Jump to content
gimmi

Coronavirus: le nostre opinioni e la situazione in corso

Recommended Posts

1 minuto fa, andyball ha scritto:

Xe possibile che el discorso delle passeggiate vegnera' spiega' da Conte in tv una de ste sere.

Me auguro che lo fazzi presto e che i sia severissimi nel farlo rispettar.

I ga de far un altro decreto... e prima i lo fa meio xe.

  • Mi piace 1
Link to post
Share on other sites

infatti, immagino che come disevo, questo de ieri xe el penultimo, se non terzultimo step.

vedemo quando ghe volerà per passar al prossimo.

fra giretti a barcola, e pien de veci in giro, temo non molto.

andy, esattamente. 2-3 settimane fatte come dio comanda saria basilari, per poi piano piano allentar el tutto.

se invece le robe vien fatte alla ca**o, allora altro che 2-3-4 settimane, mesi e mesi de delirio.

con nel mentre ospedali al collasso, centinaia de morti che se podeva evitar e via dicendo. eh ma poverini, non pol farse el giretto a barcola...

Link to post
Share on other sites
41 minuti fa, andyball ha scritto:

Perché a tutti i livelli con virologi ed epidemiologi in testa i scongiura la gente de star a casa ?

Xe un loro vezzo ? I xe mone ? I xe stadi pagadi da qualchedun ?

Assolutamente no. Lori fa el loro lavoro, e a scopo precauzionale i disi "tutti a casa". Conosendo el popolino i va sul drastico. Ma lori stessi sa, e lo ga dito, che el virus no xe portado dal vento e che servi un contatto ravvicinado per passar el contagio.

Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Riodario ha scritto:

Perchè no i ga, giustamente, fiducia del buonsenso delle persone.  I ga ragion.

Stiamo parlando di un Paese in cui quelli che si ritengono furbi non si accorgono di essere i più stupidi.

Ora è evidente che nessun virologo possa seriamente affermare una cosa demenziale come "è come Chernobyl" per il semplice fatto che uscire di casa non garantisce la contrazione del virus, a differenza dell'esposizione alle radiazioni che è inevitabile per chi non ha un'abbigliamento adeguato (e per un sacco di altri motivi). Altrettanto evidente è che il girare alla larga dagli altri è innocuo per sé e per gli altri. Da qui si deduce che non c'è nessun rischio per sé, né pericolo per gli altri, se si va a fare una corsa a Barcola, e nemmeno una passeggiata in Napoleonica, se si evitano i contatti. Ma la logica finisce qui, visto che si scontra con la realtà: quanti approfitterebbero della minima concessione per sentirsi autorizzati a fare i propri comodi? Quanti vedrebbero la mano tesa e si prenderebbero l'intero braccio? Sono sicuro che non serve suggerire la risposta.

Continuo a dire che il rallentamento del contagio non è teoricamente nel formulare misure sempre più restrittive, ma nel rispetto di quelle basilari. Ma cosa è necessario fare per ottenerlo?

Attualmente si punta in alto per cercare di avere il minimo necessario, se qualcuno avesse chiesto il minimo non avrebbe ottenuto nulla. Ma di questo gli unici colpevoli siamo noi e il nostro stile di vita che ci porta a fregarcene sempre e comunque. A sentirci superiori alle norme. Tra l'altro, a occhio direi che ci saranno ulteriori inasprimenti, magari non perché saranno veramente necessari, ma per mantenere alto il livello di attenzione. In caso contrario immagino che sempre più gente boicotterà le misure restrittive nel giro di pochi giorni.

