Jump to content

Matelica - Triestina (domenica 24 gennaio ore 15:00) prima di ritorno


Recommended Posts

26 minuti fa, Alex68 ha scritto:

Autodefinirsi competenti, poi, è il massimo..

Se te se riferissi a mi, che lo go scritto, te lo confermo.

Credo de capirghene e lo pensa anche diversa gente che col calcio ghe lavora, in region, in Veneto, a Perugia, a Torino.

Me auguro che per ti no sia un problema.

Link to comment
Share on other sites

2 minuti fa, forest ha scritto:

Gautieri considerava Lambrughi l'unico coi piedi per impostare l'azione.

Pillon pure.

Ma Ligi-Lambrughi non è, per lentezza, una coppia proponibile a lungo.

Dunque è stato preso Capela, per giocare in coppia con Lambrughi.

Un centrale ulteriore non è una priorita', quella è il terzino e in seconda battuta il centrocampista.

Ma Lambrughi sai che può essere sempre a rischio, e Ligi fin qua è oggettivamente una delusione, in attesa che Tartaglia torni al top.

Poi resteremo così e va bene, figurati....

 

Io pensavo, erroneamente, che la coppia titolare pensata fosse Ligi/Capela e Lambrughi, reduce com'era dal non felice campionato scorso, fosse considerato il cambio di Ligi appunto. Forse perché la campagna mediatica (leggi social ma anche qui sul forum) che sosteneva e spingeva per il suo arrivo è stata massiccia. Evidentemente i film che si fanno i tifosi non sono sempre rispondenti alla realtà.

Comunque se si pensa a prendere un terzino, un centrocampista e forse un centrale allora vuol dire che i piani sono cambiati visto che Milanese aveva detto che i rinforzi di Gennaio saranno i giocatori rientranti.

A questo punto chi dovrebbe uscire ? (sono ot, lo so, argomento da calciomercato...).

Brivio, lo stesso Ligi ? Più ancora uno ?

Link to comment
Share on other sites

6 minuti fa, Alex68 ha scritto:

Esattamente. Il nostro deficit fisico e atletico (gli altri corrono sempre il doppio e arrivano sempre prima), la poca grinta, gli errori marchiani negli appoggi sono sempre stati una costante di questa squadra e non dipendono certo dalle assenze o dal Covid. Questi sono problemi strutturali e continuare a giustificare sempre tutto con le assenze o con il Covid a mio avviso non ha granché senso. 

Bisognerebbe poi ricordarsi di come abbiamo vinto con Sudtirol e Perugia. In realtà anche in quelle partite, pur vinte, non avevamo certo risolto i problemi strutturali di cui parli. Partite vinte non certo dominando o convincendo granché. Ma “i competenti” si ricordano solo quello che gli comoda, tanto basta far passare le proprie tesi come la verità rivelata. 

Link to comment
Share on other sites

Ligi e Rapisarda sono le delusioni più grandi a mio avviso , su Brivio onestamente non avevo tutte queste aspettative , è un ruolo dove a 30 anni hai dato se non tutto hai comunque già dato  il meglio , se sei bravo ti ricicli come fatto ad esempio da Lambrughi nel ruolo di centrale , ma aspettarsi che un giocatore ultratrentenne che ha fatto la A venga in C e faccia la fascia su e giù è un'illusione bella e buona . 

Io l'ho detto e lo ripeto rimarrei così e a luglio carta bianca a Pillon o a chi siederà sulla panchina dell'Unione 

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, Giova80 ha scritto:

Il calcio è bello perché è vario. Ma davvero mai avrei letto di gente che "rimpiange" Gautieri, probabilmente uno dei  peggiori allenatori che abbia mai visto negli ultimi 30 anni.

Parlo della partita, i primi 10-15 minuto mi sono divertito, abbiamo creato due nitide azioni e gli avversari altrettanto. Loro alla fine hanno segnato e da lì la partita è cambiata, perché noi ci siamo persi (come detto anche da Pillon a fine gara) senza mettere più grinta.

Ciò che non mi spiego è il rendimento di diversi giocatori, in particolare modo Ligi e Rapisarda, davvero lontani parenti dei validissimi giocatori che ho ammirato fino alla scorsa stagione.... mah

Ci teniamo Pillon che è un ottimo allenatore e credo che nessuno rimpianga Gautieri.

Ma a mio avviso non bisogna mai avere pregiudizi, neanche positivi, ma è meglio sforzarsi di analizzare i fatti oggettivi. E dunque non è un reato tracciare un primo e provvisorio bilancio della nuova gestione Pillon. 

