Jump to content

Il futuro della Pallacanestro Trieste (pensieri in libertà)


Recommended Posts

24 minuti fa, Lorenzo Magni ha scritto:

io c.que la partita di Scafati proprio non riesco a digerirla. E' impossibile segnare 6! punti in un quarto (l'ultimo e decisivo) contro una squadra come Scafati. In quel modo, senza time out e con i giocatori che contano in panca per buona parte del quarto. Ho visto errori in contropiede inspiegabili che nulla hanno di logico sportivamente parlando. Passaggi decisivi buttati senza nessuna logica. Quelli si son venduti la partita. Scafati ha fatto due conti : è meglio retrocedere e dover fare tre quattro anni per risalire (costo totale) o meglio tirar fuori una milionata da "donare" a Brescia o meglio ad alcuni giocatori di Brescia incluso allenatore? Ci saranno flussi finanziari dai conti bancari di Scafati Vs IBAN di alcuni giocatori e/o allenatore di Brescia. La sconfitta di Brescia è altrimenti inspiegabile. 

in effetti sembra tutto premeditato a cominciar dai coriandoli, 8 coriandoli 14 minuti de ritardo...ma sevemo che al sud se va piu' pian 😅

mia visione : una volta che le notizie da Pesaro no iera confortanti per Bs ecco che i ghe ga lassado la partida......forse che in contemporanea tutto cio' non saria successo.....anche perche' Tortona stava recuperando ad un certo punto......aquasi 60 anni no credo piu' alle coincidenze ecc.....credo molto piu' alla mala fede organizzada.....

spero de aver una squadra da piani alti in A2 , faremo abbonamenot e vedemo cosa succedi.

NB : altra vergogna che per i plaoyoffs de A2 un possi cior Shaquille e ribaltar un campionato medio o mediocre....

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, MangiafuocoMcrae ha scritto:

Ti dirò di più,in realtà noi ci abbiamo messo pochissimo a salire rispetto a tante altre. Perche gli anni prima di Alma l'obbiettivo era sopravvivere. La prima finale con la Virtus non era nemmeno prevista ad inizio anno. L'anno dopo siamo andati in serieA come razzi. Quindi ci abbiamo messo 2anni,un periodo brevissimo. Magari succedesse altrettanto,firmo oggi

in effetti la strada piu' plausibile xe quella de andar su in 2 anni...al primo colpo saria miracoloso o quasi....poi te indovini 2 USA da 50 punti a partida e.....

Link to comment
Share on other sites

14 minuti fa, gpetrus ha scritto:

una volta che le notizie da Pesaro no iera confortanti per Bs ecco che i ghe ga lassado la partida.

Proprio perchè le notizie da pesaro no iera confortanti i doveva far de tuto per vinzer. Una vitoria ghe assicurava i PO. Quindi stemo ipotizando che i ga rinunciado ai PO ed ai relativi premi per longobardi. E cmq, se  ghe iera questo acordo, i coriandoli non serviva. Saria tornai utili solo in caso i gavessi apreso che pesaro perdi

Edited by a vanvera
Link to comment
Share on other sites

Adesso, a vanvera ha scritto:

Peoprio perchè le notizie da pesaro no iera confortanti i doveva far de tuto per vinzer. Una vitoria ghe assicurava i PO. Quindi stemo ipotizando che i ga rinunciadi ai PO ed ai relativi premi per longobardi

scusa , mancavo un pezzo.....confortanti per Bs ...una volta che Pesaro ga vinto ( in anticipo sui tempi previsti da contemporaneita' ) i la ga lassada andar ....

Link to comment
Share on other sites

5 minuti fa, gpetrus ha scritto:

la ga lassada andar ..

