Jump to content

Recommended Posts

Discorso generale/auspicio della squadra che verrà fatta.

 

Spero che si faccia un minimo di autocritica per le ultime 2 squadre fatte(intendo pure quella dello scorso anno ovviamente) e non ripeta più sempre gli stessi errori.

Poi come dico sempre, basta essere onesti con sè stessi e con i tifosi, io sono anni che dico che una squadra che gioca un calcio offensivo mettendo in mostra ragazzini interessanti di proprietà(e magari poi crei valore quando li vendi) andrebbe più che bene, tanto salire è quasi impossibile ugualmente,  piuttosto che cercare sempre giocatori a fine carriera oramai bolliti che vengono qua a cercare solo l'ultimo contratto importante(con soldi garantiti) in una città dove si vive mediamente tranquillamente al contrario di altre piazze.

Speriamo sia la volta buona per fare piazza pulita e un progetto sportivo diverso da quello impostato da anni dove ogni anno bisogna rifare la squadra da zero o quasi...:rolleyes: perchè anche fossimo saliti in B per miracolo diciamolo chiaramente, per non arrivare ultimissimi la squadra era da rifare in ogni caso o no?

Abbiamo l'esempio del Pordenone geograficamente vicino, lo ripeto sempre, loro non mi pare abbiano rivoluzionato totalmente la rosa quando sono saliti in B dopo che erano anni che ci andavano vicino(e non solo uno come noi, perchè lo scorso e quello appena finito non lo considero, andarci vicino davvero) prendiamo esempio no?

Poi come mi avete già detto altre volte, a Trieste "no xe pol far sto discorso" e "va ben là perchè lori no gà tifosi" sarà,  ma intanto i risultati sportivi li ottengono sia loro che Cittadella da anni, e Trieste non ha niente in meno rispetto a queste 2 piazze sportive, quindi visto che i risultati sono questi, inizierei a cercare di copiarli visto portano risultati.

Tanto non si potrà fare lo so, e cercheremo nuovamente mestieranti dal grande passato a fine corsa come ogni sessione di mercato non imparando dagli errori fatti in questi ultimi anni.

Non è una critica eh sia chiaro, ma un auspicio di vedere le cose fatte diversamente perchè lo ripeto sempre abbiamo uno stadio bellissimo, una società solidissima economicamente come mai nella storia prima, ora si spera pure il Ferrini a breve, insomma vedo un ENORME potenziale calcistico per scalare tornei/fare bei campionati, ma non viene sfruttato a dovere ed è un peccato, altra cosa sarebbe se non avessimo soldi/potenziale importante e lo so che non siamo gli unici in C come budget, anzi altri investono pure di più e che ogni anno salgono 1 al massimo 2 per girone ma la squadra va impostata diversamente, almeno per me sia chiaro è solo un opinione e nulla più.

Link to post
Share on other sites

Nell'auspicare un cambio di rotta, vado per punti per cercare di riassumere la squadra che vorrei

Innanzitutto, @Manuel90, io trovo che in senso assoluto un modello come quello del Cittadella non sarebbe niente male. Però poi le cose belle nelle ipotesi devono anche scontrarsi col mondo reale. E nel mondo reale, il modello-cittadella non è replicabile a Trieste. Ma nemmeno a Bari, a Catania, a Padova, a Catanzaro. Perchè - a differenza di un paesotto come Cittadella e la zona circostante della pedemontana - a Trieste, Padova, Bari, Catania la gente vuole tutto subito. E mi ci metto pure io tranquillamente, perché delle plusvalenze non me ne frega niente, dei giovani di proprietà ancora meno e del bel gioco leggermente di più, ma se la Triestina vincesse a punteggio pieno con 38 vittorie per 1-0 e 38 tiri in porta totali mi andrebbe bene.

Io da una proprietà ricca e solida come la nostra non chiedo ma pretendo che le cose vengano fatte come dio comanda, e la mediocrità con cui sono state affrontate tante questioni in questi anni mi fa abbastanza incazzare. Perché tifo l'unione da quando a malapena capivo le regole del calcio e ho sopportato ogni nefandezza di proprietà senza una lira a cui pignoravano addirittura le maglie. E quindi ora che i soldi ci sono, ho la legittima pretesa di vincere un campionato e di vedere la Triestina gestita come una grande società e non come una di quelle società dilettantistiche dove il presidente fa un po' di tutto se serve. 

