Jump to content

Fiorentina -Triestina


Recommended Posts

D'accordo con Forest e Stets sul fatto di non incensare a prescindere il nuovo corso considerando il precedente il male assoluto...est modus in rebus, ripeto,  bene essere riusciti a salvare la categoria vista quella  che era la situazione disperata,  bene il mercato anche se pure io non avrei fatto tabula rasa della squadra precedente (3 o 4 si potevano tenere), sono fiducioso ma ovviamente partendo da zero c'è molto lavoro da fare. Come al solito parlerà il campo.

Link to comment
Share on other sites

Dico la mia, da non tecnico, ma cercando di capire, con logica, quello che è successo. Questa amichevole era sbagliata per tempi e per avversario, ma si è deciso di giocarla lo stesso, per vari motivi che sinceramente non mi interessano. Il mister l’ha dichiarato nettamente a fine partita che l’obiettivo è arrivare a abituare la squadra a costruire dal basso, e se non lo si fa da subito e durante il ritiro, poi in corsa durante il campionato diventa molto difficile, se si voleva perdere con uno scarto minore o non essendo totalmente dominati, lo si poteva fare come è stato indicato da altri utenti, ma sarebbe stato un’inutile partita di contenimento che non sarebbe servita a nulla, invece sì è cercato di continuare un percorso stabilito, ripeto, il momento e l’avversario erano sbagliati, non il progetto che si vuole iniziare a fare. Per fare due paragoni cine sportivi, il famoso metti la cera togli la cera di Karatè Kid, al momento totalmente incomprensibile, si rivelerà poi fondamentale negli scontri del torneo, idem, anche se non proprio attinente, l’ostinazione, anche qui incomprensibile al momento, di Tin Cup Costner, a far entrare quell’ultima buca a costo di ripeterla cento volte e straperdere il torneo.

Link to comment
Share on other sites

I modi ed  tempi di questa amichevol rendono inutile ogni commento tecnico. Squadra super imballata, in costruzione, contro una Fiorentina tutto pressing. 

Ricordo bene l'entusiasmo dopo una partita agostana con la Juve.. 

Sulla costruzione dal basso penso anch'io che se la decisione è quella di farla sempre, allora giusto provarci anche contro chi te la impedisce sistematicamente. poco di meglio per imparare. E' sulla decisione di farla sempre e comunque che ho delle perplessità. 

Sulla questione post Milanese, invece, sono tra gli entusiasti del nuovo corso. Ciò non significa la pedissequa accettazione di tutto ciò che vien fatto come fosse oro colato, ma di certo, tra le altre coise,  la pazienza che occorre garantire a chi riparte da zero, come fatto agli inizi della gestione Milanese. 

Link to comment
Share on other sites

Fare amichevoli in preparazione è assolutamente normale e trovare scarti importanti tra squadre di categorie diverse pure. L’anno scorso abbiamo fatto l’amichevole con la Lazio persa 5 a 2 quindi passivo importante, le due reti nostre segnate da Di Massimo e poi sappiamo come è finita. Le indicazioni che attengono al gioco al risultato è alla prestazione non ci devono fuorviare dall’obiettivo che è raggiungere amalgama meccanismi automatismi confidenza. Ieri non se ne sono visti ma indicazioni il mister ne ha tratte sicuramente, fossero anche in negativo. Non scordiamo anche che fino a qualche anno fa queste amichevoli erano esclusiva di quelli che erano presenti e spesso vedevi il risultato su televideo o poco più. Secondo me non abbiamo scacciato il demonio Milanese e non è arrivato il generale Custer a salvarci, prendo atto che questa società ha cambiato radicalmente il modus operandi e questo era da tutti (anche i meno critici con la precedente gestione nelle ultime due stagioni) auspicato, si è svecchiata la rosa e anche questo aspetto mi pare fosse atteso per il resto dobbiamo darci tempo come è sempre stato


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

  • Mi piace 1
Link to comment
Share on other sites

6 ore fa, forest ha scritto:

Non sono d'accordissimo.

