Jump to content

Triestina-Pro Vercelli Sabato 17 settembre ore 14.30


Recommended Posts

male, il portiere merita un monumento, senza la sue paratone eravamo qua a commentare una sconfitta anche di proporzioni notevoli

abbiamo giocato per 10-15 min creando alcune situazioni favorevoli, anche un gol annullato per fuorigioco

poi il nulla, qualche sgroppata di Furlan nel secondo tempo, un’occasionissima sprecata malamente da Paganini e il gol su punizione

il 4-4-1-1 proposto da Bonatti è veramente brutto da vedere, scolastico, nessuna sovrapposizione sulle fasce, nessun cross dal fondo, Minesso un fantasma, Ganz messo là a girare a vuoto,  aperture sbilenche, linea difensiva precaria che si fa infilare da imbucate assai intuibili, Ciofani un vero e proprio disastro

cambierei quanto prima il manico per vedere di salvare la stagione 

 

Link to comment
Share on other sites

Concordo naturalmente.

Un po' meglio sulle fasce rispetto alle altre partite (anche la destra nel primo tempo oltre alla sinistra a parer mio) ma niente pericolosi, prevedibili, monotoni.

Non so se la condizione tecnica ancora disomogenea tirata in ballo da Bonatti dopo Novara può giustificare questo non gioco. Sono dubbioso.

Come non so se rivedremo Bonatti a Trento.

Link to comment
Share on other sites

4 minuti fa, pinot ha scritto:

male, il portiere merita un monumento, senza la sue paratone eravamo qua a commentare una sconfitta anche di proporzioni notevoli

abbiamo giocato per 10-15 min creando alcune situazioni favorevoli, anche un gol annullato per fuorigioco

poi il nulla, qualche sgroppata di Furlan nel secondo tempo, un’occasionissima sprecata malamente da Paganini e il gol su punizione

il 4-4-1-1 proposto da Bonatti è veramente brutto da vedere, scolastico, nessuna sovrapposizione sulle fasce, nessun cross dal fondo, Minesso un fantasma, Ganz messo là a girare a vuoto,  aperture sbilenche, linea difensiva precaria che si fa infilare da imbucate assai intuibili, Ciofani un vero e proprio disastro

cambierei quanto prima il manico per vedere di salvare la stagione 

 

Quoto in toto , questo modulo con i terzini bloccati è prevedibilissimo , i due centrali di difesa incompatibili ,quelli di  centrocampo  leggerini e poco aiutati col risultato che  in attacco praticamente non arrivano palloni , se non da situazioni da calcio fermo . Bonatti  assolutamente inadeguato al ruolo , continua imperterrito con lo stesso schema e ormai per i mister avversari è uno scherzo imbrigliare la nostra manovra .

P.S. Quanto ci avrebbe fatto comodo un centrocampista come Calvano ? 

 

 

Link to comment
Share on other sites

2 minuti fa, goffi ha scritto:

P.S. Quanto ci avrebbe fatto comodo un centrocampista come Calvano ? 

non credo che gori e pezzella siano inferiori, anzi..comunque che bonatti potesse pagare lo scotto nel passaggio dalla primavera al professionismo era una delle ipotesi sul tavolo

Link to comment
Share on other sites

Ci sono solo due certezze: il 4-4-2 e Minesso inamovibile.

Penso che siamo l'unica squadra che non ha mai cambiato modulo nemmeno in corsa. La cosa si potrebbe capire se avessimo tanti punti (modulo che vince non si cambia), ma abbiamo 3 miseri punti e la testardaggine con cui Bonatti insiste con il 4-4-2 anche in situazioni in cui abbiamo l'urgenza di fare gol, rasenta l'incredibile.

Non credo che il problema sia l'assenza di gioco. In questa categoria quasi nessuno gioca bene. Perfino le squadre che dominano il campionato, di solito lo fanno grazie alla tecnica dei singoli più che per merito di una costruzione piacevole.

Il problema è una mentalità rinunciataria, scolastica, iper difensivista fino alle estreme conseguenze. E per estreme conseguenze intendo non provare nemmeno a pareggiare una gara che si sta perdendo. Perché Bonatti sullo 0-1 non ha fatto assolutamente nulla per dare una carica, una svolta. Ha voluto continuare con il canovaccio tattico che stava portando a una inevitabile e scontata sconfitta. Il gol nostro è stato del tutto casuale, non il frutto di un cambio di marcia della squadra.

Poi ci sono le sostituzioni, che mi sono sembrate quasi incredibili. Ganz non stava facendo male, sostituito. Furlan, oggi un po' in ombra, stava improvvisamente crescendo nel secondo tempo, era reduce da un paio di folate importanti sulla fascia, sostituito.

