Jump to content

Situazione campi Triestina


Recommended Posts

15 minuti fa, morodesede ha scritto:

il discorso di fondo è che il Comune non ha i soldi per rimettere a nuovo il Ponziana, quindi se si presenta un privato che si offre di farlo, mettendolo a disposizione della comunità dilettantistica, vuole qualcosa in cambio, altrimenti che facciano da soli, e mi pare che questo discorso al Comune andava bene. I nuovi proprietari invece non sembrano interessati ad un investimento immobiliare che avrebbe portato in più buoni vantaggi per l'attività giovanile, facciano come credono meglio con i loro soldi. Il discorso Ferrini c'entra con le baggianate del Rossi come cavolo a merenda.

Non fa una piega 

Link to comment
Share on other sites

La Triestina deve farsi un suo centro sportivo, giustamente non in città e ancora più giustamente con un paio di campi regolamentari in erba, degli spogliatoi e una palazzina di servizio. Sono convinto che lo faranno. A Ponziana serve un campo per le squadre locali, visto che non si può certo lasciarlo in quelle condizioni, ma è un problema del Comune, non della Triestina.

  • Grazie 2
Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, numanecia ha scritto:

Giuro che non ti seguo.... potresti spiegare meglio? 

Certo.

Se sei un dirigente del San Luigi saprai che i rapporti che intercorrono con Rossi sono eccellenti, per svariate ragioni che non sto a scrivere qui ma che certamente conoscerai.

Se non sei un dirigente ma solo un genitore (davvero non lo so, non sto per nulla ironizzando) puoi chiedere conferma a Peruzzo.

Non entro in particolari pubblicamente, come ovvio, quando ci vediamo se vuoi ne parliamo senza problemi.

Chiaro che ognuno, giustamente, si prende in simpatia le società che vuole.

E se dico che Rossi non è nella top ten delle simpatie in casa Triestina non credo di svelare un segreto...

Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, numanecia ha scritto:

Come già scritto in tempi non sospetti, dal mio modesto punto di vista, il Ferrini deve ritornare ad essere patrimonio del non proprio idilliaco rione di Chiarbola Ponziana, Come già ripetuto enne volte qualcuno mette in competizione le realtà dilettantistiche della città, che in realtà fanno, o dovrebbero fare, attività sportiva per la collettività per il bene sociale e senza scopo di lucro, con una SRL che per sua natura ha altri scopi nello statuto societario. Io non conosco Rossi, non ho approfondito le sue esternazioni, e sinceramente "poco me ne cale", ma guardo i risultati. La Triestina calcio ha a disposizione uno stadio invidiabile non solo in serie A, ma credo anche in tutta Europa . Lo stesso stadio è stato riammodernato per le partite del campionato europeo under 21 con rifacimento del terreno, che ad oggi mi pare sia ancora messo bene, sostituzione dei seggiolini, eliminazione delle barriere, ecc ecc..  Quindi credo che il Comune abbia fatto la sua parte da questo punto di vista. Come ha fatto la sua parte in molte strutture comunali destinate ai dilettanti negli ultimi anni, vedi San Giovanni, S. Andrea, San Lugi, ecc... Penso che quanto scritto sopra sia innegabile.  Poi se si parte da pregiudizi ideologici allora mi arrendo. Capisco se uno protesta contro il Comune perchè il giardino pubblico è un covo di gente non proprio per bene, capisco che si protesti per altre cose che non funzionano, ma qui mi pare pretestuoso. 

 

 

Rossi non perde occasione per mettersi contro la Triestina, anche quando come in questo caso non ce n'era il minimo bisogno: i rapporti con l'atletica sono per fortuna buoni, nel rispetto delle rispettive esigenze.

Perché uscirsene con un intervento a piedi uniti?

Perché far intendere che la Triestina non avrebbe versato quanto dovuto (e che del resto sarebbe stato tranquillamente esigibile)?

Perché dire cose che né Giorgi né Dipiazza, solo per chiarire che la questione non è politica, non si sarebbero mai sognati di dire?

Perché mettersi di traverso tutte le volte in cui ci sono esigenze di uso dello stadio, e non parlo del Grezar?

Posso andare avanti tutta la sera...

La Triestina sta con tutta evidenza sulle palle a Rossi, e Rossi di conseguenza non può pensare di star simpatico alla Triestina.

Né ai suoi tifosi.

