Jump to content

Triestina vs Arzignano- Domenica 8 gennaio 2023 ore 14.30 Stadio Rocco


Recommended Posts

1 ora fa, Manuel90 ha scritto:

@forest guarda ti posto le medie pubblico del nostro girone in sta stagione

https://www.transfermarkt.it/serie-c-girone-a/besucherzahlen/wettbewerb/IT3A

Metà squadre del girone NON arrivano di media a 1000 spettatori, la serie C attuale(specie del nostro girone) è questa e lo sai.

 

Va benissimo.

Ma sai, se il trucchetto è sommare 4000 abbonati teorici ai paganti, per arrivare ad essere il secondo pubblico del girone, va bene.

Mi ricorda Pedone del basket Udine e la percentuale di riempimento di un palazzetto grande come una scatola di scarpe.

La realtà è che allo stadio siamo in 1500, spesso scarsi.

Certo l'Arzignano ne fa di meno, e vorrei ben vedere....

Link to comment
Share on other sites

1 minuto fa, forest ha scritto:

Se è di presenza reali allo stadio che parliamo, attualmente fanno circa il doppio di noi.

Domenica scorsa c'erano duemila scarsi in casa,in ogni caso siamo lì e parliamo di Padova dove c'è un lituano miliardario.

Link to comment
Share on other sites

Sperare in un miracolo sportivo non costa nulla, ma ci vuole davvero un miracolo.

Vedere nuovamente altri cambi, altre figure e casini in società è quanto di più aberrante potesse capitarci, dopo che questi "Stardust" entrati in pompa magna e con grandi programmi se la stanno dando a gambe levate con risultati fantozziani.

Aspettiamo la conferenza stampa presieduta dal presidente Giacomini per saperne qualcosa di più; sono curioso delle domande che verranno a lui poste dai nostri grandi giornalisti locali, sempre che abbiano diritto di parola alla sua (del presidente) superiore intelligenza e modestia.

Ultimo pensiero sulla guida tecnica: Pavanel ha onestamente fallito e in maniera disastrosa, dal suo arrivo, era impossibile fare peggio, evidentemente nulla in questa stagione ha girato in maniera positiva, probabilmente da quel terribile giorno di maggio in cui ha tragicamente perso la vita un grande uomo di grandi valori, il Signor Mario Biasin.

Link to comment
Share on other sites

6 ore fa, gimmi ha scritto:

No. Intendevo dire che le persone non si sono dimostrate all'altezza del compito, ma le "caselle" nell'organigramma erano state pensate correttamente. Un Presidente, un D.G., un Ds un Team Manager, un Responsabile Comunicazione,  ecc. Per anni si è giustamente criticato chi faceva tutto da solo, non è stato più così. La struttura societaria esiste ed è quella corretta. Il Budget super. Occorrerebbe cercare di salvarsi e dopo rimuovere chi non ha portato i risultati, per riprovarci l'anno prossimo. Niente di più e niente di meno. Buttare il bimbo con i panni sporchi non è mai un'ottima idea.

Non posso non essere d'accordo con te.

Link to comment
Share on other sites

3 ore fa, forest ha scritto:

Ciao.

Al 92' non c'è stato nessun gol di nessun genere, devi aver avuto un'illusione ottica sul colpo di testa di Ganz finito sul fondo.

Sugli episodi, detto che quello su Adorante a PN non è rigore e se vuoi puoi chiederlo ad Adorante, è dura dire che se un gol nasce da una rimessa invertita ti rubano due punti, primo perché di rimesse invertite ce ne sono in ogni gara (specie a livello di C) e secondo perché un rigore completamente inventato è infinitamente peggio, e quello decisivo concessoci contro la Virtus lo era.

Poi un po' sfigati in generale lo siamo, ma non per gli arbitri secondo me.

Sul resto concordo.

Vero. E secondo me l' episodio del rigore a nostro favore contro la Virtus Verona ci fa essere ancora in debito nel rapporto favori/torti o meglio in quello generale di "decisioni arbitrali".

E questo mi preoccupa perché in un campionato questi generalmente si compensano......