La Fiorentina quel tipo di pressing in campionato lo fa eccome, è un marchio di fabbrica di Italiano.

A maggior ragione con chi si ostina a partire dal basso a tutti i costi.

Lo scorso campionato li vidi recuperare due gol al Sassuolo rendendo il secondo tempo un assedio proprio approfittando dei dogmi altrui.

Ti dirò di più: l'anno scorso vidi in amichevole contro il Modena il Milan fare esattamente lo stesso, e trovarsi 4-0 in poco più di un quarto d'ora.

Poi rallentarono, e finì 5-0.

Così come nessuno mi toglie dalla testa che se la Fiorentina avesse continuato a pressare con la foga che le ha regalato tre gol e un rigore in 13' sarebbe andata in doppia cifra.

Siamo in serie C, anzi una squadra ambiziosa di serie C.

Che si vada al suicidio e poi si incolpino gli avversari mi pare eccessivo, e detto che negli highlights mancano una quantità di palle gol fra cui un evidente rigore giustamente non concesso (dico giustamente perché il quarto rigore in un tempo sarebbe stato un insensato sparare sulla Croce Rossa) rilevo come le dichiarazioni del mister, che è molto contento di tutto quel che ha visto, fanno parte del teatrino di tutti gli allenatori del mondo (esattamente come reclamare su un fuorigioco che i replay hanno dimostrato non esserci, e far intendere che senza quell'inesistente errore arbitrale il passivo sarebbe stato minore, barzelletta autentica da non poter propinare a chi la partita l'ha vista).

Non mi scandalizzo di sicuro, sono dichiarazioni standard, ma mi accodo a Stets nello spazzare via questa auerea di meraviglia ed entusiasmo a tutti i costi per il quale perfino le dichiarazioni post partita parevano diventate una roba da prendere ad esempio.

Cerco, come sempre, di essere oggettivo nei giudizi.

Non è successo assolutamente niente di grave, abbiamo preso una lezione che ci sta da una squadra che ci è infinitamente superiore e che non ha affatto giocato per farne tanti come si vuol fare credere.

Nulla di che, siamo a luglio, siamo in preparazione, la squadra è un cantiere aperto, non è successo niente che non sia normale.

Ma far passare tutto per oro anche no....

Se gli altri ti pressano come ieri, non c'è niente di male o di vietato nel cercare una punta in avanti che magari la tiene un attimo, si prende un fallo, fa respirare tutti un minuto, fa salire la difesa ecc.ecc.

Lo fanno tutti, non c'è nulla di cui vergognarsi.

E se anche la punta la palla proprio non ce la fa a difenderla pazienza. perché gli avversari ripartiranno ma a settanta metri dalla nostra porta, dandoci il tempo di piazzarci, raddoppiare eccetera.

Se invece gliela consegnamo al limite dell'area divebta duretta ...

Farlo notare non è lesa maestà, ma solo buon senso.

Compirò 40 anni tra diciotto mesi e seguo, da puro e semplice appassionato con brevi trascorsi, anche a livello nazionale, da arbitro, il calcio da oltre 28. Tutto questo per dire che un dogma come questo della costruzione dal basso non lo ricordo.

A me pare una follia totale. Ossia lo è farla sempre e comunque, contro qualsiasi avversario, in ogni condizione atletica, fisica, di risultato. Averla come alternativa è bello e giusto, sempre a patto di possedere nel roster le qualità tecniche, e non, necessarie.

Accorciare il gioco sulle punte con lanci di 40-50 metri o più per evitare di perdere il possesso dove è più pericoloso, però, rimane anch'essa una soluzione apprezzabile.

Portare all'avversario situazioni diverse (costruzione dal basso / lancio lungo) inoltre dona un pò di sana imprevedibilità che sempre aiuta ad essere efficaci.

Forse sbaglio ma dopo il primo pericolo corso (o gol subito) perdendo il possesso al limite della propria area rifletterei se continuare a costruire dal basso.

