Jump to content
SandroWeb

Allianz Trieste-Acqua S.Bernardo Cantù (domenica 7 marzo 2021)

Recommended Posts

9 minuti fa, julian ha scritto:

...

Per me la proprietà/sponsor vogliono fortemente una posizione da play off con conseguente Coppa Europea il prossimo anno.

...

Sono molto d'accordo sulla volontà della società/sponsor di approdare a qualche coppa europea, e d'altra parte, agganciandomi ad un discorso di qualche giorno fa, troverei veramente incomprensibile una chiusura della sponsorizzazione Allianz in caso di partecipazione a qualche coppa

Link to post
Share on other sites
22 minuti fa, julian ha scritto:

Anche perché ha parecchio mercato in A2 e lo vuole già Verona...

Io l'ho scritto già tre giorni fa che se avanzasse qualcosina di budget lo terrei almeno ancora un mese... Evidentemente però lui adesso vuole un contratto fino a fine stagione e non si accontenta di essere coperto solo fino a metà aprile...

Purtroppo il recupero di Grazulis è un'incognita, non mi stupirei se tra rientro e recupero della forma partisse un altro mese...

Per me la proprietà/sponsor vogliono fortemente una posizione da play off con conseguente Coppa Europea il prossimo anno.

Qui chiedo a chi ne sa più di me... Ma un sesto posto vale almeno la chiamata in, non dico Eurocup, ma almeno Champions League? Perché quella schifezza di Europe Cup non la considero proprio...

non credo che Grazulis abbia bisogno di un mese per recuperare la condizione

è atleta relativamente giovane, integro, sta lavorando individualmente da 2 settimane forzando progressivamente i carichi per cui credo che ritroverà la condizione a breve

secondo il Piccolo la conferma eventuale di Peric prescinde dall'infortunio di Grazulis

tra l'altro pare che dopo gli ultimi risultati e le prestazioni di Bobby Jones l'interesse di Verona sia calato

Link to post
Share on other sites

Dirò una fesseria, ma al rientro di Grazulis, se rimanesse pure Peric, come vedreste il suo impiego al posto di Upson?

Se non ricordo male a Venezia aveva giocato anche da 5, sempre in sostituzione degli infortunati.

Link to post
Share on other sites

Infatti io pensavo a una cosa del genere...

Hai uno straniero in più da far ruotare in caso di infortuni o in base all'avversario...

Contro certe squadre potrebbe restare in tribuna anche Upson...

In altre, Dio non voglia, magari uno tra Doyle, Henry, Grazulis o Delia ha un problemino... Almeno metti a referto Peric...

Per me in una stagione così strana (c'è pur sempre il rischio Covid) avere uno straniero in più, se puoi permettertelo, non è certo un'eresia... Ma anzi un segno di responsabilità societaria...

Link to post
Share on other sites

Ragazzi mancano solo otto partite alla fine della stagione regolare, la salvezza è raggiunta vale la pena di spendere ancora soldini, se Peric chiede poco allora va pure bene ma per otto partite deve essere una spesa irrisoria altrimenti meglio far musina

Link to post
Share on other sites

Piccolo riepilogo delle coppe quest'anno

Eurolega Milano

Eurocup Virtus, Reyer, Brescia, Trento

Champions Sassari, Brindisi, Fortitudo

EuropeCup Reggio Emilia

Ora, io non so esattamente i criteri perché le classifiche del campionato ormai sono un optional e si va in Coppa praticamente ad inviti...

Ma considerando quelle di quest'anno non vedo perché una squadra che entra ai playoff, ha un palazzetto della Madonna, uno sponsor serio e la storia di Trieste non possa partecipare almeno alla Champions se non all'Eurocup...

Tra l'altro la Virtus potrebbe anche "liberare" un posto andando almeno in finale di Eurocup garantendosi la partecipazione all'Eurolega (loro vero obiettivo già dallo scorso anno)

  • Grazie 1
Link to post
Share on other sites
40 minuti fa, Skenea ha scritto:

Dirò una fesseria, ma al rientro di Grazulis, se rimanesse pure Peric, come vedreste il suo impiego al posto di Upson?

Se non ricordo male a Venezia aveva giocato anche da 5, sempre in sostituzione degli infortunati.

https://www.superbasket.it/2021/03/09/trieste-saluta-hrvoje-peric/

Condivido la scelta della società.

Peric si è comportato da grande professionista ed è giusto ringraziarlo però era stato ingaggiato con uno scopo delimitato e preciso ossia sostituire Graziulis. 

Tornato a disposizione il lettone è fisiologico lasciar andare l'ex Venezia.

