Jump to content

TRIESTINA - ARZIGNANO VALCHIAMPO - Sabato 25 Novembre ore 18:30 - Stadio «Omero Tognon» - Fontanafredda (PN)


Recommended Posts

17 minuti fa, LungomareNatisone ha scritto:

Cheapau all'Arzignano. 

Per quanto mi riguarda, miglior squadra vista quest'anno insieme al Mantova.

Sotto 2-0 dopo 3 minuti, hanno continuato a giocare come se fosse 0-0 e solo nel primo tempo hanno creato NOVE volte i presupposti per rendersi pericolosi. E anche nel secondo hanno giocato, fino al 4-1 che ha spento la partita. 

Ciò che mi conforta è che ad entrambe abbiamo rifilato 4 pezzi comodi comodi + legni (anche oggi incrocio di Lescano), come a dire: se volete sfruttate pure i nostri punti deboli, ma tanto ve imbalinemo comunque. 

Bel segnale davvero. 

P.s. Spero che la società faccia di tutto per giocare a fontanafredda anche col Padova. 

Infatti, in quel campo di patate i giocatori tecnici non si possono esprimere al meglio. In più giocano con la paura di farsi male e non rendono come dovrebbero. 

Link to comment
Share on other sites

26 minuti fa, numanecia ha scritto:

Guardata la partita con Gimmi a casa Kaiser con intervalli sul doppio della Davis......... Dal primo minuto concordavamo di come Vallocchia oggi poteva essere il crack della partita...... e su come D'Urso sia troppo importante.....

:10: chi ne la cazza, a noi..

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, andreis ha scritto:

A fontanafredda si Vince e si convince 

Da tifoso, a me di convincere non è mai importato nulla: sono felice quando vinciamo e incazzato quando perdiamo, indipendentemente dalle prestazioni.

Dopo di che, tolte le vesti del tifoso, provo sempre ad analizzare una partita come se non facessi il tifo. E devo dire che oggi non definirei la prestazione della Triestina totalmente convincente. Abbiamo fatto valere le qualità dei singoli, ma anche sofferto abbastanza.

Link to comment
Share on other sites

Beh, non credo che nessuno di noi pretenda di dominare l’avversario e la partita dal primo all’ultimo minuto, facendone 4 alla volta senza subire alcunché, per tutto il campionato, anche perché, a parte l’assoluta irrealtà dell’ipotesi, sai che noia. Scendiamo sulla terra e godiamoci la nostra squadra più forte mai vista in serie c da quarant’anni a questa parte, poi il resto, si spera, verrà di conseguenza.

Edited by Spunk199
Link to comment
Share on other sites

Sono abbastanza convinto di affermare che se si giocava a Fontanafredda con la Pro Sesto si sarebbe vinto, in quanto le dimensioni del campo, la regolarità del terreno ed il tifo comunque a bordo del campo fa si che la squadra si esprima al meglio senza ombra di dubbio. Certo i km non sono pochi tra andata e ritorno ma che quel campo ha un certo feeling tra squadra e terreno è indubbio. Logicamente con il Padova la struttura non può contenere tutti i tifosi che sicuramente vorranno assistere al match sia da parte nostra che quella patavina ma se pensiamo in ottica promozione quasi quasi conviene restare li fino a quando non si ha un campo decente al Rocco

Link to comment
Share on other sites

Una bella prestazione, una vittoria di squadra, dove si è sofferto ma alla fine si porta a casa il risultato. 

Partiti a razzo, in meno di cinque minuti si è segnato due gol, tra l'altro molto belli (in particolare il  secondo costruito bene). Poi purtroppo noi abbiamo indietreggiato ed è salito l'Arzignano che ha giocato molto più offensivo, trovato un gol ed avute altre due/tre palle pericolose. In linea di massima il primo tempo il pareggio non sarebbe stato uno scandalo, anzi....