Scusa, ma proprio per questo bs doveva vinzer. Se i vinzeva con scafati ai po andava lori. I podeva lassarla andar se arriva notizie che pesaro perdeva perchè passava BS cmq avendo due punti in più, questo iera l'intento dei coriandoli

Link to comment
Share on other sites

Adesso, a vanvera ha scritto:

Scusa, ma proprio per questo bs doveva vinzer. Se i vinzeva con scafati ai po andava lori. I podeva lassarla andar se arriva notizie che pesaro perdeva perchè passava BS cmq avendo due punti in più, questo iera l'intento dei coriandoli

allora go fatto casin 🤨

  • Grazie 1
Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, Veltro ha scritto:

Parliamoci chiaro, se la societa ' si presenta il prossimo anno tenendo Ruzzier, Lever, Campogrande, Spencer e un Banks (per dire), e' chiaro che e' probabile l'entusiasmo riparta...e facciamo piu' abbonati dello scorso anno.

concordo assolutamente   ed e' proprio quello che intedevo dire anch'io in precedenza. Non vedo perche' spencer non dovrebbe restare   ed un  secondo straniero a livello di Banks sarebbe l'ideale   per affiancare Ruzzier.

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, Lorenzo Magni ha scritto:

Quelli si son venduti la partita

Mi vendo la partita,vado +17 a fine terzo quarto e Scafati per vincere ha bisogno di un paio di triple difficilissime messe da Logan....un modo un po' strano di difendere se devo far vincere gli altri. Purtroppo siamo un paese calcistico,dove per vendere una partita basta abbastanza poco,essendo uno sport di episodi che magari finisce 1-0. Nel basket in una partita finita 92-88,con tripla del sorpasso marcato a 40 secondi dalla fine, spieghime come se fa a perder apposta. Capiria Trento che a Reggio non ha neanche iniziato a giocare,ma Brescia e Verona hanno seriamente "rischiato" di vincere.

Link to comment
Share on other sites

4 minuti fa, MangiafuocoMcrae ha scritto:

Mi vendo la partita,vado +17 a fine terzo quarto e Scafati per vincere ha bisogno di un paio di triple difficilissime messe da Logan....un modo un po' strano di difendere se devo far vincere gli altri. Purtroppo siamo un paese calcistico,dove per vendere una partita basta abbastanza poco,essendo uno sport di episodi che magari finisce 1-0. Nel basket in una partita finita 92-88,con tripla del sorpasso marcato a 40 secondi dalla fine, spieghime come se fa a perder apposta. Capiria Trento che a Reggio non ha neanche iniziato a giocare,ma Brescia e Verona hanno seriamente "rischiato" di vincere.

ma concordo assolutamente con tge  pero'  ritorniamo a 1 minuto dalla dfine  sul  vantaggio  dui Brescia    e sul contropiede......con palla sparata   sulla tribuna    e due bresciani  di cui uno Dalla Valle soli nella meta'  Scafati......andiamo sul +4  e    anche il Miarcolo di logan  diventa ininfluente......certo Logan ha fatto un canestro da 3  ostacolato  e quindi  cosa possiamo dire?    sfortuna marcia.     Pensiamo alle vittorie  e alla cavalcata  nella A2 prosssima.  Magari  convinciamo pure Alviti   e  L'Armani a pagargli mezzo stipendio.....

 

Link to comment
Share on other sites

Secondo SdA ecco i contratti che si annullano.

"Il passaggio dall’attività professionistica al regime dilettantistico svincola tutti i tesserati con contratti pluriennali, salvo reciproca volontà, a partire dal capo allenatore Marco Legovich (scadenza 2024); i giocatori che si liberano sono Michele Ruzzier (2024 opz 2025), Giovanni Vildera (2024), Lodovico Deangeli (2024), Alessandro Lever (2024 opz 2023 - ? credo sia 2025) oltre ai prestati Matteo Schina (2025, ora a Torino), Lorenzo Guerrieri (2026, a Mantova), Tommaso Fantoma (2026, Udine), Marco Pieri (2026, Bisceglie), Andrea Arnaldo (2025, Ruvo di Puglia)."

