Jump to content
Le ultime news
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble

Recommended Posts

l'unica strada sarebbe di tenere tutti (giocatori, staff tecnici, massaggiatori, staff medici, magazzinieri, arbitri e qualsiasi altra persona che possa venir in contatto con questi) in clausura fino alla fine del torneo, ovviamente dopo aver fatto tamponi a tutti. Non mi sembra fattibile.

Share this post


Link to post
Share on other sites
28 minuti fa, ndocojo ha scritto:

....se vogliono mandare avanti la macchina per questioni economiche mi sembra pure logico. 

 

È del tutto ovvio che l'unica motivazione sia e rimanga quella.

Infatti nessuno pensa di far riprendere il calcio.dei.dilettanti, ma al momento nemmeno quello di serie C.

A.a tutti i costi, per la B già ne discutiamo...

All'estero è identico: oggi in Inghilterra si parla di far riprendere a tutti i costi la.Premier, far giocare direttamente i playoff della Championship in gare secche (tre partite, capirai...) e lasciar perdere il resto.

Il perchè è evidente: a livello economico chiudere Liga, A o Premier provoca danni per centinaia e centinaia di milioni, con ricadute pesanti anche sugli altri sport visto che il gettito fiscale del calcio finisce di fatto per finanziarli.

Non solo, ma il fallimento di parecchie società creerebbe problemi di disoccupazione in quelle che sono aziende a tutti gli effetti (anzi, il calciatore singolo di A è di fatto un'azienda lui stesso, in molti casi neanche di piccole dimensioni).

Quindi, il concetto ovvio, al di là del facile populismo, è che sia logico far di tutto perché il calcio a quel livello riprenda anche assumendosi dei rischi, che non sono certo superiori ai rischi che presenterebbe la riapertura di qualsiasi altra attivita', anzi....

Che poi senza pubblico e con tutte le limitazioni che ci sarebbero non sia vero calcio, siamo d'accordo credo tutti, ma è un fatto che ad esempio i quotidiani sportivi in questo periodo abbiano dimezzato la tiratura (la Gazzetta esce in 90000 copie, un numero ridicolo) con tutte le ovvie conseguenze che questo significa.

È solo un piccolo esempio, e ognuno può trovarne a decine...

Oltre a questo, non sfugge a nessuno (Spadafora a parte, ma là non ci sono speranze) che una sospensione dei campionati darebbe il via a una quantita' di ricorsi qualsiasi fosse la decisione sui verdetti.

E abbiamo visto in tempi anche recenti che almeno in Italia questo significa non ripartire per mesi e mesi, o nella migliore delle ipotesi subordinare a tempo indefinito i verdetti del campo a quelli dei tribunali.

Quindi è ovvio che un tentativo vada fatto, fermo restando che i numeri potrebbero rapidamente renderlo vano.

A quel punto saranno i governi a dire stop, e non certo lega o federazione, perché è ovvio che in sede di contenzioso legale con le televisioni le cause di forza maggiore decise dal governo avrebbero un peso ben diverso rispetto alla decisione arbitraria di una lega.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 minuti fa, forest ha scritto:

È del tutto ovvio che l'unica motivazione sia e rimanga quella.

Infatti nessuno pensa di far riprendere il calcio.dei.dilettanti, ma al momento nemmeno quello di serie C.

A.a tutti i costi, per la B già ne discutiamo...

All'estero è identico: oggi in Inghilterra si parla di far riprendere a tutti i costi la.Premier, far giocare direttamente i playoff della Championship in gare secche (tre partite, capirai...) e lasciar perdere il resto.

Il perchè è evidente: a livello economico chiudere Liga, A o Premier provoca danni per centinaia e centinaia di milioni, con ricadute pesanti anche sugli altri sport visto che il gettito fiscale del calcio finisce di fatto per finanziarli.

Non solo, ma il fallimento di parecchie società creerebbe problemi di disoccupazione in quelle che sono aziende a tutti gli effetti (anzi, il calciatore singolo di A è di fatto un'azienda lui stesso, in molti casi neanche di piccole dimensioni).

