Jump to content
SandroWeb

Elezioni Politiche 2018

Recommended Posts

Faranno come con i governi Monti, Letta, Renzi e Gentiloni. Il presidente della Repubblica farà la consulta, non troverà nessuna maggioranza. I mercati creeranno speculazioni sui titoli e il PdR correrà ai ripari cercando di fare un governo di tecnici non votati e diretto da Gentiloni o altro contauntubo. E per grande senso di responsabilità andranno avanti altri 5 anni fregandosene del voto.


Inviato dal mio XT1635-02 utilizzando Tapatalk

Link to post
Share on other sites

Nuove elezioni non darebbero per forza di cose risultati diversi. Il Parlamento mi sembra rappresenti abbastanza fedelmente i cittadini italiani che rappresentano. E' vero che nessuna forza politica ha i numeri per governare da sola, ed io ritengo che questo sia corretto perchè nessuna forza politica rappresenta la maggioranza degli italiani. A nessuno è stato dato mandato di fare ciò che vuole...e questo è anche un bene perchè taluni avevano delle idee che partivano per la tangente....   E' necessario che forze politiche trovino dei punti di incontro e delle linee che vadano bene un pò a tutti e non solo ad una parte, si fa più fatica....ma una decisione che sta bene a tutti forse fa meglio all'Italia. In un sistema maggioritario che premia il vincitore, trovo abbastanza normale che chi perde si metta a fare semplice opposizione, in un sistema più proporzionale come quello vigente credo che ognuno sia tenuto ad impegnarsi a guidare il paese portando avanti le idee dei cittadini che rappresenta e mediando soluzioni che possano andar bene anche ad essi. Il 5 Stelle è il primo partito e ritengo sia normale che abbia il ruolo di leader, il PD è il secondo e a mio avviso deve impegnarsi a trovare dei punti di incontro con loro. Penso tocchi a loro innanzitutto, rispettando il voto espresso dai cittadini.

Link to post
Share on other sites
Nuove elezioni non darebbero per forza di cose risultati diversi. Il Parlamento mi sembra rappresenti abbastanza fedelmente i cittadini italiani che rappresentano. E' vero che nessuna forza politica ha i numeri per governare da sola, ed io ritengo che questo sia corretto perchè nessuna forza politica rappresenta la maggioranza degli italiani. A nessuno è stato dato mandato di fare ciò che vuole...e questo è anche un bene perchè taluni avevano delle idee che partivano per la tangente....   E' necessario che forze politiche trovino dei punti di incontro e delle linee che vadano bene un pò a tutti e non solo ad una parte, si fa più fatica....ma una decisione che sta bene a tutti forse fa meglio all'Italia. In un sistema maggioritario che premia il vincitore, trovo abbastanza normale che chi perde si metta a fare semplice opposizione, in un sistema più proporzionale come quello vigente credo che ognuno sia tenuto ad impegnarsi a guidare il paese portando avanti le idee dei cittadini che rappresenta e mediando soluzioni che possano andar bene anche ad essi. Il 5 Stelle è il primo partito e ritengo sia normale che abbia il ruolo di leader, il PD è il secondo e a mio avviso deve impegnarsi a trovare dei punti di incontro con loro. Penso tocchi a loro innanzitutto, rispettando il voto espresso dai cittadini.
Perfetta analisi. Purtroppo non credo andrà così. Renzi non ha dato le dimissioni e mai e poi mai accetterà le proposte del M5S. O il PD si divide (ulteriormente) oppure è più facile che scelga di governare con la destra perché il vero pericolo per loro sono le idee del M5S che vuole abolire i finti rimborsi spese, tagliare gli stipendi dei parlamentari e per giunta non offrono nemmeno poltrone. Con la destra è tutto diverso. Alfano di destra ha fatto per anni il ministro di Renzi. Basta invertire i ruoli e il partito più bastonato dagli elettori (PD) avrà ministri mentre il partito più vittorioso sarà all' opposizione. Spero di sbagliarmi

Inviato dal mio XT1635-02 utilizzando Tapatalk

Link to post
Share on other sites

Non so la situazion xe estremamente ancora molto fluida. Non vedo de escluder una possibilità a priori.

E comunque niente de novo, se saveva che una maggioranza iera impossibile. Deso vederemo cosa i se inventa.

Edited by Riodario
Link to post
Share on other sites

Ma è ovvio cosa succederà. I 5 stelle governeranno con il PD che farà fuori Renzi, durerà poco perché non riusciranno a mantenere l'assurda promesse del reddito di cittadinanza e perchè non riusciranno a restare uniti nemmeno tra di loro, e tra un anno e qualcosa si tornerà a votare. 