Dopo il famoso trittico d'alta quota, tutti esaltavano l'allenatore dandogli il merito di aver cambiato la squadra. Io ero d'accordo. Ora invece che le cose vanno male, si individuano come cause altri fattori, come la rosa scarsa in sé o le varie assenze. 

Fermo restando che Pillon è un investimento importante della società e dunque ce lo teniamo stretto, credo che vadano riconosciute onestamente le difficoltà di questo inizio di guida tecnica. Vedo che Pillon da gran signore si assume la responsabilità della situazione, e non è da tutti, come sappiamo.

Come eravamo pronti a esaltarlo in caso di rimonta (che a fine dicembre effettivamente sembrava possibile), così dobbiamo onestamente riconoscere che non è stato un buon inizio. La stagione è lunga, ovviamente, e c'è ancora il tempo di raggiungere una posizione di classifica migliore in chiave playoff.

Ma non mi piace l'idea di sospendere a priori il giudizio dell'allenatore se le cose vanno male, solo perché lo si ritiene un grande allenatore. È corretto invece che anche lui sia criticabile come tutti per il lavoro che fa. 

 

 

Link to comment
Share on other sites

31 minuti fa, stets ha scritto:

Io pensavo, erroneamente, che la coppia titolare pensata fosse Ligi/Capela e Lambrughi, reduce com'era dal non felice campionato scorso, fosse considerato il cambio di Ligi appunto. Forse perché la campagna mediatica (leggi social ma anche qui sul forum) che sosteneva e spingeva per il suo arrivo è stata massiccia. Evidentemente i film che si fanno i tifosi non sono sempre rispondenti alla realtà.

Comunque se si pensa a prendere un terzino, un centrocampista e forse un centrale allora vuol dire che i piani sono cambiati visto che Milanese aveva detto che i rinforzi di Gennaio saranno i giocatori rientranti.

A questo punto chi dovrebbe uscire ? (sono ot, lo so, argomento da calciomercato...).

Brivio, lo stesso Ligi ? Più ancora uno ?

Ligi? Dopo anni sbarca a Trieste dove ha la famiglia, contratto blindato, pagato regolarmente. Secondo te se ne va? 

Link to comment
Share on other sites

2 minuti fa, ndocojo ha scritto:

Ligi? Dopo anni sbarca a Trieste dove ha la famiglia, contratto blindato, pagato regolarmente. Secondo te se ne va? 

ma almeno evitasse di dare l'impressione di essere venuto a svernare..perchè il ligi visto altrove mi pareva ben altro giocatore

Link to comment
Share on other sites

4 ore fa, andyball ha scritto:

Ligi xe sta inseguì per anni e xe venudo a far el titolare. Se dopo volemo scherzar, scherzemo pur.

Figurite se in questo momento go voia de scherzar.

Ligi, Tartaglia, Lambrughi, Capela per mi xe 4 centrali de livel non così diverso tra lori. 

Vero che Ligi iera rivado come un top, potenzialmente al posto de Malomo.

Uno de quei che sta sottoperformando in maniera persistente xe Ligi senza dubbio.

 

 

Link to comment
Share on other sites

Sorvolando sull'isteria che aleggia in gran parte dei commenti, provo a dare la mia lettura della situazione visto che si inizia già a dubitare del lavoro di Pillon.

Tanti giudizi sommari e un po' vuoti di contenuto (vinzemo=semo figoni, perdemo = buu, semo stufi de sta me**a) che non tengono minimamente conto che in partita ci vanno il lavoro settimanale unito al tasso tecnico della squadra.

Solo una persona in malafede può tralasciare che il trittico padova-perugia-sudtirol l'abbiamo affrontato con tutti gli uomini più importanti a disposizione mentre le ultime 3 partite sono state un climax di assenze determinanti via via sempre più numerose (a fronte del rientro di gomez, abbiamo perso in sequenza capela, lambrughi, rizzo e giorico ovvero il fulcro della nostra fase difensiva). E il tasso tecnico differente fa tutta la differenza del mondo, perché un conto è preparare una partita lavorando tutta la settimana su come devono difendere capela-lambrughi-giorico-rizzo e un altro è preparare una partita contando su quelli che abbiamo oggi a disposizione, che in alcuni casi sono scarsi o sottoperformanti (ligi, Rapisarda, Maracchi) e in altri casi sono a pezzi ( Tartaglia, calvano).

