Jump to content

Recommended Posts

4 ore fa, pinot dice:

stai dicendo che Regeni lavorava per i servizi inglesi ?

ti consiglio di fare attenzione a quello che scrivi

No, come cavolo farei a saperlo? Di sicuro, però, le conoscenze gravitavano in quell'ambiente, non penso di aver detto nulla né di nuovo né di oscuro. Da qui a dire che lui fosse un membro dell'intelligence ce ne passa.

Non so se l'ultima frase sia una minaccia o un consiglio: l'uso del periodo ipotetico è ancora consentito?

Edited by Contea di Trieste
Link to post
Share on other sites
8 ore fa, mario-manzanese dice:

 

Poniamo che abbia un figlio di età similare

Poniamo che ora sia a Vienna per una sessione di lavoro/studio finalizzata a preparare una tesi magistrale particolare

Poniamo che al posto di Vienna potevano essere tanti altri posti

Non mi servono considerazioni politiche per provare un sentimento di empatia ed immedesimarmi nei genitori  di un ragazzo che abitano a 30 km da casa mia…   dopodiché si apre certamente un’altra tematica su cosa facesse lì..

Son d'accordissimo con te, ma un conto è l'empatia per i genitori - che credo possano avercela tutti, anche chi non è padre/madre - un conto è una considerazione di più ampio respiro.

A dir la verità, anche tutta questa "empatia" (mi riferisco in generale eh, non a persone specifiche) a me puzza di buonismo, quello de "la società civile" di cui parlava fabio in precedenza: ogni occasion è buona per prvare empatia: che sia per un ragazzo barbaramente ucciso, per i terremotati, per il gattino smarrito, per le balene uccise alle Far Oer, per i morti del Bataclan, per molti l'importante è "esprimere solidarietà", condividere due post, uno slogan e cambiare il profilo dell'account facebook. Poi, per carità, ognuno provi empatia per chi vuole, ci mancherebbe...

Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Contea di Trieste dice:

Son d'accordissimo con te, ma un conto è l'empatia per i genitori - che credo possano avercela tutti, anche chi non è padre/madre - un conto è una considerazione di più ampio respiro.

A dir la verità, anche tutta questa "empatia" (mi riferisco in generale eh, non a persone specifiche) a me puzza di buonismo, quello de "la società civile" di cui parlava fabio in precedenza: ogni occasion è buona per prvare empatia: che sia per un ragazzo barbaramente ucciso, per i terremotati, per il gattino smarrito, per le balene uccise alle Far Oer, per i morti del Bataclan, per molti l'importante è "esprimere solidarietà", condividere due post, uno slogan e cambiare il profilo dell'account facebook. Poi, per carità, ognuno provi empatia per chi vuole, ci mancherebbe...

25 minuti de applausi.

Maledetta società dell'apparire.

Link to post
Share on other sites

Riodario: Maledetta società dell'apparire.

Te ga perfettaamente ragion, ma xe ancora pezo el fatto de non voler "esser" e de nasconderse drio a stereopiti o luoghi comuni. Nel caso de Regeni nissun ga dito che el striscion lo ga messo amnesty international. Me sembra che questa organizzazion no gabi fini politici e tendenze particolari. Mi pensavo che conoser una  verità sia una cosa che doveria interessarghe a tutti , indipendentemente dalle idee politiche.:s'ciopado:. Salutoni

 

Link to post
Share on other sites

come te go za scritto sora (e che ti te ga ignora') la verità se la sa fin nei minimi particolari

quel che in realtà quel strison oggi domanda xe la testa de al sisi

e no xe politica questa?

Link to post
Share on other sites

Dipiazza in fase testosteronica tardiva, del resto si è sposato da poco con una donna molto più giovane e di bell'aspetto 

abbiamo visto parecchie versioni di Dipiazza, a seconda della componente politica che la fa da padrona nella sua giunta

prima gli AN, poi Camber-FI, ora la Lega, lui è una figura di rappresentanza manovrata da chi comanda in quel momento

nel consueto immobilismo che ha contraddistinto le giunte guidate dal sindacodelfare ( ora sceriffo ) assistiamo a queste operazioni di cosmesi

la piazza Unità negata e poi concessa, i senza tetto mandati via da una posto che si spostano in un altro, lo striscione tolto da là che ricomparirà da un'altra parte

indignazione che poi passa, tanto sappiamo bene con chi abbiamo a che fare, piccole provocazioni nei confronti di quelli che lui anni fa ha definito " i comunistelli "

del resto per porre fine alle polemiche basta togliere lo striscione e intitolare una via cittadina a Regeni, così come è stato fatto addirittura con Grilz

non dubito che l'attuale giunta lo farà.....

