Jump to content

Recommended Posts

7 minuti fa, kurgan ha scritto:

faccio fatica a comprendere la gestione americana, i modi, gli obiettivi mancati, il licenziamento di Tesser; mio difetto sicuramente, non sono/siamo abituati a queste gestioni, di sicuro hanno i soldi e li spendono, hanno fatto degli errori, capita,comunicazione societaria pessima,quella personale anche troppa..La mia "paura" e' che i giocatori,visto che questo campionato non ha piu' niente da darci,salvo qualche partita di play off, giochino solo per il compitino o in ciabatte,ogni riferimento non e' casuale, se succedera', l'innamoramento che c'era fino a 15 gg fa, ho paura che diventera' zero. sara' difficile riavvicinare la tifoseria,ci siamo illusi e disillusi nel giro di qualche giorno. non vorrei che al Tognon fossimo in 200 fino alla fine del campionato.spero,ma non ci credo,che Bordin li faccia impegnare,magari facendoli giocare nel proprio ruolo... personalmente guardo solo i fatti,ne ho viste di tutti i colori nel passato... vederemo,ga dito l'orbo

Non è semplice adattarsi, lo comprendo e loro non comprendono parecchie altre cose. Ma per loro la Triestina è un'azienda, come lo è per i Krause il Parma ecc ecc. Del resto che hai scritto in tutta onestà non penso gliene freghi nulla, per loro Tesser ha fallito più nella gestione che nei risultati ed è stato licenziato. Poi danno la stagione per persa, da qui la scelta di Bordin. Questo non significa che se la squadra fa un miracolo ai play off non sarebbero contenti, ma nel loro calcolo delle probabilità è improbabile. Mi è stato detto 1/8 se arrivi secondo, 1/10 se arrivi terzo 1/13 se arrivi quarto, e ragionando con i numeri non meritava tenersi uno che si lamentava troppo per i loro gusti. Che alla fine ci siano 200 persone al Tognon è l'ultimo dei loro pensieri.

Link to comment
Share on other sites

50 minuti fa, forest ha scritto:

A furia di spiegarlo, vedrai che qualcuno ce la farà a capirlo :)

 

Beh Forest io l'ho capito: Bordin era l'unico. E' unico. Grazie per la lezione.

Se fossi in te, dall'alto tuo scranno, mi chiderei piuttosto come mai non consideri i concetti che le altre persone hanno.

E qui mi fermo. Caso chiuso.

Ti leggerò sempre con interesse.

  • Grazie 1
Link to comment
Share on other sites

5 minuti fa, kurgan ha scritto:

Guido,lo so che a loro non gliene frega nulla, ho scritto solo un mio pensiero da vecchio tifoso, lo so che dovro' farmene una ragione, loro la pensano all'opposto, spero abbiano ragione.

Ti capisco benissimo, come capisco come si devono essere sentiti i parmensi quando i Krause, presumo molto più ricchi dei nostri, dissero che per il loro progetto retrocedere non era poi un dramma. Adesso però l'anno prossimo tornano in A con uno stadio nuovo (oddio dovranno fare un anno a Piacenza a quanto pare) e una rosa che vale 30 volte di più. Ecco, noi possiamo sperare che pensieri simili, seppure più in piccolo, possano essere replicati anche nei risultati.

Link to comment
Share on other sites

16 minuti fa, Playmo ha scritto:

Beh Forest io l'ho capito: Bordin era l'unico. E' unico. Grazie per la lezione.

Se fossi in te, dall'alto tuo scranno, mi chiderei piuttosto come mai non consideri i concetti che le altre persone hanno.

E qui mi fermo. Caso chiuso.

Ti leggerò sempre con interesse.

Proprio perché considero i concetti delle altre persone, e li rispetto, cerco di spiegare come stanno le cose non dall'alto di uno scranno ma solo dal bassissimo di un minimo di conoscenza delle cose.

Mi fa piacere che ti interessi, dalle risposte non lo avevo capito.

