Jump to content

Il futuro della Pallacanestro Trieste (pensieri in libertà)


Recommended Posts

curioso tutto l’iter giudiziario riguardante il caso Varese/Tepic

curioso ma magari ineccepibile, va a saver

la prima sentenza, a parte i 3 anni a Vittorelli, infligge una pena affilittiva non accogliendo la richiesta della Procura di esclusione dal campionato

afflittiva = non disputa del play-off, per cui 16 punti di penalizzazione che sottratti ai 28 conquistati sul campo da Varese fanno 12

gia’ il concetto di pena afflittiva è un po’ strano, in campo civile esiste una pena definita per reato, in quello sportivo viene commisurata al danno che viene arrecato alla società 

se l’obiettivo è quello di escludere VA dai PO e basta 16 punti sono esagerati, anche vincendole tutte arriva al massimo a 22, quota che forse garantisce la salvezza ( ma anche no…. )

prima stranezza, la Procura non presenta ricorso per cui in appello viene esaminato solo quello di Varese

i giudici non possono emettere una sentenza che sia “ reformatio in pejus “, come sarebbe di fatto se venisse confermata la penalizzazione di 16 punti dal momento che nel frattempo VA ha perso a Venezia e dunque con 16 punti in classifica e 2 partite da disputare retrocederebbe

dunque la riducono a 11, dicendo in pratica ti veniamo incontro ma giusto per salvare l’immagine devi vincerne una per essere sicuramente salva

trovo davvero curioso che dei giudici emettano una sentenza guardando la classifica e non in base ad una normativa preesistente di riferimento, della serie fai questo o quest’altro e hai queste pene

curioso anche che il Tribunale d’appello confermi l’impianto accusatorio ma intervenga sulla pena afflittiva, immagino che se VA avesse perso qua sarebbe stata portata a 9 e tutto mi pare un po’ una giustizia da operetta

anche se, probabilmente, inattaccabile dal punto di vista formale e della filosofia alla base della giustizia sportiva 

detto questo, secondo me fare le pulci al tribunale della FIP rischia di non portare a niente se non ad un’irritazione della Federazione che potrebbe farcela pagare anche in caso di ripescaggio “ obtorto collo “

Link to comment
Share on other sites

curioso tutto l’iter giudiziario riguardante il caso Varese/Tepic
curioso ma magari ineccepibile, va a saver
la prima sentenza, a parte i 3 anni a Vittorelli, infligge una pena affilittiva non accogliendo la richiesta della Procura di esclusione dal campionato
afflittiva = non disputa del play-off, per cui 16 punti di penalizzazione che sottratti ai 28 conquistati sul campo da Varese fanno 12
gia’ il concetto di pena afflittiva è un po’ strano, in campo civile esiste una pena definita per reato, in quello sportivo viene commisurata al danno che viene arrecato alla società 
se l’obiettivo è quello di escludere VA dai PO e basta 16 punti sono esagerati, anche vincendole tutte arriva al massimo a 22, quota che forse garantisce la salvezza ( ma anche no…. )
prima stranezza, la Procura non presenta ricorso per cui in appello viene esaminato solo quello di Varese
i giudici non possono emettere una sentenza che sia “ reformatio in pejus “, come sarebbe di fatto se venisse confermata la penalizzazione di 16 punti dal momento che nel frattempo VA ha perso a Venezia e dunque con 16 punti in classifica e 2 partite da disputare retrocederebbe
dunque la riducono a 11, dicendo in pratica ti veniamo incontro ma giusto per salvare l’immagine devi vincerne una per essere sicuramente salva
trovo davvero curioso che dei giudici emettano una sentenza guardando la classifica e non in base ad una normativa preesistente di riferimento, della serie fai questo o quest’altro e hai queste pene
curioso anche che il Tribunale d’appello confermi l’impianto accusatorio ma intervenga sulla pena afflittiva, immagino che se VA avesse perso qua sarebbe stata portata a 9 e tutto mi pare un po’ una giustizia da operetta
anche se, probabilmente, inattaccabile dal punto di vista formale e della filosofia alla base della giustizia sportiva 
detto questo, secondo me fare le pulci al tribunale della FIP rischia di non portare a niente se non ad un’irritazione della Federazione che potrebbe farcela pagare anche in caso di ripescaggio “ obtorto collo “
In pratica se avessero avuto gli stessi punti di Verona senza penalizzazione, gli avrebbero dato come pena +4 punti perchra si erano già afflitti in proprio. La giustizia sportiva non fa una piega.
A questo punto tutte le squadre con pendenza dovrebbero seguire questo esempio.
Torino doveva farsi furba e dichiarare il falso.