Link to comment
Share on other sites

10 ore fa, Erreemme ha scritto:

Cose ti vol ndocojo? Mazite ti, la moglie albanese che ti ha... E tuta la nord corea...

Ancora che devo perder tempo co ste merde.....

Ma ti pare il modo di intervenire e rispondere ad un post di un utente ?

Il rispetto per le persone e per la loro famiglia ti è forse sconosciuto?

Link to comment
Share on other sites

10 ore fa, bananarepublic ha scritto:

Buona parte, anzi la maggioranza, dei commenti sono figli esclusivamente del risultato.

Leggendo i commenti senza sapere il risultato sembrerebbe di aver perso 3-0 dall'ultima in classifica (questo avviene tutte le settimane, anche il pordenone era una squadraccia come il Piacenza...) senza aver creato un'occasione da gol.

Siamo una squadra mediocre? E' vero

Stiamo subendo da settimane arbitraggi avversi? E' vero.... voglio vedere se queste cose torneranno indietro, per ora ricordo solo un mezzo regalo con la Virtus. 

Oggi comunque non meritavamo di perdere. E non lo dico solo io, ma anche persone "neutrali" che hanno visto con me la partita, mentre soffrivo (sportivamente parlando) come un cane. 

Poi... se a una parte del forum sta bene sparando sulla Croce Rossa... facciano pure pure.

Sono d'accordo con quello che hai scritto tranne sulla parte relativa agli arbitraggi. Non a nostro sfavore l' operato arbitrale oggi. Fatico anche a trovare altri clamorosi errori a nostro danno lungo l' arco del campionato. Ricordo altresì il "regalo", leggasi errore in Triestina vs Vis Verona.

Ma, vabbè. Ho preso spunto dal tuo post per inviare quasi una "preghiera": La squadra avrebbe bisogno di sentire la tifoseria tutta (presente in stadio, sul divano, smanettante nel web.....) unita per aiutala a difendere la categoria.

Oggi alcuni giocatori sono scesi in campo non in perfette condizioni fisiche (chi con la febbre, Adorante, chi appena sfebbrato, Felici). Altri sapendo che fra pochi giorni saranno a difendere un' altra maglia.

Ma ci sono stati. La rosa disponibile al momento è ridotta all' osso e quelli che sono scesi in campo hanno dato quello che potevano dare.

Poco ? Sono scarsi ? Sono stati male scelti per formare una squadra ? O per creare una chimica della stessa ?

Forse. Non lo so.

So solo che solamente creando un "Unione" (ecco ci casco anch'io in termini e modi di espressione retorici.....😁) si potrebbe ancora raddrizzare una stagione iniziata male, proseguita peggio e che rischia di avere un epilogo tragico (sportivamente parlando. Le tragedie nella vita sono altre).

Ed oggi un lieve accenno l'ho visto. Dove?

In alcuni cori quasi spontanei della curva. Nel primo applauso, penso, ricevuto da Sabbione quest' anno dopo un buon recupero. (Sarà lento ma non ha mai lesinato impegno). Nella voglia dei giocatori che comunque hanno provato a pareggiarla fino alla fine. Nella quasi totale assenza di fischi al termine della partita. Anche nella visita, "istituzionale" se vogliamo, di D'agnello sotto la Furlan a fine partita. Discussione con i tifosi che è durata mezz'ora (per la felicità degli Steward che non potevano chiuderla ed andarsene....😁).

Per chiudere (il post, non la curva.....).

In questo momento polemiche o crociate contro la squadra sono deleterie.

Vogliamo difendere con i denti la categoria ? 

Dimostriamolo tutti. Ad iniziare da noi, "semplici" tifosi.

Edited by stets
  • Mi piace 1
Link to comment
Share on other sites

5 hours ago, alterteich said:

Ecco, io credo che se la squadra negli ultimi anni fosse riuscita grazie al gioco o ai risultati a dare qualcosa di più ai suoi tifosi, questi sarebbero un po' meglio disposti a sostenerla.

