo .Ultima nota a margine , per me Coletti potrebbe essere il vero valore aggiunto , sarebbe un peccato lasciarlo andare  

Share this post


Link to post
Share on other sites
20 minuti fa, andreis ha scritto:

Alla luce di quello che ho visto Grande perdita petrella.

Molto forte ferretti ma alla lunga rischia di non piacere ai tifosi medi. Non a me.

Siamo ancora coletti dipendenti che come personalità sovrasta tutti ed è l unico che sa lanciare....ma non ho visto giorico.

Paulinho non fa lanci ma gioco semplice. 

Gomez non ho Capito il potenziale.

Salata bene

ermacora boh

partita con poche indicazioni semplice allenamento di alcuni

Capiremo più avanti 

un sola considerazione,con tutto il rispetto,: se siamo Coletti dipendenti siamo messi molto male...tiratina di orecchi a Mauro...ahahahah

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, goffi ha scritto:

Si sul resto concordo , anche se Varela le motivazioni le aveva credo .Ultima nota a margine , per me Coletti potrebbe essere il vero valore aggiunto , sarebbe un peccato lasciarlo andare  

Coletti se vuole va lui, nessuno lo manda via.

Chiaro che se va serve un centrale.

Torno un attimo su Varela, per chiarire: a me è piaciuto proprio per la.personalità: sapeva di essere osservato (infatti è fra quelli che hanno giocato di più) e anziché limitarsi al compito facile ha sempre cercato la giocata, si è proposto per farsela dare sullo spazio, ha provato spesso a puntare l'uomo.

Chiaro che non parliamo di uno che può fare il titolare, ha limiti tattici e su questo sono d'accordo, però secondo me la personalità non la compri, e la tecnica di base per me c'è.

Io sarei curioso di rivederlo.

 

  • Mi piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 minuti fa, forest ha scritto:

Coletti se vuole va lui, nessuno lo manda via.

Chiaro che se va serve un centrale.

Torno un attimo su Varela, per chiarire: a me è piaciuto proprio per la.personalità: sapeva di essere osservato (infatti è fra quelli che hanno giocato di più) e anziché limitarsi al compito facile ha sempre cercato la giocata, si è proposto per farsela dare sullo spazio, ha provato spesso a puntare l'uomo.

Chiaro che non parliamo di uno che può fare il titolare, ha limiti tattici e su questo sono d'accordo, però secondo me la personalità non la compri, e la tecnica di base per me c'è.

Io sarei curioso di rivederlo.

 

A te piacerebbe rivederlo , per me può bastare così , ma trovo sacrosanto avere opinioni diverse , altrimenti il forum non avrebbe senso .😉

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, goffi ha scritto:

A te piacerebbe rivederlo , per me può bastare così , ma trovo sacrosanto avere opinioni diverse , altrimenti il forum non avrebbe senso .😉

Ci mancherebbe, durante l'anno le avevamo anche su Beccaro e su altri, è il sale del forum.

Basta che ci siano educazione e rispetto, per il resto ogni opinione è benvenuta....

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 minuti fa, forest ha scritto:

Ci mancherebbe, durante l'anno le avevamo anche su Beccaro e su altri, è il sale del forum.

Basta che ci siano educazione e rispetto, per il resto ogni opinione è benvenuta....

Durante l'anno credo solo su Beccaro , forse lo scorso anno su Arma .  "Ma stemo parlando solo de futbol" come  amava dire l'indimenticabile Paron .

Share this post


Link to post
Share on other sites

A me Varela fa venire in mente, non so perché, Varrella, e quindi ho tanta voglia di andare OT. Che ricordi, che tempi, Varrella ci fece salvare per il rotto della cuffia, che tempi, che ricordi... mesti..., finalmente sono tramontati per sempre (per il più possibile dai, e speriamo per sempre) quei tempi!!!  😁

Share this post


Link to post
Share on other sites

Varela ha tentato troppe veroniche e ha rinunciato troppo spesso a crossarla alta. Ci si può lavorare, ma preferirei evitare di schierarlo in campo se non siamo sul 3-0
 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Varela sarà probabilmente la terza scelta sulla destra, dopo Gatto, uno tra Mensah e Procaccio e in determinate occasioni Ferretti. Sara in ballottaggio con Salata, penso. Trovato uno che viene qui a fare il rincalzo a cifre immagino non altissime e che ha un determinato valore tecnico/tattico/caratteriale lo si prende. Mica si cerca Maradona. 