Quindi anche quelli dei giovani in prestito in altre società. Con la retrocessione possono essere andati in fumo anche gli investimenti sui giovani. Cosa che però trovo assurda, se erano in A2 o B, quindi con contratti non professionistici, perchè ora son sciolti?

Edited by a vanvera
Link to comment
Share on other sites

6 minuti fa, a vanvera ha scritto:

Secondo SdA ecco i contratti che si annullano.

"Il passaggio dall’attività professionistica al regime dilettantistico svincola tutti i tesserati con contratti pluriennali, salvo reciproca volontà, a partire dal capo allenatore Marco Legovich (scadenza 2024); i giocatori che si liberano sono Michele Ruzzier (2024 opz 2025), Giovanni Vildera (2024), Lodovico Deangeli (2024), Alessandro Lever (2024 opz 2023 - ? credo sia 2025) oltre ai prestati Matteo Schina (2025, ora a Torino), Lorenzo Guerrieri (2026, a Mantova), Tommaso Fantoma (2026, Udine), Marco Pieri (2026, Bisceglie), Andrea Arnaldo (2025, Ruvo di Puglia)."

Quindi anche quelli dei giovani in prestito in altre società. Con la retrocessione possono essere andati in fumo anche gli investimenti sui giovani. Cosa che però trovo assurda, se erano in A2 o B, quindi con contratti non professionistici, perchè ora son sciolti?

Per prestarli suppongo sia stato fatto un contratto pro, che decade 

Link to comment
Share on other sites

4 ore fa, MangiafuocoMcrae ha scritto:

Ti dirò di più,in realtà noi ci abbiamo messo pochissimo a salire rispetto a tante altre. Perche gli anni prima di Alma l'obbiettivo era sopravvivere. La prima finale con la Virtus non era nemmeno prevista ad inizio anno. L'anno dopo siamo andati in serieA come razzi. Quindi ci abbiamo messo 2anni,un periodo brevissimo. Magari succedesse altrettanto,firmo oggi

Ma ve lo ricordate il roster dell'anno della promozione, come giocavano, quanto correvano in campo, tiravano bene da 3 e difendevano forte?

Fernandez Cavaliero Mussini

Prandin Coronica

Green Loschi Baldasso

Da Ros   Bowers

Janelidze  Cittadini

E pensate che si possa costruirne uno così tanto facilmente?

 

Link to comment
Share on other sites

ma concordo assolutamente con tge  pero'  ritorniamo a 1 minuto dalla dfine  sul  vantaggio  dui Brescia    e sul contropiede......con palla sparata   sulla tribuna    e due bresciani  di cui uno Dalla Valle soli nella meta'  Scafati......andiamo sul +4  e    anche il Miarcolo di logan  diventa ininfluente......certo Logan ha fatto un canestro da 3  ostacolato  e quindi  cosa possiamo dire?    sfortuna marcia.     Pensiamo alle vittorie  e alla cavalcata  nella A2 prosssima.  Magari  convinciamo pure Alviti   e  L'Armani a pagargli mezzo stipendio.....
 
In realtà erano a +1, 87-88. Diciamo che Logan l'avrebbe pareggiata e Brescia avrebbe avuto l'ultima palla per vincere (hanno avuto quella del pareggio sbagliata) .

Inviato dal mio Redmi Note 7 utilizzando Tapatalk

Link to comment
Share on other sites

20 minuti fa, Stefanuzzo ha scritto:

Per prestarli suppongo sia stato fatto un contratto pro, che decade 

Mi aspettavo che giocando in una lega non pro che non lo richiede, sebbene una parte sia in un circuito professionistico, si poteva, e doveva, sottoscrivere un contratto valido per la lega in cui va a giocare e cioè non prefessionistico. Ma, evidentemente, almeno per sda, così non è.

Se così fosse, per chi retrocede, è una bella batosta non poter far affidamento, oltre ai giocatori che han contribuito a retrocederti, dando il loro il libera tutti, anche sul futuro che hai provato a costruirti con i giovani.

