Jump to content

Recommended Posts

Adesso, Manuel90 ha scritto:

occhio però perchè finchè non firma...

E non esaltiamoci manco per lui, che lo scorso anno in tanti(non io e te, ma altri si) erano felici per Romairone

Non mi esalto per nulla, dico solo che firma o non firma può lavorare. E siccome sappiamo tutti perché e soprattutto per chi è qua che non firmi eventualmente lo ritengo impossibile.

Link to comment
Share on other sites

Senza aver letto nessun verbale delle dichiarazioni di mr.x e del giocatore della Pergo, sono d’accordo con chi ha scritto che se fossero così gravi, ci avrebbero spedito in D seduta stante, il fatto che ciò non sia avvenuto, già la dice lunga sulla presunta gravità dell’accaduto, anche se per regolamento non doveva neanche essere pensato, figuriamoci messo in pratica. L’archiviazione del ricorso del Piacenza va sicuramente in questa direzione, anche se non direttamente collegato, e nel contempo mi fa molto piacere che l’arroganza e l’ignoranza delle normative e regolamenti di certi pseudo giornalisti piacentini, uno in particolare, sia stata affossata, come era giusto che avvenisse, oltre ai soldi che la società dovrà spendere per risarcire le spese di un ricorso privo di senso, in quanto mancante di ogni presupposto giuridico e quindi automaticamente destinato a fallire. Ma ognuno dei suoi soldi fa quello che vuole, se li vuole buttare così, contento lui. Spero che la lezione sia servita, il giornalismo sano e professionale, è un’altra cosa, ma dubito che ciò sia avvenuto.

Edited by Spunk199
  • Mi piace 1
Link to comment
Share on other sites

31 minuti fa, Spunk199 ha scritto:

Senza aver letto nessun verbale delle dichiarazioni di mr.x e del giocatore della Pergo, sono d’accordo con chi ha scritto che se fossero così gravi, ci avrebbero spedito in D seduta stante, il fatto che ciò non sia avvenuto, già la dice lunga sulla presunta gravità dell’accaduto, anche se per regolamento non doveva neanche essere pensato, figuriamoci messo in pratica. L’archiviazione del ricorso del Piacenza va sicuramente in questa direzione, anche se non direttamente collegato, e nel contempo mi fa molto piacere che l’arroganza e l’ignoranza delle normative e regolamenti di certi pseudo giornalisti piacentini, uno in particolare, sia stata affossata, come era giusto che avvenisse, oltre ai soldi che la società dovrà spendere per risarcire le spese di un ricorso privo di senso, in quanto mancante di ogni presupposto giuridico e quindi automaticamente destinato a fallire. Ma ognuno dei suoi soldi fa quello che vuole, se li vuole buttare così, contento lui. Spero che la lezione sia servita, il giornalismo sano e professionale, è un’altra cosa, ma dubito che ciò sia avvenuto.

Certo che ha ragione Forest dicendo che sei uno che non sa quello che scrive. Spiegami perchè il ricorso del Piacenza non aveva senso. Vengono a sapere che esiste un tentativo d'illecito e la società doveva dire per carità siamo sicuri che la Triestina non c'entri nulla. Cresci che è meglio

  • Grazie 2
Link to comment
Share on other sites

59 minuti fa, Spunk199 ha scritto:

Senza aver letto nessun verbale delle dichiarazioni di mr.x e del giocatore della Pergo, sono d’accordo con chi ha scritto che se fossero così gravi, ci avrebbero spedito in D seduta stante, il fatto che ciò non sia avvenuto, già la dice lunga sulla presunta gravità dell’accaduto, anche se per regolamento non doveva neanche essere pensato, figuriamoci messo in pratica. L’archiviazione del ricorso del Piacenza va sicuramente in questa direzione, anche se non direttamente collegato, e nel contempo mi fa molto piacere che l’arroganza e l’ignoranza delle normative e regolamenti di certi pseudo giornalisti piacentini, uno in particolare, sia stata affossata, come era giusto che avvenisse, oltre ai soldi che la società dovrà spendere per risarcire le spese di un ricorso privo di senso, in quanto mancante di ogni presupposto giuridico e quindi automaticamente destinato a fallire. Ma ognuno dei suoi soldi fa quello che vuole, se li vuole buttare così, contento lui. Spero che la lezione sia servita, il giornalismo sano e professionale, è un’altra cosa, ma dubito che ciò sia avvenuto.

