Jump to content

Recommended Posts

Visto che sembrano piacere a parecchi Sandrinisti le coreagrafie degli stadi da tutto il mondo, vedrò di postare regolarmente le immagini più suggestive, compresa la classifica settimanale di Ultras World. Spero di fare cosa gradita.

Link to comment
Share on other sites

La mia favorita (tra le quelle recentissime), intanto perché è tutto lo stadio che ne è coinvolto e non solo la curva, e poi perché non ci sono particolari coerografie ma solo tanto, tanto entusiasmo riproducibile in ogni latitudine, volendo ed essendone capaci…

Link to comment
Share on other sites

Sulla faccenda "coreografie" pesano molto le "regole" dei vari paesi. Dove puoi portare in curva un lanciafiamme potrai fare sicuramente più "colore" che dove non ti lasciano portare nemmeno il tappo dell"acquetta minerale..... e cosi vale per tutto il resto. Non so se certe curve mi siano più" affascinanti o terrorizzanti.

Link to comment
Share on other sites

Sì, è chiaro.

Ricordo, alla fine degli anni settanta, una trasferta a Parma (credo fosse l'anno precedente lo spareggio di Vicenza) in cui i tifosi di casa dovevano aver svaligiato un negozio di articoli pirotecnici, perchè i fuochi d'artificio durarono cinque minuti buoni.

E parliamo di serie C.

Oggi, indubbiamente, cose così sono complicate.

Link to comment
Share on other sites

In curva "nostra". Anni fa, usavano far partire un estintore in "polvere"..... ti giuro che dalla tribuna l'effetto coreografico era spettacolare anche se i presenti in curva non erano cosi' d'accordo visto che poi si dovevano spazzolare per ore capelli e vestiti oltre al fatto che respirare quella roba non era il massimo per la salute pero', ripeto, dall'altra parte veder el nuvolon iera "troppa roba".

Link to comment
Share on other sites

Sì, è chiaro.

Ricordo, alla fine degli anni settanta, una trasferta a Parma (credo fosse l'anno precedente lo spareggio di Vicenza) in cui i tifosi di casa dovevano aver svaligiato un negozio di articoli pirotecnici, perchè i fuochi d'artificio durarono cinque minuti buoni.

E parliamo di serie C.

Oggi, indubbiamente, cose così sono complicate.

I treni e le barche… :muto:

Edited by guiz
Link to comment
Share on other sites

In curva "nostra". Anni fa, usavano far partire un estintore in "polvere"..... ti giuro che dalla tribuna l'effetto coreografico era spettacolare anche se i presenti in curva non erano cosi' d'accordo visto che poi si dovevano spazzolare per ore capelli e vestiti oltre al fatto che respirare quella roba non era il massimo per la salute pero', ripeto, dall'altra parte veder el nuvolon iera "troppa roba".

..me ricordo...bellissimo! che nostalgia..che ricordi... e mi andavo proprio in curva..e iero in mezzo al fumo...che mal la gola e gli occhi.....ma fantastico! pien de gente, in mezzo al tifo e i cori.....

Link to comment
Share on other sites

Forest, puoi sempre andare al derby turco: :merodolodalrider::merodolodalrider::merodolodalrider:

è di un paio di anni fa… penso sia la partita più incredibile che sia mai stata giocata, se di calcio si può parlare….

Edited by guiz
Link to comment
Share on other sites

Guest nikibeach

Comunque la cosa più impressionate sono i giocatori che vengono colpiti da qualsiasi cosa e non battono ciglio... Ancora penso al fumogeno su Dida....

Link to comment
Share on other sites

Impossibile non pensare di invitare anche i turchi alla Coppa dell'Amicizia, che a questo punto diventa a sei squadre.

Riassumendo: iniziano i turchi e smontano tutti i seggiolini lanciandoli in campo, poi i serbi danno fuoco agli spalti e i greci finiscono il lavoro.

In tre giorni abbiamo risolto il problema dello stadio porta-sfiga e torniamo a giocare al Grezar...

Link to comment
Share on other sites

Impossibile non pensare di invitare anche i turchi alla Coppa dell'Amicizia, che a questo punto diventa a sei squadre.

Riassumendo: iniziano i turchi e smontano tutti i seggiolini lanciandoli in campo, poi i serbi danno fuoco agli spalti e i greci finiscono il lavoro.

In tre giorni abbiamo risolto il problema dello stadio porta-sfiga e torniamo a giocare al Grezar...

te consiglio de vardar questo, roba de 2 mesi fa, polacchi, legia nello specifico.

polacchi in sti ultimi anni i migliori ultras/hooligans de europa.

per capirse

legia

http://www.youtube.com/watch?v=HWZmwmsY46U

lech poznan

wisla

slask wroclaw

giusto per citarne alcune, ma ghe xè anhe altre bone tifoserie.

in eruopa, come tifoserie, come numeri, come tifo, come stadi caldissimi, semo anche là come el nostro calcio, in declino totale e completo,e anche qua fino a 10-15 anni fa ierimo il top o quasi in europa.

tralaso video de longhi, tiri, botte, scontri, incidenti, invasioni (se te vol posso anche linkarli alcuni...) de cui in sti anni se ga visto centiania de episodi, roba tipo gli hooligans anni 80, per mi ben pezo

Edited by El mulon
Link to comment
Share on other sites

Ah ok, inizialmente c'era solo il primo video.

Domani guardo tutti gli altri con calma.

Guarda, il mio rapporto con questo genere di tifo è assai controverso, al netto degli scherzi.