 

Link to comment
Share on other sites

13 minuti fa, LungomareNatisone ha scritto:

Appunto, dovrebbero. Nella realtà, invece, hanno scopo di lucro. Eccome se ne hanno...

Credo che le società dilettantistiche cerchino di incassare da ogni rivolo... ma penso solo per coprire le spese che sostengono. Non mi pare siano un mezzo per far soldi....ho sempre visto Presidenti metterci dei loro a fine stagione.

 

Link to comment
Share on other sites

54 minuti fa, mario-manzanese ha scritto:

Credo che le società dilettantistiche cerchino di incassare da ogni rivolo... ma penso solo per coprire le spese che sostengono. Non mi pare siano un mezzo per far soldi....ho sempre visto Presidenti metterci dei loro a fine stagione.

 

Non so come funziona da voi (anche se un ex Presidente della Manzanese era vicino di casa delle vacanze del mio miglior amico, ma sarebbe un fastidioso e non verificato sentito dire... Quindi evito), ma un paio di realtà triestine le conosco abbastanza bene, una piccola piccola e una medio grande per quanto riguarda il calcio giovanile. 

E tra iscrizioni, rimborsi, qualche premio di formazione e tutto l'indotto (noleggio dei campi, bar, strutture abusive magicamente condonate, pagamenti total black tollerati ad ogni livello ecc ecc) di gente che ne esce economicamente con le ossa rotte non ne conosco uno. 

Poi qualcuno fa la cazzata con la prima squadra, questo si. 

 

Link to comment
Share on other sites

3 ore fa, Guiz ha scritto:

La Triestina deve farsi un suo centro sportivo, giustamente non in città e ancora più giustamente con un paio di campi regolamentari in erba, degli spogliatoi e una palazzina di servizio. Sono convinto che lo faranno. A Ponziana serve un campo per le squadre locali, visto che non si può certo lasciarlo in quelle condizioni, ma è un problema del Comune, non della Triestina.

Ecco

Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, forest ha scritto:

Rossi non perde occasione per mettersi contro la Triestina, anche quando come in questo caso non ce n'era il minimo bisogno: i rapporti con l'atletica sono per fortuna buoni, nel rispetto delle rispettive esigenze.

Perché uscirsene con un intervento a piedi uniti?

Perché far intendere che la Triestina non avrebbe versato quanto dovuto (e che del resto sarebbe stato tranquillamente esigibile)?

Perché dire cose che né Giorgi né Dipiazza, solo per chiarire che la questione non è politica, non si sarebbero mai sognati di dire?

Perché mettersi di traverso tutte le volte in cui ci sono esigenze di uso dello stadio, e non parlo del Grezar?

Posso andare avanti tutta la sera...

La Triestina sta con tutta evidenza sulle palle a Rossi, e Rossi di conseguenza non può pensare di star simpatico alla Triestina.

Né ai suoi tifosi.

 

Forse a Rossi stava sulle palle la vecchia gestione...... credo e 

Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, forest ha scritto:

Certo.

Se sei un dirigente del San Luigi saprai che i rapporti che intercorrono con Rossi sono eccellenti, per svariate ragioni che non sto a scrivere qui ma che certamente conoscerai.

Se non sei un dirigente ma solo un genitore (davvero non lo so, non sto per nulla ironizzando) puoi chiedere conferma a Peruzzo.

Non entro in particolari pubblicamente, come ovvio, quando ci vediamo se vuoi ne parliamo senza problemi.

Chiaro che ognuno, giustamente, si prende in simpatia le società che vuole.

E se dico che Rossi non è nella top ten delle simpatie in casa Triestina non credo di svelare un segreto...

Per risponderti ho il tesserino da dirigente del San Luigi.....  che Rossi si sia visto visto parecchio in Via Felluga ultimamente è altrettanto vero.... sul perchè è banale visto che  è in via di ultimazione la nuova palazzina che ospiterà gli spogliatoi del campo a 7, la sede della società ed il bar/ristorante. Detto questo, la scorsa settimana ho visto due ragazzi della prima squadra del San luigi con una decina di ragazzini in gradinata in divisa sanluigina  al Rocco..... La Triestina calcio fa entrare gratis i ragazzi delle squadre dilettantistiche accompagnati da adulti.  Sei rimasto alla guerra scellerata che aveva maldestramente creato la precedente gestione della principale squadra di Trieste. Per dirla alla Poli acqua passata no macina più. <finalmente si è  capito che società come San Luigi ed altre non possono essere dei concorrenti della Triestina, ma delle risorse da cui pescare prospetti futuribili e collaborare con reciproca soddisfazione.  Fortunatamente il resto è passato. 