 

Link to post
Share on other sites
37 minuti fa, El mulon ha scritto:

te ga scommesso sbaiado.

ripeto, el giro a barcola pol aspettar.

se non te lo ga capido evidentemente non te ga compreso la situazione.

ma non te lo sto spiegando solo che mi, ma pure gli altri, ascolta lori se te preferisi.

sta tranquillo che rifletto abbondantemente, e non parlo tanto per dar aria alla bocca.

ricordo qua, che mi e gimmi ierimo trattadi 7-10gg fa come dei pericolosissimi elementi, che metteva paura e istigava pericolo. forse che invece iera un poco meio ascoltarne, no? anche riodario per dirne un altro, e non me ricordo anche se altri.

quindi forsi che forsi non devo essere mi a rifletter eh

Eh, però comodo sugarsela che go "scommesso sbagliado", te eviti la domanda come za successo con altri utenti.

Se andemo avanti su sta linea, per chissà quanto tempo, me saverè dir a quali danni economici (e non solo) andremo incontro. Tipo che i metterà le man a loro piacimento nei conti correnti de tutti quei che no sarà za fallidi. E dopo sarè tutti a darghe colpa al governo de turno, e non alla psicosi che ga portado a tutto questo.

Link to post
Share on other sites
42 minuti fa, Stefano79 ha scritto:

Assolutamente no. Lori fa el loro lavoro, e a scopo precauzionale i disi "tutti a casa". Conosendo el popolino i va sul drastico. Ma lori stessi sa, e lo ga dito, che el virus no xe portado dal vento e che servi un contatto ravvicinado per passar el contagio.

Benissimo. Sta servindo secondo ti, col popolino che affolla el Lungomare de Barcola ?

No xe uno "scopo precauzionale" , se no capimo questo no andemo da nessuna parte. Xe l'unico modo de far calar contagi, ricoveri e posti in rianimazion PRIMA POSSIBILE.

Perché anche per persone con le quali te sta comunicando qua dentro, una serrata lunga pol pregiudicar el futuro prossimo. Quindi se al pensionato o al studente questo no ghe tangi, ghe lo fazzo capir con le brutte visto che con le bone no servi.

Link to post
Share on other sites

Stefano, non te consideri le alternative, secondo mi.

chiaro che uno stato no pol fermarse per mesi senza subir conseguenze che podessi aver le dimensioni de una guerra atomica.

Chiaro anche che e tornemo a lavorar, el virus se diffondi. Se lo lassemo far, secondo gli esperti, contagerà el 60/70% della popolzion. Assistenza no podessi esserghe per tutti, quindi la mortalità dovessi esser almeno del 10%, perchè non te rivi  curar neanche tante polmoniti che gavessi bisogno solo de un po' de ossigeno. In Italia significassi 4 milioni de morti. Sterminassimo la popolaazion anziana. So che sembra assurdo, ma xe così secondo la scienza. (scienza.... anche sulla scienza se podessi discuter.. comunque intendo quei che fin adesso se ga dimostrado sempre affidabili) 

Tra queste due alternative, che fare? 

Mi penso che domenica gaveremo dati che scendi importanti, e tra quindici giorni saremo in controllo.

 

Ma nella mia preoccupazion personale comincio ad aver visioni foschissime... xe da giorni che ve stresso col tempo.. 

Perchè  son anche convinto che continuar a tenirlo sotto controllo diventassi insostenibile economicamente. Insostenibile a tutti i livelli. Iniziassi i primi disordini dal basso con gente che no ga letteralmente de magnar, e no fossi soldi per pensioni e stipendi pubblici dall'alto. Quindi non me sembra praticabile.

Lasar morir i nonni o isolarli nelle loro case per anni, ammesso e non concesso che i gabbi una casa dove star da soli, podessi finir col diventar l'unica soluzion per non far crollar la società civile. Se perdurerà l bel tempo, passerò le giornate a rimetter a posto l'orto, aria che posso prender legalmente. Attività salutare, scacciapensieri e spero mai necessria.

Link to post
Share on other sites
25 minuti fa, Stefano79 ha scritto:

Eh, però comodo sugarsela che go "scommesso sbagliado", te eviti la domanda come za successo con altri utenti.

Se andemo avanti su sta linea, per chissà quanto tempo, me saverè dir a quali danni economici (e non solo) andremo incontro. Tipo che i metterà le man a loro piacimento nei conti correnti de tutti quei che no sarà za fallidi. E dopo sarè tutti a darghe colpa al governo de turno, e non alla psicosi che ga portado a tutto questo.

