Jump to content

Champions ed Europa e Conference League 2021/22


Recommended Posts

1 ora fa, LungomareNatisone ha scritto:

Comunque questa vittoria del Real certifica due cose:

- che Carletto è un orgoglio italiano

- che la Champions non la vince necessariamente la squadra più forte

Il Milan del 2007 giocava decisamente meglio, ma la vittoria del Real mi ha ricordato quella. Quel Milan faticò in campionato, andava verso la fine del ciclo di Ancelotti e anche in Champions stentò nella fase iniziale. Ma poi nelle quattro partite decisive salirono in cattedra i fuoriclasse: dal ritorno a Monaco in poi Inzaghi buttava dentro tutto quello che gli passava davanti, Kakà era in un momento di forza soprannaturale, Seedorf continuo nel rendimento come mai prima in carriera, Pirlo impeccabile e Gattuso+Ambrosini in trance agonistica 

Quell'anno c'erano squadre più forti (lo United, il Chelsea semifinalista, il Barca, l'Arsenal), ma il Milan era quella che voleva vincerla di più. 

Nel calcio c'è bisogno di talento ma anche di huevos, e il Real ha dimostrato di averne in quantità. E se non gioca benissimo sticazzi

Se Allegri avesse vinto ieri con lo "stile" di Ancelotti (che a casa mia si chiama catenaccio e contropiede) la mattina dopo avrebbe ricevuto gli stessi peana dalla stampa e dai media? Secondo me sì perché all'italiano medio interessa solo vincere, non importa né come né perché, però per la maggior parte dei casi fa il "finto giochista" sbrodolandosi sul maestro Bielsa o sul maestro Giampaolo fingendo di schifare un tipo di calcio che però in fin dei conti lo fa sempre felice quando deve passare all'incasso. 

Edited by atleticoiero
Link to comment
Share on other sites

6 ore fa, Cip ha scritto:

dopo che ti sei arreso  mi dici che  metteresti  Mane'  al posto di Leao?  mi arrendo io allora....

Poi se leggi bene io non dicevo lezione tattica,  ma intelligenza nella lettura della partita.  Queste cose  si vedevano  gia'  40 anni fa quando si affrontavano gli inglesi....Aspettavi   concentrato e ben chiuso   e alla prima occasione li punivi  nei loro punti deboli (che nel L'pool attuale  sono almeno 3-4).   C'era un tale  Rocco che mi pare venisse  dalle parti tue ed anche un portiere  che si chiama Cudicini delle stesse latitudini, che  hanno avuto   nel passato un atteggiamento simile in UK  e e non mi pare che ne siano usciti perdenti  anzi!

Tanto per tornare ai giorni nostri: non penserai realmente che il Liverpool  abbia  perso in casa quest'anno contro l'Inter perche' ha snobbato la partita visto il risultato dell'andata.....Io ricordo che   l'Inter ha avuto almeno 3 palle gol gigantesche per rimettere in dubbio clamorosamente la qualificazione. E parliamo dell'Inter....cioe' di chi e' arrivato secondo  e meritatamente  nel campionato italiano dei  poveretti....Mah....

Liverpool buona squadra,   molto ricca,  grande agonismo  ma   sta nelle 10 insieme ad altre non e' certo la prima del mazzo.   Ripeto in partita singola a parita' di allenatori   con il Real perde 6 volte su 10. Ma in partita singola perde  anche con molte altre.

Poi se mi dici che e' una squadra fantastica per il pubblico per l'ambiente concordo assolutamente! Il fascino dello stadio di L'pool e' impagabile e non ha  paragoni nemmeno in UK se non a Glasgow per il Celtic.   

ti faccio presente che il Liverpool contro l’Inter ha beccato 3 pali

proviamo a chiedere a Pioli se non saprebbe dove mettere Mane’….

quanto al resto, sono convinto che Liverpool e City siano 2 squadre fantastiche capaci di esprimere un calcio che è quanto di meglio si possa vedere in giro

il City ha una rosa secondo me di livello superiore nei singoli ed è un vero e proprio laboratorio tattico elaborato da Guardiola, il Liverpool ha alcune eccellenze e a mio parere ha un livello di organizzazione anche superiore

fra i 2 preferisco il Liverpool che i giocatori se li va a cercare quando sono ancora accessibili e poi li fa crescere, il City è più antipatico

al contrario di Forest la vittoria del Real non mi ha infastidito, una squadra che fa fuori in serie PSG, Chelsea, City e poi Liverpool merita a prescindere

in effetti dagli ottavi in poi il cammino del Real è stato un romanzo a lieto fine con capitoli di incredibile pathos, partite perse e riprese per i capelli, vere imprese

gioca un calcio un po’ d’antan, come il suo allenatore, non bellissimo da vedere ma con giocatori di quel livello la situazione può sempre essere risolta per il meglio

ho apprezzato il “ non gioco “ di Simeone che in 180 min abbondanti è riuscito a far segnare un solo gol a quella macchina che è il City, figuriamoci se non apprezzo il Real di Carletto che è arrivato in finale non facendo catenaccio ma vincendo in modi diversi

resto fedele al motto chi vuole divertirsi va al circo a vedere i pagliacci non allo stadio, la’ si va per vincere