Quello degli ultras è un fenomeno interessante, lo dico davvero senza alcuna ironia, al punto che pur non avendone mai fatto parte mi sono spesso interessato all'argomento, approfondendo soprattutto il discorso riguardante le tifoserie inglesi.

Anche se mi rendo conto che il termine "approfondire" si adatta malissimo al leggere semplicemente una dozzina di libri, che è ovviamente tutt'altra cosa che vivere la faccenda dall'interno.

Non ho mai condiviso nè la politicizzazione delle curve nè tantomeno l'aspetto violento o comunque in qualsiasi modo discriminante, ma ne riconosco senza problemi i valori di aggregazione, oltre all'indubbio fascino.

"Fedeli alla tribù" di John King, citato fra l'altro dagli ultras dell'Inter nella coreografia dell'ultimo Inter-Napoli, è nella mia personale top ten dei libri letti perchè nel suo contrasto fra poesia e violenza in qualche modo trova la chiave per aiutarti a capire un mondo che pure, razionalmente, è per me quasi inaccettabile, ma del quale nonostante questo a volte credo di afferrare il senso.

Ma è un discorso veramente troppo lungo....

Link to comment
Share on other sites

Due spaccati dei tifosi del San Lorenzo nel quarto di finale della Libertadores tra il San Lorenzo (unica squadra che insieme al Milwall seguo con simpatia da anni) ed i brasiliani del Gremio, vinta poi dagli argentini ai rigori (1-0 1-0 e poi 2-4). Qua niente effetti speciali, solo una gran voglia di sostenere la propria squadra, sia in casa che in trasferta, ed il Brasile non è proprio dietro l'angolo…

Edited by guiz
Link to comment
Share on other sites

Ah ok, inizialmente c'era solo il primo video.

Domani guardo tutti gli altri con calma.

Guarda, il mio rapporto con questo genere di tifo è assai controverso, al netto degli scherzi.

Quello degli ultras è un fenomeno interessante, lo dico davvero senza alcuna ironia, al punto che pur non avendone mai fatto parte mi sono spesso interessato all'argomento, approfondendo soprattutto il discorso riguardante le tifoserie inglesi.

Anche se mi rendo conto che il termine "approfondire" si adatta malissimo al leggere semplicemente una dozzina di libri, che è ovviamente tutt'altra cosa che vivere la faccenda dall'interno.

Non ho mai condiviso nè la politicizzazione delle curve nè tantomeno l'aspetto violento o comunque in qualsiasi modo discriminante, ma ne riconosco senza problemi i valori di aggregazione, oltre all'indubbio fascino.

"Fedeli alla tribù" di John King, citato fra l'altro dagli ultras dell'Inter nella coreografia dell'ultimo Inter-Napoli, è nella mia personale top ten dei libri letti perchè nel suo contrasto fra poesia e violenza in qualche modo trova la chiave per aiutarti a capire un mondo che pure, razionalmente, è per me quasi inaccettabile, ma del quale nonostante questo a volte credo di afferrare il senso.

Ma è un discorso veramente troppo lungo....

Sono d'accordo con quello che hai scritto Forest. Per uno come me che da una parte è affascinato dalle coreografie che si possono inscenare in una curva ed il totale rifiuto di tutto ciò che è violenza e prevaricazione. Anche perché, lo confesso, la famosa ideologia degli ultras in generale non l'ho mai capita. Anzi, se qualcuno me la volesse spiegare, gli sarò sempre grato perché io non riesco a comprenderla.

Link to comment
Share on other sites

Difficile da spiegare in poche parole. La prima cosa che mi viene in mente e' lo "spirito di appartenenza" e la voglia "di apparire". Lo spirito di appartenenza e' abbastanza "solito" nel mondo umano e in quelle societa' dove non si evidenzia intorno allo sport (che e' solo un veicolo per apparire) abbiamo i fenomeni delle "bande" (latinos, gangsta rapper ecc. ecc.) che si identificano spesso nei quartieri di provenienza. Sono "bravo" quando batto l'avversario e chi ha pochi argomenti, di solito, per battere l'avversario usa la violenza. Quindi nelle discussioni tra ultras vedrai spesso che la misura della vittoria si ottiene da quanti feriti ha la controparte, da quanti striscioni sei riuscito a rubare, da quanti titoloni sui giornali sei riuscito ad ottenere spaccando e bruciando tutto quello che ti capita di fronte. Quindi, nel mondo ultras, hanno piu' rispetto e notorieta' le tifoserie che di fatto sono le piu' violente. Difficile immaginare grande considerazione per gli ultras del Chievo........ Sarebbe bello che un giorno la battaglia si limitasse a chi "grida piu' forte" o faccia il "coro piu' bello" . In alcuni paesi sono gia' sulla buona strada, in Italia c'e' qualche timido tentativo ma l'insulto dell'avversario e' ancora troppo radicato (i bambini della juve che insultano il portiere avversario con la curva chiusa per cori razzisti ha dell'incredibile). Nel nostro piccolo, gli Ultras (U maiuscola) della Triestina hanno mostrato in questi due anni di eccellenza e D, di essere l'unica cosa buona nella realta' sportiva di questa citta'. Avrebbero potuto creare molti problemi (anche perché spesso provocati) specialmente lo scorso anno. Hanno fatto solo il tifo e lo hanno fatto anche molto bene.

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...
×
Il Forum di Elsitodesandro
Home
Activities
Sign In

Sign In



Search
More
×