Jump to content

Calciomercato Triestina 2022/23


Recommended Posts

45 minuti fa, Euskal Herria ha scritto:

no no verissimo

confermo

(poi ecco non go idea se fossi una cosa reale o se fossi una roba per ingraziarse la piazza)

 

Scavando nella memoria me lo ricordo anche presente in una trasferta in terra lombarda, con intervista su Tele4 o roba del genere. Quindi penso fossi un tifo autentico.

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, ndocojo ha scritto:

 

Scavando nella memoria me lo ricordo anche presente in una trasferta in terra lombarda, con intervista su Tele4 o roba del genere. Quindi penso fossi un tifo autentico.

ah ecco questo non lo savevo 

meio!

Link to comment
Share on other sites

Bene, bravi, magari falliremo a dicembre ma per el momento me sembra che a livello de società e de squadra se sta fazendo le cose con criterio.

Inviato dal mio Redmi Note 7 utilizzando Tapatalk

Link to comment
Share on other sites

Attendo gli ultimi tre acquisti di spessore e di vedere le due amichevoli con le pari grado, per farmi un’idea, ma una cosa vorrei sottolineare, che a Gennaio, se serviranno correttivi, e di solito ne servono sempre, questa volta si spera che arriveranno i primi del mese, nei ruoli necessari e concordati col tecnico, e non gente non richiesta, rotta o a strafine carriera, inutile e dannosa. Per fare un girone di ritorno in crescita costante, fisica e tecnica, e giocarci i playoff al pieno delle nostre possibilità. Era ora.

Edited by Spunk199
Link to comment
Share on other sites

Intanto Di gennaro martedì sarà con i nuovi compagni. Ragazzi, questi fanno sul serio ed oltre ogni mia più rosea previsione, davvero non vedo l'ora cominci il campionato come da molti anni a questa parte non mi capitava.

Link to comment
Share on other sites

43 minutes ago, pinot said:

forse un centrocampista ? 4 mi sembrano pochini

Se con Gori ritengono il centrocampo a posto, anche se di fosforo non so se ce ne sia a sufficienza, mancherebbero all’appello un esterno e una seconda punta, credo.

Edited by Spunk199
Link to comment
Share on other sites

7 minuti fa, Spunk199 ha scritto:

Se con Gori ritengono il centrocampo a posto, anche se di fosforo non so se ce ne sia a sufficienza, mancherebbero all’appello un esterno e una seconda punta, credo.

ovviamente il numero di centrocampisti è legato al modulo

se il 4-4-2 sarà il sistema di riferimento 4 centrocampisti centrali possono essere sufficienti ma io credo che uno in più non guasterebbe dal momento che il ruolo è quello più bersagliato da cartellini gialli assieme ai difensori e dunque una squalifica e un infortunio basterebbero per rendere il reparto ridotto all’osso

se dovesse essere confermato l’ingaggio di Di Gennaro a me sembrano tanti 5 centrali e pochini 3 terzini, ma magari qualcuno dei centrali può giocare terzino, va a saver

oppure l’allenatore non ha giudicato ancora pronti i giovani difensori arrivati e ha chiesto gente esperta

il campo ci toglierà ogni dubbio

Link to comment
Share on other sites

Oppure Romairone ha qualche colpo in più in canna, effettivamente. 

A livello budget mi sa che siamo davvero ben messi, credo sia la cosa in assoluto più importante e non ne potevamo avere certezza. 

Tutti i segnali che arrivano sono positivi, anche questo ritiro dell'ultimo minuto lo vedo come la volontà di cercare di accelerare al massimo il processo di amalgama, questi a malapena si ricorderanno i nomi uno dell'altro.

Significa che si vuole partire bene, colmare subito il gap con la concorrenza.  

  • Confuso 1
Link to comment
Share on other sites

E arrivano anche le prime conferme sul fatto che si stia lavorando bene, con la volontà di essere protagonisti. Ovviamente le parole di Di Nardo non sono oro colato, ma già il fatto che uno dell'ambiente dica ste cose.. bò insomma, fa piacere..

