Jump to content

CHAMPIONS, EUROPA E CONFERENCE LEAGUE 2023/24


Recommended Posts

2 ore fa, pinot ha scritto:

Ad ogni modo mi sono visto il secondo tempo del Brighton e davvero con la palla fra i piedi è una piacevolezza vederli

i movimenti, i tempi di gioco sembrano tutti frutto di un sincronismo quasi perfetto, il problema si presenta quando la palla ce l’hanno gli altri, tanto più se riconquistata in mezzo al campo, a quel punto è panico

De Zerbi è bravo perché la qualità media dei giocatori è quella che è, certo non paragonabile al livello tecnico di altre squadre che in classifica gli stanno decisamente dietro, non dimentichiamo che in estate gli hanno venduto Caicedo e McAllister, cioè il secondo e terzo “ recuperatore “ di palloni della sua squadra

e lui non ha fiatato, altri l’avrebbero rimarcato ad ogni occasione

fossi un tifoso del Brighton non me ne perderei una, troppo divertente

Tutto vero quel che dici. Ma perché da tifoso del Brighton non hai pretese: fino a 5 anni fa la premier la vedevi in cartolina, e oggi giochi in Europa con una squadra che fa divertire gli appassionati di mezzo continente.

È un po' come l'Atalanta di Gasperini, che da anni centra quasi sempre una qualificazione europea e ha portato la Dea in una dimensione impensabile fino a pochissimi anni prima.

Ma l'unica volta che una big gli ha affidato una panchina è stato esonerato perché tre quarti dei giocatori giocavano contro di lui e i tifosi non avevano minimamente la pazienza di aspettarlo.

Link to comment
Share on other sites

14 ore fa, LungomareNatisone ha scritto:

Tutto vero quel che dici. Ma perché da tifoso del Brighton non hai pretese: fino a 5 anni fa la premier la vedevi in cartolina, e oggi giochi in Europa con una squadra che fa divertire gli appassionati di mezzo continente.

È un po' come l'Atalanta di Gasperini, che da anni centra quasi sempre una qualificazione europea e ha portato la Dea in una dimensione impensabile fino a pochissimi anni prima.

Ma l'unica volta che una big gli ha affidato una panchina è stato esonerato perché tre quarti dei giocatori giocavano contro di lui e i tifosi non avevano minimamente la pazienza di aspettarlo.

Una delle poche cose che ricordo con goduria totale è il 3-1 del Novara di Tesser contro l'Inter di Gasperini con doppietta di Rigoni. Momenti indimenticabili. 

Link to comment
Share on other sites

15 ore fa, LungomareNatisone ha scritto:

Ma l'unica volta che una big gli ha affidato una panchina è stato esonerato

Questo però potrebbe essere non vero, visto che Gasperini arrivava dopo l'era Mou, che come tutti sanno spreme i giocatori come limoni e che era indubbiamente alla fine di un ciclo. Definire quell'Inter una big non credo sia corretto. Ranieri che subentrò all'ex Juve, alla fine portò i nerazzurri al sesto posto, dietro persino ai bianconeri dell'orribile Friuli. 

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, numanecia ha scritto:

Questo però potrebbe essere non vero, visto che Gasperini arrivava dopo l'era Mou, che come tutti sanno spreme i giocatori come limoni e che era indubbiamente alla fine di un ciclo. Definire quell'Inter una big non credo sia corretto. Ranieri che subentrò all'ex Juve, alla fine portò i nerazzurri al sesto posto, dietro persino ai bianconeri dell'orribile Friuli. 

Prima di Gasperini c'erano stati Benitez prima e Leonardo poi, e in una stagione incasinatissima l'Inter era comunque arrivata seconda, con Coppa Italia, Supercoppa e Mondiale per Club in bacheca. 

Difficile non considerarla una top. 

Poi Leonardo abbandonò da un giorno all'altro e virarono su Gasperini. 

Che si presentò giocando con Zanetti nella difesa a tre e provando Snejder da mediano davanti alla difesa. 

Fu spernacchiato giustamente da tutti e causò la partenza di Eto'o, che assieme ai problemi fisici di Milito, spiega il sesto posto di quell'anno. 