 

Ps: se resta c'è pure Hidalgo a destra 

Edited by ndocojo

Share this post


Link to post
Share on other sites
39 minuti fa, ndocojo ha scritto:

Varela sarà probabilmente la terza scelta sulla destra, dopo Gatto, uno tra Mensah e Procaccio e in determinate occasioni Ferretti. Sara in ballottaggio con Salata, penso. Trovato uno che viene qui a fare il rincalzo a cifre immagino non altissime e che ha un determinato valore tecnico/tattico/caratteriale lo si prende. Mica si cerca Maradona. 

 

Ps: se resta c'è pure Hidalgo a destra 

E questo è chiaro.

Paradossalmente, Varela ha più chance di rimanere se rimane anche Beccaro, altrimenti credo che si andrebbe su un profilo meno offensivo e più accorto tatticamente.

Però la discussione è interessante, nel senso che è in ballo proprio il criterio di giudizio.

Quindi spiego il mio, ovviamente senza il minimo intento polemico ma solo per il piacere di parlare di calcio.

A mio (ovviamente discutibilissimo) parere, quando si parla di un ventenne, è corretto valutarne le eventuali potenzialità: non quel che è ma quel che potrebbe diventare.

Per un giovane, neanche italiano, che viene da una media D e si trova al Rocco sapendo di avere gli occhi puntati addosso, la soluzione adottata di solito è non fare danni: la dò a chi mi sta vicino, faccio il compitino.

All'interno delle già evidenziate lacune tattiche, ma su quelle ci si può sempre lavorare, io trovo che puntare l'uomo di continuo (spesso saltandolo, e anche più di uno) sia segno di personalità, e di solito quella ce l'hai o non ce l'hai.

Coletti, per dire, ne ha da vendere, altri visti ieri molto meno, a un giocatore dell'anno scorso la mancanza di personalità è di fatto costata il posto (non farò il nome, ci si può arrivare facilmente, che la motivazione sia stata quella lo so per certo).

Mi è capitato, in passato, di andare a vedere giocatori per conto di qualcuno (parliamo di candidati alle rappresentative a livello giovanile, niente di serio o di importante) e l'approccio è sempre stato "fammi vedere quel che potresti fare"

Il giudizio di Varela che trovo sul giornale non solo lo condivido ma spiega perché lo terrei senza esitazione, convinto come sono che sui limiti ci si possa lavorare ma le qualità devi averle di tuo (chi ha impressionato di più all'inizio è stato Varela: vivace e velocissimo, ha seminato il panico nella difesa avversaria, per poi calare e denotare parecchie ingenuità alla lunga distanza).

  • Mi piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bon, quindi rimane, alcuni saranno contenti, altri no, compreso me. Spero capitolo chiuso.

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, Rigel ha scritto:

Bon, quindi rimane, alcuni saranno contenti, altri no, compreso me. Spero capitolo chiuso.

il capitolo si chiuderà il 2 settembre, quando chiude il calcio mercato.  Fino ad allora di sicuro non c'è nulla...

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, forest ha scritto:

E questo è chiaro.

Paradossalmente, Varela ha più chance di rimanere se rimane anche Beccaro, altrimenti credo che si andrebbe su un profilo meno offensivo e più accorto tatticamente.

Però la discussione è interessante, nel senso che è in ballo proprio il criterio di giudizio.

Quindi spiego il mio, ovviamente senza il minimo intento polemico ma solo per il piacere di parlare di calcio.

A mio (ovviamente discutibilissimo) parere, quando si parla di un ventenne, è corretto valutarne le eventuali potenzialità: non quel che è ma quel che potrebbe diventare.

Per un giovane, neanche italiano, che viene da una media D e si trova al Rocco sapendo di avere gli occhi puntati addosso, la soluzione adottata di solito è non fare danni: la dò a chi mi sta vicino, faccio il compitino.

All'interno delle già evidenziate lacune tattiche, ma su quelle ci si può sempre lavorare, io trovo che puntare l'uomo di continuo (spesso saltandolo, e anche più di uno) sia segno di personalità, e di solito quella ce l'hai o non ce l'hai.

Coletti, per dire, ne ha da vendere, altri visti ieri molto meno, a un giocatore dell'anno scorso la mancanza di personalità è di fatto costata il posto (non farò il nome, ci si può arrivare facilmente, che la motivazione sia stata quella lo so per certo).

Mi è capitato, in passato, di andare a vedere giocatori per conto di qualcuno (parliamo di candidati alle rappresentative a livello giovanile, niente di serio o di importante) e l'approccio è sempre stato "fammi vedere quel che potresti fare"

Il giudizio di Varela che trovo sul giornale non solo lo condivido ma spiega perché lo terrei senza esitazione, convinto come sono che sui limiti ci si possa lavorare ma le qualità devi averle di tuo (chi ha impressionato di più all'inizio è stato Varela: vivace e velocissimo, ha seminato il panico nella difesa avversaria, per poi calare e denotare parecchie ingenuità alla lunga distanza).

