Jump to content
Giova80

Primo turno playoff: U.S. Triestina 1918 - Virtusvecomp Verona (Domenica 16 Maggio ore 17:30 - Stadio Nereo Rocco) - speriamo bene....

Recommended Posts

5 minuti fa, Contea di Trieste ha scritto:

Beh, almeno una decina li terrei.

Capela, Lepore, Tartaglia come quarto centrale, Calvano, Giorico come cambio, Paulinho, Petrella, Gomez, Petrella, Litteri come punta di ricambio.

Il problema, però, non credo sia solo una questione di uomini e moduli...

Il punto è che molti dovremo tenerli per forza , non credo ci sia la fila x Rizzo , Sarno , Ligi ecc.  per cui lo zoccolo duro rimane e a mio avviso si parte già in salita , potendo scegliere ne salverei non più di 5/6 ma so bene che non sarà possibile

Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, mario-manzanese ha scritto:

MI spiace tantissimo per la sconfitta di oggi! Si sapeva che per loro sarebbe stata facile da giocare ma bastando il pareggio si dava un pò per scontato di andare avanti... e l'amarezza è tanta!
Bisogna farsi forza, superare il momento e cominciare a pensare alla prossima stagione quando si potrà tornare anche allo Stadio! Diciamo che è meglio vincere quando si può seguire la squadra da vicino!

Evitate di vincere i playoff che non si sa mai che ci ritroviamo quarta squadra regionale il prossimo anno! :)

Link to post
Share on other sites

Rubo l'incipit all'amico @julian dalla sezione basket: non serviva la barzelletta di questo pomeriggio per aggiungere la parola disastro alla parola fallimentare. Di questo si tratta, nettamente la peggior stagione dell'era Biasin / Milanese.

Onestamente non ha tanto senso entrare nel fatto tecnico, basta guardare il gol da polli che una volta di + abbiamo preso stasera, un copia-incolla di non so quanti precedenti, per vedere in un attimo la mancanza di coesione, le carenze individuali tecniche e tattiche, la mancanza di gamba e aggressività riassunte in un unico flash. Penoso. Come è stato penoso arrivare sesti e non quinti (cambiava niente ma almeno non facevamo questa figura veramente da cioccolotai), come è stato penoso per lo + il calcio proposto dalla nostra squadra durante l'anno.

E mi spiace che gli amici @gimmi e @forest si siano fatti prendere da questa idea del "giochiamocela" comunque, in fondo con le grandi..., in fondo se recuperiamo tutti...etc: non c'era niente da giocare, la stagione aveva sentenziato verdetti chiari. In altri luoghi sono stato severo critico della Juve fin da Settembre, allo stesso modo (meno lucido certamente) lo devo essere anche qui: non puoi pensare che i problemi fisici, di forma, di compattezza spariscano nel giro di qualche notte, sono percorsi lunghi che si costruiscono su basi tecniche e morali solide, che non abbiamo mai avuto. Abbiamo rincorso queste chimere del recupero degli infortunati, dei play off, ma la pochezza tecnica (relativamente a mezzi investiti e ambizioni) è stato davanti ai nostri occhi praticamente per tutto l'anno.

E mi permetto di indirizzare un pensiero speciale all'amico @forest che ci ha messo sempre la faccia o quasi: sei sempre stato intellettualmente straonesto e integro ma sei troppo coinvolto, credo che un mezzo passo indietro ti farebbe bene se lo ritenessi opportuno, perchè  ti esponi poi ai veleni dei poveretti che oltre al "posto ergo sum" niente altro hanno da dare. E non te lo meriti e mi dispiace.

Ora non ho voglia sinceramente di leggermi le decine di messaggi velenosi su Pillon e Milanese, mi e vi chiedo quali elementi abbiamo per giudicare davvero Pillon da un lato, 15 minuti a Perguia, 20 e passa partite, oggi pomeriggio forse? Non lo so, avrà fatto degli errori, ma anche lui è una variabile, come lo sono stati Andreucci, Sannino, Pava, Gautieri (Princi) etc, quando la costante è altrove. Onestamente me lo terrei strettissimo, nel panorama del calcio di terza serie continua a sembrarmi un lusso.