Chi di voi guarda attentamente la Serie A, avrà certamente notato che Milan, Verona, Spezia e Benevento sono le squadre più organizzate del campionato. Eppure Milan e Verona subiscono pochi gol, mentre lo spezia e il Benevento sovente ne prendono 4. Sarà mica che gli stessi meccanismi Kjaer e Romagnoli li fanno infinitamente meglio di Terzi e Chabot perché sono semplicemente più forti? Bene, questo esempio serve a spiegare perché un conto è avere in campo Lambru e Capela e un altro avere in campo Tartaglia e Ligi. Con i primi due, probabilmente oggi l'avremmo vinta perché avremmo concesso la metà se non di meno delle occasioni al matelica.

Stesso discorso per la fase offensiva visto che quando siamo riusciti ad arrivare sulla trequarti, con Gomez in campo si è vista notevolmente la differenza rispetto a Granoche.

Nell'ottica di un campionato che deve servire a gettare le basi per la prossima stagione, e stanti le assenze in massa che hanno impedito a entrambi gli allenatori di riuscire a preparare ANCHE UNA SINGOLA PARTITA con tutta la rosa a disposizione, non capisco a cosa serve tutta questa negatività.

Se avessimo perso così a Cesena o Carpi, squadre che fondamentalmente valgono il Matelica, il tenore dei commenti sarebbe stato diverso. 

Sul 2-1 la partita era in bilico, però fate finta di niente perché è più comodo buttare me**a su tutto e tutti.

Avevamo fuori il portiere, i due centrali, il regista e l'interno di rottura, però fate finta di niente perché è più comodo buttare me**a su tutto e tutti.

Torniamo all'anno scorso e togliamo al Vicenza ogni domenica almeno 2 tra Rigoni, Cappelletti, Padella, Marotta e Giacomelli e a volte tutti insieme e vediamo se vincono il campionato. Togliamo al Pordenone di due anni fa ogni domenica almeno 2 tra Burrai, Barison, Candellone, Frabotta, Gavazzi e Ciurria e a volte tutti insieme e vediamo se vincono il campionato... 

  • Mi piace 2
  • Grazie 3
Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, ndocojo ha scritto:

Ligi? Dopo anni sbarca a Trieste dove ha la famiglia, contratto blindato, pagato regolarmente. Secondo te se ne va? 

Certo che non accetterebbe di buon grado altre destinazioni stile Lodi. Ma le rose sono a numero chiuso. Se uno entra uno esce. Poi chiaro che nel caso potremmo avere anche 5 centrali, tanto tra infortuni e squalifiche prima o poi giocherebbero tutti, visto che Tartaglia può fare anche il terzino. 

Edited by stets
Link to comment
Share on other sites

24 minuti fa, LungomareNatisone ha scritto:

Sorvolando sull'isteria che aleggia in gran parte dei commenti, provo a dare la mia lettura della situazione visto che si inizia già a dubitare del lavoro di Pillon.

Tanti giudizi sommari e un po' vuoti di contenuto (vinzemo=semo figoni, perdemo = buu, semo stufi de sta me**a) che non tengono minimamente conto che in partita ci vanno il lavoro settimanale unito al tasso tecnico della squadra.

Solo una persona in malafede può tralasciare che il trittico padova-perugia-sudtirol l'abbiamo affrontato con tutti gli uomini più importanti a disposizione mentre le ultime 3 partite sono state un climax di assenze determinanti via via sempre più numerose (a fronte del rientro di gomez, abbiamo perso in sequenza capela, lambrughi, rizzo e giorico ovvero il fulcro della nostra fase difensiva). E il tasso tecnico differente fa tutta la differenza del mondo, perché un conto è preparare una partita lavorando tutta la settimana su come devono difendere capela-lambrughi-giorico-rizzo e un altro è preparare una partita contando su quelli che abbiamo oggi a disposizione, che in alcuni casi sono scarsi o sottoperformanti (ligi, Rapisarda, Maracchi) e in altri casi sono a pezzi ( Tartaglia, calvano).

Chi di voi guarda attentamente la Serie A, avrà certamente notato che Milan, Verona, Spezia e Benevento sono le squadre più organizzate del campionato. Eppure Milan e Verona subiscono pochi gol, mentre lo spezia e il Benevento sovente ne prendono 4. Sarà mica che gli stessi meccanismi Kjaer e Romagnoli li fanno infinitamente meglio di Terzi e Chabot perché sono semplicemente più forti? Bene, questo esempio serve a spiegare perché un conto è avere in campo Lambru e Capela e un altro avere in campo Tartaglia e Ligi. Con i primi due, probabilmente oggi l'avremmo vinta perché avremmo concesso la metà se non di meno delle occasioni al matelica.

Stesso discorso per la fase offensiva visto che quando siamo riusciti ad arrivare sulla trequarti, con Gomez in campo si è vista notevolmente la differenza rispetto a Granoche.