Poi, scusa, qua te se contraddici assolutamente. 

Misure più blande e passeggiate a Barcola evitando i danni economici de 'sta linea no va molto d'accordo. 

Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, andyball ha scritto:

Quindi se al pensionato o al studente questo no ghe tangi, ghe lo fazzo capir con le brutte visto che con le bone no servi.

Senza offesa, ma non mi risulta che sia stata pubblicata una lista con i nomi di quanti tra quelli che erano in giro a Barcola sono stati contagiati. Specificando possibilmente che sono stati contagiati nonostante rispettassero le adeguate distanze dagli altri. Quindi, visto che si è innocenti fino a prova contraria, e l'unica accusa che puoi rivolgere loro è di non aver rispettato il consiglio (divieto? decreto? legge?), direi che puoi additarli come menefreghisti-irrispettosi-criminali, ma non puoi automaticamente considerarli degli untori o avere la certezza che la colpa del contagio sia loro. Come del resto io non ho la prova del contrario, ma almeno mi astengo dall'arrogarmi il diritto di volerla far capire con le brutte a chi non condivide le mie "verità".

Link to post
Share on other sites
18 minuti fa, luxor ha scritto:

Senza offesa, ma non mi risulta che sia stata pubblicata una lista con i nomi di quanti tra quelli che erano in giro a Barcola sono stati contagiati. Specificando possibilmente che sono stati contagiati nonostante rispettassero le adeguate distanze dagli altri. Quindi, visto che si è innocenti fino a prova contraria, e l'unica accusa che puoi rivolgere loro è di non aver rispettato il consiglio (divieto? decreto? legge?), direi che puoi additarli come menefreghisti-irrispettosi-criminali, ma non puoi automaticamente considerarli degli untori o avere la certezza che la colpa del contagio sia loro. Come del resto io non ho la prova del contrario, ma almeno mi astengo dall'arrogarmi il diritto di volerla far capire con le brutte a chi non condivide le mie "verità".

Mi pare che non ci siamo, se pensi che la  "verità" è la mia.

Quando leggo queste cose mi viene automatico pensare che in questo momento dobbiamo essere rammaricati e non contenti di non avere uno Stato modello cinese. 

Perché non occorrerebbe spiegare su un social il perché e il percome. Queste sono le direttive. Non le segui ? Ne paghi le conseguenze. Subito.

Oppure l'autorità di uno Stato non esiste, ed esistono i "consigli".

Mi spiace, ma come non ti "consigliano" di pagare le tasse o di non passare col rosso cosi' in queste situazioni non ti possono consigliare. 

Ti dicono QUELLO CHE DEVI FARE.

Hai presente la legge marziale in tempi di guerra ? Vogliamo arrivare a quello ?Andiamo avanti così. 

  • Grazie 2
Link to post
Share on other sites

Finito di lavorare, sono rincasato. Speravo di non vedere tanta gente per strada, invece ho incontrato decine di persone, molte con cane al seguito. E molte auto in via Carducci/Battisti

Purtroppo non ci siamo, la gente se ne frega altamente. Di questo passo non si va da alcuna parte.... Ormai mi son rassegnato, e si arriverà al prossimo step dove si dovrà obbligatoriamente stare a casa ed uscire in determinate ore prefissate (per far la spesa), pena multe salatissime e/o carcere per chi sgarra. E c'è chi si lamentava del modello cinese, di questo passo toccherà a noi far così se vogliamo uscirne definitivamente!