E d'altra parte mi chiedo perchè dovrei sputare veleno su chi ci permette di restare ad un livello almeno visibile nel mondo pallone. Alternative serie non mi sembrano ne esistano, parliamo di Trieste e conosciamo le sue (in)capacità e prospettive economiche. Milanese ha al mio sguardo molti meriti che probabilmente nessuno ricorda, il Ferrini e il settore giovanile in primis, degli elementi secondari ma perniciosi (la comunicazione, ma non quella web, sai quanto me ne frega della pagine facebook....) e sostanzialmente delle gravi incapacità, quella nell'assemblare le squadre e ancora prima scegliere gli uomini. Problemino non esattamnete secondario per chi ha ambizione di fare (anche) il DS. Perchè qua a parte rare eccezioni si continuano a prendere mezzi giocatori e ancor più grave uomini per un quarto se mi passate l'amara battuta. Ma poichè (consentitemi la metonimia familiare) paga di tasca sua i suoi errori, perchè dovrei sparargli addosso il veleno da tifoso frustrato?

Al contrario MM e Mario Biasin (Santo Subito) me li tengo strettissimi con però una nota decisiva: questo disastro sportivo non servirà a nulla se non porterà alla luce il fatto che per risolvere un problema bisogna cominciare ad ammettere di averne uno. Se MM ripartirà dalla strada delle ultime due campagne estive tra 12 mesi il rischio di ritrovarci qui a scrivere le stesse cose sarà altissimo.

Usiamo questa grave sconfitta sportiva per fare un grosso bagno d'umiltà, uscire dalle zone di comfort, rivedere il proprio metodo di lavoro e ripartire su nuove basi o tutto sarà vano.

  • Mi piace 1
  • Grazie 2
Link to post
Share on other sites
Adesso, Contea di Trieste ha scritto:

Evitate di vincere i playoff che non si sa mai che ci ritroviamo quarta squadra regionale il prossimo anno! :)

Oramai siamo un po' alla frutta! Siamo andati oltre le nostre possibilità nel girone di andata... non credo proprio si possa andar su.

Link to post
Share on other sites
13 minuti fa, Contea di Trieste ha scritto:

Mi pare che i "blateratori" avessero ben detto che uscendo oggi la stagione sarebbe stata fallimentare e che nessuno si illudesse di vincere questi playoff, ma tra uscire ai quarti a testa alta e al primo turno in 'sta maniera ce ne passa.

Per la verità mi me ricordo de gente risentida se solo se osava criticar la squadra o dir che sta squadra iera inguardabile. E dir che ai play off non se saria andadi da nessuna parte sembrava lesa maestà. Intolleranza totale per chi esprimeva un'opinion diversa. Adesso se la pol girar come che se vol ma questo iera. 

Link to post
Share on other sites
Beh, almeno una decina li terrei.
Capela, Lepore, Tartaglia come quarto centrale, Calvano, Giorico come cambio, Paulinho, Petrella, Gomez, Petrella, Litteri come punta di ricambio.
Il problema, però, non credo sia solo una questione di uomini e moduli...
Più o meno quelli che terrei anch'io con un dubbio su Litteri per la sua propensione agli infortuni e su Lepore che inizia ad avere una certa età. A quel punto terrei Lopez visto l'anno di contratto.
Inoltre dovrebbe ritornare Di Massimo almeno virtualmente visto che non sembra abbia molta volta di restare

Inviato dal mio Redmi Note 7 utilizzando Tapatalk

Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, poli ha scritto:

Usiamo questa grave sconfitta sportiva per fare un grosso bagno d'umiltà, uscire dalle zone di comfort, rivedere il proprio metodo di lavoro e ripartire su nuove basi o tutto sarà vano.

questo è il punto cruciale, riuscire a fare un passo indietro, ammettere gli errori, per ripartire più forti ed organizzati di prima. Ci riuscirà Milanese?