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, pinot ha scritto:

ti faccio presente che il Liverpool contro l’Inter ha beccato 3 pali

proviamo a chiedere a Pioli se non saprebbe dove mettere Mane’….

quanto al resto, sono convinto che Liverpool e City siano 2 squadre fantastiche capaci di esprimere un calcio che è quanto di meglio si possa vedere in giro

il City ha una rosa secondo me di livello superiore nei singoli ed è un vero e proprio laboratorio tattico elaborato da Guardiola, il Liverpool ha alcune eccellenze e a mio parere ha un livello di organizzazione anche superiore

fra i 2 preferisco il Liverpool che i giocatori se li va a cercare quando sono ancora accessibili e poi li fa crescere, il City è più antipatico

al contrario di Forest la vittoria del Real non mi ha infastidito, una squadra che fa fuori in serie PSG, Chelsea, City e poi Liverpool merita a prescindere

in effetti dagli ottavi in poi il cammino del Real è stato un romanzo a lieto fine con capitoli di incredibile pathos, partite perse e riprese per i capelli, vere imprese

gioca un calcio un po’ d’antan, come il suo allenatore, non bellissimo da vedere ma con giocatori di quel livello la situazione può sempre essere risolta per il meglio

ho apprezzato il “ non gioco “ di Simeone che in 180 min abbondanti è riuscito a far segnare un solo gol a quella macchina che è il City, figuriamoci se non apprezzo il Real di Carletto che è arrivato in finale non facendo catenaccio ma vincendo in modi diversi

resto fedele al motto chi vuole divertirsi va al circo a vedere i pagliacci non allo stadio, la’ si va per vincere

Ovvio Pinoit e concordo su tutto!   Avevo provato in serata tarda a "far arrabbiare Forest" con un'iperbole.... (Mane' che anch'io senza scomodare Pioli riuscirei a far giocare nel Milan ma....cambiandogli ruolo e  usandolo come alternativa non come titolare certo perche'  tecnicament non e' per nulla un mostro).

Chiaramente   i richiami di Atleticoiero  sono fondati  e vanno ascoltati anche se  il famoso "gioco all'italiana" secondo me non e' certo  quello di Allegri  ma  quello che negli anni ha dato i migliori frutti.  Nel Passato il Milan di Rocco ma  ricordo una grandissima Inter di Trapattoni   o il fantastico Verona di Bagnoli, la stessa Juve del Trap.  Cioe' intendo dire  (e Atleticoiero nel caso mi correggera') quell'insieme di    sagacia tattica,  di umilta' che ti fa riconoscere l'inferiorita' fisica (in qualche caso) che  unite  alla fantasia ed alla tecnica di primissimo livello,   spesso fanno delle squadre italiane  dei rebus insolubili per  inglesi e tedeschi.   Pero' e' ovvio che se ti puoi permettere di  comperare tutti i migliori come succede ora in UK o al PSG e come continuano a fare  Real e Barça (incomprensibilmente dire se valutiamo   le regole Uefa) il  gioco delle nostre squadre italiane  diventa  solo un desiderio che si ferma al massimo agli ottavi di Champions.  Con qualche  campione giovane in fase di maturazione  e con qualche vecchio campione a fine carriera, tanto di piu' non si puo' fare ovviamente.      E' chiaro (secondo me) che   se al classico "cinismo all'italiana" unisci i campioni del Real e il loro italianissimo allenatore li  dimensiona  dandogli la giusta umilta',  esce una miscela imbattibile. Il L'pool e' solo l'ultima vittima  e nemmeno la piu' forte del cammino del Real di quest'anno.  Per quello  facevo quella bonaria provocazione  nei confronti di Forest....

Condivido poi alla fine in toto la tua ultima frase!   Solo per  Maradona si poteva fare un eccezione   quando faceva la foca ammaestrata col pallone  ma il suo Napoli pur inferiore   spesso vinceva comunque.

Link to comment
Share on other sites

13 minuti fa, Cip ha scritto:

Ovvio Pinoit e concordo su tutto!   Avevo provato in serata tarda a "far arrabbiare Forest" con un'iperbole.... (Mane' che anch'io senza scomodare Pioli riuscirei a far giocare nel Milan ma....cambiandogli ruolo e  usandolo come alternativa non come titolare certo perche'  tecnicament non e' per nulla un mostro).

