Jump to content
gimmi

Coronavirus: le nostre opinioni e la situazione in corso

Recommended Posts

Personalmente concordo in toto con @El mulon sul fatto che el modello corean e/o el modello Vo' Euganeo, sia la madre de tutte le soluzioni, salvo che ghe sia nuovi sviluppi a breve termine.

Questo però sulla carta, perchè son purtroppo altrettanto personalmente convinto che no gavemo nessuna possibilità de meter in pie a livello nazionale, quel tipo de meccanismo.
Mi me stago fazzendo l'idea che la nostra scappatoia, el nostro compromesso, podessi forse esser quel de adottarlo almeno andando pian pian a compartimenti, o a priorità.  Cercar de avvicinarseghe almeno.
Ma quel che adesso me spaventa ben più del minchione19, xe l'impression che stemo navigando a vista...no semo tedeschi e lo savemo va ben...ma e concordo de novo con @El mulon, o se sveiemo e cerchemo de tracciar un percorso delineato da seguir (varado dal Governo, o dado in delega ai enti locali, no so, indifferente), o credo che saremo veramente nel guano.

Link to post
Share on other sites
52 minuti fa, Bunk ha scritto:

Stefano, quello che io ho detto è sempicemente questo: è ovvio che il virus c'entra, semplicemente se uno stesse bene - ad esempio, avendo riscontri sul respiro, uno non fumasse - avrebbe molte ma molte meno probabilità di prenderselo (non "zero", sia chiaro). Nel momento che uno ha patologie a iosa (2/3/4 o così via), è molto più facile - e i freddi numeri lo dicono chiaramente - che tiri i cracchi. Spero sia chiaro il concetto, meglio di così non lo so scrivere. In sintesi, se uno ha patologie (a parte che in ogni caso sarebbe bene che le curasse, ove possibile) dovrebbe stare più che mai attento. Alla fine, sto dicendo cose ovvie, ma il vedere i freddi numeri dell'ISS mi ha fatto visualizzare questo dato oggettivo. Tre morti SOLO di virus. Altri mille e fischia con una o più patologie ... ovvio che il virus ha contribuito e ci mancherebbe. Certo, potevano vivere altri 10 anni o avere un infarto 20 minuti dopo ... o finire sotto un tram. Tutto è possibile, non avendo la controprova. E comunque, per finirla qua, ti dico che secondo me, il virus lo ha diffuso Burioni, perchè visto che l'argomento "vaccini" non pigliava più, per tornare in prima pagina ha dovuto fare qualcosa ... parafrasando: il palcoscenico logora chi non ci è sopra. 😉 (per evitare malintesi, il finale è umoristico ... meglio specificare!)

No...quello era Buriani, il mediano biondo del Milan B--)

Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Bunk ha scritto:

Interessante che siano buffi quelli dell'Istituto Superiore di Sanità. Ne sarebbero lieti a saperlo ...

Allora, chiariamo una cosa da non-virologo a non-virologi: se leggete con attenzione il rapporto (lo trovate sul sito, se no mi dite e vi posto il link), vedete che la causa di decessi al 13 marzo SOLO (e sottolineo SOLO) per il virus è di tre persone. Il resto è sommato ad altre patologie preesistenti. Più aumentano le patologie, più aumentano le percentuali. Questo, da ignorante (io lo ammetto!), significa che se tu stessi bene e avessi il fisico sufficientemente a posto, avresti meno possibilità di avere problemi. IL CHE NON SIGNIFICA che possiamo sbattercene di tutto e di tutti, che possiamo andarcene dove ca**o ci pare e fare il ca**o che vogliamo! Dobbiamo stare a casa lo stesso, sani o malati! Questo significa! E' chiaro? Grazie.

..espresso meglio: una ironia sulla diatriba inerente le cause di morte.
E' vero che di morti di solo COVID-19 ne sono stati individuati pochi... come è altrettanto vero che in una fetta della popolazione, oggi pari a circa il 10% dei soggetti positivi individuati, gli effetti del virus sono devastanti e solo grazie a pesanti procedure mediche li riescono a salvare. Molti di coloro che hanno patologie di un certo rilievo non ce la fanno a resistere ad una affezione così invasiva e ci lasciano molto prima del preventivato per un mix di concause dove il virus ha una grande rilevanza, ma non l'unica causa... ed alla fin fine non è così importante.
Nelle Case di Riposo il virus sta facendo sfracelli....di base sono persone anziane che hanno delle patologie pregresse.. quando arriva il virus di camere se ne liberano parecchie! Io non trovo così importante il fatto che di solo virus sia improbabile morire, considero più rilevante il fatto che in una considerevole percentuale di soggetti possa essere tanto tanto pesante ...e che anche quando si tratta di giovani li salviamo si....ma solo finchè gli possiamo assicurare assistenza respiratoria. In altre epoche sarebbero morti quasi tutti questi soggetti.