Nella ripresa abbiamo giocato come sappiamo, togliendo il possesso agli avversari, guadagnando metri e dominando il campo. Di sicuro i cambi hanno aiutato molto. Vittoria importante dopo due settimane ferme ed ho visto una buona squadra. 

Vallocchia il migliore per distacco (per quello che fa in campo è fondamentale, al netto dei gol), D'Urso è veramente di un'altra categoria, da il tu alla palla come poche volte ho visto, Malomo sempre una garanzia dietro (buono anche Moretti). Tutti direi con una sufficienza piena eccetto Correia alla prima vera insufficienza dell'anno. Ha perso diversi palloni e non ha sempre chiuso adeguatamente. Unico mio peccato non aver visto Fofana entrare al suo posto (ed il vin brulé finito troppo presto).

Buona domenica a tutti!

Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, marcoc ha scritto:

Sono abbastanza convinto di affermare che se si giocava a Fontanafredda con la Pro Sesto si sarebbe vinto, in quanto le dimensioni del campo, la regolarità del terreno ed il tifo comunque a bordo del campo fa si che la squadra si esprima al meglio senza ombra di dubbio. Certo i km non sono pochi tra andata e ritorno ma che quel campo ha un certo feeling tra squadra e terreno è indubbio. Logicamente con il Padova la struttura non può contenere tutti i tifosi che sicuramente vorranno assistere al match sia da parte nostra che quella patavina ma se pensiamo in ottica promozione quasi quasi conviene restare li fino a quando non si ha un campo decente al Rocco

Condivido pienamente.

il Rocco è poi proprietà del sindaco che è un elemento catalizzatore della sfiga. 

  • Grazie 1
Link to comment
Share on other sites

59 minuti fa, Giova80 ha scritto:

Una bella prestazione, una vittoria di squadra, dove si è sofferto ma alla fine si porta a casa il risultato. 

Partiti a razzo, in meno di cinque minuti si è segnato due gol, tra l'altro molto belli (in particolare il  secondo costruito bene). Poi purtroppo noi abbiamo indietreggiato ed è salito l'Arzignano che ha giocato molto più offensivo, trovato un gol ed avute altre due/tre palle pericolose. In linea di massima il primo tempo il pareggio non sarebbe stato uno scandalo, anzi....

Nella ripresa abbiamo giocato come sappiamo, togliendo il possesso agli avversari, guadagnando metri e dominando il campo. Di sicuro i cambi hanno aiutato molto. Vittoria importante dopo due settimane ferme ed ho visto una buona squadra. 

Vallocchia il migliore per distacco (per quello che fa in campo è fondamentale, al netto dei gol), D'Urso è veramente di un'altra categoria, da il tu alla palla come poche volte ho visto, Malomo sempre una garanzia dietro (buono anche Moretti). Tutti direi con una sufficienza piena eccetto Correia alla prima vera insufficienza dell'anno. Ha perso diversi palloni e non ha sempre chiuso adeguatamente. Unico mio peccato non aver visto Fofana entrare al suo posto (ed il vin brulé finito troppo presto).

Buona domenica a tutti!

Abbiamo visto la stessa partita.  Correia è quello che ha sofferto di più la sosta per x motivi che vai a sapere, ma non mi preoccupa.

Prima della partita Vallocchia era dei tre in mezzo quello che mi convinceva meno, per una certa attitudine al disordine tattico, per un amore per la palla un pelo troppo appiccicoso, per una fase difensiva non sempre eccellente.

Poi mi tira fuori una prestazione come quella di ieri e io devo solo stare muto e riflettere sulla mia incompetenza.

Ma va benissimo così, ovviamente.  

 

 

Link to comment
Share on other sites

8 minuti fa, gimmi ha scritto:

Abbiamo visto la stessa partita.  Correia è quello che ha sofferto di più la sosta per x motivi che vai a sapere, ma non mi preoccupa.

