Jump to content

Pallacanestro Trieste - RivieraBanca Basket Rimini (domenica 28 gennaio 2024)


Recommended Posts

18 ore fa, GMarco ha scritto:

Io come sai ti stimo alla enne e quindi trovo saggio quello che chiedi e non chiedi. Infatti non ho criticato le vs domande ma le "loro" traduzioni e (non) risposte. La mia era ovviamente una provocazione (ovvio il mortaretto) per dire che qualcuno dovrebbe dire direttamente che il re è nudo, dire che il gioco non solo è brutto ma regredisce, dire a Christian che sta sbagliando, che lui se lo senta dire. Che Arceri capisca che la gente si è stufata e che sarà sempre in meno al palazzetto.A me pare che si viva in una bolla tipo COVID, che tutto si sa e quindi tutto può passare sotto silenzio. Cosa succede se lo diciamo? Arcieri si stufa? I soci americani vanno via buttando acqua e infante. Dai... Siamo chiari: i tifosi sono sempre stati educati oltre limite (a parte taluni episodi da reprimenda) e i tifosi hanno diritto di parlare e meritano rispetto anche perché pagatori.

Io credo sempre, da giornalista per hobby quale sono (non è il mio lavoro principale, è una pura e semplice passione), che nel lavoro di tutti ci deve essere sempre un principio di etica professionale che non deve mai essere dimenticata. E proprio per questo motivo chi scrive e chi informa deve essere in grado di essere super-partes e di dare sempre un valore oggettivo alle situazioni, non lasciandosi trasportare da "climi da curva" che imporrebbero di irrompere nelle conferenze stampa a gamba tesa (perché - se l'interlocutore che sta di fronte a te fa giri di parole e non risponde alle domande in maniera puntuale - state pur certi che non risponderà se ci mettiamo a fare l'interrogatorio).

Io "impazzisco" quando leggo taluni leoni da tastiera scrivere "la stampa come al solito non fa quello che deve fare", quasi a significare (in maniera falsa) che siamo accondiscendenti con questa società. Probabilmente costoro hanno un po' la memoria corta, visto che già a inizio campionato (e dopo le tre sconfitte di fila) nessuno delle principali testate locali fu tenera con la gestione di quella mini-crisi. A tal punto che col giornale che rappresento fui personalmente molto diretto nel domandarmi (e a domandare) se fosse già il caso di revisionare tutto il progetto estivo che già dimostrava di imbarcare acqua. Per poi leggere, sempre da taluni, di fare tafazzismo gratuito 🙂 

La cosa forse più importante della situazione attuale è che questa proprietà capisca e impari ad ascoltare anche i detrattori. Cosa che in questo momento sembra non fare...

Link to comment
Share on other sites

secondo me facciamo fatica ad accettare questo approccio americano alla gestione della società 

approccio esemplificato in famosi film USA di carattere sportivo nei quali un gruppo di scappati casa, falliti, scarsi affidati ad un mental coach prima che guida tecnica ottiene alla fine la vittoria fra l’incredulita’ generale

questa e’ la mentalità che non prevede scosse traumatiche seguendo schemi italiani e in generale europei, esonero dell’allenatore in primis

a parte questo, a cui dobbiamo rassegnarci e se uno non ce la fa puo’ prendersi un anno sabbatico, io ho qualche dubbio sulla volontà di extrabudget da parte di CSG

che alla fin fine ha messo a disposizione di Arcieri un bel gruzzoletto estivo per firmare i vari Ruzzier, Filloy, Reyes, Candussi e gli altri 6 che in fondo non sono sfigati al minimo di stipendio, se il GM ne ha imbroccati pochi non e’ colpa di De Meo&co

da parte di Arcieri chiedere extrabudget significa  confessare un fallimento, che nel mondo americano equivale ad una sentenza professionale

in effetti Arcieri e Christian possono dire che stiamo perdendo senza 2 dei nostri 3 migliori giocatori e che li avremo in campo a maggio nei PO dove si deciderà la stagione

e’ sicuramente una mentalità che rischia di creare uno scollamento fra ambiente e squadra/societa’ perché e’ talmente lontana dalla nostra da dare sui nervi, tutte le conferenze pre e postpartita sono in effetti un martellamento sulle palle dei tifosi

ma non ci resta che sperare nell’happy end di alcuni film americani, in fondo fiabe per bambini di epoca moderna