Quindi, il concetto ovvio, al di là del facile populismo, è che sia logico far di tutto perché il calcio a quel livello riprenda anche assumendosi dei rischi, che non sono certo superiori ai rischi che presenterebbe la riapertura di qualsiasi altra attivita', anzi....

Che poi senza pubblico e con tutte le limitazioni che ci sarebbero non sia vero calcio, siamo d'accordo credo tutti, ma è un fatto che ad esempio i quotidiani sportivi in questo periodo abbiano dimezzato la tiratura (la Gazzetta esce in 90000 copie, un numero ridicolo) con tutte le ovvie conseguenze che questo significa.

È solo un piccolo esempio, e ognuno può trovarne a decine...

Oltre a questo, non sfugge a nessuno (Spadafora a parte, ma là non ci sono speranze) che una sospensione dei campionati darebbe il via a una quantita' di ricorsi qualsiasi fosse la decisione sui verdetti.

E abbiamo visto in tempi anche recenti che almeno in Italia questo significa non ripartire per mesi e mesi, o nella migliore delle ipotesi subordinare a tempo indefinito i verdetti del campo a quelli dei tribunali.

Quindi è ovvio che un tentativo vada fatto, fermo restando che i numeri potrebbero rapidamente renderlo vano.

A quel punto saranno i governi a dire stop, e non certo lega o federazione, perché è ovvio che in sede di contenzioso legale con le televisioni le cause di forza maggiore decise dal governo avrebbero un peso ben diverso rispetto alla decisione arbitraria di una lega.

 

Perfetto. 

Ma allora non lo chiamino 'protocollo sanitario' ma 'protocollo per far ripartire tutto alla bene e meglio', così come quello delle fabbriche laddove l'incidenza dei contagi è il 25% rispettp ad altri luoghi. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
46 minuti fa, Geppo ha scritto:

l'unica strada sarebbe di tenere tutti (giocatori, staff tecnici, massaggiatori, staff medici, magazzinieri, arbitri e qualsiasi altra persona che possa venir in contatto con questi) in clausura fino alla fine del torneo, ovviamente dopo aver fatto tamponi a tutti. Non mi sembra fattibile.

Moggi aveva provato a chiudere gli arbitri negli spogliatoi....😁

Letti anche i successivi messaggi... per le motivazioni che spiega @forest è giusto che provino a far ripartire il giocattolo...  ma come evidenzia @ndocojo è un proviamoci per salvare la baracca prima di tutto... e come dico io il Protocollo serve a definire le modalità del tentativo ma non offre garanzie assolute, nè che funzioni, nè se vogliamo sulla salvaguardia della salute dei giocatori. Io non ce li vedo dei ragazzi che si limitano a far girare una palla in allenamento senza mai avvicinarsi tra loro... il primo giorno forse, intravedendo delle telecamere in lontananza....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Parole destinate a scatenare polemica. A poco più di due anni di distanza, Inter-Juve fa ancora discutere. Una serata decisiva per il titolo 2018, quando i bianconeri - con la rimonta nel finale sui nerazzurri firmata Higuain - misero un mattone importante sullo scudetto, beffando il Napoli. Oggetto di discussione è stato l'intervento di Pjanic su Rafinha, che Orsato decise di non punire nemmeno con il cartellino giallo.

PARLA PECORARO - Attraverso le pagine de Il Mattino parla Giuseppe Pecoraro, capo della procura FIGC dal 2016 allo scorso dicembre: "E' stata la direzione di Orsato di Inter-Juventus che mi ha portato ad avere delle tensioni con il mondo arbitrale. Avevo avuto degli esposti, sottoscritti, di associazioni, tifosi, organizzazioni sul suo operato e per non sbagliare chiesi anche ai miei vice se era il caso di aprire o no un procedimento. Io non credo che avremmo trovato prove di malafede e chiesi all'Aia prima e poi alla Lega, ai soli fini conoscitivi, i dialoghi audio-video tra Var e arbitro di quella partita. Insistetti: fateceli consultare, altrimenti che Procura federale siamo? Ce li diedero solo a inizio campionato successivo. Ma lì ci fu la sorpresa... Apriamo il file e l'unico episodio in cui non c'è audio registrato era l'unico che ci importanta: quello tra Orsato e il Var che aveva portato alla mancata espulsione di Pjanic. Il motivo? Mi dissero che non c'era e basta. C'è bisogno di maggior trasparenza".