Prima della partita Vallocchia era dei tre in mezzo quello che mi convinceva meno, per una certa attitudine al disordine tattico, per un amore per la palla un pelo troppo appiccicoso, per una fase difensiva non sempre eccellente.

Poi mi tira fuori una prestazione come quella di ieri e io devo solo stare muto e riflettere sulla mia incompetenza.

Ma va benissimo così, ovviamente.  

 

 

Aveva l'influenza fino a pochi giorni fa, infatti non ha giocato a Fiume.

  • Grazie 1
Link to comment
Share on other sites

28 minuti fa, gimmi ha scritto:

Abbiamo visto la stessa partita.  Correia è quello che ha sofferto di più la sosta per x motivi che vai a sapere, ma non mi preoccupa.

Prima della partita Vallocchia era dei tre in mezzo quello che mi convinceva meno, per una certa attitudine al disordine tattico, per un amore per la palla un pelo troppo appiccicoso, per una fase difensiva non sempre eccellente.

Poi mi tira fuori una prestazione come quella di ieri e io devo solo stare muto e riflettere sulla mia incompetenza.

Ma va benissimo così, ovviamente.  

 

 

In effetti prima della partita Gimmi mi dice che secondo lui Vallocchia ecc ecc...... al primo gol: go sempre dito che Vallocchia xe fortissimo....... hahahahahah

Link to comment
Share on other sites

nel giudizio sulle prestazioni di questa squadra mi rendo conto di dover affrontare una sorta di rivoluzione culturale

dopo anni passati a vedere partite orride nelle quali noi giocavamo poco o niente e gli avversari pure, mi ritrovo quest’anno a seguire una squadra che segna quasi 2 gol/partita ma che concede anche molto in termini di occasioni, per fortuna sfruttate in una percentuale modesta dagli avversari

fino all’anno scorso questa filosofia non ha premiato granché, Sudtirol e Feralpi hanno vinto il campionato in primis concedendo pochissimo e sfruttando gli episodi, gli altoatesini in questo erano davvero maestri, non subivano gol manco per sbaglio, 9 in 38 partite, pazzesco 

ieri,per l’ennesima volta, oltre ad apprezzare la grande facilità con cui creiamo situazioni da gol non ho potuto non notare una fase difensiva un po’ spensierata che ha consentito all’Arzignano di costruire palle gol e di fare un’ottima figura nel complesso, ma parliamo di una squadra che nelle ultime 5 partite e’ ultima fra le 20 del nostro girone con un punto fatto

un paio di settimane fa li ho visti contro il Vicenza e francamente si erano visti pochissimo dalle parti del portiere vicentino

quella che mi era sembrata una fase iniziale di ricerca degli equilibri e’ invece, in tutta evidenza, una caratteristica della squadra che pressa alto e attacca con molti giocatori anche quando va in vantaggio e in questo modo tende ad allungarsi e a perdere le distanze concedendo in tal modo campo agli avversari

una mentalità molto inglese che non ricordavo caratteristica di Tesser, magari anche non lo e’ ma un allenatore intelligente e esperto adatta il gioco ai giocatori e non viceversa

ora ci attendono 2 partite ravvicinate e toste in trasferta, sarebbe importante mantenere il contatto perche’ poi Vicenza-Mantova dell’8/12 potrebbe farci gioco

Link to comment
Share on other sites

3 ore fa, Guiz ha scritto:

Aveva l'influenza fino a pochi giorni fa, infatti non ha giocato a Fiume.