Edited by a vanvera
Link to comment
Share on other sites

Non so dove postare metto qua.

Sono riflessioni generali sulla stagione conclusa, pochissima proiezione sul futuro.

Innanzitutto devo delle scuse ai vari @alvin66, @pinot e altri che (ahinoi) saggiamente si erano allarmati di fronte ai fatti di Febbraio, e (ahimè) si erano ben che preoccupati per la partita con Reggio, vero spartiacque dell'intera stagione, in quanto seppur disfunzionali avevamo almeno ancora Davis. Personalmente avevo sottovalutato il rischio di quell’incontro, per sufficienza, e per fiducia in chi stava costruendo fino a gennaio quello che ai miei occhi di pseudo conoscitore di basket era un mezzo miracolo sportivo.

Parliamoci chiaro: le premesse estive erano pessime, un Head Coach sul quale si è puntato un po’ per convinzione un po’ per convenienza, un budget (probabilmente) se non il + basso della categoria tra i + bassi, la mancanza di una figura professionale che potesse aiutare Lego e Ghiacci nella costruzione della squadra. 

Ecco apriamo subito una parentesi necessaria: in molti qui hanno gridato al dagli al Ghiacci, da @GMarco ad altri. Non condivido. Per niente. Ghiacci è ormai un amministratore, e in questi anni ha fatto un ottimo lavoro nel salvare spesso capra e cavoli con risorse limitate, addirittura ottimo nel trovare risorse prima con Allianz, poi con Sapori d'Italia e poi (speriamo) con Cotogna. Il problema è che lui ormai ha si legami coi procuratori ma non è + (lo è mai stato?) un DS per allestire l'organico. Quello è un lavoro che era ormai demandato a Eugenio e poi scorso anno credo anche a Ciani. La mancanza di un DS (non dico Vacirca ma uno vero con agganci e conoscenze dove serve) è figlio secondo me di un budget risicato ed è uno svantaggio competitivo che ci siamo portati dietro tutto l'anno. È un fatto e dobbiamo accettarlo come premessa per me fondante dell’intera stagione. Poi si potrà discutere se altre risorse potevano essere indirizzate in questo senso ma questo è.

Dicevo la situazione estiva tra buchi in roster, il taglio di Fayne, il tardato arrivo di Davis, le condizioni fisiche di Spencer ampiamente migliorabili assieme ad un inizio a dir poco traumatico, erano niente altro che le ovvie conseguenze delle premesse prima esposte.

Poi il miracolo (per la qualità – per me penosa - espressa in campo da parte nostra e degli avversari) di Napoli, un canestro e un peso che si stappa, un lavoro eccellente in palestra e l'arrivo di Ruzzier portavano ad una inversione di tendenza a dir poco clamorosa. Essere 8-9 e poter parlare di play off era una vera impresa sportiva.

Poi il diluvio, in cui l'inesperienza e mi sia concesso un po’ di giovanile presunzione di Legovich, la manchevolezze note da parte della società sulla capacità di scouting, hanno portato uno in fila all'altro allo sconcio finale. Se fai 3 - 10 nelle ultime 13 è possibile / probabile che vai giù.

Ed è per questo che, con totale e inutile senno del poi, me ne voglio, e ne voglio un po’ anche all'ambiente, al pubblico, alla società,  nel non aver capito come la partita con Reggio in casa fosse LA PARTITA dell'anno. Non quella con Verona, ma quella dove portare 6000 persone era quella con Reggio. Lo dice la classifica oggi e lo dice il buon senso, avessimo vinto quella probabilmente potevamo finire 2 - 11 ma ci si salvava comunque....

L'altro giorno ascoltavo Buscaglia a Area 52  e spiegava della sua esperienza israeliana, in cui all’inizio aveva messo guardando al calendario nel mirino le partite da non mancare, quelle decisive. Quella con Reggio era la partita, ma non si era creato quel senso di "Urgency" per dirla all'inglese che invece serviva, in nessuna delle componenti, staff, giocatori, società, pubblico, città.