Nessun problema, figurati

  • Triste 1
Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, Guiz ha scritto:

Non è semplice adattarsi, lo comprendo e loro non comprendono parecchie altre cose. Ma per loro la Triestina è un'azienda, come lo è per i Krause il Parma ecc ecc. Del resto che hai scritto in tutta onestà non penso gliene freghi nulla, per loro Tesser ha fallito più nella gestione che nei risultati ed è stato licenziato. Poi danno la stagione per persa, da qui la scelta di Bordin. Questo non significa che se la squadra fa un miracolo ai play off non sarebbero contenti, ma nel loro calcolo delle probabilità è improbabile. Mi è stato detto 1/8 se arrivi secondo, 1/10 se arrivi terzo 1/13 se arrivi quarto, e ragionando con i numeri non meritava tenersi uno che si lamentava troppo per i loro gusti. Che alla fine ci siano 200 persone al Tognon è l'ultimo dei loro pensieri.

ma seriamente? Sono dei professionisti lautamente pagati e fortunati a fare sto lavoro.

Guardando semplicemente la sostanza, la stagione finisce a maggio, la PAGA la prendono fino al 30 giugno e non fino al 31 dicembre.

Quindi che si impegnino il più possibile per la maglia e onorarla al meglio.

  • Mi piace 1
Link to comment
Share on other sites

Semo stufi della fase 2 semo stufi della fase 2 semo stufi della fase 2. Noi vogliamo la 3 noi vogliamo la 3 noi vogliamo la 3.  Mamma mia certo che mi aspetto una forte presa di posizione magari l'assurdo richiamo di Tesser ma insomma una mossa spacca tutto

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, marcoc ha scritto:

Semo stufi della fase 2 semo stufi della fase 2 semo stufi della fase 2. Noi vogliamo la 3 noi vogliamo la 3 noi vogliamo la 3.  Mamma mia certo che mi aspetto una forte presa di posizione magari l'assurdo richiamo di Tesser ma insomma una mossa spacca tutto

Assurdo? Xe l'unica roba sensada da far dopo sta serie de cazzade che i ga fatto. E diversi giogadori pol solo che vergognarse a far ste figure de me**a 😡😡😡

Link to comment
Share on other sites

5 minuti fa, Roberto24 ha scritto:

Assurdo? Xe l'unica roba sensada da far dopo sta serie de cazzade che i ga fatto. E diversi giogadori pol solo che vergognarse a far ste figure de me**a 😡😡😡

Roberto assurdo nel senso che la società richiamandolo fa lo stesso un figurin per cui prima di richiamarlo magari prenderà un altro allenatore che ne so, l'unica certezza che ho e così siamo allo sfascio e in queste condizioni andare a Vicenza significa prenderle di brutto perciò auspico una mossa scossa

Link to comment
Share on other sites

1 minuto fa, marcoc ha scritto:

Roberto assurdo nel senso che la società richiamandolo fa lo stesso un figurin per cui prima di richiamarlo magari prenderà un altro allenatore che ne so, l'unica certezza che ho e così siamo allo sfascio e in queste condizioni andare a Vicenza significa prenderle di brutto perciò auspico una mossa scossa

Si certo, penso che nessun de noi se augura una debacle proprio contro el Vicenza, za l'altro anno i ne ga ciapado a balonade, anche no grazie 