Edited by pinot
  • Grazie 2
Link to comment
Share on other sites

28 minuti fa, Orgoglio Triestino ha scritto:

Ha detto anche che con il coach parlano spesso, "magari non puntualmente su cosa cambiare", ma solo sul gioco in generale .... andemo ben....

in effetti...me sorprendi ( poco ormai ) che in un passaggio Filloy disi che i devi tornar a giogar in modo tradizionale ( forse no iera proprio questo el vocabolo ) , al che se pol interpretar che el progetto fa acqua anche dal loro punto de vista

Link to comment
Share on other sites

13 minuti fa, gpetrus ha scritto:

in effetti...me sorprendi ( poco ormai ) che in un passaggio Filloy disi che i devi tornar a giogar in modo tradizionale ( forse no iera proprio questo el vocabolo ) , al che se pol interpretar che el progetto fa acqua anche dal loro punto de vista

Non ho sentito l'intervista, però non credo si possa trascurare che si tratta di giocatori esperti che di basket ne capiscono infinitamente più di noi. Figurati se non sono loro i primi ad accorgersi che le cose non vanno, sia quando vincono che quando perdono. Magari evitano di dirlo pubblicamente, e ci mancherebbe, però è semplicemente impossibile che ignorino la situazione. 

Link to comment
Share on other sites

Da quello che ho capito ha parlato che dopo l'infortunio di Reyes hanno pensato di giocare un basket più tradizionale.. In realtà non si è visto tanto questo cambiamento 

Edited by alvin66
Link to comment
Share on other sites

16 minuti fa, luxor ha scritto:

Non ho sentito l'intervista, però non credo si possa trascurare che si tratta di giocatori esperti che di basket ne capiscono infinitamente più di noi. Figurati se non sono loro i primi ad accorgersi che le cose non vanno, sia quando vincono che quando perdono. Magari evitano di dirlo pubblicamente, e ci mancherebbe, però è semplicemente impossibile che ignorino la situazione. 

bisogna che l'allenatore lo permetta , diciamo cosi' ....io sono d'accordo con te ...se il gioco - progetto non funziona non sbatto la testa e continuo a perder in questa maniera....gioco come so ( e ovviamente come dici tu lo sanno fare )

Link to comment
Share on other sites

33 minuti fa, SandroWeb ha scritto:

Io credo sempre, da giornalista per hobby quale sono (non è il mio lavoro principale, è una pura e semplice passione), che nel lavoro di tutti ci deve essere sempre un principio di etica professionale che non deve mai essere dimenticata. E proprio per questo motivo chi scrive e chi informa deve essere in grado di essere super-partes e di dare sempre un valore oggettivo alle situazioni, non lasciandosi trasportare da "climi da curva" che imporrebbero di irrompere nelle conferenze stampa a gamba tesa (perché - se l'interlocutore che sta di fronte a te fa giri di parole e non risponde alle domande in maniera puntuale - state pur certi che non risponderà se ci mettiamo a fare l'interrogatorio).