 

io vado sul semplice...avendo perso Petrella terrei Varela se nn c è di meglio. E' evidente che il paragone non regge perché Petrella ha controllo scatto, tiro e movimenti di rapina che parrebbe Varela non abbia. Varela fa le veroniche qualche scatto e poi non lo so ...immagino è da scoprire.

Riguardo Hidalgo continuo a non capire cosa ci vede la società. Purtroppo è privo di alcuni fondamentali come il tiro per dirne uno. Dribbla dribbla e poi cade se prende una spallata. I piccoletti devono imparare a stare in piedi allo Giovinco per intenderci. Se non ti reggi in piedi al minimo contatto e non hai tiro non sei da C secondo me    

Share this post


Link to post
Share on other sites
39 minutes ago, gimmi said:

il capitolo si chiuderà il 2 settembre, quando chiude il calcio mercato.  Fino ad allora di sicuro non c'è nulla...

Non mi strapperò i capelli nell’attesa.

Share this post


Link to post
Share on other sites
31 minuti fa, andreis ha scritto:

Riguardo Hidalgo continuo a non capire cosa ci vede la società. Purtroppo è privo di alcuni fondamentali come il tiro per dirne uno. Dribbla dribbla e poi cade se prende una spallata. I piccoletti devono imparare a stare in piedi allo Giovinco per intenderci. Se non ti reggi in piedi al minimo contatto e non hai tiro non sei da C secondo me    

Sul tiro di Hidalgo ti sbagli: di sinistro ce l'ha eccome.

Ma essendo monopiede i difensori lo mandano a destra, e lì effettivamente i limiti sono evidenti.

In generale, è stato a mio parere sopravvalutato per un periodo e viene sottovalutato adesso: ha numeri interessanti, anche se indubbiamente il fisico non lo aiuta....

Share this post


Link to post
Share on other sites
41 minuti fa, gimmi ha scritto:

il capitolo si chiuderà il 2 settembre, quando chiude il calcio mercato.  Fino ad allora di sicuro non c'è nulla...

Concordo.

Ma è un fatto che a precisa richiesta del Modena noi lo abbiamo dichiarato incedibile, e qualcosa vuol dire.....

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest massi
17 minuti fa, forest ha scritto:

Concordo.

Ma è un fatto che a precisa richiesta del Modena noi lo abbiamo dichiarato incedibile, e qualcosa vuol dire.....

Significa che abbiamo buon senso 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Direi che al di là dei nuovi arrivi un tema centrale discusso già in passato è quello che gravita attorno a Coletti:  giocatore di grande personalità che influenza molte scelte tra cui quella dei calci piazzati che si accaparra regolarmente ma non dotato della velocità e propositività che vorremmo a centrocampo.

A dire il vero nelle poche fasi del campionato scorso in cui era mancato ho avuto l'impressione che in effetti la squadra subisse negativamente la sua assenza. In qualche modo è innegabile che dia equilibrio soprattutto quando siamo in difficoltà.

Siccome come riserva non rimarrà e la società non ha interesse a cederlo le opzioni sono due:

1. Trova un'offerta in una squadra di C che lo prenda come titolare (a 35 anni) e che sia più interessante della Triestina.

2. Rimane e si impone per giocare da titolare.

La prima opzione mi sembra la meno realistica, visto che l'interessamento potrebbe venire da squadre che lottano per entrare nei play-off tipo il Cerignola, sicuramente non da Vicenza o Catania e secondo me a lui piace molto di più il contesto in cui si trova adesso.....tanto per tornare al sud può aspettare ancora 2-3 anni e poi finire in una squadretta tranquilla, ma adesso sarebbe ancora troppo presto.

La seconda è più complicata per Pavanel che a mio avviso non riuscirà ad imporsi nonostante l'arrivo di Giorico a centrocampo e di altri giocatori in grado di tirare le punizioni (Ferretti forse?!?). Andiamo allora verso un centrocampo Coletti-Giorico? E Steffè e Maracchi?

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, forest ha scritto:

E questo è chiaro.

Paradossalmente, Varela ha più chance di rimanere se rimane anche Beccaro, altrimenti credo che si andrebbe su un profilo meno offensivo e più accorto tatticamente.

Però la discussione è interessante, nel senso che è in ballo proprio il criterio di giudizio.

Quindi spiego il mio, ovviamente senza il minimo intento polemico ma solo per il piacere di parlare di calcio.

A mio (ovviamente discutibilissimo) parere, quando si parla di un ventenne, è corretto valutarne le eventuali potenzialità: non quel che è ma quel che potrebbe diventare.