 

  • Grazie 1
Link to post
Share on other sites

Peric, oltre ad essere un forte giocatore, è un grande professionista. Qui a Trieste si è trovato bene e lo ha dimostrato accettando subito l'ingaggio e impegnandosi al 100% nelle 3 partite disputate. Anche grazie a lui abbiamo vinto domenica: come non ricordare la sua importantissima bomba da 3 che ci ha permesso di rientrare un po' nel finale e quel tuffo a recuperare una palla data ormai per persa, cosa non certo scontata per un atleta della sua età e stazza.

A me dispiace che non faccia parte più del gruppo perchè avrebbe potuto portare usotto canestro quella forza e fisicità che a volte ci manca contro certe squadre.

Comunque sia spero sinceramente che possa giocare ad alto livello ancora per qualche stagione e gli faccio i miei migliori auguri.  Grande Pero !!!

Edited by Orgoglio Triestino
  • Mi piace 2
Link to post
Share on other sites
34 minuti fa, Orgoglio Triestino ha scritto:

Peric, oltre ad essere un forte giocatore, è un grande professionista. Qui a Trieste si è trovato bene e lo ha dimostrato accettando subito l'ingaggio e impegnandosi al 100% nelle 3 partite disputate. Anche grazie a lui abbiamo vinto domenica: come non ricordare la sua importantissima bomba da 3 che ci ha permesso di rientrare un po' nel finale e quel tuffo a recuperare una palla data ormai per persa, cosa non certo scontata per un atleta della sua età e stazza.

A me dispiace che non faccia parte più del gruppo perchè avrebbe potuto portare usotto canestro quella forza e fisicità che a volte ci manca contro certe squadre.

Comunque sia spero sinceramente che possa giocare ad alto livello ancora per qualche stagione e gli faccio i miei migliori auguri.  Grande Pero !!!

Sarò strano, ma che un giocatore dia il 100% me sembra El giusto,niente de incredibile, altrimenti cosa ti pago a fare? ? Che domenica sia stato importante è verissimo,che qua si sia trovato bene e sia amato anche,ma la storia del 100% fa un po' sorridere. È il tuo lavoro,ti pago,lo fai al 100%... è chi non lo fa,che andrebbe screditato. 

  • Mi piace 1
Link to post
Share on other sites
20 minuti fa, MangiafuocoMcrae ha scritto:

Sarò strano, ma che un giocatore dia il 100% me sembra El giusto,niente de incredibile, altrimenti cosa ti pago a fare? ? Che domenica sia stato importante è verissimo,che qua si sia trovato bene e sia amato anche,ma la storia del 100% fa un po' sorridere. È il tuo lavoro,ti pago,lo fai al 100%... è chi non lo fa,che andrebbe screditato. 

Bon dai con sto pragmatismo ... Ok ha reso al 100% ... dato per scontato che si dovesse impegnate? 😉

Link to post
Share on other sites

Ho letto con una certa sorpresa dei commenti che argomentavano come Cantù sia sostanzialmente equivalente a noi.

Domando ai tecnici:

1) dato che a parte la prestazione di Smith che comunque vorrei capire se sia meglio di Henry (per dire tra giocatori in giornata special ma ho visto partire orribili anche di Smith e io mi tengo Henry) non capisco in quali ruoli Cantù abbia sulla carta giocatori meglio dei nostri (drammatici soprattutto sotto canestro)

2) per certe scelte e per la carriera mi pare difficile dire se Bucchi sia meglio di Dalmasson (a parte la sindrome da erbadelvicinite)

3) abbiamo, se non sbaglio, 8 (otto) punti di classifica in più 

4) se non fossimo andati a Cantù cadaveri post-covid mai più avremmo perso e quindi avremmo ben 12 (do-di-ci) punti in più ...

Dunque chiedo a chi più tecnico: in base a quale metrica Cantù vale Trieste? ...giusto per capire e imparare come si valutano le squadre nel mondo del (vostro) basket.

Link to post
Share on other sites
1 ora fa, GMarco ha scritto:

Ho letto con una certa sorpresa dei commenti che argomentavano come Cantù sia sostanzialmente equivalente a noi.

Domando ai tecnici:

1) dato che a parte la prestazione di Smith che comunque vorrei capire se sia meglio di Henry (per dire tra giocatori in giornata special ma ho visto partire orribili anche di Smith e io mi tengo Henry) non capisco in quali ruoli Cantù abbia sulla carta giocatori meglio dei nostri (drammatici soprattutto sotto canestro)

2) per certe scelte e per la carriera mi pare difficile dire se Bucchi sia meglio di Dalmasson (a parte la sindrome da erbadelvicinite)

3) abbiamo, se non sbaglio, 8 (otto) punti di classifica in più 

4) se non fossimo andati a Cantù cadaveri post-covid mai più avremmo perso e quindi avremmo ben 12 (do-di-ci) punti in più ...

