Jump to content
Le ultime news
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
gimmi

Coronavirus: le nostre opinioni e la situazione in corso

Recommended Posts

eccola qua. Due cose per me su tutte vale la pena di sottolineare

1) in questa fase in Italia o si limita territorialmente il virus con azioni anche clamorose o il rischio pandemia è elevatissimo. Non una bella situazione, neanche un poco.

2) Tutti i virus influenzali mietono vittime ogni anno. Alcuni sono particolarmente "cattivi", tipo SARS. ma questo è proprio s.tronzo, nel senso che a seconda delle forma in cui lo becchi, puoi essere sanissimo, giovane ed in forma e morire lo stesso.  mentre le influenze "normali" sono rischiose solo per i soggetti più deboli, soprattutto anziani. Ciò non è esattamente rassicurante. il nostro paziente uno in Italia ha 38 anni, ha fatto due mezze maratone nell'ultimo mese ed ora è intubato in terapia intensiva. Il paziente zero è ancora ignoto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Temo che non siano state imposte regolee ferree sui rientri per tempo e che ormai sia arrivato. Temo che per ora si sia visto solo la punta dell'iceberg relativo a persone che hanno avuto molteplici contatti...  Temo che in pochi giorni si possa arrivare ad una diffusione generalizzata, anche da noi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, mario-manzanese ha scritto:

Temo che non siano state imposte regolee ferree sui rientri per tempo e che ormai sia arrivato. Temo che per ora si sia visto solo la punta dell'iceberg relativo a persone che hanno avuto molteplici contatti...  Temo che in pochi giorni si possa arrivare ad una diffusione generalizzata, anche da noi.

Si, la pandemia è un rischio molto concreto, anche per come è fatto il nostro territorio. Mi sa che passeremo qualche mese che passerà alla storia. Brutta storia.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi sembra che siamo al momento l'unico paese europeo che presenta così tanti casi...ahime anche in Veneto è morta una persona...non è una bella situazione, onestamente sono anch'io preoccupato

Share this post


Link to post
Share on other sites

Intanto grazie per aver aperto la discussione.

Io ho la sensazione che non sia facile capire dove stia la verità. In ogni caso le fonti ufficiali cercherebbero di sminuire il problema (affinchè non si crei il panico) mentre quelle giornalistiche ad ingigantire (per far notizia e scalpore).

Alla fine le cronache avevano parlato quotidianamente di Mucca Pazza e SARS a suo tempo....per poi concludersi in un impatto molto modesto in Italia.

Ora a tenere banco sono la sospensione di alcuni campionati, l'isolamento di un paio di paesi e il blocco dei voli dalla Cina.....più dei singoli casi in Italia.

Io ho sempre pensato che finchè non si ammala qualcuno che conosco direttamente o indirettamente, non ci dobbiamo preoccupare. In questa fase mi limito ad osservare.

Però mi chiedo: saranno vere le parole del medico dello Spallanzani di Roma, il quale sosteneva che tale virus provoca meno morti di una normale influenza? E che è molto difficile da trasmettere? Ricordo che diceva bisognava stare a stretto contatto con un paziente infetto....quindi solo con uno starnuto in faccia, baci, usando lo stesso bicchiere, ecc....cosa che tra familiari può succedere, ma tra perfetti sconosciuti in luoghi di aggregazione è piuttosto difficile.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Aggiungo che la Cina è un Paese piuttosto chiuso....difficile sapere quale sia la reale situazione là. Complicato anche capire se i numeri divulgati sono reali o meno: parlo di infettati, morti, ecc.....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Penso che in questo momento le cose più importanti da attuare siano un'informazione corretta e conoscere quali possono essere i comportamenti migliori da tenere in fatto di prevenzione.