Da li in poi il diluvio.

La retrocessione è amarissima, non mi sono ancora ripreso, non tanto per il verdetto in sé, ahimè giusto ed accettabile sebbene terribile, quanto per la pervicacia nell’essersi cercati rogne, una inadeguatezza e una impotenza da Febbraio in avanti inaccettabile. Il prezzo lo paga la città e il suo pubblico, non certo Ghiacci, o Ruzzier, Bartley o chi per lui. Ripeto fa sport dello sport e per averne praticato tanto, allenato e visto tantissimo lo posso accettare ma le modalità beffarde sono impossibili da digerire. 

In questo senso mi dissocio completamente da questi irritanti sfigati che continuano a riempire le pagine di questo sito con teorie di complotti o altro. Chi ha praticato e conosce questo sport sa che sono cose che possono accadere, specie in contesti caldi e confusionari, specie con squadre forti ma fragili (Brescia). È successo tante volte (Aris contro Tracer do you remember?) ma è successo anche in Eurolega quest'anno con lo Zalgiris che si è preso credo 35 punti di scarto in 20 minuti, e continuerà a succedere. Tra l'altro per quali oscuri fini poi, con Brescia fuori dai play off, una Brescia quindi motivatissima perché giustamente convinta di poter fare sgambetti a tutti. Smettiamola di fare i bambini e accettiamo il verdetto del campo, siamo stati negli ultimi 4 mesi di stagione la squadra peggiore e giustamente usciamo sconfitti.

Ripartire sarà difficile, la botta è durissima, la conquista della categoria cercata per 14 anni fatti di sofferenza svanita per una serie di leggerezze inaccettabili. Le premesse sono migliori del 2004 ma ora bisogna andare a vedere le carte della nuova proprietà. 

A Ghiacci farei comunque una mezza statua equestre per questi anni assieme a quella di Eugenio ma è tempo di farsi da parte, ripartirei o da Legovich ma affiancato da uno che la sappia veramente lunga o in panchina o a cercare giocatori per lui dietro ad un laptop, oppure da qualche nome di italiano all'estero costoso certo ma di respiro internazionale per dare un segnale di progettualità (i nomi? Buscaglia appunto, Vertemati, financo Banchi, certo peggio di Strasburgo per 1 o 2 anni non siamo).

Idee senza convinzione perché proiettarsi nel domani oggi mi risulta ancora impossibile, la mia personale elaborazione di lutto ed incazzatura associata richiederà mesi di paziente lavoro individuale.

Ma la passione ritornerà ne sono convinto, spero sotto la spinta di una proprietà che al di là di qualche tweet batta finalmente un colpo e faccia vedere la sua vera identità.

Ad Maiora.

Link to comment
Share on other sites

36 minuti fa, Genzo ha scritto:

In realtà erano a +1, 87-88. Diciamo che Logan l'avrebbe pareggiata e Brescia avrebbe avuto l'ultima palla per vincere (hanno avuto quella del pareggio sbagliata) .

Inviato dal mio Redmi Note 7 utilizzando Tapatalk
 

si hai ragione,    ero dubbioso  e ho lasciato  il post senza correggere  perche'.....l'incazzatura di quell ultimo minuto non mi e' ancora passata del tutto...

 

Link to comment
Share on other sites

38 minuti fa, Orgoglio Triestino ha scritto:

Ma ve lo ricordate il roster dell'anno della promozione, come giocavano, quanto correvano in campo, tiravano bene da 3 e difendevano forte?

Fernandez Cavaliero Mussini

Prandin Coronica

Green Loschi Baldasso

Da Ros   Bowers

Janelidze  Cittadini

E pensate che si possa costruirne uno così tanto facilmente?