Chiaramente   i richiami di Atleticoiero  sono fondati  e vanno ascoltati anche se  il famoso "gioco all'italiana" secondo me non e' certo  quello di Allegri  ma  quello che negli anni ha dato i migliori frutti.  Nel Passato il Milan di Rocco ma  ricordo una grandissima Inter di Trapattoni   o il fantastico Verona di Bagnoli, la stessa Juve del Trap.  Cioe' intendo dire  (e Atleticoiero nel caso mi correggera') quell'insieme di    sagacia tattica,  di umilta' che ti fa riconoscere l'inferiorita' fisica (in qualche caso) che  unite  alla fantasia ed alla tecnica di primissimo livello,   spesso fanno delle squadre italiane  dei rebus insolubili per  inglesi e tedeschi.   Pero' e' ovvio che se ti puoi permettere di  comperare tutti i migliori come succede ora in UK o al PSG e come continuano a fare  Real e Barça (incomprensibilmente dire se valutiamo   le regole Uefa) il  gioco delle nostre squadre italiane  diventa  solo un desiderio che si ferma al massimo agli ottavi di Champions.  Con qualche  campione giovane in fase di maturazione  e con qualche vecchio campione a fine carriera, tanto di piu' non si puo' fare ovviamente.      E' chiaro (secondo me) che   se al classico "cinismo all'italiana" unisci i campioni del Real e il loro italianissimo allenatore li  dimensiona  dandogli la giusta umilta',  esce una miscela imbattibile. Il L'pool e' solo l'ultima vittima  e nemmeno la piu' forte del cammino del Real di quest'anno.  Per quello  facevo quella bonaria provocazione  nei confronti di Forest....

Condivido poi alla fine in toto la tua ultima frase!   Solo per  Maradona si poteva fare un eccezione   quando faceva la foca ammaestrata col pallone  ma il suo Napoli pur inferiore   spesso vinceva comunque.

Vediamo se ho capito bene...

Mane' nel Milan sarebbe un'alternativa e non un titolare, e il Real attuale è imbattibile.

Rido per non piangere.

L'arbitro fischia il fallo di Benzema e gli imbattibili sono a casa agli ottavi dopo aver subito una lezione di calcio, ma va bene...

Sul valore del Liverpool, mi ripeto; tre finali di Champions in cinque anni, il resto (titolo inglese, FA Cup, Coppa Intercontinentale e altre sciocchezze) manco lo calcolo.

Ma il mondo è bello perché ognuno può dire quel che gli pare, oltre che ovviamente giocare come gli pare, figuriamoci....

Link to comment
Share on other sites

4 ore fa, LungomareNatisone ha scritto:

Manè nel Milan giocherebbe pure in porta, a momenti 

Del resto si è visto in Champions quest'anno tra gironi ed ottavi che c'è almeno una categoria di differenza tra il Liverpool e le due squadre che si sono contese lo scudetto fino all'ultima giornata 

Questo Liverpool a Salerno vinceva 8-1, o a Bologna andava lì, gliene faceva quattro in venti minuti e tornava in testa (giusto per par condicio per citare i due passi falsi più eclatanti di Milan e Inter) 

Ok che abbiamo la settima classificata più forte d'Europa, ma è una follia anche solo pensare di mettere sulla stessa bilancia i giocatori di qualsiasi top team inglese e quelli di qualsiasi top team italiano

Tomori e Abraham che fanno gli dei in Italia, al Chelsea non finivano nemmeno in panchina. E parliamo della terza forza del campionato che non va neanche vicina a giocarsi il titolo con City e Liverpool 

contento te....

solo per la precisione:   al Chelsea  quest'anno  (letto su giornali inglesi non sulla ridicola Gazzetta) Tomori e' stato rimpianto  almeno 10 volte.....e negli ultimi  due mesi pure Abraham e pure   "udite udite" persino Giroud!!! Penso che Robertson nel Milan non andrebbe nemmeno in panca, che Alcantara  si giocherebbe un posto con Diaz   in certe partite e con Benacer in altre, ma mai da titolare fisso,  che Leao  si manterrebbe il posto "nonostante Mane', che Tonali un posto da contitolare lo avrebbe in qualsiasi squadra Inglese di primo rango cosi' come ovviamente Theo e pure Maignan.   Poi  e' chiaro che  chi fattura  da 4 a 10 volte in piu' puo' permettersi  2-3 alternative di pari livello per ruolo  che  il Milan per l momento non poteva permettersi (vedremo in futuro). L'inter pur   con budget nettamente superiore al Milan,  non mi pare abbiano fatto figuracce in Champions.     Certo sempre  rapportato al budget,  la Juve  quest'anno ha fatto ridere ma  negli ultimi anni e' arrivata  molto avanti  in Champions  nonostante  il potere inglese.    Se magari cominciassimo a rivalutare la capacita' e l'intelligenza dei nostri allenatori  e magari  invece valutare meglio i vari Pochettino e Klopp  e magari pure Guardiola? 