Per un giovane, neanche italiano, che viene da una media D e si trova al Rocco sapendo di avere gli occhi puntati addosso, la soluzione adottata di solito è non fare danni: la dò a chi mi sta vicino, faccio il compitino.

All'interno delle già evidenziate lacune tattiche, ma su quelle ci si può sempre lavorare, io trovo che puntare l'uomo di continuo (spesso saltandolo, e anche più di uno) sia segno di personalità, e di solito quella ce l'hai o non ce l'hai.

Coletti, per dire, ne ha da vendere, altri visti ieri molto meno, a un giocatore dell'anno scorso la mancanza di personalità è di fatto costata il posto (non farò il nome, ci si può arrivare facilmente, che la motivazione sia stata quella lo so per certo).

Mi è capitato, in passato, di andare a vedere giocatori per conto di qualcuno (parliamo di candidati alle rappresentative a livello giovanile, niente di serio o di importante) e l'approccio è sempre stato "fammi vedere quel che potresti fare"

Il giudizio di Varela che trovo sul giornale non solo lo condivido ma spiega perché lo terrei senza esitazione, convinto come sono che sui limiti ci si possa lavorare ma le qualità devi averle di tuo (chi ha impressionato di più all'inizio è stato Varela: vivace e velocissimo, ha seminato il panico nella difesa avversaria, per poi calare e denotare parecchie ingenuità alla lunga distanza).

 

Non sono molto d'accordo, mi spiego.

Credo che di gente che punta di continuo l'uomo e cerca il numero se ne trovino a bizzeffe nei campetti di periferia. Credo che un allenatore apprezzi molto di più un giocatore predisposto ad ascoltare le indicazioni del mister e ad imparare. Per me, in certi test, un giovane dovrebbe essere equilibrato: mostrare un paio di numeri, ma poi cercare di giocare per la squadra e di avere una posizione in campo più corretta possibile. I numeri un calciatore può farli vedere anche in allenamento, no? Spesso purtroppo il termine "personalità" fa rima con "testa calda".  Il voler strafare secondo me non è mai un buon segno.

Dico tutto questo senza aver visto la partita, quindi non mi permetto di esprimere giudizi su Varela.

Vedremo piuttosto come sarà Paulinho, di certo il video ha impressionato....però rimane ancora da capire se, ad esempio, i 2 colpi di tacco visti (diventati poi assist) fanno parte magari dei 15 tentati, chiaro che poi gli eventuali 13 sbagliati non sono stati inseriti nel video 😉 E sappiamo bene che il 90% degli allenatori (soprattutto italiani) non gradisce certi numeri.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
14 minuti fa, Scomparini ha scritto:

Direi che al di là dei nuovi arrivi un tema centrale discusso già in passato è quello che gravita attorno a Coletti:  giocatore di grande personalità che influenza molte scelte tra cui quella dei calci piazzati che si accaparra regolarmente ma non dotato della velocità e propositività che vorremmo a centrocampo.

A dire il vero nelle poche fasi del campionato scorso in cui era mancato ho avuto l'impressione che in effetti la squadra subisse negativamente la sua assenza. In qualche modo è innegabile che dia equilibrio soprattutto quando siamo in difficoltà.

Siccome come riserva non rimarrà e la società non ha interesse a cederlo le opzioni sono due:

1. Trova un'offerta in una squadra di C che lo prenda come titolare (a 35 anni) e che sia più interessante della Triestina.

2. Rimane e si impone per giocare da titolare.

La prima opzione mi sembra la meno realistica, visto che l'interessamento potrebbe venire da squadre che lottano per entrare nei play-off tipo il Cerignola, sicuramente non da Vicenza o Catania e secondo me a lui piace molto di più il contesto in cui si trova adesso.....tanto per tornare al sud può aspettare ancora 2-3 anni e poi finire in una squadretta tranquilla, ma adesso sarebbe ancora troppo presto.

La seconda è più complicata per Pavanel che a mio avviso non riuscirà ad imporsi nonostante l'arrivo di Giorico a centrocampo e di altri giocatori in grado di tirare le punizioni (Ferretti forse?!?). Andiamo allora verso un centrocampo Coletti-Giorico? E Steffè e Maracchi?

 

 

 

Io invece aggiungerei proprio la terza opzione:

3. RImane a fare la riserva

Da chi è più dentro le cose, appare abbastanza chiaro che a Coletti sia stato detto chiaramente che quest'anno non sarà titolare. Su che basi dici che invece non rimarrebbe? Ha 35 anni, credo che se è una persona intelligente si possa rendere conto da solo che non può pretendere il posto fisso, visti anche gli obiettivi stagionali (ricordo che già lo scorso gennaio c'era una mezza intenzione di sostituirlo).

Edited by Calcio74

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...