Quindi mi piacerebbe che la Triestina avesse un DS, un addetto agli arbitri, un responsabile della comunicazione che lo faccia in modo professionale, un area scouting, un vero responsabile del settore giovanile, un merchandising vero, un immagine seria e non mandare un giocatore in campo senza sponsor sulla maglia. E tutto ciò porterebbe la Triestina ad essere una piazza appetibile per un giocatore in rampa di lancio e il suo entourage, ma anche per uno sponsor vero che potrebbe contare su una società che può veicolare bene il suo prodotto. 

Oggi a Trieste ci vengono solo le cariatidi in cerca dell'ultimo contratto, ma pensate che i giocatori non si informino un po' su una società prima di andarci? Io ho qualche amico e qualche conoscente che giocano in B e C e conosco abbastanza bene un noto dirigente... E tra tutti questi non è che la Triestina goda di grande stima, anzi ne parlano abbastanza male

Sinceramente, se fossi un ottimo calciatore di C e il mio procuratore mi dicesse che mi vogliono Südtirol e Triestina, credo che al 100% andrei in alto adige. Si vive bene in entrambe le città, pagano regolarmente entrambe e neanche poco, ma con la piccola differenza che a Bolzano la società è proiettata nel futuro mentre la Triestina è un bel nome e poco più 

Per questo credo che le figure che ho elencato prima siano fondamentali anche più dei nomi che potrebbero arrivare dal mercato... Se si continuerà con la linea del Dittatore Unico, temo che dovremo sperare nella stagione miracolosa per andare in B. Se invece decideremo di diventare grandi, negli anni non è precluso nessun obiettivo 

 

  • Confuso 1
Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Manuel90 ha scritto:

Discorso generale/auspicio della squadra che verrà fatta.

 

Spero che si faccia un minimo di autocritica per le ultime 2 squadre fatte(intendo pure quella dello scorso anno ovviamente) e non ripeta più sempre gli stessi errori.

Poi come dico sempre, basta essere onesti con sè stessi e con i tifosi, io sono anni che dico che una squadra che gioca un calcio offensivo mettendo in mostra ragazzini interessanti di proprietà(e magari poi crei valore quando li vendi) andrebbe più che bene, tanto salire è quasi impossibile ugualmente,  piuttosto che cercare sempre giocatori a fine carriera oramai bolliti che vengono qua a cercare solo l'ultimo contratto importante(con soldi garantiti) in una città dove si vive mediamente tranquillamente al contrario di altre piazze.

Speriamo sia la volta buona per fare piazza pulita e un progetto sportivo diverso da quello impostato da anni dove ogni anno bisogna rifare la squadra da zero o quasi...:rolleyes: perchè anche fossimo saliti in B per miracolo diciamolo chiaramente, per non arrivare ultimissimi la squadra era da rifare in ogni caso o no?

Abbiamo l'esempio del Pordenone geograficamente vicino, lo ripeto sempre, loro non mi pare abbiano rivoluzionato totalmente la rosa quando sono saliti in B dopo che erano anni che ci andavano vicino(e non solo uno come noi, perchè lo scorso e quello appena finito non lo considero, andarci vicino davvero) prendiamo esempio no?

Poi come mi avete già detto altre volte, a Trieste "no xe pol far sto discorso" e "va ben là perchè lori no gà tifosi" sarà,  ma intanto i risultati sportivi li ottengono sia loro che Cittadella da anni, e Trieste non ha niente in meno rispetto a queste 2 piazze sportive, quindi visto che i risultati sono questi, inizierei a cercare di copiarli visto portano risultati.

Tanto non si potrà fare lo so, e cercheremo nuovamente mestieranti dal grande passato a fine corsa come ogni sessione di mercato non imparando dagli errori fatti in questi ultimi anni.

Non è una critica eh sia chiaro, ma un auspicio di vedere le cose fatte diversamente perchè lo ripeto sempre abbiamo uno stadio bellissimo, una società solidissima economicamente come mai nella storia prima, ora si spera pure il Ferrini a breve, insomma vedo un ENORME potenziale calcistico per scalare tornei/fare bei campionati, ma non viene sfruttato a dovere ed è un peccato, altra cosa sarebbe se non avessimo soldi/potenziale importante e lo so che non siamo gli unici in C come budget, anzi altri investono pure di più e che ogni anno salgono 1 al massimo 2 per girone ma la squadra va impostata diversamente, almeno per me sia chiaro è solo un opinione e nulla più.

chiedi a MM come sta il settore giovanile, tanto come esempio informati sull'allenatore della cd primavera 3...