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, gimmi ha scritto:

Parole destinate a scatenare polemica. A poco più di due anni di distanza, Inter-Juve fa ancora discutere. Una serata decisiva per il titolo 2018, quando i bianconeri - con la rimonta nel finale sui nerazzurri firmata Higuain - misero un mattone importante sullo scudetto, beffando il Napoli. Oggetto di discussione è stato l'intervento di Pjanic su Rafinha, che Orsato decise di non punire nemmeno con il cartellino giallo.

PARLA PECORARO - Attraverso le pagine de Il Mattino parla Giuseppe Pecoraro, capo della procura FIGC dal 2016 allo scorso dicembre: "E' stata la direzione di Orsato di Inter-Juventus che mi ha portato ad avere delle tensioni con il mondo arbitrale. Avevo avuto degli esposti, sottoscritti, di associazioni, tifosi, organizzazioni sul suo operato e per non sbagliare chiesi anche ai miei vice se era il caso di aprire o no un procedimento. Io non credo che avremmo trovato prove di malafede e chiesi all'Aia prima e poi alla Lega, ai soli fini conoscitivi, i dialoghi audio-video tra Var e arbitro di quella partita. Insistetti: fateceli consultare, altrimenti che Procura federale siamo? Ce li diedero solo a inizio campionato successivo. Ma lì ci fu la sorpresa... Apriamo il file e l'unico episodio in cui non c'è audio registrato era l'unico che ci importanta: quello tra Orsato e il Var che aveva portato alla mancata espulsione di Pjanic. Il motivo? Mi dissero che non c'era e basta. C'è bisogno di maggior trasparenza".

Pieta'...........

Share this post


Link to post
Share on other sites

Juliano e Ronaldo, Juve-Inter 1961 ... 😂

Share this post


Link to post
Share on other sites

A me basta il gerundio iniziale  " beffando " il Napoli per non continuare con la lettura...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sul Televideo della Rai leggo una dichiarazione del Ministro dello Sport tedesco Horst Seehofer che dichiara: "Se c'è un caso di positività al Covid-19 di un componente di una delle due squadre, tutto il club e forse anche l'ultima squadra avversaria, dovrà mettersi in quarantena per 2 settimane". Alla luce di queste parole forse almeno il gruppo di 14 giocatori con cui si allenavano i 2 del Colonia dovrebbe già essere messo in quarantena.... che sarebbe logico anche senza le parole del Ministro...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anche io ho la sensazione che forse un tentativo di ripresa della serie A si farà, ma non lo so se sarà facile non avere nessun contagio tra gli atleti per 2 mesi....anzi....

Share this post


Link to post
Share on other sites
38 minuti fa, Calcio74 ha scritto:

Anche io ho la sensazione che forse un tentativo di ripresa della serie A si farà, ma non lo so se sarà facile non avere nessun contagio tra gli atleti per 2 mesi....anzi....

Dubito, dopo le parole de Spadafora. 

Anche se saria meio definirli 'deliri'. 

Perché al netto de tutte le considerazioni xe difficile non dar ragion a forest sul personaggio. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, mario-manzanese ha scritto:

Sul Televideo della Rai leggo una dichiarazione del Ministro dello Sport tedesco Horst Seehofer che dichiara: "Se c'è un caso di positività al Covid-19 di un componente di una delle due squadre, tutto il club e forse anche l'ultima squadra avversaria, dovrà mettersi in quarantena per 2 settimane". Alla luce di queste parole forse almeno il gruppo di 14 giocatori con cui si allenavano i 2 del Colonia dovrebbe già essere messo in quarantena.... che sarebbe logico anche senza le parole del Ministro...

Confermo la dichiarazione del ministro,  precisamente alla Bild, dove peraltro conferma di essere favorevole alla riapertura.