Nell'ottica di un campionato che deve servire a gettare le basi per la prossima stagione, e stanti le assenze in massa che hanno impedito a entrambi gli allenatori di riuscire a preparare ANCHE UNA SINGOLA PARTITA con tutta la rosa a disposizione, non capisco a cosa serve tutta questa negatività.

Se avessimo perso così a Cesena o Carpi, squadre che fondamentalmente valgono il Matelica, il tenore dei commenti sarebbe stato diverso. 

Sul 2-1 la partita era in bilico, però fate finta di niente perché è più comodo buttare me**a su tutto e tutti.

Avevamo fuori il portiere, i due centrali, il regista e l'interno di rottura, però fate finta di niente perché è più comodo buttare me**a su tutto e tutti.

Torniamo all'anno scorso e togliamo al Vicenza ogni domenica almeno 2 tra Rigoni, Cappelletti, Padella, Marotta e Giacomelli e a volte tutti insieme e vediamo se vincono il campionato. Togliamo al Pordenone di due anni fa ogni domenica almeno 2 tra Burrai, Barison, Candellone, Frabotta, Gavazzi e Ciurria e a volte tutti insieme e vediamo se vincono il campionato... 

siamo alle solite, finché non ti si tocca il santino Ciro sei molto lucido, piacevole da leggere e altamente condivisibile e ti quoto alla grandissima.

La rabbia era comprensibile all’inizio, ora abbiamo capito il “valore” dei nostri e sappiamo i problemi settimanali.

Il problema è il macroquadro: perché da 2 anni gli altri corrono moooolto più di noi? Ok Settembre e Ottobre, ok preparazione “lunga” però...

Perché gente arrivata qui con curriculum eccellenti (TOP per la categoria, per citare un utente a caso...) poi si rivelano dei bidoni clamorosi (la lista è purtroppo parecchio lunga), perché poi dopo è facile dire che Ligi (uno a caso) fa ca***e ma c’è gente qui si è stracciata le vesti per varie estati che non era arrivato questo clamorosissimo pacco, che non dimostra nulla di nulla ... e i Ferretti e i Sarno e i Brivio e i Lodi e i Rapisarda e i Sabatino etc etc...

Che garanzie ci sono che si apprenda da quanto sbagliato in queste 2 sessioni di mercato estivo? Che garanzie per la stagione prossima considerato che, situazione contrattuale a parte, non mi sembra proprio ci sia una base da cui ripartire?

Questi sarebbero i quesiti su cui discutere, piuttosto che fare la conta degli abitanti delle città delle squadre avversarie e gridare alla vergogna...

Link to comment
Share on other sites

Poli, ti ringrazio per i complimenti iniziali, ma Ciro non è un santino che amo solo perché gioca nella Lazio. I suoi numeri relativi ai gol sono facilmente reperibili su internet, anche quelli fatti al Borussia?

Per il resto cerco di esser sempre pacato e intellettualmente onesto, tranne quando qualcuno tocca Battisti, Vasco, la pizza, la Lazio e la Triestina ?

Per quanto riguarda il tuo intervento, le stesse domande me le pongo anche io. Ma attualmente non so darmi una risposta, quindi lascio che sia il tempo a parlare 

Link to comment
Share on other sites

Avete un bel dire, ma quel che ho pensato vedendo la partita ed esternato qua alla fine l' ho ritrovato nell' analisi su Tifosi e anche sul sito del Piccolo

Ovvero, al netto delle assenze che hanno pesato come era immaginabile, rispetto al trittico con le prime di cui sopra, è mancata la rabbia, la determinazione, la consapevolezza, una squadra senza cattiveria e malizia.

Loro ne hanno messe più di noi, ed è questo che non perdono alla squadra.

Ed è doppiamente inaccettabile quando succede contro una squadra che rappresenta una realtà più piccola di Ronchi...al di là delle facili ironie, non occorre essere dei luminari per immaginare che la pressione e le aspettative non sono neanche paragonabili.

Link to comment
Share on other sites

Il problema mi pare semplice  e gli ultimi 3 interventi  lo riassumo ciascuno per la sua  parte ma ne manca uno:

Ovvio che le partite si vincono con i titolari o i migliori giocatori in campo, ma quando questi mancano bisogna avere almeno un'idea di gioco.  Oggi si vedeva in campo una  SQUADRA pur con tutti i suoi limiti, contro un gruppo di persone che vestivano una maglia celestina e che correvano  di qui e di li senza senso.