Ieri noi lo abbiamo fatto ininterrottamente ed in maniera, a suo modo, scellerata non tenendo conto delle evidenze empiriche riscontrate.

Speriamo Bonatti non sia un'integralista assoluto sul punto.

Edited by Gianca.81
Link to comment
Share on other sites

Credo che in una delle prime interviste, Bonatti avesse affermato che la squadra costruita, si sarebbe adattata anche all'avversario che avrebbe incontrato. Che non esisteva un modo più giusto di un altro nel raggiungere un risultato, che fosse quello di imporre il proprio gioco o di attendere e ripartire.
Per questo effettivamente fa strano il modo in cui abbiamo interpretato la partita.

Però premesso questo, la squadra è ancora in costruzione dopo nemmeno 2 settimane e le amichevoli dove i punti non contano servono anche per provare certe situazioni tattiche senza l'assillo di non dover sbagliare.

Se quindi la costruzione dal basso sarà una delle nostre armi, è giusto averla provata e riprovata anche in una situazione di chiara inferiorità tecnica e fisica.

Inizierò a preoccuparmi quando dopo 10 minuti saremo sotto per 2-0 contro il Sangiuliano City e continueremo a riproporre sta cosa.

Inviato dal mio Redmi Note 7 utilizzando Tapatalk

Link to comment
Share on other sites

27 minutes ago, Genzo said:

Se quindi la costruzione dal basso sarà una delle nostre armi, è giusto averla provata e riprovata anche in una situazione di chiara inferiorità tecnica e fisica

Sono appunto d’accordo, o la si prova adesso, che abbiamo un mese davanti, o quando? L’altra opzione non mi sembra che abbisogni di particolari qualità e affinamenti per essere applicata, si prova e riprova la cosa più difficile, come penso sia ovvio e logico.

Link to comment
Share on other sites

9 ore fa, el lento ha scritto:

Secondo me non abbiamo scacciato il demonio Milanese e non è arrivato il generale Custer a salvarci, prendo atto che questa società ha cambiato radicalmente il modus operandi e questo era da tutti (anche i meno critici con la precedente gestione nelle ultime due stagioni) auspicato, si è svecchiata la rosa e anche questo aspetto mi pare fosse atteso per il resto dobbiamo darci tempo come è sempre stato
 

Assolutamente d'accordo soprattutto su questa parte.

Link to comment
Share on other sites

22 ore fa, forest ha scritto:

Non sono d'accordissimo.

La Fiorentina quel tipo di pressing in campionato lo fa eccome, è un marchio di fabbrica di Italiano.

A maggior ragione con chi si ostina a partire dal basso a tutti i costi.

Lo scorso campionato li vidi recuperare due gol al Sassuolo rendendo il secondo tempo un assedio proprio approfittando dei dogmi altrui.

Ti dirò di più: l'anno scorso vidi in amichevole contro il Modena il Milan fare esattamente lo stesso, e trovarsi 4-0 in poco più di un quarto d'ora.

Poi rallentarono, e finì 5-0.

Così come nessuno mi toglie dalla testa che se la Fiorentina avesse continuato a pressare con la foga che le ha regalato tre gol e un rigore in 13' sarebbe andata in doppia cifra.

Siamo in serie C, anzi una squadra ambiziosa di serie C.

Che si vada al suicidio e poi si incolpino gli avversari mi pare eccessivo, e detto che negli highlights mancano una quantità di palle gol fra cui un evidente rigore giustamente non concesso (dico giustamente perché il quarto rigore in un tempo sarebbe stato un insensato sparare sulla Croce Rossa) rilevo come le dichiarazioni del mister, che è molto contento di tutto quel che ha visto, fanno parte del teatrino di tutti gli allenatori del mondo (esattamente come reclamare su un fuorigioco che i replay hanno dimostrato non esserci, e far intendere che senza quell'inesistente errore arbitrale il passivo sarebbe stato minore, barzelletta autentica da non poter propinare a chi la partita l'ha vista).