Sapendo di un fascicolo, peraltro tutt'ora aperto, per presunto illecito sportivo nei confronti della Triestina, il Piacenza non avrebbe dovuto ricorrere???

Lo avrebbe fatto chiunque, ovviamente sperando in una irregolarità nella disputa di Triestina-Pergolettese.

Col senno di poi, gara regolare e buon per noi, anche se il rischio di tentato illecito per noi resta in piedi, ma chiunque avrebbe rischiato di buttare duemila euro per salvare la categoria.

Peraltro il Piacenza si è fermato qua, evitando ricorsi o altro avendo ben compreso di non avere più chance.

Ma provarci era il minimo.....

Link to comment
Share on other sites

17 hours ago, Guiz said:

Solo una parte mi lascia qualche dubbio: nonché avverso il C.U. della Lega Italiana Calcio Professionistico n. 225/DIV dello scorso 28 aprile e ogni altro atto e/o provvedimento presupposto, annesso, connesso

Il C.U. della Lega Italiana Calcio Professionistico n. 225/DIV si trova a questo link: 225DIV

Si riferisce semplicemente al comunicato sull'abbinamento e lo svolgimento delle gare dei Play Out.

Quindi sempre relativo al ricorso del Piacenza sul blocco dello svolgimenti degli stessi. Non ci sono riferimenti all'indagine ancora in corso sui fatti precedenti il 22/04.

 

Link to comment
Share on other sites

4 ore fa, marcoc ha scritto:

Certo che ha ragione Forest dicendo che sei uno che non sa quello che scrive. Spiegami perchè il ricorso del Piacenza non aveva senso. Vengono a sapere che esiste un tentativo d'illecito e la società doveva dire per carità siamo sicuri che la Triestina non c'entri nulla. Cresci che è meglio

Non c’era nessuna base giuridica per poter avere un benché minimo successo, vai a leggere il regolamento prima di offendere. Leggi e poi ne riparliamo, se vuoi. Ho avuto diverse cause con le aziende con cui lavoravo, di varie tipologie, e le uniche che abbiamo deciso di affrontare erano quelle in cui, in base alla legge, c’era una possibilità reale di vincere, anche perché nessun avvocato sano ti difenderebbe in una causa persa in partenza se non per spillarti dei soldi, anche perché farebbe una tal brutta figura, che il quel tribunale dove entra ogni giorno, avrebbe difficoltà a rimetterci piede. Ho assistito personalmente a ramanzine pesanti di giudici ad avvocati in aula di tribunale, in presenza di cause avviate senza base e senza senso. Questa era una di quelle. Per quello ho scritto, perché purtroppo ho una certa esperienza in proposito.

Edited by Spunk199
Link to comment
Share on other sites

Diciamo che per il Piacenza ricorrere era un atto dovuto e sarebbero stati dei folli a non farlo, vorrei vedere a parti inverse. Però certe frasi della loro dirigenza, in cui ci davano per sicuri colpevoli, sarebbe stato meglio evitarle.

Per Spunk: C'è una differenza sostanziale tra il procedimento civile e quello sportivo. Nel primo caso è la procura che deve dimostrare la tua colpevolezza, mentre in quello sportivo sei tu che devi dimostrare la tua innocenza.

  • Mi piace 1
Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, Spunk199 ha scritto:

Non c’era nessuna base giuridica per poter avere un benché minimo successo, vai a leggere il regolamento prima di offendere. Leggi e poi ne riparliamo, se vuoi. Ho avuto diverse cause con le aziende con cui lavoravo, di varie tipologie, e le uniche che abbiamo deciso di affrontare erano quelle in cui, in base alla legge, c’era una possibilità reale di vincere, anche perché nessun avvocato sano ti difenderebbe in una causa persa in partenza se non per spillarti dei soldi, anche perché farebbe una tal brutta figura, che il quel tribunale dove entra ogni giorno, avrebbe difficoltà a rimetterci piede. Ho assistito personalmente a ramanzine pesanti di giudici ad avvocati in aula di tribunale, in presenza di cause avviate senza base e senza senso. Questa era una di quelle. Per quello ho scritto, perché purtroppo ho una certa esperienza in proposito.

Scusami, non metto in dubbio quel che scrivi in proposito delle cause che hai avviato, ma non comprendo per quale ragione il ricorso avrebbe dovuto essere infondato in questo caso.

Ovviamente parlo del piano sportivo, non di quello penale che non ci interessa.

Era fondato al punto che ricordo un sospiro di sollievo generale  quando la Lega ufficializzò la disputa dei playout.