Dunque chiedo a chi più tecnico: in base a quale metrica Cantù vale Trieste? ...giusto per capire e imparare come si valutano le squadre nel mondo del (vostro) basket.

Concordo con te, su quasi tutto, Cantù non è al nostro livello,anzi... è la squadra assieme a Varese peggiore del campionato.

L'unico giocatore che prenderei da loro è proprio jaime Smith,non per la partita di domenica ma per il tipo di playmaker che piace a me. Un leader che non pensa solo al suo tiro e alle sue statistiche ( cmq ottime soprattutto al tiro) ma a far giocare i compagni e far girare la squadra. In coppia con JF lo prenderei oggi. Su quale allenatore sia migliore non voglio dirlo io, ma bucchi,che è arrivato a Cantù in corsa con una squadra non sua, ha un palmares non da poco, per essere uno non ha mai ha allenato corazzate,a parte la Milano dei primissimi anni Armani con cui ha fatto una finale scudetto o 2. Se non sbaglio 2coppe Italia,e un paio di supercoppe e qualche promozione.

 

Edited by MangiafuocoMcrae
Link to post
Share on other sites
2 ore fa, GMarco ha scritto:

Ho letto con una certa sorpresa dei commenti che argomentavano come Cantù sia sostanzialmente equivalente a noi.

Domando ai tecnici:

1) dato che a parte la prestazione di Smith che comunque vorrei capire se sia meglio di Henry (per dire tra giocatori in giornata special ma ho visto partire orribili anche di Smith e io mi tengo Henry) non capisco in quali ruoli Cantù abbia sulla carta giocatori meglio dei nostri (drammatici soprattutto sotto canestro)

2) per certe scelte e per la carriera mi pare difficile dire se Bucchi sia meglio di Dalmasson (a parte la sindrome da erbadelvicinite)

3) abbiamo, se non sbaglio, 8 (otto) punti di classifica in più 

4) se non fossimo andati a Cantù cadaveri post-covid mai più avremmo perso e quindi avremmo ben 12 (do-di-ci) punti in più ...

Dunque chiedo a chi più tecnico: in base a quale metrica Cantù vale Trieste? ...giusto per capire e imparare come si valutano le squadre nel mondo del (vostro) basket.

Come dici tu abbiamo 8 punti in più, quindi evidentemente siamo più forti. A vedere la partita per lunghi tratti sono sembrati meglio loro ma questo è figlio del momento evidentemente 

Guardando ai loro giocatori ce n'è qualcuno di buon livello (Smith, gaines, johnson...) ma con i confronti sui singoli non delineiamo i rapporti di forza

Link to post
Share on other sites

Ah ah, contratto di una settimana...

Fantastico, grande Hrvoje... È contento di giocare a Trieste anche una partita in più... Del resto ogni partita potrebbe essere l'ultima in A1...

Bene così, sicuramente per la partita di domenica è più utile lui in forma che Grazulis al rientro.

Link to post
Share on other sites
Come dici tu abbiamo 8 punti in più, quindi evidentemente siamo più forti. A vedere la partita per lunghi tratti sono sembrati meglio loro ma questo è figlio del momento evidentemente 
Guardando ai loro giocatori ce n'è qualcuno di buon livello (Smith, gaines, johnson...) ma con i confronti sui singoli non delineiamo i rapporti di forza

Anche a vedere Milano vs Trieste sembravamo più forti noi, eppure direi che nn è proprio così! qualche volta la singola partita non dà indicazioni del tutto reali


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
Link to post
Share on other sites

Sul "caso" Peric, senza che gli antagonisti mi taccino di pensierunicismo, ritorno su quanto avevo scritto al momento dell'annuncio del suo arrivo: che forse il clima interno di questa società e questo allenatore sono "sinceri" e veri molto più di quanto noi tifosi si possa capire da rumori o scricchiolii tramite i sentito dire. Se un uomo come Peric dopo tagli e revisioni di contratto torna, combatte, si sbuccia le ginocchia come un ragazzino e lo fa per questa squadra, forse ci sono cose che non conosciamo ma dovremmo apprezzare della Pallacanestro Trieste a prescindere da momentanee incazzature o preferenza di stili dei coach.

Poi a me lasceranno sempre un vuoto quei mancati saluti a Cittadini, ma, insomma, bisogna andare avanti.