Ora, fatti salvi gli indubbi errori  nella campagna acquisti oppure considerando che alcuni reputati eccellenti (rapisarda ligi calvano  brivio ecc. ) stanno dando  molto meno dello sperato, bisogna credere che l'allenatore, data l'indubbia esperienza nel suo lavoro, riesca a breve a sopperire con qualche schema di gioco alle assenze che purtroppo ci saranno sempre quest'anno un po' per il covid e un po' perche' la rosa ha molti giocatori a fine carriera o con problemi fisici non risolvibili a breve. 

Secondo me e' la sola cosa da fare: umilta', lavoro in allenamento e sperare nei rientri idei migliori infortunati (salvo possibilita' di acquistare  3-4 giocatori di altro livello).

 

Edited by Cip
Link to comment
Share on other sites

Non vedetelo come un rientro, lo escludo nella maniera più assoluta, leggo il forum tutti i giorni, ma le divergenze con Sandro su come va gestita la parte calcistica del forum, soprattutto quella che riguarda la Triestina (il resto mi interessa molto relativamente) sono troppo ampie, a me piace avere carta bianca, ma lui è a casa sua ed è giusto che faccia come crede. Ovviamente è un suo diritto ed anche se mi sono molto arrabbiato con lui in passato gli riconosco la coerenza ed onestà intellettuale. Forse dal momento che ho un caratteraccio ho sbagliato, ma non faccio marcia indietro. Però credo che non sia giusto che una parte dei tifosi che non segue le mie pagine di Facebook, soprattutto quella del gruppo dove ho mano più libera essendo privato (e qua un appunto per Cip, erano aperte da molto prima che lasciassi questo forum, non sono la conseguenza), non possa leggere questa mia riflessione come persona informata sui fatti e senza falsa modestia con una cultura e conoscenza calcistica, soprattutto sulla Serie C, molto superiore a parecchi di voi. Quindi espongo questo mio pensiero anche qua per dare una completezza d'immagine e d'informazione alla tifoseria in generale, magari rispondendo con questa "mia" ad alcuni quesiti posti su queste pagine. Va da se che è un unicum, non risponderò a considerazioni poste successivamente da parte vostra, ma le leggerò con interesse.

 

PENSA GUIDO PENSA...
 
La prima riflessione è storica. Intanto sarebbe positivo scendere un attimo dallo scagno, parlano i numeri. Dall'ultima presenza in Serie A nel 1958/59 sono passati 62 anni, di questi la Triestina ne ha passati 21 in Serie B e gli altri 41 tra Serie C, Serie D e C2 quando c'era ed anche un anno in Eccellenza, quindi parlare di grande del calcio italiano è semplicemente un falso storico nell'ultimo mezzo secolo. A tutti piacerebbe andare in B e poi in A, ma non è evidentemente così semplice se quello del 1982/83 è stato l'unico campionato vinto arrivando primi, visto che anche le altre promozioni sono state o ripescaggi o situazioni assai fortunose come quella di Lucca. Quindi ad essere onesti la Serie C è la nostra vera dimensione e dovremmo essere grati a chi sta provando a farci risalire. Perciò discorsi del tipo "siamo stufi di fare figuracce per l'Italia" non stanno nè in cielo nè in terra visto che sono 40 anni che le facciamo con varie proprietà.
 
Veniamo alla gestione Milanese, con i soldi di Biasin, ed analizziamola con raziocinio. Il primo anno c'era solo da salvare la cotenna in D e ci siamo riusciti, il secondo seppure secondi dietro il Mestre siamo stati promossi vincendo i play off, al terzo si è parlato di anno d'assestamento e nonostante il caso Sannino quello è stato. Al quarto con Pavanel ci siamo andati vicinissimi. L'anno scorso abbiamo fatto indubbiamente male seppure eravamo in rimonta, quest'anno ci sta andando tutto storto. In nessuno di questi anni eravamo la squadra che ha speso di più, seppure siamo sempre stati tra quelle 3/4 con il budget più elevato.
 
Entriamo più nello specifico nel lavoro di Milanese come DS, visto che come amministratore nessuno lo contesta e ci mancherebbe altro: società con i conti sempre a posto, il Ferrini, settore giovanile e tante altre cose, forse solo la parte mediatica è deficitaria, ma niente è perfetto. Intanto qual'è il bravo DS? In tutta Italia si contano sulle dita di una mano, la maggioranza sono in A, poi c'è il caso di Marchetti al Cittadella che è un genio, ma gli altri sono bravi quando vincono e somari quando perdono. Emblematico il caso Tosi della Reggiana, cacciato da Modena (la sua città) come un incompetente totale, va a vincere l'anno dopo nella vicina Reggio dove viene osannato come un Dio, per tornare somaro quest'anno con la Reggiana nei bassifondi della classifica. O Magalini del Vicenza, mago l'anno scorso, scellerato quest'anno e si potrebbe andare avanti all'infinito. Servirebbe più obbiettività e a chi dice prendiamo un bravo DS, rispondo chi, perchè e come. Non lo sai? Allora muto, perchè a dire cosa non va bene è brava tutta l’Italia, a dire cosa si dovrebbe fare e come non lo sa nessuno.
 