Link to post
Share on other sites

Detto di quello che mi piacerebbe avere a livello societario, passo al campo:*

Portieri: non ne confermerei neanche uno. Coppia ideale un portiere dalla B e un giovane come secondo

Centrali: confermerei di sicuro Capela, al massimo Tartaglia come terzo. A malincuore via Lambrughi, a meno che non accetti di fare il quarto e l'uomo-spogliatoio. Prenderei un destro titolare un po' più tecnico, per fare coppia con Capela e un giovane in caso di partenza di Lambrughi. Ligi non voglio vederlo neanche in cartolina 

Terzini: confermerei ad occhi chiusi solo Lepore. In caso Lopez, a condizione di affiancargli un terzino sinistro pari livello. Come riserva di Lepore ne prenderei uno di basso profilo ma con fame, uno alla Libutti per intenderci 

Detto della difesa, il resto dipende da chi sarà l'allenatore. Supponendo che si continui con pillon e il 4312, a centrocampo confermerei Paulinho come regista titolare affiancato da Calvano e da una mezzala offensiva che ti garantisca un bel bottino di gol. Giorico riserva, via Rizzo e Maracchi. Completerei il reparto con due mezzali di categoria e possibilmente non ultratrentenni. Se poi ci fosse la possibilità di sognare, mi piacerebbe Calò dirottando Paulinho a mezzala

Trequartisti/seconde punte: prenderei un top per la categoria, tipo Voltan e confermerei due tra petrella, Procaccio e Sarno se non tutti 3

Davanti Gomez assolutamente intoccabile e gli affiancherei o petrella o una punta pura. Poi uno emergente che abbia fame e Litteri, che personalmente non mi piace per niente, però i suoi numeri sono stati impressionanti quindi un posticino come ultimo attaccante tutto sommato può meritarselo

 

*il tutto al netto di situazioni contrattuali che ora non ricordo e dei regolamenti sulle rose

Link to post
Share on other sites
26 minuti fa, LungomareNatisone ha scritto:

Nell'auspicare un cambio di rotta, vado per punti per cercare di riassumere la squadra che vorrei

Innanzitutto, @Manuel90, io trovo che in senso assoluto un modello come quello del Cittadella non sarebbe niente male. Però poi le cose belle nelle ipotesi devono anche scontrarsi col mondo reale. E nel mondo reale, il modello-cittadella non è replicabile a Trieste. Ma nemmeno a Bari, a Catania, a Padova, a Catanzaro. Perchè - a differenza di un paesotto come Cittadella e la zona circostante della pedemontana - a Trieste, Padova, Bari, Catania la gente vuole tutto subito. E mi ci metto pure io tranquillamente, perché delle plusvalenze non me ne frega niente, dei giovani di proprietà ancora meno e del bel gioco leggermente di più, ma se la Triestina vincesse a punteggio pieno con 38 vittorie per 1-0 e 38 tiri in porta totali mi andrebbe bene.

Io da una proprietà ricca e solida come la nostra non chiedo ma pretendo che le cose vengano fatte come dio comanda, e la mediocrità con cui sono state affrontate tante questioni in questi anni mi fa abbastanza incazzare. Perché tifo l'unione da quando a malapena capivo le regole del calcio e ho sopportato ogni nefandezza di proprietà senza una lira a cui pignoravano addirittura le maglie. E quindi ora che i soldi ci sono, ho la legittima pretesa di vincere un campionato e di vedere la Triestina gestita come una grande società e non come una di quelle società dilettantistiche dove il presidente fa un po' di tutto se serve. 

Quindi mi piacerebbe che la Triestina avesse un DS, un addetto agli arbitri, un responsabile della comunicazione che lo faccia in modo professionale, un area scouting, un vero responsabile del settore giovanile, un merchandising vero, un immagine seria e non mandare un giocatore in campo senza sponsor sulla maglia. E tutto ciò porterebbe la Triestina ad essere una piazza appetibile per un giocatore in rampa di lancio e il suo entourage, ma anche per uno sponsor vero che potrebbe contare su una società che può veicolare bene il suo prodotto. 