Link to comment
Share on other sites

27 minuti fa, ndocojo ha scritto:

Non so come funziona da voi (anche se un ex Presidente della Manzanese era vicino di casa delle vacanze del mio miglior amico, ma sarebbe un fastidioso e non verificato sentito dire... Quindi evito), ma un paio di realtà triestine le conosco abbastanza bene, una piccola piccola e una medio grande per quanto riguarda il calcio giovanile. 

E tra iscrizioni, rimborsi, qualche premio di formazione e tutto l'indotto (noleggio dei campi, bar, strutture abusive magicamente condonate, pagamenti total black tollerati ad ogni livello ecc ecc) di gente che ne esce economicamente con le ossa rotte non ne conosco uno. 

Poi qualcuno fa la cazzata con la prima squadra, questo si. 

 

Te lo spiego in maniera semplice, ed il buon Mario credo mi sarà d'aiuto. Faccio due esempi. Il primo è il Torviscosa che attualmente gioca in serie D. Il pres. della squadra è un tale Sandro Midolini che ha alle spalle una azienda che fattura circa 30 mln di euro all'anno e al quale piace il calcio. Ha pescato il meglio dall'Eccellenza del FVG, tra i quali Bertoni e Ciriello dal San Luigi.  Il secondo esempio è il Cjarlins Muzane, con dietro Zanutta, ed è inutile che vado avanti.  Ma vado fuori regione...... il San Luigi qualche anno fa giocò a San Giorgio, paesino vicino Bruinico, per le fasi finali della coppa Italia di Eccellenza...... il Presidente è tale Florian Pupp, che lascio a te capire chi sia. Tutto sto ambaradam per farti capire che le squadre di "paese" hanno un imprenditore con i soldi che investe e raggiunge risultati. A TS non è così, e per mantenere una squadra in eccellenza devi organizzare la sagra ad inizio estate con volontari che si spaccano a friggere patatine e grigliare cevapcici.  

 

Link to comment
Share on other sites

E vado avanti. Il fatto di non avere squadre triestine in serie D, ma neanche in alta Eccellenza a Trieste diventa un minus per tanti ragazzi giovani che magari potrebbero giocarsela in quella categoria per poi forse fare il grande salto, non dico in serie A ma magari proprio alla Triestina. E su questo la nuova proprietà sta lavorando. 

Link to comment
Share on other sites

51 minuti fa, numanecia ha scritto:

Per risponderti ho il tesserino da dirigente del San Luigi.....  che Rossi si sia visto visto parecchio in Via Felluga ultimamente è altrettanto vero.... sul perchè è banale visto che  è in via di ultimazione la nuova palazzina che ospiterà gli spogliatoi del campo a 7, la sede della società ed il bar/ristorante. Detto questo, la scorsa settimana ho visto due ragazzi della prima squadra del San luigi con una decina di ragazzini in gradinata in divisa sanluigina  al Rocco..... La Triestina calcio fa entrare gratis i ragazzi delle squadre dilettantistiche accompagnati da adulti.  Sei rimasto alla guerra scellerata che aveva maldestramente creato la precedente gestione della principale squadra di Trieste. Per dirla alla Poli acqua passata no macina più. <finalmente si è  capito che società come San Luigi ed altre non possono essere dei concorrenti della Triestina, ma delle risorse da cui pescare prospetti futuribili e collaborare con reciproca soddisfazione.  Fortunatamente il resto è passato. 

Io non sono rimasto a nessuna guerra, non è questo infatti il tema.

Ho già espresso il mio apprezzamento per il tentativo di collaborazione della Triestina con le società dilettantistiche, e lo sai.

Si parlava di Rossi, che per il San Luigi è un importante punto di riferimento.

E sia chiaro che il San Luigi fa benissimo a tenerselo, ci mancherebbe.

Il mio non era assolutamente un attacco al San Luigi.

Io ce l'ho con Rossi, per mille e una ragione che un giorno, se vuoi, ti spiegherò.

Non è questa la sede.

Link to comment
Share on other sites

1 minuto fa, forest ha scritto:

Io non sono rimasto a nessuna guerra, non è questo infatti il tema.