Link to post
Share on other sites
20 minuti fa, Guiz dice:

Il core del PD, senza Renzi, sta già lavorando per questo, vedrai...

Mah, non penso. Sarebbe la fine definitiva del PD e la quasi fine dei 5stelle.  

In soldoni siamo nell'assurda situazione (grazie alla legge del nostro amato concittadino) in cui nessuno ha i numeri e soprattutto tutti vorrebbero stare all'opposizone...

Link to post
Share on other sites

Non volevo parlare di politica sul sito, ma le larghe intese caso mai dovrebbero essere fatte da M5S e centrodestra, non certo il PD

Cosa che comunque non accadra', comunque l'unico risultato certo è la sconfitta del Pd e di Renzi

Link to post
Share on other sites
1 ora fa, ndocojo dice:

In soldoni siamo nell'assurda situazione (grazie alla legge del nostro amato concittadino) in cui nessuno ha i numeri e soprattutto tutti vorrebbero stare all'opposizone...

Guarda, se ci aggiungesse la possibilità del voto disgiunto nell'uninominale e le preferenze nel proporzionale a me non dispiacerebbe. Voto disgiunto per ovviare a candidature imposte dall'alto inadatte che poi vanno a penalizzare anche la quota proporzionale se la gente si rifiuta di votare per un nome imposto non di proprio gradimento. Preferenze per lo stesso motivo...se quello che ti piace te lo mettono in terza posizione e ti impongono il visitor di turno in testa... la gente non è del tutto scema e molti fanno poi altre scelte. Scelte delle persone a parte il mix maggioritario/proporzionale a mio avviso rappresenta bene in parlamento la volontà degli elettori...e se nessuno ha i numeri per governare da solo è giusto che nessuno governi da solo. A me non piacerebbe essere governato da qualcuno che ha preso solo un voto in più. Lo accetterei solo in un eventuale secondo turno dove mi fai scegliere tra i primi 2 e dove mi dai la possibilità di scegliere chi preferisco. Da questo secondo turno emergerebbe un qualcuno che prenderebbe la maggioranza assoluta dei votanti a quella seconda votazione.
Lasciando perdere la legge elettorale che al momento è un discorso O.T. (dove il secondo turno avrebbe probabilmente senso solo passando ad una Repubblica Presidenziale) io non credo che di fronte alle reali necessità di un paese si possano veramente proporre soluzioni tra loro in antitesi La campagna elettorale è finita, c'è chi ha voluto farsi eleggere, comincino a lavorare per il Paese e non per la loro poltrona ed i loro benefici. Facciano come gli pare un Governo e trovino insieme delle soluzioni ai problemi degli italiani! Nessuno ha la ricetta magica, chi ha più voti potrà pesare di più e girare un po' di più il cacciavite verso le proprie idee..ma che lavorino...che trovino delle convergenze...che se trovano delle soluzioni che stanno bene a tutti forse saranno delle soluzioni migliori e più equilibrate per tutte le persone. Prima o poi devono cambiare il concetto di far politica, che non deve essere finalizzata al maggior potere personale ma alle migliori scelte per gli italiani!  Un pò utopico mi rendo conto.... ma la gente che vota sempre di più M5S sta chiedendo qualcosa di questo genere. Non ho votato 5 stelle perchè sinceramente non mi fiderei a farmi governare da loro da soli.... però mi è piaciuto il concetto espresso da Grillo di un partito biodegradabile. Se cambiasse la logica di far politica loro non servirebbero.

Link to post
Share on other sites
7 ore fa, andyball dice:

Non volevo parlare di politica sul sito, ma le larghe intese caso mai dovrebbero essere fatte da M5S e centrodestra, non certo il PD

Cosa che comunque non accadra', comunque l'unico risultato certo è la sconfitta del Pd e di Renzi

In politica chi perde diventa sempre l'ago della bilancia...

Si farà al 90% un accordo M5S e PD, una volta detronizzato Renzi, con i vari Emiliano, Calenda (appena iscrittosi) a dettare la linea del PD, poi vedremo come andrà... L'altro 10% lo lascio ad un governo del presidente che potrebbe avere una durata piuttosto lunga, perché visti i risultati mettersi d'accordo su una nuova legge elettorale è praticamente impossibile.

Link to post
Share on other sites

Che i resti del Pd ambiscano a trovare un accordo coi 5S è probabile, ma secondo te il 37% preso dal Centro Dx vale qualcosa ?

Che in questo momento siamo in una fase di stallo è palese, ma pensare di fare i conti senza Salvini è totalmente illogico

Link to post
Share on other sites
Adesso, andyball dice:

Che i resti del Pd ambiscano a trovare un accordo coi 5S è probabile, ma secondo te il 37% preso dal Centro Dx vale qualcosa ?

