Jump to content

Sella Cento-Pallacanestro Trieste (domenica 15 ottobre 2023)


Recommended Posts

Premettendo che alcuni stanno esagerando nell'esprimere le critiche a Christian e che ovviamente sono i giocatori che vanno in campo, è giusto però anche dire che il problema dei blackout in attacco e in difesa devono essere affrontati al più presto dallo staff tecnico.

Per il semplice fatto che è ovvio che le nostre percentuali stratosferiche da 3 (e gli errori in attacco degli avversari) prima o finiscono semplicemente perchè prendiamo troppi tiri dalla lunga distanza e non tutti i nostri tiratori viaggiano sul 38-40%  in carriera.

Quindi un minimo di gioco più ragionato con schemi di attacco, anche più interni, ad alta percentuale oltre ad un cambio di difesa più alta, aggressiva, magari fallosa (ma non stupidamente..), per mettere pressione agli avversari, ci deve essere.

Quelllo che preoccupa di più, infatti, è proprio questa mancanza di reazione e di idee nei momenti di difficoltà (cosa vista già da molte partite), come se i giocatori non sapessero cosa fare in campo nel momento in cui gli avversari iniziano a pressare alto e a raddoppiare sul portatore, bloccando il nostro giro palla e il gioco perimetrale e facendoci aumentare le palle perse.

E questo, forse, perchè l'idea innovativa di seguire e propiziare "il flusso" con i coriacei e fallosamente sistemi difensivi permissivi della A2 non è detto si possa portare avanti per tutti i 40 minuti.

In tal senso anche la gestione dei momenti difficili sarebbe da rivedere, perchè, tralasciando le due mancate interruzioni nel finale di partita che ci sono costate care, è l'allenatore che gestisce i giocatori e in certi frangenti deve chiamare tempestivamente timeout per cercare di cambiare l'inerzia o sistemare quello che non va.

Link to comment
Share on other sites

7 minuti fa, Orgoglio Triestino ha scritto:

Premettendo che alcuni stanno esagerando nell'esprimere le critiche a Christian e che ovviamente sono i giocatori che vanno in campo, è giusto però anche dire che il problema dei blackout in attacco e in difesa devono essere affrontati al più presto dallo staff tecnico.

Per il semplice fatto che è ovvio che le nostre percentuali stratosferiche da 3 (e gli errori in attacco degli avversari) prima o finiscono semplicemente perchè prendiamo troppi tiri dalla lunga distanza e non tutti i nostri tiratori viaggiano sul 38-40%  in carriera.

Quindi un minimo di gioco più ragionato con schemi di attacco, anche più interni, ad alta percentuale oltre ad un cambio di difesa più alta, aggressiva, magari fallosa (ma non stupidamente..), per mettere pressione agli avversari, ci deve essere.

Quelllo che preoccupa di più, infatti, è proprio questa mancanza di reazione e di idee nei momenti di difficoltà (cosa vista già da molte partite), come se i giocatori non sapessero cosa fare in campo nel momento in cui gli avversari iniziano a pressare alto e a raddoppiare sul portatore, bloccando il nostro giro palla e il gioco perimetrale e facendoci aumentare le palle perse.

E questo, forse, perchè l'idea innovativa di seguire e propiziare "il flusso" con i coriacei e fallosamente sistemi difensivi permissivi della A2 non è detto si possa portare avanti per tutti i 40 minuti.

In tal senso anche la gestione dei momenti difficili sarebbe da rivedere, perchè, tralasciando le due mancate interruzioni nel finale di partita che ci sono costate care, è l'allenatore che gestisce i giocatori e in certi frangenti deve chiamare tempestivamente timeout per cercare di cambiare l'inerzia o sistemare quello che non va.

Quoto. E la palla persa da candussi e Brooks é colpa anche sua, anche se logicamente non é detto che avremmo segnato

Link to comment
Share on other sites

2 hours ago, gpetrus said:

so che non schiacci un pulsante, ma mi sembra alquanto strano che un allenatore non dia un indicazione di massima su come gestire un vantaggio cosi' cospicuo, per es. Parliamo di giocatori professionisti che anche senza una guida in panca saprebbero cosa far ...o sbaglio ??? non avevi in campo una squadra di college da 19/20enni.....parliamo di gente esperta. Poi se dalla panca arrivano altri segnali ...beh allora....in effetti .anche Dalmasson non cambiava il suo modo se ben ricordo e alla fine ha avuto ragione lui, ma il sistema era molto differente .