Secondo me si potrebbe pensare a un undici di partenza titolare. Non credo che giovi alla squadra ruotare per forza tutti.

Tutti tranne uno, naturalmente. L'unico che non tocca mai palla, e che non si perde nemmeno un minuto.

Link to comment
Share on other sites

ormai anche i bambini dell' asilo sanno come giocare contro di noi, basta alzare il baricentro,un minimo di pressione alta e per noi cala il buio. siamo scolastici, prevedibili, con errori grossolani,preso il gol da rimessa laterale,con 2 avversari liberi in area.  urge cambiare il mister,purtroppo inadeguato per la serie c.

Link to comment
Share on other sites

Dispiace ma a questo punto anche per me Bonatti va esonerato quanto prima, di solito sarei per aspettare almeno 7/8 partite, ma questo discorso personalmente viene a mancare nel momento in cui in quattro partite non si è vista mezza idea di gioco, neanche a sprazzi, zero assoluto.

Come già scritto da tanti siamo scolastici, lenti e prevedibili.

Così non si va da nessuna parte, l’unica nota positiva per il momento è che abbiamo veramente un portiere più forte dell’altro, nonostante Del Piccolo che a detta di qualcuno qui dentro li avrebbe “rovinati come ha sempre fatto”…

 

  • Grazie 1
Link to comment
Share on other sites

1 minute ago, Coric said:

Del Piccolo che a detta di qualcuno qui dentro li avrebbe “rovinati come ha sempre fatto”…

C’è sempre tempo, siamo appena all’inizio, Pisseri è appena arrivato, lascia che la natura faccia il suo corso…

Link to comment
Share on other sites

23 minuti fa, smaramba ha scritto:

non credo che gori e pezzella siano inferiori, anzi..comunque che bonatti potesse pagare lo scotto nel passaggio dalla primavera al professionismo era una delle ipotesi sul tavolo

Calcano se sta bene garantisce tanta quantità e tutto sommato anche una certa qualità , mi sarebbe piaciuto vederlo riconfermato e riproposto in un centrocampo a 3 .

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, stets ha scritto:

Concordo naturalmente.

Un po' meglio sulle fasce rispetto alle altre partite (anche la destra nel primo tempo oltre alla sinistra a parer mio) ma niente pericolosi, prevedibili, monotoni.

Non so se la condizione tecnica ancora disomogenea tirata in ballo da Bonatti dopo Novara può giustificare questo non gioco. Sono dubbioso.

Come non so se rivedremo Bonatti a Trento.

Addirittura te pensi che i lo siluri in settimana?

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, forest ha scritto:

Male.

Pareggio che secondo me sta stretto agli ospiti, che oltre al gol hanno avuto qualcosa come cinque palle-gol pulite.

Nel primo tempo, due sventate con grande bravura da Plisseri, una fallita dalla loro punta di colore da due passi e una salvata di testa in corner a portiere stra-battuto.

Nelle ripresa, ancora Plisseri a volare sul colpo di testa poco prima del gol.

Per noi l'occasione di Ganz in apertura e quella clamorosa di Paganini, oltre al gol di Di Gennaro.

Ma, al di là della contabilità spicciola, resta l'idea di una squadra (forse sarebbe meglio dire una non-squadra) che ha buoni interpreti presi individualmente ma pratica un gioco estremamente scolastico e prevedibile.

Il 4-4-2 a volte si sviluppa dal basso (con più di un rischio) e comunque si inceppa a centrocampo, dove manca la giocata per servire le punte in verticale e le rare aperture sulle fasce (quasi sempre la sinistra) si risolvono in cross prevedibili sul secondo palo che solo in un'occasione hanno creato imbarazzo alla difesa ospite.

Abbiamo segnato su piazzato (a Novara era stata una punizione, oggi un corner) ma a parte i primi minuti senza mai dare una vera impressione di pericolosità.

Il 4-4-2 pare non preveda piani B né movimenti che non siano quelli standard da scuola calcio, la Pro Vercelli ha fatto un figurone ma direi che ci abbiamo messo molto del nostro.