Link to comment
Share on other sites

La situazione venutasi a creare è allucinante . Di voci ne ho sentite parecchie e non avendo nessuna certezza di tutto quello che realmente accaduto non posso di sicuro fare un analisi certa. Se si siano alzate le mani o meno di sicuro nessuno fa una bella figura e se sono arrivati a questo devono esserci motivi veramente gravi . Siccome sono dei professionisti lautamente pagati ognuno deve rispettare il proprio ruolo. Chi non lo fa ovviamente passa dalla parte del torto indipendentemente se ha ragione o no. A questo punto si è arrivati in un vicolo cieco e non si vedono vie d'uscita praticabili. Dall' arrivo del presidente onestamente più di frasi di circostanza non posso aspettarmi nulla, di calcio ne mastica poco e se ascolta i dirigenti non vorrei che avalli scelte strane. Una certezza esiste ed è il venir meno del valore di certi giocatori perchè se andiamo avanti di questo passo è logico che pure il cartellino diminuisce di valore. D'accordo che Lescano e Correja avranno sempre mercato ma se mi aspettavo di ricavarne tot ora non prendo di sicuro quelle cifre per cui è un obbligo che si riprenda una strada soprattutto per la società che vede venir meno il valore dei suoi atleti. Richiamare Tesser impossibile direte, ok ma questa mossa di potrebbe risolvere due problemi. Primo la tifoseria e se non accetta il secondo cioè un vantaggio economico. Non sapendo dove sta la verità forse forse una mossa che almeno qualcosa ti sistema

Link to comment
Share on other sites

45 minuti fa, marcoc ha scritto:

La situazione venutasi a creare è allucinante . Di voci ne ho sentite parecchie e non avendo nessuna certezza di tutto quello che realmente accaduto non posso di sicuro fare un analisi certa. Se si siano alzate le mani o meno di sicuro nessuno fa una bella figura e se sono arrivati a questo devono esserci motivi veramente gravi . Siccome sono dei professionisti lautamente pagati ognuno deve rispettare il proprio ruolo. Chi non lo fa ovviamente passa dalla parte del torto indipendentemente se ha ragione o no. A questo punto si è arrivati in un vicolo cieco e non si vedono vie d'uscita praticabili. Dall' arrivo del presidente onestamente più di frasi di circostanza non posso aspettarmi nulla, di calcio ne mastica poco e se ascolta i dirigenti non vorrei che avalli scelte strane. Una certezza esiste ed è il venir meno del valore di certi giocatori perchè se andiamo avanti di questo passo è logico che pure il cartellino diminuisce di valore. D'accordo che Lescano e Correja avranno sempre mercato ma se mi aspettavo di ricavarne tot ora non prendo di sicuro quelle cifre per cui è un obbligo che si riprenda una strada soprattutto per la società che vede venir meno il valore dei suoi atleti. Richiamare Tesser impossibile direte, ok ma questa mossa di potrebbe risolvere due problemi. Primo la tifoseria e se non accetta il secondo cioè un vantaggio economico. Non sapendo dove sta la verità forse forse una mossa che almeno qualcosa ti sistema

Mi aspetto cambiamenti a livello dirigenziale come e in che forma non lo so, ma mi stupirei si affidasse solo a frasi di circostanza.

Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, marcoc ha scritto:

 Richiamare Tesser impossibile direte, ok ma questa mossa di potrebbe risolvere due problemi. Primo la tifoseria e se non accetta il secondo cioè un vantaggio economico. Non sapendo dove sta la verità forse forse una mossa che almeno qualcosa ti sistema

La narrazione che una alta percentuale di tifosi fa di questa storia è falsa, semplicemente.

E racconta di una Triestina terza in classifica che andava benissimo, dove tutto funzionava a meraviglia e questi imbecilli hanno rotto il giocattolo.

Non era così, neanche lontanamente, e dò ragione a chi scrive che i tifosi a volte vedono un mondo immaginario che non esiste.

Non era così nel rapporto fra Tesser e la società, non era probabilmente così fra Tesser e alcuni giocatori (dico probabilmente perché ho raccolto solo voci, e non ho sinceramente certezze su questo), non era così dal punto di vista dei risultati.

L'esonero è arrivato come conseguenza di una situazione che si stava deteriorando, e non come un colpo di clava su una costruzione meravigliosa.

Anche se i tifosi hanno poca memoria, io c'ero a Fontanafredda e sentivo i commenti del tipo "No stemo più in pie", "No gioghemo più un ca**o", "Xe due mesi che xe sparida la squadra".