Io sono d'accordo. Sono 20 anni di delusioni. E piu di 40 anni che non si riesce ad arrivare primi in campionato (cosa che non ho avuto il piacere di vedere con i miei occhi vista la mia età). Battuti anche dal Mestre in serie D (tra l altro venendo umiliati all'andata in casa), per poi arrivare ai playoff (e neanche quelli siamo riusciti a vincere), sperando poi di fatto in un ripescaggio.

Puntualmente ogni volta che c'è una partita un minimo più importante al Rocco che richiama qualche persona in più, questa viene miseramente persa o pareggiata.

Penso inoltre che una parte della responsabilità della disaffezione sia della tifoseria organizzata: 20 anni di cori identici o cori nuovi noiosissimi. Una noia mortale.  Siamo una tifoseria scarsa, ne sono consapevole, ma a tutto c'è un limite.

Io ieri ero imbarazzato. Per la prestazione (non ho visto 3 passaggi in fila con l arzignano che ci ha preso a tratti a pallate, che usciva palla al piede con giocate di prima), per il risultato, per il non tifo, per il tempo che non dedico ad altre persone per venire alla partita. Ogni volta che esco dallo stadio mi ripeto "quest'anno basta" ma puntualmente ci ricasco perché spero nella svolta che non arriva MAI. Allo stadio si dovrebbe andare per divertirsi, ma non vedo cosa ci sia di divertente a Trieste, da ANNI. 

Io capisco benissimo la gente che non ha la nostra stessa passione. Non vedo il senso di venire allo stadio, capisco l'indifferenza. Qualche tempo fa girava su WhatsApp la foto della formazione in versione subuteo della mitica Triestina di Berti, parisi, masolini e Fava. Il tempo si é fermato lì.

  • Mi piace 1
Link to comment
Share on other sites

9 ore fa, forest ha scritto:

Ciao.

Al 92' non c'è stato nessun gol di nessun genere, devi aver avuto un'illusione ottica sul colpo di testa di Ganz finito sul fondo.

Sugli episodi, detto che quello su Adorante a PN non è rigore e se vuoi puoi chiederlo ad Adorante, è dura dire che se un gol nasce da una rimessa invertita ti rubano due punti, primo perché di rimesse invertite ce ne sono in ogni gara (specie a livello di C) e secondo perché un rigore completamente inventato è infinitamente peggio, e quello decisivo concessoci contro la Virtus lo era.

Poi un po' sfigati in generale lo siamo, ma non per gli arbitri secondo me.

Sul resto concordo.

Quindi? Non abbiamo avuto episodi sfavorevoli nelle ultime giornate?

Mi sembra di sognare.... abbiamo subito cartellini rossi a ogni refolo di vento e con il Renate (mentre eravamo in vantaggio) non è stato dato un secondo giallo per un fallo su una nostra ripartenza (gli episodi condizionano le partite quando non si è fortissimi e questo era decisivo)... con il san Giuliano annullato un gol regolarissimo a Di Gennaro... il rigore di Vicenza fa ancora ridere.... ieri prima del corner c'era anche fallo su Gori.... a Pordenone senza quella punizione inventata avremmo vinto molto probabilmente...

Dai su... facciamo schifo, ma non si possono cancellare queste cose parlando solo del rigore a favore con la Virtus altrimenti siamo davvero dei Tafazzi

 

Edited by bananarepublic
Link to comment
Share on other sites

9 ore fa, forest ha scritto:

Ciao.

Al 92' non c'è stato nessun gol di nessun genere, devi aver avuto un'illusione ottica sul colpo di testa di Ganz finito sul fondo.

Sugli episodi, detto che quello su Adorante a PN non è rigore e se vuoi puoi chiederlo ad Adorante, è dura dire che se un gol nasce da una rimessa invertita ti rubano due punti, primo perché di rimesse invertite ce ne sono in ogni gara (specie a livello di C) e secondo perché un rigore completamente inventato è infinitamente peggio, e quello decisivo concessoci contro la Virtus lo era.

Poi un po' sfigati in generale lo siamo, ma non per gli arbitri secondo me.

Sul resto concordo.

Ho riguardato cinque volte il replay, il cronista dice "la Triestina ha pareggiato", poi infine si vede che la palla era uscita!