Se a una sterilità offensiva evidente aggiungiamo il molto concesso, col nostro portiere migliore in campo, direi che dalla somma delle individualità, che come ripeto considero buone e in qualche caso ottime, sia lecito aspettarsi di più.

concordo totalmente e mi rifaccio al mio post su come sia iniziata la stagione ,poi continuata in stile senil berlusconiano. La partita di oggi ne è la logica conseguenza e possiamo stare contenti del punticino grazie al portiere di turno, quello che gioca tra i due garantisce cmq. Speriamo almeno che questa base, l'unica certa, ci garantisca la permanenza in categoria, obiettivo dichiarato della dirigenza. Per il resto stendiamo un velo pietoso. Alla prossima

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, poli ha scritto:

Riparto da qui perché hai scritto molte delle cose che penso pure io. A livello di piedi non siamo messi malissimo, e in generale meglio dello scorso anno. Minesso al momento é sprecato. Non riesco ben a mettere a fuoco i problemi, mi sembraimo molto scolastici, i problemi in difesa su semplici imbucate sono sorprendenti. Continuiamo ad essere un po sfilacciati, distanti, offriamo non tantissime linee di passaggio ai compagni, siamo stati aggrediti per lo piú e non abbiamo aggredito. 

Rispetto al quasi nulla che avevo visto con l'Arzignano meglio, ma insomma si costruisce troppo poco, 3 gol in 2 partite di cui 2 su calcio da fermo e uno abbastanza estemporaneo certificano la difficioltá di manovra.

Non so sono confuso.

E sono di nuovo d'accordo con te. Non so, inizio a preoccuparmi 😅

Link to comment
Share on other sites

Sarà sicuramente prematuro affermarlo ma per ora questa è la Triestina peggiore post Serie D non tanto per i valori in campo ma per come "giochiamo". A parte i primi 15' in cui abbiamo fatto discretamente, da quando i nostri hanno preso le misure in mezzo al campo siamo spariti. Questa Triestina mi ricorda molto quella del 4-2-4 di Pavanel/Gautieri: pochissimo gioco e filtro in mezzo al campo, esterni offensivi lasciati completamente alla loro mercé dai compagni di catena. Almeno con il napoletano qualcosa davanti combinavamo mentre qui per ora è davvero notte fonda: il povero Ganz è solo soletto in area con il povero Minesso che gli gira attorno spaesato come la particella di sodio dell'Acqua Lete! O Bonatti riesce a dare un senso a questa squadra nelle prossime gare oppure io penserei già ad un cambio di guida, a mio avviso questa squadra ha un buon materiale di base.

Link to comment
Share on other sites

2 minuti fa, atleticoiero ha scritto:

Sarà sicuramente prematuro affermarlo ma per ora questa è la Triestina peggiore post Serie D non tanto per i valori in campo ma per come "giochiamo". A parte i primi 15' in cui abbiamo fatto discretamente, da quando i nostri hanno preso le misure in mezzo al campo siamo spariti. Questa Triestina mi ricorda molto quella del 4-2-4 di Pavanel/Gautieri: pochissimo gioco e filtro in mezzo al campo, esterni offensivi lasciati completamente alla loro mercé dai compagni di catena. Almeno con il napoletano qualcosa davanti combinavamo mentre qui per ora è davvero notte fonda: il povero Ganz è solo soletto in area con il povero Minesso che gli gira attorno spaesato come la particella di sodio dell'Acqua Lete! O Bonatti riesce a dare un senso a questa squadra nelle prossime gare oppure io penserei già ad un cambio di guida, a mio avviso questa squadra ha un buon materiale di base.

Che poi ...dai sta rosa a Gautieri da luglio e adesso siamo a 9/10 punti comodi comodi...

Link to comment
Share on other sites

Quello che mi preoccupa è che uno come Bonatti rappresenti le "nuove idee calcistiche" del calcio italiano: costruzione dal basso ossessiva, gioco orizzontale monotono nella nostra metà campo, zero movimenti offensivi nella metà campo avversaria, nessuna idea di come attaccare lo spazio se non con lanci alla spero in Dio davanti alla difesa.

Io mi chiedo ma cosa cavolo insegnano a Coverciano? Come si può reputare "bel giuoco" costruire dal basso senza nessuno scopo di offesa?

Link to comment
Share on other sites

9 minuti fa, atleticoiero ha scritto:

Quello che mi preoccupa è che uno come Bonatti rappresenti le "nuove idee calcistiche" del calcio italiano: costruzione dal basso ossessiva, gioco orizzontale monotono nella nostra metà campo, zero movimenti offensivi nella metà campo avversaria, nessuna idea di come attaccare lo spazio se non con lanci alla spero in Dio davanti alla difesa.

Io mi chiedo ma cosa cavolo insegnano a Coverciano? Come si può reputare "bel giuoco" costruire dal basso senza nessuno scopo di offesa?

Vedi, non concordiamo sul calcio internazionale ma su questa disamina non c'è davvero nulla da aggiungere 

Link to comment
Share on other sites

1 minuto fa, forest ha scritto:

Ho inserito la conferenza stampa di ieri di Giacomini, che molti non hanno visto, e il post partita di Bonatti 

forse loro nn guardano la classifica ma farebbero bene a riflettere

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...