Va riconosciuto che invece in trasferta qualche buona prestazione anche in tempi recenti c'era stata, alternata però a tre sconfitte e un pari nelle gare casalinghe.

Questo è il punto di partenza, e disconoscere questo significa dire una cosa non vera.

Poi ci sono gli errori, e su questo niente da obiettare.

Un errore la scelta di Bordin, per quanto obbligata possa essere stata per mancanza di alternative disposte a firmare sostanzialmente senza condizioni per soli quattro mesi.

Una volta stabilito che l'alternativa a Tesser sarebbe stata per forza Bordin, era certamente meglio tenersi Tesser.

Il resto è stato una serie di conseguenze a catena, coi risultati che sono sotto gli occhi di tutti.

Richiamare Tesser è la ricetta che il tifoso vede come semplicissima, tanto più essendo Tesser sotto contratto.

Ma il tifoso, detto col massimo rispetto possibile, provi a mettersi nei panni della società.

Richiamare Tesser significherebbe

1. Fare, nei fatti, una dichiarazione pubblica di incompetenza

2. Prendersi ogni colpa di quanto accaduto, laddove invece sia i giocatori che lo stesso Tesser non erano immuni da responsabilità, checché ne pensino i tifosi

3. Creare una situazione nella quale Tesser avrebbe perennemente in futuro il coltello dalla parte del manico, stante l'incondizionato appoggio popolare

 

Quale proprietario potrebbe ragionevolmente accettare una situazione simile?

Per questo a me pare uno scenario poco realistico, fermo restando che l'esonero si è rivelato un errore clamoroso.

Poi resta ovvio che se è vero che nessuno aveva grande fiducia in Bordin, anzi tutt'altro, è altrettanto vero che se il cambio avesse portato a un'inversione di tendenza sul piano dei risultati, tutti se lo sarebbero fatti andar bene.

Ma così non è stato.

E dunque?

E dunque la stagione, a mio insulso parere, finirà con Bordin o con qualche tecnico delle giovanili, salvo sorprese sempre possibili, e la proprietà prenderà atto degli errori e qualcosa certamente cambierà, in ottica futura.

Fermo restando che pensare che chi decide di fare un investimento (sottolineo il termine investimento, non donazione o beneficenza) per decine di milioni, accetti di farsi dettare la linea da Ciana Vecia Mulona che scrive su facebook, significa vivere fuori dal mondo.

Poi si può non dirlo, e in questo Donati ha certamente sbagliato, tanto quanto sbaglierebbe qualsiasi giocatore quando facendo tripletta in  una gara persa 4-3 non si affrettasse a precisare che della tripletta non gli frega nulla ma è invece dispiaciuto perché la squadra ha perso, mentendo naturalmente più di Pinocchio.

Il calcio è un incrocio fra affari, sentimenti e ipocrisia a pacchi, ha le sue regole non scritte e chi non ha l'esperienza per rispettarle indubbiamente va in grande difficoltà....

  • Mi piace 2
Link to comment
Share on other sites

17 minutes ago, forest said:

La narrazione che una alta percentuale di tifosi fa di questa storia è falsa, semplicemente.

E racconta di una Triestina terza in classifica che andava benissimo, dove tutto funzionava a meraviglia e questi imbecilli hanno rotto il giocattolo.

Non era così, neanche lontanamente, e dò ragione a chi scrive che i tifosi a volte vedono un mondo immaginario che non esiste.

Non era così nel rapporto fra Tesser e la società, non era probabilmente così fra Tesser e alcuni giocatori (dico probabilmente perché ho raccolto solo voci, e non ho sinceramente certezze su questo), non era così dal punto di vista dei risultati.

L'esonero è arrivato come conseguenza di una situazione che si stava deteriorando, e non come un colpo di clava su una costruzione meravigliosa.

Anche se i tifosi hanno poca memoria, io c'ero a Fontanafredda e sentivo i commenti del tipo "No stemo più in pie", "No gioghemo più un ca**o", "Xe due mesi che xe sparida la squadra".