Poi, premettendo che in base alle più recenti notizie e ipotetici sviluppi che sembra potrebbero esserci mi sto sinceramente un po' ca.gando addosso (ma speriamo che appunto la corretta informazione aiuti a capire esattamente cosa sta succedendo e come fronteggiarla al meglio), premesso questo devo dire che qualche tempo fa già pensavo chissà che la Natura prima o poi non decida di cominciare ad intervenire in qualche modo per limitare l'impatto dannoso, si potrebbe ormai dire devastante, che la specie umana sta perpetrando da tempo sulla natura stessa. Io penso che da un punto di vista esterno, cioè facendo lo sforzo di non considerare tutto con la nostra visione antropocentrica, si possa definire la specie umana come una specie altamente parassita. Prima o poi magari la natura si ribella se non ci diamo una regolata da soli, sperando naturalmente che non sia adesso questo Coronavirus la forma che - nel caso la mia teoria fosse sensata - avrebbe adottato. ☹️☹️☹️

  • Grazie 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ieri, appreso dei primi casi in Lombardia, avevo predetto a mia moglie 40 contagiati per domenica sera. Siamo già ad una trentina con 2 decessi a metà del sabato...si raggiungono i 40 già stasera! Dai dati cinesi la mortalità era di circa il 2,4%, non sembra così difficile entrare in contatto con il virus anche perchè mi sembra di aver compreso che anche soggetti asintomatici possano diffondere il virus. Il mio timore è che la situazione possa già essere sfuggita di mano e che per lunedì ci possa essere un migliaio di contagiati in territori sparsi. Speriamo di no ma temo che i contagi si possano essere già diffusi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Condivido quanto sostiene Mascheroni: a livello ecologico tutte le specie che sovraccaricano numericamente un ambiente a un certo punto vengono ridimensionate da un evento traumatico (siccità, patologie, avversità varie). Noi abbiamo il pollice opponibile e una certa ingegnosità che spesso ci salva, ma la Natura quello prevede.

Detto questo, ho appena passato 2 giorni nel piacentino (sigh) e parlando con persone che arrivavano da diverse parti d'Italia, c'era uno scambio di aneddoti su come fosse diverso il protocollo di sorveglianza nei diversi aeroporti (Bologna pignolo, Fiumicino alla volemose bbene).

Quindi questa cosa che i media propinano su quanto l'Italia sia efficace in momenti di crisi, mi pare uno sbrodolamento consolatorio.

Secondo me la cosa buona è che da noi arriva a ricerca su vaccino già ben impostata.

Non ho idea di quanto sia facilmente diffusibile il virus da noi rispetto ad altre nazioni.

Chi vivrà vedrà, per fare un po' di humour nero...

Share this post


Link to post
Share on other sites
57 minuti fa, GiGi-TO ha scritto:

 

Detto questo, ho appena passato 2 giorni nel piacentino (sigh) e parlando con persone che arrivavano da diverse parti d'Italia, c'era uno scambio di aneddoti su come fosse diverso il protocollo di sorveglianza nei diversi aeroporti (Bologna pignolo, Fiumicino alla volemose bbene).

 

Infatti non credo sia un caso che i contagiati siano in Lombardia e Veneto: due regione le cui rotte aeree (Milano e Venezia) sono tra le più importanti d'Italia come afflusso...e allo stesso tempo sono 2 regioni all'avanguardia, per cui i controlli adottati e le stesse strutture sanitarie sono di buon livello nell'identificazione dei contagiati.

Cosa che probabilmente non si può dire per il sud Italia....già Roma avrà i suoi problemi, figuriamoci Napoli e il resto....probabilmente ci saranno contagiati anche lì, solo che nessuno lo sa.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Informazioni sono poche e, come di consueto, costruite ad arte (per il governo tutto ok, per i giornali peggio di una epidemia di zombie). Di malattie si può ovviamente morire, ma anche no ... quindi manteniamo un livello di "terrore" sul basso. Non è da prendere sottogamba, come non è da prendere sottogamba alcun tipo di malattia. Riguardo ai decessi, non sappiamo (classico ...) se il defunto avesse problemi (il fatto che facesse maratone ecc. non presuppone che non possa essere stato a rischio) che magari avrebbero potuto sfociare in analogo risultato finale. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
25 minuti fa, Bunk ha scritto:

Informazioni sono poche e, come di consueto, costruite ad arte (per il governo tutto ok, per i giornali peggio di una epidemia di zombie). Di malattie si può ovviamente morire, ma anche no ... quindi manteniamo un livello di "terrore" sul basso. Non è da prendere sottogamba, come non è da prendere sottogamba alcun tipo di malattia. Riguardo ai decessi, non sappiamo (classico ...) se il defunto avesse problemi (il fatto che facesse maratone ecc. non presuppone che non possa essere stato a rischio) che magari avrebbero potuto sfociare in analogo risultato finale. 