Fosse così semplice gestire un vantaggio cospicuo, probabilmente oggi saremmo ancora in A1, visto che Brescia non avrebbe mai perso a Scafati.

Link to comment
Share on other sites

17 minuti fa, Orgoglio Triestino ha scritto:

Premettendo che alcuni stanno esagerando nell'esprimere le critiche a Christian e che ovviamente sono i giocatori che vanno in campo, è giusto però anche dire che il problema dei blackout in attacco e in difesa devono essere affrontati al più presto dallo staff tecnico.

Per il semplice fatto che è ovvio che le nostre percentuali stratosferiche da 3 (e gli errori in attacco degli avversari) prima o finiscono semplicemente perchè prendiamo troppi tiri dalla lunga distanza e non tutti i nostri tiratori viaggiano sul 38-40%  in carriera.

Quindi un minimo di gioco più ragionato con schemi di attacco, anche più interni, ad alta percentuale oltre ad un cambio di difesa più alta, aggressiva, magari fallosa (ma non stupidamente..), per mettere pressione agli avversari, ci deve essere.

Quelllo che preoccupa di più, infatti, è proprio questa mancanza di reazione e di idee nei momenti di difficoltà (cosa vista già da molte partite), come se i giocatori non sapessero cosa fare in campo nel momento in cui gli avversari iniziano a pressare alto e a raddoppiare sul portatore, bloccando il nostro giro palla e il gioco perimetrale e facendoci aumentare le palle perse.

E questo, forse, perchè l'idea innovativa di seguire e propiziare "il flusso" con i coriacei e fallosamente sistemi difensivi permissivi della A2 non è detto si possa portare avanti per tutti i 40 minuti.

In tal senso anche la gestione dei momenti difficili sarebbe da rivedere, perchè, tralasciando le due mancate interruzioni nel finale di partita che ci sono costate care, è l'allenatore che gestisce i giocatori e in certi frangenti deve chiamare tempestivamente timeout per cercare di cambiare l'inerzia o sistemare quello che non va.

Va ane detto che se la squadra non avesse avuto reazioni quando le cose vanno male saremmo 0-4 e non 3-1,perché siamo sempre stati sotto in tutte le partite,anche in doppia cifra. C'è da mettere a posto roba, è normale, è iniziato il campionato da 1mese,ma la sconfitta di domenica,arrivata senza Filloy e Campogrande sta avendo una risonanza assurda, esagerata. Se domenica per puro caso vincessimo con la Fortitudo? Caja diventa un fallito e Cristian un mito. Anzi no,Cristian se vince è perché ha giocatori forti che vanno da soli,se perde è una vergogna per chi ha il patentino (cit.). Sarà lunga fino a giugno in ste condizioni.

Link to comment
Share on other sites

14 minuti fa, Insider ha scritto:

Quoto. E la palla persa da candussi e Brooks é colpa anche sua, anche se logicamente non é detto che avremmo segnato

Si certo,Candussi spara un gancio in tribuna ed è colpa dell' allenatore. Perché se il coach non chiama timeout è normale/giusto che il giocatore passa la palla al nulla? 

Link to comment
Share on other sites

25 minuti fa, Genzo ha scritto:

Fosse così semplice gestire un vantaggio cospicuo, probabilmente oggi saremmo ancora in A1, visto che Brescia non avrebbe mai perso a Scafati.

forse per mi e ti no xe semplice, per dei professionisti che ga cioga' a discreti livelli me aspetto de si.....so ben che nel basket oggigiorno 20 de vantaggio no xe un gran bottin , ma se podeva trovar mille modi per fermar il loro ritorno.

Giogar la bala piu' a lungo , caccia a falli con gioghi da sotto , difender piu' sporco per es....insomma perder cosi da assai fastidio ...come te vedi no tiro in ballo time out e allenador ....forse el piu' in difficolta' in sto momento.....ecco allora l'importanza dei vecchietti 🙂 in campo

Link to comment
Share on other sites

16 minuti fa, MangiafuocoMcrae ha scritto:

Va ane detto che se la squadra non avesse avuto reazioni quando le cose vanno male saremmo 0-4 e non 3-1,perché siamo sempre stati sotto in tutte le partite,anche in doppia cifra. C'è da mettere a posto roba, è normale, è iniziato il campionato da 1mese,ma la sconfitta di domenica,arrivata senza Filloy e Campogrande sta avendo una risonanza assurda, esagerata. Se domenica per puro caso vincessimo con la Fortitudo? Caja diventa un fallito e Cristian un mito. Anzi no,Cristian se vince è perché ha giocatori forti che vanno da soli,se perde è una vergogna per chi ha il patentino (cit.). Sarà lunga fino a giugno in ste condizioni.