Comunque Adorante ha detto che il portiere l'ha atterrato, l'ha detto anche nell'intervista dopopartita, e nelle immagini di Eleven si vede la mano del portiere che aggancia il suo piede. Comunque discutere cambia poco, "rigore è quando arbitro fischia".

A chi mi dice che i torti e i favori alla fine si compensano, aspetto da anni che ci consegnino la Coppa Campioni, perché in 40 anni che vado allo stadio ho visto solo torti.

Forza Unione!

Link to comment
Share on other sites

17 minuti fa, CavalloPazzo ha scritto:

Ho riguardato cinque volte il replay, il cronista dice "la Triestina ha pareggiato", poi infine si vede che la palla era uscita!

Comunque Adorante ha detto che il portiere l'ha atterrato, l'ha detto anche nell'intervista dopopartita, e nelle immagini di Eleven si vede la mano del portiere che aggancia il suo piede. Comunque discutere cambia poco, "rigore è quando arbitro fischia".

A chi mi dice che i torti e i favori alla fine si compensano, aspetto da anni che ci consegnino la Coppa Campioni, perché in 40 anni che vado allo stadio ho visto solo torti.

Forza Unione!

Il cronista di Eleven, dalla sua posizione, si è fatto ingannare da un'illusione ottica. Allo stadio infatti nessuno ha visto gol annullati a nostro danno .....

Sui torti e favori che si compensano: si alla fine è così.

È che il tifoso, qualsiasi tifoso, di qualsiasi latitudine, ricorderà sempre gli errori che hanno penalizzato la propria squadra del cuore e scorderà in fretta quelli a favore.

È un processo mentale ed è così anche nei fatti della vita.

I dispiaceri ed i dolori sono sempre più vividi nella nostra mente rispetto alle gioie.

Forse è connesso con la natura, con la sopravvivenza di sé stessi (e quindi della specie), con l' evoluzione.

Il cervello sarà programmato per non farti scordare cose che potrebbero essere utili per non farti sbagliare di nuovo.

Oppure più semplicemente in generale i torti ricevuti lasciano un segno più profondo dei favori.

Sempre però, secondo me, per lo stesso processo evolutivo. Ti ricordi delle cose negative per cercare di evitarle in futuro. Per sopravvivere. E per migliorare.

Link to comment
Share on other sites

15 ore fa, CavalloPazzo ha scritto:

Un saluto a tutti (cut)

ciao Cavallo e bentornato. Solo un appunto sul tuo scritto:

Tuttavia Milanese ci ha portato fino in B per due anni, se non fosse stato per arbitraggi scandalosi e già scritti (vedi Pisa e Potenza), e comunque nei piani alti della classifica ogni anno e promozioni sempre sfiorate.

Se posso darti anche ragione sul discorso Pisa, affermare che a Potenza ci avrebbero tolto la B è un po' esercizio di ottimismo. A Potenza (partita giocata meglio da noi, con un rigore solare non concesso, con stadio in overcapienza...) giocavamo gli ottavi di finale. Fossimo passati, avremmo incontrato squadre un po' più complicate come la Reggio Audace (che quell'anno fu promossa) o il Bari in altri 3 turni, tutti da disputare fuori casa (quell'anno arrivammo ottavi in RS). Poi chissà, magari saremmo stati promossi, però idealmente è un po' diverso dal discorso Pisa (in cui era il ritorno di una finale...).

Link to comment
Share on other sites

Mi sono gia' letto stamane  Guido su  Facebook.

Secondo me tutto dovrebbe chiarirsi  giovedi de i nostri attuali padroni daranno l'annuncio che a fine stagione si defilano per lasciare il posto ai due nuovi soci che per quel che si dice, sono persone serie (ed essere seri in confronti a questi attuali e'  piuttosto semplice...) ma con finanze   abbastanza limitate.

A quel punto sorge un  problema piuttosto rilevante  e che andrebbe deciso dai vecchi padroni attuali: I contratti pluriennali del DG/DS e di alcuni calciatori devono essere transati dalla vecchia gestione e non lasciati in carico alla nuova perche' diversamente, come ovvio, alla nuova proprieta  interessa maggiormente  una serie D sulla quale lavorare con il  nuovo Direttore  Sportivo gia' trovato  e pare specializzato in costruzione di squadre  giovani, pur se ambiziose.