Link to post
Share on other sites
Adesso, Alex68 ha scritto:

Per la verità mi me ricordo de gente risentida se solo se osava criticar la squadra o dir che sta squadra iera inguardabile. E dir che ai play off non se saria andadi da nessuna parte sembrava lesa maestà. Intolleranza totale per chi esprimeva un'opinion diversa. Adesso se la pol girar come che se vol ma questo iera. 

Alex, la questione era un pelo diversa: a ogni sconfitta fioccavano messaggi effettivamente disfattisti, spesso privi di analisi.

Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, Genzo ha scritto:

Più o meno quelli che terrei anch'io con un dubbio su Litteri per la sua propensione agli infortuni e su Lepore che inizia ad avere una certa età. A quel punto terrei Lopez visto l'anno di contratto.
Inoltre dovrebbe ritornare Di Massimo almeno virtualmente visto che non sembra abbia molta volta di restare

Inviato dal mio Redmi Note 7 utilizzando Tapatalk
 

anche Lepore ce l'ha? O no?

Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, Giova80 ha scritto:

questo è il punto cruciale, riuscire a fare un passo indietro, ammettere gli errori, per ripartire più forti ed organizzati di prima. Ci riuscirà Milanese?

Come diria gli inglesi: "Goodnight to the basket" (bonanote al secio)

Link to post
Share on other sites
26 minuti fa, poli ha scritto:

Rubo l'incipit all'amico @julian dalla sezione basket: non serviva la barzelletta di questo pomeriggio per aggiungere la parola disastro alla parola fallimentare. Di questo si tratta, nettamente la peggior stagione dell'era Biasin / Milanese.

Onestamente non ha tanto senso entrare nel fatto tecnico, basta guardare il gol da polli che una volta di + abbiamo preso stasera, un copia-incolla di non so quanti precedenti, per vedere in un attimo la mancanza di coesione, le carenze individuali tecniche e tattiche, la mancanza di gamba e aggressività riassunte in un unico flash. Penoso. Come è stato penoso arrivare sesti e non quinti (cambiava niente ma almeno non facevamo questa figura veramente da cioccolotai), come è stato penoso per lo + il calcio proposto dalla nostra squadra durante l'anno.

E mi spiace che gli amici @gimmi e @forest si siano fatti prendere da questa idea del "giochiamocela" comunque, in fondo con le grandi..., in fondo se recuperiamo tutti...etc: non c'era niente da giocare, la stagione aveva sentenziato verdetti chiari. In altri luoghi sono stato severo critico della Juve fin da Settembre, allo stesso modo (meno lucido certamente) lo devo essere anche qui: non puoi pensare che i problemi fisici, di forma, di compattezza spariscano nel giro di qualche notte, sono percorsi lunghi che si costruiscono su basi tecniche e morali solide, che non abbiamo mai avuto. Abbiamo rincorso queste chimere del recupero degli infortunati, dei play off, ma la pochezza tecnica (relativamente a mezzi investiti e ambizioni) è stato davanti ai nostri occhi praticamente per tutto l'anno.

E mi permetto di indirizzare un pensiero speciale all'amico @forest che ci ha messo sempre la faccia o quasi: sei sempre stato intellettualmente straonesto e integro ma sei troppo coinvolto, credo che un mezzo passo indietro ti farebbe bene se lo ritenessi opportuno, perchè  ti esponi poi ai veleni dei poveretti che oltre al "posto ergo sum" niente altro hanno da dare. E non te lo meriti e mi dispiace.

Ora non ho voglia sinceramente di leggermi le decine di messaggi velenosi su Pillon e Milanese, mi e vi chiedo quali elementi abbiamo per giudicare davvero Pillon da un lato, 15 minuti a Perguia, 20 e passa partite, oggi pomeriggio forse? Non lo so, avrà fatto degli errori, ma anche lui è una variabile, come lo sono stati Andreucci, Sannino, Pava, Gautieri (Princi) etc, quando la costante è altrove. Onestamente me lo terrei strettissimo, nel panorama del calcio di terza serie continua a sembrarmi un lusso.