Oggi a Trieste ci vengono solo le cariatidi in cerca dell'ultimo contratto, ma pensate che i giocatori non si informino un po' su una società prima di andarci? Io ho qualche amico e qualche conoscente che giocano in B e C e conosco abbastanza bene un noto dirigente... E tra tutti questi non è che la Triestina goda di grande stima, anzi ne parlano abbastanza male

Sinceramente, se fossi un ottimo calciatore di C e il mio procuratore mi dicesse che mi vogliono Südtirol e Triestina, credo che al 100% andrei in alto adige. Si vive bene in entrambe le città, pagano regolarmente entrambe e neanche poco, ma con la piccola differenza che a Bolzano la società è proiettata nel futuro mentre la Triestina è un bel nome e poco più 

Per questo credo che le figure che ho elencato prima siano fondamentali anche più dei nomi che potrebbero arrivare dal mercato... Se si continuerà con la linea del Dittatore Unico, temo che dovremo sperare nella stagione miracolosa per andare in B. Se invece decideremo di diventare grandi, negli anni non è precluso nessun obiettivo 

 

sono totalmente d'accordo con te(tranne il discorso Cittadella e aggiungo PN), il discorso SudTirol-Triestina anche io lo comprenderei... anche li si vede la programmazione visto hanno un centro sportivo nuovissimo che è un gioiello

Sul modello Cittadella non esportabile non sono propriamente d'accordo, loro i risultati li ottengono vedi il 3-0 di stasera al Monza, ogni anno fanno il playoff per salire in A e siccome è impossibile vincere tutte le partite 1-0  con 38 tiri(lo so è un iperbole ovvio) inizierei a capire perchè loro ottengono risultati da anni e noi no, idem il PN, questo perchè ottenere tutto e subito come vuole la gente abbiamo visto che è impossibile in questi anni e stiamo buttando una marea di soldi(dico la società ovvio) senza ricavarci nulla nè come risultati sportivi nè con soldi dalle vendite di giocatori.

Proprio come te vedo un potenziale enorme e fa arrabbiare una società gestita in questo modo, se vedi a società molto più piccole che fanno sempre la A o la B come minimo.

Edited by Manuel90
Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Rosko ha scritto:

Capela, Tartaglia, Giorico, Calvano, Petrella, Gomez, ripartire da questi, e il resto via

tolgo Petrella ed inserirei Procaccio, poi il resto possono partire tutti per conto mio.

asse Capela - Calvano - Gomez titolari

Tartaglia - Giorico - Procaccio tra le riserve

do il beneficio del dubbio solo su Paulinho, ma se trovo qualcosa di più affidabile lo darei via.

  • Haha 1
Link to post
Share on other sites
1 ora fa, LungomareNatisone ha scritto:

Oggi a Trieste ci vengono solo le cariatidi in cerca dell'ultimo contratto, ma pensate che i giocatori non si informino un po' su una società prima di andarci? Io ho qualche amico e qualche conoscente che giocano in B e C e conosco abbastanza bene un noto dirigente... E tra tutti questi non è che la Triestina goda di grande stima, anzi ne parlano abbastanza male

Per pura curiosità, sembrerebbe che, stando a quello che hai scritto,  godiamo di una brutta una reputazione in giro mi sapresti indicare i motivi?

Organizzazione e programmi?

Economici?

Oppure forse personali?

Lo chiedo senza polemica alcuna, visto che la cosa mi sorprende non poco, considerando che in primis risultiamo una societa' solida economicamente in una serie dove tale aspetto, secondo la mia modesta opinione, rappresenterebbe forse l'aspetto piu' importante nella scelta di un giocatore.

Link to post
Share on other sites
2 ore fa, LungomareNatisone ha scritto:

 

@Manuel90

Oggi a Trieste ci vengono solo le cariatidi in cerca dell'ultimo contratto, ma pensate che i giocatori non si informino un po' su una società prima di andarci? Io ho qualche amico e qualche conoscente che giocano in B e C e conosco abbastanza bene un noto dirigente... E tra tutti questi non è che la Triestina goda di grande stima, anzi ne parlano abbastanza male

 

Che la Triestina, intesa come società, a te non piaccia, liberissimo e ci mancherebbe.

Che a chi la dirige non interessi spingere sul piano della comunicazione o del marketing è non solo vero ma probabilmente un limite, sempre tenendo presente che siamo in serie C e non è che quelle che fanno meglio siano decine.

Ma è una critica che comprendo e ritengo più che accettabile.