Link to post
Share on other sites

Sarebbe il caso di capire come mai l'indice di mortalità nel nostro paese sia il più alto di tutti anche rispetto la Cina, e la scusa che siamo un paese d'anziani non sta tanto in piedi quando vedi che ci sono parecchi tra i 60 e i 70 anni d'accordo ce anche la nonnina di 103 però sapere il perchè abbiamo la media più alta penso che sia il caso di aver più dati possibili e andare a fondo per capire le cause che ci danno primo paese come indice di decessi

Link to post
Share on other sites

Per dire, ai goriziani che hanno scavalcato le transenne per andare in massa a bere nel primo locale al di la' del confine, gomito a gomito (  "assoluti idioti", il commento di Ziberna) andrebbe applicato il modello- coprifuoco della provincia di Hubei.

Chissà se lo rifanno, dopo.

  • Grazie 2
Link to post
Share on other sites
17 minuti fa, marcoc ha scritto:

Sarebbe il caso di capire come mai l'indice di mortalità nel nostro paese sia il più alto di tutti anche rispetto la Cina, e la scusa che siamo un paese d'anziani non sta tanto in piedi quando vedi che ci sono parecchi tra i 60 e i 70 anni d'accordo ce anche la nonnina di 103 però sapere il perchè abbiamo la media più alta penso che sia il caso di aver più dati possibili e andare a fondo per capire le cause che ci danno primo paese come indice di decessi

Penso che sull'indice più alto ci siano tre aspetti: uno perché siamo partiti prima e a breve avremo indici simili in alti Paesi EU. Poi per base statistica da quanto ho letto: noi mettiamo tra i decessi tutti morti positivi al virus anche se morti per altre (con)cause, altri solo i morti per mero virus. Infine l'età media più alta al mondo. 

Link to post
Share on other sites
38 minuti fa, andyball ha scritto:

Mi pare che non ci siamo, se pensi che la  "verità" è la mia.

Quando leggo queste cose mi viene automatico pensare che in questo momento dobbiamo essere rammaricati e non contenti di non avere uno Stato modello cinese. 

Perché non occorrerebbe spiegare su un social il perché e il percome. Queste sono le direttive. Non le segui ? Ne paghi le conseguenze. Subito.

Oppure l'autorità di uno Stato non esiste, ed esistono i "consigli".

Mi spiace, ma come non ti "consigliano" di pagare le tasse o di non passare col rosso cosi' in queste situazioni non ti possono consigliare. 

Ti dicono QUELLO CHE DEVI FARE.

Hai presente la legge marziale in tempi di guerra ? Vogliamo arrivare a quello ?Andiamo avanti così. 

La legge marziale è quella che stai invocando. Non è molto diversa dal modo in cui vuoi limitare al "devi fare" e "non devi fare" le possibilità di azione e pensiero della gente, cambia solo l'ente di controllo.

Non è il modello di Stato cinese che mi dispiace non avere, ma un modello utopistico di civiltà e senso civico diffuso nelle persone. Penso che vivere in un regime totalitario sia una sconfitta della civiltà, non un successo.

Il non pagare le tasse porta inevitabilmente all'essere degli evasori, il fare 4 passi mantenendo le distanze non porta automaticamente al contagio. Ed è un dato di fatto che le due cose non siano quindi paragonabili. Non sarà il corridore solitario e coscienzioso che evita gli altri a diffondere il virus, ma quelli che se ne fregano e che stanno a contatto con gli altri.

Quindi concordo quando leggo che le indicazioni sullo stare a casa siano a scopo precauzionale, in quanto intese ad evitare innanzitutto gli assembramenti. Visto che le indicazioni iniziali non sono state rispettate, sono state inasprite. Resta chiaro che se uno, anche se inconsapevolmente infetto, cammina tutto il giorno per il centro senza avvicinarsi a nessuno, magari va incontro a conseguenze dal punto di vista legale, ma di certo non ha contribuito a diffondere il virus. E anche questa è una cosa che più di qualcuno dovrebbe capire. Se poi vogliamo lapidare tutti i potenziali untori, allora rendiamoci conto che non siamo diversi da quelli che se la prendevano con i cinesi qualche settimana fa. Ma dovremmo, per coerenza, anche condannare tutti gli uomini perché potenziali stupratori, tutte le donne perché potenziali fonte di gelosie, e tutti - ma proprio tutti - perché prima o poi potrebbero fare qualcosa di male. Abbassiamo i toni e cerchiamo di non confondere il potenziale con il reale, per favore, perché questo modo di pensare potrebbe (condizionale) fare più danni del virus stesso.