 

 

Link to post
Share on other sites

Ripeto per me si doveva toglierlo, anzi neppure metterlo, ma con altre modalità... Bella la battuta che Amnesty International non ha particolari interessi politici però, è forse una delle organizzazioni più politicizzate che esista, anche se non ne nel modo classico che intendiamo noi...

Link to post
Share on other sites
2 ore fa, diego dice:

Riodario: Maledetta società dell'apparire.

Te ga perfettaamente ragion, ma xe ancora pezo el fatto de non voler "esser" e de nasconderse drio a stereopiti o luoghi comuni. Nel caso de Regeni nissun ga dito che el striscion lo ga messo amnesty international. Me sembra che questa organizzazion no gabi fini politici e tendenze particolari. Mi pensavo che conoser una  verità sia una cosa che doveria interessarghe a tutti , indipendentemente dalle idee politiche.:s'ciopado:. Salutoni

 

Mi qua no parlo de idee politiche de una parte o dall'altra mi trovo semplicemente vergognoso che per una giunta el miglior modo de dar un contributo sulla vicenda sia quella de tacar un striscion sulla facciata del palazzo comunale.

Non me interessa cosa rappresenta, non me interessa se ga più o meno diritto rispetto ad altri temi.

Le battaglie politiche combattele dove va combattude e no sulle facciate dei palazzi, per due semplici motivi, el primo per semplice decoro e secondo che la "facciata"  non semplicemente lo scopo de tutta l'operazione, impicco una pezza de stoffa e me sento a posto col cuor oltre a far veder quanto bravo che son...

Link to post
Share on other sites

 

4 ore fa, diego dice:

Riodario: Maledetta società dell'apparire.

Te ga perfettaamente ragion, ma xe ancora pezo el fatto de non voler "esser" e de nasconderse drio a stereopiti o luoghi comuni. Nel caso de Regeni nissun ga dito che el striscion lo ga messo amnesty international. Me sembra che questa organizzazion no gabi fini politici e tendenze particolari. Mi pensavo che conoser una  verità sia una cosa che doveria interessarghe a tutti , indipendentemente dalle idee politiche.:s'ciopado:. Salutoni

 

http://www.controinformazione.info/una-verita-nascosta-amnesty-international/

 

Edited by Contea di Trieste
Link to post
Share on other sites
7 minuti fa, gimmi dice:

Eh già, magari adesso la verità salterà  fuori, grazie allo striscione senza dubbio. Gli inglesi non potranno far finta di niente davanti a cotanto sdegno..

 

http://www.secoloditalia.it/2016/10/morte-giulio-regeni-alcune-delle-tante-domande-risposta/

Se aspettano che MI5 gli dica cosa è successo aspetteremo a lungo, anche se sicuramente lo sanno... come presumo lo sappia l’AISE... ma in realtà non importa, di Regeni a parte i suoi genitori e qualche amico non gliene frega nulla a nessuno, quello che interessa è come strumentalizzarlo per bene...

Edited by Guiz
Link to post
Share on other sites
36 minuti fa, Contea di Trieste dice:

Sè proprio infami, a Deborah nostra che sta a cuor la famiglia! Strumentalizzatori fassisti che gavè votado Dipiazza, su tutti ti fp (come, te gavevi votado Cosolini? Va ben, te son un fassista mascherado!)

una testa de ponte, un caval de troia

Link to post
Share on other sites
2 ore fa, pinot dice:

effettivamente sta meglio là

dietro al palco non si vedeva nemmeno

un grazie al nostro sceriffo

ti che te son un fiero e ortodosso esponente della società civile, in contrapposizion a quei buzzurri de destri retrogradi e oscurantisti.....spieghime come mai la evoluta e civile avvocato serracchiani no ghe gaveva pensà prima autonomamente de meter sto strison su - questo si - un dei più bei palazzi de piazza granda? la ga dovù spetar el momento eclatante della rimozion da parte de dipiazza?

no giusto, no xe una mossa politica e opportunista, xe solo un atto de civiltà e solidarietà umana

 

Link to post
Share on other sites

Però! La Serracchiani ga avu l'autorizzazion paesaggistica in un solo giorno e per lo più de sabato. Cavolo solo mi mona de un professionista go de spetar 120 giorni per gaver l'autorizzazion per qualsiasi cosa alteri l'aspetto esterno degli edifici in zona vincolata.

Xe proprio vero quando la politica vol pol far miracoli...

Edited by Riodario
Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.


  • advertisement_alt
  • advertisement_alt
  • advertisement_alt


×
×
  • Create New...