Ho già espresso il mio apprezzamento per il tentativo di collaborazione della Triestina con le società dilettantistiche, e lo sai.

Si parlava di Rossi, che per il San Luigi è un importante punto di riferimento.

E sia chiaro che il San Luigi fa benissimo a tenerselo, ci mancherebbe.

Il mio non era assolutamente un attacco al San Luigi.

Io ce l'ho con Rossi, per mille e una ragione che un giorno, se vuoi, ti spiegherò.

Non è questa la sede.

ok

 

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, ndocojo ha scritto:

Non so come funziona da voi (anche se un ex Presidente della Manzanese era vicino di casa delle vacanze del mio miglior amico, ma sarebbe un fastidioso e non verificato sentito dire... Quindi evito), ma un paio di realtà triestine le conosco abbastanza bene, una piccola piccola e una medio grande per quanto riguarda il calcio giovanile. 

E tra iscrizioni, rimborsi, qualche premio di formazione e tutto l'indotto (noleggio dei campi, bar, strutture abusive magicamente condonate, pagamenti total black tollerati ad ogni livello ecc ecc) di gente che ne esce economicamente con le ossa rotte non ne conosco uno. 

Poi qualcuno fa la cazzata con la prima squadra, questo si. 

 

Nei contesti cittadini credo sia  un pizzico più facile creare  po' di indotto come descrivi tu, qualche spesa in meno perchè i ragazzi sono quasi tutti del posto e non hai pulmini che girano, però insomma credo si punti a non dover rimetterci soldi, magari pure che ti avanzi qualcosa da tenere in cassa, non penso da farci soldi. Mi pare che negli scorsi anni la finanza avesse passato tante società di calcio...qualcosa si farà ma non troppo. A Manzano, cercando di fare un buon settore giovanile, le rette dei ragazzi non coprivano assolutamente le spese di gestione della loro squadra, un buon mister ha un suo costo....poi pulmini, autisti, un po' di abbigliamento...  I ragazzi più grandi che hanno firmato il definitivo non pagano...   Copri con gli sponsor...con incassi vari...qualche rimborso... e tante volte c'è qualcuno che mette, senza rompersi le ossa...in linea di massima per chi li mette sono un obolo relativo rispetto alle possibilità. Ci sta che in tanti posti si miri ad un equilibrio finanziario affinchè nessuno debba poi mettere di suo ( e in questo magari ci sta una condotta finanziaria anche un po' naif...), però il concetto di lucro non lo vedo. Lotte per imborsi magari si... ma finalizzate all'equilibrio gestionale, difficilmente ad un tornaconto personale. Questo in generale...

Link to comment
Share on other sites

5 minuti fa, mario-manzanese ha scritto:

Nei contesti cittadini credo sia  un pizzico più facile creare  po' di indotto come descrivi tu, qualche spesa in meno perchè i ragazzi sono quasi tutti del posto e non hai pulmini che girano, però insomma credo si punti a non dover rimetterci soldi, magari pure che ti avanzi qualcosa da tenere in cassa, non penso da farci soldi. Mi pare che negli scorsi anni la finanza avesse passato tante società di calcio...qualcosa si farà ma non troppo. A Manzano, cercando di fare un buon settore giovanile, le rette dei ragazzi non coprivano assolutamente le spese di gestione della loro squadra, un buon mister ha un suo costo....poi pulmini, autisti, un po' di abbigliamento...  I ragazzi più grandi che hanno firmato il definitivo non pagano...   Copri con gli sponsor...con incassi vari...qualche rimborso... e tante volte c'è qualcuno che mette, senza rompersi le ossa...in linea di massima per chi li mette sono un obolo relativo rispetto alle possibilità. Ci sta che in tanti posti si miri ad un equilibrio finanziario affinchè nessuno debba poi mettere di suo ( e in questo magari ci sta una condotta finanziaria anche un po' naif...), però il concetto di lucro non lo vedo. Lotte per imborsi magari si... ma finalizzate all'equilibrio gestionale, difficilmente ad un tornaconto personale. Questo in generale...

Come a Ts

Link to comment
Share on other sites

27 minuti fa, numanecia ha scritto:

E vado avanti. Il fatto di non avere squadre triestine in serie D, ma neanche in alta Eccellenza a Trieste diventa un minus per tanti ragazzi giovani che magari potrebbero giocarsela in quella categoria per poi forse fare il grande salto, non dico in serie A ma magari proprio alla Triestina. E su questo la nuova proprietà sta lavorando. 