Vuol dire che va tutto bene? No, Milanese di errori ne sta facendo, e sono in gran parte errori dovuti alla frenesia di vincere subito dalla quale anche lui si è fatto un poco prendere la mano e da un suo indiscutibile difetto di fare molta fatica ad ammettere gli errori, anche a se stesso. Ma quali sono gli errori? Quest'anno a dire il vero di non aver fatto benedire la squadra, perchè è chiaro che quella pensata in estate non si è mai vista nemmeno lontanamente quindi non sappiamo quanto vale, magari al netto degli infortuni eravamo primi con 5 punti dalla seconda, chissà non lo sapremo mai. Però in generale sono stati presi troppi giocatori a fine carriera che vedono Trieste come un posto tranquillo dove essere profumatamente pagati per il loro canto del cigno: Lodi, Sarno, Lambrughi, Maracchi, Brivio, Litteri, Ligi, Granoche, Offredi, Valentini, Struna sono troppi trentenni per una rosa a vincere, qualcuno ci sta per dare un pizzico d'esperienza, diciamo un paio (fate voi chi, questo non è un discorso sui singoli), gli altri sono di troppo. Primo perchè ormai hanno dato il loro meglio e non hanno di conseguenza la richiesta foga agonistica, secondo perchè poi cederli diventa un dramma con contratti alti e carta d'identità anziana. Poi a volte va semplicemente male: Rapisarda è l'esempio più classico, capitano della Sambenedettese, miglior terzino del campionato, con qualche falla difensiva ma un portento in fase offensiva, a Trieste i problemi difensivi sono rimasti ma offensivamente non riesce a nemmeno a fare due passi senza inciamparsi da solo. Per non parlare di Ioime, se non è sfiga questa. Altro errore prendere giocatori con problemi fisici alle spalle, sperando che venendo a Trieste guariscono di colpo, manco avessimo dei gurù nei nostri ospedali. Calvano ha sempre avuto problemi al ginocchio, Litteri viene da tre anni che ha magagne di ogni tipo, il ginocchio di Lambrughi sono due anni che fa le bizze, Struna e Rizzo una decina di partite all'anno in carriera per problemi muscolari le hanno sempre saltate, Maracchi sono due anni che ha un problema con il ginocchio. In un anno di Covid, che c'era già a settembre, quindi dove si poteva prevedere che qualcuno potesse essere contagiato, sono stati acquisti concettualmente sbagliati. Certo poi si aggiungono le spalle, i crociati e tutto il resto che non si poteva prevedere, ma se parti da una base anziana e cagionevole era possibile immaginare che qualche problema poteva esserci. La mia sfuriata su Litteri, che mi ha fatto litigare a lungo con Mauro, va vista proprio in questo contesto, non che il giocatore sia scarso, infatti quando è stato bene segnava a raffica, ma credetemi se non era per il covid qualche altro problema lo avrebbe avuto comunque, lo dice la sua cartella medica.
 
Questo non fa di Milanese uno scarso DS, ma uno che fa degli errori, come tutti i DS. Leggo che ci servirebbe una rete di scouting in giro per l'Italia e nel mondo, ma l'abbiamo altrimenti i vari Giannò, Procaccio a suo tempo Libutti, Hidalgo, Paulinho ed altri da dove sono spuntati fuori? Da gente che guarda giocatori per noi e anche altre squadre, ovvio non siamo il Real Madrid che può chiedere l'esclusiva. Quindi cosa deve fare Milanese? Certo non dimettersi, ve lo immaginate un DS esterno a cui viene data carta bianca? No, impossibile, sarebbero liti dalla mattina alla sera. Prendersi qualche aiutante? Già c'è, Simone Grillo è stato preso per quello. Andarsene? Può, ma con lui se na va anche Biasin, che sia chiaro NON ESISTE BIASIN SENZA MAURO. E allora? Penso il più è stato fatto con l'ingaggio di Pillon, persona che Mauro stima e che conosce bene la categoria e cosa serve. Prendiamo questa seconda parte della stagione come un rodaggio, in estate, ma cominciando a pensarci già da adesso, che si siedano ad un tavolino e si facciano INSIEME le scelte giuste preservando alcuni capi saldi sotto contratto come Capela, Procaccio, Gomez, Boultam, ma anche alcuni altri non voglio entrare nello specifico, aggiungendo giocatori freschi, determinati e con garra, che vedono Trieste come un trampolino di lancio, non come il cimitero degli elefanti.
 