E d'altra parte mi chiedo perchè dovrei sputare veleno su chi ci permette di restare ad un livello almeno visibile nel mondo pallone. Alternative serie non mi sembrano ne esistano, parliamo di Trieste e conosciamo le sue (in)capacità e prospettive economiche. Milanese ha al mio sguardo molti meriti che probabilmente nessuno ricorda, il Ferrini e il settore giovanile in primis, degli elementi secondari ma perniciosi (la comunicazione, ma non quella web, sai quanto me ne frega della pagine facebook....) e sostanzialmente delle gravi incapacità, quella nell'assemblare le squadre e ancora prima scegliere gli uomini. Problemino non esattamnete secondario per chi ha ambizione di fare (anche) il DS. Perchè qua a parte rare eccezioni si continuano a prendere mezzi giocatori e ancor più grave uomini per un quarto se mi passate l'amara battuta. Ma poichè (consentitemi la metonimia familiare) paga di tasca sua i suoi errori, perchè dovrei sparargli addosso il veleno da tifoso frustrato?

Al contrario MM e Mario Biasin (Santo Subito) me li tengo strettissimi con però una nota decisiva: questo disastro sportivo non servirà a nulla se non porterà alla luce il fatto che per risolvere un problema bisogna cominciare ad ammettere di averne uno. Se MM ripartirà dalla strada delle ultime due campagne estive tra 12 mesi il rischio di ritrovarci qui a scrivere le stesse cose sarà altissimo.

Usiamo questa grave sconfitta sportiva per fare un grosso bagno d'umiltà, uscire dalle zone di comfort, rivedere il proprio metodo di lavoro e ripartire su nuove basi o tutto sarà vano.

Sottoscrivo ogni parola

Link to post
Share on other sites

“Bud I like you. Just remember something. Man looks in the abyss, there's nothing staring back at him. At that moment man finds his character. And that is what keeps him out of the abyss”

Link to post
Share on other sites
29 minuti fa, Contea di Trieste ha scritto:

Alex, la questione era un pelo diversa: a ogni sconfitta fioccavano messaggi effettivamente disfattisti, spesso privi di analisi.

Si bravo, fai una bella analisi. Buon lavoro. 

Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, Miguel ha scritto:

Coda di paglia? 

Sei tu che hai scritto che non vedremo la B per ancora tanti anni. Ma guai a tacciarti di disfattismo.

 

Link to post
Share on other sites
42 minuti fa, MericordoMascheroni ha scritto:

Più o meno solo Forest, io e forse uno o max due altri utenti davamo credito a questa squadra di potersela giocare ai playoff.

Tutti gli altri avevate già capito da un due mesetti/tutto il campionato che avremmo finito male. Io almeno mi sono fatto meno sangue amaro, ho provato a crederci e bon, non è andata. Si parla di sport, ma pare che se la Triestina non vince sia per voi un affronto personale. Hai già capito che per i prossimi anni (nientepopodimeno) saremo comunque spacciati: a leggere i tuoi/vostri commenti c'è da martellarsi i coglioni. Guarda pippi calzelunghe e fatti un sorriso, è finito il campionato!

Oh che ridere. 

Link to post
Share on other sites
16 minuti fa, poli ha scritto:

Ora non ho voglia sinceramente di leggermi le decine di messaggi velenosi su Pillon e Milanese, mi e vi chiedo quali elementi abbiamo per giudicare davvero Pillon da un lato, 15 minuti a Perguia, 20 e passa partite, oggi pomeriggio forse?

Su Pillon ci sono gli elementi per un giudizio, tenendo conto ovviamente delle attenuanti (squadra fatta da altri, infortuni). 

Ma, a mio avviso, non si può non tenere conto che determinate scelte fatte, sono state determinanti ai fini del risultato finale nel bene ma anche purtroppo nel male.