Io "impazzisco" quando leggo taluni leoni da tastiera scrivere "la stampa come al solito non fa quello che deve fare", quasi a significare (in maniera falsa) che siamo accondiscendenti con questa società. Probabilmente costoro hanno un po' la memoria corta, visto che già a inizio campionato (e dopo le tre sconfitte di fila) nessuno delle principali testate locali fu tenera con la gestione di quella mini-crisi. A tal punto che col giornale che rappresento fui personalmente molto diretto nel domandarmi (e a domandare) se fosse già il caso di revisionare tutto il progetto estivo che già dimostrava di imbarcare acqua. Per poi leggere, sempre da taluni, di fare tafazzismo gratuito 🙂 

La cosa forse più importante della situazione attuale è che questa proprietà capisca e impari ad ascoltare anche i detrattori. Cosa che in questo momento sembra non fare...

caro Sandro, non esiste “ il giornalismo “ cosi’ come non esiste la classe medica, la giustizia e così via

esistono i singoli giornalisti,  i piu’ bravi e coraggiosi eseguono inchieste tali da mettere a repentaglio la vita oppure operano in zone del mondo pericolose nelle quali morire e’ piu’ che una possibilità 

nel caso tuo, di Baldini, anche di Furlan credo e’ un hobby perche’ professionalmente vi occupate d’altro con alta specializzazione

io mi aspetto che Degrassi faccia le domande che vanno fatte perche’ quello e’ il suo lavoro, per quello viene stipendiato, e le puo’ fare perche’ sotto l’ombrello di un quotidiano che in città e’ importante e boicottarlo puo’ causare un moto di indignazione

mentre con tutto il rispetto CitySport e’ piu’ esposto a rappresaglie perche’ settimanale di nicchia, di minore impatto

anche Saule potrebbe fare di più ma si e’ sistemato in RAI e rompere eccessivamente le palle non gli conviene, poi arriva la telefonata di lamentela e si ritrova a fare servizi sugli agricoltori della destra tagliamento anziché sul basket

penso infine che la barriera linguistica non aiuti, Christian non spiaccica mezza parola di italiano e Arcieri mi ricorda Don Lurio, piu’ sta qua peggio parla con un accento yankee maccheronico, avere un mediatore culturale cosi’ non aiuta molto

ma insomma non preoccuparti, se anche ci fosse qualcuno che fa le domande ficcanti questi risponderebbero con educazione british e continuerebbero a fare quel che gli pare, come e’ anche giusto che sia visto che i soldi li cacciano loro

Link to comment
Share on other sites

55 minuti fa, pinot ha scritto:

 

a parte questo, a cui dobbiamo rassegnarci e se uno non ce la fa puo’ prendersi un anno sabbatico, io ho qualche dubbio sulla volontà di extrabudget da parte di CSG

che alla fin fine ha messo a disposizione di Arcieri un bel gruzzoletto estivo per firmare i vari Ruzzier, Filloy, Reyes, Candussi e gli altri 6 che in fondo non sono sfigati al minimo di stipendio, se il GM ne ha imbroccati pochi non e’ colpa di De Meo&co

Credo che questa possi esser una chiave del lettura delle parole de De Meo l'ultima intervista. Lui non ga mai ditto che sto anno tornemo in A1, questo xe quel che sbandiera Arceri, con piglio americano, mal interpretando el modo e lo spirito de affontar le cose qua in Italia e in particolare in una Trieste delusa.

D'altro canto el recente incontro con l'ambasciata americana xe un altro tassello nella loro costruzion della società.

Link to comment
Share on other sites

17 minuti fa, pinot ha scritto:

io mi aspetto che Degrassi faccia le domande che vanno fatte perche’ quello e’ il suo lavoro, per quello viene stipendiato, e le puo’ fare perche’ sotto l’ombrello di un quotidiano che in città e’ importante e boicottarlo puo’ causare un moto di indignazione

scusa eh... ma xe da anni che i costruissi "moti de indignazione" a prescinder, i sa far solo quel.

  • Grazie 1
Link to comment
Share on other sites

3 minuti fa, julian ha scritto:

Che poi voi date per scontato che se dovessimo toppare questa stagione automaticamente salterebbe anche la guida tecnica.

Io mica sono tanto convinto...