Ultima chiosa su Gautieri. Non volevo farlo ma leggere che qualcuno chiede il suo reintegro mi fa venire il sangue alla testa. Il 90% dei problemi tecnici di questa squadra sono farina del suo sacco: il clan dei napoletani, che adesso si sta provando a smantellare, lo ha creato lui, il clima da figli e figliocci lo ha creato lui, una preparazione estiva molto blanda l'ha voluta lui (Bossi infatti è stato cacciato ma se ha una colpa è stata quella di assecondarlo troppo), Di Massimo non lo abbiamo per colpa sua (e di Lodi). Se poi mi mettessi a raccontare quello fuori dal campo, beh si potrebbe scrivere un capitolo molto triste, di cui una parte mi riguarda personalmente, anche qua non voglio entrare nello specifico ma diciamo che porterebbe a vedere il sole a scacchi per molte lune. Quindi lasciamo perdere...
 
Forza Unione, Forza Pillon, Forza Mauro, voglio vedervi di nuovo felici, il calcio è gioia, aggregazione, non prendiamolo troppo seriamente e non insultiamo chi sta provando a fare del bene. Torniamo tutti a sorridere. E poi non volevate mica essere promossi davanti al PC o alla TV, e no ca**o, dopo tanti anni voglio vivermela sugli spalti, con la sciarpa al collo, una birra in mano, gridando a squarciagola con gli amici di sempre ed anche qualcuno nuovo al mio fianco. L'anno prossimo sarà quello giusto se adesso cominciamo a fare le cose giuste.
Edited by Guiz
  • Mi piace 1
  • Grazie 3
Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, Guiz ha scritto:

O Magalini del Vicenza, mago l'anno scorso, scellerato quest'anno e si potrebbe andare avanti all'infinito. Servirebbe più obbiettività e a chi dice prendiamo un bravo DS, rispondo chi, perchè e come. Non lo sai? Allora muto, perchè a dire cosa non va bene è brava tutta l’Italia a dire cosa si dovrebbe fare e come non lo sa nessuno.

Scusa se mi permetto...... ma tu chi saresti per dire muto a chi discute di calcio su un forum? No ,,,, per capire e........ Io sono uno di quelli, ma credo di stare in buona e numerosa compagnia, che pensa che un uomo solo al comando non può riuscire a fare tutto e bene...... non capisco cosa ci sia di male nel chiedere di diventare una società "normale" con un organigramma societario che tale possa definirsi. Sul nome del DS posso senza vergogna dirti che nel campo sono di un'ignoranza abissale  perchè di mestiere faccio altro e mi interessa poco seguire le sorti dei colleghi di Seeber in serie C.....  Ciò non toglie che le carenze strutturali della squadra sono imputabili a chi la squadra l'ha costruita, mi pare lapalissiano. 

Ma andiamo avanti....... Praticamente hai scritto tutto ed il contrario di tutto.... dici che in realtà Milanese non ha fatto tragedie ma qualche errorino salvo poi citare 14 giocatori bollandoli come flop più un allenatore..... se per te queste cifre sono da errorino prendo atto. Ti do ragione sul fatto che storicamente siamo squadra da serie C o giù di la, ma vedi, una città come Trieste, penso possa aspirare a qualcosa di più, visto che in molti altri settori siamo da serie A alta.  Che si parli di calcio, commercio, industria, un Direttore Generale deve attorniarsi di gente capace, delegare le scelte, salvo poi sostituire chi ha sbagliato. Se faccio tutto io cosa faccio mi autolicenzio????  Altra cosa....... .mi ricordo che sul Ferrini e sul Grezar è stato sparato tanto di quel letame sulla pubblica amministrazione che metà basta....... penso in maniera affrettata 

Link to comment
Share on other sites

Guido, guarda, dopo aver letto la tua analisi perfetta su Facebook, stavo per invitare gli utenti del forum ad andare a leggerla, mi hai preceduto, hai fatto benissimo, e spero vivamente in un tuo rientro dopo esservi chiariti con Sandro, sarebbe un bel regalo di inizio anno. Un caro saluto.

Link to comment
Share on other sites

Che bello leggerti @Guiz!

Aggiungo una piccola riflessione alle tue parole riprendendo un concetto espresso da un giovane Presidente di serie D: per esprimersi bene i giocatori hanno bisogno di un ambiente in cui si sentono bene, che è un mix di componenti che va oltre il rettangolo di gioco. Dinamiche di figli e figliocci non portano di certo ad un clima in cui ci si sente bene.