Facciamo il caso (difficile ma non impossibile) che  tutti remino da ora in poi nella giusta direzione, dal Mister ai calciatori, al pubblico, ai tifosi compresi quelli da tastiera  e perfino che il vento cambi come  qualche volta succede  e che con un mezzo miracolo salviamo la categoria:   bene   ci ritroveremmo ancora  per 2 anni con il DG(DS attuale e con qualche calciatore  con contratto pluriennale. Se per i calciatori puo' essere fatta una valutazione,  dubito che il DG/DS potra' mai essere confermato con quelle cifre per il futuro e quindi   chi si occupera' della transazione e liquidazione?   Pare un discorso futuribile e solo teorico ma coinvolge fin da subito la volonta e l'impegno di chi ha questi contratti.  

Link to comment
Share on other sites

2 hours ago, bananarepublic said:

Quindi? Non abbiamo avuto episodi sfavorevoli nelle ultime giornate?

Mi sembra di sognare.... abbiamo subito cartellini rossi a ogni refolo di vento e con il Renate (mentre eravamo in vantaggio) non è stato dato un secondo giallo per un fallo su una nostra ripartenza (gli episodi condizionano le partite quando non si è fortissimi e questo era decisivo)... con il san Giuliano annullato un gol regolarissimo a Di Gennaro... il rigore di Vicenza fa ancora ridere.... ieri prima del corner c'era anche fallo su Gori.... a Pordenone senza quella punizione inventata avremmo vinto molto probabilmente...

Dai su... facciamo schifo, ma non si possono cancellare queste cose parlando solo del rigore a favore con la Virtus altrimenti siamo davvero dei Tafazzi

 

Credo che qualche episodio contro ci sia stato, uno su tutti il gol di Di Gennaro, ma insomma il rosso per le reazioni di Paganini e Felici ed per i falli scomposti di Sabbione ci stavano tutti.  A Pordenone Iacovoni va a contendere la palla a Giorico girandosi e piegandosi di schiena. Se avesse saltato di testa non ci sarebbe stato alcun fallo. Su Gori ieri il contrasto è sulla palla, tanto che Gori dopo essere rimasto 5 secondi a terra, capisce che l'arbitro non ha fischiato e si alza senza dire una parola.

Credo che il tuo giudizio sia affuscato dall'amore viscerale per Pavanel.

  • Mi piace 1
Link to comment
Share on other sites

19 ore fa, gimmi ha scritto:

Ciao carissimo, un vero piacere rileggerti.

Non sbagli in nulla. Tutto giusto. 

Dipende tutto dal fatto che il calcio non è matematica.

Venti giocatori di buon curriculum e sei milioni spesi è molto probabile che facciano una buona squadra. 

Molto probabile, ma non certo. Può succedere che le cose su mettano male, per un sacco di motivi. E infatti è successo.

Poi, quando le cose iniziano ad andare male, occorrerebbe fare quadrato. Tutti.

Non serve stare a trovare colpevoli, non è durante la stagione che servono i processi.

Non servono polemiche, striscioni, lanci di pomodori, abbandonare la squadra.

Servirebbe sostegno. 

Gli errori ci possono stare, sempre. Fanno parte del gioco.

È da come squadra, società e pubblico reagiscono alle difficoltà che si vedono le qualità di tutti e ciò a cui possono ambire.

Ora la squadra è scarsa. La Società inesperta, inefficace nel comunicare e incapace, evidentemente, nello scegliere le persone, anche se può succedere. Si, può succedere. La cosa che conta è il budget e la struttura societaria. Il primo è stato da primato, la seconda fatta bene com persone esperte nei loro compiti.

L'unica cosa certissima, a mio parere, è che siamo un pubblico di me**a.  Siamo stati quelli di "De Riù ladro" di "Berti pu****a" di "Siamo su scherzi a parte". 

E non siamo mai cambiati. Vogliamo i risultati come se ne avessimo diritto per nascita, ma siamo totalmente incapaci di dare il nostro contributo quando serve.