Il protocollo tedesco peró prevede altro, prova ne sia che il Colonia continua ad allenarsi.

Qua la notizia:

https://www.firstradioweb.com/2020/05/03/calcio-il-ministro-dell-sport-horst-seehofer-favorevole-alla-ripresa-della-bundesliga/

Nel frattempo, è arrivato il comunicato della lega tedesca che parla di 10 positivi dopo 1724 test effettuati.

Una percentuale a dir poco fisiologica, direi.

Vediamo adesso cosa succede, rimanendo personalmente convinto  che la.decisione sulla Bundesliga (prevista mercoledì) orientera' tutte le altre.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, ndocojo ha scritto:

Dubito, dopo le parole de Spadafora. 

Anche se saria meio definirli 'deliri'. 

Perché al netto de tutte le considerazioni xe difficile non dar ragion a forest sul personaggio. 

Il post di ieri gli vale una foto gigante in prima pagina sul CdS di oggi.

corriere_dello_sport-2020-05-04-5eaf3f23

A quanto si legge in giro, sta iniziando a imbarazzare più di qualche collega di partito, al di là del facilissimo tiro al piccione dell'opposizione.

Personalmente non ne faccio una questione politica, ho smesso da tempo di associare partiti e personaggi preferendo giudicarne l'operato.

Lui è indifendibile, da qualsiasi parte la si guardi.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, forest ha scritto:

Confermo la dichiarazione del ministro,  precisamente alla Bild, dove peraltro conferma di essere favorevole alla riapertura.

Il protocollo tedesco peró prevede altro, prova ne sia che il Colonia continua ad allenarsi.

Qua la notizia:

https://www.firstradioweb.com/2020/05/03/calcio-il-ministro-dell-sport-horst-seehofer-favorevole-alla-ripresa-della-bundesliga/

Nel frattempo, è arrivato il comunicato della lega tedesca che parla di 10 positivi dopo 1724 test effettuati.

Una percentuale a dir poco fisiologica, direi.

Vediamo adesso cosa succede, rimanendo personalmente convinto  che la.decisione sulla Bundesliga (prevista mercoledì) orientera' tutte le altre.

 

Grazie per avere riportato la dichiarazione.
Sono abbastanza d'accordo che provino a ricominciare, solo che in prossimità delle gare o a gare ricominciate anche pochi casi sono sufficienti a fermare diverse formazioni e quindi è complicato arrivare in fondo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
18 minuti fa, mario-manzanese ha scritto:

Grazie per avere riportato la dichiarazione.
Sono abbastanza d'accordo che provino a ricominciare, solo che in prossimità delle gare o a gare ricominciate anche pochi casi sono sufficienti a fermare diverse formazioni e quindi è complicato arrivare in fondo.

La Manzanese farà richiesta per la D ?

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, andyball ha scritto:

La Manzanese farà richiesta per la D ?

Non so e nemmeno chiedo in questo momento, personalmente non ne sarei entusiasta senza vivere la promozione sul campo! Tra l'altro affrontare un salto di categoria in un contesto di così grande incertezza... Ritengo si debba ritrovare una fase di maggiore normalità prima di affrontare tematiche come questa.
Talvolta penso che se i numeri del'epidemia continueranno a contrarsi tra giugno e luglio si potrebbero concludere i campionati limitando la capienza sugli spalti al 50% delle capienze massime omologate, con obbligo di mascherina per il pubblico. Giocare senza pubblico non ha molto senso, il 50% della capienza è generalmente sufficiente per contenere il pubblico abituale (soprattutto se hai un impianto già omologato per la D con tanti altri posti oltre alla tribuna). No play off e play out, no spareggi nazionali per seconde classificate o vincitrici di Coppa Italia (avevamo vinto a San Donà...). Per cautela mi limiterei a completare le competizioni regionali evitando scambi... e se riapriranno i bar si potrebbe anche avere fino a qualche centinaio di persone sugli spalti.... persone che sono più o meno sempre le stesse. Non credo che molta gente farà ferie quest'anno, sagre non se ne fanno... qualche partita serale al campo del paese potrebbe essere un simpatico diversivo per persone che sono rimaste chiuse in casa tanto tempo. Se le condizioni generali lo consentiranno proverei... ma è ovvio che se al 18 maggio saremo risaliti a 4000 contagi al giorno per effetto delle attuali misure di allentamento non sarà il caso. Vediamo come va!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Intanto loro riprendono il campionato, mentre da noi Spadafora e un pool di scienziati studiano la fattibilita' degli allenamenti di gruppo dal.18 maggio....