 

Link to post
Share on other sites

Sulla questione di cosa si possa o non possa fare ognuno interpreta la legge a suo modo per i propri interesse: liberalitaria e economistica per interesse proprio, limitativa (tutti a casa) per senso sociale. Altro non c'è da dire, tanto serve solo ad incazzarsi. Io ho messo  prima la salute della mia comunità a costo di stare sempre (rin)chiuso.

Quando tutto sarà passato e forse la mia azienda fallita, forse guarderò i miei figli e mio padre ultraottuagenario negli occhi (vivi) e...sorriderò

  • Grazie 1
Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, luxor ha scritto:

La legge marziale è quella che stai invocando. Non è molto diversa dal modo in cui vuoi limitare al "devi fare" e "non devi fare" le possibilità di azione e pensiero della gente, cambia solo l'ente di controllo.

Non è il modello di Stato cinese che mi dispiace non avere, ma un modello utopistico di civiltà e senso civico diffuso nelle persone. Penso che vivere in un regime totalitario sia una sconfitta della civiltà, non un successo.

Il non pagare le tasse porta inevitabilmente all'essere degli evasori, il fare 4 passi mantenendo le distanze non porta automaticamente al contagio. Ed è un dato di fatto che le due cose non siano quindi paragonabili. Non sarà il corridore solitario e coscienzioso che evita gli altri a diffondere il virus, ma quelli che se ne fregano e che stanno a contatto con gli altri.

Quindi concordo quando leggo che le indicazioni sullo stare a casa siano a scopo precauzionale, in quanto intese ad evitare innanzitutto gli assembramenti. Visto che le indicazioni iniziali non sono state rispettate, sono state inasprite. Resta chiaro che se uno, anche se inconsapevolmente infetto, cammina tutto il giorno per il centro senza avvicinarsi a nessuno, magari va incontro a conseguenze dal punto di vista legale, ma di certo non ha contribuito a diffondere il virus. E anche questa è una cosa che più di qualcuno dovrebbe capire. Se poi vogliamo lapidare tutti i potenziali untori, allora rendiamoci conto che non siamo diversi a quelli che se la prendevano con i cinesi qualche settimana fa. Ma dovremmo, per coerenza, anche condannare tutti gli uomini perché potenziali stupratori, tutte le donne perché potenziali fonte di gelosie, e tutti - ma proprio tutti - perché prima o poi potrebbero fare qualcosa di male. Abbassiamo i toni e cerchiamo di non confondere il potenziale con il reale, per favore, perché questo modo di pensare potrebbe (condizionale) fare più danni del virus stesso.

 

Guarda, non vedo l'ora, come dicevo prima, che questa cosa venga inserita nel decreto, cosi' almeno la facciamo finita con le interpretazioni, i consigli, e la legge fai-da-te.

È logico che quanto affermi e' ineccepibile in una situazione normale. Ma questa non lo è,  ed è fuori dal mondo che in moltissimi non l'hanno ancora assimilato.

Non  "magari" ma VA incontro a conseguenze dal punto di vista legale.

Perche' una cosa, a quanto pare, non l'hai considerata. 

La persona che cammina tutto il giorno si può comunque infettare,  e occupare un letto che potrebbe servire a me.

Converrai che se poi vengo sapere che io mi sono attenuto a un 'ordinanza dello Stato e lui no, mi possono girare i coglioni ?

 

 

 

 

 

 

Link to post
Share on other sites
5 ore fa, Stefano79 ha scritto:

Go sentido (ma no go conferme certe) che oggi un local in Viale ga ciapà un multon per non aver chiuso.

Non lo difendo, però xe anche de dir che sto benedetto Conte no pol ogni volta approvar decreti alle 22 e pretender che la gente le rispetti dalle 7 del giorno dopo. Insomma, te ghe darà tempo alle gente de organizzarse? Almeno 24 ore prima, cribbio...