Quando i nostri si ritrovano mezzi adeguati mi pare riescano a cambiare la faccia alle loro squadre vedi Conte e Ancelotti.

  • Haha 3
  • Confuso 1
Link to comment
Share on other sites

3 minuti fa, forest ha scritto:

Vediamo se ho capito bene...

Mane' nel Milan sarebbe un'alternativa e non un titolare, e il Real attuale è imbattibile.

Rido per non piangere.

L'arbitro fischia il fallo di Benzema e gli imbattibili sono a casa agli ottavi dopo aver subito una lezione di calcio, ma va bene...

Sul valore del Liverpool, mi ripeto; tre finali di Champions in cinque anni, il resto (titolo inglese, FA Cup, Coppa Intercontinentale e altre sciocchezze) manco lo calcolo.

Ma il mondo è bello perché ognuno può dire quel che gli pare, oltre che ovviamente giocare come gli pare, figuriamoci....

Ma perche' ti arrabbi?   Non parlavo del Nottingham.....Se citi i risultati del Liverpool negli stessi anni puoi citare anche quelli del Real che pareva in disarmo....   Poi a me personalmente,  per questione di rivalita' con il secondo delle Champions (cioe' il Milan)   il Real non e' mai stato simpatico, anzi!   Lo e' ora solo per Carlo Ancelotti non per altro, e non dimentico  come era messo prima che Ancelotti tornasse.   Chi ha mai detto Real imbattibile? Pero' con la giusta fortuna (la stessa del   Milan 2003 se ricordi) mi pare abbia eliminato 3 favoritissime  e se le cose si ripetono cosi spesso ci sara' un motivo....  Poi Mane': parlando sul serio, e' ovvio che nel Milan attuale giocherebbe titolare ma  cambiando posizione e questo   e' gia'  sufficientemente un ridimensionamento. Cioe' per capirsi: se mi chiedi chi vorrei come  centravanti nel Milan prenderei Benzema non certo Mane'   e se  volessi un esterno destro d'attacco prenderei Salah non certo Mane' e sempre  lasciando Leao al suo posto. Certo  Mane' farebbe comodissimo al Milan perche' potrebbe giocare in uno qualsiasi dei ruoli dell'attacco ma   se  avessi a disposizione i 4 citati  la mia prima formazione sarebbe  nei 3 ruoli d'attacco   Salah Benzema Leao e Mane' prima riserva dei 3.  Opinione come un'altra ovviamente ma non credo   che sia proprio una stupidaggine....e' solo irrealizzabile purtroppo perche'  ci manca Benzema e pure Salah  non tanto per Mane'.

Link to comment
Share on other sites

26 minuti fa, Cip ha scritto:

Ma perche' ti arrabbi?   Non parlavo del Nottingham.....Se citi i risultati del Liverpool negli stessi anni puoi citare anche quelli del Real che pareva in disarmo....   Poi a me personalmente,  per questione di rivalita' con il secondo delle Champions (cioe' il Milan)   il Real non e' mai stato simpatico, anzi!   Lo e' ora solo per Carlo Ancelotti non per altro, e non dimentico  come era messo prima che Ancelotti tornasse.   Chi ha mai detto Real imbattibile? Pero' con la giusta fortuna (la stessa del   Milan 2003 se ricordi) mi pare abbia eliminato 3 favoritissime  e se le cose si ripetono cosi spesso ci sara' un motivo....  Poi Mane': parlando sul serio, e' ovvio che nel Milan attuale giocherebbe titolare ma  cambiando posizione e questo   e' gia'  sufficientemente un ridimensionamento. Cioe' per capirsi: se mi chiedi chi vorrei come  centravanti nel Milan prenderei Benzema non certo Mane'   e se  volessi un esterno destro d'attacco prenderei Salah non certo Mane' e sempre  lasciando Leao al suo posto. Certo  Mane' farebbe comodissimo al Milan perche' potrebbe giocare in uno qualsiasi dei ruoli dell'attacco ma   se  avessi a disposizione i 4 citati  la mia prima formazione sarebbe  nei 3 ruoli d'attacco   Salah Benzema Leao e Mane' prima riserva dei 3.  Opinione come un'altra ovviamente ma non credo   che sia proprio una stupidaggine....e' solo irrealizzabile purtroppo perche'  ci manca Benzema e pure Salah  non tanto per Mane'.

Di miscela imbattibile hai parlato tu, non io.

E che prima di Mane' prenderei Benzema e Salah è persino ovvio, ci mancherebbe.

Prima però hai scritto tutt'altro, mica questo....