  • Mi piace 1
Link to post
Share on other sites
7 minuti fa, GMarco ha scritto:

Sul "caso" Peric, senza che gli antagonisti mi taccino di pensierunicismo, ritorno su quanto avevo scritto al momento dell'annuncio del suo arrivo: che forse il clima interno di questa società e questo allenatore sono "sinceri" e veri molto più di quanto noi tifosi si possa capire da rumori o scricchiolii tramite i sentito dire. Se un uomo come Peric dopo tagli e revisioni di contratto torna, combatte, si sbuccia le ginocchia come un ragazzino e lo fa per questa squadra, forse ci sono cose che non conosciamo ma dovremmo apprezzare della Pallacanestro Trieste a prescindere da momentanee incazzature o preferenza di stili dei coach.

Poi a me lasceranno sempre un vuoto quei mancati saluti a Cittadini, ma, insomma, bisogna andare avanti.

Il clima in pall.trieste è sempre stato di un certo tipo. Javonte rinunciò alla serie A a Torino per restare in A2 da noi,vuol dire tanto. Tanti giocatori tornano volentieri(Mussini,Prandin,peric), qualcosa vorrà pur dire. Poi è ovvio che non sarà così con tutti,la famiglia del mulino bianco non esiste.

  • Mi piace 1
Link to post
Share on other sites

Gatto nel suo articoletto odierno rilancia la possibilità di una permanenza di Peric anche oltre la settimana di prolungamento del contratto

troverei strano se questo avvenisse dal momento che Ghiacci aveva parlato di una situazione economica non proprio brillante per i noti motivi legati alla pandemia

se dovesse rimanere il candidato a finire in tribuna sarebbe Upson, mezzo giocatore che non mi ha mai convinto e di cui certo non sentirò la mancanza nella prossima stagione

con Peric il reparto lunghi sarebbe un po' strano, molta tecnica e 0 atleticità in 3/4 della nostra skyline

magari il coach potrebbe decidere di scegliere l'uno o l'altro a seconda dell'avversario

la mia sensazione è che Peric non verrà confermato a meno che le sue richieste per i prossimi 3 mesi siano talmente irrisorie da incidere minimamente nel budget stagionale, in fondo sembra siano rimaste in lizza per lui Cento e Orzinuovi che dubito possano offrirgli la luna

staremo a vedere, intanto la partita di sabato con l'Allianz potrebbe essere decisiva per il destino di Martino che in caso di sconfitta verrebbe esonerato, a quel che si legge

Link to post
Share on other sites
10 minuti fa, pinot ha scritto:

 

staremo a vedere, intanto la partita di sabato con l'Allianz potrebbe essere decisiva per il destino di Martino che in caso di sconfitta verrebbe esonerato, a quel che si legge

Scrimmage in famiglia? 😀

Ps. Troppo duro con Upson IMHO

Link to post
Share on other sites
17 minuti fa, poli ha scritto:

 

Ps. Troppo duro con Upson IMHO

 

se Upson giocasse nell'avversaria di turno...sarebbe un cambio del lungo temibile...😁

Link to post
Share on other sites
7 minuti fa, poli ha scritto:

Scrimmage in famiglia? 😀

Ps. Troppo duro con Upson IMHO

sì, può essere, ma non sono entrato in sintonia con nessuno degli USA degli ultimi 2 anni, a essere sincero

fossi il DS con un budget notevole prenderei tutti giocatori europei come ha fatto il Poz con Bilan, Katic, Kruslin, Pusica e Bendzius

faccio eccezione per Delia, che considero mezzo italiano...

ad ogni modo interessante quanto ha detto DaniCava nel video con Degrassi e Baldini, che per inciso se migliorassero l'audio potrebbero consentire di capire qualcosa, quando le voci si sovrappongono poi è finita

le limitazioni dovute alla pandemia hanno reso più difficile il processo di inserimento degli USA che non possono partecipare alla vita sociale come accadeva in stagioni normali

per cui le loro diventano vite solitarie tutte casa palestra, in un contesto totalmente diverso dal loro abituale, senza che i compagni possano accompagnarli nel processo di conoscenza reciproca e di inserimento nell'ambiente sociale

cosa nella quale Cava e Coro erano maestri

per cui forse le loro altalenanti prestazioni vanno interpretate anche alla luce di quanto ci ha detto Cava, ancor di più perchè l'assenza dei tifosi rende più deprimente anche l'appuntamento domenicale con la partita

uno spettacolare come Henry avrebbe tratto dall'entusiasmo del red wall per le sue giocate un'energia che nel pala vuoto gli viene a mancare 

  • Mi piace 1
Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.


  • advertisement_alt
  • advertisement_alt
  • advertisement_alt


×
×
  • Create New...