Inviato dal mio Redmi Note 7 utilizzando Tapatalk


Link to comment
Share on other sites

48 minuti fa, pinot ha scritto:

...detto questo, secondo me fare le pulci al tribunale della FIP rischia di non portare a niente se non ad un’irritazione della Federazione che potrebbe farcela pagare anche in caso di ripescaggio “ obtorto collo “

Che rischi di non portare a niente sono d'accordo con te, ma che la Federazione potrebbe farcela pagare la vedo improbabile, a meno a che poi non dovessimo essere noi a commettere errori o irregolarità. Impensabile ad esempio una disparità di trattamento arbitrale sul campo.

Link to comment
Share on other sites

È il teatro dell'assurdo. Se esaminavano le carte al 1/7 non la ammmettevano. Dal mio punto di vista, non può esserci altra logica e giustizia se non quella che preveda che, se questo fatto viene rilevato in un momento successivo, ci si ricollochi  in quella data e si sanzioni di conseguenza, altrimenti si avalla un sistema truffaldino con eventuali sanzioni, come abbiamo visto, personalizzate 

Edited by a vanvera
Link to comment
Share on other sites

io mi sforzo di credere che non sia così, ma temo che la figura di Scola abbia avuto un peso decisivo in questa faccenda

parliamo di un monumento del basket mondiale, invitato proprio ad aprile assieme a Nowitzki come testimonial del Mondiale 2023 a Manila 

se avessimo prodotto noi una certificazione falsa ci avrebbero escluso dal campionato, secondo me

tra l’altro la pena afflittiva mi pare davvero soggetta a valutazioni molto aleatorie e “ modellabili “ sul diretto interessato

in un campionato nel quale retrocessione e ottavo posto sono separati da 6 punti, ergo 3 vittorie, che afflizione si applica ad una squadra nona in classifica che ha magari 2 punti meno dell’ottava e 4 più della penultima ? per non farle giocare i PO inevitabilmente si mette a rischio retrocessione, dunque ? che razza di criterio e’ questo ?

Link to comment
Share on other sites

10 minuti fa, pinot ha scritto:

io mi sforzo di credere che non sia così, ma temo che la figura di Scola abbia avuto un peso decisivo in questa faccenda

parliamo di un monumento del basket mondiale, invitato proprio ad aprile assieme a Nowitzki come testimonial del Mondiale 2023 a Manila 

se avessimo prodotto noi una certificazione falsa ci avrebbero escluso dal campionato, secondo me

tra l’altro la pena afflittiva mi pare davvero soggetta a valutazioni molto aleatorie e “ modellabili “ sul diretto interessato

in un campionato nel quale retrocessione e ottavo posto sono separati da 6 punti, ergo 3 vittorie, che afflizione si applica ad una squadra nona in classifica che ha magari 2 punti meno dell’ottava e 4 più della penultima ? per non farle giocare i PO inevitabilmente si mette a rischio retrocessione, dunque ? che razza di criterio e’ questo ?

Scola inevitabilmente ha contato,ma ha contato Varese come società storica,non appena è uscita la decisione di penalizzazione si sono immediatamente spesi a loro favore personaggi che qua da noi nemmeno esistono. Parlo di Dan Peterson,Flavio Tranquillo,Guido Bagatta, tutta gente che si è schierata contro(parlando di campionato falsato) e che ha comunque fatto parlare. Fosse successo ad altre società meno blasonate....