Perchè xe facile darghe zo alla guida tecnica... se ga sempre fatto cusì... perchè qua xe ancora chi sogna quel merd°n de Repesa o el "generale dal pugno di ferro"... perchè la loro cultura xe quella...

Questo a prescinder che son molto deluso... ma son deluso ancora dallo scorso anno e dalla poca serietà del Basket in Italia...

  • Mi piace 1
Link to comment
Share on other sites

38 minuti fa, pinot ha scritto:

caro Sandro, non esiste “ il giornalismo “ cosi’ come non esiste la classe medica, la giustizia e così via

esistono i singoli giornalisti,  i piu’ bravi e coraggiosi eseguono inchieste tali da mettere a repentaglio la vita oppure operano in zone del mondo pericolose nelle quali morire e’ piu’ che una possibilità 

nel caso tuo, di Baldini, anche di Furlan credo e’ un hobby perche’ professionalmente vi occupate d’altro con alta specializzazione

io mi aspetto che Degrassi faccia le domande che vanno fatte perche’ quello e’ il suo lavoro, per quello viene stipendiato, e le puo’ fare perche’ sotto l’ombrello di un quotidiano che in città e’ importante e boicottarlo puo’ causare un moto di indignazione

mentre con tutto il rispetto CitySport e’ piu’ esposto a rappresaglie perche’ settimanale di nicchia, di minore impatto

anche Saule potrebbe fare di più ma si e’ sistemato in RAI e rompere eccessivamente le palle non gli conviene, poi arriva la telefonata di lamentela e si ritrova a fare servizi sugli agricoltori della destra tagliamento anziché sul basket

penso infine che la barriera linguistica non aiuti, Christian non spiaccica mezza parola di italiano e Arcieri mi ricorda Don Lurio, piu’ sta qua peggio parla con un accento yankee maccheronico, avere un mediatore culturale cosi’ non aiuta molto

ma insomma non preoccuparti, se anche ci fosse qualcuno che fa le domande ficcanti questi risponderebbero con educazione british e continuerebbero a fare quel che gli pare, come e’ anche giusto che sia visto che i soldi li cacciano loro

DeGrassi nell'ultima conferenza le domande "giuste" le ha fatte,ma non ha ricevuto risposta. Saule anche è uno che chiede sempre anche robe un po' scomode.Sandro e Furlan fanno anche sempre domande.Onestamente chi non sento mai chiedere è Baldini,ma non so nemmeno se ci sia in conferenza stampa

Link to comment
Share on other sites

14 minuti fa, Shatterd Backboard ha scritto:

Perchè xe facile darghe zo alla guida tecnica... se ga sempre fatto cusì... perchè qua xe ancora chi sogna quel merd°n de Repesa o el "generale dal pugno di ferro"... perchè la loro cultura xe quella...

Questo a prescinder che son molto deluso... ma son deluso ancora dallo scorso anno e dalla poca serietà del Basket in Italia...

Beh al solito... darge del merdon a Repesa non me par elevi il livello del basket in Italia. Repesa che non so cosa ti abbia fatto ma, per quanto non mi piaccia particolarmente, penso sia un bravo coach, 

poi sono pareri personali. Fine OT

Link to comment
Share on other sites

1 hour ago, pinot said:

secondo me facciamo fatica ad accettare questo approccio americano alla gestione della società 

approccio esemplificato in famosi film USA di carattere sportivo nei quali un gruppo di scappati casa, falliti, scarsi affidati ad un mental coach prima che guida tecnica ottiene alla fine la vittoria fra l’incredulita’ generale

questa e’ la mentalità che non prevede scosse traumatiche seguendo schemi italiani e in generale europei, esonero dell’allenatore in primis

Che la narrativa dell'underdog sia parte fondante della cultura americana è certo. Costruirci sopra un business Plan, con soldi veri, ne dubito fortemente

Edited by Unione91
Link to comment
Share on other sites

24 minuti fa, julian ha scritto:

Che poi voi date per scontato che se dovessimo toppare questa stagione automaticamente salterebbe anche la guida tecnica.