 

 

 

 

 

 

Belle parole senz'altro, su molte mi trovo anche d'accordo....

Ma non mi pare che tu fossi così d'accordo sul fare quadrato tutti, sul dare sostegno e sul non trovare colpevoli quando era in sella Milanese....

Non mi pare molto bello dire che siamo un pubblico di....., quando fino a qualche mese fa si esaltava il lavoro fatto da questa nuova società (ops...pare già vecchia) e ora siamo non solo in zone basse....ma ULTIMI in classifica. Io credo che dovremmo tutti andarci più con i piedi di piombo, responsabilizzarci....soprattutto le figure come te che sono più seguite ed ascoltate su questo forum. Poi chiaramente massima libertà di dire quello che ti pare, ci mancherebbe....ma poi lamentarsi del fatto che la gente si sia illusa e reagisca ora molto male mi sembra una contraddizione.

Io credo che questo forum abbia molto più eco di quanto si pensi, anche per il semplice telefono senza fili.

Cmq hai beccato un grosso granchio, lasciatelo dire 😁 E' che la gente generalmente dimentica, in questo sei fortunato.

Link to comment
Share on other sites

14 ore fa, Cica ha scritto:

Domenica scorsa c'erano duemila scarsi in casa,in ogni caso siamo lì e parliamo di Padova dove c'è un lituano miliardario.

E una provincia di quasi 1 milione di abitanti, la più popolosa del Veneto, ho visto on line.....praticamente 4 volte la nostra... 

Link to comment
Share on other sites

Milanese aveva dimostrato in cinque anni quella che poteva e non poteva dare.

Qui siamo al primo anno, affrontato ristrutturando tutto dalle fondamenta e con un Budget ancora più alto. Avrei dato tutto il tempo a questa Società per correggere gli errori che possono starci.  e il mio entusiasmo poggiava su dato oggettivi. Dovesse ripresentarsi una simile situazione, farei e scriverei le stesse identiche cose.

Mi pare una situazione molto diversa da quella di prima, magari a te no, non c'è problema,

Non sarà nè il primo nè l'ultimo granchio che mi prendo, non sono infallibile, e sempre disposto a cambiare idea. 

Link to comment
Share on other sites

5 ore fa, Cip ha scritto:

Mi sono gia' letto stamane  Guido su  Facebook.

Secondo me tutto dovrebbe chiarirsi  giovedi de i nostri attuali padroni daranno l'annuncio che a fine stagione si defilano per lasciare il posto ai due nuovi soci che per quel che si dice, sono persone serie (ed essere seri in confronti a questi attuali e'  piuttosto semplice...) ma con finanze   abbastanza limitate.

A quel punto sorge un  problema piuttosto rilevante  e che andrebbe deciso dai vecchi padroni attuali: I contratti pluriennali del DG/DS e di alcuni calciatori devono essere transati dalla vecchia gestione e non lasciati in carico alla nuova perche' diversamente, come ovvio, alla nuova proprieta  interessa maggiormente  una serie D sulla quale lavorare con il  nuovo Direttore  Sportivo gia' trovato  e pare specializzato in costruzione di squadre  giovani, pur se ambiziose.

Facciamo il caso (difficile ma non impossibile) che  tutti remino da ora in poi nella giusta direzione, dal Mister ai calciatori, al pubblico, ai tifosi compresi quelli da tastiera  e perfino che il vento cambi come  qualche volta succede  e che con un mezzo miracolo salviamo la categoria:   bene   ci ritroveremmo ancora  per 2 anni con il DG(DS attuale e con qualche calciatore  con contratto pluriennale. Se per i calciatori puo' essere fatta una valutazione,  dubito che il DG/DS potra' mai essere confermato con quelle cifre per il futuro e quindi   chi si occupera' della transazione e liquidazione?   Pare un discorso futuribile e solo teorico ma coinvolge fin da subito la volonta e l'impegno di chi ha questi contratti.  

Allora siamo a posto...figuriamoci come andremo avanti in campionato....con i nuovi acquirenti che sperano nella serie D  perchè gli costa meno...