  • Grazie 1
Link to comment
Share on other sites

3 minuti fa, MangiafuocoMcrae ha scritto:

Scola inevitabilmente ha contato,ma ha contato Varese come società storica,non appena è uscita la decisione di penalizzazione si sono immediatamente spesi a loro favore personaggi che qua da noi nemmeno esistono. Parlo di Dan Peterson,Flavio Tranquillo,Guido Bagatta, tutta gente che si è schierata contro(parlando di campionato falsato) e che ha comunque fatto parlare. Fosse successo ad altre società meno blasonate....

sicuramente, la mobilitazione mediatica eccellente ha avuto la sua importanza

Link to comment
Share on other sites

15 minuti fa, MangiafuocoMcrae ha scritto:

Scola inevitabilmente ha contato,ma ha contato Varese come società storica,non appena è uscita la decisione di penalizzazione si sono immediatamente spesi a loro favore personaggi che qua da noi nemmeno esistono. Parlo di Dan Peterson,Flavio Tranquillo,Guido Bagatta, tutta gente che si è schierata contro(parlando di campionato falsato) e che ha comunque fatto parlare. Fosse successo ad altre società meno blasonate....

Esatto..quando ho visto questa levata di scudi mi sono messo l'anima in pace...

Link to comment
Share on other sites

 

1 ora fa, MangiafuocoMcrae ha scritto:

 Parlo di Dan Peterson,Flavio Tranquillo,Guido Bagatta, tutta gente che si è schierata 

tre persone che per motivi diversi non volessi mai averle come giudici de una vicenda che me vedi come parte offesa e non come parte difesa

Dan Peterson ga una mentalità retrò e non opportuna per lo sportbusiness moderno (che poi se leggemo tra le righe non el ga capido ben la vicenda...), Flavio Tranquillo se perdi tra cavilli, analisi, riflessioni, rilfessioni delle riflessioni (povera sua moglie quando la ghe domanda cosa el vol per pranzo...) incapace de dar un giudizio certo, Guido Bagatta xe Guido Bagatta e qua me fermo perchè davvero non voio dir nulla sulla persona

 

Edited by Euskal Herria
Link to comment
Share on other sites

Flavio Tranquillo xe un tipo contraddittorio. Nel senso che proprio el contradissi per principio. De quei che quando ti te provi a far un'affermazion o esprimer un parere co' ghe toca a lui comincia col prender le distanze dalla posizione dell'interlocutore e continua con una lunga disquisizione che termina a cinque centimetri da quanto appena affermado da ti.

Infatti te ghe pol giusto affiancar persone accomodanti come Pessina, che "aggiusta" le parole de continuo e possibilmente intelligenti e diplomatiche. Un professorino che un bel bagno de umiltà ghe faria assai ben. A lui e a sua moglie, che immagino tipo la Magda, moglie del dottor nel film de Verdone.

Link to comment
Share on other sites

Interessante intervista di Ghiacci oggi sul Piccolo

che conferma l’ingaggio di Terry come il padre di tutti gli errori, preso per sostituire Spencer e poi virato sul taglio di Pacher

già questo basterebbe a resettare in toto lo staff tecnico: chi ha scelto e chi ha avvallato

Link to comment
Share on other sites

45 minuti fa, tommaso29 ha scritto:

Interessante intervista di Ghiacci oggi sul Piccolo

che conferma l’ingaggio di Terry come il padre di tutti gli errori, preso per sostituire Spencer e poi virato sul taglio di Pacher

già questo basterebbe a resettare in toto lo staff tecnico: chi ha scelto e chi ha avvallato

concordo, cappella inconcepibile e staff reo confesso

non so davvero come si possa pensare di confermare un coach che ha avvallato una simile operazione, da cui ha avuto inizio il disastro

poi solita assenza di autocritica, riaffiderebbe la squadra a Legovich preparatissimo ma “ solo “ con poca esperienza, siamo retrocessi solo per differenza canestri

grazie di tutto ma un ruolo defilato mi sembra quello che ci vuole per Ghiacci

  • Grazie 1
Link to comment
Share on other sites

32 minuti fa, pinot ha scritto:

concordo, cappella inconcepibile e staff reo confesso

non so davvero come si possa pensare di confermare un coach che ha avvallato una simile operazione, da cui ha avuto inizio il disastro

poi solita assenza di autocritica, riaffiderebbe la squadra a Legovich preparatissimo ma “ solo “ con poca esperienza, siamo retrocessi solo per differenza canestri

grazie di tutto ma un ruolo defilato mi sembra quello che ci vuole per Ghiacci

Molto defilato. Comunque sempre dalla colonna di lato leggo (e conferma Saule) di Gm Usa e Cavaliero a fare il mercato, speriamo bene

Link to comment
Share on other sites

18 ore fa, pinot ha scritto:

curioso tutto l’iter giudiziario riguardante il caso Varese/Tepic

curioso ma magari ineccepibile, va a saver

la prima sentenza, a parte i 3 anni a Vittorelli, infligge una pena affilittiva non accogliendo la richiesta della Procura di esclusione dal campionato

afflittiva = non disputa del play-off, per cui 16 punti di penalizzazione che sottratti ai 28 conquistati sul campo da Varese fanno 12

gia’ il concetto di pena afflittiva è un po’ strano, in campo civile esiste una pena definita per reato, in quello sportivo viene commisurata al danno che viene arrecato alla società 

se l’obiettivo è quello di escludere VA dai PO e basta 16 punti sono esagerati, anche vincendole tutte arriva al massimo a 22, quota che forse garantisce la salvezza ( ma anche no…. )

prima stranezza, la Procura non presenta ricorso per cui in appello viene esaminato solo quello di Varese

i giudici non possono emettere una sentenza che sia “ reformatio in pejus “, come sarebbe di fatto se venisse confermata la penalizzazione di 16 punti dal momento che nel frattempo VA ha perso a Venezia e dunque con 16 punti in classifica e 2 partite da disputare retrocederebbe

dunque la riducono a 11, dicendo in pratica ti veniamo incontro ma giusto per salvare l’immagine devi vincerne una per essere sicuramente salva

trovo davvero curioso che dei giudici emettano una sentenza guardando la classifica e non in base ad una normativa preesistente di riferimento, della serie fai questo o quest’altro e hai queste pene

curioso anche che il Tribunale d’appello confermi l’impianto accusatorio ma intervenga sulla pena afflittiva, immagino che se VA avesse perso qua sarebbe stata portata a 9 e tutto mi pare un po’ una giustizia da operetta

anche se, probabilmente, inattaccabile dal punto di vista formale e della filosofia alla base della giustizia sportiva 

detto questo, secondo me fare le pulci al tribunale della FIP rischia di non portare a niente se non ad un’irritazione della Federazione che potrebbe farcela pagare anche in caso di ripescaggio “ obtorto collo “

Si curioso. Anche la richiesta inziale della procura è curiosa : retrocessione immediata in A2 (che è la richiesta più ovvia conforme a tutti i precedenti) o in subordine (ed è questa la stranezza) 16 punti di penalizzazione che garantirebbero l'esclusione di Varese dai play off. E' come se un pubblico ministero chiedesse per un criminale o l'ergastolo o in subordine 1 anno di galera. Sembra una richiesta su misura, ad hoc, per Varese. Poi sul ricorso di Varese il Tribunale d'Appello conferma tutto l'impianto di accuse, respinge totalmente le controdeduzioni , ma siccome alla data del 26 aprile la classifica è troppo penalizzante per Varese tolgono 5 punticini perchè la pena (afflittiva) prevede solo l'esclusione dai PO (e non la retrocessione). Non hanno voluto , fin da subito, condannare la squadra varesina alla retrocessione, come invece giustamente doveva essere fin da subito. In generale il campionato è stato condizionato perchè non si possono prima dare e poi togliere punti di penalizzazione in un campionato in corso. Varese doveva essere esclusa dal campionato come prima retrocessa e fine.