Link to comment
Share on other sites

22 ore fa, pinot ha scritto:

Ad ogni modo mi sono visto il secondo tempo del Brighton e davvero con la palla fra i piedi è una piacevolezza vederli

i movimenti, i tempi di gioco sembrano tutti frutto di un sincronismo quasi perfetto, il problema si presenta quando la palla ce l’hanno gli altri, tanto più se riconquistata in mezzo al campo, a quel punto è panico

De Zerbi è bravo perché la qualità media dei giocatori è quella che è, certo non paragonabile al livello tecnico di altre squadre che in classifica gli stanno decisamente dietro, non dimentichiamo che in estate gli hanno venduto Caicedo e McAllister, cioè il secondo e terzo “ recuperatore “ di palloni della sua squadra

e lui non ha fiatato, altri l’avrebbero rimarcato ad ogni occasione

fossi un tifoso del Brighton non me ne perderei una, troppo divertente

ma infatti è sempre divertente guardarli proprio perchè giocano bene, poi alle volte perdono come normale che sia altrimenti vincerebbero tutto e non sono il City ovviamente.

A tutto quello che hai detto tu e pure Lungomare aggiungo che è stato bravissimo a lanciare giovani talenti, Buonanotte, Enciso,Ferguson sono tutti 2004 come pure Baleba il sostituto di Caicedo appena preso dal Lilla.

Scusate se è poco in un campionato ultra competitivo come la Premier.

Link to comment
Share on other sites

Il 23/9/2023 at 15:25, ndocojo ha scritto:

Prima di Gasperini c'erano stati Benitez prima e Leonardo poi, e in una stagione incasinatissima l'Inter era comunque arrivata seconda, con Coppa Italia, Supercoppa e Mondiale per Club in bacheca. 

Difficile non considerarla una top. 

Poi Leonardo abbandonò da un giorno all'altro e virarono su Gasperini. 

Che si presentò giocando con Zanetti nella difesa a tre e provando Snejder da mediano davanti alla difesa. 

Fu spernacchiato giustamente da tutti e causò la partenza di Eto'o, che assieme ai problemi fisici di Milito, spiega il sesto posto di quell'anno. 

La realtà probabilmente sta nel mezzo, ma xe fuori discussione che quella squadra iera un mix de veci bollidi e giovani non fortissimi e non congeniali al giogo de Gasperini, Snejder in primis. 

Link to comment
Share on other sites

Confesso di non aver capito quasi nulla, come sempre quando salti da un campo all'altro, con in più una (non particolarmente interessata, devo riconoscerlo) attenzione alla Coppa Italia.

Mi pare che dopo un primo tempo equilibrato l'Inter abbia dominato la ripresa e abbondantemente meritato, e che un buon Napoli si sia arreso alle individualità del Real.

Bellingham continua a fare meraviglie, ma i due episodi che orientano la gara sono un rigore per il pari del Napoli sul quale Ancelotti si incazza come raramente gli capita (io quando vedo questo rigori impazzisco, sposo pienamente la linea della Premier sul falli di mano, figuriamoci se di mezzo c'è pure un rimpallo) e uno sfigatissimo autogol di Meret sulla bomba di Valverde che rimbalzata sulla traversa lo colpisce sulla schiena ed entra.

Mi pare che Napoli e Inter abbiano comunque i favori del pronostico per passare.

Divertente quel che succede a Manchester, dove Onana disfa quel che Hojlund costruisce con una serie di cappelle inenarrabili.

Settanta milioni per una pippa simile sono stati per Marotta davvero l'affare della vita :)

 

 

Link to comment
Share on other sites

Ovviamente ho visto solo l'Inter.  Inter che ha fatto un secondo tempo clamoroso, sui livelli della fine della scorsa stagione, livelli da finale champions, ed ha letteralmente schiantato il Benfica. Lautaro in serata nera si è divorato cinque gol, unico neo di una gran serata.

Spiccano le due sconfitte delle inglesi, speriamo continuino così! 

Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, gimmi ha scritto:

Spiccano le due sconfitte delle inglesi, speriamo continuino così! 

Credo che siano molto diverse, nel senso che secondo me il Man U potrebbe benissimo non passare il turno.

In Premier sono a metà classifica, e Onana si sta dimostrando fino a qua un disastro vero che anche ieri gli è letteralmente costato la partita.

Ovviamente possono anche raddrizzare la baracca vincendo adesso due volte col Copenaghen, ma vincere in Turchia se sono questi la vedo comunque dura....

A oggi, ti direi che finiscono in EL.

Tutt'altro discorso l'Arsenal, che passerà tranquillamente e che credo sia oggi molto più preoccupato di affrontare domenica il City senza Martinelli e Saka.....

Link to comment
Share on other sites

59 minuti fa, forest ha scritto:

Credo che siano molto diverse, nel senso che secondo me il Man U potrebbe benissimo non passare il turno.