Tutto Lega Pro: Di Nardo: "Vicenza squadra da battere, occhio a Triestina e Pordenone".
https://www.tuttoc.com/altre-news/di-nardo-vicenza-squadra-da-battere-occhio-a-triestina-e-pordenone-324145

Tutto Lega Pro: Tesser: "Vicenza favorito ma vincere non sarà una passeggiata".
https://www.tuttoc.com/altre-news/tesser-vicenza-favorito-ma-vincere-non-sara-una-passeggiata-324112

Edited by gimmi
Link to comment
Share on other sites

27 minuti fa, gimmi ha scritto:

E arrivano anche le prime conferme sul fatto che si stia lavorando bene, con la volontà di essere protagonisti. Ovviamente le parole di Di Nardo non sono oro colato, ma già il fatto che uno dell'ambiente dica ste cose.. bò insomma, fa piacere..

Tutto Lega Pro: Di Nardo: "Vicenza squadra da battere, occhio a Triestina e Pordenone".
https://www.tuttoc.com/altre-news/di-nardo-vicenza-squadra-da-battere-occhio-a-triestina-e-pordenone-324145

Tutto Lega Pro: Tesser: "Vicenza favorito ma vincere non sarà una passeggiata".
https://www.tuttoc.com/altre-news/tesser-vicenza-favorito-ma-vincere-non-sara-una-passeggiata-324112

Oddio, Tesser si sbilancia mettendo fra le favorite mezzo girone :)

Confesso di comprendere solo in parte questo tuo enorme entusiasmo, ma esclusivamente per ignoranza

Nel senso che personalmente dei giocatori che sono arrivati ne conosco tre o quattro e non ho davvero un'idea che possa dirsi anche solo approssimativa del valore di tutti gli altri, se non per il pochissimo che si è intuito nel paio di gare che abbiamo avuto la possibilità di vedere, peraltro sbilanciatissime a livello di valori tecnici.

Il giudizio fin qua e' positivo per la gran parte degli aspetti, partendo dal presupposto che sulla ampia disponibilità economica, che è sempre un bel punto di partenza, non ho mai avuto troppi dubbi, e a maggior ragione ne ho gioito oltre misura dopo il passaggio di proprietà proprio perché fino a pochi giorni prima ripartire dall'Eccellenza, neanche dalla D, era purrtroppo una possibilità più che concreta.

Dunque bene che ci siano bei soldini, bene che la società non sia in mano a un solo tuttofare ma abbia ruoli e responsabilità precisi e condivisi, bene un progetto che sembra futuribile  e improntato in buona parte sui giovani.

Adirittura benissimo la campagna abbonamenti, a prezzi ultra popolari e con la trovata astuta dello sconto fino a tremila tessere, che mi pare stia pagando in termini numerici.

Fin qua le moltissime cose positive, e ribadisco che nei giorni precedenti l'iscrizione avrei firmato col sangue per questa situazione.

Ciononostante non sono ancora passato alla modalità entusiasmo senza freni, per una serie di ragioni.

La prima è che l'aver letteralmente raso al suolo tutto quel che c'era è un diritto sacrosanto che la proprietà ha esercitato, ci mancherebbe, ma anche una cosa che ho compreso fino a un certo punto.

La seconda, strettamente tecnica, è che la squadra davvero non la conosco e non ho elementi per giudicarla.

I risultati delle amichevoli lasciano ovviamente il tempo che trovano, ma non è che un 3-2 all'Adriese mi accenda entusiasmi incredibili o mi crei al contrario problemi venire asfaltati dalla Fiorentina.

Alla domanda "com'è la Triestina?" che mi fanno in molti, rispondo che non ne ho la minima idea, semplicemente perché è la verità.

E come ha già scritto qualche utente, mi sarebbe piaciuto poter avere qualche metro di valutazione in più, avere cioè la possibilità di vederla all'opera, questa squadra.

Che va in ritiro....... a Roma, ovviamente non per l'aria salubre ma perché quello è il quartier generale dei proprietari, che là si possono muovere organizzando l'attività a piacimento in termini di strutture e gare amichevoli, dunque è assolutamente una cosa che comprendo.

Ma arrivare a ridosso del campionato senza aver mai potuto vedere la mia squadra all'opera confesso che un po' mi dispiace, i miei cinque o dieci euro per contribuire alle spese di apertura di un piccola parte della tribuna e vedermi l'ultima amichevole disputata al Rocco li avrei dati piu' che volentieri.