 

beh  io ricordo bene perche' seguivo  quella squadra soprattutto in trasferta   e anche l'anno prima... Di Coronica  si diceva  "brao mulo ma...."  "Baldasso  l'e' bon solo de tirar da tre"  Da Ros  l'e' sempre   infortunado  (e si incazzava  anche sua sorella che stava  vicino a me in tribuna)   Cittadini   l'e' vecio  non  ga peso   ecc.        quindi   Javonte   tappava le falle   e poi  venivano canestri da tre dei due dietro,   non dico cosa diceva il Palazzetto  di Bowers perche'  verrei bannato da Sandro.     Quindi. rimbocchiamoci le maniche,   chiediamo a quelli che hanno opzioni fino al 2025  di rimanere,    vediamo se si puo' tenere   Spencer  e cerchiamo un americano   di grande livello come play-guardia     e poi  ripartiamo.   Se ovviamente i soldi sono reali.

Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, alvin66 ha scritto:

Ma  quali scuse Poli, le differenti vedute sono il sale del forum.. Se tutti fossimo d'accordo leggere sarebbe una noia. 

Certo Alvin   ma   Poli  ha ragione.   Alla fine   un contropiede  sbagliato oscenamente da Brescia  ha punito anche loro  e  poi  sinceramente  quando  Logan ha fatto quel canestro da tre pur  ben marcato ed ostacolato.....ho pensato  che    "era scritto".

Edited by Cip
Link to comment
Share on other sites

si hai ragione,    ero dubbioso  e ho lasciato  il post senza correggere  perche'.....l'incazzatura di quell ultimo minuto non mi e' ancora passata del tutto...
 
Il mio tablet ha rischiato di essere lanciato fuori dalla finestra in quell'azione, come anche nell'ultimo tiro di Della Valle che sbatte 2 volte sul ferro ed esce.

Inviato dal mio Redmi Note 7 utilizzando Tapatalk

Link to comment
Share on other sites

Continuo a pensar che Ghiacci podessi (e anche dovessi) restar con un ruolo off-court, de rappresentanza, istituzionale.

Ma assieme a lui servi un operativo (el Varcica appunto...che cavolo de colpo...) che se occupa invece della parte de costruzion della squadra

e con tutto el rispetto troveria un nuovo coach.

 

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, Orgoglio Triestino ha scritto:

Ma ve lo ricordate il roster dell'anno della promozione, come giocavano, quanto correvano in campo, tiravano bene da 3 e difendevano forte?

Fernandez Cavaliero Mussini

Prandin Coronica

Green Loschi Baldasso

Da Ros   Bowers

Janelidze  Cittadini

E pensate che si possa costruirne uno così tanto facilmente?

 

Facile non è mai niente,basta vedere Udine,ed altre che con squadroni,anno dopo anno sono sempre lì a provarci. Quella era una squadra speciale,lunghissima,di grandissimo talento,con italiani di categoria superiore(cava,jf,daRos),con 2 dei migliori 5stranieri del campionato. E con un signor allenatore che è stato l'unico a capire come sfruttare Matteo DaRos, lasciandogli la palla in mano,lasciandolo sbagliare. Quella è stata la vera chiave di quella squadra,assieme al RedWall. La connessione tra città e squadra è stata Irripetibile.

 

  • Mi piace 1
Link to comment
Share on other sites

Sì, ma soprattutto era una squadra che è stata costruita e migliorata nel tempo, composta da un gruppo di ragazzi tutti con certi valori e che ci tenevano alla maglia (il post di Bowers dispiaciuto su come siano finite le cose lo testimonia) oltre ad un modulo di gioco che divertiva e spaziava tra il gioco sotto, l' 1vs1, le schiacciate in contropiede o il diluvio di bombe da 3.

Ci sono voluti anni, persone e soldi per creare quella magia.

Anni, purtroppo...

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.


×
×
  • Create New...
×
Il Forum di Elsitodesandro
Home
Activities
Sign In

Sign In



Search
More
×