Parole sagge, Bunk. Ovvie anche, se vogliamo. Temo però che milioni di nostri connazionali non siano altrettanto calmi e razionali. Prevedo qualche mese di casini seri.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vederemo, al momento go paura che ghe sarà sicuramente problemi alla nostra cronica economia. Sul problema effettivo della pandemia no so pronunciarme anche se un virus che se trasmetti come un comune raffreddor, ma che crea problemi notevolmente più grossi, e de cui non savemo molto, tranquillo no me fa star. 

Per mi el rischio più grosso, in questa fase, xe sottovalutalar la cosa, tuttavia el tipo de informazion che fa i media in Italia podessi aver veramente el risultato opposto con una psicosi che sicuramente xe ancora più dannosa... 

Share this post


Link to post
Share on other sites

al momento è ancora presto per parlar di ampio contagio, ma ciò che mi fa molto pensare è com'è possibile che due casi tra Casalpusterlengo ed il paese in provincia di Padova abbiano riscontrato il virus senza alcun nesso in comune. Deduco che ci siano più focolai sparsi e quindi di difficile gestione... Spero vivamente che sia stato preso in tempo ma ho il timore che non sarà così.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Comunque, ci possono essere i lati positivi ... (un sorriso no guasta, anche se potrebbe essere contagioso)

L'immagine può contenere: 2 persone, meme e oceano, il seguente testo "ME RACOMANDO, RIVA ME SUOCERA FA FINTA DE STARNUDIR"

Share this post


Link to post
Share on other sites

Intanto a quanto par el supersportivo maneger 38enne, che xe torna dalla Cina e che tutti additava come l'untor no ga i anticorpi del virus e quindi non lo ga mai contratto. 

Intanto son carigo de raffreddor tosse e starnudo come un ossesso. Lunedì in cantier sarà el fuggi fuggi... 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

La mia sensazione è che, grazie ad un sistema sanitario pubblico di assoluta eccellenza, siamo arrivati prima degli altri paesi europei a scoprire i focolai interni. 

Aggiungendoci che ormai il vaccino sembra in rampa di lancio, non mi impaurisco più di tanto. 

Certo, per precauzione una lavata di mani in più me la faccio. Ma finisce lì

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 ore fa, ndocojo ha scritto:

La mia sensazione è che, grazie ad un sistema sanitario pubblico di assoluta eccellenza, siamo arrivati prima degli altri paesi europei a scoprire i focolai interni. 

Aggiungendoci che ormai il vaccino sembra in rampa di lancio, non mi impaurisco più di tanto. 

Certo, per precauzione una lavata di mani in più me la faccio. Ma finisce lì

Non credo che il vaccino sia dietro l'angolo. Ma c'è un fatto positivo rilevante: le cure stanno facendo passi da gigante, il che renderà la mortalità molto bassa.

Al momento il coronavirus rimane una malattia pericolosa. Ma se l'evoluzione delle cure continuerà con questo passo, il coronavirus diventerà niente più che una brutta influenza.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beh, al momento non e' che abbia un tasso di mortalita' altissima, eh..

Come le influenze comuni, diciamo, e' molto pericolosa per persone che hanno gia' dei disturbi cardiocircolatori.

Ovvio che bisogna starci attenti ma finora siamo al 4% di mortalita'..Non e' Ebola, per intenderci meglio e nemmeno la Sars.

Certi studi,non tutti a dire il vero, avevano dimostrato che l'influenza comune, direttamente e indirettamente uccide piu' o meno con la stessa incidenza.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, alvin66 ha scritto:

Beh, al momento non e' che abbia un tasso di mortalita' altissima, eh..

