Jump to content

Pallacanestro Trieste-Fortitudo Bologna (domenica 22 ottobre 2023)


Recommended Posts

6 ore fa, MangiafuocoMcrae ha scritto:

Non xe verso.

Brooks non va ben a prescindere perché :

prendi i rimbalzi (ma  perché i lunghi xe scarsi)

fa assist (ma perdi baloni e tieni troppo la bala)

tira ben da 3(ma questo già se sapeva e quindi no val),

xe abitua a questo tipo de giogo(anche se non ga mai gioca così e xe uscì dagli Usa da2 mesi).

Ruzzier invece ,perdi gli stessi baloni ma i ghe metti le mani addosso perché devi abituarse alla lega2,non ga lunghi per alzar alley-ops,se corri nessun altro ghe va drio, non viene usato come dio comanda perché ogni tanto sta in angolo. 

Quindi cambiamo Brooks(per un 4atletico,grosso,con tiro e che difendi,stoppi e prendi rimbalzi)perché xe Usa, e al momento xe "solo" El nostro secondo miglior giogador dopo Reyes(altro Usa).

No se ghe la Pol far.

Ovvio che a quel punto devi rinunciare a un lungo italiano (Ferrero) per prendere una guardia. Altrimenti, senza rinunciare a Brooks, diamo per scontato che il roster non è migliorabile Christian o non Christian. Quindi continuiamo così e mettiamoci il cuore in pace che quest' anno si va fuori al primo turno.

Edited by Mex
Link to comment
Share on other sites

38 minuti fa, Mex ha scritto:

Ovvio che a quel punto devi rinunciare a un lungo italiano (Ferrero) per prendere una guardia. Altrimenti, senza rinunciare a Brooks, diamo per scontato che il roster non è migliorabile Christian o non Christian. Quindi continuiamo così e mettiamoci il cuore in pace che quest' anno si va fuori al primo turno.

Va anche calcolata una cosa abbastanza semplice,per permetterci di aspettare Ruzzier(e prendere Filloy) che costerà un bel po',abbiamo preso uno straniero rookie con ingaggio conseguente. Se prendo un altro tipo di usa, tipo Banks, uno stipendio alla ruzzier non me lo posso permettere. Perciò dico che lo straniero, a livello di ingaggio ,tra i due è il triestino,o al limite Filloy, non certo Brooks.

Link to comment
Share on other sites

Certo, ma stabilito che Ruzzier non lo cambi con Melli o Moraschini, questi siamo e questi restiamo.

Ed io sono abbastanza scettico sul fatto che un altro coach (per quanto bravo) riesca con questo roster, e qualsiasi altra filosofia di gioco, a portarci alla promozione.

Link to comment
Share on other sites

8 minuti fa, Mex ha scritto:

Certo, ma stabilito che Ruzzier non lo cambi con Melli o Moraschini, questi siamo e questi restiamo.

Ed io sono abbastanza scettico sul fatto che un altro coach (per quanto bravo) riesca con questo roster, e qualsiasi altra filosofia di gioco, a portarci alla promozione.

Forse sull'attacco potresti avere ragione, ma per me in difesa, vista la competenza tecnica, la volontà ed esperienza, e la testa di quasi tutti i nostri giocatori, avessimo (es.) anche solo uno dei tre coach passati potremmo spaccare in A2.

Link to comment
Share on other sites

7 minuti fa, GMarco ha scritto:

Forse sull'attacco potresti avere ragione, ma per me in difesa, vista la competenza tecnica, la volontà ed esperienza, e la testa di quasi tutti i nostri giocatori, avessimo (es.) anche solo uno dei tre coach passati potremmo spaccare in A2.

Esatto,il roster non ha niente di meno delle altre favorite e la difesa è quasi solo organizzazione. Se Milano con pangos,voigtmann e mirotic ,che sono dei difensori medio/bassi tiene a 53 punti l' Olympiakos,significa che conta l'organizzazione più di ogni altra cosa.