Dico questo perchè, personalmente, fino ad ora Pillon rappresentava una certezza granitica per il futuro. 

Alla luce del modo in cui siamo usciti da questi playoff, in discussione ci metterei tutti, giocatori dirigenza ed anche l'allenatore. Nessuno escluso. 

Che poi molto probabilmente si ripartirà da Pillon, per me può andare bene, purché in società, come giustamente dici tu, ci sia una giusta autocritica. 

 

 

Link to post
Share on other sites

L'aspetto peggiore è che al loro gol non ho provato alcuno stupore.

Giocando in casa, con due risultati su tre, contro una squadra, il cui roster costerà forse un terzo del nostro, arrivata undicesima, priva di otto effettivi e senza allenamenti negli ultimi dieci giorni.

Desolazione.

 

Link to post
Share on other sites

Follia è fare sempre la stessa cosa e aspettarsi risultati diversi.

Milanese dovrebbe analizzare quanto accaduto negli ultimi due anni (post 09/06/2019) con onestà intellettuale e rispetto per chi in 5 anni ha investito/speso una ventina di milioni di euro e cambiare rotta. 

Strutturare la società con le professionalità necessarie (DS, DG, Comunicazione, Scouting), allontanare chi la danneggia a livello di immagine e non solo, comunicare meno e meglio. Soprattutto resettare il roster l, per quanto possibile sulla base dei contratti in essere e ricostruirlo su basi diverse (meno vecchie glorie, meno vecchie non glorie, meno nomi, meno giocatori con ingaggi altissimi e più giovani con voglia di emergere ad esempio).

Vedremo come andrà.

Personalmente non sono per nulla fiducioso.

Link to post
Share on other sites
1 ora fa, poli ha scritto:

Ora non ho voglia sinceramente di leggermi le decine di messaggi velenosi su Pillon e Milanese, mi e vi chiedo quali elementi abbiamo per giudicare davvero Pillon da un lato, 15 minuti a Perguia, 20 e passa partite, oggi pomeriggio forse? Non lo so, avrà fatto degli errori, ma anche lui è una variabile, come lo sono stati Andreucci, Sannino, Pava, Gautieri (Princi) etc, quando la costante è altrove. Onestamente me lo terrei strettissimo, nel panorama del calcio di terza serie continua a sembrarmi un lusso.

Le scelte di formazione e la gestione delle partite sono solo una piccola parte del lavoro di un allenatore. Da come scrivi tu, sembra invece che l'operato di un allenatore si riduca a schierare la giusta formazione e ad azzeccare i cambi. Chiaramente non mi sono piaciute le scelte di Pillon oggi, ma, al di là delle dichiarazioni di rito (non bisogna giocare per il pareggio, ecc.), credo che qualunque allenatore le avrebbe fatte. Nel calcio di oggi è così: se si vuole mantenere un risultato perché ti basta in relazione al tuo obiettivo, la formazione sarà super difensiva. È brutto ma è così.

Ma il compito più importante di un allenatore è un altro: è quello di dare un'identità alla squadra, di farla giocare bene al calcio. Da questo punto di vista, l'esperienza di Pillon sulla nostra panchina è stata negativa.

Ne ha avuto di tempo per lavorare. La squadra non era certo fortissima ma neanche un insieme di brocchi come li si vuole dipingere. Tanti addetti ai lavori ci indicavano come una delle favorite del torneo. Ecco, non aver ricavato un barlume di identità e di gioco da questa squadra in tanti mesi di lavoro è un brutto demerito, e non è certo quello che ci si aspetta da chi è considerato un allenatore top della categoria.

Non dico che debba andare via, non ho la soluzione in tasca. Ma certamente non si può non constatare che fino a oggi Pillon ha fallito. E in ogni caso, non credo che sia l'unico allenatore possibile.

 

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.


  • advertisement_alt
  • advertisement_alt
  • advertisement_alt


×
×
  • Create New...