Più che altro, dobbiamo vincere contro la Fortitudo.

Magari il possibile rientro di Campogrande e Filloy aiuterà, ma c'è da cambiare marcia e, non potendo forse cambiare il tipo di gioco a breve, almeno vedere tutti i ragazzi concentrati e con il coltello tra i denti in difesa.

Non voglio neanche immaginare cosa potrebbe accadere in caso di sconfitta con le stesse modalità di gioco stile "ottovolante" viste nelle ultime partite.

 

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, gpetrus ha scritto:

forse per mi e ti no xe semplice, per dei professionisti che ga cioga' a discreti livelli me aspetto de si.....so ben che nel basket oggigiorno 20 de vantaggio no xe un gran bottin , ma se podeva trovar mille modi per fermar il loro ritorno.

Giogar la bala piu' a lungo , caccia a falli con gioghi da sotto , difender piu' sporco per es....insomma perder cosi da assai fastidio ...come te vedi no tiro in ballo time out e allenador ....forse el piu' in difficolta' in sto momento.....ecco allora l'importanza dei vecchietti 🙂 in campo

Xe squadre nba che ga dilapidado bottini maggiori dei nostri.. Non xe question de professionismo. 

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, alvin66 ha scritto:

Xe squadre nba che ga dilapidado bottini maggiori dei nostri.. Non xe question de professionismo. 

troppo lungo da spiegar....ecco perche' sui forum nassi polemiche che a 4 occhi no gavessi neanche senso de esister.....no iera questo el punto...NBA la considero un tiro al bersaglio , basket xe Eurolega per mi . Vedemo se sintetizzo : go te ciapi un parziale da +21 a + 14 ( disemo x prudenza sti numeri ) me se devi accender qualche lampadina ....se continuo a sperar de seganr da 3 avanti come i primi 20 minuti allora xe un grosso azzardo ....diria che col 50 da 3 in una stagion no tira nissun 

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, gpetrus ha scritto:

troppo lungo da spiegar....ecco perche' sui forum nassi polemiche che a 4 occhi no gavessi neanche senso de esister.....no iera questo el punto...NBA la considero un tiro al bersaglio , basket xe Eurolega per mi . Vedemo se sintetizzo : go te ciapi un parziale da +21 a + 14 ( disemo x prudenza sti numeri ) me se devi accender qualche lampadina ....se continuo a sperar de seganr da 3 avanti come i primi 20 minuti allora xe un grosso azzardo ....diria che col 50 da 3 in una stagion no tira nissun 

Ma se uno gioga in una determinata maniera,se Pol accendere qualunque lampadina che difficilmente farà qualcosa de altro,a meno che non te sia in Eurolega,con coach e giocatori de livello e con piani A,B,C.altrimenti non esisteria rimonte.L'unica roba da fare in quel momento è avere una difesa in grado di farti restare a galla così invece de beccarci un parziale di 20-0, ne becchi uno di 12-0 e resti davanti.

Link to comment
Share on other sites

32 minuti fa, Shatterd Backboard ha scritto:

Scusa non seguivo el tuo discorso... Go solo approfittà per far presente che non semo gli unici mone...

Tranquillo, digo sempre che a voce magari davanti a un calice me spiego meio e se capimo de sicuro. I social o forum no ga anima ahimè 

Link to comment
Share on other sites

Il 17/10/2023 at 12:28, Orgoglio Triestino ha scritto:

Più che altro, dobbiamo vincere contro la Fortitudo.

Magari il possibile rientro di Campogrande e Filloy aiuterà, ma c'è da cambiare marcia e, non potendo forse cambiare il tipo di gioco a breve, almeno vedere tutti i ragazzi concentrati e con il coltello tra i denti in difesa.

Non voglio neanche immaginare cosa potrebbe accadere in caso di sconfitta con le stesse modalità di gioco stile "ottovolante" viste nelle ultime partite.

 

Eccallà....

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...
×
Il Forum di Elsitodesandro
Home
Activities
Sign In

Sign In



Search
More
×