Ma non credo minimamente che sia un problema economico, ma solo relativo al lasciar lavorare Bonatti senza il peso di critiche e brontolii che sono tipiche di qualsiasi pubblico anche a livello amichevole, per cui diciamo che va bene così anche se mi dispiace correre il rischio di arrivare alla prima di campionato senza aver mai visto la squadra all'opera, credo che sarebbe la prima volta da decenni.

Dunque giudizio in generale senz'altro positivo, ma per l'entusiasmo smodato mi mancano al momento gli elementi.

Confidando di averli appena inizierà il campionato, perché poi sarà come sempre il campo a dare tutte le risposte.

  • Mi piace 1
Link to comment
Share on other sites

Sulla carta sono anni che leggiamo sempre di essere tra le squadre favorite, da tenere d’occhio, ecc, scusatemi ma farei gli scongiuri del caso, visto poi come sono andate regolarmente le cose. Quest’anno è sicuramente cambiato praticamente tutto, ma a maggior ragione navighiamo bassi e umili e poi vedremo cosa succede. Anch’io ho molta fiducia e sono ottimista, ma aspettiamo di vedere come partiamo e come si evolve la situazione e il nostro gioco, siamo un cantiere aperto.

Link to comment
Share on other sites

Il 11/8/2022 at 10:01, LungomareNatisone ha scritto:

Scusa per il mio francese accademico, ma che ca**o dici?

Hai preso proprio l'esempio più sbagliato al mondo.. possono esserci tifosi delle big inglesi nel resto del globo, ma in Inghilterra gli inglesi tifano la squadra della propria città

Chiedilo a Ed Sheeran che tifa Ipswich Town, ad Alex Turner che tifa Wednesday o ancora alle migliaia di tifosi del Forest in trasferta in un Old Trafford strapieno in ogni ordine di posto per una partita della squadra primavera

C'era proprio bisogno di reiscriversi con un altro nickname per continuare a dire scemenze come quando ti chiamavi Kaisercaio?

Se di grazia mi dici dove ho scritto ciò che tu sostieni  nel tuo post qui sopra, sarà mia premura offrirti una birra quanto prima. Io semplicemente affermo che, come detto da Gimmi sopra, la Premier ha avuto la grande visione di far uscire il suo prodotto calcio dai propri confini (sdoganare). Da nessuna parte ho detto che i tifosi inglesi non tifano più per la propria squadra di paese, quartiere, ecc. 

Link to comment
Share on other sites

@forest il mio enorme entusiasmo, perchè è proprio vero che di questo si tratta, deriva da tutte le cose che anche tu hai citato e non certo dalla conoscenza della squadra, che ovviamente non  ho neanche alla lontana.

Non c'è dubbio, inoltre, sul fatto che alcune scelte diano indicazioni forti. Giovani di belle speranze (Mastrantonio, Ghislandi e Sottini mi sembrano ad esempio giovani per i quali il termine scommessa mi pare inappropriato) e giocatori esperti sani (tranne il punto di domanda Lombardi) e ancora lontani dalla fine carriera. In questo calciomercato, quasi ogni volta che si è cominciato a parlare di un obiettivo, questo ha firmato il contratto...  

Penso di non sbagliare se dico che dopo il Vicenza siamo quelli che hanno speso di più, e se così non fosse, siamo comunque tra i primissimi per budget. 

Magari alla prova del nove del campo, saremo scarsi. E' una possibilità. 

Ma il mio entusiasmo, che sta toccando vette inesplorate da un paio di decenni, non deriva dall'idea di un campionato di vertice e ripeto che neanche mi aspetto di vincere subito. Deriva invece dal fatto, perchè di fatto oggettivo trattasi, che abbiamo una proprietà molto solida che ha messo in piedi un progetto, il famoso progetto di cui tanto si parla ma che spesso non c'è e che non eravamo più abituati a vedere. E personalmente comincio ad avere ben pochi dubbi sul fatto che si tratti di un progetto vincente.