Link to post
Share on other sites
13 minuti fa, andyball ha scritto:

Totem e feticci ?

Stiamo parlando di tre delle più autorevoli persone in materia che abbiamo in questo Paese, di quel livello ne abbiamo si e no una decina.

In senso lato, ti rispondo : si, su questo argomento hanno la verità in tasca.

È chiaro che mi baso fedelmente su quanto dicono loro, chi devo ascoltare ? La Parietti dalla D'Urso ? Il blogger siciliano ?

Guarda, non ce l'ho con te in particolare. Ma mi fa davvero incazzare la tendenza tipica di questo Paese, che era già nota ma che il problema attuale ha evidenziato in maniera abnorme, di tendere sempre e comunque a dubitare, di sminuire le competenze e l'autorità di persone che magari fuori dall' Italia nessuno si sognerebbe di discutere.

 

 

D'accordissimo sul discorso generale, ma che Burioni sia abbastanza paraculo è cosa nota :)

Intanto tutti sono convinti che sia un virologo, invece è un immunologo, che è ben diversa come cosa. Però fa il saccente in tutte le specialità della medicina. È come se un programmatore venisse a sindacare su come si progetta una CPU. Sempre di computer si parla, ma le competenze sono ben diverse. Inoltre oramai lo si vede più in tv che in ospedale, e quando questo succede (in tutti i campi) comincio ad annusare odore di :memele:  
Guardacaso è sulla scena per questo virus e.....PUF.....nuovo libro in libreria., boom di vendite. È abbastanza criticato anche dai suoi colleghi. 

  • Grazie 1
Link to post
Share on other sites
4 ore fa, El mulon ha scritto:

basterebbe mettere una semplice regoletta per questo.

te abiti in via xyz? bene, per attività fisiche, te se sposti max 1km, e stop. stessa roba, a parte lavorar, idem far la spesa, supermercato più vicino, o al max secondo supermercato più vicino, non che te va a correr a barcola se te abiti a longera, o far la spesa alle torri se te abiti a roian.

Ara, stavolta condivido alla lettera! 

  • Grazie 1
Link to post
Share on other sites

Io vorrei sapere di più dei contagiati! Vorrei poter valutare i miei spostamenti in rapporto a quelli di chi è stato contagiato e capire se posso aver avuto delle potenzialità di contatto. Dei bollettini gestiti a livello comunale che mi diano indicazioni dei luoghi a maggior rischio..per quarantenarmi meglio nel caso..o valutare diversamente un inizio di raffreddore.

Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, mario-manzanese ha scritto:

Io vorrei sapere di più dei contagiati! Vorrei poter valutare i miei spostamenti in rapporto a quelli di chi è stato contagiato e capire se posso aver avuto delle potenzialità di contatto. Dei bollettini gestiti a livello comunale che mi diano indicazioni dei luoghi a maggior rischio..per quarantenarmi meglio nel caso..o valutare diversamente un inizio di raffreddore.

Mario, ma non ci sono luoghi a maggior rischio (quelli più affollati ok per mera questione di possibilità)...se non sappiamo degli asintomatici è un po' come parlare del sesso degli angeli

Link to post
Share on other sites
21 minuti fa, andyball ha scritto:

No, Bunk

Dici, se uno sta bene, ha poche probabilità più di zero di infettarsi.

Non è vero, perché solo fra i personaggi famosi, attori, politici ecc, non ce n'è uno che abbia dichiarato di stare poco bene, prima.

E dei calciatori di serie A, e dei 7 o 8 del Valencia contagiati ne vogliamo parlare ?

Gli infermieri in tv intervistati in Lombardia lo dicono da giorni : ci sono parecchie persone dai 35 ai 50 anni ricoverate. 

Questi sono fatti, non allarmismi inutili, capiamoci.

Andy, leggi bene ... molte meno probabilità (NON ZERO) ... quindi può prendersela chiunque, se addirittura non la ha già presa. Personalmente, da ignorantissimo, penso che alla fine tra quelli che l'avranno presa tosta e quelli che l'avranno presa senza saperlo, supereremo il 50% ... non ho dati, solo una sensazione che, mi auguro, sarà sbagliata. 

Link to post
Share on other sites
25 minuti fa, andyball ha scritto:

No, Bunk

Dici, se uno sta bene, ha poche probabilità più di zero di infettarsi.