Oddio, organizzare per chiuderlo,svodarlo,spegner i frighi. 

Non organizzarlo per tenirlo verto... 

Link to post
Share on other sites
26 minuti fa, andyball ha scritto:

Perche' una cosa, a quanto pare, non l'hai considerata. 

La persona che cammina tutto il giorno si può comunque infettare,  e occupare un letto che potrebbe servire a me.

Converrai che se poi vengo sapere che io mi sono attenuto a un 'ordinanza dello Stato e lui no, mi possono girare i coglioni ?

L'ho considerata, per quello ho scritto "senza avvicinarsi a nessuno". Stando a quanto riportato, il virus non si trasmette per opera dello spirito santo e non vola nell'aria come un gabbiano. Quindi direi che no, se uno cammina tutto il giorno senza avvicinare nessuno non si può infettare, né può infettare gli altri. Però ti dirò che se nel mio tempo libero rispetto l'ordinanza (come effettivamente faccio) e vengo infettato sul lavoro (visto che, in alcuni casi, devo obbligatoriamente stare a meno di un metro dai colleghi, e purtroppo non ho nemmeno la possibilità di scegliere di stare a casa, se voglio evitare licenziamento e/o procedimenti penali), e poi occupo il letto che sarebbe servito a te, penso che i coglioni ti girerebbero lo stesso.

26 minuti fa, andyball ha scritto:

Non  "magari" ma VA incontro a conseguenze dal punto di vista legale.

Su questo mi pareva abbastanza esaustivo il botta e risposta delle pagine precedenti, da cui risulta che il VA non è proprio così certo, da cui il mio "magari". Se era tutto sbagliato, o se nel frattempo sono cambiate le normative, non ne sono a conoscenza. Avevo preso per buono quanto letto prima.

Link to post
Share on other sites

Permettetemi di non capire.

Ieri sera è apparso Conte a far presente che si sarebbe chiuso tutto eccetto farmacie e alimentari.

Saggio, direi.

Ho dato per scontato che sarei rimasto a casa un quindicina di giorni.

Invece, leggo il decreto e di fatto rimangono tutti aperti tranne i bar, le parrucchiere e le cartolerie.

Dunque, due cose mi paiono un poco fuori luogo.

La prima è stupirsi di quanta gente ci sia in giro: sono perlopiù quelli che lavorano, e continuano ad essere la maggioranza alla faccia del "chiudiamo l'Italia".

La seconda è ritenere che in un contesto di centinaia e centinaia di esercizi aperti limitandomi solo a Trieste, rappresenti un problema etico uno che alle sei di mattina va a farsi una corsetta.

Quanto ai "veci de me**a" io ne ho due, e sono i miei genitori.

Una è a Cattinara, operata da pochi giorni, dovrebbe tornare a casa e ovviamente lo desidererebbe ma non può farlo perché ha bisogno di un'infermiera che la assista e non se ne trova una in quanto tutte precettate peer l'emergenza.

L'altro è mio padre, che convive con un paio di tumori e passa le giornate chiuso a casa senza poter andare a trovare mia madre perché le visite sono vietate per ovvie ragioni.

Ora, non è che mi lamento o roba simile, è la vita e ognuno ha le sue, ci mancherebbe, ma un minimo di rispetto nel linguaggio quando si esprimono opinioni sarebbe, da parte mia, decisamente apprezzato.

  • Grazie 3
Link to post
Share on other sites
11 minuti fa, andyball ha scritto:

Poi, non so...Prima me vien detto che su Tele 4 mostra Barcola piena de gente, adesso el Tg3 mostra el lungomare deserto (  " i triestini si sono attenuti alle regole ")

E allora ??

Hanno sentito le tue minacce! (buttiamola in ridere, rilassiamoci che è quasi ora di cena)

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.


  • advertisement_alt
  • advertisement_alt
  • advertisement_alt


×
×
  • Create New...