Link to comment
Share on other sites

26 minuti fa, gimmi ha scritto:

@forest il mio enorme entusiasmo, perchè è proprio vero che di questo si tratta, deriva da tutte le cose che anche tu hai citato e non certo dalla conoscenza della squadra, che ovviamente non  ho neanche alla lontana.

Non c'è dubbio, inoltre, sul fatto che alcune scelte diano indicazioni forti. Giovani di belle speranze (Mastrantonio, Ghislandi e Sottini mi sembrano ad esempio giovani per i quali il termine scommessa mi pare inappropriato) e giocatori esperti sani (tranne il punto di domanda Lombardi) e ancora lontani dalla fine carriera. In questo calciomercato, quasi ogni volta che si è cominciato a parlare di un obiettivo, questo ha firmato il contratto...  

Penso di non sbagliare se dico che dopo il Vicenza siamo quelli che hanno speso di più, e se così non fosse, siamo comunque tra i primissimi per budget. 

Magari alla prova del nove del campo, saremo scarsi. E' una possibilità. 

Ma il mio entusiasmo, che sta toccando vette inesplorate da un paio di decenni, non deriva dall'idea di un campionato di vertice e ripeto che neanche mi aspetto di vincere subito. Deriva invece dal fatto, perchè di fatto oggettivo trattasi, che abbiamo una proprietà molto solida che ha messo in piedi un progetto, il famoso progetto di cui tanto si parla ma che spesso non c'è e che non eravamo più abituati a vedere. E personalmente comincio ad avere ben pochi dubbi sul fatto che si tratti di un progetto vincente.

Ci sta.

Sulla solidità e le possibilità economiche non ho mai avuto troppi dubbi, ne avevamo parlato anche in privato in sede di trattativa, sapevo che chiudere con questi almeno sulla carta era garanzia di disponibilità economica considerevole, o almeno cosi mi era stato detto.

Dunque da quel punto di vista sono stato entusiasta da subito, senza dover attraversare la fase della consultazione di Google per scoprire un capitale sociale misero che ha mandato fuori strada più di qualcuno, perché non era quello il dato da guardare.

Non ho nessuna certezza, però, sull'attaccamento al territorio, anzi non ce l'ho proprio per nulla.

E trattandosi di business man con una foresta di peli sullo stomaco, non nutro troppi dubbi sul fatto che questi come oggi sono venuti così un domani se ne potrebbero andare, qualora gli capitasse per le mani un'opportunità migliore.

Dunque confesso di guardare al progetto pluriennale con un minimo di ansia, in realtà, perché mentre con Biasin (con tutti i limiti di MM che ben conosciamo) sapevo di un rapporto inscindibile con la città, qua questo rapporto non esiste, e i piccoli segnali in questo senso mi paiono chiarissimi a chi abbia la voglia di coglierli.

Dunque, dando per scontato che il progetto sia di salire di categoria, ed è certamente così, spero che ciò avvenga prima possibile, perché una volta che sei in B le cose economicamente cambiano molto, diventi automaticamente più appetibile ecc ecc.

Poi magari questi restano qua vent'anni. vai a sapere, ma tu mi insegni che chi è ambizioso (e questi lo sono, oh se lo sono...) di solito non mette mai le tende nello stesso posto per troppo tempo.

  • Mi piace 2
  • Grazie 1
Link to comment
Share on other sites

Sì, capisco. E' anche vero, però,  che di piazze più appetibili non è che ce ne siano molte.

Una piazza è tanto più attrattiva per chi investe nel pallone quanto:

1) Consente lo sviluppo di business specifici in cui opera l'investitore. 

Per quanto è dato sapere, Trieste vale Canicattì per Stardust e Co., nl senso che non pare che la location fisica possa davvero fare a differenza per loro in questo senso.

2) Ha delle strutture che consentono di fare calcio d'eòlite senza spese aggiuntive.

Qui la carenza, lo sappiamo, è della società. L'acquisti ad un costo minore perchè non ha un centro sportivo di proprietà, ma è una carenza per modo di dire, stante appunto il prezzo d'acquisto che ne tiene conto. Dal punto di vista stadio, pur non essendo d'accordo con chi parla del Rocco come fosse chissa che, non si può certo dire che non vada bene, anzi. Non ci sono molte piazze, tra quelle potenzialmente disponibili, che abbiano uno stadio già pronto per la A e con una discreta capienza.