Però, che la Triestina non goda di buona fama o non sia stimata sia a livello di lega che federale e in generale nell'ambiente calcistico è, lo dico, sottoscrivo e sottolineo prendendomene ogni responsabilità possibile, una CAZZATA GALATTICA. 

Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, forest ha scritto:

Che la Triestina, intesa come società, a te non piaccia, liberissimo e ci mancherebbe.

Che a chi la dirige non interessi spingere sul piano della comunicazione o del marketing è non solo vero ma probabilmente un limite, sempre tenendo presente che siamo in serie C e non è che quelle che fanno meglio siano decine.

Ma è una critica che comprendo e ritengo più che accettabile.

Però, che la Triestina non goda di buona fama o non sia stimata sia a livello di lega che federale e in generale nell'ambiente calcistico è, lo dico, sottoscrivo e sottolineo prendendomene ogni responsabilità possibile, una CAZZATA GALATTICA. 

Ah ecco, non  sembrava solo al sottoscritto un po' strana la cosa.

Comunicazione e marketing li baratterei volentieri con la promozione.

Link to post
Share on other sites
7 ore fa, forest ha scritto:

Che la Triestina, intesa come società, a te non piaccia, liberissimo e ci mancherebbe.

Che a chi la dirige non interessi spingere sul piano della comunicazione o del marketing è non solo vero ma probabilmente un limite, sempre tenendo presente che siamo in serie C e non è che quelle che fanno meglio siano decine.

Ma è una critica che comprendo e ritengo più che accettabile.

Però, che la Triestina non goda di buona fama o non sia stimata sia a livello di lega che federale e in generale nell'ambiente calcistico è, lo dico, sottoscrivo e sottolineo prendendomene ogni responsabilità possibile, una CAZZATA GALATTICA. 

Non ho parlato di lega... Ma di addetti ai lavori.. 

Quelli che conosco non considerano la Triestina una grande società e Milanese un grande DS. Che vuoi che ti dica, evidentemente conosco solo gente a cui sta sulle palle l'unione 

Infine aggiungo che le mie critiche (e suppongo anche quelle di tanti altri) derivano da grande delusione legata alle aspettative...vedere che in cinque anni abbiamo fatto pochissimi passi avanti sotto tanti aspetti, è abbastanza deprimente 

Link to post
Share on other sites
9 ore fa, Giova80 ha scritto:

tolgo Petrella ed inserirei Procaccio, poi il resto possono partire tutti per conto mio.

asse Capela - Calvano - Gomez titolari

Tartaglia - Giorico - Procaccio tra le riserve

do il beneficio del dubbio solo su Paulinho, ma se trovo qualcosa di più affidabile lo darei via.

ma per curiosità cosa ci trovate di così positivo in Calvano ?

Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, pinot ha scritto:

ma per curiosità cosa ci trovate di così positivo in Calvano ?

... oltre alla pettinatura ...?

Link to post
Share on other sites
23 minuti fa, LungomareNatisone ha scritto:

Non ho parlato di lega... Ma di addetti ai lavori.. 

Quelli che conosco non considerano la Triestina una grande società e Milanese un grande DS. Che vuoi che ti dica, evidentemente conosco solo gente a cui sta sulle palle l'unione 

Infine aggiungo che le mie critiche (e suppongo anche quelle di tanti altri) derivano da grande delusione legata alle aspettative...vedere che in cinque anni abbiamo fatto pochissimi passi avanti sotto tanti aspetti, è abbastanza deprimente 

Dipende cosa intendi per grande società, ovvero se la parametriamo alla categoria o ne parliamo in senso assoluto.

Per la C è una grande società, lo dico senza tema di smentite.

Ambita, e pure parecchio, da giocatori e tecnici.

Se mi dici invece che già per la categoria superiore molte cose dovrebbero essere strutturate in maniera diversa, è chiaro che concordo e lo sanno anche loro.

Su Milanese, i risultati mi sembrano mediamente buoni per tre anni, pessimi negli ultimi due.

Fermo restando che dopo la.campagna acquisti 19-20 eravamo qua a leccarci i baffi.

Link to post
Share on other sites
12 ore fa, Giova80 ha scritto:

tolgo Petrella ed inserirei Procaccio, poi il resto possono partire tutti per conto mio.

asse Capela - Calvano - Gomez titolari

Tartaglia - Giorico - Procaccio tra le riserve

do il beneficio del dubbio solo su Paulinho, ma se trovo qualcosa di più affidabile lo darei via.