Non è vero, perché solo fra i personaggi famosi, attori, politici ecc, non ce n'è uno che abbia dichiarato di stare poco bene, prima.

E dei calciatori di serie A, e dei 7 o 8 del Valencia contagiati ne vogliamo parlare ?

Gli infermieri in tv intervistati in Lombardia lo dicono da giorni : ci sono parecchie persone dai 35 ai 50 anni ricoverate. 

Questi sono fatti, non allarmismi inutili, capiamoci.

Andy, leggi bene ... molte meno probabilità (NON ZERO) ... quindi può prendersela chiunque, se addirittura non la ha già presa. Personalmente, da ignorantissimo, penso che alla fine tra quelli che l'avranno presa tosta e quelli che l'avranno presa senza saperlo, supereremo il 50% ... non ho dati, solo una sensazione che, mi auguro, sarà sbagliata. 

Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, Stefano79 ha scritto:

D'accordissimo sul discorso generale, ma che Burioni sia abbastanza paraculo è cosa nota :)

Intanto tutti sono convinti che sia un virologo, invece è un immunologo, che è ben diversa come cosa. Però fa il saccente in tutte le specialità della medicina. È come se un programmatore venisse a sindacare su come si progetta una CPU. Sempre di computer si parla, ma le competenze sono ben diverse. Inoltre oramai lo si vede più in tv che in ospedale, e quando questo succede (in tutti i campi) comincio ad annusare odore di :memele:  
Guardacaso è sulla scena per questo virus e.....PUF.....nuovo libro in libreria., boom di vendite. È abbastanza criticato anche dai suoi colleghi. 

non entro nel merito, voglio solo precisare che i proventi derivanti dalla vendita del libro vanno interamente all'Associazione Carlo Urbani per la ricerca scientifica

Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, Stefano79 ha scritto:

D'accordissimo sul discorso generale, ma che Burioni sia abbastanza paraculo è cosa nota :)

Intanto tutti sono convinti che sia un virologo, invece è un immunologo, che è ben diversa come cosa. Però fa il saccente in tutte le specialità della medicina. È come se un programmatore venisse a sindacare su come si progetta una CPU. Sempre di computer si parla, ma le competenze sono ben diverse. Inoltre oramai lo si vede più in tv che in ospedale, e quando questo succede (in tutti i campi) comincio ad annusare odore di :memele:  
Guardacaso è sulla scena per questo virus e.....PUF.....nuovo libro in libreria., boom di vendite. È abbastanza criticato anche dai suoi colleghi. 

Guarda, a dimostrazione che non sono un suo parente, il fatto dell'uscita anticipata del libro lo trovo discutibilissimo, checché ne dica lui stesso ( " ho pensato che in questo momento puo' essere utile bla bla bla")

Che sia molto più  "personaggio" rispetto a un Galli è fuori discussione. 

Ma sulla materia è un luminare, punto. È come, solo per fare un esempio, giudicare Sgarbi sulla sua conoscenza di storia dell'arte : potrai criticarlo su tutto il resto, su quello devi lasciarlo stare.

Link to post
Share on other sites
10 minuti fa, andyball ha scritto:

Ma sulla materia è un luminare, punto. È come, solo per fare un esempio, giudicare Sgarbi sulla sua conoscenza di storia dell'arte : potrai criticarlo su tutto il resto, su quello devi lasciarlo stare.

Che ne sappia più di me, te e tutto questo forum è indiscutibile. Ma le specialità non vengono date a caso. Quando lo vedo discutere di virus e controbattere ad una virologa (come la Dott.sa del Sacco, per dirne una) beh, io credo più a lei. 

Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Stefano79 ha scritto:

Che poi mi stago in Via Commerciale, te sa cosa volesi dir esser costretto a correr su e zo solo là? E quei che sta in Scala Santa?

Che a settembre ti iscrivi alla Rampigada Santa e fai un'ottima figura!!

Link to post
Share on other sites
29 minuti fa, chompo ha scritto:

Mario, ma non ci sono luoghi a maggior rischio (quelli più affollati ok per mera questione di possibilità)...se non sappiamo degli asintomatici è un po' come parlare del sesso degli angeli

[ EDIT

Nel senso che tutti i luoghi e persone possono esserlo, perchè la sola filiera dei contagiati sintomatici non sarebbe comunque sufficiente nello scenario che descrivi/ipotizzi. E' in fondo il senso del #iorestoacasa, non essendo in grado di mappare anche i soli veicolatori (inconsapevoli ed incolpevoli) del minchione19, bisogna cercare di limitarne spostamenti e potenziali occasioni di contatto.