Link to comment
Share on other sites

Ho letto con interesse, condivido molte cose, su altre avrei da dire qualcosa e ci sara' l'occasione per farlo.

Per parte mia, da domenica in avanti e per un bel periodo, durante le due ore della partita avro' senz'altro occasione per rilassarmi e svagarmi con qualcosa di congeniale. Sono un autonomo e in questo periodo ne ho ben donde di essere preoccupato, stressato, nervoso... Devo infliggermi un'altra fonte gratuita di incazzature ? Ma per carita'. La squadra attuale non lo merita.

Link to comment
Share on other sites

11 ore fa, LungomareNatisone ha scritto:

il trittico padova-perugia-sudtirol l'abbiamo affrontato con tutti gli uomini più importanti a disposizione

No, eravamo in emergenza assoluta anche in occasione di quelle 3 partite. Tanto che si gridò quasi al miracolo e si esaltò giustamente Pillon per quelle imprese. E si diceva che le vacanze natalizie cascavano proprio bene perché avremmo recuperato tanti infortunati.

Link to comment
Share on other sites

56 minuti fa, hector ha scritto:

No, eravamo in emergenza assoluta anche in occasione di quelle 3 partite. Tanto che si gridò quasi al miracolo e si esaltò giustamente Pillon per quelle imprese. E si diceva che le vacanze natalizie cascavano proprio bene perché avremmo recuperato tanti infortunati.

E' vero, per quello non ci capacitiamo, almeno io, di questa involuzione a partire da gennaio. Che sia, forse, il richiamo atletico? Non è una polemica, ma realmente per cercare di capire perché la squadra non va come dovrebbe

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, hector ha scritto:

No, eravamo in emergenza assoluta anche in occasione di quelle 3 partite. Tanto che si gridò quasi al miracolo e si esaltò giustamente Pillon per quelle imprese. E si diceva che le vacanze natalizie cascavano proprio bene perché avremmo recuperato tanti infortunati.

c’era emergenza in attacco con Gomez e Litteri out e Procaccio ancora fuori

ma il resto della squadra era a disposizione, Pillon aveva possibilità di scegliere in difesa e a centrocampo

In quel trittico di partite avevamo concesso poco dimostrando un chiaro miglioramento quanto a compattezza, equilibrio, distanze e così via

in attacco ci avevano premiato gli episodi, la cappella del portiere del Perugia seguita dal buco difensivo sul colpo di testa di Boultam, il rigore farlocco a Bolzano, senza che avessimo dimostrato granché quanto a sviluppo di manovra offensiva

ma una ritrovata solidità difensiva ci aveva permesso di cogliere i risultati

ieri e’ mancata e una causa ci deve essere, io la individuo nelle assenze pesantissime, se altri hanno una diversa risposta ne possiamo discutere

  • Mi piace 1
Link to comment
Share on other sites

Caro Guido, per parte mia posso dirti che  ho letto la tua lunga analisi delle cose e per grande parte la condivido.

Ovviamente non sapevo che tu avessi una pagine personale su Facebook anche prima di scrivere nel Forum ed di esserne il moderatore per il calcio. Come sai  non intervengo nelle pagine facebook per i noti motivi conosciuti sia a me che a te.

Come ho scritto in altra parte, speriamo che il lavoro di Pillon si possa valutare dopo  qualche partita con l'organico a disposizione. Allora probabilmente si capira' la differenza con  gli allenatori precedenti.

Ti saluto con affetto

Edited by Cip
  • Grazie 1
Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, hector ha scritto:

No, eravamo in emergenza assoluta anche in occasione di quelle 3 partite. Tanto che si gridò quasi al miracolo e si esaltò giustamente Pillon per quelle imprese. E si diceva che le vacanze natalizie cascavano proprio bene perché avremmo recuperato tanti infortunati.

Cazzata.. Quelle 3 le abbiamo affrontate con Capela-Lambrughi centrali, giorico play e rizzo incontrista

Pillon è un allenatore che in carriera si è sempre distinto per la cura della fase difensiva, ed è su quello che lo giudico. In quelle 3, con gli uomini chiave a disposizione abbiamo fatto un figurone. In queste 3, con graduali perdite tra i quattro, abbiamo concesso gradualmente sempre di più. Col fano praticamente nulla, a mantova qualcosina, ieri 5-6 palle gol. 

Basterebbe analizzare attentamente le situazioni invece di parlare per slogan... 

  • Mi piace 5
Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...