Link to comment
Share on other sites

C'è poco da fare, la champions è il torneo del Real Madrid, avrà avuto pure c**o, non dico di no, però in champions sono un tritacarne, vincono anche quando sono sfavoriti, però tutto sommato sono contento soprattutto per Ancelotti e poi com'è noto non sono un fan della perfida Albione, per cui va benissimo così 🤣

 

 

 

Link to comment
Share on other sites

4 ore fa, Cip ha scritto:

contento te....

solo per la precisione:   al Chelsea  quest'anno  (letto su giornali inglesi non sulla ridicola Gazzetta) Tomori e' stato rimpianto  almeno 10 volte.....e negli ultimi  due mesi pure Abraham e pure   "udite udite" persino Giroud!!! Penso che Robertson nel Milan non andrebbe nemmeno in panca, che Alcantara  si giocherebbe un posto con Diaz   in certe partite e con Benacer in altre, ma mai da titolare fisso,  che Leao  si manterrebbe il posto "nonostante Mane', che Tonali un posto da contitolare lo avrebbe in qualsiasi squadra Inglese di primo rango cosi' come ovviamente Theo e pure Maignan.   Poi  e' chiaro che  chi fattura  da 4 a 10 volte in piu' puo' permettersi  2-3 alternative di pari livello per ruolo  che  il Milan per l momento non poteva permettersi (vedremo in futuro). L'inter pur   con budget nettamente superiore al Milan,  non mi pare abbiano fatto figuracce in Champions.     Certo sempre  rapportato al budget,  la Juve  quest'anno ha fatto ridere ma  negli ultimi anni e' arrivata  molto avanti  in Champions  nonostante  il potere inglese.    Se magari cominciassimo a rivalutare la capacita' e l'intelligenza dei nostri allenatori  e magari  invece valutare meglio i vari Pochettino e Klopp  e magari pure Guardiola? 

Quando i nostri si ritrovano mezzi adeguati mi pare riescano a cambiare la faccia alle loro squadre vedi Conte e Ancelotti.

La Juve negli ultimi 5 anni 2 quarti e 3ottavi di finale. Non proprio tanto avanti.

Link to comment
Share on other sites

5 ore fa, Cip ha scritto:

solo per la precisione:   al Chelsea  quest'anno  (letto su giornali inglesi non sulla ridicola Gazzetta) Tomori e' stato rimpianto  almeno 10 volte.....e negli ultimi  due mesi pure Abraham e pure   "udite udite" persino Giroud!!! Penso che Robertson nel Milan non andrebbe nemmeno in panca, che Alcantara  si giocherebbe un posto con Diaz   in certe partite e con Benacer in altre, ma mai da titolare fisso,  che Leao  si manterrebbe il posto "nonostante Mane', che Tonali un posto da contitolare lo avrebbe in qualsiasi squadra Inglese di primo rango 

Se il Milan è così forte - al livello se non addirittura oltre il livello di molte società di PL - allora possiamo dire sia stata una annata mediocre per i rossoneri

quarti su quattro nel girone di qualificazione di CL (con una vittoria su sei a disposizione), vittoria del campionato all'ultima giornata grazie al suicidio dell'avversaria, sconfitta netta in coppa italia in semifinale

 

 

Link to comment
Share on other sites

6 ore fa, Euskal Herria ha scritto:

Se il Milan è così forte - al livello se non addirittura oltre il livello di molte società di PL - allora possiamo dire sia stata una annata mediocre per i rossoneri

quarti su quattro nel girone di qualificazione di CL (con una vittoria su sei a disposizione), vittoria del campionato all'ultima giornata grazie al suicidio dell'avversaria, sconfitta netta in coppa italia in semifinale

 

 

Non capisco il commento inutilmente polemico.  Se hai seguito il Milan negli ultimi 3 anni avrai visto una crescita di giocatori giovani  e una  grossa decrescita delle perdite, avrai visto ma magari dimentichi che il Milan  negli ultimi 2 anni ha strameritato lo scudetto nonostante i "ricatti" dei Donnarumma e i Calhanoglu.  Hai probabilmente anche dimenticato che   alcuni acquisti sono stati scommesse ben riuscite visto che ora valgono oltre il doppio (dico Maignan per tutti senza contare ovviamente Kalulu che vale 30 volte il valore iniziale)  ma pur sempre scommesse obbligate dalla situazione finanziaria della gestione precedente.  Hai  comunque   anche dimenticato che il Milan  questa stagione ha dovuto fare a meno per  il 95% del migliore difensore dello scorso anno cioe' Kjaer ,  di Ibra che ha giocato   un 25% delle partite (parzialmente)   fornendo un rendimento del   20-30% del potgenziale causa i noti infortuni, che Rebic   ha passato 6 mesi in giro per le infermerie, che Romagnoli  e' stato infortunato per mezzo anno, che  per 2 mesi  due dei principali centrocampisti sono stati in Coppa d'Africa,  che la gestione "a risparmio" non ha portato sostituti in difesa e ha portato solo un  buon giocatore come Messias in prestito con riscatto modesto (se verra' fatto valere).    Pensavo che queste cose fossero di dominio pubblico. 