3) Pubblico.

Trieste ha fame di calcio, da troppo tempo manca da palcoscenici importanti. Già in B può fare un numero di abbonati importante, diciamo tra il quinto ed il decimo posto a livello nazionale. Non è poco. Non parliamo neanche di serie A, dove avremmo un potenzale bacino di utenza ad Est con numeri notevolissimi.

4) Economia del territorio.

A Trieste manca il tessuto imprenditoriale presente in tante altre aree del Nord Italia, ma è se non l'unica una dellle pochissime realtà territoriali in crescita. Porto, turismo e porto vecchio sono i volani per un'economia che può guardare con un cauto ottimismo al futuro, e da un punto di vista del reddito procapite, siamo costantemente tra i primi cinque centri italiani. 

5) istituzioni

ecco, questo è per me il nostro vero punto debole. Sulla nostra classe politica è meglio stendere il classico pietoso velo, e troppo spesso la nostra politica si è rivelata un ostacolo più che un sostegno. 

Tirando le somme ritengo ancora, come scrissi su queste pagine tempo fa, che la città sia un posto appetibile per chi vuole fare calcio. Ne esisteranno certo di migliori, ma non è così scontato trovarle "disponibili".  

Tutto ciò considerato non temo molto il futuro, anche perchè sono piuttosto ottimista su quelli che saranno i risultati nel triennio che mi pare essere il primo step nel progetto dei nuovi proprietari.

 

Link to comment
Share on other sites

Sono più o meno concorde su tutto o quasi, con qualche eccezione di relativa importanza.

Resta il fatto che come noto esistono i matrimoni basati sui sentimenti e quelli sulla reciproca convenienza.

Se con Biasin i soldi ogni anno erano garantiti dal rapporto affettivo con la città (che poi non fossero spesi nel modo migliore siamo d'accordo) qua si sono incontrate le esigenze di MM che cercava disperatamente un compratore (e questi hanno superato in tromba ogni possibile altro candidato a suon di garanzie economiche) e una azienda in evidente fase di espansione e alla ricerca di visibilità.

Bene, evidentemente.

Da quel che credo di aver capito non è gente abituata a chiedere troppe volte per favore o permesso, sa di mettere dei bei soldini e ritiene che questo gli dìa tutta una serie di diritti, tutto sommato anche giustamente.

Come questo si concilierà con un rapporto con le istituzioni spesso in passato complicato, attendo di saperlo.

Come un sacco di altre cose, prima di dare giudizi definitivi.

Con una metafora scolastica, siamo lontanissimi non dico dal conoscere l'esito degli esami finali ma anche solo la pagella del primo quadrimestre :)

Ma i primi voti sono buoni e c'è margine per essere ottimisti.

Per ora, preferisco fermarmi a questo....

 

Link to comment
Share on other sites

33 minuti fa, forest ha scritto:

... Da quel che credo di aver capito non è gente abituata a chiedere troppe volte per favore o permesso, sa di mettere dei bei soldini e ritiene che questo gli dìa tutta una serie di diritti, tutto sommato anche giustamente. ...

 

 

Lavoro, guadagno. Pago, pretendo! 😉 

Link to comment
Share on other sites

54 minuti fa, forest ha scritto:

Sono più o meno concorde su tutto o quasi, con qualche eccezione di relativa importanza.

Resta il fatto che come noto esistono i matrimoni basati sui sentimenti e quelli sulla reciproca convenienza.

Se con Biasin i soldi ogni anno erano garantiti dal rapporto affettivo con la città (che poi non fossero spesi nel modo migliore siamo d'accordo) qua si sono incontrate le esigenze di MM che cercava disperatamente un compratore (e questi hanno superato in tromba ogni possibile altro candidato a suon di garanzie economiche) e una azienda in evidente fase di espansione e alla ricerca di visibilità.

Bene, evidentemente.

Da quel che credo di aver capito non è gente abituata a chiedere troppe volte per favore o permesso, sa di mettere dei bei soldini e ritiene che questo gli dìa tutta una serie di diritti, tutto sommato anche giustamente.

Come questo si concilierà con un rapporto con le istituzioni spesso in passato complicato, attendo di saperlo.