E avevamo tre settimane di vantaggio

https://www.corriere.it/sport/20_maggio_06/bundesliga-via-libera-merkel-puo-ripartire-seconda-meta-maggio-6d6f9af8-8f9b-11ea-bb7f-d3d655d2211a.shtml

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, ndocojo ha scritto:

Positivo un calciatore del Torino, già messo in isolamento e in quarantena. 

Non sarà certamente l'unico: se fai 4000 tamponi altro che uno ne trovi....

Share this post


Link to post
Share on other sites
22 minuti fa, ndocojo ha scritto:

Fiorentina: 6 positivi, tra cui 3 calciatori. 

Appunto.

Giova ricordare che ovviamente questi non l'hanno preso allenandosi o giocando ma nella normale vita quotidiana.

D'altra parte, in Italia ci sono ad oggi 90000 contagiati ufficialmente riconosciuti, che vuol dire che quelli reali sono almeno cinque (dieci?) volte tanto.

Calcolando una cinquantina fra giocatori e staff per ogni squadra, parliamo di mille soggetti.

Vero che parliamo di gente in buona parte giovane e fisicamente prestante, ma su un migliaio almeno 20-30 positivi mi paiono del tutto fisiologici.

E mi tengo basso.

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 minuti fa, forest ha scritto:

Appunto.

Giova ricordare che ovviamente questi non l'hanno preso allenandosi o giocando ma nella normale vita quotidiana.

D'altra parte, in Italia ci sono ad oggi 90000 contagiati ufficialmente riconosciuti, che vuol dire che quelli reali sono almeno cinque (dieci?) volte tanto.

Calcolando una cinquantina fra giocatori e staff per ogni squadra, parliamo di mille soggetti.

Vero che parliamo di gente in buona parte giovane e fisicamente prestante, ma su un migliaio almeno 20-30 positivi mi paiono del tutto fisiologici.

E mi tengo basso.

Se fanno i tamponi trovano sicuramente i positivi e ovviamente la ripresa del campionato penso sia alquanto azzardata perchè difficilmente una squadra sarà senza casi e se devi calcolare quarantena allenamenti ecc.... mi sa che si devono preoccupare di riuscir ad iniziare la prossima stagione piuttosto che finire questa

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, marcoc ha scritto:

Se fanno i tamponi trovano sicuramente i positivi e ovviamente la ripresa del campionato penso sia alquanto azzardata perchè difficilmente una squadra sarà senza casi e se devi calcolare quarantena allenamenti ecc.... mi sa che si devono preoccupare di riuscir ad iniziare la prossima stagione piuttosto che finire questa

In Germania hanno trovato una discreta quantita' di positivi, mi pare.

Gli ultimi pochi giorni fa.

E il 16 maggio riprendono il campionato.

Bisogna mettersi d'accordo: la prossima stagione inizia ad agosto, i contagi saranno a zero?

Ne dubito seriamente.

Anzi, magari a settembre-ottobre la curva risale.

I casi sono due: o si convive col virus, come avverra' inevitabilmente in tutti i campi, o si ferma lo sport fino al vaccino (che non arriverà certo a fine anno, visto che chi se ne occupa parla di mesi di sperimentazione umana per escludere del tutto controindicazoni e poi altri mesi per una commercializzazione in centinaia di milioni di esemplari).

Dunque non solo non si riprende ma per coerenza non si riparte neanche ad agosto salvo miracoli.

Oppure si fanno 56 pagine di protocollo come i tedeschi, e ci si convive.

Come ci convivono tutti i lavoratori.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...