Conseguentemente non capisco la tua polemica ed ironia. Ti ricordo inoltre   che nonostante quanto ricordato sopra il Milan   ha vinto "ufficialmente" con soli due punti di vantaggio   ma  come  sa chiunque  abbia un minimo di onesta intellettuale, i punti di vantaggio "reali"  erano   almeno 5   se non 6.  (Spezia Udinese e pareggio col Napoli annullato per fuorigioco geografico che non esiste in regolamento).

Quindi nessun suicidio dell'avversaria (che ha perso meritatamente una partita a Bologna dove, senza errore del proprio portiere, avrebbe comunque pareggiato e non vinto quindi sempre dietro rimaneva).  La classifica reale  che qualsiasi sportivo   ammette senza difficolta' (togli pure interisti e milanisti che sono di parte) e' di almeno 5 punti di differenza. 

Coppa Italia potrei dire  che se non veniva annullato  a mezz'ora dalla fine un gol regolarissimo, al Milan ne sarebbe bastato solo un altro per qualificarsi al posto dell'Inter e il tempo c'era e l'Inter era  sulle gambe e totalmente in balia del Milan in quella ultima mezz'ora,  ma comunque, in tutta sincerita', l'Inter ha meritato maggiormente la qualificazione in quel torneo ed io da milanista ho tifato sinceramente  affinche' si qualificasse l'Inter.....spendendo i residui di energia che aveva, dovendo giocare   partite in piu'. 

Champions: dopo 10 anni il Milan dei giovani si e' qualificato. Ha cominciato giocando bene e senza alcuna soggezione contro il Liverpool  andando in vantaggio e giocando alla pari contro  almeno 9 titolari su 11 del L'Pool. Fatto una bellissima figura in quell'esordio.  Per il resto ovviamente l'inesperienza e' stata pagata cara oltre alle croniche assenze  ed all'organico all'osso. Non sono soddisfatto ovviamente ma non  troppo deluso (una squadra con soli   13-15 titolari disponibili per   meta' stagione si e' battuta benone in 3 competizioni).     

Il Milan di quest'anno con i titolari  disponibili  valeva secondo me il Tottenham l'Arsenal il West Ham e  avrebbe fatto una buona figura anche in UK. Non so se con l'organico cosi' all'osso avrebbe potuto arrivare  nelle 4 di Champions ma  comunque se la giocava. 

Poi vedi tu.....se l Milan ti sta antipatico    diciamo che questo  non e' sufficiente per travisare la realta'.

Edited by Cip
  • Haha 1
Link to comment
Share on other sites

9 ore fa, LungomareNatisone ha scritto:

In alcuni casi vale anche se il Milan lo tifi

Certo ma tu che ne sai?

quale esperienza calcistica hai per poterlo dire a me in maniera colsi drastica e supponente?  Io certamente  sono di  parte  e non lo nego ma penso di aver praticato e visto calcio    un po' piu' di te   e di avere li strumenti  per dirlo.  Poi vedi tu.

 

Link to comment
Share on other sites

Il 30/5/2022 at 00:03, Cip ha scritto:

Non capisco il commento inutilmente polemico.  Se hai seguito il Milan negli ultimi 3 anni avrai visto una crescita di giocatori giovani  e una  grossa decrescita delle perdite, avrai visto ma magari dimentichi che il Milan  negli ultimi 2 anni ha strameritato lo scudetto nonostante i "ricatti" dei Donnarumma e i Calhanoglu.  Hai probabilmente anche dimenticato che   alcuni acquisti sono stati scommesse ben riuscite visto che ora valgono oltre il doppio (dico Maignan per tutti senza contare ovviamente Kalulu che vale 30 volte il valore iniziale)  ma pur sempre scommesse obbligate dalla situazione finanziaria della gestione precedente.  Hai  comunque   anche dimenticato che il Milan  questa stagione ha dovuto fare a meno per  il 95% del migliore difensore dello scorso anno cioe' Kjaer ,  di Ibra che ha giocato   un 25% delle partite (parzialmente)   fornendo un rendimento del   20-30% del potgenziale causa i noti infortuni, che Rebic   ha passato 6 mesi in giro per le infermerie, che Romagnoli  e' stato infortunato per mezzo anno, che  per 2 mesi  due dei principali centrocampisti sono stati in Coppa d'Africa,  che la gestione "a risparmio" non ha portato sostituti in difesa e ha portato solo un  buon giocatore come Messias in prestito con riscatto modesto (se verra' fatto valere).    Pensavo che queste cose fossero di dominio pubblico. 