Guiz, cosa pensi di quel 23, Davi. Classe 2002 terzino sinistro adattto a destra che ieri ga fatto camera e cusina su quella fascia, anche quando vallocchia lo radoppiava vista la difficoltà di Anzolin a tenerlo, andava sempre e comunque via. L’avevo visto in un’altra partita dell arzignano e aveva giocato uguale. Su transfermarket lo danno come valore di 125.000. Visto che siamo latenti proprio in quella zona quel ragazzo non ci starebbe male e non costa uno sproposito, no? Sarebbe da segnalarlo a Menta… 

comunque Celeghin sta giocando troppo a mio personale avviso… con pierobon, fofana da adattare li, per me siamo sempre in affanno soprattutto quando devono scalare x coprire gli esterni che salgono, Celeghin non ha il passo e la rapidità di quel ruolo, in più è mancino e a dx è adattto. Non capisco xkè Tesser insiste tanto col ragazzo, alternative c’è ne sarebbero x me…

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, pinot ha scritto:

nel giudizio sulle prestazioni di questa squadra mi rendo conto di dover affrontare una sorta di rivoluzione culturale

dopo anni passati a vedere partite orride nelle quali noi giocavamo poco o niente e gli avversari pure, mi ritrovo quest’anno a seguire una squadra che segna quasi 2 gol/partita ma che concede anche molto in termini di occasioni, per fortuna sfruttate in una percentuale modesta dagli avversari

fino all’anno scorso questa filosofia non ha premiato granché, Sudtirol e Feralpi hanno vinto il campionato in primis concedendo pochissimo e sfruttando gli episodi, gli altoatesini in questo erano davvero maestri, non subivano gol manco per sbaglio, 9 in 38 partite, pazzesco 

ieri,per l’ennesima volta, oltre ad apprezzare la grande facilità con cui creiamo situazioni da gol non ho potuto non notare una fase difensiva un po’ spensierata che ha consentito all’Arzignano di costruire palle gol e di fare un’ottima figura nel complesso, ma parliamo di una squadra che nelle ultime 5 partite e’ ultima fra le 20 del nostro girone con un punto fatto

un paio di settimane fa li ho visti contro il Vicenza e francamente si erano visti pochissimo dalle parti del portiere vicentino

quella che mi era sembrata una fase iniziale di ricerca degli equilibri e’ invece, in tutta evidenza, una caratteristica della squadra che pressa alto e attacca con molti giocatori anche quando va in vantaggio e in questo modo tende ad allungarsi e a perdere le distanze concedendo in tal modo campo agli avversari

una mentalità molto inglese che non ricordavo caratteristica di Tesser, magari anche non lo e’ ma un allenatore intelligente e esperto adatta il gioco ai giocatori e non viceversa

ora ci attendono 2 partite ravvicinate e toste in trasferta, sarebbe importante mantenere il contatto perche’ poi Vicenza-Mantova dell’8/12 potrebbe farci gioco

Non penso sia cambiata la mentalità di Tesser, ma è la squadra costruita in questo modo, se vuoi giocare con i migliori in campo. 

Lescano senza compiti difensivi, altri due attaccanti. Mezzali molto più abili con il pallone fra i piedi che quando bisogna rincorrere, un centrocampista a fare il terzino e un terzino più bravo a spingere che a difendere. Se poi ci aggiungi 3 difensori molto aggressivi, hai il solo Correia a fare da filtro e saltato lui c'è una voragine. 

Anche dalla panchina si possono alzare quasi solo giocatori offensivi, da Pierobon a Gunduz, fino agli attaccanti, oltre a Pavlev. Gli unici che darebbero un cambio più difensivo sarebbero Fofana da mezzala, ma Tesser non lo vede lí o Rizzo da terzino. 

Un rischio calcolato, penso. Concedo qualcosa in più, ma so che davanti ho 3 gol in canna a partita. 

Fermo restando che, nonostante tutto, siamo la seconda miglior difesa. 

Edited by ndocojo
Link to comment
Share on other sites

Quella buona parte del primo tempo passata a subire il gioco dell'Arzignano e i pericoli corsi sono comunque questioni da risolvere. Spesso lo facciamo segnando un buon numero di gol, ma non è detto che possa sempre andare bene.

Credo che questo possa essere un cruccio di Tesser che, si sarà anche inglesizzato, ma rimane un uomo razionale e che guarda all'obiettivo finale. Non credo che pensi di attraversare tutto il torneo con questo problema e immagino che starà valutando la soluzione.