Ti dirò di più: per il Piacenza era fondamentale dichiararsi da subito parte in causa nel procedimento contro la Triestina, per poter essere successivamente parte attiva, nei vari gradi di giudizio, qualora fossero emerse nei nostri confronti prove di illecito grave, ovvero se si fosse parlato di una gara irregolare.

È ovviamente vero che una volta decisa la disputa dei play-out il Piacenza ha perso qualsiasi interesse a ricorsi di qualche tipo, perché a quel punto non me avrebbe comunque tratto alcun vantaggio, e il passaggio di ieri è di fatto solo la chiusura formale di una storia nella sostanza già finita.

Ma se non avessero fatto la prima denuncia sarebbero stati matti da legare, e noi al loro posto avremmo fatto esattamente la stessa cosa, come chiunque.

Il fatto che in realtà i playout si siano svolti ha evidentemente derubricato la nostra posizione a un eventuale tentativo di illecito comunque non consumato, e dunque i precedenti in tal senso ci autorizzano a pensare che rischiamo al massimo qualche punto di penalizzazione il prossimo anno, sempre ammesso e non concesso che la cosa non venga addirittura archiviata.

Ma per sapere come stanno le cose in questo senso bisognerebbe sapere cose che non sappiamo, ovvero quel che è uscito dagli interrogatori.

Però resta il fatto che la Lega, in caso di sospetti gravi, avrebbe anche potuto semplicemente rinviare i playout guadagnando tempo, e in quel caso noi avremmo certamente rischiato la doppia retrocessione (sconfitta a tavolino nella gara incriminata e dunque retrocessione sul campo, più una categoria persa per l'illecito consumato).

E se ci avessero condannato sulla base di quanto emerso (sarebbe bastata la confessione di uno dei giocatori interrogati che avesse riconosciuto di non aver giocato col massimo impegno a causa delle pressioni ricevute) noi avremmo ovviamente fatto ricorso, e il Piacenza a quel punto si sarebbe potuto dichiarare parte in causa proprio grazie alla denuncia di cui sopra.

Link to comment
Share on other sites

1 minuto fa, Unione91 ha scritto:

Ma poi a volte fai ricorso anche solo per dimostrare che hai fatto di tutto fino all'ultimo per la tua società, anche se sai che alla fine sarà un nulla di fatto. 2000 euro...

Certo, ci mancherebbe.

Ma in ogni caso non è vero, in questo caso, che non avevano chance: nessuno sapeva cosa fosse davvero successo, e se fosse emersa una nostra colpa grave loro si sarebbero salvati.

Sarebbero stati dei folli a non farlo, come ha già rilevato Guiz.

Link to comment
Share on other sites

1 minute ago, forest said:

Certo, ci mancherebbe.

Ma in ogni caso non è vero, in questo caso, che non avevano chance: nessuno sapeva cosa fosse davvero successo, e se fosse emersa una nostra colpa grave loro si sarebbero salvati.

Sarebbero stati dei folli a non farlo, come ha già rilevato Guiz.

Chiaro, era per dire che in questi casi uno a volte fa ricorso anche senza basi solide per farlo, si beccherà la ramanzina del giudice (ci stiamo cacando sotto, cit.) e amen. Agli occhi della tifoseria sarà uno che ci ha provato fino all'ultimo

Link to comment
Share on other sites

Cambio argomento. Qualche volta si è scherzato sulla veridicità dei viaggi di Giacomini a Dubai. Posso confermare che a Dubai ci va veramente, non so a far cosa, ma è là in questo momento. Quindi più che un racconta balle come qualcuno lo ha definito, a me sembra che dica le cose onestamente ma spesso non sia informato a sufficienza, essendo stato poco presente a Trieste e poco coinvolto nelle decisioni prese ai vertici.

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, Alessyum ha scritto:

Cambio argomento. Qualche volta si è scherzato sulla veridicità dei viaggi di Giacomini a Dubai. Posso confermare che a Dubai ci va veramente, non so a far cosa, ma è là in questo momento. Quindi più che un racconta balle come qualcuno lo ha definito, a me sembra che dica le cose onestamente ma spesso non sia informato a sufficienza, essendo stato poco presente a Trieste e poco coinvolto nelle decisioni prese ai vertici.

Certo che è a Dubai.

Stardust ci ha aperto una sede un anno fa.