Conseguentemente non capisco la tua polemica ed ironia. Ti ricordo inoltre   che nonostante quanto ricordato sopra il Milan   ha vinto "ufficialmente" con soli due punti di vantaggio   ma  come  sa chiunque  abbia un minimo di onesta intellettuale, i punti di vantaggio "reali"  erano   almeno 5   se non 6.  (Spezia Udinese e pareggio col Napoli annullato per fuorigioco geografico che non esiste in regolamento).

Quindi nessun suicidio dell'avversaria (che ha perso meritatamente una partita a Bologna dove, senza errore del proprio portiere, avrebbe comunque pareggiato e non vinto quindi sempre dietro rimaneva).  La classifica reale  che qualsiasi sportivo   ammette senza difficolta' (togli pure interisti e milanisti che sono di parte) e' di almeno 5 punti di differenza. 

Coppa Italia potrei dire  che se non veniva annullato  a mezz'ora dalla fine un gol regolarissimo, al Milan ne sarebbe bastato solo un altro per qualificarsi al posto dell'Inter e il tempo c'era e l'Inter era  sulle gambe e totalmente in balia del Milan in quella ultima mezz'ora,  ma comunque, in tutta sincerita', l'Inter ha meritato maggiormente la qualificazione in quel torneo ed io da milanista ho tifato sinceramente  affinche' si qualificasse l'Inter.....spendendo i residui di energia che aveva, dovendo giocare   partite in piu'. 

Champions: dopo 10 anni il Milan dei giovani si e' qualificato. Ha cominciato giocando bene e senza alcuna soggezione contro il Liverpool  andando in vantaggio e giocando alla pari contro  almeno 9 titolari su 11 del L'Pool. Fatto una bellissima figura in quell'esordio.  Per il resto ovviamente l'inesperienza e' stata pagata cara oltre alle croniche assenze  ed all'organico all'osso. Non sono soddisfatto ovviamente ma non  troppo deluso (una squadra con soli   13-15 titolari disponibili per   meta' stagione si e' battuta benone in 3 competizioni).     

Il Milan di quest'anno con i titolari  disponibili  valeva secondo me il Tottenham l'Arsenal il West Ham e  avrebbe fatto una buona figura anche in UK. Non so se con l'organico cosi' all'osso avrebbe potuto arrivare  nelle 4 di Champions ma  comunque se la giocava. 

Poi vedi tu.....se l Milan ti sta antipatico    diciamo che questo  non e' sufficiente per travisare la realta'.

penso sia sempre molto difficile dire dove una squadra si piazzerebbe in un altro campionato

ossia, è facile dire che City, Real o PSG vincerebbero lo scudetto, ma dove finorebbe il Milan in Premier è molto più complicato

a mio parere in quel contesto pagherebbe un evidente gap fisico che già è emerso implacabile in CL anche contro una squadra non eccezionale come il Porto

una coppia Kalulu Tomori farebbe fatica a contenere i bestioni che girano in Premier e Calabria potrebbe dare una mano modesta in questo senso, idem in mezzo al campo Tonali e Bennacer privati ora della fisicità di Kessie

se devo partecipare al giochino direi che il Milan in Premier arriverebbe a metà classifica, verso l’ottavo posto dietro al West Ham

in Premier vedrei meglio l’Inter che, a mio parere, è a livello del Tottenham

per quanto riguarda la Liga, campionato molto tecnico e meno fisico, il doppio confronto con l’Atletico ha dimostrato che il Milan non era inferiore

per cui immagino che la’ si giocherebbe la CL anche se il Villareal, arrivato appena settimo, non mi pare inferiore

Link to comment
Share on other sites

19 minuti fa, Cip ha scritto:

Certo ma tu che ne sai?

quale esperienza calcistica hai per poterlo dire a me in maniera colsi drastica e supponente?  Io certamente  sono di  parte  e non lo nego ma penso di aver praticato e visto calcio    un po' piu' di te   e di avere li strumenti  per dirlo.  Poi vedi tu.

 

E dici comunque una sequela di cose senza senso, il fatto che hai "giocato" è un'aggravante

Io almeno ho l'alibi che ero un mediano capace solo di correre e ho smesso di giocare negli allievi perché preferivo fare aperitivi con gli amici che allenarmi

Link to comment
Share on other sites

6 ore fa, pinot ha scritto:

penso sia sempre molto difficile dire dove una squadra si piazzerebbe in un altro campionato

ossia, è facile dire che City, Real o PSG vincerebbero lo scudetto, ma dove finorebbe il Milan in Premier è molto più complicato

a mio parere in quel contesto pagherebbe un evidente gap fisico che già è emerso implacabile in CL anche contro una squadra non eccezionale come il Porto

una coppia Kalulu Tomori farebbe fatica a contenere i bestioni che girano in Premier e Calabria potrebbe dare una mano modesta in questo senso, idem in mezzo al campo Tonali e Bennacer privati ora della fisicità di Kessie

se devo partecipare al giochino direi che il Milan in Premier arriverebbe a metà classifica, verso l’ottavo posto dietro al West Ham

in Premier vedrei meglio l’Inter che, a mio parere, è a livello del Tottenham

per quanto riguarda la Liga, campionato molto tecnico e meno fisico, il doppio confronto con l’Atletico ha dimostrato che il Milan non era inferiore

per cui immagino che la’ si giocherebbe la CL anche se il Villareal, arrivato appena settimo, non mi pare inferiore