In Premier sono a metà classifica, e Onana si sta dimostrando fino a qua un disastro vero che anche ieri gli è letteralmente costato la partita.

Ovviamente possono anche raddrizzare la baracca vincendo adesso due volte col Copenaghen, ma vincere in Turchia se sono questi la vedo comunque dura....

A oggi, ti direi che finiscono in EL.

Tutt'altro discorso l'Arsenal, che passerà tranquillamente e che credo sia oggi molto più preoccupato di affrontare domenica il City senza Martinelli e Saka.....

in effetti la scelta di Arteta di puntare sempre sugli stessi giocatori e’ motivo di discussione in GB

Saka nello scorso weekend ha giocato la 87esima partita consecutiva in Premier ed è il giocatore under 21 più utilizzato nei massimi campionati europei

l’anno acorso Arteta ruotava 5 o 6 giocatori in EL, cosa che non fa o fa molto di meno in CL

pare che ieri Saka abbia avvertito un fastidio muscolae mentre calciava ed è stato sostituito, ma non è detto che si tratti di cosa grave

ad ogni modo gli interrogativi sul suo utilizzo, apparso esagerato, c’erano già prima della partita di ieri sera

Link to comment
Share on other sites

Inter assolutamente a due facce ieri sera: poco convincente nel primo tempo, imprecisa e a basso ritmo.....secondo tempo ben diverso, anche se una certa imprecisione nei passaggi è rimasta. Bene i 3 punti. Mi chiedo se questo cambiamento sia frutto di una semplice strigliata da parte di Inzaghi nell'intervallo o a una strategia di gara...non so se a tavolino un allenatore possa dire ai suoi "facciamo un primo tempo di contenimento a bassi ritmi, poi specie nei primi 15 minuti del secondo voglio un ritmo elevato".

Su Onana...che sia una schiappa non credo, semplicemente credo il fattore psicologico conti tanto nel calcio....a volte cambiare città, cambiare compagni di squadra, cambiare allenatori e preparatori può avere effetti molto benefici o malefici in un giocatore. Chiaramente ci son giocatori più "influenzabili" da certi fattori e altri meno.

Link to comment
Share on other sites

14 minuti fa, Calcio74 ha scritto:

I

Su Onana...che sia una schiappa non credo, semplicemente credo il fattore psicologico conti tanto nel calcio....a volte cambiare città, cambiare compagni di squadra, cambiare allenatori e preparatori può avere effetti molto benefici o malefici in un giocatore. Chiaramente ci son giocatori più "influenzabili" da certi fattori e altri meno.

Ovviamente non è una schiappa in assoluto, tutto sommato all'Inter è stato globalmente molto più che dignitoso.

Parlo dell'Onana attuale, al quale vedo fare robe senza senso né spiegazione plausibile, errori che sarebbero gravi in terza categoria.

Gli pesa probabilmente la pressione per il rapporto fra il prezzo pagato e l'inevitabile attesa creata, unito al fatto che ha preso a sbagliare fin dalla prima partita, l'Old Trafford mormora perplesso e lui accumula errori su errori.

Ieri ne ha commessi due che sono di fatto costati la partita allo United, ma a parte quelli è proprio insicuro e in imbarazzo.

Sul 3-2 neanche esce, resta fra i pali ad attendere che Icardi lo infili.

Tenerlo in porta in queste condizioni diventa a mio parere controproducente, prima di tutto per lui.

Link to comment
Share on other sites

31 minuti fa, forest ha scritto:

Ovviamente non è una schiappa in assoluto, tutto sommato all'Inter è stato globalmente molto più che dignitoso.

Parlo dell'Onana attuale, al quale vedo fare robe senza senso né spiegazione plausibile, errori che sarebbero gravi in terza categoria.

Gli pesa probabilmente la pressione per il rapporto fra il prezzo pagato e l'inevitabile attesa creata, unito al fatto che ha preso a sbagliare fin dalla prima partita, l'Old Trafford mormora perplesso e lui accumula errori su errori.

Ieri ne ha commessi due che sono di fatto costati la partita allo United, ma a parte quelli è proprio insicuro e in imbarazzo.

Sul 3-2 neanche esce, resta fra i pali ad attendere che Icardi lo infili.

Tenerlo in porta in queste condizioni diventa a mio parere controproducente, prima di tutto per lui.

E lo United ha preso il turco Bayindir dal Fenerbahce come portiere di riserva, i tifosi turchi stanno ancora festeggiando per la sua cessione se non lo sapessi, al suo posto hanno preso Livakovic, il portiere della nazionale croata e sono tutti entusiasti.