Grazie alla dimensione della città Trieste ha sempre offerto tanti ragazzi interessanti a livello giovanile, la Manzanese Juniores si è spesso scontrata con il San Luigi per il titolo. Una bella collaborazione con la Triestina per provare contesti più prestigiosi senza doversi spostare per l'Italia sarebbe veramente ottimale.

Link to comment
Share on other sites

Adesso, mario-manzanese ha scritto:

Grazie alla dimensione della città Trieste ha sempre offerto tanti ragazzi interessanti a livello giovanile, la Manzanese Juniores si è spesso scontrata con il San Luigi per il titolo. Una bella collaborazione con la Triestina per provare contesti più prestigiosi senza doversi spostare per l'Italia sarebbe veramente ottimale.

già... non ultima la finale allievi dello scorso anno 

Link to comment
Share on other sites

2 minuti fa, numanecia ha scritto:

già... non ultima la finale allievi dello scorso anno 

...quasi tutti ragazzi che non sono più a Manzano a causa dei casini di settembre 2021... D'altro canto non avevano lo sblocco di una juniores competitiva.... via il DS, via diversi allenatori..via i ragazzi.  Continuiamo a far bene sotto ma per i più grandi ci vorrà tempo per ricostruire! 

Link to comment
Share on other sites

9 minuti fa, numanecia ha scritto:

Come a Ts

Non ricordo da chi, ma l'anno scorso la Victory fu definita una 'piccola cassaforte per la Triestina'. E dei soldini che si è fatto un noto presidente di una società locale lo sanno anche le pietre qui a Trieste. Per il poco che so io, una piccola società periferica con campo e bar a disposizione non ci rimette una lira e trova soldi per pagare tutti gli istruttori e per staccare qualche significativo rimborso spese per i dirigenti apicali.

Ovviamente non parliamo di milioni di euro, ma qualche euro utile per giustificare il tempo perso. 

Se poi mi dici che Peruzzo è da 30 anni che ci rimette soldi nel San Luigi non ci credo nemmeno se vedo i bilanci. 

Link to comment
Share on other sites

2 minuti fa, ndocojo ha scritto:

Non ricordo da chi, ma l'anno scorso la Victory fu definita una 'piccola cassaforte per la Triestina'. E dei soldini che si è fatto un noto presidente di una società locale lo sanno anche le pietre qui a Trieste. Per il poco che so io, una piccola società periferica con campo e bar a disposizione non ci rimette una lira e trova soldi per pagare tutti gli istruttori e per staccare qualche significativo rimborso spese per i dirigenti apicali.

Ovviamente non parliamo di milioni di euro, ma qualche euro utile per giustificare il tempo perso. 

Se poi mi dici che Peruzzo è da 30 anni che ci rimette soldi nel San Luigi non ci credo nemmeno se vedo i bilanci. 

Io non conosco i contesti cittadini dove puoi avere un mercato nell'affittare campi da gioco e far funzionare un bar ogni giorno, la realtà che ho descritto è quella dei paesi.

Link to comment
Share on other sites

9 ore fa, mario-manzanese ha scritto:

...quasi tutti ragazzi che non sono più a Manzano a causa dei casini di settembre 2021... D'altro canto non avevano lo sblocco di una juniores competitiva.... via il DS, via diversi allenatori..via i ragazzi.  Continuiamo a far bene sotto ma per i più grandi ci vorrà tempo per ricostruire! 

Per la maggior parte a Torviscosa dove fanno il campionato Nazionale Juniores son primo allenatore un ex San Luigi e secondo un certo Felipe Dias da Silva Dalbelo

Link to comment
Share on other sites

Beh, sul perché non sia adatto a farci allenare la.prima squadra abbiamo scritto qualche decina di pagine :)

Poteva aver senso il progetto originale, se mai avesse funzionato, come struttura che si sarebbe pagata da se' o quasi.

Farci un campo per la prima di dimensioni non regolamentari, per giunta impossibile da nascondere agli occhi dei curiosi, non avrebbe senso.

Spiace per Rossi, che sperava di togliersi una rogna e magari prendersi pure i meriti....

E invece ha detto una cazzata.

L'ennesima.

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...
×
Il Forum di Elsitodesandro
Home
Activities
Sign In

Sign In



Search
More
×