Va riconosciuto che invece in trasferta qualche buona prestazione anche in tempi recenti c'era stata, alternata però a tre sconfitte e un pari nelle gare casalinghe.

Questo è il punto di partenza, e disconoscere questo significa dire una cosa non vera.

Poi ci sono gli errori, e su questo niente da obiettare.

Un errore la scelta di Bordin, per quanto obbligata possa essere stata per mancanza di alternative disposte a firmare sostanzialmente senza condizioni per soli quattro mesi.

Una volta stabilito che l'alternativa a Tesser sarebbe stata per forza Bordin, era certamente meglio tenersi Tesser.

Il resto è stato una serie di conseguenze a catena, coi risultati che sono sotto gli occhi di tutti.

Richiamare Tesser è la ricetta che il tifoso vede come semplicissima, tanto più essendo Tesser sotto contratto.

Ma il tifoso, detto col massimo rispetto possibile, provi a mettersi nei panni della società.

Richiamare Tesser significherebbe

1. Fare, nei fatti, una dichiarazione pubblica di incompetenza

2. Prendersi ogni colpa di quanto accaduto, laddove invece sia i giocatori che lo stesso Tesser non erano immuni da responsabilità, checché ne pensino i tifosi

3. Creare una situazione nella quale Tesser avrebbe perennemente in futuro il coltello dalla parte del manico, stante l'incondizionato appoggio popolare

 

Quale proprietario potrebbe ragionevolmente accettare una situazione simile?

Per questo a me pare uno scenario poco realistico, fermo restando che l'esonero si è rivelato un errore clamoroso.

Poi resta ovvio che se è vero che nessuno aveva grande fiducia in Bordin, anzi tutt'altro, è altrettanto vero che se il cambio avesse portato a un'inversione di tendenza sul piano dei risultati, tutti se lo sarebbero fatti andar bene.

Ma così non è stato.

E dunque?

E dunque la stagione, a mio insulso parere, finirà con Bordin o con qualche tecnico delle giovanili, salvo sorprese sempre possibili, e la proprietà prenderà atto degli errori e qualcosa certamente cambierà, in ottica futura.

Fermo restando che pensare che chi decide di fare un investimento (sottolineo il termine investimento, non donazione o beneficenza) per decine di milioni, accetti di farsi dettare la linea da Ciana Vecia Mulona che scrive su facebook, significa vivere fuori dal mondo.

Poi si può non dirlo, e in questo Donati ha certamente sbagliato, tanto quanto sbaglierebbe qualsiasi giocatore quando facendo tripletta in  una gara persa 4-3 non si affrettasse a precisare che della tripletta non gli frega nulla ma è invece dispiaciuto perché la squadra ha perso, mentendo naturalmente più di Pinocchio.

Il calcio è un incrocio fra affari, sentimenti e ipocrisia a pacchi, ha le sue regole non scritte e chi non ha l'esperienza per rispettarle indubbiamente va in grande difficoltà....

Ma infatti l'errore più clamoroso è stato comunicativo. L'esonero può essere opinabile, ma motivazioni normali si potevano trovare. Invece la conferenza stampa folle con la fase due, il progetto più avanti del previsto, di giocatori che non si vedono in campo neanche si parlasse di Del Piero quando giocava poco, di allenatori che devono far crescere dirigenti. Prima di tutto sono cose mai sentite in questo mondo. Poi se le vuoi dire poi non ti puoi presentare il giorno dopo con Bordin, dicendo oltretutto che la cosa era in ballo da 2 settimane (ovvero dalla vittoria di Vercelli), perché se le cose vanno male la colpa della situazione sembrerà sempre e solo tua. Inoltre se le cose vanno male non puoi neanche richiamare Tesser perché, come hai detto tu, ammetteresti la tua totale incompetenza. 

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.


×
×
  • Create New...
×
Il Forum di Elsitodesandro
Home
Activities
Sign In

Sign In



Search
More
×