Non mi scandalizzo di sicuro, sono dichiarazioni standard, ma mi accodo a Stets nello spazzare via questa auerea di meraviglia ed entusiasmo a tutti i costi per il quale perfino le dichiarazioni post partita parevano diventate una roba da prendere ad esempio.

Cerco, come sempre, di essere oggettivo nei giudizi.

Non è successo assolutamente niente di grave, abbiamo preso una lezione che ci sta da una squadra che ci è infinitamente superiore e che non ha affatto giocato per farne tanti come si vuol fare credere.

Nulla di che, siamo a luglio, siamo in preparazione, la squadra è un cantiere aperto, non è successo niente che non sia normale.

Ma far passare tutto per oro anche no....

Se gli altri ti pressano come ieri, non c'è niente di male o di vietato nel cercare una punta in avanti che magari la tiene un attimo, si prende un fallo, fa respirare tutti un minuto, fa salire la difesa ecc.ecc.

Lo fanno tutti, non c'è nulla di cui vergognarsi.

E se anche la punta la palla proprio non ce la fa a difenderla pazienza. perché gli avversari ripartiranno ma a settanta metri dalla nostra porta, dandoci il tempo di piazzarci, raddoppiare eccetera.

Se invece gliela consegnamo al limite dell'area divebta duretta ...

Farlo notare non è lesa maestà, ma solo buon senso.

Tutto giusto Forest ma il mio era più un discorso generale. Ovvio che i Viola hanno fatto la loro partita e noi la nostra, evidentemente tutte e due per provare un qualcosa che poi accadrà nei rispettivi campionati. Il mio discorso era, giochi contro una squadra di 3 categorie e più sotto di te… che senso ha andare a pressare in quel modo li senza lasciarti respirare?? Se anziché partire dal basso partivamo con palla lunga l unica differenza era che sarebbero stati più o meno 20 secondi in più per arrivare in area, ne più ne meno. Se vogliono possono anche non farti toccare il pallone per 90 minuti. Infatti el secondo tempo hanno mollato e ci hanno fatto giocare. Ripeto non vedo un dramma anzi, però a mio avviso farci giocare un po’ di più anche si. In campionato può essere che in qualche partita abbiano pressato così, ma anche io li ho visti più volte e non ho mai visto pressare così ci le prime 4/5 della classifica.

Link to comment
Share on other sites

44 minuti fa, Gazza ha scritto:

Tutto giusto Forest ma il mio era più un discorso generale. Ovvio che i Viola hanno fatto la loro partita e noi la nostra, evidentemente tutte e due per provare un qualcosa che poi accadrà nei rispettivi campionati. Il mio discorso era, giochi contro una squadra di 3 categorie e più sotto di te… che senso ha andare a pressare in quel modo li senza lasciarti respirare?? Se anziché partire dal basso partivamo con palla lunga l unica differenza era che sarebbero stati più o meno 20 secondi in più per arrivare in area, ne più ne meno. Se vogliono possono anche non farti toccare il pallone per 90 minuti. Infatti el secondo tempo hanno mollato e ci hanno fatto giocare. Ripeto non vedo un dramma anzi, però a mio avviso farci giocare un po’ di più anche si. In campionato può essere che in qualche partita abbiano pressato così, ma anche io li ho visti più volte e non ho mai visto pressare così ci le prime 4/5 della classifica.

Ne ho lette di cose assurde in vita mia nello sport, ma questa è da primissimi posti.

La Fiorentina non avrebbe dovuto provare il suo gioco per rispetto della Triestina, robe da matti. 

  • Confuso 2
Link to comment
Share on other sites

3 ore fa, bananarepublic ha scritto:

Ne ho lette di cose assurde in vita mia nello sport, ma questa è da primissimi posti.

La Fiorentina non avrebbe dovuto provare il suo gioco per rispetto della Triestina, robe da matti. 

Gazza intendeva altro e mi sembrava abbastanza comprensibile.

  • Mi piace 2
Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.


×
×
  • Create New...
×
Il Forum di Elsitodesandro
Home
Activities
Sign In

Sign In



Search
More
×