Mi sento come Oronzo Canà/Lino Banfi quando il Presidente gli dice; "perdere! e perderemo!" .....

 https://www.youtube.com/watch?v=HSEDRkRJ49w

 

Link to comment
Share on other sites

6 ore fa, Unione91 ha scritto:

Io sono d'accordo. Sono 20 anni di delusioni. E piu di 40 anni che non si riesce ad arrivare primi in campionato (cosa che non ho avuto il piacere di vedere con i miei occhi vista la mia età). Battuti anche dal Mestre in serie D (tra l altro venendo umiliati all'andata in casa), per poi arrivare ai playoff (e neanche quelli siamo riusciti a vincere), sperando poi di fatto in un ripescaggio.

Puntualmente ogni volta che c'è una partita un minimo più importante al Rocco che richiama qualche persona in più, questa viene miseramente persa o pareggiata.

Penso inoltre che una parte della responsabilità della disaffezione sia della tifoseria organizzata: 20 anni di cori identici o cori nuovi noiosissimi. Una noia mortale.  Siamo una tifoseria scarsa, ne sono consapevole, ma a tutto c'è un limite.

Io ieri ero imbarazzato. Per la prestazione (non ho visto 3 passaggi in fila con l arzignano che ci ha preso a tratti a pallate, che usciva palla al piede con giocate di prima), per il risultato, per il non tifo, per il tempo che non dedico ad altre persone per venire alla partita. Ogni volta che esco dallo stadio mi ripeto "quest'anno basta" ma puntualmente ci ricasco perché spero nella svolta che non arriva MAI. Allo stadio si dovrebbe andare per divertirsi, ma non vedo cosa ci sia di divertente a Trieste, da ANNI. 

Io capisco benissimo la gente che non ha la nostra stessa passione. Non vedo il senso di venire allo stadio, capisco l'indifferenza. Qualche tempo fa girava su WhatsApp la foto della formazione in versione subuteo della mitica Triestina di Berti, parisi, masolini e Fava. Il tempo si é fermato lì.

Mi inserisco citando questo post perché inquadra molto bene come il nostro "oggi" sia figlio di un passato descritto altrettanto bene. Delusioni su delusioni, per passare poi dalle delusioni alle umiliazioni. Difficile far nascere nuovi appassionati in questo clima. La nostra tifoseria è ferma al paleolitico del tifo. Con il loro il cavallo di battaglia "chi non canta tifa Udinese..." Fa veramente  pena e fa capire la frustrazione di un ambiente e l'avversione per un lontano rivale che vive in un altro mondo da tempo immemorabile, Così si canta l'odio anzichè incitare la propria squadra.

Tutta questa negatività di un ambiente perdente è l'esatto contrario di ciò che una persona sportiva nel senso pieno della parola vorrebbe per sè e per i propri cari, e aggiungo, per i propri concittadini.

Anche noi abbiamo avuto la gioia di vivere un ambiente positivo con 10, 15, 20 mila persone di tutte le età, famiglie con bambini allo stadio con la Triestina di Berti. Altri inni e altra musica al Rocco, la gioia genera altre ispirazioni. Però, come dice con una bella frase Unione 91 "il tempo si è fermato lì". Perché si è fermato? verrebbe da dire perché era troppo bello e forse quel sogno nel calcio di oggi non si può più realizzare. E anche allora si realizzò in un modo strano, tra il miracoloso e l'equivoco, e vivemmo un sogno che si spezzò. Un sogno al quale lo stesso Berti, che era sì uomo passionale ma anche razionale, dovette rinunciare per le esigenze di un sistema malato e disonesto.

E adesso? In un certo senso la storia si è ripetuta, ma senza nessun volo. Altri principi, altre motivazioni, ma non credo che chi ci ha provato lo abbia fatto solo per lucro a breve termine. Il ragionamento era giusto: una piazza discretamente importante e sottostimata, in un momento storico in cui sta riprendendo il suo ruolo di città internazionale, una bella città, un impianto di qualità, una categoria per salire dalla quale non sevono capitali esorbitanti, tutti fattori invitanti per tentare l'impresa.  Il mondo è pieno di gente alla ricerca di come impiegare i propri soldi. Mi sono sempre chiesto come mai non fossero arrivati prima ( e perché non dovrebbero arrivarne degli altri ? ). Ma, lasciando perdere i loro modi inadeguati, non avevano le competenze e hanno dovuto fidarsi di chi gli è stato consigliato.