Che in questo momento siamo in una fase di stallo è palese, ma pensare di fare i conti senza Salvini è totalmente illogico

No, non vale nulla alla prova dei fatti, anche perché Salvini sa benissimo che in questo momento gli conviene stare all'opposizione.

Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, andyball dice:

Se è come dici tu, non solo io ma l'80% dei commentatori dei quotidiani nazionali non ci hanno capito una mazza....

Staremo a veder, ah

Qualcuno, a vedere la TV ieri, comincia a capire... bisogna vedere se Di Maio e Casaleggio cascano nella trappola oppure se riescono a farne una migliore...

Link to post
Share on other sites

A Salvini non conviene per niente fare inciuci che non siano di legislatura e che ad un tempo gli consentano di ottenere qualcosa sui suoi cavalli di battaglia. Con i pentastellati è impossibile. Stare all'opposizione lamentando il fatto di dover esserlo pur essendo la prima coalizione e accusando pentastellati di inciucio e di tradimento dell'elettorato diventerebbe invece una sicura carta vincente da giocarsi alla tornata successiva. 

Quindi l'unica soluzione percorribile sarebbe quella indicata da Guiz, ovviamente. Ma altrettanto ovviamente, secondo me, Di Maio non è un cretino.  Sa che sarebbe l'inizio della fine.

Tornare a votare con la stessa legge elettorale sarebbe assurdo. Ed ecco allora che ci si prospetta un governo "tecnico", di larghe intese, o chiamatelo come volete, teso a rifare la Legge elettorale prima di tornare a casa. Una schifezza, insomma.  Schifezza già di per sè,  ma se possibile ancora peggiorata dal fatto che la legislatura diverrrà una lunghissima campagna elettorale in cui le accuse incrociate saranno all'ordine del giorno. Peggio di così...  Se di Maio se la gioca bene, alla prossima tornata ha la maggioranza assoluta.

Link to post
Share on other sites
43 minuti fa, gimmi dice:

A Salvini non conviene per niente fare inciuci che non siano di legislatura e che ad un tempo gli consentano di ottenere qualcosa sui suoi cavalli di battaglia. Con i pentastellati è impossibile. Stare all'opposizione lamentando il fatto di dover esserlo pur essendo la prima coalizione e accusando pentastellati di inciucio e di tradimento dell'elettorato diventerebbe invece una sicura carta vincente da giocarsi alla tornata successiva. 

Quindi l'unica soluzione percorribile sarebbe quella indicata da Guiz, ovviamente. Ma altrettanto ovviamente, secondo me, Di Maio non è un cretino.  Sa che sarebbe l'inizio della fine.

Tornare a votare con la stessa legge elettorale sarebbe assurdo. Ed ecco allora che ci si prospetta un governo "tecnico", di larghe intese, o chiamatelo come volete, teso a rifare la Legge elettorale prima di tornare a casa. Una schifezza, insomma.  Schifezza già di per sè,  ma se possibile ancora peggiorata dal fatto che la legislatura diverrrà una lunghissima campagna elettorale in cui le accuse incrociate saranno all'ordine del giorno. Peggio di così...  Se di Maio se la gioca bene, alla prossima tornata ha la maggioranza assoluta.

Come fai a fare un nuova legge elettorale mi chiedo però, guardate come sarebbe stata l'Italia se votavamo con l'Italicum... capirai che trovare un accordo sarà molto difficile, se non impossibile...

VXPvVt0.jpg

Link to post
Share on other sites
10 minuti fa, Euskal Herria dice:

Calenda ga twittado che non xe disponibile ad alleanze con el M5S

e bonissima parte della base piddina non i pentastellati non li vol veder nemmeno in foto

Emiliano? chi? (cit)

... quindi sempre più probabile il loro inciucio. 

Link to post
Share on other sites

Sulla legge elettorale ho una mia idea, forse un po' complottista, ma che torna sempre attuale se ripenso al Programma di Rinascita Democratica della p2:

L'ingovernabilità come passaggio intermedio verso una soluzione "autoritaria". Il che non vuol dire un nuovo Mussolini/un golpe/militari al potere, ma un autoritarismo "morbido". Un nuovo, ma più duraturo "governo di scopo", magari guidato da un elemento più carismatico di Monti o Gentiloni. 

Una legge elettorale che preveda un cospicuo premio di maggioranza a chi vince in quest'ottica è il male. 

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.


  • advertisement_alt
  • advertisement_alt
  • advertisement_alt


×
×
  • Create New...