Link to comment
Share on other sites

devo dire che mi meravigliano i post di chi giudica l’opportunità o meno di sostituire Brooks in base alle statistiche, in particolare in relazione a quelle di Ruzzier

a parte il fatto che parliamo di uno che non fattura 25 p.ti/partita ma 11.6, tira con il 35% da 2 e in 5 partite ha tirato 4 liberi, dunque numeri non esattamente eccezionali per uno straniero, talvolta le necessità di una squadra prescindono dai numeri di un giocatore e un altro con statistiche peggiori può risultare più utile perché più funzionale alle esigenze del team e in grado di offrire “ intangibles “ che l’altro non è capace di dare

ad ogni modo oggi Prandin punta il dito contro la personalità del gruppo rilevando che si può perdere ma non a quel modo in casa, senza apparente reazione di orgoglio 

il che mi sorprende con 3 triestini nel roster

Link to comment
Share on other sites

2 minuti fa, pinot ha scritto:

devo dire che mi meravigliano i post di chi giudica l’opportunità o meno di sostituire Brooks in base alle statistiche, in particolare in relazione a quelle di Ruzzier

a parte il fatto che parliamo di uno che non fattura 25 p.ti/partita ma 11.6, tira con il 35% da 2 e in 5 partite ha tirato 4 liberi, dunque numeri non esattamente eccezionali per uno straniero, talvolta le necessità di una squadra prescindono dai numeri di un giocatore e un altro con statistiche peggiori può risultare più utile perché più funzionale alle esigenze del team e in grado di offrire “ intangibles “ che l’altro non è capace di dare

ad ogni modo oggi Prandin punta il dito contro la personalità del gruppo rilevando che si può perdere ma non a quel modo in casa, senza apparente reazione di orgoglio 

il che mi sorprende con 3 triestini nel roster

Mi meraviglia anche guardare solo le cifre che convengono,perché i rimbalzi, gli assist e i recuperi è meglio non vederli nel caso di Brooks. A scanso di equivoci,il mio pensiero, è che questa squadra DEVE essere condotta da Ruzzier e che Brooks sia un complemento, aspettarsi 20 punti a partita (ma anche 15 ) da lui è sbagliato in partenza. Aspettarsi leadership, voglia e senso di appartenenza da Ruzzier mi sembra normale. Da questo punto di vista,uno sta facendo il suo lavoro,uno no. Ma è una mia opinione. 

  • Mi piace 1
Link to comment
Share on other sites

15 minuti fa, MangiafuocoMcrae ha scritto:

Mi meraviglia anche guardare solo le cifre che convengono,perché i rimbalzi, gli assist e i recuperi è meglio non vederli nel caso di Brooks. A scanso di equivoci,il mio pensiero, è che questa squadra DEVE essere condotta da Ruzzier e che Brooks sia un complemento, aspettarsi 20 punti a partita (ma anche 15 ) da lui è sbagliato in partenza. Aspettarsi leadership, voglia e senso di appartenenza da Ruzzier mi sembra normale. Da questo punto di vista,uno sta facendo il suo lavoro,uno no. Ma è una mia opinione. 

Infatti nella mia risposta a Shattered indicavo solo le statistiche che aveva riportato lui, peraltro sbagliate, sottolineando che Brooks mi piace (e quindi non sono io a crocefiggerlo) e che Ruzzier non sta facendo quello che penso fosse naturale aspettarsi da lui, ovvero far giocare la squadra, molto diverso dal fermarsi a guardare le pure statistiche.

Sulla bontà del roster concordo con GMarco, ero molto contento dei giocatori presi e lo sono ancora, ma li reputo poco adatti (per usare un eufemismo) al tipo di gioco richiesto. A mio avviso, o fai una squadra in base al tipo di gioco che vuoi fare, o fai un gioco in base ai giocatori che hai. Per come siamo messi, nel primo caso hai sbagliato roster, nel secondo stai sbagliando gioco. A questo punto, a meno di cambiare completamente la squadra (cosa che, oltre a impossibile, mi sembrerebbe un delitto), o cambi gioco. Se poi Christian sia in grado di proporre un basket più classico, in modo da valorizzare gli uomini che ha, non sono in grado di dirlo.

Link to comment
Share on other sites

20 minuti fa, luxor ha scritto:

Infatti nella mia risposta a Shattered indicavo solo le statistiche che aveva riportato lui, peraltro sbagliate, sottolineando che Brooks mi piace (e quindi non sono io a crocefiggerlo) e che Ruzzier non sta facendo quello che penso fosse naturale aspettarsi da lui, ovvero far giocare la squadra, molto diverso dal fermarsi a guardare le pure statistiche.

Sulla bontà del roster concordo con GMarco, ero molto contento dei giocatori presi e lo sono ancora, ma li reputo poco adatti (per usare un eufemismo) al tipo di gioco richiesto. A mio avviso, o fai una squadra in base al tipo di gioco che vuoi fare, o fai un gioco in base ai giocatori che hai. Per come siamo messi, nel primo caso hai sbagliato roster, nel secondo stai sbagliando gioco. A questo punto, a meno di cambiare completamente la squadra (cosa che, oltre a impossibile, mi sembrerebbe un delitto), o cambi gioco. Se poi Christian sia in grado di proporre un basket più classico, in modo da valorizzare gli uomini che ha, non sono in grado di dirlo.