Ci sono diversi modi di interpretare il ruolo di DS. Mi ricordo bene come lo fece il dr Fabiani, e ancora non ho smaltito l'indignazione. Vedo come lo ha interpretato il sig Romairone, e ovviamente mi girano le scatole perché vorrei sapere come mai non ha voluto trattenere 6 o 7 giocatori, scegliendo tra i più bravi e i più seri che già conoscevano l'ambiente e che avevano dimostrato il proprio valore per la categoria.

Moggi e Fabiani volevano che ci fossero sempre molti movimenti di compra-vendita. La spiegazione del perché di queste dinamiche non è necessaria, credo.

Ma ci vuole fortuna! questa componente esiste e non ci è mai stata amica. Mai ci arrenderemo davanti alla sorte, ma sappiamo che abbiamo sempre dovuto e dovremo lottare sempre uniti contro questo nemico. Serve Unione,

Venendo ai nostri tempi. Brain storming per inventarsi qualcosa, raccogliere tutte le forze e dare l'anima per salvare la categoria. Non mi rassegnerei così presto.

 

 

  • Mi piace 1
  • Grazie 1
Link to comment
Share on other sites

51 minuti fa, Faber ha scritto:

 

La nostra tifoseria è ferma al paleolitico del tifo. Con il loro il cavallo di battaglia "chi non canta tifa Udinese..." Fa veramente  pena e fa capire la frustrazione di un ambiente e l'avversione per un lontano rivale che vive in un altro mondo da tempo immemorabile, Così si canta l'odio anzichè incitare la propria squadra.

 

Cosa tutt'altro che fuori dal mondo (del tifo) se confrontata con il fatto che a Udine, nonostante siano da ere geologiche lontani da noi calcisticamente e non possono recriminare su un senso di inferiorità, cantano ancora un coro che fa più o meno 'in campo ci siete voi, ai triestini pensiamo noi'. 

  • Haha 1
Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, Faber ha scritto:

Mi inserisco citando questo post perché inquadra molto bene come il nostro "oggi" sia figlio di un passato descritto altrettanto bene. Delusioni su delusioni, per passare poi dalle delusioni alle umiliazioni. Difficile far nascere nuovi appassionati in questo clima. La nostra tifoseria è ferma al paleolitico del tifo. Con il loro il cavallo di battaglia "chi non canta tifa Udinese..." Fa veramente  pena e fa capire la frustrazione di un ambiente e l'avversione per un lontano rivale che vive in un altro mondo da tempo immemorabile, Così si canta l'odio anzichè incitare la propria squadra.

Eeeeh bum! Premesso che el coro "chi non canta tifa Udinese" se fa una o massimo due volte a partida (più che cavallo de battaglia xe un ronzino), onestamente lo vedo come sano campanlismo, che ghe fa dir ai tifosi dell'Udinese "Trieste Cucù guardaci in TV" o altre cosette simpattiche (cit.) ai tifosi del Settore D dell'Apu Udine Basket nei confronti degli omologhi triestini (o meio "triesticoli", o el famoso striscione della toilette con "TS" anzichè "WC").  Ma finchè se se limita a due coretti non vedo onestamente problematiche o "patenti" de frustrazione, posto che per fortuna le due tifoserie non se dà appuntamento in autogrill per saludarse caldamente...

e comunque fidite, ghe xe mille ragioni per cui i giovani non se appassiona, e quella del tifo e dei cori sempre uguali sta in novecentonovantanovesima posizione...

ps: poi go riletto el tuo intervento, ma non rivo a coglier el punto. colpa mia, sia chiaro, ma son rimasto con una sensazion un po' sospesa...

pps: posto e ribadito che l'Udinese ga fatto un ottimo lavoro in questi ultimi...uhm...25 anni

Edited by Euskal Herria
Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...
×
Il Forum di Elsitodesandro
Home
Activities
Sign In

Sign In



Search
More
×