Non concordo su diversi punti che poero' con te vale la pena di discutere:    

ovvio che e' solo accedemia e teoria dire dove si potrebbe piazzare il Milan attuale (quello da novembre a maggio) in altro campionato.    Pero' non concordo affatto che il Milan abbia avuto un gap fisico in Champions  dato che e' uscito  a causa del doppio incontro col Porto  per motivi  tecnico tattico ma assolutamente non fisici!  Il Gap fisico lo aveva solo con il Liverpool ma ne' con Atletico ne' con Porto.  Ovviamente un Milan con i suoi effettivi cioe' senza le assenze avrebbe passato il turno  come secondo.   Poi su Calabria sono d'accordo  meno su Tomori (che e' rimpiantissimo dal Chelsea!!!) mentre su Kalulu si puo' ben dire che chi conosce il calcio sa benissimo che u n centrale favoloso come kalulu per intelligenza e anticipo,  soffre trtemendamente contro quelli alti e grossi dato il suo 1,78  x 70 kg.! Ma  il Milan era partito con  Kjaer e Romagnoli...Kalulu sta dando nel ruolo il 150%  ma era il titolare al posto di  Calabria come terzino destro.  Poi a centrocampo: Benacer e' il miglior centrocampista africano secondo le statistiche  (non Kessie per esempio...)   ma anch'io convengo che  sia un po' leggerino per giocare a 2. A tre invece ci sta benone.  Tolnali? Mi spiace ma Tonali ha una marea di richieste dalla premier e da squadre di primissimo rango proprio per la sua fisicita' unita' ad aggressivita' e tecnica negli inserimenti.  Non piu' tardi di 1 mese fa e' stato accostato a Gerrard ad inizio carriera....    Sulla classifica in UK  in un ipotesi di Milan in Premier  non penso  8vo bensi al massimo 5to  ma se con i titolari anche 4to.   Concordo con te che l'inter  dal punto di vista fisico avrebbe piu' possibilita' del Milan e potrebbe arrivare 4ta.  Nell'Inter comunque ci sono giocatori  che in Premier non giocherebbero mai se non come secondo terzo rincalzo  (Calhanoglu, ma anche Barella che alla seconda capriola verrebbe preso di mira da arbitri stampa e tv, Correa e quasi tutti i rincalzi. Qualcuno ci ha gia' provato ed e' stato respinto con perdite....  Di Perisic non mi esprimo perche' potenzialmente e' un crack anche in Premier ma  e' abbastanza vecchio.   In Liga il Milan si giocherebbe uno dei primi 3 posti.  In Bundes il secondo con Leipzig e Dtmund  cosi' come in Francia.  Piu' facile comunque in Bundes che in Francia dove   l'enorme numero di  giocatori fisici gli creerebbe qualche problema.

Link to comment
Share on other sites

6 ore fa, LungomareNatisone ha scritto:

E dici comunque una sequela di cose senza senso, il fatto che hai "giocato" è un'aggravante

Io almeno ho l'alibi che ero un mediano capace solo di correre e ho smesso di giocare negli allievi perché preferivo fare aperitivi con gli amici che allenarmi

Ma se sei contento tu   cosa vuoi che interessi a me  quanti aperitivi bevevi?  L'aggravante e' che ti abbiano lasciato degli strascichi ma spero siano rimediabili con una  buona dose di umilta' e di attivita' fisica. 

Prova magari a riprendere a fare un po' di sport (qualsiasi)   che ti si snebbi  le idee.   

Ma  poi   cosa serve una polemica fra me e te?  tu pensi   che io dica cose senza senso  io penso che tu non capisca nulla di questo sport  se non forse qualche statistica.  A che pro' continuare a perdere tempo? 

----

Ti mandero' eventualmente  per cellulare qualche immagine del torneo  a 7 che  "devo" andare a fare  a Lonato a fine giugno con  gente come  Lorini,  Lodetti (va per i 79!) Madde'  ed altri  virgulti  di anni 70 ed oltre. Pare ci sia anche "fra i giovani" lo stopper dell'Unione quello di Desenzano. Vado  da fuori quota (uno per squadra per  5/10 min a partita)   e spero di  non " lasciarci la  la pelle".   Posso garantirti comunque che ciascuno di noi e' in grado di fare   uno stop un tiro in porta  un dribbling  come pochissimi che giocavano nell'Unione quest'anno. 

 

  • Haha 3
Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...