Io mica sono tanto convinto...

per coerenza dovrebbe esser così

Link to comment
Share on other sites

20 minuti fa, gpetrus ha scritto:

per coerenza dovrebbe esser così

Sarebbe un guaio se non lo fosse, e venissero tagliati dei giocatori che qui, in questo Paese e in questo campionato, hanno dimostrato per anni di poterci stare, e venisse invece salvato un coach che non ha ancora dimostrato niente (di buono) 

Link to comment
Share on other sites

6 minuti fa, luxor ha scritto:

Sarebbe un guaio se non lo fosse, e venissero tagliati dei giocatori che qui, in questo Paese e in questo campionato, hanno dimostrato per anni di poterci stare, e venisse invece salvato un coach che non ha ancora dimostrato niente (di buono) 

ma dovessi farse da parte Arcieri per primo , visto che la squadra la ga confezionada lui in pratica 

Link to comment
Share on other sites

A me la situazione sembra quasi paradossale.

Qualcuno di voi si ricorda una - dico almeno una - partita, giocata davvero bene e vinta grazie agli schemi impostati da Christian e non grazie alle magate estemporanee o di puro talento di un paio dei nostri migliori giocatori contro una squadra di media-alta classifica?

E soprattutto dopo quasi 6 mesi di lavoro sul roster il fatto di non vedere almeno un minimo di ossatura di gioco che permetta a tutti i componenti di riuscire a dare un contributo tangibile e continuo, vi sembra normale?

A forza di impiegare i giocatori in 3 ruoli diversi accompagnando il tutto con vorticosi cambi è ovvio che regni la più completa confusione oltre che in difesa, anche in attacco, con i giocatori che quando tirano non sono neanche lontanamente in fiducia, ma lo fanno perchè gli è stato detto di farlo e non trovano alternative valide a causa delle difese avversarie.

Il gioco di squadra, indipendentemente dagli infortuni, non c'è.

Ed è ovvio che adesso, dopo i voli pindarici sul fantomatico "run and gun" o la difesa "myhem", si cerchi frettolosamente di andare verso un basket "tradizionale" o "di base", cosa tutt'altro che facile visto il roster costruito senza un 4 italiano con punti e un minimo di atletismo e ali piccole in grado di andare al ferro o tirare dalla media (orrore!).

E il responsabile di questo è in primis il coach e chi lo aiuta a preparare le partite.

 

Link to comment
Share on other sites

2 minuti fa, Orgoglio Triestino ha scritto:

A me la situazione sembra quasi paradossale.

Qualcuno di voi si ricorda una - dico almeno una - partita, giocata davvero bene e vinta grazie agli schemi impostati da Christian e non grazie alle magate estemporanee o di puro talento di un paio dei nostri migliori giocatori contro una squadra di media-alta classifica?

E soprattutto dopo quasi 6 mesi di lavoro sul roster il fatto di non vedere almeno un minimo di ossatura di gioco che permetta a tutti i componenti di riuscire a dare un contributo tangibile e continuo, vi sembra normale?

A forza di impiegare i giocatori in 3 ruoli diversi accompagnando il tutto con vorticosi cambi è ovvio che regni la più completa confusione oltre che in difesa, anche in attacco, con i giocatori che quando tirano non sono neanche lontanamente in fiducia, ma lo fanno perchè gli è stato detto di farlo e non trovano alternative valide a causa delle difese avversarie.

Il gioco di squadra, indipendentemente dagli infortuni, non c'è.

Ed è ovvio che adesso, dopo i voli pindarici sul fantomatico "run and gun" o la difesa "myhem", si cerchi frettolosamente di andare verso un basket "tradizionale" o "di base", cosa tutt'altro che facile visto il roster costruito senza un 4 italiano con punti e un minimo di atletismo e ali piccole in grado di andare al ferro o tirare dalla media (orrore!).