Edited by Lorenzo Magni
Aggiunta
Link to comment
Share on other sites

33 minuti fa, Lorenzo Magni ha scritto:

Si curioso. Anche la richiesta inziale della procura è curiosa : retrocessione immediata in A2 (che è la richiesta più ovvia conforme a tutti i precedenti) o in subordine (ed è questa la stranezza) 16 punti di penalizzazione che garantirebbero l'esclusione di Varese dai play off. E' come se un pubblico ministero chiedesse per un criminale o l'ergastolo o in subordine 1 anno di galera. Sembra una richiesta su misura, ad hoc, per Varese. Poi sul ricorso di Varese il Tribunale d'Appello conferma tutto l'impoianto di accuse, respinge totalmente le controdeduzioni , ma siccome alla data del 26 aprile la classifica è troppo penalizzante per Varese tolgono 5 punticini perchè la pena (afflittiva) prevede solo l'esclusione dai PO (e non la retrocessione). Non hanno voluto , fin da subito, condannare la squadra varesina alla retrocessione, come invece giustamente doveva essere fin da subito. In generale il campionato è stato condizionato perchè non si possono prima dare e poi togliere punti di penalizzazione in un campionato in corso. Varese doveva essere esclusa dal campionato come prima retrocessa e fine.

credo che la richiesta iniziale della Procura federale fosse esclusione dal campionato o 24 punti dì penalizzazione, diventati poi 16

ma appunto se l’afflizione doveva essere l’esclusione dai PO ( e aggiungerei dalle coppe ma ora pare che Varese chieda una wild card ) perché 16 punti ? perché alla 25esima giornata l’ottava aveva 24 punti e dunque VA anche vincendole tutte non poteva raggiungerla ? non si sono accorti che con una simile penalizzazione Varese retrocedeva ? e se ne sono accorti solo 2 settimane dopo ? cioè, andando avanti gli appelli gliene avrebbero dati sempre di meno ?

come giustamente rilevi, è come se un tribunale condannasse uno all’ergastolo o in subordine a non poter andare per 5 anni a vedere la sua squadra del cuore di cui è tifoso sfegatato

perche’ alla fin fine Varese ha subito il danno degli incassi mancati nei PO, da minimo 2 a massimo 5 dal momento che in finale non ci andava

e se le concedono la wild card non perde nemmeno la partecipazione alla coppa

tanto valeva dare solo un multone e stop, si evitava ‘sto casino con annessa figuraccia

Edited by pinot
Link to comment
Share on other sites

Riassumendo:
Eurobasket ammette di avere debiti pregressi con un tesserato e viene rifiutata la sua iscrizione al campionato di A2;
Varese presenta una dichiarazione bugiarda per ottenere la licenza e viene iscritta al campionato. Se avesse dichiarato il debito veniva probabilmente rifiutata la sua iscrizione e ripescata la penultima dello scorso campionato. Così facendo ha danneggiato la squadra che poteva venir ripescata.
Dunque se ammetti di non avere i requisiti vieni escluso mentre se fai finta di averli e vieni beccato rimani iscritto.
Se Varese invece di avere 28 punti ne avesse avuto 16 non sarebbe stata sanzionata? A 16 punti i playoff erano già irraggiungibili e dunque che sanzione avrebbero comminato? Se fosse la retrocessione significa che le prime 8 in classifica al massimo rischiano di non fare i playoff mentre le seconde 8 vengono punite con la retrocessione?
Il Tar del Lazio dovrà decidere sul ricorso di Eurobasket. Sulla base della sanzione comminata a Varese completamente diversa da quella comminata a Eurobasket le probabilità che il Tar accolga il ricorso della società romana si accrescono e ciò significherebbe condanna della FIP a un risarcimento danni.

Enviado de meu Mi 9 SE usando o Tapatalk

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, pinot ha scritto:

confermare un coach che ha avvallato una simile operazione

Se capisco giusto,il coach non ha avvallato l'operazione. Il coach ha avvallato Terry al posto di Spencer,non al posto di Pacher. Poi si è trovato col contratto di Terry firmato e l'impossibilità oggettiva di tagliare Spencer in quel momento. Come avrebbe dovuto fare? A mio modo di vedere sarebbe stato molto più grave prendere Terry per Pacher,ma ghiacci riconferma che non è stato così . Forse doveva avere il coraggio di tagliare cmq Spencer,ma restava il problema Pacher....faccio fatica a vedere delle vere colpe In questo scenario,la vera colpa è stata non passare al 6+6 e risistemare il roster dopo.