Pensare più che altro che hanno venduto Dean Henderson che tu ben conosci visto era in prestito al Forest lo scorso anno, a titolo definitivo al Crystal Palace...

Comunque Onana di sè è un buon portiere, ovviamente non vale quella cifra ed è sopravvalutato, non è tra i primi 10 al mondo secondo me nel suo ruolo.

In ogni caso anche la difesa dello United fa abbastanza ridere oltre al portiere che all'Inter ha fatto molto bene un anno(affare della vita per loro prenderlo a 0 e rivenderlo a oltre 50!!!)

Link to comment
Share on other sites

57 minuti fa, Manuel90 ha scritto:

E lo United ha preso il turco Bayindir dal Fenerbahce come portiere di riserva, i tifosi turchi stanno ancora festeggiando per la sua cessione se non lo sapessi, al suo posto hanno preso Livakovic, il portiere della nazionale croata e sono tutti entusiasti.

Pensare più che altro che hanno venduto Dean Henderson che tu ben conosci visto era in prestito al Forest lo scorso anno, a titolo definitivo al Crystal Palace...

Comunque Onana di sè è un buon portiere, ovviamente non vale quella cifra ed è sopravvalutato, non è tra i primi 10 al mondo secondo me nel suo ruolo.

In ogni caso anche la difesa dello United fa abbastanza ridere oltre al portiere che all'Inter ha fatto molto bene un anno(affare della vita per loro prenderlo a 0 e rivenderlo a oltre 50!!!)

Lo United ha chiaramente grossi problemi, e non solo in difesa.

La classifica in patria, del resto, parla chiaro.

Ma detto doverosamente questo, ieri con Matosevic in porta non la perdono.....

Link to comment
Share on other sites

Non so se guardare il Milan su Prime o tutte le altre su Sky, stasera. E non so nemmeno quale risultato augurarmi, nel senso che il top sarebbe avere il Milan in Europa League, che poi dovrebbe perdere in finale, ma questo è un altro discorso.

Si, forse perdere oggi andrebbe bene. Perdi anche a Parigi, pareggi al ritorno, vinci con il Borussia a Milano e pareggi in Inghilterra. 

 

Link to comment
Share on other sites

7 ore fa, gimmi ha scritto:

Non so se guardare il Milan su Prime o tutte le altre su Sky, stasera. E non so nemmeno quale risultato augurarmi, nel senso che il top sarebbe avere il Milan in Europa League, che poi dovrebbe perdere in finale, ma questo è un altro discorso.

Si, forse perdere oggi andrebbe bene. Perdi anche a Parigi, pareggi al ritorno, vinci con il Borussia a Milano e pareggi in Inghilterra. 

 

Intanto ci hai preso con le inglesi: quattro pere del Newcastle al PSG, tre del City a Lipsia.

Alla vigilia avrei firmato per un pari del Milan a Dortmund, ma la quantità di occasioni buttate mi fa pensare ad altri due punti persi, dopo quelli col Newcastle.

Di buono c'è che il Milan è stato largamente superiore agli inglesi a San Siro, e pure ai tedeschi a casa loro.

Ma intanto è terzo, e deve andare a Parigi la prossima....

 

Link to comment
Share on other sites

Alla fine ho guardato il Milan. Partita bruttina, pareggio che ci sta. Il Dotmund è il più serio candidato al quarto posto finale nel girone, mi sa. Newcastle sorprendente, almeno per me che seguo poco il calcio d'oltremanica. Con questo risultato mi pare che il girone sia molto aperto, staremo a vedere. 

Lazio che ha ragione del Celtic all'ultimo minuto, e che si gioca la qualificazione con il Feyenoord nel doppio confronto che sarà molto equilibrato ed interessante.

Link to comment
Share on other sites

20 minuti fa, gimmi ha scritto:

Alla fine ho guardato il Milan. Partita bruttina, pareggio che ci sta. Il Dotmund è il più serio candidato al quarto posto finale nel girone, mi sa. Newcastle sorprendente, almeno per me che seguo poco il calcio d'oltremanica. Con questo risultato mi pare che il girone sia molto aperto, staremo a vedere. 

Lazio che ha ragione del Celtic all'ultimo minuto, e che si gioca la qualificazione con il Feyenoord nel doppio confronto che sarà molto equilibrato ed interessante.

Che il pari ci possa stare è fuori discussione, che valutata la portata delle occasioni da gol autentiche il Milan debba recriminare, purtroppo anche.