Mica son queste le balle  :)

 

Link to comment
Share on other sites

2 minuti fa, Plissken ha scritto:

Niente male sto Nicolò Buso del Lecco, seconda punta da tenere d’occhio!…

Molto incostante e a 23 anni non si può definire più un giovanissimo. Spesso si perde nel corso di una partita, non la passa quasi mai, intestardendosi in azioni individuali. Con caratteristiche diverse ma come valore lo paragonerei ad Adorante.

Link to comment
Share on other sites

46 minuti fa, ake ha scritto:

Articolo interessante: 

Titolo: Playoff Serie C, la finale sarà Lecco-Foggia: decisivi i calci di rigore

 ... la finalissima sarà Lecco – Pescara. I ragazzi di Luciano Foschi vincono dopo i calci di rigore, battendo il Cesena dopo aver colpito al 12′ della ripresa con Buso e compiono un’altra clamorosa impresa dopo aver eliminato il Pordenone. Nell’altra semifinale la spunta, invece, il Pescara, raggiunto dal Foggia per ben due volte. Segnano Cuppone e poi pareggia al 97′ Rizzo, poi ai supplementari torna avanti Zeman con Desogus, ma pareggia ancora una volta Markic. Ai rigori la spunta il Foggia, con l’errore decisivo di Desogus.

Tra un po' la giocheremo noi. 😉 

 
Link to comment
Share on other sites

mi ha fatto una certa impressione vedere ieri sera le panchine di Pescara e Foggia con monumenti veri e propri come Zeman e Delio Rossi

nell’altra semifinale Foschi e Toscano non sono certo gli ultimi arrivati

questo mi conforta nella convinzione che la base di una stagione deve essere lo staff tecnico, gente esperta e con carisma in grado di farsi seguire dal gruppo

per mettere sotto contratto allenatori simili ci vuole una proprietà in grado di fare chiarezza su programmi, organizzazione e investimenti 

purtroppo temo che la nostra situazione non sia tale da consentire di costruire la stagione su basi così solide

Link to comment
Share on other sites

42 minuti fa, pinot ha scritto:

questo mi conforta nella convinzione che la base di una stagione deve essere lo staff tecnico, gente esperta e con carisma in grado di farsi seguire dal gruppo

Mah, francamente penso che questo sia un argomento trito e ritrito in tutte le salse...poi quando falliremo con gli esperti, diremo che ci vuole gente giovane ed affamata con idee innovative.

Per me non esiste una formula perfetta, a volte vincono giovani promesse ed altre esperti e carismatici. Tendenzialmente propendo anche io per quest'ultima opzione, ma poi se penso all'ultima Triestina di successo torno con la mente ad Ezio Rossi, che all'epoca era giovane. E nemmeno con il primo Pavanel abbiam fatto malaccio. Di certo escluderei debuttanti assoluti come Bonatti.

Link to comment
Share on other sites

6 minuti fa, Calcio74 ha scritto:

Mah, francamente penso che questo sia un argomento trito e ritrito in tutte le salse...poi quando falliremo con gli esperti, diremo che ci vuole gente giovane ed affamata con idee innovative.

Per me non esiste una formula perfetta, a volte vincono giovani promesse ed altre esperti e carismatici. Tendenzialmente propendo anche io per quest'ultima opzione, ma poi se penso all'ultima Triestina di successo torno con la mente ad Ezio Rossi, che all'epoca era giovane. E nemmeno con il primo Pavanel abbiam fatto malaccio. Di certo escluderei debuttanti assoluti come Bonatti.

argomento trito e ritrito, è vero

sicuramente cercare verità assolute nel calcio è impossibile

sul primo Pavanel resto della mia idea, in un campionato senza padroni e di livello più basso dei successivi dovevamo far meglio

gli sbagli di allestimento della rosa nel mercato estivo si sono sommati agli errori del mister durante la stagione, non abbiamo quasi mai giocato un bel calcio in quel campionato

Link to comment
Share on other sites

6 minuti fa, pinot ha scritto:

argomento trito e ritrito, è vero

sicuramente cercare verità assolute nel calcio è impossibile

sul primo Pavanel resto della mia idea, in un campionato senza padroni e di livello più basso dei successivi dovevamo far meglio

gli sbagli di allestimento della rosa nel mercato estivo si sono sommati agli errori del mister durante la stagione, non abbiamo quasi mai giocato un bel calcio in quel campionato

E quando abbiamo giocato un bel calcio non è neanche sempre finita bene!

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...
×
Il Forum di Elsitodesandro
Home
Activities
Sign In

Sign In



Search
More
×