Come un sacco di altre cose, prima di dare giudizi definitivi.

Con una metafora scolastica, siamo lontanissimi non dico dal conoscere l'esito degli esami finali ma anche solo la pagella del primo quadrimestre :)

Ma i primi voti sono buoni e c'è margine per essere ottimisti.

Per ora, preferisco fermarmi a questo....

 

Titolo del tema le convergenze parallele

Link to comment
Share on other sites

Anche io come @forest mi ritengo fino ad ora soddisfatto e direi "tranquillo" ma senza particolari entusiasmi

Bene la riorganizzazione societaria

Molto bene la campagna abbonamenti

L'impossibilità di vedere la squadra in qualche amichevole è certo un dispiacere ma non è cosa imprescindibile nel computo totale

La squadra a naso mi sembra onesta da medio/medio alta classifica sulla carta, l'ago della bilancia sarà la conferma o meno del potenziale dei giovani

Allenatore alla prima esperienza tra i professionisti

Rimango sempre un po perplesso sugli stessi quesiti che avevamo all'inizio e su cui alla fine non è mai stata data risposta: chi c'è dietro, che disponibilità economica di conseguenza hanno + tutta la storia della exor apparentemente irregolare ma finita nel dimenticatoio (che mi fa sempre piu pensare che sia tutto regolare, ma mi sarebbe piaciuto un approfondimento e sapere il perchè/come)

Sul discorso budget ammetto di non aver fatto i conti/paragoni con altre società ma a pelle non mi sembra che abbiamo fatto un mercato da "fascia alta", anzi mi sembra un mercato relativamente low cost a parte alcune eccezioni

 

Link to comment
Share on other sites

38 minutes ago, alan89 said:

Anche io come @forest mi ritengo fino ad ora soddisfatto e direi "tranquillo" ma senza particolari entusiasmi

Bene la riorganizzazione societaria

Molto bene la campagna abbonamenti

L'impossibilità di vedere la squadra in qualche amichevole è certo un dispiacere ma non è cosa imprescindibile nel computo totale

La squadra a naso mi sembra onesta da medio/medio alta classifica sulla carta, l'ago della bilancia sarà la conferma o meno del potenziale dei giovani

Allenatore alla prima esperienza tra i professionisti

Rimango sempre un po perplesso sugli stessi quesiti che avevamo all'inizio e su cui alla fine non è mai stata data risposta: chi c'è dietro, che disponibilità economica di conseguenza hanno + tutta la storia della exor apparentemente irregolare ma finita nel dimenticatoio (che mi fa sempre piu pensare che sia tutto regolare, ma mi sarebbe piaciuto un approfondimento e sapere il perchè/come)

Sul discorso budget ammetto di non aver fatto i conti/paragoni con altre società ma a pelle non mi sembra che abbiamo fatto un mercato da "fascia alta", anzi mi sembra un mercato relativamente low cost a parte alcune eccezioni

 

In questo ultimo periodo, ho letto molto e mi sono confrontato con alcuni colleghi di lavoro, proprio sull’acquisizione di Exor, più per il mio lavoro che per la nostra amata società e squadra, lo ammetto. Ti posto un articolo scritto molto bene e che credo dia un quadro completo dell’operazione, Exor-Gedi acquisirà il 100% delle quote di Stardust entro il 2025, come era prevedibile succedesse. Tra i soci di Stardust, oltre a esserci Barletta che detiene anche il 40% del brand Chiara Ferragni, c’è anche il manager e creatore del fenomeno Maneskin, Ferraguzzo, questo per farti capire che giro economico e di interessi molto importante stia alla base, per quello quando sento parlare di dubbi se finiremo la stagione, ecc, mi viene sinceramente un po’ da sorridere. Per non parlare del fatto che ovviamente saremmo presenti sulle maggiori testate di informazione tradizionali e più innovative, costantemente, come conseguenza naturale. Vedremo se gli effetti saranno positivi o la probabile sovraesposizione, che speriamo non accada, creerà effetti negativi. 
https://www.startmag.it/innovazione/cosa-fa-gedi-con-stardust-e-cosa-centrano-gli-influencer-con-repubblica/

Edited by Spunk199
Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...