Ma come ha detto giustamente Capello a Sky nel post gara, se sciupi così tanto è un limite e non sfortuna.

Diciamo che quantomeno quelle di Giroud da dentro l'area piccola nel primo tempo e di Pulisic, Chukweze e Reijnders nella ripresa sono occasioni che non possono non produrre almeno un gol.

Di buono c'è che il Milan non ne fa ma neanche lì prende, e che è andato a Dortmund con zero timori reverenziali.

Il Newcastle mi aveva sorpreso ma a San Siro, negativamente.

Tuttavia, dopo quel brutto pareggio ne hanno vinte quattro di fila fra Premier e Coppe, con 15 gol fatti e 1 subito, tornando semplicemente ai livelli che li hanno portati in Champions l'anno scorso.

Anche per me nel girone il Dortmund arriva quarto, il problema è che il Milan si gioca la qualificazione col PSG e col Newcastle che sta due punti sopra e ha già pareggiato a San Siro...

Link to comment
Share on other sites

Io continuo a sostenere che questo PSG sia battibile....ripeto, Luis Enrique deve ancora trovare la quadra con una squadra piuttosto cambiata rispetto allo scorso anno. Ha perso diverse stelle, può fare cmq bene...ma tra un po' (forse).

Su Onana io ero MOLTO prevenuto quando è arrivato all'Inter....ma ho dovuto ricredermi. Ricordo una papera sua nello scorso campionato (forse 2), in generale era piuttosto affidabile. Di certo iniziare il campionato con un errore e l'andamento della squadra in generale non l'hanno aiutato.

Edited by Calcio74
Link to comment
Share on other sites

E siamo a 2 sfangate europee su 2.

Ma Lazio veramente bruttina, che mette in evidenza alcune cose:

- Se Lazzari in 3 anni non ha imparato a fare il terzino non imparerà mai. Hysaj e Marušić non saranno Maldini e Facchetti ma almeno sanno fare una diagonale

- alcuni giocatori (felipe anderson su tutti) sono lontani parenti di quelli dell'anno scorso, altri sono in ovvia fase calante (Immobile) per via dell'età

- Kamada non è ancora pronto per fare la mezzala destra con Luis Alberto dall'altra parte. Con l'uscita dello spagnolo e il passaggio sul centrosx è migliorato, ma per 60 minuti è stato un pesce fuor d'acqua

- Vecino in questo momento è imprescindibile, per due motivi: è l'unico a dare un po' di equilibrio ed è l'unico a sapere quando e come inserirsi per riempire l'area

- da fiducia il fatto che l'azione del 2-1 è stata ricamata tutta dai nuovi acquisti, segno che forse è stata finalmente allungata la rosa come sostengo da mesi e che al termine di un fisiologico periodo di adattamento dei nuovi al gioco di Sarri potremo forse finalmente vedere di nuovo una bella Lazio.

- Patric è un inno alla perseveranza e alla tenacia. Pippa immonda per anni, il suo percorso di crescita in questi anni è mostruoso: questo non sta sbagliando una partita da 2 anni, e pur essendo riserva si fa trovare sempre pronto ogni volta che viene chiamato in causa. Anche ieri prestazione individuale maiuscola. Ora lo amo, e pensare che ai tempi di Inzaghi l'avrei fucilato...

- ora tutto sta al doppio match col Feyenoord. Ma se continuiamo ad essere questi sarà molto difficile...

Link to comment
Share on other sites

Lazio nel secondo tempo dominata dal Celtic, e ho detto tutto

che poi sia finita in gloria non cambia la sostanza delle cose, Lazio pessima

il Milan secondo me, e so già che Forest non sarà d’accordo, sconta l’assenza di una prima punta top

in estate ha dovuto ricostruire il centrocampo che nel giro di un anno ha perso tutti gli interpreti dello scudetto 2022, per fortuna Bennacer temporaneamente

per cui gran parte degli investimenti sono finiti là, soldi ben spesi tra l’altro

il centravanti titolare resta nonno Giroud 37enne che ha classe e esperienza da vendere ma le energie sono quelle che sono, Okafor a me non pare una prima punta al di là di considerazioni sul suo valore

il Milan gioca bene e crea opportunità ma fa fatica a finalizzare e resto abbastanza convinto che se avesse Lautaro, Osimhen o Vlahovic risulterebbe di parecchio più competitivo in ambito europeo

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.


×
×
  • Create New...
×
Il Forum di Elsitodesandro
Home
Activities
Sign In

Sign In



Search
More
×