Correia menomato dall'influenza certamente è una spiegazione plausibile, ma parzialmente. L'altra è che in fase difensiva non c'è un gran contributo da parte degli altri centrocampisti e degli attaccanti.

Stante il fatto che la situazione è questa, si torna alla vecchia famosa questione per cui la difesa se la cava benone grazie all'esperienza, ma avrebbe bisogno di due giocatori più reattivi. Cosa dite?

Link to comment
Share on other sites

35 minuti fa, Faber ha scritto:

Quella buona parte del primo tempo passata a subire il gioco dell'Arzignano e i pericoli corsi sono comunque questioni da risolvere. Spesso lo facciamo segnando un buon numero di gol, ma non è detto che possa sempre andare bene.

Credo che questo possa essere un cruccio di Tesser che, si sarà anche inglesizzato, ma rimane un uomo razionale e che guarda all'obiettivo finale. Non credo che pensi di attraversare tutto il torneo con questo problema e immagino che starà valutando la soluzione.

Correia menomato dall'influenza certamente è una spiegazione plausibile, ma parzialmente. L'altra è che in fase difensiva non c'è un gran contributo da parte degli altri centrocampisti e degli attaccanti.

Stante il fatto che la situazione è questa, si torna alla vecchia famosa questione per cui la difesa se la cava benone grazie all'esperienza, ma avrebbe bisogno di due giocatori più reattivi. Cosa dite?

Che vedi un problema dove non c’è.

Link to comment
Share on other sites

Per me la chaive di lettura sono i due gol fatti in 4 minuti… fisiologicamente ti mette in una condizione di comfort… non potrebbe essere diversamente… e infatti… il secondo tempo siamo ripartiti col piglio giusto… non dimentichiamoci che a quel punto oro giocavano spensierati senza più nulla da perdere 

Link to comment
Share on other sites

5 ore fa, pinot ha scritto:

nel giudizio sulle prestazioni di questa squadra mi rendo conto di dover affrontare una sorta di rivoluzione culturale

dopo anni passati a vedere partite orride nelle quali noi giocavamo poco o niente e gli avversari pure, mi ritrovo quest’anno a seguire una squadra che segna quasi 2 gol/partita ma che concede anche molto in termini di occasioni, per fortuna sfruttate in una percentuale modesta dagli avversari

fino all’anno scorso questa filosofia non ha premiato granché, Sudtirol e Feralpi hanno vinto il campionato in primis concedendo pochissimo e sfruttando gli episodi, gli altoatesini in questo erano davvero maestri, non subivano gol manco per sbaglio, 9 in 38 partite, pazzesco 

ieri,per l’ennesima volta, oltre ad apprezzare la grande facilità con cui creiamo situazioni da gol non ho potuto non notare una fase difensiva un po’ spensierata che ha consentito all’Arzignano di costruire palle gol e di fare un’ottima figura nel complesso, ma parliamo di una squadra che nelle ultime 5 partite e’ ultima fra le 20 del nostro girone con un punto fatto

un paio di settimane fa li ho visti contro il Vicenza e francamente si erano visti pochissimo dalle parti del portiere vicentino

quella che mi era sembrata una fase iniziale di ricerca degli equilibri e’ invece, in tutta evidenza, una caratteristica della squadra che pressa alto e attacca con molti giocatori anche quando va in vantaggio e in questo modo tende ad allungarsi e a perdere le distanze concedendo in tal modo campo agli avversari

una mentalità molto inglese che non ricordavo caratteristica di Tesser, magari anche non lo e’ ma un allenatore intelligente e esperto adatta il gioco ai giocatori e non viceversa

Tuttavia, abbiamo la seconda difesa del campionato.

Che diventerà la prima se il Padova prenderà un gol domani sera......

 

 

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...
×
Il Forum di Elsitodesandro
Home
Activities
Sign In

Sign In



Search
More
×