Ha ancora 3 anni di contratto il brasileiro...

Link to post
Share on other sites

esatto...come ancora 1 anno ce l'ha lopez che personalmente terrei

Quindi per fare il giochino inutile di ogni fine campionato:

Capela, Calvano, Gomez, Tartaglia, Giorico, Procaccio, Paulinho, Lopez. Da valutare Lepore e Litteri. Altri sinceramente non ne vedo.....Bisognerà anche capire quanti degli esclusi siano in scadenza a giugno

 

Link to post
Share on other sites
9 minuti fa, Scrooge ha scritto:

esatto...come ancora 1 anno ce l'ha lopez che personalmente terrei

Quindi per fare il giochino inutile di ogni fine campionato:

Capela, Calvano, Gomez, Tartaglia, Giorico, Procaccio, Paulinho, Lopez. Da valutare Lepore e Litteri. Altri sinceramente non ne vedo.....Bisognerà anche capire quanti degli esclusi siano in scadenza a giugno

 

Lepore non dipende da noi.

È in prestito secco.

Più o meno, comunque, direi che quelli saranno..

Ligi però ha un contratto in essere, bisogna vedere se ci sono richieste....

Che invece non credo mancherebbero per Rizzo o Rapisarda, decidendo di rinunciarci.

A Litteri, che ha una media gol spaventosa, a patto ovviamente di trovare un'altra punta personalmente non rinuncerei, dando Gomez per scontato salvo la classica offerta che non si può rifiutare.

Link to post
Share on other sites

concordo. Credevo che Lepore avesse un contratto di 6 mesi e fosse comunque in scadenza a giugno col monza (e quindi libero di accasarsi). Ligi grossa delusione purtroppo...e non credo abbia intenzione di andarsene 

Link to post
Share on other sites

sul discorso "chi tenir e chi no" molto dipendi dalla guida tecnica della squadra

me spiego,, nel caso andassi via pillon (spero de no eh) e te arriva un che pratica el 3-5-2 (Capuano 😂 o un Zironelli, va là) le prospettive su Rapisarda cambiassi totalmente

posto che non so se el ga saudade o problemi personali che va oltre el discorso puramente tecnico 

Edited by Euskal Herria
Link to post
Share on other sites

@Contea di Trieste Stellone ha allenato l'Arezzo da gennaio di quest'anno (e tra l'altro è uno dei miei 3 allenatori preferiti in caso di dipartita di Pillon, che comunque terrei se ci fossero le giuste condizioni da ambo le parti)

@pinot per me Calvano è stato sempre uno dei migliori quest'anno, un grande recupera palloni. Punterei su di lui a occhi chiusi, se in forma è un valore aggiunto in fase difensiva non da poco e ti dirò ha anche un discreto piede. Come 3° di centrocampo per me uno così è fondamentale.

capitolo Paulinho, mi spiego meglio, so che ha un contratto lungo, aveva firmato per 5 anni, e non lo darei via a cuor leggero, ma ho due incognite su di lui: come torna e soprattutto il suo utilizzo. Se dovessimo puntare ad un campionato di vertice, per me, lui o Giorico dovrebbero essere come riserve del "regista", pertanto uno dei dei diventa superfluo. Avendo visto bene Giorico quest'anno, che non reputo un regista puro ma comunque valido, cederei in prestito Paulinho ad una squadra tipo Cesena o Matelica, dove può crescere, giocare con continuità e ritornare in condizione dopo un lungo infortunio, puntando su un regista esperto (non un Lodi però, sbagliare è umano, perseverare diabolico). Questo era il significato di se trovo qualcuno lo darei via (che ha fatto ridere qualche utente).

Ad ogni modo, indicativamente i nomi da tenere sono grossomodo quelli elencati, uno più uno meno, ma l'importante è vedere bene se ci sono le condizioni e la volontà di continuare con Pillon. Perchè se lui o la società non sono convinti del progetto è fondamentale cambiare quanto prima. E detto sinceramente penso sia un grande passo indietro, per il semplice motivo che ho sempre creduto quale vero motivo la prese di Pillon: traghettatore in questa stagione, utile per mettere poi le fondamenta sul prossimo campionato (vediamo come va oggi ma imbastiamo già per il futuro).

 

 

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.


  • advertisement_alt
  • advertisement_alt
  • advertisement_alt


×
×
  • Create New...