Era quello che pensavo ad inizio anno,in base al roster decido come giocare. Invece mi sa che non è così, tra l'altro con un roster scelto non dall' allenatore ma dal GM. Altra grossa assurdità. Forse la più grave in assoluto. Vedremo se la barca si può raddrizzare con questi interpreti,il tempo c'è,la capacità non lo so,tra l'altro non serve nemmeno chissà che magie incredibili,metti intanto su una difesa decente,che ti permette di restare in scia e di vincere le partite che servono e poi lavori sul resto nel proseguo della stagione. Tempo per lavorare ce ne,si gioca solo la domenica,in settimana hai tutto il tempo del mondo .

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, luxor ha scritto:

Infatti ...

Grazie... Me iero accorto che le robe non tornava, ma non go aproffondido. Stavo scrivendo una risposta sul forum dei baloneri e iero distratto da quel ... Bon ix...

Quel che me sorprendi xe lasar forum per 2 giorni e veder el linciaggio de un onesto giogador come Brooks. Non ne vedo el motivo e a dir el vero pensavo che el refrain dell'incompatibilità dei playmaker fossi el ritornell dell'anno scorso.

Ma se vedi che chi di dovere punta su questa diatriba, durerà tutto l'anno feve una ragion e metevela via...

Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, pinot ha scritto:

il che mi sorprende con 3 triestini nel roster

Sta cosa dei triestini a roster (calcio o basket) è veramente una leggenda urbana...

Non è un luogo di nascita che certifica una attitudine, da questo punto di vista ovviamente nè Bossi nè De Angeli nè tanto meno Ruzzier hanno quel qualcosa per identificarsi leaders emotivi dello spogliatoio.

E viceversa non sarebbe il non essere nati a trieste che impedisce (teoricamente) a Campogrande o Ferrero o Vildera di portare un certo tipo di atteggiamento..

Sta cosa dell'identificazione attraverso un nome su un pezzo di carta non riuscirò mai a capirla

 

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, MangiafuocoMcrae ha scritto:

Era quello che pensavo ad inizio anno,in base al roster decido come giocare. Invece mi sa che non è così, tra l'altro con un roster scelto non dall' allenatore ma dal GM. Altra grossa assurdità. Forse la più grave in assoluto. Vedremo se la barca si può raddrizzare con questi interpreti,il tempo c'è,la capacità non lo so,tra l'altro non serve nemmeno chissà che magie incredibili,metti intanto su una difesa decente,che ti permette di restare in scia e di vincere le partite che servono e poi lavori sul resto nel proseguo della stagione. Tempo per lavorare ce ne,si gioca solo la domenica,in settimana hai tutto il tempo del mondo .

Scusa ma volevi che Mr. Magoo scegliesse anche i giocatori? Giá Arcieri é andato senza quasi sapere cosa c’era e un mese tardi quando i big di categoria (Guariglia ecc…) erano giá accasati. Ci mancava solo che il mercato lo facesse uno che pensava che Candussi fosse uno stoppatore. Comunque per raddrizzare la stagione esonererei il coach, via Ferrero e pago buyout per Poser che tanto Torino ha bisogno di soldi. 

Link to comment
Share on other sites

23 minuti fa, Insider ha scritto:

Scusa ma volevi che Mr. Magoo scegliesse anche i giocatori? Giá Arcieri é andato senza quasi sapere cosa c’era e un mese tardi quando i big di categoria (Guariglia ecc…) erano giá accasati. Ci mancava solo che il mercato lo facesse uno che pensava che Candussi fosse uno stoppatore. Comunque per raddrizzare la stagione esonererei il coach, via Ferrero e pago buyout per Poser che tanto Torino ha bisogno di soldi. 

Mi aspetto che venga scelto prima l'allenatore anche se viene dal Burundi e che scelga i giocatori in accordo col GM. Come fanno tutte le squadre del mondo. E mi aspetto che un allenatore appena arriva e capisce che giocatori ha(basta 3 allenamenti)decida un sistema di gioco adatto. Niente robe aerospaziali

  • Grazie 1
Link to comment
Share on other sites

50 minuti fa, poli ha scritto:

Sta cosa dei triestini a roster (calcio o basket) è veramente una leggenda urbana...

Non è un luogo di nascita che certifica una attitudine, da questo punto di vista ovviamente nè Bossi nè De Angeli nè tanto meno Ruzzier hanno quel qualcosa per identificarsi leaders emotivi dello spogliatoio.

E viceversa non sarebbe il non essere nati a trieste che impedisce (teoricamente) a Campogrande o Ferrero o Vildera di portare un certo tipo di atteggiamento..