/ EDIT  rileggendo me pareva che la sola prima risposta podessi dar adito a qualche incomprensione go preferido aggiunger-precisar]

Link to post
Share on other sites
5 minuti fa, LungomareNatisone ha scritto:

Ti te ga i suoceri a Buri, Mario xe de Manzan e mi go abità nell'infausta San Giovanni al Natisone... 

Più che sito de Sandro, sito de sedie... 

sito de sedie...?!?

ciamemo le robe co'l loro nome alora...

un semi covo de lanfur 😁

Link to post
Share on other sites
Adesso, chompo ha scritto:

sito de sedie...?!?

ciamemo le robe co'l loro nome alora...

un semi covo de lanfur 😁

Nono, TRIESTINITÀ al 100% per quanto riguarda mi... Anzi rafforzada dalla "cattività udinese" 

Penso che Andyball pol confermar, viver a Udine rafforza el senso de appartenenza 

Link to post
Share on other sites
28 minuti fa, Stefano79 ha scritto:

Che ne sappia più di me, te e tutto questo forum è indiscutibile. Ma le specialità non vengono date a caso. Quando lo vedo discutere di virus e controbattere ad una virologa (come la Dott.sa del Sacco, per dirne una) beh, io credo più a lei. 

Stefano, la sua competenza principale è sullo  " sviluppo degli anticorpi monoclonali umani nei confronti degli agenti infettivi ".

Sinceramente, se fosse stato un urologo non credo lo sentiresti su tutti i canali radio e tv..

 

Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Roberto24 ha scritto:

Ma questi xe fora coi copi proprio....questo suffraga ulteriormente el mio giudizio sui americani....allucinante.....

Se xe vero (e lo digo con riserva pur essendo anni luci dal mondo usa), no me sorprendi.

Più grave delle armi, xe la difesa dela carta igienica......

Link to post
Share on other sites
13 minuti fa, andyball ha scritto:

Stefano, la sua competenza principale è sullo  " sviluppo degli anticorpi monoclonali umani nei confronti degli agenti infettivi ".

Sinceramente, se fosse stato un urologo non credo lo sentiresti su tutti i canali radio e tv..

 

Scusè l'intromession, ma xe lo stesso che un mese fa diseva che in Italia el ris'cio iera pari a zero.

Giusto per sottolinear come un minimo de sereno distacco no xe proprio gombloddismo fine a se stesso.

  • Mi piace 1
Link to post
Share on other sites
16 minuti fa, LungomareNatisone ha scritto:

Nono, TRIESTINITÀ al 100% per quanto riguarda mi... Anzi rafforzada dalla "cattività udinese" 

Penso che Andyball pol confermar, viver a Udine rafforza el senso de appartenenza 

Si...anche se inevitabilmente te porta a stemperar la rivalità, xe quasi inevitabile dopo tanti anni...

Ovvero, se se pizziga naturalmente ma in modo più goliardico, specie dopo la prima bona bottiglia magari accompagnada da due fette de salame e panzetta rigorosamente del contadino. 

Buttrio però xe fora dal triangolo della sedia, xe più Danieliland, anche se i mobilieri ghe xe, come el mio buon conoscente Sincerotto, sicuramente conossudo da Dario in quanto appassiona' de ciclismo.

Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, Contea di Trieste ha scritto:

Se xe vero (e lo digo con riserva pur essendo anni luci dal mondo usa), no me sorprendi.

Più grave delle armi, xe la difesa per la carta igienica......

Ma sa, carissimo, quando go pensado se per assurdo dodessi rivar a esser autosufficiente trasferindome in campagna, a parte che no vedo come podessi aver el reddito per pagarme le bollette, e già non xe poco, ma non go la possibilità de difender el presidio. Manca ARMI.  Poi in realtà mi sparo anche, la mia famiglia dovessi insegnarghe, e comunque non xe in grado de allestir una difesa h24 efficace, ma questo xe già un pensier troppo evoludo. 

Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, gimmi ha scritto:

Ma sa, carissimo, quando go pensado se per assurdo dodessi rivar a esser autosufficiente trasferindome in campagna, a parte che no vedo come podessi aver el reddito per pagarme le bollette, e già non xe poco, ma non go la possibilità de difender el presidio. Manca ARMI.  Poi in realtà mi sparo anche, la mia famiglia dovessi insegnarghe, e comunque non xe in grado de allestir una difesa h24 efficace, ma questo xe già un pensier troppo evoludo. 

Te se devi organizzar con le picie come in "mamma ho perso l'aereo". Trapole per sorzi, seci de acqua drio la porta, trenin eletrrici...

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.


  • advertisement_alt
  • advertisement_alt
  • advertisement_alt


×
×
  • Create New...