 

 

  • A beh, allora... :D

Intanto più di 100 infetti e nessuna notizia del paziente zero. La speranza di arginare il virus in focolai localizzati scende di ora in ora. Nessun allarmismo esagerato, per l'amor deddio, però dovremo farci i conti tutti..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il tasso di mortalità di una normale influenza stagionale è inferiore ad 1 su 1000, il nuovo coronavirus ha un tasso dimortalità che si aggira sul 2% dei casi riconosciuti, quindi può attestarsi su numeri di circa l'1% se si includessero i casi non riconosciuti, ovvero tutte quelle situazioni in cui viene scambiato per una normale influenza. Non una malattia drammatica quindi, se me la prendessi non penserei di essere sul punto di morte... in prima battuta auspicherei di essere tra i tanti che la superano senza grossi problemi. SI tratta comunque di una malattia non "simpatica", da non lasciare diffondere, di cui ora temo le scelte draconiane che verranno adottate, che ora incidono su tanti mentre dovevano essere adottate prima sui pochi che rientravano da aree a rischio. Comprendo che i pochi che rientravano magari non erano così pochi... ma già oggi si chiudono università in regione... tra un paio di giorni si chiudono anche tutte le scuole e poi magari i luoghi di lavoro? Ora sono arrivati a 132 contagi, temo ci sia già una diffusione difficilmente controllabile e che si arrivi ad azioni pesanti per controllarne la diffusione...con il timore che poi non basti e che si metta in quarantena l'Italia intera. Capitasse questo spero che il tutto si risolva con la bella stagione, come per le normali influenze, ma non mi pare ci siano ancora certezze su questo. Vediamo come va... ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites

La penso esattamente come te. Nessun allarmismo esagerato, ma chiaro che ci aspettano mesi molto complicati che ricorderemo a lungo. 

Un milione di infettati significa più o meno diecimila morti. Uno stato deve ricorrere anche a drastiche misure per limitarne diffusione ed effetti, ovvio.

Se l'avessero fatto subito..ormai è troppo tardi.

Ognuna di quelle 132 persone avrà incontrato da contagioso una decina di persone almeno. Pensare adesso di arginare il virus in zone focolaio è una pia illusione, basta che uno abbia preso un bus affollato, per dire, e ciao che li trovi i potenziali nuovi diffusori..

Ci dovremo convivere come facciamo per le normali influenze, solo che lo faremo a scuole ed uffici chiusi, con ospedali improvvisati e quarantene coatte.

Scriveremo di più sui social..😊

 

Aggiungo un dato. Su 132 positivi, 26 sono in terapia intensiva. Intubati e monitorati. Ma non è pericolosissima. :sticazzi:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vuoi che ti dico la mia Gimmi?

Sta cosa girava gia' in Italia...la maggior parte guarisce e non si e' fatta il tampone..

del resto il 95% guarisce..in tanti la passano come una normale influenza..

Non escludo che se mi facessero il tampone risulterei positivo pure io..

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 ore fa, alvin66 ha scritto:

Vuoi che ti dico la mia Gimmi?

Sta cosa girava gia' in Italia...la maggior parte guarisce e non si e' fatta il tampone..

del resto il 95% guarisce..in tanti la passano come una normale influenza..

Non escludo che se mi facessero il tampone risulterei positivo pure io..

spero che sia "la sua" illustre virologo...VERGOGNATI

  • Confuso 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

#AvvisoTS - Misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-2019 (Coronavirus)

A seguito dell'ordinanza contingibile ed urgente del Ministero della Salute firmata d'intesa con il Presidente della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia 

vengono indicate le misure in atto sul territorio di #Trieste
in vigore da subito e fino al 1 marzo2020:

📌 sospensione di tutte le manifestazioni o iniziative di qualsiasi natura e eventi in luogo pubblico o privato, sia in luogo chiuso che aperto  al pubblico, di natura culturale ludico sportiva, religiosa, discoteche locali notturni

📌 Chiusura dei servizi educativi dell’infanzia e delle scuole di ogni ordine e grado, ricreatori e PAG 

📌 Sospensione dei servizi di apertura al pubblico dei musei,  biblioteche e a tutti gli altri istituti e luoghi della cultura

📌 Sospensione del concorso per 12 posti di insegnante di scuola dell'infanzia previsto per il 25 febbraio 2020

📌 Sospensione della sfilata del Carnevale cittadino prevista per martedì 25 febbraio 2020

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...