Sta cosa dell'identificazione attraverso un nome su un pezzo di carta non riuscirò mai a capirla

 

Sarà come dici tu, sarà un ingenuo luogo comune

ma siccome la A2 dal 2012-3 me la sono sciroppata tutta dal vivo credo di poter testimoniare che alcune PT dalla fortissima connotazione locale per nascita o per cittadinanza onoraria, es Carra o Prandin, avevano uno spirito e un’identificazione che consentivano un rendimento specie in casa ben superiore al valore dei singoli

i giocatori tifavano e il pubblico giocava, tutti assieme

trovo il tuo commento snob, credo che non lo condividerebbe nemmeno ED se glielo chiedessimo

Link to comment
Share on other sites

47 minuti fa, MangiafuocoMcrae ha scritto:

Mi aspetto che venga scelto prima l'allenatore anche se viene dal Burundi e che scelga i giocatori in accordo col GM. Come fanno tutte le squadre del mondo. E mi aspetto che un allenatore appena arriva e capisce che giocatori ha(basta 3 allenamenti)decida un sistema di gioco adatto. Niente robe aerospaziali

bah, scusa, ma allora tu stai dicendo che in estate è stato sbagliato tutto 

perche’ il coach non poteva scegliere giocatori italiani che non conosce, dunque tutto doveva essere affidato al GM che peraltro per sua ammissione non conosce la categoria 

per cui il suo ragionamento molto basico è stato prendo 8 giocatori provenienti dalla A e figuriamoci se in questa kuraz di categoria non fanno camera e cusina

ragionamento leggermente sbagliato, chiedere a Udine e Cantù per informazioni 

un GM meno presuntuoso sapendo di non sapere prende un coach esperto del campionato e gli fa costruire la squadra, senza imporre un gioco che è un’altra perversione

prendersela con Christian è abbastanza ingiusto, secondo me

ma insomma, tutti speriamo che abbiano ragione loro e sia solo questione di tempo

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, MangiafuocoMcrae ha scritto:

Mi aspetto che venga scelto prima l'allenatore anche se viene dal Burundi e che scelga i giocatori in accordo col GM. Come fanno tutte le squadre del mondo. E mi aspetto che un allenatore appena arriva e capisce che giocatori ha(basta 3 allenamenti)decida un sistema di gioco adatto. Niente robe aerospaziali

ahahha..qua gavemo fatto : prima el GM , poi el sistema de zogo , infine uno da metter in panca 😂😂

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, pinot ha scritto:

Sarà come dici tu, sarà un ingenuo luogo comune

ma siccome la A2 dal 2012-3 me la sono sciroppata tutta dal vivo credo di poter testimoniare che alcune PT dalla fortissima connotazione locale per nascita o per cittadinanza onoraria, es Carra o Prandin, avevano uno spirito e un’identificazione che consentivano un rendimento specie in casa ben superiore al valore dei singoli

i giocatori tifavano e il pubblico giocava, tutti assieme

trovo il tuo commento snob, credo che non lo condividerebbe nemmeno ED se glielo chiedessimo

Ti sei risposto da solo…l’attitudine non arriva dalla carta d’identità…lo snobismo c’entra niente …

  • Confuso 1
Link to comment
Share on other sites

50 minuti fa, pinot ha scritto:

bah, scusa, ma allora tu stai dicendo che in estate è stato sbagliato tutto 

perche’ il coach non poteva scegliere giocatori italiani che non conosce, dunque tutto doveva essere affidato al GM che peraltro per sua ammissione non conosce la categoria 

per cui il suo ragionamento molto basico è stato prendo 8 giocatori provenienti dalla A e figuriamoci se in questa kuraz di categoria non fanno camera e cusina

ragionamento leggermente sbagliato, chiedere a Udine e Cantù per informazioni 

un GM meno presuntuoso sapendo di non sapere prende un coach esperto del campionato e gli fa costruire la squadra, senza imporre un gioco che è un’altra perversione

prendersela con Christian è abbastanza ingiusto, secondo me

ma insomma, tutti speriamo che abbiano ragione loro e sia solo questione di tempo

Sbagliato tutto non credo, perché in realtà sono convinto che il roster costruito è di valore molto alto e si può giocare la promozione tranquillamente in condizioni"normali". Sbagliato è che a scegliere il modo di giocare sia il GM e che lo imponga ad un allenatore, che personalmente ha l'unica colpa di aver accettato l'incarico. Poi magari la stagione gira e c'è la giochiamo fino alla fine 

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...
×
Il Forum di Elsitodesandro
Home
Activities
Sign In

Sign In



Search
More
×