E il responsabile di questo è in primis il coach e chi lo aiuta a preparare le partite.

 

ma i 3 assistenti apporta qualcosa ? me vien da chiederme anche questo...o no vien ascoltadi o....veramente non saveria...

cmq semo quinti su 5 eh.....perche' le squadre importanti queste xe....

Link to comment
Share on other sites

30 minuti fa, sir_john ha scritto:

A mi me par de ricordar proprio de si inveze...

a me pare abbia detto che l’intenzione e’ di stare in A2 un anno soltanto

il che equivale a dire che quest’anno torniamo su

Link to comment
Share on other sites

3 ore fa, GMarco ha scritto:

Beh al solito... darge del merdon a Repesa non me par elevi il livello del basket in Italia. Repesa che non so cosa ti abbia fatto ma, per quanto non mi piaccia particolarmente, penso sia un bravo coach, 

poi sono pareri personali. Fine OT

Buh mi me lo ricordo autoproporse per la nostra panchina, la stessa sera che se vociferava (a mezzo stampa) de un esonero de Dalmasson. Iera l'anno del covid. 

Non un grande rispetto per el collega e rispetto per la piazza, che dopo dodici anni no gavessi mai esonerà Dalmasson con una piada in tel cul, dalla sera alla mattina. 

Un 71 nella smorfia napoletana

 

Edited by Orso
  • Mi piace 1
Link to comment
Share on other sites

3 ore fa, Orgoglio Triestino ha scritto:

A me la situazione sembra quasi paradossale.

Qualcuno di voi si ricorda una - dico almeno una - partita, giocata davvero bene e vinta grazie agli schemi impostati da Christian e non grazie alle magate estemporanee o di puro talento di un paio dei nostri migliori giocatori contro una squadra di media-alta classifica?

In realtà secondo mi i ga giogà ben anche a Udine, poi persa da polli...


Continuo a creder che con un lungo credibile in più, la bala rivassi sotto canestro con più soluzioni e più possibilità. Le difese dovessi preoccuparse de difender el pitturato lassando più spazi agli esterni. alzando le percentuali anche da la.

Invece semo nella situazion, soprattutto adesso che no xe Reyes, che sotto canestro no xe nissun a parte Vildera. Candussi sta spesso e  volentieri sull'arco. Deangeli e Ferrero no xe pericolosi.
La bala gira sul perimetro e quachidun sparacchia da tre. 

Anche co semo in vantaggio, no rivemo a mazar le partide... xe sempre quei cinque o sei possessi consecutivi in cui perdemo bale e sparacchiemo tiri da tre sul ferro, invece de servir sotto per due sicuri come fort knox, come diria quel monon de telecronista... e taaac... ciapemo el contro-parziale.

Adesso, senza Reyes e senza omini de peso, stemo ciapando sti break fin dal primo quarto.

 

 

Edited by Orso
Link to comment
Share on other sites

Che xe quel che stago disendo da tempo.

Manca un 4 italian decente che dia pericolosità sotto canestro e che el fazi el cambio de Reyes quando servi, visto che se ga deciso de non puntar su delle ali piccole in grado ne' de avvicinarse a canestro, ne' de zogar in 1vs1 e neanche con un tiro decente (intendo quando servi, no che i segni 6/7 punti de media tirando però 12 volte a partida...).

Ne bastassi uno come Lombardi.

Pensè solamente che con lui da ala forte, Reyes in certe occasioni podessi addirittura andar a far el 3, colmando quel vuoto che gavemo, aumentando notevolmente el potenzial della squadra sia offensivamente (Ruzzier, Brooks, Reyes, X, Vildera) che difensivamente, podendo zogar sia con quintetti alti che piccoli e podendo contrastar assai meio le squadre che ga stranieri atletici e tonnellaggio sotto canestro.

 

  • Grazie 1
Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...
×
Il Forum di Elsitodesandro
Home
Activities
Sign In

Sign In



Search
More
×