  • Grazie 2
Link to comment
Share on other sites

7 minuti fa, MangiafuocoMcrae ha scritto:

Se capisco giusto,il coach non ha avvallato l'operazione. Il coach ha avvallato Terry al posto di Spencer,non al posto di Pacher. Poi si è trovato col contratto di Terry firmato e l'impossibilità oggettiva di tagliare Spencer in quel momento. Come avrebbe dovuto fare? A mio modo di vedere sarebbe stato molto più grave prendere Terry per Pacher,ma ghiacci riconferma che non è stato così . Forse doveva avere il coraggio di tagliare cmq Spencer,ma restava il problema Pacher....faccio fatica a vedere delle vere colpe In questo scenario,la vera colpa è stata non passare al 6+6 e risistemare il roster dopo.

Pacher aveva già firmato per Cremona il giorno dopo l'infortunio di Cannon, aspettava solo che nascesse il bimbo o la bimba non mi ricordo. A quel punto bastava scambiare Vildera per Zanotti (che era già in rotta con Napoli) e avresti risolto tutti i problemi. Ma non se la son sentita. Chi non se l'è sentita? Ghiacci? Legovich? De Meo? Pilastro? Perchè a me che tutti i responsabili del disastro del 2023 restino al suo posto mi va bene, ma mi piacerebbe sapere CHI si è preso la resposabilità di 1) Terry inserito così 2) L'attesa su Sanders 3) il via libera a Gaines senza avere nessuno in mano 4) Hudson, primo giocatore disponibile dalle Filippine mentre gli altri trovavano gente pronta 5) il capolavoro stumbris per non passare al 6+6. Ricordo che se avessero speso la multa avrebbero potuto prendere un americano E stumbris e quindi non avresti più sentito il problema Davis. 6) A proposito di Davis, è stato squalificato? La società gli ha fatto causa? O tutto a posto così e tanti saluti? 

Link to comment
Share on other sites

Come avevo scritto ad inizio anno, la presa di Terry era inspiegabile per il ruolo di 4 e le parole di Ghiacci non fanno altro che confermare definitivamente come sono andati i fatti.

Ma se anche l'arrivo di Emanuel si fosse alla fine rivelato un errore in buona fede - perchè Spencer a dicembre ha cambiato inaspettatamente passo - lo sbaglio vero è stato quello di non passare al 6+6 per risparmiare,  e soprattutto non approfittare dell'uscita di Gaines (che aveva un certo costo) aggiungendo il quibus necessario per riequilibrare la squadra con le famose due ali - piccola e grande - mancanti.

Con il 6+6 anche il problema Davis non avrebbe pesato più di tanto.

Per questo, secondo me, le responsabilità di Lego sono minori di chi poteva decidere di spendere, o meglio di investire nella salvezza, ma non lo ha fatto.

Edited by Orgoglio Triestino
Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, pinot ha scritto:

credo che la richiesta iniziale della Procura federale fosse esclusione dal campionato o 24 punti dì penalizzazione, diventati poi 16...

....."sentita all’udienza del 13 aprile u.s. la relazione del rappresentante dell’Ufficio della Procura federale che, dopo aver illustrato la vicenda, si riportava al contenuto dell’atto di deferimento e concludeva chiedendo ... e per la società Pallacanestro Varese la sanzione della retrocessione in serie A2 nella stagione sportiva 2023/2024 ai sensi dell’art. 18 comma III R.G., ovvero, in subordine, l’applicazione di 16 punti di penalizzazione che determinerebbero l’automatica esclusione dei play off per la stagione in corso"

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.


×
×
  • Create New...
×
Il Forum di Elsitodesandro
Home
Activities
Sign In

Sign In



Search
More
×